Trattamento di allergia chimica

Analisi

Condividere con gli amici

La pulizia tanto attesa - le finestre splendono pulite, il pavimento brilla, tutto nell'appartamento è sistemato su scaffali, la polvere viene spazzata via dalle superfici, bellezza! E improvvisamente, inaspettatamente, inizi a starnutire, tossire e altri segni di allergie. È del tutto possibile il motivo è la reazione del tuo corpo ai prodotti chimici domestici. Cosa può portare allo sviluppo di un'allergia ai prodotti chimici domestici? Come proteggersi dall'esacerbazione e ci sono metodi di trattamento che possono curare completamente questo tipo di reazione allergica? Risposte in questo materiale.

Cos'è un'allergia ai prodotti chimici domestici?

Un'allergia ai prodotti chimici domestici significa ipersensibilità alle sostanze presenti in vari detergenti e detergenti, nonché shampoo e saponi. Queste sostanze provocano danni alla pelle, aumentandone la permeabilità ai prodotti chimici e sono essi stessi gravi allergeni 1, 2.

Quali sono le sue ragioni?

Il fattore più potente nello sviluppo della sensibilizzazione, cioè l'ipersensibilità a sostanze estranee, è il contatto della pelle o del tratto respiratorio con prodotti chimici domestici. In questo caso, il contatto può avvenire non solo quando si utilizzano prodotti per la pulizia e l'igiene, ma anche essere mediati, vale a dire passando attraverso cose e oggetti domestici su cui sono conservati residui di detergenti o sostanze detergenti.

Dopo il contatto, le sostanze entrano nel corpo, provocando una reazione dal sistema immunitario, le cui cellule entrano in battaglia con le sostanze, cercando di distruggerle il più rapidamente possibile. I processi biologici e immunologici che si verificano durante questa battaglia portano alla formazione di complessi speciali e anticorpi, che in futuro devono combattere gli allergeni.

È importante ricordare che i complessi sono specifici: alcuni si sviluppano su punture di insetti o su polline di piante, altri su prodotti per la pulizia o su animali, che è, in ogni caso, il loro antigene. Questo spiega una sorta di paradosso, in cui alcune persone hanno una reazione ai prodotti chimici domestici, mentre altre hanno una reazione agli animali, ma allo stesso tempo possono usare tranquillamente tutti i normali detergenti..

Quali sostanze e agenti domestici possono provocare una reazione allergica?

Esistono molte sostanze che possono provocare allergie ai prodotti chimici per la casa.

Prodotti per la pulizia, compresi quelli contenenti cloro.

Tensioattivi, compresi quelli che fanno parte di detergenti per bucato e altri prodotti chimici domestici.

Integratori alimentari e alcuni alimenti.

Mezzi per la colorazione e la cura dei capelli.

Piante domestiche e preparati per la loro cura.

Quali sono i sintomi di un'allergia ai prodotti chimici domestici?

Questo tipo di allergia si riferisce al contatto e i primi sintomi compaiono nel sito di penetrazione diretta dell'allergene nel corpo. Molto spesso, questa è la pelle e le mucose del tratto respiratorio, i principali punti di contatto dei prodotti chimici domestici con il corpo. Quindi, ad esempio, possono comparire sulla pelle un'eruzione cutanea e prurito, secchezza, arrossamento, desquamazione, screpolature o vesciche, un'eruzione cutanea sotto forma di orticaria, ecc. Se l'allergene penetra nella mucosa del tratto respiratorio, l'allergia si manifesta come una sindrome respiratoria: abbondante scarica di muco, sensazione di congestione nasale, prurito e dolore al naso e al rinofaringe, tosse. Ma quando un allergene attraversa gli occhi, si sviluppa un'infiammazione allergica della mucosa dell'occhio - cioè congiuntiva. Se il prodotto viene ingerito per inalazione e penetra nell'apparato digerente, i sintomi possono essere simili ai sintomi di avvelenamento: nausea, vomito, disturbi delle feci.

Gravi allergie ai prodotti chimici domestici possono manifestarsi con broncospasmo, edema di Quincke, shock anafilattico 2, 3.

La diagnosi è stabilita

Il trattamento delle allergie ai prodotti per la casa dipende da molti fattori: la localizzazione delle manifestazioni (cioè, dove esattamente ha avuto origine), la gravità dei sintomi (cosa succede esattamente con il corpo), le caratteristiche individuali del paziente, nonché la sua attività sociale.

Pertanto, la prima cosa con cui inizia il trattamento è il più possibile la completa esclusione del contatto con farmaci che provocano allergie. Questo non significa che devi muoverti per l'appartamento in una tuta spaziale, per niente. Ad esempio, puoi iniziare a utilizzare prodotti ipoallergenici, pulire con un aspirapolvere a vapore e un aspirapolvere e attirare altri membri della famiglia che non sono allergici ad esso..

I farmaci, d'altra parte (di norma, sono lunghi e richiedono un'attenta osservanza delle prescrizioni del medico) si basano su schemi individuali e possono includere l'assunzione di vari farmaci e le loro combinazioni. In primo luogo, viene fatta una diagnosi che aiuta a identificare l'allergene e prescrivere la terapia appropriata. Secondo i suoi risultati, possono essere prescritti antistaminici e la loro selezione dipenderà dai sintomi che portano. Oltre agli antistaminici, nel trattamento 1, 3 vengono utilizzati anche enterosorbenti, glucocorticosteroidi e procedure fisioterapiche.

Prevenzione delle allergie ai prodotti chimici domestici

La prevenzione delle reazioni allergiche ai prodotti chimici domestici è simile al regime di trattamento iniziale e consiste principalmente nell'eliminazione del contatto con gli allergeni domestici..

C'è un sacco di consigli, di cui i principali sono:

Cosa fare se si è allergici ai prodotti chimici domestici?

Una delle forme più comuni di ipersensibilità è un'allergia ai prodotti chimici domestici. È possibile identificare l'irritante solo empiricamente, poiché l'analisi per i test allergici non copre tutti i possibili allergeni..

Cause della reazione atopica

Tutti usano prodotti chimici domestici. È impossibile sbarazzarsi di grasso sulla stufa, calcare in bagno o vecchie macchie sui vestiti senza mezzi speciali. L'obiettivo principale di qualsiasi prodotto per la pulizia della casa è disinfettare le superfici e dissolvere le macchie. Questo è fornito da componenti attivi e spesso aggressivi della composizione..

Diversi tipi di prodotti per la pulizia contengono:

  • tensioattivi;
  • alcali;
  • acidi;
  • candeggiare;
  • componenti sbiancanti;
  • aromi.

I disinfettanti uccidono non solo i microbi sul water e sui lavandini, ma anche i batteri benefici sulla pelle umana, progettati per proteggere l'epidermide.

I prodotti chimici domestici che possono causare una reazione atopica includono cosmetici usati quotidianamente. Shampoo, sapone liquido, crema depilatoria: tutto questo è chimica, con un contenuto minimo di componenti naturali e un gran numero di potenziali irritanti nella composizione.

Sintomi

Le allergie possono verificarsi con una reazione cutanea locale a contatto con l'irritante o con lo sviluppo di sintomi respiratori.

Molto spesso, l'irritazione e le macchie rosse compaiono sulle mani, poiché sono direttamente coinvolte nella pulizia. Quando sostanze aggressive entrano in altre parti del corpo, compaiono sintomi di ipersensibilità. Si manifesta un'allergia ai prodotti chimici domestici:

Il contatto a breve termine con l'irritante provoca orticaria. Questa è una forma di reazione allergica, accompagnata dalla formazione di una piccola eruzione cutanea con forte prurito. Una lieve forma di orticaria scompare da sola senza trattamento, devi solo fermare l'effetto negativo dell'irritante sulla pelle.

Una forma grave di reazione atopica è l'eczema allergico. Si manifesta con forte prurito e desquamazione della pelle. L'epidermide diventa molto secca, con danni, forma di crepe, la pettinatura può provocare la comparsa di ulcere sanguinanti. La pelle nella zona interessata diventa rossa, compaiono croste dense e ferite.

Alcuni componenti del prodotto detergente sono altamente volatili e pertanto possono penetrare nel tratto respiratorio. In questo caso, compaiono sintomi respiratori:

I sintomi respiratori si sviluppano rapidamente. Dal momento del contatto con lo stimolo alla comparsa dei sintomi sopra non passa più di un'ora.

Se le sostanze aggressive vengono ingerite accidentalmente, possono svilupparsi dolore nella regione epigastrica, nausea con vomito e disturbi delle feci. Tali sintomi allergici sono avvertiti dai bambini che hanno assunto in bocca qualsiasi oggetto recentemente trattato con uno strumento speciale..

Metodi di trattamento

Un'allergia ai prodotti chimici domestici viene trattata in modo sintomatico. Prima di tutto, è necessario interrompere l'azione dello stimolo. Per fare questo, lavati accuratamente le mani con acqua. Ulteriori azioni dipendono dalla gravità della reazione atopica..

I sintomi lievi scompaiono da soli in poche ore. Con l'abbondante danno all'epidermide e la comparsa di sintomi respiratori, dovrebbe essere assunto qualsiasi antistaminico ad azione prolungata. È sufficiente bere una compressa del medicinale per sentire sollievo dopo mezz'ora.

Le allergie cutanee gravi ai prodotti chimici domestici sono trattate in modo completo. Prescrivere antistaminici e unguenti, con grave gonfiore e infiammazione dell'epidermide, è necessario utilizzare corticosteroidi per uso esterno.

Come evitare le allergie?

Il metodo più radicale di prevenzione è un rifiuto completo di qualsiasi sostanza chimica domestica. Questo è molto problematico, ma alcune semplici regole verranno in soccorso, il cui rispetto minimizza i rischi di sviluppare atopia.

  1. Pulire solo con guanti, evitare di inalare prodotti chimici domestici e di entrare nelle mucose. Non è fuori luogo usare un respiratore o una garza.
  2. Utilizzare solo prodotti per la pulizia comprovati. Nuovi oggetti non testati possono scatenare un'allergia.
  3. Per il lavaggio e la pulizia utilizzare gel e soluzioni, ma non polveri, poiché la struttura fine di quest'ultima irrita le vie respiratorie.
  4. Al momento dell'acquisto, dai la preferenza ai prodotti etichettati "ipoallergenici".

La cosa più importante è rilevare tempestivamente la fonte di irritazione sulla pelle e smettere di usarla in futuro..

Allergia ai prodotti chimici domestici: trattamento, caratteristiche e sintomi

Allergia ai prodotti chimici domestici

Perché c'è un'allergia alla chimica

Per quanto paradossale, i prodotti chimici domestici progettati per mantenere la pulizia igienica sono le fonti degli allergeni più aggressivi. Tutti i tipi di detergenti sintetici (detersivi, detersivi per piatti, elettrodomestici, mobili), disinfettanti, decoloranti, smacchiatori, vernici, vernici, repellenti, ovvero quasi tutto ciò che in qualche modo usiamo nella vita di tutti i giorni può causare allergie reazione.

Questi prodotti contengono molti componenti e quasi tutti possono causare allergie alla chimica, ma molto spesso lo causano:

  • tensioattivi anionici (usati in detergenti e detergenti);
  • fosfati (inclusi in detergenti e detergenti);
  • cloro (usato nelle candeggine);
  • ammoniaca, ammoniaca (fanno parte dei mezzi per lavare finestre, specchi, pulire le superfici di vetro);
  • formaldeide (usata per combattere funghi e muffe nei bagni);
  • nitrobenzene (incluso nei lucidi per pavimenti e mobili);
  • distillati di petrolio (presenti nei lucidi per superfici metalliche);
  • fenoli e cresoli (usati per la disinfezione).

I componenti allergenici nelle sostanze chimiche domestiche non sono solo sostanze chimiche attive, ma anche profumi, fragranze, coloranti di origine sintetica. Sono aggiunti per nascondere odori sgradevoli e dare colore, ad esempio, sapone liquido per le mani o ammorbidente. Ma per le persone soggette ad allergie ai prodotti chimici, ciò aumenta solo il rischio che si verifichi a contatto con prodotti chimici domestici.

I prodotti chimici domestici possono influenzare il corpo contemporaneamente in due modi.

Attraverso il sistema respiratorio

Quando si usa la polvere, le sue particelle più piccole si alzano nell'aria e, quando inalate, entrano nel corpo. Il lavaggio a mano in acqua calda trasforma questo processo in inalazione, aumentando la quantità di allergeni inalati. L'uso di deodoranti per ambienti, che includono una fine sospensione di acqua, propano, profumi sintetici, accelera anche l'ingresso di sostanze nel tratto respiratorio - provocatori di allergie. Molti detergenti sono forniti con pistole a spruzzo per facilitare l'uso, il che aiuta anche a creare una miscela di aria ed elementi chimicamente attivi. Dopo la lavorazione con prodotti chimici domestici, sulle superfici rimane un sottile film di sostanze attive biologiche che evaporano gradualmente nell'aria del salotto, saturandolo di allergeni.

Attraverso la pelle

Si verifica quando si utilizzano prodotti chimici domestici senza guanti o crema protettiva per le mani. I tensioattivi possono anche entrare nel tuo corpo con biancheria sciacquata in modo insufficiente..

Di norma, l'effetto degli allergeni sui prodotti chimici domestici è complesso. Quindi, ad esempio, il cloro irrita non solo la pelle. Durante l'evaporazione, il cloro si combina con carbonio e azoto nell'aria, penetrando nei polmoni. Tali composti del cloro danneggiano il tessuto polmonare e li rendono più suscettibili alle allergie. Ciò può portare rapidamente allo sviluppo di asma bronchiale..

Come è un'allergia alla chimica

A diretto contatto con prodotti chimici domestici (detersivo, candeggina, smacchiatori, ecc.), Sulla pelle possono comparire arrossamenti ed eruzioni cutanee, accompagnati da prurito. La pelle è generalmente secca, potrebbero esserci zone di desquamazione e screpolature.

Se gli allergeni entrano nel tratto respiratorio (aerosol, detergenti con spray, ecc.), Possono comparire congestione nasale, starnuti, secrezione abbondante dal naso, lacrimazione, arrossamento degli occhi e mal di gola. Nei casi più gravi, si notano difficoltà respiratorie, accompagnate da una tosse secca lancinante.

Raccomandazioni e trattamento

Al primo segno di allergia, è necessario consultare un medico e seguire rigorosamente le sue istruzioni.

La prima raccomandazione del medico è di escludere o ridurre il contatto con l'allergene..

Al fine di ridurre al minimo i possibili effetti allergici dell'uso di prodotti chimici domestici, è necessario seguire semplici precauzioni:

  1. Durante la pulizia, utilizzare prodotti chimici domestici solo quando necessario..
  2. Acquista prodotti chimici per la casa etichettati "ipoallergenici", "per pelli sensibili", "per lavare le cose dei bambini". Anche se in questo caso, non è possibile evitare completamente le allergie, ma le sue manifestazioni saranno minime. Si consiglia di utilizzare prodotti in cui la percentuale di tensioattivi non superi il 5%.
  3. Lavora con prodotti chimici domestici solo con i guanti, usa una crema protettiva per le mani.
  4. Dopo aver applicato i prodotti chimici, assicurarsi di ventilare la stanza, sciacquare accuratamente le mani e gli occhi.
  5. Rifiuta il lavaggio delle mani con la polvere - usa meglio il sapone.
  6. Lavare in lavatrice con risciacquo extra.
  7. Meglio usare gel invece di polveri e aerosol. Quindi le particelle di polvere di allergene non penetrano nel tratto respiratorio.
  8. Ventilare la casa più spesso, evitando che i vapori dei prodotti chimici domestici vengano ristagnati nell'aria.

Se anche con l'uso di prodotti chimici domestici "ipoallergenici", i sintomi di un'allergia alla chimica persistono, dovresti ricordare i rimedi naturali ben dimenticati:

  • succo di limone - rimuove ruggine, incrostazioni, viene usato per lavare le finestre e rimuovere le macchie da vestiti, porcellane e posate;
  • aceto da tavola - rimuove incrostazioni, macchie, disinfetta, pulisce le piastrelle;
  • sale - usato per lavare i piatti, pulire la suola del ferro;
  • senape - è usato per lavare le cose di lana;
  • bicarbonato di sodio - usato per lavare i piatti, rimuovere le macchie dai rivestimenti dei mobili.

Come viene trattata un'allergia alla chimica?

Per alleviare i sintomi di allergia, il medico può prescrivere antistaminici (ad es. Cetrin ®). In futuro, si consiglia di tenere a portata di mano questi farmaci - purtroppo può verificarsi una reazione allergica.

Per il trattamento delle manifestazioni locali sulla pelle, il medico può raccomandare pomate o creme esterne contenenti glucocorticosteroidi, nonché sostanze che ammorbidiscono la pelle.
Con manifestazioni respiratorie di allergie, al regime terapeutico possono essere aggiunti glucocorticosteroidi topici, cromoni, broncospasmolitici.

La conformità con queste raccomandazioni e le seguenti prescrizioni del medico ti aiuteranno a ridurre significativamente i sintomi o a eliminare completamente le allergie ai prodotti chimici domestici..

Allergia ai prodotti chimici domestici: trattamento, caratteristiche e sintomi

I prodotti chimici ci circondano ovunque, che si tratti di una strada, un edificio per uffici o una casa. Siamo costantemente in contatto con prodotti chimici trattati con alimenti, indumenti lavati, detersivi per piatti e bicchieri. I prodotti chimici hanno un impatto non solo sull'uomo, ma anche sull'ambiente: i componenti rimangono nel terreno per lungo tempo, si librano nell'aria e rimangono nei corpi idrici. Sfortunatamente, i componenti chimici causano una reazione allergica nell'uomo. Diamo un'occhiata più da vicino a cosa è un'allergia ai prodotti chimici domestici, alle cause della sua insorgenza, ai sintomi e al trattamento.

Cause di allergie ai prodotti chimici domestici

I prodotti chimici domestici sono costituiti da molti componenti chimici che aiutano i prodotti ad agire efficacemente sugli articoli di cui abbiamo bisogno. Una grande parte di tali componenti entra nell'aria, facilitando così la penetrazione nel sistema respiratorio umano. Inoltre, i prodotti antibatterici uccidono vari batteri "cattivi", ma quando entrano nel corpo umano, uccidono i batteri "buoni", molti dei quali si trovano nel tratto gastrointestinale.

Le ragioni principali per lo sviluppo di un'allergia alle sostanze chimiche sono una predisposizione ereditaria, malattie del sistema immunitario, nonché alcune caratteristiche del corpo (stress, tensione, un gran numero di allergeni). Le ragioni sono individuali e ogni persona si manifesta in modi diversi..

Alcune delle cause di una reazione allergica sono gli acari domestici, nonché i prodotti della loro attività vitale, un alto contenuto di sostanze chimiche nell'ambiente umano, muffe e fumo.

Allergia chimica - Sintomi

I sintomi di una reazione allergica si manifestano individualmente in ogni persona, possono comparire tutti in una volta e solo 1-2 segni possono manifestarsi in una forma non critica. Diamo un'occhiata più da vicino a quali sono i sintomi di un'allergia ai prodotti chimici domestici:

  • Vi è un aumento della temperatura corporea, sia generale che in alcune aree della pelle che sono esposte a sostanze chimiche;
  • Ci sono dermatiti, dermatosi, orticaria e altre malattie della pelle. Alcune aree della pelle arrossate, prurito, fiocco e fiocco. In alcuni casi, si osservano ulcere ed erosione;
  • L'irritazione della mucosa porta spesso alla sua infiammazione e alla comparsa di segni come: congiuntivite, arrossamento e prurito agli occhi, naso che cola, infiammazione e gonfiore del naso, della gola;
  • C'è una tosse secca e persistente. Nelle forme avanzate, si verifica in convulsioni, molto spesso di notte, e ci sono anche casi frequenti di asma bronchiale allergico su forme avanzate della malattia;
  • Appare la congestione del naso e delle orecchie;
  • Possono comparire grave mal di testa, debolezza, malessere, nausea e vomito e altri disturbi alimentari;
  • Sullo sfondo di un deterioramento del funzionamento del sistema immunitario, possono verificarsi mughetto, disbiosi e altre patologie;
  • Può anche verificarsi una reazione allergica agli odori, che è irta di forti mal di testa, vertigini e persino perdita di coscienza.

I sintomi di un'allergia alle sostanze chimiche hanno alcune caratteristiche tra le altre allergie. Se i prodotti chimici domestici entrano nelle mucose o nella pelle, lavare immediatamente e accuratamente l'area interessata. In caso di malessere o altri sintomi, consultare immediatamente un medico. Una forma trascurata di una malattia allergica ha gravi conseguenze sul corpo umano, persino sulla morte.

Metodi di prevenzione

Dovresti proteggerti dall'apparizione di questa malattia, specialmente se l'hai già incontrata prima. Le misure preventive sono estremamente utili, diamo un'occhiata ad alcune di esse:

  • Utilizzare prodotti collaudati. Prestare attenzione alla composizione dei fondi, non dovrebbe avere un minimo di fragranze e fragranze. Elimina gli alimenti che contengono cloro, ammoniaca e acetone;
  • Se possibile, utilizzare i rimedi naturali anziché quelli chimici;
  • Indossare guanti protettivi a contatto con prodotti chimici;
  • Sostituisci le trame volatili e in polvere con altre più fluide e gelatinose;
  • Acquista per te i prodotti che sono etichettati come "ipoallergenici", nonché per le pelli sensibili;
  • Lavare i capi che presentano tracce di detergente;
  • Utilizzare un minimo di prodotti e non usare mai troppo..

Fai scorta di medicinali speciali nell'armadietto dei medicinali per aiutare a fermare i sintomi di una reazione allergica..

Trattamento e diagnosi della malattia

Se compaiono sintomi allergici, è necessario consultare un allergologo che prescriverà test, condurre un esame visivo e scoprire le cause dell'allergia. Inoltre, il medico curante ti prescriverà il trattamento più ottimale ed efficace, che includerà antistaminici, farmaci che migliorano il funzionamento del sistema immunitario, vitamine e possibilmente tecniche manuali (massaggio, agopuntura e altri).

Allergie domestiche o allergie ai prodotti chimici domestici

Tutto il contenuto di iLive è monitorato da esperti medici per garantire la migliore accuratezza e coerenza possibili con i fatti..

Abbiamo regole rigorose per la scelta delle fonti di informazione e ci riferiamo solo a siti affidabili, istituti di ricerca accademica e, se possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti interattivi a tali studi..

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Sempre di più, nel mondo moderno, le allergie domestiche si incontrano come un pagamento per aumentare il comfort, saturare l'ambiente con vari composti chimici, cambiare la qualità del cibo e, di conseguenza, un numero crescente di malfunzionamenti nel sistema immunitario. Il concetto stesso di allergie domestiche è apparso relativamente di recente. Di norma, nella vita umana, il primo tipo di allergia è il cibo.

Inoltre, con lo sviluppo dello stato generale di allergia, compaiono altri tipi di allergie. Se il paziente è costantemente accompagnato da allergie respiratorie che non si attenuano in inverno e dopo un anno il paziente non è stato in grado di collegare il miglioramento o il peggioramento dello stato della malattia al periodo dell'anno, si dovrebbero sospettare allergie domestiche.

Cause delle allergie domestiche

Le cause delle allergie domestiche non sono completamente comprese e ogni provocatore di allergie dei pazienti può essere individuale, ma ci sono diverse cause comuni di allergie domestiche. Le principali cause delle allergie domestiche risiedono nell'imperfezione ereditaria del sistema immunitario della persona. Tuttavia, tra i fattori provocatori nello sviluppo della malattia, gli acari della polvere domestica (insetti e i loro prodotti di scarto), i prodotti chimici domestici, i funghi della muffa (in particolare le spore della muffa), la saturazione dell'ambiente con vari elementi chimici (a causa di riparazioni, fumo, vita in aree ecologicamente inquinate).

Sintomi di un'allergia ai prodotti chimici domestici

Il più facile da diagnosticare è un'allergia ai prodotti chimici domestici. Questo tipo di allergia si riferisce alle allergie da contatto e, di norma, le manifestazioni scompaiono dopo la fine del contatto con l'allergene. Un'allergia ai prodotti chimici domestici viene diagnosticata in tutto il mondo ed è una risposta immunitaria naturale ai componenti aggressivi. La comparsa di un'allergia alle sostanze chimiche significa che i componenti penetrano nella barriera protettiva (pelle, mucose degli occhi, naso) ed entrano nel flusso sanguigno, dove incontrano le cellule dell'immunità. Con una predisposizione alle reazioni allergiche, le sostanze chimiche aggressive a volte dovrebbero essere sostituite con sostanze chimiche tradizionali che non causano tali reazioni. Ad esempio, soda, aceto alimentare, sale possono competere con successo con detersivi per piatti liquidi.

In realtà, i sintomi di un'allergia ai prodotti chimici domestici non possono essere trascurati. Si manifestano sotto forma di lacrimazione, rinite (naso che cola), attacchi di asma o tosse, ma i più comuni sono la dermatite. La dermatite dopo il contatto con un allergene si manifesta sotto forma di campi iperemici (arrossati) chiaramente definiti con prurito o senza di essa nei punti di contatto con un allergene, spesso con un aumento della temperatura nelle aree interessate. Inoltre, le allergie ai prodotti chimici domestici possono manifestarsi come eruzioni cutanee in tutto il corpo. Lo sviluppo del broncospasmo è probabile (prima dello stadio di formazione dell'asma bronchiale). Durante la diagnosi, è necessario tenere conto della probabile sovrapposizione di diversi fattori allergenici e del principio di accumulo nella risposta immunitaria, vale a dire, durante il contatto iniziale con un futuro allergene, la risposta immunitaria può essere insignificante o assente, solo in futuro, con contatto costante e il sistema immunitario è pronto a rispondere, il processo “stimolo reazione "sarà rapido e chiaro.

Il tipo più comune di allergia domestica dopo un'allergia ai prodotti chimici è un'allergia alla polvere domestica. In realtà, non è la polvere che funge da allergene, ma gli acari che vivono in casa e i loro prodotti metabolici. Le zecche si nutrono di piccoli detriti organici, come particelle di forfora, pelle umana o animali domestici. Soprattutto molti in luoghi così bui e caldi, come riempitivi di cuscini e coperte, letti di piume e tappezzerie di mobili imbottiti. In questo caso, le manifestazioni di allergie sono intensificate dal contatto con il letto, i divani e le poltrone, i libri, i tappeti. I prodotti vitali per acari sono trascurabili (i resti del guscio di individui morti, feci) e riempiono facilmente l'aria con il minimo movimento.

Trattamento di allergia domestica

Se si sospetta un'allergia domestica, vengono eseguiti test allergologici, nel caso di un risultato positivo (rilevamento di allergie a polvere, muffe, prodotti chimici domestici), l'allergologo prescrive un trattamento per le allergie domestiche, che consiste nel supporto medico e un cambiamento nello stile di vita del paziente. Se i farmaci moderni danno facilmente il risultato dichiarato con un trattamento medico (sollievo da rinite, lacrimazione, starnuti e tosse, alleviando lo spasmo dei muscoli respiratori), allora il cambiamento dello stile e del ritmo della vita viene prodotto con difficoltà significative. Il paziente è tenuto all'autocontrollo e all'autoanalisi delle sue condizioni, poiché l'assunzione di droghe è generalmente sintomatica. Solo in caso di asma bronchiale grave, i farmaci vengono assunti continuamente, indipendentemente dalla presenza di convulsioni. Il paziente deve osservare il regime quotidiano, se possibile, praticare sport, poiché il ritmo del sonno e della veglia, l'assunzione di cibo e l'attività fisica influiscono favorevolmente sullo stato fisico e mentale generale, che a sua volta influisce favorevolmente sul funzionamento del sistema immunitario. Per alleviare la condizione per le allergie, vengono utilizzati antistaminici (loratadina, zodak) e anche i rimedi popolari sotto forma di tinture di radici di tarassaco con radice di bardana aiutano (rizomi di piante in forma schiacciata, insistono la notte, bollono 10 minuti al mattino e prendono mezzo bicchiere 5 volte al giorno prima dei pasti). 2. Prepara 2 cucchiai di rizomi in 3 tazze d'acqua), tintura di menta piperita (10 grammi di menta piperita, prepara acqua bollita con mezzo bicchiere e mezz'ora. Prendi un cucchiaio tre volte al giorno). I preparati farmaceutici e i metodi alternativi sono selezionati individualmente, dopo un esame approfondito e sotto la supervisione di specialisti.

Fondamentalmente, il trattamento delle allergie ai prodotti chimici domestici è quello di interrompere il contatto con l'allergene. È necessario escludere non solo vari detergenti chimici usati “manualmente”, ma anche tenere conto del fatto che le moderne macchine automatiche potrebbero non risciacquare completamente le particelle di polvere dai tessuti durante il lavaggio. Per migliorare le condizioni del paziente durante il processo di attenuazione della risposta immunitaria, vengono prescritti antistaminici (in compresse o sciroppi). Soprastin e tavegil precedentemente popolari avevano un ampio elenco di controindicazioni, oggi i farmaci usati come zodak, eden e clarithin hanno un effetto secondario minore. Va ricordato che l'estinzione completa della reazione immunitaria si verifica 21-28 giorni dopo la sua manifestazione luminosa. Queste date devono essere osservate quando si esegue un test allergologico. Tutti i farmaci volti a ridurre le manifestazioni di allergie sono sintomatici, cioè non possono impedire la produzione di corpi immunitari specifici e non specifici a causa di una reazione a un allergene.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai metodi di pianificazione per affrontare le allergie, cosa fare con le allergie domestiche, se il contatto con la vita quotidiana è impossibile da evitare? Assicurati di ridurre il numero di cose che possono intrappolare la polvere. Tutti i prodotti in piuma e cotone devono essere sostituiti con prodotti che consentono il lavaggio o altre lavorazioni regolari disponibili. Rimuovere tappeti, tende, tappeti. Effettuare regolarmente la pulizia a umido, che faciliterà un aspirapolvere con un filtro per l'acqua. Se lo stesso allergico sta pulendo, è indispensabile utilizzare una garza (respiratore, qualsiasi analogo), monitorare anche i luoghi in cui appare il fungo (muffa) e disinfettare costantemente i luoghi in cui appaiono le spore (luoghi di oscuramento, rivestimento nero). Con manifestazioni di sintomi allergici, dovrebbero essere presi antistaminici.

Il piano organizzativo più difficile è correggere le allergie domestiche nei bambini. Molto spesso è necessario isolare il bambino anche dai peluche, dagli indumenti di spugna, dai prodotti in lana e eseguire costantemente un'accurata pulizia a umido nella stanza dei bambini. Per mantenere la pulizia, non è possibile utilizzare prodotti chimici, è anche necessario monitorare la qualità delle polveri per l'abbigliamento dei bambini e la reazione del corpo del bambino ad essi. Se il livello di inquinamento dell'aria non consente di ventilare costantemente la stanza e i genitori usano l'aria condizionata o i filtri dell'aria (così come gli umidificatori), è necessario ricordare della loro prevenzione tempestiva e completa pulizia dei filtri. I funghi della muffa che si propagano nei dispositivi di raffreddamento possono causare gravi reazioni allergiche..

Prevenzione delle allergie domestiche

In realtà, la prevenzione delle allergie domestiche consiste nella continua e completa eliminazione degli allergeni. In presenza di allergie domestiche, il paziente deve analizzare lo stato dell'ambiente. Se il paziente entra in un ambiente saturo di potenziali allergeni, è necessario prendere antistaminici e lasciare la stanza (struttura). Ad esempio, una visita agli ospiti deve essere pianificata con cura, poiché l'ambiente interno può essere estremamente sfavorevole per la persona allergica. Anche una piccola quantità di funghi (muffa) nel bagno, dove gli ospiti si lavano le mani, può portare a un grave aggravamento della malattia, poiché le spore della muffa si diffondono facilmente in tutto il bagno, colonizzano l'aria (entrando nei polmoni), gli asciugamani (cadono sulle mani, più tardi, con il cibo, nello stomaco) e la polvere stessa, con l'aiuto del quale è stato lavato l'asciugamano, può portare una potenziale minaccia. Va anche ricordato che nel bagno, il gabinetto di solito immagazzina forniture di prodotti chimici domestici per la casa, il che spesso porta alla loro leggera evaporazione nello spazio delle stanze umide chiuse. I fumatori e le persone che usano profumi saturi sono particolarmente pericolosi per chi soffre di allergie..

Allergia ai prodotti chimici domestici: foto, sintomi, trattamento

Un'allergia ai prodotti chimici domestici è molto comune. Le casalinghe moderne usano molti prodotti per la pulizia e la pulizia che contengono sostanze pericolose. Con l'uso improprio o eccessivo di tali prodotti, si verifica una reazione negativa del corpo di gravità variabile. Ciò è particolarmente vero per le persone che sono geneticamente inclini alle allergie, hanno una bassa immunità o una struttura di organo speciale..

Sintomi e manifestazioni sulla pelle

Un'allergia ai prodotti chimici domestici si manifesta in vari modi. L'intensità e la durata della reazione dipendono dalle caratteristiche individuali del paziente, dalla concentrazione della sostanza nociva nel corpo e da altri fattori. I principali sintomi della malattia sono discussi nella tabella seguente..

Tipo di allergiaCaratteristiche della manifestazione
Congiuntivite (si manifesta a contatto con gli occhi e quando inala particelle di un agente chimico)Bruciore e prurito agli occhi;

Rossore e gonfiore delle palpebre;

Lacrimazione.

Dermatite (allergia cutanea ai prodotti chimici domestici)Prurito

Secchezza e desquamazione;

· Un aumento della temperatura della pelle colpita;

L'edema di Quincke.

Reazione respiratoria (si verifica quando i componenti chimici entrano nel tratto respiratorio)Prurito nella cavità nasale;

Gonfiore del sistema respiratorio;

Asma.

Enteropatia (ingestione di sostanze chimiche nel tratto digestivo)Dolore nella cavità addominale;

Gonfiore delle labbra e della lingua;

· mal di testa.

Un'allergia ai prodotti chimici domestici può verificarsi a causa dell'uso di:

  • detersivo in polvere;
  • balsamo per il risciacquo dei vestiti;
  • gel per lavare i piatti;
  • gel per lavare lana, seta e altri tessuti;
  • mezzi per lavare il forno e la stufa;
  • polveri e gel per lavare piastrelle e altre superfici;
  • prodotti per la pulizia di tappeti e mobili;
  • aerosol e gel per lavaggio con;
  • mezzi per pulire e lavare l'impianto idraulico;
  • deodorante;
  • antistatico ecc..

Questi prodotti contengono un alto contenuto di componenti dannosi, che causano allergie ai prodotti chimici domestici. Queste sono sostanze come:

  • fosfato;
  • cloro;
  • enzimi;
  • ammoniaca;
  • fenolo;
  • nitrobenzene;
  • formaldeide;
  • antiossidanti;
  • coloranti;
  • profumi;
  • solfiti e nitriti, ecc..

La tabella seguente descrive le reazioni allergiche a vari prodotti chimici domestici..

Mezzi chimici per la casaReazione negativa al corpo
Detersivo in polvere o gelL'allergia cutanea ai prodotti chimici domestici in questo caso è associata all'uso di fosfati in polveri e gel di produzione russa (a causa del contatto diretto con il prodotto chimico, nonché della sua presenza sui vestiti dopo il lavaggio).

Arrossamento e secchezza;

Eruzioni cutanee di varia natura e intensità;

· La comparsa di "bolle" e crepe.

Altri sintomi sono possibili:

Rigonfiamento.

Detersivi per stufe, pavimenti, finestre, impianti idraulici, ecc..Rossore, prurito, desquamazione e pelle secca;

· Eruzioni cutanee sulla pelle di diversa natura (dipende dalla concentrazione dell'agente sull'epidermide e dalle caratteristiche individuali del paziente);

Crepe, eczema, vesciche sulla pelle;

Asfissia delle vie aeree.

Candeggine, lucidanti, ecc..La reazione si verifica principalmente a causa della presenza di cloro, fenolo e nitrobenzene in questi prodotti..

Prurito nella cavità nasale;

· Violazione del tratto respiratorio e gastrointestinale;

Dilatazione della pupilla.

Allergie fotografiche ai prodotti chimici domestici

Prevenzione e trattamento

Il trattamento delle allergie ai prodotti chimici domestici comprende l'uso di un complesso di farmaci. La terapia dipende dal grado di danno e dal tipo di manifestazioni negative. Questo può essere unguenti antistaminici, gel, compresse, gocce, creme, decotti di erbe e altri medicinali prescritti da uno specialista.

Se si verifica questo tipo di allergia, è necessario adottare misure preventive:

  • Non utilizzare un prodotto che provoca allergie..
  • In caso di reazioni forti, sostituire i prodotti chimici domestici con soda, ammoniaca, sapone da bucato, senape, succo di limone o aceto, acqua ossigenata, marrone, ecc..
  • Rafforzare l'immunità (sport, vitamine, corretta alimentazione, osservando la routine quotidiana, evitando lo stress).
  • Leggere attentamente le etichette degli articoli acquistati nel negozio. Non dovrebbero contenere sostanze nocive..
  • Non utilizzare prodotti sotto forma di polveri e aerosol.
  • Usare i guanti per la pulizia (preferibilmente cotone sotto gomma per evitare allergie al lattice).
  • Aumentare il tempo di risciacquo del bucato o trattare il tessuto con una soluzione di succo di limone dopo il lavaggio.
  • Ventilare regolarmente la stanza del paziente.

Un'allergia ai prodotti chimici domestici è una malattia molto comune. Il suo sollievo è possibile se si consulta un medico al primo segno di una malattia e si seguono tutte le raccomandazioni. La disattenzione alla propria salute può portare a gravi reazioni, come l'edema di Quincke e lo shock anafilattico..

Allergia ai prodotti chimici domestici: manifestazioni, sintomi e trattamento

Un'allergia alle sostanze chimiche domestiche deriva da una risposta immunitaria alle sostanze chimiche che fanno parte dei prodotti per la pulizia della casa, abbigliamento, automobili, detergenti disinfettanti, repellenti per insetti e molto altro che usiamo ogni giorno e che è stato creato per facilitare e facilitare il nostro della vita.

Ogni anno cresce il numero di persone in cui le allergie non si fermano nemmeno durante la stagione invernale. In questo caso, vale la pena concentrarsi sulle reazioni allergiche che si verificano a seguito dell'interazione con i prodotti chimici domestici..

Che cosa sono i prodotti chimici domestici??

Tutte le casalinghe si sforzano di mantenere la casa pulita e confortevole, i vestiti sembravano "subito", la macchina brillava e i capelli sembravano lussureggianti e lucenti. I prodotti chimici domestici aiutano in questo..

Tutti sanno che i prodotti per la casa contengono una grande quantità di:

  • composti chimici;
  • idrossidi alcalini;
  • acidi;
  • reagenti chimici;
  • coloranti;
  • profumi.

Nota! La maggior parte delle sostanze domestiche vola nell'aria e si deposita sulla superficie, contribuendo a salire sulle mucose di una persona. Tutti i prodotti chimici domestici sono altamente attivi - producono processi chimici - puliscono e disinfettano. E non è per niente che gli scienziati dicono: la chimica che uccide i batteri è dannosa per l'uomo.

Le allergie alla chimica domestica stanno diventando più comuni. La ragione di ciò è l'abbondanza della gamma di prodotti chimici per la pulizia e il lavaggio.

In connessione con la concorrenza, vengono sviluppati gli ultimi composti chimici il cui effetto sul corpo umano non è stato completamente studiato e, a seguito del quale si verifica un'allergia.

E poiché le cause che contribuiscono alle allergie non sono ancora completamente comprese, quindi, qualsiasi sostanza domestica può essere irritante per ogni specifica allergia.

Cause delle allergie di chimica domestica

Le cause delle allergie ai prodotti chimici domestici non sono ancora completamente comprese.

Importante! Le sostanze agiscono su ogni persona allergica individualmente, quindi è impossibile determinare senza diagnosi quale chimica domestica abbia provocato il processo di allergia. L'allergia non si verifica all'improvviso, molto spesso la causa principale della patologia è il fattore ereditario. Se una persona aveva precedentemente una reazione immunitaria negativa agli acari della polvere, alle spore della muffa, alle manifestazioni allergiche dovute a lavori di riparazione nell'appartamento, al fumo di tabacco e ad altri fenomeni simili, è possibile che ci sia un'allergia alla chimica domestica.

Nonostante il fatto che i motivi non siano stati completamente studiati, gli esperti identificano una serie di fattori che contribuiscono alla formazione di un'allergia alle sostanze domestiche:

  1. Immunità indebolita;
  2. Imperfezione delle funzioni protettive del sistema immunitario;
  3. Ipersensibilità a determinate sostanze che compongono la chimica per la vita di tutti i giorni;
  4. Interazione a lungo termine con irritante.

Naturalmente, un'allergia ai prodotti per la casa con composti chimici insorge non solo durante l'interazione: sono frequenti reazioni allergiche dovute all'inalazione di composti volatili.

Le tossine incluse nelle sostanze chimiche domestiche sono insidiose nella loro azione: anche dopo aver smesso di lavorare, volano in aria, si depositano su superfici orizzontali e verticali, influenzando negativamente il corpo.

Soprattutto spesso i bambini sono allergici alle tossine domestiche e più giovane è il bambino, più forte è il veleno che colpisce il corpo immaturo, portando a reazioni allergiche di vario tipo.

Prima di iniziare a utilizzare un prodotto chimico per uso domestico, assicurati di leggere la composizione. Di norma, un prodotto chimico per uso domestico è costituito da molti composti sintetici, che possono causare allergie.

Elenchiamo i componenti più pericolosi, a causa dei quali si presume il verificarsi di allergie:

  • candeggina - un componente indispensabile della maggior parte delle candeggine;
  • rifiuti di petrolio - efficaci per la pulizia delle superfici domestiche;
  • aromatici - disinfettare;
  • le formaldeidi sono altamente efficaci nella sanificazione contro muffe e microrganismi parassiti;
  • sali di acidi fosforici ed enzimi enzimatici - fanno parte del detersivo per il bucato;
  • Azoto idrogeno - aiuta a pulire vetri e specchi;
  • nitrobenzene - utilizzato nella lucidatura da graffi su mobili e automobili.

Le allergie si sviluppano spesso a causa degli aromi, che sono componenti dei prodotti chimici domestici. Lo scopo principale di tali sostanze è nascondere l'odore sgradevole della chimica.

Allergia ai prodotti chimici al contenuto ↑

Sintomi dell'allergia di chimica domestica

I sintomi allergici compaiono dopo che sostanze tossiche entrano nella pelle o quando inalano. Penetrando nel flusso sanguigno, si verifica una risposta immunitaria allo stimolo, quindi una persona incline alle allergie presenta i seguenti sintomi:

  • rinocongiuntivite allergica, i cui primi segni sono naso che cola, lacrimazione e prurito delle mucose;
  • tossire e starnutire.

Pertanto, i sintomi di allergia sono visibili sulle mucose, sulla pelle e sugli organi del tratto gastrointestinale.

Allergia ai prodotti chimici domestici a portata di mano al contenuto ↑

Allergia alla pelle

Un'allergia ai prodotti chimici domestici è espressa come reazione protettiva alle tossine. Le dermatosi dovute a prodotti chimici domestici si sviluppano a causa della grave disidratazione - da ciò scoppiano i vasi, si formano lividi e croste.

Lo strato superiore della pelle in questo caso mostra una reazione sotto forma di:

  • forte prurito;
  • peeling della pelle;
  • varie eruzioni cutanee;
  • iperemia;
  • la comparsa di ustioni chimiche;
  • gonfiore della pelle.

Nota! La stretta interazione con i prodotti chimici domestici spesso porta ad allergie alle mani. La dermatosi allergica, che si forma su tutta la superficie del corpo umano, si manifesta con arrossamenti e un'eruzione cutanea sotto forma di punti delineati che sono insopportabilmente pruriginosi, traballanti, causando così disagio al paziente.

Allergia intestinale

Alcune persone allergiche ai prodotti chimici domestici mostrano segni di disturbi gastrointestinali..

Con la penetrazione dell'antigene nel sistema digestivo, sono possibili i seguenti sintomi di tossicosi:

  • attacchi di nausea, vomito;
  • aumento della salivazione;
  • sensazioni di dolore nell'addome;
  • feci acquose.

I sintomi di avvelenamento continuano in ogni persona per un certo periodo di tempo, a seconda delle caratteristiche individuali del paziente e della concentrazione di antigeni..

Allergia sotto forma di manifestazioni intestinali al contenuto ↑

Allergia alle mucose

Spesso gli allergeni delle sostanze domestiche influenzano negativamente le mucose del tratto respiratorio.

L'irritazione è caratterizzata da:

  • rinorrea;
  • aumento della lacrimazione;
  • mal di gola;
  • tosse ossessiva;
  • gonfiore della laringe;
  • restringimento dei bronchi;
  • forte mal di testa.

Un'allergia agli odori dovrebbe essere evidenziata. La reazione negativa del sistema immunitario si manifesta non solo su detersivo, prodotti per la pulizia, detergenti usati nella vita di tutti i giorni, ma anche su profumi sotto forma di soluzioni liquide e bustine.

Anche se una persona allergica rifiuta completamente di utilizzare questo tipo di prodotto, la probabilità di irritazione nei luoghi pubblici è alta.

I segni allergici a profumi, acqua di toletta, deodoranti e altri cosmetici si manifestano con attacchi di starnuti, tosse, mal di gola, vertigini e altri sintomi spiacevoli.

Pertanto, le persone che soffrono di tali manifestazioni di allergie, è indesiderabile visitare i negozi di profumi e i dipartimenti con cosmetici e se non si possono evitare collisioni con allergeni, è importante portare un antistaminico.

Reazioni allergiche alla chimica a casa nei bambini

È importante saperlo! Un'allergia ai prodotti chimici domestici nei neonati è un evento comune. Una risposta immunitaria sorge per il bagno, il bucato, i prodotti ad alto profumo e altri prodotti per la casa..

L'allergia è espressa dal rossore delle mucose e dalla pelle, dall'eruzione cutanea o dalla dermatite da pannolino. Spesso le manifestazioni allergiche sono caratterizzate da naso che cola, iperemia e lacrimazione, mentre il bambino è irrequieto, dorme male, mangia e talvolta perde peso.

I sintomi allergici nei bambini, in particolare i neonati, si verificano rapidamente o diverse ore dopo l'ingresso dell'allergene nel corpo.

Se si manifestano i seguenti sintomi, la mamma ha bisogno di consultare un medico per un aiuto e il giusto trattamento:

  • pelle traballante e secca;
  • eruzioni cutanee con arrossamento e prurito;
  • eruzione cutanea eczema;
  • arrossamento, prurito, lacrimazione della congiuntiva oculare.

Attenzione! Quando compaiono i primi sintomi di un'allergia in un bambino, visita il tuo medico o chiama un'ambulanza. Non fare diagnosi da solo e, inoltre, non iniziare il trattamento da solo - un'allergia che si è manifestata sulla chimica domestica è piena di complicazioni - dermatite atopica e varie dermatosi croniche. In nessun caso non ignorare i sintomi allergici e ricordare che al bambino è consentito assumere farmaci solo in base alla categoria di età.

Diagnostica patologica

Un'allergia agli agenti chimici domestici e tossici può essere facilmente diagnosticata, poiché la malattia si riferisce a processi di contatto, quindi, per prevenire una reazione allergica, è necessario ridurre a nulla l'interazione con la chimica, più precisamente, con la sostanza che provoca la risposta immunitaria. Ma inizialmente è necessario riconoscere quali sono le cause di una reazione negativa.

Oggi i medici possono diagnosticare con precisione sulla base di misure diagnostiche:

  • test di scarificazione;
  • esame del sangue per immunoglobuline E;
  • eliminazione;
  • introduzione di un allergene in un organo shock.

Test di scarificazione al contenuto ↑

Trattamento per allergie derivanti da prodotti chimici domestici

In caso di allergie ai prodotti chimici domestici, i farmaci non vengono trattati, ma vengono sospesi solo i sintomi allergici, pertanto viene eseguita una terapia complessa, che comprende l'eliminazione, il trattamento antistaminico e l'uso di altri farmaci richiesti a seconda della situazione.

Il primo passo è rimuovere i sintomi allergici - questo richiederà un antistaminico. Le persone che sono inclini alle allergie dovrebbero sempre avere un agente antiallergico con loro, che fermerà la risposta all'irritante il prima possibile..

Interessante! Un gran numero di farmaci brevettati contro allergie e farmaci generici sono venduti in farmacia, ma i farmaci di prossima generazione saranno i più efficaci: con effetti collaterali minimi e l'effetto più rapido sui recettori dell'istamina, ad esempio Zirtek, Erius, Tsetrin e altri. Non dimenticare che solo il medico curante prescrive farmaci.

Unguenti e gel con azione antistaminica aiuteranno a far fronte alle manifestazioni cutanee di un'allergia alla chimica per la casa. Se il caso è grave, l'allergologo prescrive farmaci corticosteroidi a base di prednisone.

Poiché un'allergia ai prodotti chimici domestici è una reazione immunitaria, è anche necessario un trattamento per mantenere l'immunità - in questo caso, i multivitaminici con un alto contenuto di vitamine B6, B12 sono buoni nel complesso.

Se le reazioni allergiche si manifestano come un tratto gastrointestinale turbato, i sorbenti in grado di rimuovere le tossine dal corpo sono efficaci: Smecta, Enterosgel, carbone attivo.

Trattamento di unguento allergico ai contenuti ↑

Misure per la prevenzione delle allergie ai prodotti chimici domestici

Al fine di prevenire lo sviluppo di una reazione allergica, è necessario osservare le precauzioni relative ai prodotti chimici domestici:

  • utilizzare solo prodotti chimici per la casa comprovati che non contengono odori forti e componenti tossici;
  • se si desidera utilizzare una nuova sostanza, è importante leggere la sua composizione e recensioni sul prodotto chimico;
  • trova un'alternativa alla chimica: usa sapone per uso domestico, ammoniaca, bicarbonato di sodio, senape in polvere;
  • se non puoi fare a meno degli spray, è consigliabile utilizzare una maschera o una medicazione per evitare la penetrazione di composti volatili nel corpo;
  • quando si interagisce con un antigene, utilizzare guanti per evitare reazioni cutanee;
  • è meglio lavare il pavimento il più spesso possibile e pulire le superfici solo con acqua piuttosto che usare la chimica per distruggere i germi;
  • interrompere la scelta di bagnoschiuma, shampoo, sapone, polvere su prodotti contrassegnati "per pelli sensibili" o "ipoallergenici";
  • sciacquare i vestiti il ​​più a lungo possibile, poiché spesso lavare in lavatrice non è sufficiente per distruggere la chimica.