Come si manifesta un'allergia alla pera in un bambino?

Trattamento

Una pera, insieme a una mela, diventa spesso uno dei primi prodotti che un bambino riceve come alimenti complementari. La pera contiene una grande quantità di potassio, calcio, zinco e vitamine..

Questo feto non provoca reazioni allergiche con la stessa frequenza di molti altri frutti, ma l'allergia alle pere in un bambino, specialmente se ha meno di due o tre anni, non è rara.

Informazione Generale

Le reazioni allergiche si verificano se il sistema immunitario, a contatto con i componenti di alcuni prodotti, inizia a produrre anticorpi specifici che influenzano la comparsa di sintomi allergici: rash cutaneo, gonfiore, vomito e nausea, diarrea, difficoltà respiratorie, tosse, naso che cola.

Potrebbe esserci un'allergia alla pera nei bambini? Un'allergia alla pera viene rilevata in ogni ventesimo bambino, ma nella maggior parte dei bambini passa da sola nei primi 5-7 anni di vita.

La gravità della reazione allergica è strettamente correlata al metodo di preparazione della pera e al suo colore:

    Le pere che non sono state trattate termicamente causano una reazione allergica più pronunciata, specialmente nei bambini piccoli. Molti bambini con allergie possono mangiare bolliti, stufati, pere cotte, marmellate, frutta in umido, purè di patate e marmellate con esso in piccole quantità: un attento trattamento termico riduce parzialmente l'allergenicità dei componenti della frutta. Ma in alcuni bambini, dopo la terapia si verifica anche una reazione allergica alla pera.

In alcuni casi, i sintomi compaiono anche quando l'allergene è in quantità molto piccole nel prodotto.

  • Le varietà rosse e gialle di pere hanno maggiori probabilità di causare allergie rispetto a quelle verdi, quindi non è consigliabile introdurle prima nella dieta del bambino.
  • La varietà di pere Williams più spesso di altre provoca l'insorgenza di reazioni allergiche.
  • Anche il succo di pera appena spremuto che non è stato elaborato provocherà allergie..
  • Inoltre, nei bambini allattati al seno possono manifestarsi sintomi allergici se la madre mangia un prodotto allergenico poco prima dell'alimentazione..

    Allergeni nel frutto

    I principali allergeni nella pera sono i composti proteici, in particolare le proteine ​​PR-10, che sono presenti in un gran numero di altri frutti, verdure, noci e si trovano anche nel polline di alcune piante.

    Inoltre, le allergie possono essere associate alle caratteristiche della lavorazione dei frutti durante la coltivazione..

    Se durante questo periodo una grande quantità di sostanze tossiche penetra nel terreno e nei frutti, che respingono gli insetti e accelerano la crescita delle piante, essi, rimanendo sulla superficie del frutto, possono provocare la comparsa di allergie.

    Per questo motivo, dovresti lavare accuratamente la buccia del frutto o tagliarla, poiché la maggior parte delle tossine sono concentrate in esso..

    Se il giardino si trova in un'area contaminata, anche le sostanze tossiche possono penetrare nei frutti attraverso il suolo e l'aria. Si raccomanda inoltre di evitare l'acquisto di prodotti da persone che commerciano vicino a strade trafficate: i gas di scarico contengono tossine che si depositano sui prodotti..

    Se un bambino ha un'allergia alla purea o al succo di pera industriale, è importante guardare la composizione del prodotto: forse ci sono altri componenti che possono anche causare una reazione allergica.

    Ragioni per l'apparenza

    Fattori che aumentano la probabilità di sviluppare un'allergia in un bambino:

    1. Genetica. Un bambino è in grado di ereditare una predisposizione a determinati tipi di allergie dai genitori e da altri parenti stretti. Se un genitore ha un'ipersensibilità a una pera, anche suo figlio lo avrà nel 30-50% dei casi e se sia la madre che il padre lo hanno, allora la probabilità aumenta in modo significativo e ammonta al 60-80%.
    2. Alimentazione artificiale, interruzione anticipata dell'allattamento al seno. Gli esperti raccomandano di nutrire i bambini per almeno un anno e recenti studi hanno dimostrato che continuare a nutrire un bambino con latte materno è utile anche per un massimo di due anni. Nei bambini che hanno ricevuto abbastanza latte materno, le reazioni allergiche si sono verificate meno frequentemente, pertanto il bambino deve essere trasferito all'alimentazione artificiale solo se è presente un'indicazione medica.
    3. Violazioni durante la gravidanza e il parto. Se durante il periodo di gestazione o durante il travaglio il bambino ha l'ipossia, ciò aumenta la probabilità di allergie in futuro.
    4. Errori nell'introduzione delle pere nell'alimentazione del bambino. La pera dovrebbe essere somministrata in una piccola quantità non prima di 5-6 mesi sotto forma di purè di patate, prima che sia consigliabile scaldarla. È meglio prendere pere di varietà ipoallergeniche di colore verde e tagliare prima la buccia. Se il bambino è spesso malato e ha già avuto reazioni allergiche ai frutti, è meglio aspettare fino a sette-dodici mesi con l'introduzione della pera.

    Inoltre, le allergie si verificano più spesso nei bambini con un'immunità debole, che sono spesso malati, hanno malattie croniche, in particolare malattie del tratto gastrointestinale.

    A forma di croce

    Una reazione allergica crociata si verifica se il bambino viene a contatto con altre verdure e frutta contenenti un componente allergico..

    Se l'allergia alle pere è causata dai composti proteici del PR-10, il bambino può mostrare una forma di allergia crociata alle seguenti verdure, noci, frutta e bacche:

    Inoltre, esiste un'alta probabilità di allergia al polline di queste piante e di alcuni altri alberi, tra cui betulla, carpino, nocciola, quercia, faggio.

    Sintomi e segni

    I principali segni di allergie:

    1. respiratorio Il muco nasale inizia a risaltare attivamente, si verifica una tosse. Il moccio è trasparente, liquido, c'è una forte congestione nasale, quindi il bambino respira attraverso la bocca. I bambini con grave congestione peggiorano il seno e spesso si allontanano da esso per inalare attraverso la bocca. Anche la depressione respiratoria dovuta al gonfiore delle mucose della laringe può essere compromessa. Nei bambini con gravi allergie si osservano disturbi respiratori significativi, accompagnati da respiro sibilante, una sensazione di mancanza d'aria. Potrebbe verificarsi un arresto respiratorio.
    2. Dermal. Sulla pelle appare un'eruzione cutanea, che può apparire diversa, ma di solito ci sono macchie rosse e vescicole di diverse dimensioni, spesso si verifica il peeling. La pelle e le mucose si gonfiano, il bambino prude intensamente. In alcuni casi, l'eruzione cutanea può coprire l'intero corpo. I bambini spesso piangono e dormono poco.
    3. Sintomi del tratto gastrointestinale. Ricorda segni caratteristici di intossicazione alimentare. Ci sono dolori all'addome, vomito, nausea, debolezza, diarrea, flatulenza. I bambini fino a un anno vomitano e gridano molto. I sintomi gastrointestinali e della pelle sono spesso i primi ad apparire con allergie alla pera..

    Alcuni dei sintomi possono essere assenti o lievi. In alcuni casi, è difficile distinguere in modo indipendente un'allergia da disturbi intestinali, infezioni respiratorie acute, infezione da rotovirus, varicella e altre malattie, pertanto è importante consultare un medico se un bambino presenta uno di questi sintomi.

    Come è un'allergia ai pesci nei bambini? Scopri subito la risposta.

    I pericoli

    Un bambino con un'allergia può sviluppare condizioni pericolose come:

    1. Edema angioneurotico Il viso del bambino aumenta di dimensioni a causa di edema, anche le mucose si gonfiano, la respirazione è disturbata, c'è il rischio di sviluppare edema cerebrale e coma ipercapnico, che si sviluppa a causa di un eccesso di anidride carbonica nel sangue.
    2. Shock anafilattico, in cui si verificano sintomi allergici molto gravi: la respirazione è significativamente difficile, fino all'incapacità di respirare, l'intero corpo del bambino è coperto da un'eruzione cutanea che provoca prurito acuto, si verifica spesso un collasso, in cui il funzionamento del sistema cardiovascolare è interrotto: la pressione sanguigna, l'afflusso di sangue è disturbato molti organi e sistemi, incluso il cervello.

    Se il bambino ha difficoltà a respirare e presenta vari sintomi gravi (un calo della pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco, un'eruzione cutanea estesa), deve essere chiamata un'ambulanza.

    I bambini con asma hanno un aumentato rischio di anafilassi.

    Diagnostica

    Per differenziare le allergie con malattie con sintomi simili e scoprire quale allergene in una pera provoca una reazione allergica, il medico dopo l'esame fornisce indicazioni per ulteriori studi:

    • test di puntura della pelle;
    • test di applicazione;
    • test di scarificazione;
    • analisi del sangue generale;
    • determinazione della quantità di immunoglobulina E nel sangue;
    • feci su uova, vermi e disbiosi;
    • test provocatorio.

    Quando i risultati della ricerca sono noti, il medico fornisce ai genitori raccomandazioni e prescrive farmaci.

    Trattamento

    I seguenti medicinali sono usati per fermare i segni di allergia:

    1. Antistaminici. Polynadim (gocce nasali per bambini di età superiore ai due anni), Clemastine (compresse per i bambini di età superiore ai sei anni e sciroppo di età pari a un anno), Avil (lo sciroppo può essere somministrato a neonati e lattanti, ma con cautela), Psilo-balsamo (dalla nascita).
    2. Corticosteroidi. Assegnato ai bambini più grandi, se hanno manifestazioni allergiche sono molto acuti. Ai bambini piccoli vengono dati loro se una reazione allergica può portare alla morte. Esempio: Prednisolone, Alcedin.
    3. Sorbenti (Smecta, Enterosgel). Può essere usato dalla nascita.
    4. Unguenti che accelerano l'eliminazione delle eruzioni cutanee, riducono il prurito e riducono il rischio di infezione batterica, ad esempio unguento allo zinco, che è adatto a bambini di tutte le età, anche i neonati.

    I rimedi popolari per le reazioni allergiche non mostrano risultati significativi e in alcuni casi essi stessi possono causare allergie, ma se l'ipersensibilità in un bambino è scarsamente espressa, possono essere utilizzati in combinazione con farmaci prescritti e solo dopo aver consultato il medico.

    Esempi di rimedi popolari:

    1. Infuso di ortica. Mezzo bicchiere con ortica deve essere versato con acqua bollente e lasciato in infusione per 2-3 ore. Somministrare da 3 a 5 volte al giorno.
    2. Brodo di fiori (iperico, cicoria, dente di leone). Le piante dovrebbero essere mescolate in proporzioni uguali, versare acqua bollente e cuocere a fuoco basso per 15 minuti. Somministrare 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

    Questi metodi popolari non dovrebbero essere usati se il bambino non ha raggiunto i due o tre anni.

    I bambini con allergie devono seguire una dieta da cui è escluso tutto ciò che contiene un allergene. I genitori devono informare gli insegnanti o gli educatori del bambino sull'allergia e fornire loro un elenco di prodotti controindicati.

    Alcuni esperti raccomandano che dopo un po 'di tempo, in quantità molto piccole, inizi a dare prodotti con un allergene e aumenti gradualmente il dosaggio. Questo metodo può ridurre la gravità delle allergie..

    Misure preventive

    Per ridurre la probabilità di un'allergia, è importante:

    • acquistare pere da fornitori di fiducia;
    • introdurre attentamente la pera nella dieta del bambino ed elaborarla termicamente;
    • rafforzare l'immunità del bambino: camminare con lui più spesso, fornire una buona alimentazione;
    • trattare tutte le malattie in tempo;
    • allattare abbastanza a lungo.

    Un'allergia non creerà un disagio significativo per il bambino e non porterà a conseguenze pericolose se segui i consigli dei medici, dai farmaci in tempo e segui la dieta.

    Puoi scoprire le cause dell'allergia alla pera da questo video:

    Vi preghiamo di non auto-medicare. Iscriviti al dottore!

    Il medico ha parlato dei pericoli di mele e pere per chi soffre di allergie

    Mele, pere, frutti snocciolati e nocciole possono essere pericolosi per le persone allergiche al polline, poiché questi prodotti provocano allergie crociate. Lo ha annunciato il capo del dipartimento consultivo e diagnostico di allergologia e immunologia del centro di allergologia e immunologia dell'ospedale clinico cittadino n. 52 di Mosca Elena Bobrikova.

    Secondo lei, l'allergia crociata è causata da molecole di altre sostanze organiche simili nella struttura. La presenza dello stesso tipo di molecole proteiche in due allergeni “confonde” in modo completamente diverso i prodotti di qualità, reagendo allo stesso modo. Secondo RIA Novosti, circa il 70% delle persone allergiche al polline di betulla risponde anche a mele, pere, ciliegie, ciliegie, pesche, prugne e nocciole.

    Si noti inoltre che un sintomo comune di allergia crociata è il prurito nella cavità orale, il gonfiore della lingua e della laringe - la cosiddetta sindrome orale. I sintomi compaiono improvvisamente durante un pasto, scompaiono da soli dopo un po '. Tuttavia, ci sono momenti in cui possono essere necessarie cure mediche di emergenza..

    Per alleviare una reazione allergica, il medico consiglia di utilizzare antistaminici con un minimo di effetti collaterali. L'ambulanza deve essere chiamata immediatamente in caso di un improvviso calo della pressione sanguigna, collasso in combinazione con prurito, eruzione cutanea, lacrimazione e naso chiuso, nonché mancanza di respiro o gonfiore.

    Il 20 giugno, un turista britannico è stato lasciato cadere da un aereo della Turkish Airlines dopo aver riferito di soffrire di una mortale allergia alle noci. Secondo lui, ha avvertito la compagnia della sua malattia durante il check-in. Ha chiarito che la sua allergia si verifica solo quando ingerito cibo contenente noci.

    Allergia alla pera

    +Mamme, buon pomeriggio a tutti. Dimmi, può esserci un'allergia a una pera fresca del mercato normale? Ho letto qui che le banche sono cattive, ho deciso di nutrire solo preparati al momento o appena acquistati. E il bambino è stato versato sulla pera acquistata. Allo stesso tempo, compravo purea in scatola (pera) - e tutto andava bene. Qualcosa che sono stato tormentato da vaghi dubbi sui benefici di tali alimenti complementari... Ieri ho dato un pezzo di pera al roditore per tormentarlo, e dopo un'ora le mie guance erano come una lanterna... Fenistil ha dato - un po 'di rossore dormiva.

    E un'altra domanda dopo: quale purea di frutta dai? Il problema del prezzo non importa davvero, preoccupa che il bambino non si riversi...

    Come capire che un bambino è allergico alla pera

    Una reazione allergica si verifica nei bambini più spesso che negli adulti a causa di meccanismi digestivi imperfetti. Le sostanze digerite in modo insufficiente vengono assorbite nell'intestino del bambino, entrano nel sistema circolatorio e vengono riconosciute dalle cellule del sistema immunitario come sostanze estranee.
    Si verifica una reazione patologica, che può manifestarsi come segue:
    1. Disturbi intestinali (diarrea o costipazione, gonfiore, dolore addominale, rigurgito abbondante o vomito)
    2. Manifestazioni cutanee (prurito, arrossamenti, croste umide, ecc.)
    3. Nei casi più gravi, può svilupparsi gonfiore delle vie aeree o dei seni nasali, portando a situazioni potenzialmente letali.
    Molto spesso, i genitori di bambini di età inferiore a un anno affrontano manifestazioni cutanee di allergie.
    A volte la quantità minima di un prodotto allergenico è sufficiente per provocare una reazione allergica violenta. Ecco perché si raccomanda di introdurre gradualmente nuovi prodotti in piccole porzioni. L'introduzione di un nuovo prodotto inizia sempre con un quarto di cucchiaino al giorno.
    Esiste anche l'accumulo di allergeni. Sembra così: "oggi hanno dato un nuovo prodotto - non c'è nessuna reazione, domani hanno dato - tutto va bene, il terzo giorno lo hanno dato - il bambino è stato coperto da un'eruzione cutanea". Per evitare un tale sviluppo di eventi, la porzione di un nuovo prodotto viene gradualmente aumentata nel corso di una settimana. Un quarto di cucchiaino viene dato il primo giorno, metà il secondo giorno, metà o un cucchiaino intero il terzo giorno, ecc. Per tutto questo tempo è necessario monitorare attentamente la salute del bambino: monitorare il numero, il colore e la consistenza delle feci, le condizioni della pelle, l'attività, il sonno.
    Se ci sono segni di allergia, in nessun caso dovresti continuare a nutrire il bambino con questo prodotto nella speranza che il suo corpo si abitui. Al contrario: il sistema immunitario ricorda tutto, e quando questo prodotto entra nel corpo in ogni caso successivo, la reazione negativa si verifica più velocemente e procede più duramente della volta precedente.
    Cosa fare?
    È necessario eliminare completamente l'allergene dalla dieta. Se le manifestazioni non sono molto pronunciate, questo di solito è sufficiente per ripristinare la condizione in 2-3 giorni. Se i sintomi sono pronunciati, è urgente chiamare un pediatra per aiutarlo ad alleviare l'esacerbazione dal punto di vista medico (enterosorbenti e antistaminici sono prescritti sotto forma di unguenti o per somministrazione orale).
    In caso di edema, viene immediatamente chiamata un'ambulanza, poiché questa è una condizione pericolosa per la vita. L'edema si verifica più spesso quando il bambino e il pesce, frutta e bacche esotiche, noci, agrumi, cioccolato, nonché salse e condimenti dei fast food entrano nel corpo di un bambino piccolo.
    Un altro aspetto importante quando si introducono cibi complementari è cucinare da soli o dare lattine per ridurre il rischio di una reazione allergica.?
    La risposta è semplice: se tu stesso coltivi frutta e verdura in giardino o in giardino e sai che non sono stati fertilizzati o trasformati in alcun modo, allora puoi offrirli in sicurezza al bambino. Quando si sceglie tra "banche per bambini" e prodotti di negozi o mercati (diciamo, di origine sconosciuta), è meglio dare la preferenza alle banche, poiché sono garantite per essere preparate in conformità con tutti gli standard.

    Allergia alla pera in un bambino: può essere, sintomi e trattamento, foto

    Allergia alla pera

    L'allergia alla pera è un evento comune che si verifica negli adulti e nei bambini. L'intolleranza è congenita o acquisita. Al fine di prevenire la manifestazione di sintomi allergici, è necessario familiarizzare con tutte le sfumature della malattia.

    Cause della malattia

    Potrebbe esserci una reazione allergica alla pera - sì, questo fenomeno si verifica. Il frutto provoca segni di intolleranza, di solito con proprietà protettive indebolite del corpo. I sintomi allergici possono svilupparsi sia dopo aver mangiato una pera fresca che con i suoi derivati. Le cause dell'intolleranza includono:

    • tendenza genetica - se uno dei genitori ha un'allergia, il bambino può avere una probabilità del 50%;
    • disturbi durante la gestazione o lesioni alla nascita - se ci fosse ipossia, il rischio di una reazione immunitaria negativa alla pera aumenta in futuro;
    • introduzione impropria di alimenti complementari - una pera può essere data a un bambino in piccole quantità e non prima di sei mesi sotto forma di purè di patate con trattamento termico;
    • il consumo di pere di bassa qualità - quelle colpite dalla muffa, viziate;
    • uso eccessivo di fertilizzanti nella coltivazione di frutti;
    • l'uso di veleni tossici contro i parassiti del giardino, il trattamento chimico per dare alla pera una presentazione;
    • disattenzione in combinazione con altri prodotti. Quindi, lo zucchero, la carne e i suoi derivati, i condimenti, essendo allergenici, contribuiscono alla scarsa digeribilità di altri alimenti.

    Tra la maggior parte delle varietà di pere, ci sono alcune delle più pericolose per le persone inclini alle allergie. Una persona allergica non dovrebbe mangiare frutti gialli e rossi. La proteina, che dà loro un colore brillante, è percepita negativamente dalle proprietà protettive del corpo. Se rimuovi la buccia dalla pera e la riscaldi, sarà più sicura. La maggior parte dei componenti dannosi si accumula nella buccia e le proteine ​​"pesanti" vengono distrutte dalle alte temperature.

    La frutta fresca è dannosa per le persone allergiche e talvolta sono consentite quelle al forno. Saranno utili anche varietà ipoallergeniche con un colore verde della pelle. Quando il bambino è spesso malato, ha avuto sintomi di intolleranza, si consiglia di inserire la pera nel menu dopo 1 anno.

    A volte si sviluppa un'allergia a causa dell'uso di un gran numero di fertilizzanti quando si coltiva frutta per aumentare la resa. Inoltre, gli alberi vengono trattati con vari mezzi per proteggere da malattie e parassiti. Pertanto, particelle di elementi inorganici pericolosi per l'uomo possono apparire nei fiori e nei frutti e, quando si mangia frutta verso l'interno, contribuiscono allo sviluppo di una reazione negativa.

    Allergia alla pera in un bambino

    Tutti i genitori che sono preoccupati per la salute della loro prole sono interessati a sapere se può esserci un'allergia alla pera in un bambino piccolo. La domanda è fondata, poiché molte frutte di frutta per bambini includono questo frutto.

    Le ragioni per lo sviluppo di una reazione allergica a una pera in un bambino:

    • dipendenza genetica;
    • sviluppo insufficiente del sistema immunitario, sistema digestivo;
    • abuso materno di pere nel periodo perinatale.

    Vale la pena notare che durante l'infanzia, le allergie possono scomparire alla fine della pubertà.

    Tipi di allergie

    Esistono due tipi di intolleranza alla pera che si verificano in un bambino o in un adulto..

    1. Vero Questa forma di allergia si forma a causa della risposta atipica dell'immunità a una pera..
    2. Falso. La causa dell'intolleranza è l'infezione alimentare, un tratto gastrointestinale turbato (GIT) e un eccesso di frutta.

    Importante! Le forme vere e false includono gli stessi segni, ma con la pseudo-allergia, le proprietà protettive del corpo non si turbano e il grado di produzione di istamina non aumenta.

    Sintomi

    Le manifestazioni allergiche sono più pronunciate nei bambini che negli adulti. La loro intensità dipende dal grado di intolleranza e dalla quantità di irritante ingerita.

    1. Insuccessi del tratto digestivo - vomito, diarrea, dolore addominale.
    2. Problemi con il sistema respiratorio - lacrimazione grave e prurito agli occhi, naso che cola, congestione nasale, starnuti frequenti, crampi bronchiali;
    3. Manifestazioni allergiche sulla pelle - gonfiore, graffi, orticaria.

    Con una grave sconfitta del reparto alimentare, il paziente durante la deglutizione può provare dolore acuto dietro lo sterno e la disfagia. Sono possibili intensi crampi nel peritoneo, lo sviluppo di sanguinamento intestinale o gastrico.

    Diagnostica

    Per differenziare le allergie con malattie che hanno manifestazioni simili e stabilire un irritante, è necessario sottoporsi a misure diagnostiche. La prima cosa che fa un medico è un esame visivo.

    Lo schema diagnostico per l'allergia alla pera comprende i seguenti tipi di studi:

    • test cutanei (prik-test, test di scarificazione, test di applicazione e test intradermici);
    • studio generale del plasma sanguigno;
    • determinazione quantitativa dell'immunoglobulina IgE nel siero del sangue del paziente;
    • analisi di feci per uova di verme e coltura batteriologica per disbiosi;
    • test provocatorio.

    Quando i risultati degli esami diventano noti, il medico prescrive il trattamento.

    Trattamento

    È quasi impossibile eliminare completamente le allergie, ma oggi l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) è considerata uno dei trattamenti più efficaci. La terapia è piuttosto lunga e il suo principio è introdurre piccole dosi di stimolo nel corpo del paziente. Nell'80% dei casi è possibile livellare completamente l'intolleranza. In altri casi, è possibile interrompere temporaneamente solo le manifestazioni cliniche delle allergie con i farmaci.

    Medicinali

    I farmaci per il sollievo dei sintomi allergici vengono assunti in 1-2 settimane.

    1. Compresse antistaminiche Efficaci includono Zirtek, Diazolin, Suprastin, Loratadin. I medici raccomandano una nuova generazione di farmaci, in quanto non causano effetti negativi sotto forma di sonnolenza..
    2. Corticosteroidi. Alzedin, prednisolone, desametasone sono ampiamente prescritti per i sintomi acuti.
    3. Assorbenti. Polysorb, Smecta, Enterosgel: questi farmaci vengono utilizzati per rimuovere le sostanze tossiche dal corpo.
    4. Adrenalina. L'epinefrina viene solitamente utilizzata come aiuto di emergenza per attacchi asmatici, l'edema di Quincke..
    5. Bloccanti dei recettori N-2. Sono presi per gastrite. Famotidina e ranitidina più comuni.

    I rimedi locali sono anche prescritti sotto forma di unguenti: difenidramina, zinco, prednisolone, medicinali a base di catrame. Trattano le parti interessate del corpo, si applicano 2-3 volte al giorno fino a quando il quadro clinico scompare. Quando l'intolleranza ha causato congiuntivite allergica, sono mostrati colliri, che contengono desametasone. Dall'otite media, anche i rimedi auricolari basati su questo componente aiutano efficacemente..

    Raccomandazioni di medicina tradizionale

    I metodi non tradizionali di trattamento dei sintomi allergici sono più deboli dei farmaci da farmacia. In combinazione, accelerano il processo di eliminazione delle manifestazioni di intolleranza. Prima di applicare le ricette, è importante assicurarsi che non vi siano allergie alla loro composizione.

    Ricette popolari per i sintomi allergici.

    1. Decotto curativo di cicoria, dente di leone, erba di San Giovanni. Unire i componenti in proporzioni uguali, versare acqua bollente. Bollire la miscela per 15 minuti a fuoco basso. Mangia 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
    2. Tintura di ortica. Prende ½ tazza del componente principale, versalo sopra con acqua bollente. È necessario insistere sulla miscela per 2-3 ore.
    3. Un decotto di erbe medicinali per sciacquare la laringe. La procedura aiuta a eliminare il rinofaringe dalle particelle allergeniche, ad alleviare gonfiore, irritazione e ripristinare la mucosa. Ci vorranno una stringa, camomilla, salvia, motherwort. Prendi gli ingredienti in proporzioni uguali, 1 litro di acqua bollente viene preso per 1 bicchiere di materie prime. Insistere sulla miscela per 2 ore. Filtrare, sciacquare il rinofaringe, sciacquare la laringe.
    4. Mummia. Prendi 1 grammo di resina, diluisci in 1 litro di acqua. Prendi 100 ml di farmaco al mattino a stomaco vuoto. Per i bambini di età inferiore a 8 anni, la dose è ridotta a 50 ml.

    I fondi di cui sopra non sono adatti a bambini di età inferiore a 3 anni! L'uso di questi fondi è possibile solo con l'autorizzazione del medico curante.

    Dieta

    Per eliminare le manifestazioni di una reazione allergica, è necessario abbandonare il consumo di pere per un po '. Quando il bambino viene allattato al seno, non dargli la purea di bambino Gerber, il cestino della nonna, anche il succo di pera. Puoi sostituire la frutta con uva, mele, banane. La cosa principale è monitorare le condizioni del bambino in modo che non vi siano allergie crociate. Da 10 mesi puoi già provare a presentare una pera.

    Prevenzione

    L'intolleranza richiede che un paziente aderisca a un determinato stile di vita su base continuativa. Quindi sarà possibile prevenire una ricaduta dei sintomi allergici. Dopo ogni nuova interazione con lo stimolo, le manifestazioni diventano più serie.

    1. Rispetto di una dieta speciale, rifiuto di pere e piatti basati su di essa. Non è ancora consigliabile abusare di carni affumicate, spezie, dolci, cereali per il glutine. Quando un bambino soffre di intolleranza, anche la madre deve seguire la dieta, poiché i prodotti influenzano la composizione del latte materno.
    2. I pediatri raccomandano di allattare al seno fino a 1 anno almeno, se possibile. Quindi si forma una forte immunità.
    3. Quando ci sono già stati episodi di allergia, porta sempre con te farmaci antiallergici nel caso in cui tu debba provare piatti con una composizione sconosciuta in un ospite o in un ristorante. Potenzialmente potrebbero esserci delle pere.
    4. Aumentare le proprietà protettive del corpo mediante misure di indurimento, attività fisica. Si raccomanda di abbandonare le cattive abitudini.
    5. Evita il superlavoro fisico, dormi almeno 8 ore al giorno. Si consiglia di andare a letto prima delle 00.00.

    Consigli! Sarà necessario rifiutare non solo le pere, ma anche le sostanze irritanti incrociate, che hanno componenti simili nella loro composizione. Questi includono mele, mele cotogne, arachidi, mandorle, prezzemolo, pesche, albicocche.

    Per la prevenzione, si consiglia di visitare un allergologo ogni sei mesi..

    C'è un'allergia alla pera in un bambino??

    Con l'avvento dell'autunno, le pere gustose e dolci appaiono sui tavoli e le giovani madri sono interessate a se è possibile dare questi frutti a un bambino e se il prodotto causerà allergie. Questo articolo si concentra sulle cause e sui sintomi dell'allergia alla pera nei bambini..

    Potrebbe esserci un'allergia alla pera

    Le pere sono frutti dolci e deliziosi che si possono trovare in molti giardini o sugli scaffali dei negozi. I frutti maturi compaiono a fine agosto o settembre. Questi frutti sono legati ai frutti di bosco, che spesso causano allergie crociate nei neonati e nei bambini più grandi..

    Cause di allergie

    Gli allergeni del frutto osseo hanno una struttura simile alle particelle di polline di betulla. Ecco perché si verificano reazioni allergeniche incrociate. Le pere appartengono allo stesso gruppo di allergeni delle mele o delle ciliegie. Un altro motivo di questa reazione nei bambini e negli adulti è l'inquinamento ambientale e le sostanze chimiche utilizzate nella coltivazione di alberi da frutto e nella produzione di cibo. Le manifestazioni più allergiche si verificano dopo aver mangiato pere fresche, ma a causa del trattamento termico perdono le loro proprietà allergeniche, poiché l'alta temperatura influisce negativamente sugli allergeni.

    Segni e sintomi

    Il corpo del bambino può rispondere in modo diverso al cibo mangiato. In caso di rigetto, il sistema immunitario non tollera i composti contenuti negli alimenti, cioè gli allergeni alimentari. In pratica, ciò significa che dopo l'uso di cibi pericolosi, i segnali di allarme compaiono dal corpo.

    I sintomi allergici compaiono rapidamente e scompaiono rapidamente. Molto spesso, questa reazione locale riguarda organi a diretto contatto con alimenti sensibilizzanti: lingua, bocca, gola.

    Se il bambino è particolarmente sensibile al consumo di pere, può verificarsi:

  • dispnea;
  • disturbi digestivi (nausea, diarrea, dolore addominale).
  • Tutti questi sintomi possono portare a shock anafilattico potenzialmente letale..

    Metodi diagnostici

    La diagnostica si basa su anamnesi e test cutanei specializzati e affidabili, nonché sull'identificazione a seguito di test speciali.

    Va ricordato che i test per neonati e bambini piccoli possono essere inaffidabili. I bambini non producono abbastanza immunoglobulina E, anticorpi che rispondono agli allergeni. Inoltre, la corretta concentrazione di immunoglobulina E non esclude le allergie. Ecco perché scoprire se un bambino ha un'allergia alimentare o un'intolleranza è estremamente difficile. Gli studi mostrano anche che i genitori stessi "scoprono" le allergie alimentari nei loro figli più spesso di quanto non siano in realtà..

    Video: diagnosi di allergie in un bambino

    Per assicurarti che l'eruzione cutanea sulle guance o sotto il pannolino sia una reazione allergica alla pera, devi monitorare attentamente il bambino e, ancora meglio, tenere un diario. Quando tiene un diario, la madre deve essere il più specifica possibile sia riguardo a ciò che ha mangiato (se l'allattamento al seno è ancora in corso) sia a ciò che il bambino mangiava. È necessario prestare attenzione all'ora del giorno e osservare i cambiamenti nel comportamento del bambino.

    Caratteristiche del trattamento

    Il trattamento delle allergie alla frutta, come qualsiasi reazione allergica alimentare, implica la completa esclusione di un prodotto pericoloso dalla dieta. Sfortunatamente, non si tratta solo di frutta cruda, ma anche di piatti o prodotti che ne derivano: succhi di frutta, marmellate o yogurt, quindi è importante che i genitori analizzino attentamente le etichette sui prodotti per bambini prima di acquistare purine per bambini.

    Prodotti della farmacia

    La moderna farmacologia offre una varietà di farmaci per il trattamento dei bambini per le allergie sotto forma di gocce, sciroppo, confetti o granuli. Alcuni farmaci alleviano rapidamente i sintomi allergici e altri ne prevengono la comparsa. Preparati per allergie infantili: fenistil, Erius, alerzin, cetirizina, claritina, zodak, diazolina, rolinosi, loratadina. Uno di questi farmaci può essere somministrato al bambino solo dopo aver consultato un pediatra..

    Rimedi popolari

    L'uso di mumiyo dà risultati abbastanza buoni nel trattamento delle allergie nei bambini. Prima di iniziare il trattamento, preparare una soluzione di acqua e questo utile prodotto ape. Mumiyo viene allevato in acqua, sulla base della proporzione di 1 g di prodotto per 1 litro di acqua, dopo di che viene offerto ai bambini con allergie. Una soluzione acquosa di mumiyo viene somministrata al bambino una volta al giorno: al mattino, prima dei pasti. La dose per i bambini da uno a tre anni non supera i 50 ml, dai 3 ai 7 anni - 70 ml, per i bambini di età superiore ai 7 anni è possibile bere 100 ml di una soluzione medicinale. Il trattamento è continuato per 20 giorni. Se l'allergia è avanzata, il corso del trattamento può essere ripetuto, ma con una diminuzione della dose di mumiyo in acqua del 50%.

    Puoi anche lubrificare le manifestazioni cutanee della diatesi in un bambino con una soluzione contenente la mummia. Per l'applicazione sulla pelle, viene preparata una soluzione più concentrata: per ogni 100 ml di acqua, viene aggiunto 1 g di mummia.

    Il trattamento delle allergie nei bambini e negli adulti con l'aiuto delle mummie viene effettuato con una frequenza di 2 volte l'anno, con un intervallo di 5-7 mesi. È preferibile effettuare un trattamento in primavera e in autunno.

    Misure preventive

    I pediatri affermano che i bambini allattati al seno per almeno un anno sono significativamente meno sensibili a qualsiasi tipo di allergia. Il latte materno è un prodotto che rafforza perfettamente il sistema immunitario del bambino. Se, tuttavia, il bambino è incline a reazioni allergiche che si verificano dopo che la madre gli ha dato da mangiare una pera, è consigliabile evitare l'uso di questo frutto in futuro. In ogni caso, i genitori devono consultare un pediatra che sta osservando il bambino dalla nascita, ottenere i suoi consigli e seguirli..

    Quali sono le complicazioni dell'allergia alla pera?

    Non è facile per i genitori distinguere tra raffreddore comune e allergie nei bambini, specialmente nei più piccoli, perché i sintomi sono, a prima vista, molto simili. Le reazioni allergiche differiscono dai raffreddori, ma richiedono una stretta supervisione dei genitori, che può aiutare un genitore a distinguere un raffreddore da un'allergia. Ma se le reazioni sono seguite immediatamente durante l'assunzione della pera, allora questo potrebbe benissimo segnalare l'allergia di un bambino, specialmente quando è accompagnata da manifestazioni come un'eruzione cutanea, grave stitichezza o diarrea, dolore allo stomaco o allo stomaco, difficoltà a respirare e tossire e raffreddore. Tutto questo è un'occasione per richiedere immediatamente una diagnosi medica professionale..

    I genitori devono essere molto attenti ai prodotti che vengono dati al bambino per la prima volta. Ciò è particolarmente vero per il cibo, che può causare reazioni allergiche lievi o gravi. Avendo rintracciato, se possibile, l'allergene, si consiglia ai genitori di escludere questo prodotto dalla dieta del bambino e consultare un pediatra osservatore.

    Allergia alla pera: sintomi e trattamento

    Pera - un frutto abbastanza sano, il cui uso arricchisce il corpo umano di vitamine e rafforza il sistema immunitario.

    Ma per alcune persone, questo feto può causare una grave reazione allergica. La ragione di questa risposta del corpo è un fattore ereditario..

    Supponiamo che se la madre di un bambino soffra di un'allergia ai frutti, è del tutto possibile che suo figlio sperimenterà reazioni simili..

    Relativamente spesso, le allergie alla pera sono accompagnate da una reazione simile a mele cotogne e mele. Ci sono casi in cui si verifica un'allergia non solo quando si mangiano le pere, ma anche quando fiorisce l'albero - per il polline.

    Va notato che gli allergeni di pera vengono distrutti dal trattamento termico e che chi soffre di allergie può spesso mangiare questo frutto dopo la cottura, la cottura al forno, ecc..

    Sintomi di un'allergia alla pera

    Le persone di qualsiasi età sono allergiche a questo frutto. I sintomi di una reazione allergica sono spesso più pronunciati nei bambini che negli adulti.

    La reazione del corpo a un allergene si manifesta con i seguenti sintomi:

    • Digestivo (vomito, diarrea, dolore addominale);
    • Problemi con il sistema respiratorio (congiuntivite grave, crampi nei bronchi, congestione nasale, rinite);
    • Sintomi cutanei (orticaria, prurito, gonfiore).

    In caso di gravi danni all'esofago, il paziente durante la deglutizione avverte un forte dolore toracico e disfagia. Forse il verificarsi di un dolore abbastanza grave nella cavità addominale, nello stomaco e nel sanguinamento intestinale. Con una pronunciata reazione allergica, sono possibili un danno epatico e l'insorgenza di ittero, un numero di malattie allergiche. La manifestazione di alcuni sintomi è molto individuale..

    Trattamento allergia alla pera

    Se si verificano reazioni allergiche quando si mangiano le pere, consultare immediatamente un allergologo per un aiuto.

    In ospedale, viene eseguita un'analisi speciale per determinare con precisione l'allergene. La presenza di alcuni anticorpi indica una reazione allergica a un determinato prodotto..

    In un istituto medico viene prescritta una terapia desensibilizzante e, in casi particolarmente complessi, vengono prescritti farmaci altamente efficaci. Gli antistaminici moderni possono ripristinare la salute del paziente.

    È necessario attenersi alla dieta prescritta dal medico. "Riordina" il sistema digestivo. In futuro, le allergie dovrebbero essere completamente escluse dalle pere dietetiche e dai loro derivati: frutta secca e frutta candita. Se sei allergico al polline, dovresti assumere le compresse o le gocce prescritte nel tempo.

    Come prevenire una possibile allergia alle pere?

    È del tutto possibile evitare l'insorgenza di allergie alimentari, comprese le pere. Dovrebbe essere chiaro che una reazione allergica a qualcosa è la risposta di un organismo con un sistema immunitario indebolito. E l'immunità è data a una persona anche durante lo sviluppo fetale. Una futura madre che si prende cura della salute del suo bambino dovrebbe rinunciare a cattive abitudini e uno stile di vita scorretto. L'allattamento prolungato consente al bambino di ricevere le sostanze biologicamente attive necessarie che sono così necessarie per il corpo in crescita. Un'alimentazione sana è la chiave per l'assenza di reazioni indesiderate del corpo.

    Può esserci un'allergia alle pere negli adulti

    L'allergia alla pera è un evento comune che si verifica negli adulti e nei bambini. L'intolleranza è congenita o acquisita. Al fine di prevenire la manifestazione di sintomi allergici, è necessario familiarizzare con tutte le sfumature della malattia.

    Cause della malattia

    Potrebbe esserci una reazione allergica alla pera - sì, questo fenomeno si verifica. Il frutto provoca segni di intolleranza, di solito con proprietà protettive indebolite del corpo. I sintomi allergici possono svilupparsi sia dopo aver mangiato una pera fresca che con i suoi derivati. Le cause dell'intolleranza includono:

    • tendenza genetica - se uno dei genitori ha un'allergia, il bambino può avere una probabilità del 50%;
    • disturbi durante la gestazione o lesioni alla nascita - se ci fosse ipossia, il rischio di una reazione immunitaria negativa alla pera aumenta in futuro;
    • introduzione impropria di alimenti complementari - una pera può essere data a un bambino in piccole quantità e non prima di sei mesi sotto forma di purè di patate con trattamento termico;
    • il consumo di pere di bassa qualità - quelle colpite dalla muffa, viziate;
    • uso eccessivo di fertilizzanti nella coltivazione di frutti;
    • l'uso di veleni tossici contro i parassiti del giardino, il trattamento chimico per dare alla pera una presentazione;
    • disattenzione in combinazione con altri prodotti. Quindi, lo zucchero, la carne e i suoi derivati, i condimenti, essendo allergenici, contribuiscono alla scarsa digeribilità di altri alimenti.

    Un soggetto allergico dovrebbe usare varietà di pere rosse e gialle con estrema cautela.

    Tra la maggior parte delle varietà di pere, ci sono alcune delle più pericolose per le persone inclini alle allergie. Una persona allergica non dovrebbe mangiare frutti gialli e rossi. La proteina, che dà loro un colore brillante, è percepita negativamente dalle proprietà protettive del corpo. Se rimuovi la buccia dalla pera e la riscaldi, sarà più sicura. La maggior parte dei componenti dannosi si accumula nella buccia e le proteine ​​"pesanti" vengono distrutte dalle alte temperature.

    La frutta fresca è dannosa per le persone allergiche e talvolta sono consentite quelle al forno. Saranno utili anche varietà ipoallergeniche con un colore verde della pelle. Quando il bambino è spesso malato, ha avuto sintomi di intolleranza, si consiglia di inserire la pera nel menu dopo 1 anno.

    Le pere verdi sono riconosciute come le meno allergeniche.

    A volte si sviluppa un'allergia a causa dell'uso di un gran numero di fertilizzanti quando si coltiva frutta per aumentare la resa. Inoltre, gli alberi vengono trattati con vari mezzi per proteggere da malattie e parassiti. Pertanto, particelle di elementi inorganici pericolosi per l'uomo possono apparire nei fiori e nei frutti e, quando si mangia frutta verso l'interno, contribuiscono allo sviluppo di una reazione negativa.

    Allergia alla pera in un bambino

    Tutti i genitori che sono preoccupati per la salute della loro prole sono interessati a sapere se può esserci un'allergia alla pera in un bambino piccolo. La domanda è fondata, poiché molte frutte di frutta per bambini includono questo frutto.

    Le ragioni per lo sviluppo di una reazione allergica a una pera in un bambino:

    • dipendenza genetica;
    • sviluppo insufficiente del sistema immunitario, sistema digestivo;
    • abuso materno di pere nel periodo perinatale.

    Vale la pena notare che durante l'infanzia, le allergie possono scomparire alla fine della pubertà.

    Tipi di allergie

    Esistono due tipi di intolleranza alla pera che si verificano in un bambino o in un adulto..

    1. Vero Questa forma di allergia si forma a causa della risposta atipica dell'immunità a una pera..
    2. Falso. La causa dell'intolleranza è l'infezione alimentare, un tratto gastrointestinale turbato (GIT) e un eccesso di frutta.

    Importante! Le forme vere e false includono gli stessi segni, ma con la pseudo-allergia, le proprietà protettive del corpo non si turbano e il grado di produzione di istamina non aumenta.

    Sintomi

    Le manifestazioni allergiche sono più pronunciate nei bambini che negli adulti. La loro intensità dipende dal grado di intolleranza e dalla quantità di irritante ingerita.

    1. Insuccessi del tratto digestivo - vomito, diarrea, dolore addominale.
    2. Problemi con il sistema respiratorio - grave lacrimazione e prurito agli occhi, naso che cola, congestione nasale, starnuti frequenti, crampi bronchiali;
    3. Manifestazioni allergiche sulla pelle - gonfiore, graffi, orticaria.

    Con una grave sconfitta del reparto alimentare, il paziente durante la deglutizione può provare dolore acuto dietro lo sterno e la disfagia. Sono possibili intensi crampi nel peritoneo, lo sviluppo di sanguinamento intestinale o gastrico.

    Diagnostica

    Per differenziare le allergie con malattie che hanno manifestazioni simili e stabilire un irritante, è necessario sottoporsi a misure diagnostiche. La prima cosa che fa un medico è un esame visivo.

    Lo schema diagnostico per l'allergia alla pera comprende i seguenti tipi di studi:

    • test cutanei (prik-test, test di scarificazione, test di applicazione e test intradermici);
    • studio generale del plasma sanguigno;
    • determinazione quantitativa dell'immunoglobulina IgE nel siero del sangue del paziente;
    • analisi di feci per uova di verme e coltura batteriologica per disbiosi;
    • test provocatorio.

    Quando i risultati degli esami diventano noti, il medico prescrive il trattamento.

    Trattamento

    È quasi impossibile eliminare completamente le allergie, ma oggi l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) è considerata uno dei trattamenti più efficaci. La terapia è piuttosto lunga e il suo principio è introdurre piccole dosi di stimolo nel corpo del paziente. Nell'80% dei casi è possibile livellare completamente l'intolleranza. In altri casi, è possibile interrompere temporaneamente solo le manifestazioni cliniche delle allergie con i farmaci.

    Medicinali

    I farmaci per il sollievo dei sintomi allergici vengono assunti in 1-2 settimane.

    1. Compresse antistaminiche Efficaci includono Zirtek, Diazolin, Suprastin, Loratadin. I medici raccomandano una nuova generazione di farmaci, in quanto non causano effetti negativi sotto forma di sonnolenza..
    2. Corticosteroidi. Alzedin, prednisolone, desametasone sono ampiamente prescritti per i sintomi acuti.
    3. Assorbenti. Polysorb, Smecta, Enterosgel: questi farmaci vengono utilizzati per rimuovere le sostanze tossiche dal corpo.
    4. Adrenalina. L'epinefrina viene solitamente utilizzata come aiuto di emergenza per attacchi asmatici, l'edema di Quincke..
    5. Bloccanti dei recettori N-2. Sono presi per gastrite. Famotidina e ranitidina più comuni.

    I rimedi locali sono anche prescritti sotto forma di unguenti: difenidramina, zinco, prednisolone, medicinali a base di catrame. Trattano le parti interessate del corpo, si applicano 2-3 volte al giorno fino a quando il quadro clinico scompare. Quando l'intolleranza ha causato congiuntivite allergica, sono mostrati colliri, che contengono desametasone. Dall'otite media, anche i rimedi auricolari basati su questo componente aiutano efficacemente..

    Raccomandazioni di medicina tradizionale

    I metodi non tradizionali di trattamento dei sintomi allergici sono più deboli dei farmaci da farmacia. In combinazione, accelerano il processo di eliminazione delle manifestazioni di intolleranza. Prima di applicare le ricette, è importante assicurarsi che non vi siano allergie alla loro composizione.

    Ricette popolari per i sintomi allergici.

    1. Decotto curativo di cicoria, dente di leone, erba di San Giovanni. Unire i componenti in proporzioni uguali, versare acqua bollente. Bollire la miscela per 15 minuti a fuoco basso. Mangia 3-4 volte al giorno prima dei pasti.
    2. Tintura di ortica. Prende ½ tazza del componente principale, versalo sopra con acqua bollente. È necessario insistere sulla miscela per 2-3 ore.
    3. Un decotto di erbe medicinali per sciacquare la laringe. La procedura aiuta a eliminare il rinofaringe dalle particelle allergeniche, ad alleviare gonfiore, irritazione e ripristinare la mucosa. Ci vorranno una stringa, camomilla, salvia, motherwort. Prendi gli ingredienti in proporzioni uguali, 1 litro di acqua bollente viene preso per 1 bicchiere di materie prime. Insistere sulla miscela per 2 ore. Filtrare, sciacquare il rinofaringe, sciacquare la laringe.
    4. Mummia. Prendi 1 grammo di resina, diluisci in 1 litro di acqua. Prendi 100 ml di farmaco al mattino a stomaco vuoto. Per i bambini di età inferiore a 8 anni, la dose è ridotta a 50 ml.

    I fondi di cui sopra non sono adatti a bambini di età inferiore a 3 anni! L'uso di questi fondi è possibile solo con l'autorizzazione del medico curante.

    Dieta

    Per eliminare le manifestazioni di una reazione allergica, è necessario abbandonare il consumo di pere per un po '. Quando il bambino viene allattato al seno, non dargli la purea di bambino Gerber, il cestino della nonna, anche il succo di pera. Puoi sostituire la frutta con uva, mele, banane. La cosa principale è monitorare le condizioni del bambino in modo che non vi siano allergie crociate. Da 10 mesi puoi già provare a presentare una pera.

    Prevenzione

    L'intolleranza richiede che un paziente aderisca a un determinato stile di vita su base continuativa. Quindi sarà possibile prevenire una ricaduta dei sintomi allergici. Dopo ogni nuova interazione con lo stimolo, le manifestazioni diventano più serie.

    1. Rispetto di una dieta speciale, rifiuto di pere e piatti basati su di essa. Non è ancora consigliabile abusare di carni affumicate, spezie, dolci, cereali per il glutine. Quando un bambino soffre di intolleranza, anche la madre deve seguire la dieta, poiché i prodotti influenzano la composizione del latte materno.
    2. I pediatri raccomandano di allattare al seno fino a 1 anno almeno, se possibile. Quindi si forma una forte immunità.
    3. Quando ci sono già stati episodi di allergia, porta sempre con te farmaci antiallergici nel caso in cui tu debba provare piatti con una composizione sconosciuta in un ospite o in un ristorante. Potenzialmente potrebbero esserci delle pere.
    4. Aumentare le proprietà protettive del corpo mediante misure di indurimento, attività fisica. Si raccomanda di abbandonare le cattive abitudini.
    5. Evita il superlavoro fisico, dormi almeno 8 ore al giorno. Si consiglia di andare a letto prima delle 00.00.

    Consigli! Sarà necessario rifiutare non solo le pere, ma anche le sostanze irritanti incrociate, che hanno componenti simili nella loro composizione. Questi includono mele, mele cotogne, arachidi, mandorle, prezzemolo, pesche, albicocche.

    Per la prevenzione, si consiglia di visitare un allergologo ogni sei mesi..

    Nel mondo moderno, l'allergia alimentare è la reazione più comune all'ingestione di una sostanza irritante. Qualsiasi, anche il prodotto più utile può causare lo sviluppo di manifestazioni allergiche. L'allergia alla pera non è un mito, ma una triste realtà, motivo per cui chi soffre di allergie dovrebbe sapere: perché si verifica un'allergia alla pera negli adulti e nei bambini, come si manifesta la patologia, come affrontare le manifestazioni.

    La pera come allergene è pericolosa non solo quando viene mangiata, il polline è allergenico durante il periodo di fioritura dei peri.

    Perché è un'allergia alla pera

    Tutte le persone vogliono avere una forte immunità, un forte sistema immunitario può aumentare la resistenza del corpo alle malattie, migliorare il benessere. Il modo più economico per aumentare la tua immunità è mangiare quante più verdure e frutta fresche possibili..

    Pera - un frutto prezioso che rafforza il sistema immunitario. La pera contiene vitamine, antiossidanti, minerali e boro, che impedisce la lisciviazione del calcio dal corpo. La composizione fibrosa della polpa del feto contribuisce a una migliore digestione del cibo, migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale e previene la formazione di neoplasie. Si consiglia di consumare il feto per una serie di malattie, somministrato come alimento complementare per un bambino durante l'infanzia.

    Secondo le statistiche, circa il cinque percento della popolazione mondiale è allergica ai frutti sani.

    Una reazione atipica a un frutto si verifica per due motivi:

    • intolleranza individuale;
    • disturbi del tratto gastrointestinale con ridotta immunità.

    In entrambi i casi si osservano manifestazioni simili, ma con il secondo tipo di allergia non ci sono malfunzionamenti nel sistema immunitario, livelli elevati di istamina nel sangue.

    I fertilizzanti e le sostanze che spruzzano alberi durante il periodo di maturazione dei frutti possono diventare la causa dell'intolleranza ai frutti. Le microparticelle di sostanze chimiche possono penetrare nella polpa del frutto, causando reazioni allergiche in una persona con bassa immunità.

    Sintomi caratteristici

    Una reazione allergica all'uso del feto può svilupparsi a qualsiasi età, colpisce bambini e adulti. Nelle generazioni più anziane, i sintomi sono meno pronunciati rispetto ai bambini.

    Segni caratteristici di una reazione allergica a un frutto:

    • problemi al tratto gastrointestinale (dolore all'addome, costipazione, diarrea, aumento dei gas, attacchi di nausea, vomito);
    • manifestazioni cutanee (gonfiore, prurito alle macchie rosse su diverse parti del corpo, arrossamento degli occhi);
    • malfunzionamento del sistema respiratorio (rinite allergica, gonfiore della mucosa, crampi nei bronchi, tosse secca).

    Quando l'esofago è danneggiato in una persona con maggiore allergenicità, a volte viene diagnosticato un forte dolore nell'area del torace durante l'ingestione di cibo. Occasionalmente, una reazione allergica al feto provoca complicazioni al tratto gastrointestinale, una persona avverte un forte dolore all'addome, simile nei sintomi ad altre malattie del tratto gastrointestinale, che complica notevolmente la diagnosi di allergie.

    La conseguenza più grave di una reazione allergica a un frutto dolce è il danno al tessuto epatico. In questo caso, il paziente aumenta significativamente le dimensioni dell'organo e manifesta sintomi simili all'ittero.

    L'allergia alla pera di un bambino si verifica spesso se una reazione allergica alla frutta è stata registrata nella madre durante la gravidanza, cioè l'allergia viene ereditata.

    Potrebbe esserci un'allergia in un bambino a una pera se i genitori non hanno un tale problema? Naturalmente, può darsi che una ridotta immunità porti spesso al fatto che qualsiasi prodotto alimentare, incluso un delizioso frutto, è un allergene. Affrontare questo tipo di malattia è molto più semplice, con il ripristino dell'immunità, il rischio di reazioni allergiche è ridotto a volte, mentre la predisposizione ereditaria rimane per la vita.

    Diagnosi di un problema

    Quando compaiono sintomi caratteristici, consultare immediatamente un medico. Il medico prescriverà un test allergenico specifico..

    Trattamento

    Dopo aver identificato l'irritante, il medico prescrive una terapia complessa, che comprende: trattamento farmacologico e una dieta rigorosa. Solo una completa assenza di allergene nella nutrizione del paziente darà un risultato positivo nel trattamento.

    Trattamento farmacologico

    La terapia include antistaminici che riducono la comparsa di allergie..

    Farmaci comunemente prescritti:

    • compresse: Loratadin, Zodak, Diazolin (alleviare gonfiore e altri sintomi allergici, facilitare la respirazione);
    • unguenti: Akriderm, Sinaflan (usato per eliminare le eruzioni cutanee);
    • gocce: desametasone (allevia arrossamenti e prurito nella zona degli occhi), Aquamaris (sciacqua i passaggi nasali).

    Il medico può prescrivere farmaci assorbenti che aiutano a rimuovere le tossine dal corpo, i farmaci a base di corticosteroidi e i farmaci per eliminare i sintomi del tratto gastrointestinale.

    Trattamento locale

    Quando si diagnostica un'allergia alla frutta, viene prescritta una dieta rigorosa..

    Il paziente deve abbandonare completamente i piatti contenenti pera (marmellata di pere, purea di frutta con additivi pera, bevande multivitaminiche, che includono succo di pera).

    Un'allergia a una pera in un bambino può essere dovuta al fatto che una madre che allatta mangia questo frutto, quindi, durante l'allattamento, è anche necessario eliminare completamente il cibo che contiene anche una piccola quantità di pera.

    Allergologo Julia Borisovna Cherkashina

    Istruzione: Università medica. N.I. Pirogova, Mosca, 1998.

    Fai una domanda a un esperto

    Puoi sostituire i frutti sani con banane o mele..

    Fasi del trattamento dietetico:

    • non solo il feto stesso è escluso dalla dieta del paziente, ma anche tutto ciò che è salato, dolce, speziato;
    • viene fatta una dieta, da cui i piatti con una pera sono completamente esclusi, ma tutto il resto è gradualmente permesso di mangiare;
    • il paziente è invitato a mangiare al mattino un piccolo frutto sotto la costante supervisione di un medico;
    • se la reazione allergica è debole, si raccomanda al paziente di sottoporre il feto a un trattamento termico (bollire, cuocere) prima di mangiarlo.

    Trattamento alternativo

    Le ricette della medicina tradizionale sono uno strumento efficace nella lotta contro le allergie. Non dimenticare che il trattamento con rimedi popolari deve essere concordato con il medico curante, altrimenti sono possibili conseguenze imprevedibili.

    Mumiye (cera di montagna) è un farmaco efficace usato quando si verificano reazioni allergiche. La soluzione per la mummia non ha praticamente controindicazioni, nel giusto dosaggio viene utilizzata per il trattamento di adulti e bambini, può essere utilizzata per la somministrazione orale e come agente esterno. Mumiye aiuta ad aumentare l'immunità, a rimuovere rapidamente i sintomi spiacevoli e a curare le manifestazioni cutanee. Il farmaco viene assunto in corsi per almeno 20 giorni. La soluzione è preparata come segue: 1 grammo di mummia viene sciolto in un litro d'acqua.

    Possibili complicanze dell'allergia alla pera

    L'intolleranza ai componenti della pera può manifestarsi nelle seguenti complicazioni:

    1. L'edema di Quincke. Sintomi di una condizione patologica: appare fiato corto, il viso diventa blu, una persona tossisce senza fermarsi. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente il team dell'ambulanza, prima dell'arrivo dei medici, è necessario mettere le gambe del paziente in una bacinella con acqua calda.
    2. Asma bronchiale. Sintomi della patologia sviluppata: il paziente ha una tosse parossistica, espettorato vitreo viene secreto e ci sono difficoltà con l'espirazione. Se compaiono sintomi, è necessaria assistenza medica professionale. Per alleviare temporaneamente le condizioni del paziente, è necessario effettuare l'inalazione umida.

    previsione

    Con l'intolleranza alimentare delle pere, la prognosi della malattia è favorevole se l'allergene viene completamente eliminato dalla nutrizione del paziente.

    Se la reazione allergica alle pere è confermata dalle analisi, dovresti sempre avere un kit di pronto soccorso con farmaci che fermano l'attacco, tale misura aiuterà ad evitare spiacevoli conseguenze se la sostanza provocatrice entra nel corpo insieme ad altri alimenti (in succhi di frutta, macedonie, marmellate).

    Misure preventive

    1. Rifiutare alimenti contenenti pere.
    2. Uno stile di vita sano.
    3. Misure d'immunità.

    Pera - un frutto gustoso e sano che influenza positivamente l'attività del tratto digestivo. Questo frutto ha molte vitamine, minerali, fibre. Il feto aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Le allergie alla pera sono comuni. I sintomi e il trattamento di questa condizione sono descritti nell'articolo..

    Benefici alla frutta

    Il valore delle pere è enorme. Frutta:

    • rafforzare l'immunità;
    • eliminare l'infiammazione;
    • alleviare la depressione;
    • aumentare il valore nutrizionale del latte materno;
    • normalizzare il sistema digestivo;
    • ripristinare il metabolismo;
    • rafforzare il fegato e i reni.

    Poiché le pere contengono molto acido ascorbico, rafforzano i vasi sanguigni, aumentano la forza, l'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni. I frutti sono usati per prevenire l'aterosclerosi. Poiché la pera contiene fibre alimentari, può essere consumata con colelitiasi.

    La frutta migliora le condizioni di capelli, unghie, pelle, denti. Si consiglia di mangiare pere per le persone con oncologia, poiché i frutti aumentano l'efficacia dei medicinali usati per curare il cancro. Ma a volte c'è un'allergia ai frutti. Quindi è richiesto il trattamento.

    Informazioni sulle allergie

    La particolarità di una reazione allergica è che ha una formazione crociata. Quando una persona ha intolleranza al polline di un certo albero, allora può anche apparire su una pera. L'allergia alla pera incrociata è un evento comune nei bambini. Nei bambini o negli adulti il ​​cui corpo non percepisce questo frutto, può verificarsi una reazione negativa a una mela, una pesca, una carota.

    Molto spesso, un bambino è allergico a una pera. Nel tempo, può andare da solo. Potrebbe esserci un'allergia a una pera in un adulto? Se viene rilevato un tale fenomeno, di solito viene costantemente osservato. Le cause dell'aspetto sono diverse e i sintomi di ciascuna possono variare leggermente..

    Danno e controindicazioni

    Non mangiare frutti troppo maturi, in quanto possono portare alla rottura dell'intestino. Questi frutti hanno un alto contenuto di alcol metilico, acidi acetici e lattici, acetaldeide.

    Se i frutti sono maturi, cioè devono essere 30 minuti dopo un pasto e non essere combinati con altri prodotti. Altrimenti, c'è il rischio di fermentazione nell'intestino. L'uso combinato di pere e carne grassa, latticini e prelibatezze affumicate può portare a un'interruzione dell'apparato digerente..

    Come viene determinato?

    Per scoprire se c'è un'allergia alle pere, dovresti creare un diario alimentare. Ogni giorno, i genitori dovrebbero scrivere tutto ciò che un bambino mangia. Dopo questo, è importante osservare la reazione..

    Non dare più nuovi prodotti contemporaneamente. Tra ogni frutto non trattato dovrebbero essere necessari 4-5 giorni. Solo allora possiamo determinare quale sia la reazione negativa.

    Le ragioni

    La pera provoca un'allergia in caso di disturbi dell'immunità. Le forze protettive reagiscono negativamente a qualsiasi prodotto penetrante. Tali bambini sperimentano spesso patologie croniche, in particolare disturbi gastrointestinali.

    Esiste un'allergia alle pere nelle persone sane? Questa reazione si verifica per diversi motivi. L'allergia alla pera si verifica con:

    1. Predisposizione ereditaria I bambini ereditano malattie dai loro genitori. Se almeno uno di loro ha un'allergia alle pere, si verifica anche in un bambino del 40-50%.
    2. Disturbo durante la gravidanza o il parto. Se c'è stata ipossia, aumenta il rischio di una reazione negativa in futuro.
    3. Alimentazione artificiale. Se il bambino viene alimentato con latte materno, il rischio di allergie è ridotto.
    4. Alimentazione errata del bambino. La pera deve essere somministrata al bambino in piccola quantità e non prima di 5-6 mesi sotto forma di purè di patate (con trattamento termico). Saranno utili varietà ipoallergeniche di colore verde..

    Quando il bambino è spesso malato e ha avuto una reazione negativa ad altri frutti, è meglio non aggiungere la pera alla dieta per un massimo di 8-12 mesi. Spesso un'allergia appare a causa del fertilizzante. Gli alberi sono trattati con vari mezzi per proteggere da malattie e parassiti. Le particelle di componenti inorganici si trovano nei fiori e nei frutti, il che porta a una reazione negativa.

    segni

    I sintomi dell'allergia alla pera sono diversi per tutte le persone. Il loro numero e intensità dipendono dall'età, dalla salute, dalla presenza di ipersensibilità a vari allergeni. Di solito, i sintomi dell'allergia alla pera negli adulti e nei bambini appaiono come:

    • disturbi delle feci;
    • arrossamento della pelle, prurito, orticaria, desquamazione;
    • mal di stomaco;
    • nausea
    • arrossamento degli occhi, lacrimazione;
    • respirazione difficoltosa;
    • rinite allergica;
    • scarico di muco dal naso;
    • prurito e gonfiore del naso;
    • tosse.

    Questi sono segni comuni di una reazione negativa. L'allergia alla pera nei bambini può essere vista da un rigurgito costante. Negli adulti compaiono prurito, tosse, dolore addominale, respiro corto.

    Il bulbo agisce sul corpo in modo molto forte. La malattia colpisce l'esofago; l'infiammazione si verifica per irritazione. In questo caso, c'è dolore allo sterno, che si manifesta fortemente durante la deglutizione..

    Quando l'allergia alla pera di un bambino si diffonde rapidamente, può comparire l'asma bronchiale. Con un'immunità debole, possono svilupparsi shock anafilattici o edema di Quincke. In questi casi, è necessario il ricovero in ospedale. Con gravi danni all'apparato digerente, si osserva una crisi addominale, che porta a patologie addominali acute. A volte il fegato è disturbato, appare l'ittero.

    Tipi di allergie

    Secondo la foto, un'allergia a una pera in un bambino sembra spiacevole. Esistono 2 tipi di reazioni al frutto:

    1. Vero Un fattore stimolante è l'intolleranza individuale al frutto..
    2. Falso. L'allergia si verifica da infezione di origine alimentare, eccesso di cibo, disturbi gastrointestinali.

    Sebbene in entrambe le forme della malattia possano comparire solo sintomi, con la pseudo-allergia non vi è alcun disturbo delle funzioni immunitarie e un aumento del livello di produzione di istamina.

    nuances

    Si verifica un'allergia se il sistema immunitario, a contatto con determinati prodotti, produce anticorpi specifici. Colpiscono l'insorgenza dei sintomi: eruzione cutanea, gonfiore, nausea, diarrea, difficoltà respiratorie, tosse, naso che cola. In molti bambini, le allergie scompaiono di 5-7 anni.

    La gravità delle allergie è associata al metodo di preparazione della pera e al suo colore:

    1. I frutti che non sono stati sottoposti a trattamento termico portano a una reazione pronunciata, specialmente nei bambini. Molti bambini con allergie tollerano pere bollite, in umido, al forno, conserve, composte, purè di patate e marmellate. Grazie ad un attento trattamento termico, l'allergenicità del frutto è parzialmente ridotta. Ma per alcuni, una reazione negativa può verificarsi in seguito..
    2. I frutti rossi e gialli hanno maggiori probabilità di provocare allergie rispetto a quelli verdi, quindi non dovresti essere il primo a introdurli nella dieta del tuo bambino.
    3. Variety Williams più spesso di altri porta a una reazione negativa.
    4. Anche il succo di pera fresco non trattato porta ad allergie.

    Inoltre, possono verificarsi segni nei neonati completamente allattati al seno. Ciò può essere dovuto al fatto che la madre consuma un prodotto allergenico..

    Allergeni nel frutto

    I principali allergeni nelle pere sono i componenti proteici, in particolare le proteine ​​PR-10. Si trovano in altre frutta, verdura, noci in grandi quantità. Gli allergeni sono presenti anche nel polline delle piante..

    Durante la coltivazione, molte sostanze tossiche penetrano nel terreno e nei frutti, che respingono gli insetti e accelerano la crescita delle piante. Poiché rimangono sulla superficie del frutto, provocano allergie. Pertanto, è consigliabile lavare bene la buccia della pera o tagliarla, poiché contiene la maggior parte delle tossine.

    Se il giardino si trova in un'area contaminata, il frutto può contenere anche componenti tossici. Non dovresti comprare frutta da persone che commerciano vicino a strade trafficate. I fumi di scarico comprendono le tossine depositate sui prodotti..

    Se il bambino ha un'allergia alla purea industriale o al succo a base di pera, allora dovresti familiarizzare con la composizione. Probabilmente ci sono altri componenti che possono portare a una reazione negativa..

    Diagnostica

    Se sei allergico alle pere negli adulti o nei bambini, dovresti consultare uno specialista. Un allergologo raccoglierà un'anamnesi. Per determinare quale stimolo ha portato a tale reazione, sarà necessario un ulteriore esame. Viene eseguito utilizzando:

    • esame del sangue generale;
    • scarificazione, test di applicazione;
    • stabilire il numero di immunoglobuline E nel sangue;
    • test provocatorio e prik;
    • controllo delle feci per disbiosi.

    Utilizzando un esame del sangue clinico, è possibile stabilire la presenza e il numero di anticorpi caratteristici di questa patologia. Sarà possibile stabilire accuratamente l'allergene. Quando i risultati saranno ottenuti, il medico fornirà raccomandazioni, prescriverà il trattamento.

    Medicinali

    La terapia consiste in diverse fasi. Uno di questi sta assumendo farmaci. Ferma i sintomi usando:

    1. Antistaminici: Suprastin, Zirtek, Loratadina. Gli esperti raccomandano l'uso di farmaci di nuova generazione, in quanto non hanno reazioni avverse sotto forma di sonnolenza.
    2. Corticosteroidi - "Alzedin", "Desamethasone", "Prednisolone". Per i bambini, sono prescritti solo in casi difficili..
    3. Sorbenti: Enterosgelya, Polysorba, Smecta. Sono usati dalla nascita, le tossine vengono eliminate con loro..
    4. Adrenalina - "Epinephrine". Lo strumento viene utilizzato come emergenza per l'asma, l'edema di Quincke..
    5. Bloccanti del recettore H2. Richiesto per gastrite. I migliori sono ranitidina, famotidina.

    Unguenti possono anche essere prescritti: Prednisolone, Zinco, Difenidramina e preparati di catrame. Devono trattare le aree interessate, applicare più volte al giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

    Se la malattia è derivata da congiuntivite allergica, prescrivere colliri con desametasone. E con otite media sono necessari i preparativi per l'orecchio.

    Nutrizione

    Per eliminare i sintomi delle allergie, è necessario escludere l'uso delle pere per un po '. Se la madre sta allattando il bambino, dovresti comunque abbandonare le purea di bambino. Questo vale anche per il succo di pera..

    Invece di questo frutto, puoi mangiare uva, banane, mele. È necessario solo monitorare le condizioni del bambino al fine di escludere l'allergia crociata. Ad esempio, a partire da 10 mesi, un bambino può ricevere una pera cotta o bollita.

    Rimedi popolari

    Tali ricette per le allergie non hanno un effetto forte, ma in combinazione con la terapia principale può avere un effetto aggiuntivo. Puoi usarli solo dopo il permesso del medico e nel caso in cui queste erbe, le piante non portino ad allergie.

    Le migliori ricette sono:

    1. Cicoria, erba di San Giovanni, dente di leone sono usati per fare un decotto. Le piante devono essere mescolate in quantità uguali, versare acqua bollita. Circa 15 minuti, il brodo viene cotto a fuoco lento. Utilizzare 3-4 volte prima dei pasti.
    2. Ci vuole ½ tazza di ortica, che viene versata in cima con acqua bollente. L'infusione viene eseguita per 2-3 ore. L'infusione può essere somministrata al bambino 3-5 volte al giorno.

    Ma tali fondi non sono adatti a bambini di età inferiore a 3 anni. Prima di usarli, è meglio consultare uno specialista, poiché alcune ricette potrebbero non essere adatte.

    Pericolo

    Se sei allergico alle pere, possono esserci le seguenti conseguenze pericolose:

    1. Edema angioneurotico Il viso diventa grande a causa dell'edema. Anche le mucose si gonfiano, sono disturbate, c'è il rischio di edema cerebrale e coma ipercapnico, che appare a causa di un eccesso di anidride carbonica nel sangue.
    2. Shock anafilattico. Con esso compaiono sintomi gravi: respirazione complicata, eruzione cutanea, prurito acuto, collasso, in cui vi è una violazione del cuore e dei vasi sanguigni.

    Se il bambino ha difficoltà a respirare e presenta vari sintomi gravi (bassa pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco, eruzione cutanea), dovrebbe essere chiamata un'ambulanza. I bambini con asma hanno un alto rischio di anafilassi.

    previsione

    L'intolleranza alla pera, sebbene considerata un fenomeno spiacevole, non dovrebbe interferire con la vita. Questa non è una frase Spesso, le allergie scompaiono nei bambini e possono di nuovo mangiare bellissimi tipi di pere, come la Duchessa, la Williams, la Conferenza. Spesso c'è un'immaturità dell'apparato digerente, che viene erroneamente considerata un'allergia alimentare.

    Ma se una reazione negativa viene comunque rilevata da un allergologo, dovresti tenere con te i farmaci necessari per aiutarti se l'allergene viene accidentalmente. Dovresti anche insegnare a tuo figlio a usare un nebulizzatore, se necessario, iniettare adrenalina per via intramuscolare o sottocutanea. Il personale della mensa scolastica dovrebbe essere informato anche degli studenti allergici alimentari.

    Prevenzione

    Per ridurre il rischio di allergie, è necessario:

    • ingresso attento della pera nella dieta del bambino;
    • trattamento tempestivo di tutte le patologie;
    • rafforzare l'immunità;
    • dieta sana ed equilibrata;
    • allattamento al seno a lungo termine.

    Se la pera provoca allergie, è necessario seguire la dieta corretta. Non somministrare un prodotto che provoca una reazione negativa, almeno fino a quando l'immunità non viene rafforzata. È inoltre necessario seguire le raccomandazioni di uno specialista e quindi è possibile impedire l'aspetto