Allergia agli occhi

Trattamento

Il gonfiore degli occhi appare con allergie dall'esposizione ad allergeni sul corpo umano. L'allergia agli occhi sembra tipica e potrebbe non andare via per molto tempo, peggiorando significativamente le condizioni del paziente.

Che aspetto ha un'allergia sugli occhi

L'allergia agli occhi è comune nei pazienti con una predisposizione alle reazioni allergiche. Un'allergia agli occhi (foto 1) sembra congiuntivite - questa è una reazione tipica per chi soffre di allergie, che incontrano con quasi ogni contatto con un allergene.

Una reazione allergica agli occhi può essere localizzata in diversi punti: la congiuntiva, la palpebra inferiore o superiore e la pelle intorno agli occhi si gonfiano direttamente. Se una persona è allergica all'alcol, anche le sue guance e il mento si gonfiano sul viso.

I sintomi più gravi sono a diretto contatto con l'allergene. Se le cause delle allergie sotto gli occhi sono cosmetici di scarsa qualità che provocano una reazione negativa, allora tale allergia è difficile. Lo sviluppo di una reazione allergica inizia cinque minuti dopo il contatto con l'irritante.

L'allergia alimentare agli occhi di una persona può essere molto più semplice e lo sviluppo di una tale reazione inizia dopo alcune ore, ma i casi gravi si verificano anche su base individuale. Un'allergia agli occhi si manifesta rapidamente quando un insetto morde nella regione delle palpebre, dove la pelle è molto delicata e i vasi si trovano vicino alla superficie della pelle..

Un'allergia al freddo negli occhi può anche provocare la comparsa di una reazione individuale negativa, quando le palpebre si gonfiano e arrossiscono, inizia la lacrimazione. Tale reazione di solito inizia quando va in calore, quando gli occhi pruriscono e si gonfiano..

Gonfiore degli occhi con allergie

Di norma, il gonfiore degli occhi con allergie (foto 2) implica, prima di tutto, l'inclusione di una congiuntiva in una reazione negativa. Questa reazione ha il suo nome - chemosis. Come l'edema di Quincke, è il più doloroso per i pazienti ed è difficile da tollerare, soprattutto dai bambini.

Non è difficile prevedere l'insorgenza di una reazione allergica: il paziente inizia a prudere e prudere senza motivo, inizia la lacrimazione e appare la fotofobia. C'è una sensazione di affaticamento, come se una persona non dormisse e le palpebre fossero versate e chiuse.

Una forte sensazione di irritazione raramente scompare da sola, come un'allergia al gelo negli occhi, perché i pazienti non si trattengono e iniziano a strofinarsi gli occhi. È sufficiente passare più volte sulla mucosa, poiché la reazione allergica inizia per intero.

I sintomi di un'allergia agli occhi con edema congiuntivale sono difficili da perdere. In una persona allergica, i vasi sanguigni degli occhi si espandono immediatamente, anche i piccoli capillari si espandono, il che crea uno sguardo esternamente doloroso - i bianchi degli occhi acquisiscono una tinta rossa a seconda di quanta irritazione si manifesta. Nelle persone con pareti deboli di vasi sanguigni e ipertensione, le reazioni allergiche sono accompagnate da emorragia locale..

La stessa mucosa si sente secca, sembra ai pazienti che la sabbia sia penetrata nei loro occhi e qualcosa impedisce loro di aprire e chiudere liberamente le palpebre. Se guardi da vicino e muovi il bulbo oculare ai lati, è evidente che la mucosa gonfia sembra galleggiare sull'iride, non attirata dal processo allergico.

Il trattamento del gonfiore degli occhi in caso di allergie deve essere iniziato immediatamente, instillando gli occhi con gocce speciali. Possono essere sia farmaci vasocostrittori che agenti antibatterici che riducono il gonfiore, ma un medico dovrebbe raccomandare un farmaco specifico.

Allergia alle palpebre

È generalmente accettato che l'allergia sulle palpebre (foto 3) diventa evidente già al primo contatto con l'allergene. L'irritazione appare più spesso a causa dell'uso di mezzi inappropriati per lavare il viso, tonici, un'allergia ai cosmetici negli occhi quando si utilizzano prodotti di bassa qualità a basso costo. Le palpebre superiore e inferiore si gonfiano e in parallelo con l'edema congiuntivale: gli occhi sono quasi impossibili da aprire.

L'allergia sulle palpebre si manifesta principalmente con arrossamento locale dei tessuti molli. Le palpebre diventano gonfie e arrossate. Se pieghi la palpebra, puoi notare un significativo arrossamento della mucosa dall'interno e l'espansione della rete vascolare.

Nella maggior parte dei casi, condizioni così gravi sono accompagnate da fotofobia e lacrimazione, sensazione di sabbia negli occhi e sensazione di bruciore. Esternamente, le palpebre aumentano significativamente di dimensioni, i bordi delle palpebre si trasformano in creste specifiche, andando dall'angolo interno verso l'esterno.

In questo caso, le allergie nella palpebra inferiore sono accompagnate da forte prurito e bruciore. Ciglia molto pruriginose alla base. Le manifestazioni di una reazione allergica sulle palpebre sono puramente individuali e dipendono dal grado di resistenza del corpo all'allergene.

Allergia agli occhi

Di solito, le allergie intorno agli occhi in un bambino e in un adulto non procedono gravemente. L'allergia intorno agli occhi (foto 4) fornisce un minimo gonfiore, sebbene l'iperemia possa essere abbastanza pronunciata e anche provocare la transizione del gonfiore alle palpebre. Nella maggior parte dei casi, un'allergia al sole provoca una reazione negativa se gli occhi non sono stati protetti da occhiali larghi.

Un'allergia sotto gli occhi e sulla superficie della pelle intorno agli occhi provoca irritazione, prude e prude costantemente. Se strofini intensamente la pelle sotto gli occhi, questo migliora ulteriormente la reazione negativa. In questo caso, è importante lubrificare immediatamente la pelle con una crema allergica.

Non appena passa l'allergia sul viso sotto gli occhi, la pelle deve essere idratata con qualsiasi agente ipoallergenico. Se ciò non viene fatto, dopo alcuni giorni puoi notare un leggero peeling dell'epidermide. Viene rimosso con uno scrub morbido ipoallergenico..

Le allergie agli occhi dei bambini sono estremamente difficili da tollerare, perché i bambini non riescono ancora a far fronte al desiderio di grattarsi gli occhi. È importante che i genitori lo monitorino e limitino qualsiasi contatto con gli occhi al momento di un'esacerbazione di allergie, poiché può essere causata un'infezione. L'allergia vicino agli occhi minaccia di entrare nella forma complessa di congiuntivite batterica.

Allergia alla pelle intorno agli occhi

Una reazione allergica è una pronunciata risposta del sistema immunitario agli effetti di una sostanza proteica (allergene). Ogni anno ci sono sempre più pazienti che soffrono di varie forme di malattia. Una delle reazioni più comuni è l'allergia agli occhi che coinvolge la pelle che li circonda 2.

Il problema peggiora in modo significativo la vita di una persona, pertanto la medicina migliora costantemente i mezzi di cura. Ora puoi affrontare efficacemente la reazione negli occhi e persino prevenirne l'aspetto 1.

Cause di una reazione allergica

L'allergia sul viso intorno agli occhi è direttamente correlata al contatto di irritanti sulla pelle e / o sulla mucosa del bulbo oculare. Un'eccessiva risposta del sistema immunitario si verifica non solo quando un allergene entra nella pelle, ma anche quando si esercita un effetto sistemico sul corpo. Pertanto, ci sono molte ragioni per la formazione di sintomi allergici nella zona degli occhi.

I principali fattori che causano il problema:

  • Polline di piante durante la fioritura (si distinguono tre periodi: fioritura di alberi, cespugli ed erbe, erbe di campo);
  • Polvere interna contenente funghi;
  • Cappotto per animali (eventuali animali domestici e animali selvatici possono essere allergeni);
  • Giù degli uccelli;
  • Lenti a contatto;
  • Luce solare (il verificarsi di una reazione pseudo-allergica);
  • Medicinali (gocce locali, unguenti, creme o droghe sistemiche);
  • Prodotti chimici domestici (a seconda della composizione, possono esserci sia allergie vere che false);
  • Cosmetici (qualsiasi cosmetico, ad eccezione di quelli ipoallergenici speciali, può causare una risposta dell'organismo).

Scoprire la causa del problema è un passo necessario per eliminare con successo le manifestazioni cliniche. Il compito di una persona allergica alla pelle intorno agli occhi è comprendere il meccanismo del suo verificarsi al fine di rimuoverlo dalla sua vita. In alcuni casi, questo è sufficiente per una vita piena.

Sintomi di allergie intorno agli occhi

Riconoscere una reazione allergica e distinguerla da altre malattie dell'apparato visivo non è molto difficile. Uno dei punti principali è l'insorgenza acuta dei sintomi e la loro connessione con qualsiasi irritante. Non è sempre immediatamente chiaro cosa sia esattamente un allergene, quindi è necessario valutare i sintomi.

I seguenti sintomi parlano a favore della natura allergica del problema:

  • Bruciore e dolore agli occhi;
  • Essiccazione dalla mucosa;
  • Gonfiore delle palpebre (il gonfiore può essere così forte che le palpebre non possono essere aperte);
  • Grave prurito (può essere contemporaneamente negli occhi, nel naso, nelle orecchie);
  • Lacrimazione (abbondante);
  • Insufficienza visiva (temporanea, ma può essere permanente, a seconda del tipo e della durata della malattia);
  • fotofobia;
  • Rossore della pelle intorno all'area interessata;
  • La comparsa di piccole eruzioni cutanee (orticaria).

Le manifestazioni cliniche sono generalmente simmetriche. Le uniche eccezioni sono le situazioni in cui è stato utilizzato un rimedio locale su un solo occhio.

Tipi di reazioni allergiche

L'esposizione agli allergeni può causare diversi tipi di risposte corporee. A seconda delle cause, dei meccanismi, delle manifestazioni, un'allergia nella zona degli occhi è divisa in:

  • Cheratocongiuntivite primaverile. Malattia cronica stagionale che è caratteristica di bambini e adolescenti durante i cambiamenti ormonali nel corpo.
  • Pollinosi. La risposta stagionale del corpo all'irritazione del polline delle piante. Di norma, si verifica ogni anno durante il periodo di fioritura di una particolare pianta. Qualsiasi polline può causare un problema, ma più spesso è ambrosia, betulla 3.
  • Forma cronica. Nel caso di una costante esposizione a un allergene o di una reazione grave, si verifica una risposta immunitaria, che disturba per settimane, quindi passa e si ripresenta.
  • Una reazione acuta. Allergie periodiche che si verificano specificamente al momento dell'esposizione all'allergene. Dopo la sua scomparsa, la reazione passa rapidamente e non si verifica fino a quando non si verifica nuovamente il contatto..

È possibile non trattare una reazione allergica?

Le manifestazioni cliniche nella zona degli occhi causano un notevole disagio. La condizione, con il continuo contatto con l'allergene, peggiorerà. Ma anche la cessazione dello stimolo non sempre dà un pieno recupero.

Un approccio integrato al trattamento di una reazione allergica: evitare gli allergeni in combinazione con l'assunzione di farmaci offre la possibilità di un pieno recupero e un ritorno a una vita piena. Inoltre, la somministrazione tempestiva di farmaci che interrompono la condizione, evita gravi complicazioni quando un'allergia da una locale si trasforma in una sistemica 3.

Sintomi che richiedono maggiore attenzione:

  • Gonfiore di tutto il viso;
  • Respirazione difficoltosa;
  • Gonfiore della lingua;
  • Respirazione rapida;
  • Palpitazioni;
  • Faccia blu
  • Riduzione della pressione.

Le cure di emergenza per sospetto edema di Quincke o shock anafilattico dovrebbero iniziare con una chiamata di emergenza 1. Le allergie oculari raramente portano a tali complicanze. Il ruolo chiave qui è svolto dalla durata dell'esposizione all'allergene e dal trattamento adeguato..

Allergia alla pelle intorno agli occhi

L'azione principale quando si verificano segni di allergia è quella di interrompere il contatto con l'allergene. Se i sintomi compaiono senza una ragione apparente, dovresti cambiare posizione, fare una doccia e lavarti. Ciò aumenta la probabilità di ridurre l'esposizione all'allergene, anche se non si capisce che cosa ha causato i sintomi.

Inoltre, sono richiesti antistaminici, preferibilmente di seconda generazione 4. Tali farmaci includono farmaci a base di Cetirizina, ad esempio Cetrin. Il lavoro di questo gruppo di farmaci è di bloccare i recettori dell'istamina, alleviando così le manifestazioni cliniche delle allergie. I farmaci iniziano ad agire in 15-20 minuti, quindi migliorano rapidamente le condizioni di una persona 4.

Ulteriori raccomandazioni generali:

  • Non strofinare gli occhi, questo aggrava le manifestazioni cliniche.
  • Utilizzare gli unguenti corticosteroidi con cautela (è consigliabile consultare prima gli specialisti).
  • Scegli con cura un antistaminico..
  • Per tutta la durata del trattamento, abbandona i cosmetici, le creme e tutti i prodotti chimici per la pelle del viso.
  • Se sei allergico agli animali, il polline più spesso fa la pulizia bagnata, lava i vestiti dopo il ritorno dalla strada o in contatto con l'animale.

La velocità della scomparsa dei sintomi è influenzata da: la quantità e la durata dell'effetto dell'allergene, la reattività del corpo, l'assunzione di un antistaminico.

Misure preventive

Le allergie alla pelle sotto gli occhi possono essere prevenute solo se si sa già cosa la causa esattamente. In una tale situazione, puoi pre-bere un antistaminico in modo che i sintomi siano più deboli o non compaiano affatto 4.

Per godere di una vita piena, non è consigliabile ignorare la presenza di allergie. Per far fronte al problema aiuterà la somministrazione tempestiva del farmaco.

Lista di referenze:

  1. Egorov A.E. Trattamento delle malattie allergiche del segmento anteriore dell'occhio / A.E. Egorov // Russian Medical Journal. - 2000. - T. 1. - Vol. 2. - S. 52–55.
  2. Kurbacheva O. M. Pollinoz. Aspetti moderni della diagnosi e del trattamento delle malattie allergiche. Mater. conf. - M. - 2009. - S. 31 - 37.
  3. Maychuk Yu. F. La congiuntivite pollinica stagionale è la forma più comune di allergosi ​​oculare. Parte I. Epidemiologia, eziologia, fisiopatologia, clinica, diagnostica. Ross Ophthalmol. rivista. - 2010. - N. 1. - S. 37 - 41.
  4. Tataurschikova N.S. Aspetti moderni dell'uso di antistaminici nella pratica di un medico di medicina generale. // Farmateka. 2011. N. 11. S. 46-50.

Allergia agli occhi

Un'allergia è una reazione immunitaria a sostanze estranee chiamate allergeni: medicine, polvere, cibo, polline di piante, peli di animali e molto altro. Di solito sono innocui per l'uomo, ma nelle persone allergiche la risposta immunitaria a queste sostanze è ipersensibile. 1 Un'allergia può iniziare in una persona a qualsiasi età, la ragione è un indebolimento del sistema immunitario.

L'immunità svolge un lavoro importante: protegge il corpo da virus e batteri che lo danneggiano. Ma a volte inizia a combattere con sostanze con le quali non dovrebbe - allergeni. Il sistema immunitario risponde a loro e rilascia anticorpi dell'immunoglobulina (IgE) - proteine ​​che combattono le sostanze "dannose". Le cellule producono quindi istamina, che provoca sintomi allergici 2.

Tipi di malattia

Congiuntivite allergica stagionale (febbre da fieno)

Gli allergeni stagionali lo causano, come polline, erbacce e spore fungine che compaiono in estate o in primavera.

Congiuntivite allergica tutto l'anno

Non dipende dal periodo dell'anno. Può essere causato da acari della polvere o peli di animali domestici. Potrebbero verificarsi esacerbazioni stagionali 9.

Cheratocongiuntivite primaverile

Una malattia di un clima caldo o mesi con tempo caldo 10. È raro, ma può causare gravi complicazioni, poiché la cornea si infiamma 11.

Cheratocongiuntivite atopica

Infiammazione bilaterale che colpisce la superficie dell'occhio e della palpebra. Può causare perdita della vista a causa di complicanze della cornea 12.

Le ragioni

L'allergia agli occhi è il risultato del sistema immunitario del corpo alle prese con materiale, di solito innocuo, che non può riconoscere. Si chiama anche una reazione di ipersensibilità. Il contatto visivo, gli allergeni, cioè i materiali sui quali il corpo ha una maggiore sensibilità, causano il rilascio di sostanze chimiche chiamate istamine, che causano infiammazione.

Se il prurito agli occhi o arrossisce, lacrimazione o bruciore, questo è il primo segno di allergia oculare o congiuntivite allergica. Le palpebre si gonfiano, si arrossano e pruriscono 3. Spesso le persone trattano la rinite allergica, ma ignorano gli occhi - non è necessario farlo 4.

Allergeni:

  • Polline vegetale;
  • Polvere;
  • Peli di animali domestici;
  • Muffa;
  • Fumo;
  • Prodotti cosmetici;
  • antibiotici.

Alcune persone sono allergiche ai conservanti nei colliri. A volte gli occhi possono rispondere ad altri allergeni che non entrano necessariamente in contatto diretto con loro. Ad esempio, su determinati alimenti o punture di insetti.

Alcune persone ereditano allergie agli occhi dai loro genitori. Le probabilità sono raddoppiate se entrambi ce l'hanno.

Sintomi

I sintomi delle allergie oculari comprendono: 6

  • Prurito o bruciore;
  • strappare;
  • Arrossamento;
  • Peeling intorno agli occhi;
  • Gonfiore e gonfiore.

Possono apparire rapidamente - immediatamente dopo il contatto con un allergene. In altri casi, ad esempio, con un'allergia ai colliri, i sintomi possono comparire dopo 2-4 giorni 7.

Durante i periodi in cui c'è molto polline nell'aria, come caldo, cioè nei giorni caldi, asciutti e ventosi, i sintomi possono peggiorare. Nei giorni bagnati, freddi e piovosi, le allergie sono meno comuni..

Allergia agli occhi di un bambino

L'allergia è un evento comune che si verifica nei bambini quasi dal momento della nascita. I sintomi della malattia possono verificarsi in qualsiasi parte del corpo, anche negli occhi. I danni all'apparato visivo sono considerati i più gravi a causa di conseguenze incontrollate..

Vari componenti allergenici sono estremamente aggressivi per gli occhi, distruggono la mucosa e interrompono l'attività del nervo ottico, il che porta a gravi problemi. Se c'è un'allergia agli occhi di un bambino, come affrontare questo fenomeno? Avendo compreso l'eziologia della malattia, le manifestazioni sintomatiche possono essere alleviate e può essere impartito un corso terapeutico..

Classificazione delle allergie oculari

Nella pratica medica, gli allergologi hanno diversi tipi di lesioni intorno agli occhi:

Congiuntivite. Malattie infettive, manifestate quando non si osserva l'igiene personale, indossando occhiali o lenti che non sono trattati con una soluzione speciale. La congiuntivite è molto comune ed è la forma più comune di allergie agli occhi di un bambino. Tra i sintomi vi sono arrossamento grave del bulbo oculare, prurito grave periodico, sensazione di bruciore a contatto con l'aria.

Una sottospecie di congiuntivite è cheratocongiuntivite. A rischio sono i bambini sotto i 10 anni. La malattia è caratterizzata da un decorso prolungato e da una frequente transizione a una forma cronica. Spesso, sullo sfondo della cheratocongiuntivite, la fotofobia.

Forma infettiva. Si sviluppa a condizione che il bambino abbia contatto con un irritante che vive nell'aria. Una caratteristica della forma infettiva è un corso prolungato, combinato con ricadute ed esacerbazioni.

Allergia ai farmaci intorno agli occhi. Un fenomeno raro che deriva dall'uso di droghe incompatibili con il corpo del bambino. Quando si acquistano farmaci anti-allergici, è necessario prestare attenzione al principio attivo attivo e un elenco di controindicazioni.

Varietà pollinosa (pollinosi). Si sviluppa a determinati intervalli dell'anno al momento della fioritura di varie erbe e fiori che spruzzano polline allergenico

Grande allergia capillare. Durante l'intervento chirurgico, può essere introdotta un'infezione, che a sua volta provoca lo sviluppo di una reazione allergica.

Queste sono le forme più comuni di allergie agli occhi. Nella pratica medica, ci sono casi di una singola malattia provocata da cause inspiegabili (ad esempio, un'allergia a un fiore che è ipoallergenico).

Nota: solo un allergologo qualificato può classificare la forma della patologia oculare.

Cause della malattia

La causa provocatoria generalmente accettata delle allergie negli occhi di un bambino è il contatto della mucosa con un elemento dannoso che sviluppa una reazione allergica. Inoltre, ci sono una serie di ragioni che possono diventare un fattore che provoca una malattia:

  • polline secreto dalle piante durante la fioritura;
  • contatto con animali per i quali il bambino può essere allergico;
  • polvere domestica;
  • qualsiasi prodotto di profumeria o cosmetologia;
  • prodotti chimici domestici, compresa la polvere per bambini;
  • basi infettive o batteriologiche;
  • principi attivi attivi di medicinali;
  • Esposizione ai raggi UV (si sconsiglia ai bambini di età inferiore ai 5 anni di rimanere a lungo al sole).

Raffreddamento eccessivo, grave trauma cranico o intervento chirurgico possono provocare una reazione allergica acuta negli occhi. Inoltre, se raccogli gli occhiali sbagliati o indossi lenti non sterili, la malattia può peggiorare.

Nota: se il bambino indossa lenti a contatto, è necessario un trattamento antisettico giornaliero con una soluzione speciale. Con un'immunità debole, anche un piccolo granello di polvere può provocare una forte reazione allergica.

Sintomi

Gli allergologi notano che la congiuntivite, come la forma più comune di malattia allergenica agli occhi, può passare da madre a figlio durante lo sviluppo fetale. Se la madre è allergica al cibo, agli animali o al polline, è possibile che il bambino erediti questo problema..

Le allergie agli occhi non hanno sintomi individuali, tutte le manifestazioni sono simili alla solita forma di patologia. Durante la diagnosi, si notano i seguenti sintomi:

  • la presenza di grave fotofobia;
  • secchezza e infiammazione della mucosa dell'occhio;
  • gonfiore della palpebra, gonfiore periodico grave fino all'impossibilità di aprire indipendentemente l'occhio;
  • sensazioni spiacevoli quando si sposta il bulbo oculare;
  • scabbia, bruciore quando si tocca la palpebra;
  • arrossamento del bulbo oculare;
  • emorragia negli occhi causata dalla distruzione dei capillari;
  • una sensazione di "polvere" sotto le palpebre;
  • spasmi oculari occasionali inavvertitamente.

I sintomi si manifestano in una forma arbitraria, a seconda della gravità della malattia, della sua forma, dell'area di danno e della durata del decorso. Ad esempio, la febbre da fieno viene espressa gradualmente, 2-3 sintomi si verificano con una frequenza di diverse settimane.

Inizialmente, un'allergia agli occhi di un bambino si applica solo a un organo visivo, dopo poche ore - un secondo.

Diagnosi di allergie oculari

Sfortunatamente, gli occhi sono il punto più vulnerabile per le allergie, poiché la mucosa contatta costantemente il vento, che contiene microrganismi dannosi. I primi sintomi della malattia in forma acuta compaiono 10-30 minuti dopo il contatto con lo stimolo. Non appena gli occhi rossi sono comparsi nel bambino, l'allergia ha iniziato a muoversi.

Quando un agente patogeno allergenico entra nel tratto gastrointestinale, l'infezione entra negli occhi insieme al sistema circolatorio. I sintomi potrebbero non comparire immediatamente, ma dopo 2-3 ore.

Di norma, la maggior parte degli allergeni si accumula nel tempo nel corpo e per lungo tempo rimane sotto forma di animazione sospesa. Il problema può essere avvertito dopo alcune settimane, dopo il contatto diretto con l'agente patogeno.

Se l'allergia inizia a manifestarsi (arrossamento degli occhi, gonfiore o gonfiore delle palpebre), è necessario visitare un allergologo e un oculista per condurre una diagnosi completa e sviluppare un ulteriore regime di trattamento.

Se esiste un fattore di rischio per un'allergia in via di sviluppo, i medici di profilo stretto prescrivono una serie delle seguenti misure diagnostiche:

  • prendendo un esame del sangue convenzionale e biochimico;
  • analisi per la presenza di una lesione batterica nella mucosa dell'occhio;
  • diversi test specializzati per rilevare un allergene provocante.

Dopo che le misure diagnostiche sono state completate e il medico curante riceve i risultati, verrà sviluppato un regime di trattamento individuale basato sui dati disponibili del paziente.

Trattamento delle allergie agli occhi dei bambini

Il corso terapeutico dell'allergia agli occhi si basa sulla terapia farmacologica. Dopo aver visitato specialisti di profilo ristretto, vengono prescritti diversi medicinali per eliminare la causa provocatoria, alleviare i sintomi aggravanti e stabilizzare le condizioni generali del paziente.

Nota: le allergie agli occhi di un bambino influenzano negativamente l'immunità, a questo proposito, il medico prescrive un gruppo separato di farmaci - farmaci di rafforzamento generale.

Antistaminici.

La categoria di antistaminici ha lo scopo di alleviare i sintomi sottostanti e di sopprimere una reazione allergica acuta. Vale la pena notare che i farmaci hanno un potente effetto terapeutico e sono severamente vietati per un uso indipendente senza consultare un allergologo o un terapista.

In caso di reazione allergica agli organi visivi, vengono prescritti i seguenti farmaci:

Diazolin. Non ha un forte effetto terapeutico, ma elimina prurito e bruciore entro mezz'ora.

Un potente farmaco che ha pronunciato effetti collaterali (sonnolenza, ridotta attività fisica, emicranie sono possibili). Diazolina e droghe simili creano dipendenza, quindi ogni settimana è necessario cambiare il farmaco con uno simile.

Suprastin. La medicina antiallergica più popolare, con una forma multipla di rilascio. Ha un forte effetto terapeutico, elimina i sintomi nel più breve tempo possibile. Il farmaco è particolarmente produttivo nella febbre da fieno e congiuntivite..

Diphenhydramine. Appartiene alla categoria generale di antistaminici indicati per i bambini dai tre anni. Allevia il prurito e il bruciore, rimuove parzialmente il rossore.

Tavegil. Si riferisce ai farmaci terapeutici e profilattici utilizzati per eliminare le allergie oculari. È prescritto per i bambini dai 3 anni, ma se necessario, il farmaco può essere somministrato ai bambini di un anno in un dosaggio minimo.

Tutti i farmaci elencati sono potenti (ad eccezione di Diazolin). Prima dell'uso diretto, è necessario consultare un medico e calcolare il dosaggio secondo la formula generalmente accettata: età e peso corporeo.

Gocce per gli occhi dalle allergie ai bambini

È impossibile curare le allergie negli organi visivi senza l'uso di colliri. A causa dell'eccezione, ad alcuni bambini di età superiore ai 10 anni vengono prescritti pomate oftalmiche, con congiuntivite grave.

Per neonati e bambini di età inferiore a 3 anni vengono utilizzate le seguenti gocce specializzate:

Albucid Un potente farmaco con un effetto molto delicato, usato per eliminare i sintomi aggressivi e alleviare il prurito.

Tobrex. Appartiene alla categoria di medicinali per uso generale, ma è raccomandato per qualsiasi età. Aiuta ad alleviare i sintomi della congiuntivite oculare e a sopprimere le basi infettive della malattia. Può essere utilizzato a scopo preventivo.

Phloxal. Colliri per bambini allergici per sopprimere le infezioni agli occhi. I medici di profilo stretto prescrivono Floxal ai bambini, poiché il farmaco non ha effetti collaterali.

Per i bambini dai tre ai dodici anni, puoi usare Lecrolin, Desametasone e Godrocortisone. Leggere le istruzioni prima dell'uso..

Importante: le gocce oculari e oftalmiche, se usate in modo improprio, possono danneggiare la mucosa dell'organo visivo. Leggi attentamente le istruzioni e segui le istruzioni di uno specialista.

Anti-prurito

Il forte prurito è il sintomo principale di qualsiasi allergia, incluso un tipo di malattia che colpisce l'organo visivo. Le medicine che sopprimono la scabbia sugli occhi includono Fenistil e Losterin.

Entrambi i farmaci sono potenti farmaci antiallergici con effetti collaterali minimi. Gli specialisti preferiscono Fenistil, poiché il farmaco può essere utilizzato da 1 anno.

ricostituente

Prima delle misure preventive, ogni genitore dovrebbe ricordare il calendario della fioritura degli allergeni..

Per il 2020, il calendario di fioritura delle piante allergeniche.

L'allergia agli occhi di un bambino influisce negativamente sulla difesa immunitaria e la distrugge. Per stabilizzare la resistenza del corpo e la completa prevenzione, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

Cycloferon e Grippferon. Quasi gli stessi farmaci che prevengono lo sviluppo di influenza o infezioni virali respiratorie acute. Consentito per l'uso da parte di bambini dai 3 anni.

Anaferon e Arbidol. Medicine fredde con effetto rassodante. Anaferon è raccomandato per le fasce d'età più giovani, poiché ha un effetto più lieve.

Imudon. Un farmaco per eliminare le basi batteriche delle allergie, aiuta a sopprimere lo sviluppo di influenza o bronchite. Utilizzato a scopo preventivo e terapeutico..

Questo fa parte dei popolari farmaci riparatori per i bambini con danni agli occhi allergici. Molto spesso, i fondi per il mantenimento dell'immunità sono prescritti individualmente.

Nutrizione

Una speciale dieta ipoallergenica aiuta ad eliminare le allergie crociate causate da alimenti incompatibili. I nutrizionisti raccomandano di rimuovere gli alimenti pericolosi dal menu immediatamente dopo l'insorgenza dei primi sintomi..

Con le allergie oculari, la dieta viene adattata e sono esclusi i seguenti ingredienti:

  • prodotti lattiero-caseari (ad eccezione dei bambini allattati al seno);
  • qualsiasi pesce;
  • dolci, tra cui soda, cioccolato e confetteria;
  • frutta e verdura rosse;
  • agrumi;
  • noccioline
  • prodotti in scatola e affumicati.

La dieta deve essere rigorosamente osservata, qualsiasi violazione può aggravare una reazione allergica. Per preparare e regolare il menu, si consiglia di consultare un nutrizionista.

Medicina alternativa

I metodi alternativi di trattamento delle allergie sono significativamente diversi da un corso terapeutico medico. È importante ricordare che l'uso di attrezzature ausiliarie senza consultare uno specialista può influire negativamente sulle condizioni del bambino, anche se il metodo è stato ripetutamente testato.

Dalla medicina alternativa, puoi imparare i seguenti metodi:

Un decotto di avena semina. Per cucinare, hai bisogno di un bicchiere di farina d'avena sbucciata, acqua bollente e un thermos. Metti i cereali in un contenitore, versa 500 ml di acqua bollita. Lasciare fermentare per 3-4 ore, dopo aver scaricato esattamente metà del liquido. Il brodo rimanente deve essere versato in un comodo contenitore e dato alle fiamme.

Fai sobbollire finché non si trasforma in una massa gelatinosa. Devi prendere il farmaco a stomaco vuoto, preferibilmente immediatamente dopo esserti svegliato prima del passaggio dei sintomi principali. Il decotto aiuta a stabilizzare il metabolismo e a sopprimere le allergie..

In presenza di congiuntivite provocata da polline di erbe, dovrebbe essere utilizzata la linfa di betulla. Il liquido è adatto per la somministrazione orale (in un terzo di un bicchiere più volte al giorno) o come gocce oftalmiche. Usa la linfa di betulla prima di passare gli occhi rossi.

La camomilla è un antisettico naturale, spesso usato per reazioni allergiche. Inoltre, aiuta ad alleviare l'infiammazione, il gonfiore e il prurito, che miglioreranno notevolmente il benessere del bambino. Per risolvere il problema, devi preparare un decotto di camomilla (puoi acquistare una pianta in qualsiasi farmacia). Un cucchiaino di prodotto deve essere riempito con un bicchiere d'acqua e lasciato in un luogo buio per mezz'ora. Quindi drenare e filtrare il liquido, sciacquare gli occhi più volte durante la settimana.

I metodi di medicina alternativa sono efficaci, ma rappresentano un potenziale pericolo per la salute del bambino.

Dopo aver visitato la consultazione di un allergologo o di un altro medico di profilo ristretto durante la diagnosi, puoi scoprire se sono necessari farmaci anti-allergici non convenzionali.

Il famoso medico per bambini, la dott.ssa Evgeny Komarovsky, ha il suo punto di vista sulla possibilità di trattare la congiuntivite con metodi alternativi..

Nota: alcuni bambini hanno un'allergia latente alle erbe o ad altri ingredienti utilizzati nelle ricette per i rimedi popolari. Se le condizioni del bambino iniziano a deteriorarsi bruscamente, smetti di usare questa ricetta.

complicazioni

Nel corso di una reazione allergica, si verifica una lesione dermatologica su larga scala della pelle intorno agli occhi, che provoca una serie di conseguenze. L'elenco delle gravi complicanze causate dalle allergie comprende i seguenti problemi:

  • cheratite tossica, il cui sviluppo porta a una parziale perdita della vista;
  • reazione infiammatoria acuta di vasi capillari con successiva distruzione;
  • problemi con il nervo ottico che portano alla perdita della vista;
  • distruzione della retina.

Sfortunatamente, le complicanze di una reazione allergica possono portare alla perdita parziale o totale della vista. Sulla base di questo fatto, è necessario condurre un corso terapeutico e preventivo in modo tempestivo, per pregiudicare le conseguenze irreversibili.

Prevenzione

Qualsiasi allergia può essere prevenuta rafforzando tempestivamente la difesa immunitaria del bambino. Avendo una piena resistenza, il corpo dei bambini sarà in grado di respingere stimoli dannosi distruttivi. È per questi scopi che esistono misure preventive..

È necessario fortificare la dieta il più possibile, specialmente nelle stagioni epidemiologiche. La stabilizzazione e la regolazione del menu per la presenza di prodotti nocivi riflettono favorevolmente anche sullo stato di salute del bambino.

Le passeggiate giornaliere di mezz'ora all'aria aperta aiuteranno ad adattarsi per sviluppare l'immunità, ma è necessario vestirsi per la stagione. Sport, indurimento - attività obbligatorie.

Con un'allergia agli occhi, è necessario escludere il contatto diretto del bambino con l'irritante, eseguire la pulizia antisettica quotidiana della stanza e rimuovere anche tutti i prodotti cosmetici o domestici che rappresentano una minaccia per il bambino. Pertanto, la ricaduta della malattia acuta può essere prevenuta e l'immunità rafforzata..

Malattie allergiche dell'occhio

L'ambiente contiene un numero enorme di particelle di diversa origine. L'aria della città "ci presenta" con gas di scarico, fumo di fabbrica e reagenti. Fuori dalla città, il contenuto di polline nell'aria aumenta. Arrivando a casa, ci troviamo di fronte a particelle di polvere, peli di animali, lanugine di uccelli, cosmetici e prodotti chimici domestici, spore di funghi, ecc. Puoi elencarlo a lungo, ma la cosa principale è che tutte queste sostanze microscopiche possono causare allergie. E in molti casi - nella zona degli occhi.

Molto spesso, con la comparsa di allergie negli occhi, gli esperti parlano di dermatite allergica e congiuntivite. Consideriamo più in dettaglio i sintomi, le varietà e i metodi di trattamento di queste malattie..

Cause di condizioni allergiche

Le caratteristiche anatomiche e fisiologiche degli occhi contribuiscono alla rapida manifestazione di reazioni allergiche. Mucosa aperta, prossimità e connessione con la cavità nasale, che è così sensibile agli allergeni: tutti questi fattori contribuiscono al rapido sviluppo della malattia.

Le principali cause di malattie degli occhi di natura allergica:

  • aria inquinata da allergeni. Il polline delle piante, la polvere interna, industriale o d'ufficio, le spore di muffa e altre particelle disperse nell'aria causano spesso allergie agli occhi.
  • allergia al cibo. Un prodotto alimentare mangiato con una maggiore sensibilità del corpo agli ingredienti costitutivi può causare, tra le altre cose, sintomi di allergia agli occhi.

allergia ai medicinali. Le allergie possono anche verificarsi con medicinali prescritti dal medico e talvolta con farmaci allergici..

  • allergia da contatto. Nuova crema per gli occhi, siero, ombretto o mascara e altri cosmetici fanno apparire rapidamente i sintomi allergici.
  • allergia al sole e al freddo. La sensibilità del corpo alle condizioni meteorologiche spesso influenza le condizioni delle palpebre e dei bulbi oculari.
  • l'uso di lenti a contatto inadeguate per la correzione della vista - lenti a contatto morbide o rigide, nonché mezzi per la loro cura.
  • Malattie allergiche oculari: sintomi

    Questo gruppo di malattie è caratterizzato da sintomi comuni. Tra loro:

    • iperemia delle proteine ​​oculari;
    • arrossamento e gonfiore delle palpebre superiore e inferiore, borse caratteristiche sotto gli occhi;
    • edema congiuntivale;
    • prurito e intorpidimento delle palpebre;
    • lacrimazione abbondante, incontrollata;
    • la pelle cambia con allergie intorno agli occhi: comparsa di sfregi, desquamazione, eruzioni cutanee;
    • aumento del muco.

    Sintomi di danni agli occhi allergici

    I sintomi elencati - a seconda del grado della malattia - possono essere espressi più luminosi o più deboli. A volte l'allergia agli occhi è così forte che il prurito diventa intollerabile, doloroso per il paziente e quindi, naturalmente, la persona consulta rapidamente un medico. Tuttavia, se i sintomi vengono cancellati e sembrano un po 'di disagio, una visita a uno specialista può essere posticipata a tempo indeterminato. E invano: la condizione può e deve essere controllata sotto la supervisione di un oculista, altrimenti sono possibili complicazioni.

    Tipi di malattie allergiche oculari

    Gli specialisti distinguono diverse varietà di questa malattia.

    Dermatite allergica

    La dermatite allergica delle palpebre è un'infiammazione della pelle dell'area sotto l'influenza di allergeni. Si verifica sulla palpebra superiore o inferiore, portando a assottigliamento della pelle già delicata, approfondimento delle rughe, ingrossamento, invecchiamento precoce. Se la dermatite non viene trattata, possono svilupparsi altre malattie infiammatorie dell'occhio: blefarite, cheratite, ecc. Inoltre, con allergie sulle palpebre, possono apparire cicatrici..

    Con tale dermatite, si verifica un'allergia sotto gli occhi e sopra di loro. La pelle è pruriginosa, arrossata, screpolata, desquamata, appare una sensazione di bruciore.

    La dermatite allergica può assumere una forma ritardata o immediata. Nel primo caso, i sintomi compaiono solo 6-12 ore dopo l'esposizione all'allergene. Nel secondo - dopo 15-30 minuti. La forma rallentata dura più a lungo: fino a diverse settimane, quella immediata - scompare un paio d'ore dopo l'interruzione dell'esposizione all'allergene.

    Congiuntivite allergica

    Un tipo di malattia, che colpisce circa il 20% delle persone, caratterizza l'infiammazione della congiuntiva di natura allergica. Spesso causato da aeroallergeni..

    Con congiuntivite allergica, appare una sensazione di bruciore doloroso, prurito in uno (raramente) o in entrambi gli occhi. Il rivestimento dell'occhio diventa rosso, si gonfia e la secrezione si intensifica. Gli occhi si gonfiano e lacrimano per le allergie. L'acuità visiva di solito non cambia.

    Gli specialisti distinguono tra forme stagionali e annuali di congiuntivite allergica. La stagionalità della malattia è dovuta alla fioritura di erbe e alberi, quindi, stagionale, è anche chiamata febbre da fieno, la congiuntivite è solitamente associata al periodo primavera-estate.

    Il rischio del suo verificarsi è influenzato da fattori quali: la situazione ambientale nella regione, il clima, le caratteristiche biologiche del luogo di residenza (lontananza di una casa o appartamento da parchi, giardini, campi), nonché le caratteristiche individuali del corpo del paziente.

    Con una forma per tutto l'anno, gli allergeni che una persona incontra giorno dopo giorno causano irritazione: peli di animali domestici o peli di peli, polvere di libri, acari della polvere, ecc. Tale congiuntivite acquisisce spesso un decorso cronico, l'unico modo per liberarsene è rilevare e interrompere completamente il contatto con la fonte dell'allergene..

    Qatar di primavera

    Questa è una delle varietà di congiuntivite allergica o cheratocongiuntivite. Questa malattia colpisce più spesso i ragazzi che le ragazze e si sviluppa, come suggerisce il nome, in primavera. Si ritiene che la sua causa possa essere la sensibilità degli occhi ai raggi ultravioletti. Oltre al prurito "classico" e alla lacrimazione, la malattia presenta sintomi caratteristici: fotofobia e papillare, in apparenza simili a un pavimento di ciottoli, escrescenze sulla congiuntiva e intorno al limbo.

    Trattamento per danni agli occhi allergici

    La terapia delle lesioni allergiche agli occhi deve essere controllata da uno specialista. Il medico prescriverà antistaminici: compresse o gocce.

    Potrebbe anche essere necessario un ormone per alleviare il prurito e il gonfiore degli occhi o gli antimicrobici in caso di infezione. La cosa principale nel trattamento è identificare e prevenire il successivo contatto con l'allergene. Ad esempio, se si è verificata un'allergia a causa di materiale per lenti a contatto non adatto a te, uno specialista sarà in grado di scegliere un altro paio per te, oltre a dare consigli sulla scelta dei prodotti per la cura e dei colliri idratanti.