Allergia al cloro: cause, sintomi, trattamento

Analisi

Il cloro viene prodotto dal normale sale da tavola mediante una reazione elettrochimica. È costituito da oligoelementi di cloro, ossigeno e sodio. In realtà, è una composizione sicura per il corpo, ma quando viene a contatto con le mucose o la pelle, questo composto reagisce con le proteine, che successivamente causano una reazione allergica. Questa composizione viene utilizzata per la disinfezione dell'acqua del rubinetto, la depurazione delle acque in piscina, nella fabbricazione di determinati farmaci, per la pulizia delle stanze. Pertanto, il contatto umano con l'allergene è quasi inevitabile. La reazione del corpo dipende dalla posizione di questo composto.

Il cloro stesso non è dannoso per il corpo, ma quando viene a contatto con la pelle, forma composti chimici che rilasciano fumi velenosi di cloro nell'aria. Causano allergie nell'uomo.

Nelle piscine, l'acqua viene costantemente disinfettata con cloro. Con il costante nuoto delle persone in acqua clorata, l'elemento entra in contatto con il sudore e la pelle, rilasciando un'enorme quantità di fumi nocivi nell'aria, che successivamente causano una reazione allergica al cloro.

Sintomi

Se sei allergico alla candeggina, sono spesso presenti i seguenti sintomi:

  • Congiuntivite - manifestata da dolore agli occhi, lacrimazione e arrossamento.
  • Rinite: ci sono attacchi di starnuti, prurito al naso, congestione nasale e muco.
  • Dermatite da contatto.

La dermatite da contatto è divisa in diversi tipi:

  1. Dermatite semplice: al contatto con un allergene, si formano rossori ed eruzioni cutanee nel luogo di contatto con la formazione di linfa all'interno, il fuoco è molto pruriginoso, quando è pettinato è coperto da una crosta. Dopo aver rimosso l'allergene, la ferita guarisce rapidamente.
  2. Dermatite allergica da contatto: l'infiammazione si verifica alcune settimane dopo il contatto, mentre si diffonde oltre l'area a contatto con il corriere. È espresso da arrossamento e prurito nelle aree aperte del corpo. Con il contatto ripetuto, la dermatite viene convertita in eczema.
  3. Toxermia: appare quando l'allergene viene inalato attraverso il tratto respiratorio nel corpo. Si esprime in parti del corpo che sono simmetriche tra loro e hanno l'apparenza di erosione con prurito.
  • Orticaria: si manifesta sotto forma di vesciche con linfa all'interno, scompare due giorni dopo l'apparizione.
  • Edema di Quincke - si verifica con una reazione più profonda al corpo. Di solito si forma sulle labbra, nella mucosa dello stomaco e della laringe. Appare sulla laringe con una parziale mancanza di respiro, nello stomaco - dal dolore.
  • Shock anafilattico: si verifica improvvisamente, prima appare un'eruzione cutanea sulla pelle, quindi l'edema di Quincke, a seguito del quale si verificano soffocamento, diarrea, vomito e altri segni di avvelenamento.

Se si verificano reazioni recenti, consultare immediatamente un medico, altrimenti potrebbe verificarsi la morte..

Quando i vapori nocivi vengono rilasciati nell'aria, l'odore di candeggina entra nel tratto respiratorio e irrita i recettori, causando attacchi di tosse e difficoltà respiratorie. Quando l'acqua clorata penetra negli occhi, provoca gonfiore e lacrimazione, arrossamento delle palpebre e delle mele, o secchezza delle mucose e prurito. Le reazioni cutanee sono piuttosto diverse: dalle macchie rosse alle vescicole pruriginose che, una volta pettinate, esplodono e causano ferite purulente. La pelle si asciuga e si sbuccia. Secchezza, prurito, starnuti e naso che cola compaiono nella cavità nasale. Gonfiore e inizia a respirare.

Se hai il naso che cola dopo essere andato in piscina o compaiono sintomi di allergia dopo aver contattato prodotti contenenti cloro, dovresti consultare immediatamente un medico per un consiglio. Diagnosticherà e prescriverà un trattamento. Ma il contatto con l'agente patogeno dovrà fermarsi. Altrimenti, può svilupparsi un'allergia cronica al cloro, che è difficile da curare..

Diagnostica

La diagnosi viene eseguita in base ai risultati degli esami di laboratorio e alla valutazione delle condizioni generali del paziente.

  1. Quindi, se sospetti una dermatite allergica, prendi la raschiatura dell'epitelio cutaneo per identificare la causa della dermatite.
  2. Emocromo completo: rivela il livello di eosinofili. Se il loro livello supera gli indicatori accettabili, vengono assegnati ulteriori studi.
  3. Se è presente una storia di tosse e rinite, viene eseguito un esame del sangue biochimico.
  4. Viene anche eseguito un esame del sangue da una vena per determinare il livello di immunoglobulina E. In assenza di allergie nell'uomo, il loro livello non supera la norma (vedere più in dettaglio "Esami del sangue per immunoglobuline nelle allergie").
  5. Per diagnosticare un determinato tipo di allergene, viene eseguito un test allergologico - test cutanei. Nel caso del cloro, è richiesto un test allergenico chimico..

Affinché i test mostrino il risultato corretto, diversi giorni prima di visitare un medico, è necessario escludere l'uso di antistaminici. Escludere stress fisico, emotivo, alcol e tabacco.

Trattamento

Il trattamento delle allergie è principalmente finalizzato all'eliminazione dell'allergene dalla vita del paziente, all'eliminazione della sensibilità e alla rimozione delle manifestazioni.

  • È necessario eliminare l'odore di candeggina e il contatto con questa sostanza. Una persona dovrebbe smettere di visitare una piscina con allergia al cloro o utilizzare prodotti a base di cloro. Indossare una maschera, una tuta protettiva e guanti se non è possibile eliminare il contatto diretto..
  • Assunzione di antistaminici (vedere "Antistaminici nel trattamento delle allergie: meccanismo di azione e classificazione"). Ci sono molti farmaci sul mercato che alleviano i sintomi delle allergie, perché ogni anno compaiono nuove specie nel mondo e un gran numero di persone sono sensibili a questo disturbo..
  • Un allergologo prescrive anche preparazioni speciali contenenti una piccola quantità di cloro. L'uso di tali farmaci contribuisce alla dipendenza del corpo dall'allergene. Successivamente, questo disturbo non si manifesterà in alcun modo. Questo trattamento è prescritto dopo i test di laboratorio e l'identificazione di un allergene che agisce sul corpo (vedere "L'efficacia dell'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) nel trattamento delle allergie negli adulti e nei bambini").

È necessario cercare l'aiuto di un medico in una fase precoce della malattia fino a quando non si è sviluppato in una forma cronica!

Raccomandazioni di medicina tradizionale

Nella medicina popolare, ci sono molte ricette per eliminare le manifestazioni di allergie. Inoltre, la dermatite, il naso che cola e altre manifestazioni di reazioni allergiche sono trattate con questi agenti. Tra le erbe e gli ingredienti vegetali utilizzati per alleviare i sintomi ci sono:

Quando si verifica prurito, utilizzare sale semplice.

Considera diverse ricette per preparare medicinali per alleviare i sintomi di una reazione allergica al cloro nella vita di tutti i giorni:

  1. Aglio per l'asma bronchiale: devi tritare finemente un chilo di verdura, metterlo in un barattolo da tre litri e versare un litro di acqua calda bollita. Insisti un mese. Quindi filtrare la miscela e utilizzare 1 cucchiaino diluito in un bicchiere di latte caldo. Prendi la soluzione al mattino a stomaco vuoto. Continuare il trattamento fino alla scomparsa dei sintomi..
  2. Per eliminare lacrime e naso che cola, devi prendere un cucchiaio di crusca, versare acqua bollente, insistere per qualche minuto e mangiare. In questo caso, devi farlo al mattino a stomaco vuoto. I sintomi scompaiono dopo mezz'ora..
  3. Il sale semplice aiuta a rimuovere il prurito dalla pelle. Prepara una soluzione concentrata e asciuga le aree pruriginose della pelle. Dopo l'essiccazione, il prurito passa e il rossore viene rimosso.

Ecco alcune ricette di una varietà di rimedi popolari per le allergie al cloro. Anche ricette così semplici possono aiutare a combattere le allergie, ma la migliore medicina è l'esclusione del cloro dalla vita di tutti i giorni..

Allergia al cloro: cause e sintomi

Precauzioni

Per prevenire le allergie, non utilizzare prodotti a base di cloro. È meglio usarne altri (su acido citrico, aceto, tensioattivi, ecc.). Le piscine scelgono anche con acqua senza cloro. Esistono analoghi sicuri per la disinfezione di alta qualità dell'acqua.

Per determinare la tendenza alle allergie, vengono prelevati campioni speciali come parte della diagnosi per la selezione dei farmaci. Vengono effettuati esami del sangue e delle urine per determinare gli allergeni..

È meglio fare i test necessari per l'intolleranza al cloro prima di visitare la piscina per evitare conseguenze negative. Le persone ipersensibili con tendenza ad altri tipi di allergie domestiche (polvere, detergenti) sono generalmente allergiche. In tali casi, dopo la prima visita compaiono eruzioni cutanee e desquamazione.

Sessioni di nuoto lunghe e frequenti portano allo sviluppo graduale dei sintomi. Si consiglia di ridurre i tempi delle procedure idriche, di utilizzare creme contro il peeling (idratante).

URGENTE DA LEGGERE! Clicca adesso

Non c'è allergia all'acqua potabile clorata. Basta bollirlo e puoi berlo senza paura di avvelenare, poiché il metodo di trattamento e la dose del componente attivo, l'ipoclorito di sodio, sono molto diversi dall'acqua della piscina.

Una tendenza professionale all'irritazione della pelle dopo la pulizia con acqua (usando candeggina) è facilitata dal lavaggio senza guanti. Pertanto, è necessario utilizzarli ogni volta. Le donne delle pulizie soffrono di allergie molto più spesso. Si consiglia di cambiare le soluzioni detergenti con soluzioni sicure..

Dove e perché puoi incontrare cloro

Il cloro è noto per il suo effetto antibatterico ed è molto richiesto in molte aree..

Nelle case

Molto spesso, la candeggina può essere trovata in detergenti e prodotti per la pulizia di prodotti chimici domestici e può essere un componente o uno strumento indipendente. Questa sostanza viene utilizzata per pulire e disinfettare varie superfici, mentre imbianca i tessuti..

In acqua di rubinetto

Secondo i requisiti di SanPiN, l'acqua del rubinetto deve essere sottoposta a un trattamento obbligatorio al cloro prima dell'uso. Ciò è dovuto alla sua azione prolungata, che consente di ottenere una disinfezione completa dell'acqua, nonché di arrivarci e lo sviluppo di batteri patogeni. Al momento non esiste un metodo più sicuro di trattamento delle acque, pertanto la clorazione dell'acqua viene utilizzata nella maggior parte dei paesi del mondo sviluppato.

In medicina

Il cloro viene utilizzato con successo in molti campi della medicina grazie alla sua disponibilità e al suo basso costo. Il cloruro di sodio, che fa parte di soluzioni fisiologiche per iniezione e soluzioni ipertoniche, che viene utilizzato nell'applicazione di compresse e nel trattamento di ferite, in particolare quelle purulente, è molto diffuso. L'effetto antifungino del cloro non è meno benefico. Inoltre, i prodotti a base di cloro vengono utilizzati per disinfettare ambienti, impianti idraulici e strumenti medici.

Nelle piscine

La ragione della clorazione dell'acqua nelle piscine pubbliche e nei parchi acquatici è la stessa dell'acqua di rubinetto: il cloro impedisce la crescita di microrganismi, che si sviluppano nell'acqua calda molto più velocemente del solito. Se la sua concentrazione è al di sotto della norma stabilita, la piscina rischia di chiudersi a causa dell'alta possibilità di infezione dei visitatori.

Ma a causa del fatto che il contenuto consentito è spesso superato, il bagno può scatenare un'allergia.

La concentrazione di cloro in acqua è determinata in diversi modi:

  1. Usando la cartina di tornasole.
  2. Tester per tablet.
  3. Drip tester.

Gli ultimi due sono molto richiesti, anche se i tablet sono preferiti per la loro maggiore precisione. Non vi è alcuna differenza particolare tra questi tester, la differenza è solo nello stato fisico del principio attivo. L'acqua per le prove viene raccolta ad almeno mezzo metro dai bordi della piscina e cinque centimetri dalla superficie dell'acqua. Dopo aver effettuato le misurazioni con uno dei tre tipi di tester, il risultato viene confrontato con i dati della scala, che è inclusa.

Sintomi

I sintomi di questo tipo di allergia possono essere molto diversi, che vanno da un'eruzione cutanea innocua e terminano con manifestazioni pericolose che richiedono cure mediche.

Elenchiamo le caratteristiche principali della manifestazione di un'allergia all'acqua clorata e ad altre sostanze:

  1. Rinite allergica - scarico abbondante di liquido chiaro, starnuti e congestione nasale, difficoltà respiratoria.
  2. La dermatite da contatto è una possibile manifestazione in varie varianti, presentata nella descrizione seguente:
    • Dermatite da contatto semplice. Al contatto con il cloro, si verifica istantaneamente e si manifesta sotto forma di arrossamenti ed eruzioni cutanee. Irritazione e prurito corrispondono rigorosamente all'area di contatto del contatto.
    • Contatto - dermatite allergica. La manifestazione di questa reazione si verifica dopo 1-2 settimane. Le manifestazioni sulla pelle vanno oltre l'area di contatto, con la comparsa di un'infiammazione significativa, simile a una puntura di zanzara.
    • Toxicoderma. Colpisce le vie respiratorie quando inalato cloro e appare sulla pelle come eczema.
  3. Orticaria - una reazione in cui compaiono vesciche di varie dimensioni.
  4. La reazione anafilattica è un evento improvviso. Può iniziare con orticaria e congiuntivite, passando nell'edema di Quincke. Se non trattata, si sviluppa una lesione più profonda della pelle e degli organi interni (vomito, problemi respiratori, ecc.).

Per chi soffre di allergie, la candeggina rappresenta un rischio particolare. Inalando i fumi di cloro, il corpo reagisce in modo estremamente negativo, il che porta a irritazione delle vie respiratorie, che può essere accompagnata da tosse soffocante e attacchi di asma.

Questa condizione è più pericolosa e, se si verifica, è urgente consultare un medico.

Azioni preventive

L'efficacia del trattamento delle reazioni allergiche dipende direttamente dalla riduzione al minimo del contatto con allergeni, compresa la candeggina

Al fine di non rifiutare completamente di visitare le piscine, i medici raccomandano di prestare attenzione alle misure preventive e alla stretta aderenza a raccomandazioni non troppo complicate:

  • l'acqua della piscina non solo può essere clorata, ma anche disinfettata con raggi UV o ozonizzazione;
  • si consiglia di ridurre la frequenza delle visite in piscina e la durata totale della permanenza in acqua clorata;
  • Prima di immergersi in piscina, è necessario eseguire le procedure di doccia, che rimuoveranno la massima quantità di secrezioni di sudore e sebo, nonché eventuali cosmetici;
  • per la protezione completa della pelle e del cuoio capelluto, è necessario utilizzare una cuffia, un costume da bagno e occhiali di protezione tradizionali;
  • per impedire la penetrazione di sostanze irritanti nel sistema respiratorio consentirà speciali clip per il naso;
  • dopo aver lasciato l'acqua della piscina, è necessario fare una doccia e risciacquare i capelli, il che aiuta a rimuovere il cloro residuo dalla pelle;
  • i passaggi nasali, così come la gola, devono essere lavati e risciacquati con acqua bollita calda o brodo di camomilla;
  • dopo aver preso le procedure dell'acqua, le formulazioni protettive, rappresentate da idratanti, latte cosmetico o olio per il corpo, vengono applicate sulla pelle pulita;
  • per combattere l'irritazione risultante vengono utilizzati decotti o infusi di erbe medicinali efficaci, tra cui camomilla, ortica e calendula.

Non è consigliabile consumare cibi ricchi di proteine ​​per un paio d'ore dopo aver visitato la piscina. Va ricordato che in uno stato stressante, immediatamente dopo una malattia o in un contesto di malnutrizione, il corpo si indebolisce e reagisce più bruscamente all'acqua clorata.

Manifestazioni acute

L'edema di Quincke

Spesso le infiammazioni colpiscono:

  • Labbra
  • La superficie interna della laringe o persino la mucosa dello stomaco;
  • Una persona non ha abbastanza aria;
  • Possono verificarsi raucedine o perdita della voce;
  • Si sentirà soffocare, mal di gola;
  • La comparsa di edema nel tratto digestivo è accompagnata da un forte dolore all'addome..

Reazione anafilattica

Si verifica e procede molto rapidamente.

La reazione inizia con l'insorgenza dei sintomi:

  • Orticaria;
  • Congiuntivite;
  • rinite;
  • Quindi si forma l'edema di Quincke;
  • Appare un significativo gonfiore della laringe;
  • Crampi bronchiali - inizia il soffocamento.

Lo stomaco di una persona fa male, il livello della pressione sanguigna diminuisce drasticamente e il ritmo cardiaco è disturbato.

La reazione anafilattica e l'edema di Quincke sono condizioni di salute molto pericolose. Una persona ha bisogno di cure mediche immediate, è necessario chiamare un'ambulanza.

I suddetti sintomi sono comuni a persone di qualsiasi età. La gravità dei sintomi è direttamente proporzionale al grado di una specifica reazione del corpo umano alla candeggina.

Nel corso del trattamento, devono essere eseguite diverse attività:

Elimina o minimizza il contatto con la candeggina

Sarebbe logico dire che dovresti proteggere la tua pelle dal contatto con sostanze contenenti cloro se c'è già stata una reazione specifica.

Se l'interazione con la candeggina è un dovere professionale o un'esigenza domestica, prova a coprire la pelle con maschere / respiratori, guanti o persino tute protettive speciali..

Si sconsiglia di visitare piscine o saune, per ridurre al minimo o non contattare la pelle con acqua di rubinetto.

Metodo di desensibilizzazione non specifico

L'industria farmaceutica offre antistaminici per questo:

  • "Suprastin";
  • "Tavegil";
  • Antileukotrienes;
  • Cromons;
  • Agenti steroidi speciali.

Tutti questi farmaci hanno lo scopo di indebolire la gravità della reazione allergica del corpo umano..

Metodo di sensibilizzazione specifico

Il processo in cui una persona prende un farmaco speciale che contiene già un allergene (candeggina).

Il farmaco può essere prescritto solo da un medico che elaborerà un regime di dosaggio speciale per te.

Il processo di tale trattamento stesso è progettato per una sorta di "dipendenza" del corpo da un allergene.

Raccomandazioni di medicina tradizionale

Nella medicina popolare, ci sono molte ricette per eliminare l'allergia all'acqua clorata nella piscina. Inoltre, dermatiti, naso che cola e altre manifestazioni di una reazione allergica sono trattati con questi agenti. Tra le erbe e gli ingredienti vegetali utilizzati per alleviare i sintomi ci sono:

Quando si verifica prurito, utilizzare un semplice sale da cucina. Considera diverse prescrizioni per la preparazione di medicinali per alleviare i sintomi di una reazione allergica al cloro nella vita di tutti i giorni..

  1. Aglio per l'asma bronchiale: devi tritare finemente un chilo di aglio, metterlo in un barattolo da tre litri e versare un litro di acqua calda bollita. Insisti un mese. Quindi filtrare la miscela e utilizzare 1 cucchiaino diluito in un bicchiere di latte caldo. Prendi la soluzione al mattino a stomaco vuoto. Continuare il trattamento fino alla scomparsa dei sintomi..
  2. Per eliminare lacrime e naso che cola, devi prendere un cucchiaio di crusca, versare acqua bollente, insistere per qualche minuto e mangiare. In questo caso, devi farlo al mattino a stomaco vuoto. I sintomi scompaiono dopo mezz'ora..
  3. Il sale semplice aiuta a rimuovere il prurito dalla pelle. Prepara una soluzione concentrata e asciuga le aree pruriginose della pelle. Dopo l'essiccazione, il prurito passa e il rossore viene rimosso.

Ecco alcune ricette di una varietà di rimedi popolari per le allergie al cloro. Anche ricette così semplici possono aiutare a combattere le allergie, ma la migliore medicina è l'esclusione del cloro dalla vita di tutti i giorni. essere sano!

Terapia

Se sei allergico al cloro, dovresti immediatamente escludere il contatto con l'irritante e sottoporsi a un trattamento per eliminare i sintomi spiacevoli:

  1. Innanzitutto è necessario lavarsi accuratamente dopo aver visitato la piscina in modo che non rimangano particelle di materia sulla superficie della pelle.
  2. Se il tratto respiratorio è influenzato dall'esposizione al vapore di cloro, uscire rapidamente all'aria aperta..
  3. In presenza di sintomi gravi, ricorrono ad antistaminici come Suprastin, Loratadin, Claritin. Sono utilizzati secondo il dosaggio prescritto dal medico curante..
  4. Se sei allergico a naso che cola e infiammazione della congiuntiva degli occhi, non puoi fare a meno di colliri nasali e oculari con proprietà antiallergiche.
  5. Se ci sono segni di una reazione acuta, chiamano un team di medici. Prima del suo arrivo, la paziente viene iniettata per via intramuscolare con un antistaminico. Le compresse non devono essere somministrate, poiché se il gonfiore si estende alla laringe, può verificarsi soffocamento..

Con tale diagnosi, è utile ricorrere alle tecniche di sensibilizzazione. Tale trattamento consiste nell'introdurre piccole parti dell'allergene nel corpo. La resistenza si sviluppa gradualmente e la gravità delle manifestazioni allergiche diminuisce..

Se in un bambino si verifica un'allergia all'acqua clorata, il medico può raccomandare rimedi popolari per eliminare il problema:

  1. Per eliminare eruzioni cutanee e prurito, sono adatte infusioni a base di piante medicinali. In tali casi, vengono prodotti camomilla e sambuco..
  2. Preparare unguenti antinfiammatori da cera d'api, grassi animali e oli. È usato per trattare le aree danneggiate..

Manifestazioni acute

L'edema di Quincke

Spesso le infiammazioni colpiscono:

  • Labbra
  • La superficie interna della laringe o persino la mucosa dello stomaco;
  • Una persona non ha abbastanza aria;
  • Possono verificarsi raucedine o perdita della voce;
  • Si sentirà soffocare, mal di gola;
  • La comparsa di edema nel tratto digestivo è accompagnata da un forte dolore all'addome..

Reazione anafilattica

Si verifica e procede molto rapidamente.

La reazione inizia con l'insorgenza dei sintomi:

  • Orticaria;
  • Congiuntivite;
  • rinite;
  • Quindi si forma l'edema di Quincke;
  • Appare un significativo gonfiore della laringe;
  • Crampi bronchiali - inizia il soffocamento.

Lo stomaco di una persona fa male, il livello della pressione sanguigna diminuisce drasticamente e il ritmo cardiaco è disturbato.

La reazione anafilattica e l'edema di Quincke sono condizioni di salute molto pericolose. Una persona ha bisogno di cure mediche immediate, è necessario chiamare un'ambulanza.

I suddetti sintomi sono comuni a persone di qualsiasi età. La gravità dei sintomi è direttamente proporzionale al grado di una specifica reazione del corpo umano alla candeggina.

Cause di allergia

L'ipoclorito di sodio o la candeggina sono una sostanza tossica e un forte irritante per il corpo umano. Non è un allergene, ma a contatto con la pelle o dopo aver inalato l'odore, ci sono manifestazioni simili a una reazione allergica.

L'acqua della piscina contiene composti organici come sudore e particelle epidermiche. Al contatto con il cloro, si verificano reazioni, con conseguente formazione di vari composti chimici. Loro, entrando sulla pelle di una persona, provocano reazioni negative.

Se compaiono sintomi di intolleranza, dovresti visitare il tuo medico e determinare se di solito si tratta di irritazione o allergia..

I gruppi a rischio per lo sviluppo di tali problemi includono:

  1. Persone le cui attività professionali richiedono un contatto costante con il cloro. Spesso vanno dal medico a causa di dermatiti, tosse, mancanza di respiro.
  2. Persone il cui corpo è rimasto per lungo tempo sotto l'influenza dei composti. Questo aiuta ad aumentare la sensibilità della pelle e lo sviluppo di asma e altre malattie..
  3. Chi lavora in piscina, con impianti di trattamento delle acque, nella produzione di cloro.

In questo caso, dovresti essere esaminato regolarmente per identificare le violazioni nel tempo.

Metodi di trattamento

Innanzitutto, per diagnosticare una reazione allergica al cloro, vengono eseguiti speciali test di laboratorio, vengono eseguiti dei campioni. Il medico prescrive inoltre esami delle urine e del sangue. Con un semplice esame, il medico differenzia già l'ipersensibilità da altre malattie della pelle e determina anche il grado di danno. Prima viene fatta la diagnosi, più veloce è il recupero.

Di solito, la cessazione dell'interazione con l'allergene sarà sufficiente per il trattamento, questo fermerà i sintomi dell'ipersensibilità. Ma a volte può essere necessario un trattamento più serio. Dovresti anche consultare un medico quando i sintomi non scompaiono affatto o si fanno regolarmente sentire. Un'altra indicazione della visita di un medico è un deterioramento del benessere, manifestato da malessere generale, scarso rendimento e aumento della temperatura corporea.

Con lo sviluppo di soffocamento e dolori acuti nell'addome, con un forte calo della pressione dopo l'interazione con l'allergene, è necessario chiamare un'ambulanza il prima possibile. La condizione descritta è molto pericolosa ed è necessario portare rapidamente la persona nel reparto ospedaliero. È necessario iniziare il trattamento con l'interruzione completa del contatto con la sostanza.

Quando l'eziologia è intolleranza alla candeggina, la terapia comprende:

  • A contatto con la sostanza, sciacquarla il prima possibile con acqua corrente, non dimenticare di andare sotto la doccia dopo la piscina e trattare la pelle con una crema idratante.
  • Quando si sviluppa una reazione sui vapori di sostanze, è meglio ventilare immediatamente aprendo tutte le porte e le finestre.
  • Antistaminici: Suprastin, Tavegil, ecc. Aiuteranno ad eliminare le manifestazioni della reazione. Ma dovrebbero essere nominati da uno specialista.

Esistono farmaci antiallergici di nuova generazione: si tratta di stabilizzatori della membrana dei mastociti. Il medico può anche prescrivere farmaci steroidi con effetti antinfiammatori. Il loro compito principale è fermare la reazione di ipersensibilità..

L'eruzione cutanea e il rossore sulla pelle possono essere facilmente rimossi con unguenti anti-infiammatori. A volte i bagni con l'aggiunta di una corda o camomilla aiutano bene.

Con lo sviluppo di rinite allergica e congiuntivite, le gocce antinfiammatorie con effetto antistaminico aiutano bene.

Nella medicina moderna vengono attivamente utilizzati metodi di desensibilizzazione specifica. Implica l'introduzione di una dose minima di allergene nel corpo in modo che si verifichi l'adattamento alla sostanza e non può più causare ipersensibilità.

Trattamento di allergia alla candeggina

Per rilevare allergie, vengono eseguiti test di laboratorio, tra cui:

  • test allergologici;
  • esami del sangue e delle urine generali.

Test allergologici per cloro

All'esame, il medico raccoglie un'anamnesi dalle parole del paziente, durante il quale si scopre che l'allergia è iniziata dopo il contatto con una sostanza irritante, quindi i sintomi di ipersensibilità dovrebbero essere fermati.

Non tutti contattano uno specialista se sono allergici a una sostanza tossica. Ma se i segni di allergia compaiono periodicamente e sono accompagnati da un peggioramento della condizione sotto forma di malessere, diminuzione delle prestazioni, febbre, è necessario contattare immediatamente un allergologo o un medico locale.

Pronto soccorso per le allergie

Il primo soccorso consiste nelle seguenti attività:

  1. Risciacquare il contatto con l'allergene con acqua corrente calda;
  2. Macchia la pelle con un asciugamano pulito e asciutto, ungere con una crema rigenerante;
  3. Ventilare la stanza da fumi tossici, uscire.

Per investire nelle condizioni del paziente, vengono prescritti farmaci a seconda della gravità dell'allergia. La terapia è prescritta esclusivamente da un medico, l'automedicazione è un peggioramento pericoloso dei sintomi.

Il rilascio di istamina libera viene interrotto dai farmaci antiallergici in forma di compresse, sotto forma di soluzioni e iniezioni:

  • suprastin;
  • Zirtek;
  • Tavegil;
  • Erius
  • Desloratadine e altri.

Le manifestazioni cutanee di allergie eliminano pomate, gel, creme non steroidei con effetti antinfiammatori:

Trattamento di allergia al cloro

In assenza di effetti, vengono prescritti preparati corticosteroidi locali a seconda del grado di danno alla pelle:

  1. Unguenti ormonali con un effetto debole a breve termine: prednisolone, idrocortisone, diperzolone;
  2. Corticosteroidi con esposizione moderata - Afloderm, Laticort, Lorinden, Prednikarbat;
  3. Farmaci potenti - Elokom, Kutiveyt, Advantan, Sinaflan, acriderm;
  4. Unguenti con pronunciata azione ormonale - Dermoveit, Galcinonide.

Per alleviare i sintomi della rinite allergica e congiuntivite, vengono utilizzati colliri nasali e oculari:

Cause dell'evento

La principale causa di allergie rimane una reazione aggravata del sistema immunitario alle sostanze contenenti cloro. È interessante che di per sé non sia un allergene, ma, salendo sulla pelle e sulle mucose, entra in una reazione chimica con composti proteici e provoca quindi una reazione allergica.

Il pericolo è che un'allergia non sia sempre rilevata immediatamente: una sostanza può accumularsi nel corpo per un tempo piuttosto lungo, senza farsi conoscere. Ma più una persona viene a contatto con il cloro, più i sintomi iniziano a manifestarsi. Prima di tutto, i bambini e le persone con ipersensibilità sono a rischio..

A causa del fatto che una grande quantità di candeggina viene utilizzata nel trattamento delle acque, molte persone notano i primi segni di allergie dopo aver visitato una piscina o un parco acquatico. Spesso questo non accade subito, ma dopo diverse visite, quindi non tutti associano la causa del malessere alla candeggina.

Metodi di trattamento e misure preventive

La diagnosi non è difficile, soprattutto considerando la relazione tra le manifestazioni della malattia e il contatto con la candeggina. Con sintomi iniziali e inespressi, una consulenza specialistica dovrebbe aiutare, che con l'aiuto di test altamente specifici aiuterà a determinare quale particolare irritante è l'allergia e come aiutarla a liberarsene.

Foto: eruzione cutanea sul corpo di un uomo dopo il contatto con l'acqua della piscina

Il trattamento principale per le allergie è il trattamento. Fondamentalmente, per la terapia sintomatica, vengono utilizzati due gruppi di farmaci:

Usali sulla base delle raccomandazioni del medico. Automedicazione, farmaci incontrollati: tutti questi sono fenomeni aggravanti che possono portare a tristi conseguenze.

Non dovremmo dimenticare il trattamento alternativo delle allergie. Decotti e infusi di erbe lenitive vengono utilizzati, ad esempio, una serie, nonché l'applicazione locale di compresse da preparati a base di erbe. Tuttavia, è necessario coordinare l'uso di tali metodi separatamente con il proprio medico..

Se ciò non è possibile, le seguenti azioni proteggeranno dalle allergie:

  • Quando si nuota in piscina, osservare le misure preventive (saranno discusse di seguito);
  • Per la pulizia con candeggina, utilizzare indumenti a maniche lunghe, guanti di gomma aderenti, un prodotto di protezione delle vie respiratorie (come una mascherina medica) e occhiali;
  • Utilizzare filtri combinati per l'acqua del rubinetto.

Lascia che queste raccomandazioni ti aiutino in tempo per identificare e prevenire lo sviluppo di questa malattia.

Allergia al cloro: cause, sintomi, trattamento

Nonostante i suoi effetti tossici sull'uomo, il cloro viene utilizzato nella vita di tutti i giorni. Le persone a contatto con questo composto chimico sono allergiche alla candeggina. Perché questo accada e come curare la malattia, considerare di seguito.

Il cloro viene prodotto dal normale sale da tavola mediante una reazione elettrochimica. È costituito da oligoelementi di cloro, ossigeno e sodio. In realtà, è una composizione sicura per il corpo, ma quando viene a contatto con le mucose o la pelle, questo composto reagisce con le proteine, che successivamente causano una reazione allergica. Questa composizione viene utilizzata per la disinfezione dell'acqua del rubinetto, la depurazione delle acque in piscina, nella fabbricazione di medicinali, per la pulizia delle stanze. Pertanto, il contatto umano con l'allergene è quasi inevitabile. La reazione del corpo dipende dalla posizione di questo composto.

Tra le cause delle allergie alla candeggina nel corpo, si distinguono due: primaria e secondaria.

  1. La primaria sorge sulla base di un fattore ereditario che non ha un carattere acquisito.
  2. Il secondario si verifica a causa del costante contatto con i composti del cloro. Si presenta gradualmente e ha un carattere acquisito..

Il gruppo a rischio comprende persone che sono costantemente in contatto con allergeni: istruttori di piscine, addetti alle pulizie, bambini che visitano la piscina. In queste persone, l'odore della candeggina provoca mancanza di respiro, tosse, malattie della pelle ed eruzioni cutanee..

  • Le persone che hanno avuto un contatto prolungato con il cloro formano una sorta di ustioni chimiche sullo strato superiore della pelle. Le allergie si manifestano come naso che cola, asma e malattie della pelle..
  • Persone che lavorano nella produzione di cloro: negli impianti di trattamento delle acque reflue, in una piscina con trattamento delle acque e disinfezione.

Il cloro stesso non è dannoso per il corpo, ma quando viene a contatto con la pelle, forma composti chimici che rilasciano fumi velenosi di cloro nell'aria. Causano allergie nell'uomo.

Nelle piscine, l'acqua viene costantemente disinfettata con il cloro, mentre le persone nuotano costantemente in acqua clorata, l'elemento entra in contatto con il sudore e la pelle, rilasciando un'enorme quantità di fumi nocivi nell'aria, che successivamente causano una reazione allergica al cloro.

Se sei allergico alla candeggina, sono spesso presenti i seguenti sintomi:

  • Congiuntivite - manifestata da dolore agli occhi, lacrimazione e arrossamento.
  • Rinite: ci sono attacchi di starnuti, prurito al naso, congestione nasale e flusso di muco.
  • Dermatite da contatto.

La dermatite da contatto è divisa in diversi tipi:

  1. Dermatite semplice: al contatto con un allergene, si formano rossori ed eruzioni cutanee nel luogo di contatto con la formazione di linfa all'interno, il fuoco è molto pruriginoso, quando è pettinato è coperto da una crosta. Dopo aver rimosso l'allergene, la ferita guarisce rapidamente.
  2. Dermatite allergica da contatto: l'infiammazione si verifica alcune settimane dopo il contatto, mentre si diffonde oltre l'area a contatto con il corriere. È espresso da arrossamento e prurito nelle aree aperte del corpo. Con il contatto ripetuto, la dermatite viene convertita in eczema.
  3. Toxermia: appare quando l'allergene viene inalato attraverso il tratto respiratorio nel corpo. Si esprime in parti del corpo che sono simmetriche tra loro e hanno l'apparenza di erosione con prurito.
  • Orticaria: si manifesta sotto forma di vesciche con linfa all'interno, scompare due giorni dopo l'apparizione.
  • Edema di Quincke - si verifica con una reazione più profonda al corpo. Di solito si forma sulle labbra, nella mucosa dello stomaco e della laringe. Appare sulla laringe con una parziale mancanza di respiro, nello stomaco: dolore.
  • Shock anafilattico: si verifica improvvisamente, prima appare un'eruzione cutanea sulla pelle, quindi l'edema di Quincke, a seguito del quale si verificano soffocamento, diarrea, vomito e altri segni di avvelenamento.

Se si verificano reazioni recenti, consultare immediatamente un medico, altrimenti potrebbe verificarsi la morte..

Quando nell'aria vengono rilasciati vapori nocivi, l'odore di cloro entra nel tratto respiratorio e irrita i recettori, causando attacchi di tosse e difficoltà respiratorie. Quando l'acqua clorata penetra negli occhi, provoca gonfiore e lacrimazione, arrossamento delle palpebre e delle mele, o secchezza delle mucose e prurito. Le reazioni cutanee sono piuttosto diverse: dalle macchie rosse alle vescicole pruriginose che, una volta pettinate, esplodono e causano ferite purulente. La pelle si asciuga e si sbuccia. Secchezza, prurito, starnuti e naso che cola compaiono nella cavità nasale. Gonfiore e inizia a respirare.

Se hai il naso che cola dopo essere andato in piscina o compaiono sintomi di allergia dopo aver contattato prodotti contenenti cloro, dovresti consultare immediatamente un medico per un consiglio. Diagnosticherà e prescriverà un trattamento. Ma il contatto con l'agente patogeno dovrà fermarsi. Altrimenti, può svilupparsi un'allergia cronica al cloro, che è difficile da curare..

Cause dell'evento

Come altri tipi di allergie, una reazione alla candeggina è una risposta immunitaria a un irritante. Vari sistemi e organi possono essere coinvolti nel processo infiammatorio, a seconda della posizione e della concentrazione dell'allergene. Per molto tempo, le molecole di cloro possono accumularsi nel corpo senza causare allergie (si verificano latentemente). Ma ogni successivo contatto con i composti del cloruro inizia a creare un quadro più chiaro delle allergie.

Secondo gli standard sanitari ed epidemiologici, tutta l'acqua nel sistema di approvvigionamento idrico, nelle piscine deve essere clorata per la disinfezione. Molto spesso, è l'acqua clorata che provoca lo sviluppo della malattia. Il vapore di cloro può essere inalato nella stanza in cui sono stati puliti i prodotti per la pulizia. Oltre all'effetto distruttivo sui microbi, il cloro influisce negativamente sul corpo umano, in particolare sulla pelle, sugli organi respiratori, sulle mucose.

Gruppi a rischio di ipersensibilità alla candeggina:

  • bambini;
  • operatori sanitari;
  • detergenti;
  • nuotatori
  • persone impiegate nell'industria alimentare.

Impara le indicazioni del cloruro di calcio per i sintomi allergici.

L'elenco e le caratteristiche degli unguenti per le allergie sulle palpebre guardano a questo indirizzo.

Prevenzione

  • Non utilizzare prodotti chimici domestici contenenti ioni cloro;
  • Installa moderni filtri per la depurazione dell'acqua potabile;
  • Evitare di visitare le piscine dove l'acqua è disinfettata con candeggina;

Se la possibilità di visitare le piscine utilizzando i moderni metodi di disinfezione non è disponibile, quindi:

  1. Cerca di evitare di ottenere acqua clorata sulle mucose degli occhi, del naso e della bocca;
  2. Dopo aver visitato la piscina, sciacquare la cavità nasale con acqua bollita fredda o soluzioni medicinali che riducono i sintomi allergici;
  3. Non rimanere nella stanza in cui si trova la piscina stessa, poiché il vapore di cloro è molto tossico per le mucose di tutto il corpo.

Misure di manifestazione

I sintomi, come l'irritazione della pelle, possono essere alleviati con il gel di fenistil. È sufficiente applicarlo su una superficie interessata asciutta. Peeling anallergico, secchezza eliminata con creme idratanti e lozioni senza alcool.

Il trattamento di un tipo specifico di reazione dipende dalla localizzazione del processo. La congiuntivite deve essere trattata con impacchi di brodo di camomilla, gocce di allergia come prescritto da un medico, seguendo le istruzioni.

Cosa fare in caso di complicazioni? Prima di tutto, si lavano gli occhi con acqua di rubinetto. Quindi chiamano un dottore.

I sintomi dell'eczema eliminano gli unguenti con oli grassi speciali e ricchi di grassi. L'uso di sostanze eteree, alcoliche non è raccomandato. La crema aiuta con erosione e dermatite..

Le procedure di trattamento devono essere eseguite immediatamente e cercare di clorare meno acqua durante le pulizie domestiche..

Trattamento e prevenzione

Prima di tutto, è urgente escludere il contatto con una sostanza allergenica. Le misure terapeutiche vengono eseguite in più fasi:

se la pelle del bambino ha avuto contatto con la candeggina, lavare immediatamente il cloro dalla sua superficie con acqua corrente. Una misura preventiva, che mira a prevenire l'insorgenza di intolleranza alla candeggina, sta anche facendo la doccia dopo il nuoto in piscina;

  • crema idratante o lozione dovrebbe essere applicato sulla pelle del bambino;
  • in caso di reazione al vapore della sostanza, aprire la finestra o la finestra il più presto possibile e ventilare l'ambiente;
  • se la situazione lo richiede, è necessario assumere un farmaco antistaminico nella giusta dose di età;
  • puoi applicare un unguento antinfiammatorio, fare un bagno con una corda o una camomilla;
  • con congiuntivite e rinite, vengono utilizzate rispettivamente gocce antistaminiche oculari e nasali;
  • Uno dei metodi di trattamento attualmente ampiamente utilizzati è la desensibilizzazione specifica, quando l'allergene in dosi minime viene introdotto nel corpo per un certo periodo di tempo. Questo metodo aiuta il corpo ad abituarsi all'allergene..

Un'importante misura terapeutica e preventiva è l'eliminazione di una sostanza allergenica o la riduzione al minimo del contatto con essa. I trattamenti dell'acqua non dovrebbero durare più di 3 minuti. Usare guanti di gomma per lavare i piatti e pulire. L'acqua potabile deve essere utilizzata in bottiglia o da un pozzo. Per lavare, tonici o lozioni sono perfetti. Si consiglia di installare potenti filtri di pulizia in casa per ridurre gli effetti di impurità dannose.

Utilizzando questi consigli, puoi ridurre in modo significativo o addirittura eliminare dalla tua vita manifestazioni allergiche causate da acqua clorata. Per identificare chiaramente la causa di una condizione allergica, è necessario consultare un medico in modo tempestivo. L'automedicazione è in ogni caso inammissibile, soprattutto per quanto riguarda la salute dei bambini.

REGISTRATORE DI GUIDA

Dermatite da contatto

Secondo vari studi, fino a un quarto di tutte le infermiere lamentano sintomi di dermatite, irritazione della pelle delle mani, collegando questo al trattamento delle mani durante il lavaggio e l'applicazione di antisettici. Studi microbiologici su colture dalla pelle di infermieri e medici che usano spesso antisettici indicano un cambiamento nella sua microflora: si osserva più spesso la colonizzazione della pelle con stafilococchi e batteri gram-negativi.

Degli antisettici ampiamente utilizzati, l'alcol etilico ha l'effetto meno irritante. In questo senso, è meno sicuro dell'isopropile e dell'n-propile..

Gli antisettici più aggressivi, che spesso causano irritazione cutanea - iodofori, quindi, in ordine decrescente di effetto irritante sono clorexidina, cloroxilene, triclosan, antisettici contenenti alcol.

Tuttavia, si deve tenere presente che una serie di fattori associati all'igiene e alla protezione delle mani possono contribuire allo sviluppo di irritazioni cutanee e dermatiti sugli antisettici. Tra questi: lavarsi le mani con acqua calda, aria interna troppo secca, specialmente nei mesi invernali, scarsa qualità degli asciugamani, allergia al lattice, uso insufficiente di prodotti per la cura della pelle. L'impatto di questi fattori è possibile non solo sul lavoro, ma anche nella vita di tutti i giorni..

Riferimento: tensioattivi anionici - la causa più comune di dermatite da contatto.

Uno dei più potenti irritanti per la pelle sono i detergenti anionici, ampiamente utilizzati in shampoo, detersivi in ​​polvere e altri detergenti e cosmetici. È stato scoperto che i tensioattivi anionici distruggono le membrane lipidiche delle cellule della pelle e hanno anche un effetto citotossico diretto, causando gravi danni cellulari. Come succede? Molecole di tensioattivi anionici costituite da ammine terziarie e acidi grassi sono incorporate nel doppio strato lipidico. In questo caso, le catene di carbonio, o "code" di acidi grassi interagiscono con lo strato idrofobo (idrorepellente) e la parte idrofila forma qualcosa come un poro, che rende la cellula permeabile all'acqua e ai composti idrosolubili. In questi pori, i tensioattivi penetrano nella cellula, che subisce la citolisi..

Per i tensioattivi anionici, l'effetto dannoso dipende dalla lunghezza della catena di idrocarburi. Aumenta con l'aumentare della lunghezza della catena, raggiungendo un massimo per C12 (lauril solfato di sodio) e quindi, man mano che la catena si allunga, inizia a diminuire.

Dermatite allergica

La causa della dermatite allergica non è un effetto irritante diretto al contatto della sostanza con la pelle, ma reazioni allergiche. Il motivo più comune per lo sviluppo di allergie da contatto tra il personale medico non è il principale ingrediente attivo di un antisettico, ma una varietà di "profumi" (aromi) e conservanti, meno comunemente emulsionanti. Queste sostanze possono essere trovate non solo negli antisettici, ma anche nel sapone, nelle creme utilizzate nell'igiene e nella cura delle mani. Gli alcolici non causano quasi mai dermatite allergica.

Misure protettive per dermatiti da contatto

Al fine di ridurre il rischio di sviluppare dermatite da contatto, è necessario seguire le seguenti regole:

    • ridurre la frequenza d'uso dei prodotti con un forte effetto irritante (in particolare detergenti anionici);
    • sostituire gli irritanti per la pelle con quelli che hanno un effetto irritante minimo (ad esempio, clorexidina - con alcool etilico);
    • formare il personale medico sull'uso e la cura dei prodotti per l'igiene delle mani;
    • fornire al personale idratanti, prodotti per la cura delle mani.

Un ruolo importante nella protezione del personale medico dall'effetto irritante delle procedure igieniche è quello di rifiutare di lavarsi le mani con acqua e sapone (a meno che le mani non siano ovviamente sporche) e di sostituirle con antisettici contenenti alcool trattando le mani. Allo stesso tempo, il più delicato è il trattamento delle mani con alcool etilico con additivi idratanti. È necessario spiegare al personale che il trattamento antisettico delle mani non integra il lavaggio delle mani, ma lo sostituisce.

Di grande importanza è l'uso di lozioni e creme idratanti. Anche il doppio uso (quotidiano) di prodotti per la cura riduce significativamente il rischio di dermatite da contatto.

La disinfezione delle strade di Mosca è condotta da un'incomprensibile chimica "strappa gli occhi"

Il fatto che le autorità metropolitane abbiano iniziato oggi una disinfezione su larga scala degli spazi pubblici, il corrispondente di "NI" ha appreso non appena ha aperto la porta all'entrata. Un trattore che correva a tutto vapore da due prese spargeva con forza una specie di liquido sui lati. La canna, a quanto pare, era ancora piena, e anche il corrispondente ottenne.

Le autorità metropolitane hanno iniziato la disinfezione su larga scala

Lyudmila Butuzova

Cosa ha versato - Non lo so. Ma, a quanto pare, con l'acqua, perché i piccioni si precipitarono nelle pozzanghere e bevvero avidamente. Mentre cambiavo vestiti, ho guardato su Internet che al mattino i militari in comune stavano per lavare via le macchie di olio combustibile e i segni delle gomme sulle strade, e solo dopo cena per iniziare la disinfezione. Ma hanno iniziato, a quanto pare, prima. Già alle 12 in viaggio dal 1 ° Novokuzminskaya al garage su Okskaya Zigzags e nei cortili di Zelenodolskaya e Fedor Poletaev St., si sono incontrate sei macchine per l'irrigazione dello Zhilishnik Ryazansky e otto dallo Zhilishnik a Kuzminki. A giudicare dalla schiuma che gorgogliava davanti alle macchine e macchiava i riccioli bianchi con macchie dietro di loro, questa volta la strada non era piena di acqua. Auto e pedoni sono rimasti lontani dalla disinfezione.

La promessa del vice sindaco Pyotr Biryukov di utilizzare contemporaneamente 3,4 mila pezzi di equipaggiamento nella lotta contro il coronavirus sembra essere vera. Nei social network scrivono che l'irrigazione è ovunque. Al contrario, ad esempio, dalla precedente dichiarazione del capo comunale che gli impiegati del complesso urbano più volte al giorno trattano le maniglie delle porte d'ingresso, i corrimani delle scale e i pulsanti dell'ascensore negli edifici di appartamenti con speciali agenti antibatterici. Come vanno queste opere non è certo. È apparso un video sui social network che mostra come una donna con stivali di gomma e un impermeabile si avvicina alla veranda con un secchio e una scopa. Dopo aver indossato una maschera medica, ha scattato una foto e poi se n'è andata. Forse è un falso, ma a loro piace freneticamente. Ho anche contribuito, da allora. ad esempio, non lavano e non strofinano la nostra Ryazanka e non danno antisettici. Con l'inizio dell'epidemia, non hanno più pulito gli ingressi, perché i lavoratori migranti sono scomparsi da qualche parte. Dobbiamo farcela da soli, rompendo il regime di isolamento.

Ma torniamo alla strada. Una domanda interessante: come fa Mosca a disinfettare strade e ingressi? In uno dei cortili, un corrispondente della NI catturò un autista che uscì dalla cabina per fumare. A proposito, era senza maschera, senza guanti, senza tutti i mezzi di protezione: una giacca ammantata sopra una maglietta. Russo impavido.

- Pedaliamo sempre così ", si giustificò non tanto di fronte al corrispondente, ma di fronte al" vecchio "che emerse da dietro l'angolo. Al capo fu data una mascherina medica e un taccuino con una penna. Tutto il resto - occhi e scarsa conoscenza della lingua russa - indicavano che era un visitatore di una repubblica fraterna che si fidava del bene del coronavirus. Qual è il disinfettante nell'irrigazione, entrambi non lo sapevano.

- Ne ho bisogno? - ha guidato in modo sprezzante. - Che cosa ha versato, quindi sto prendendo.

- Chimica! - l '"anziano" ha mostrato grande consapevolezza - Odore - strappa gli occhi. Il miglior rimedio per il virus.

A proposito, il capo del dipartimento dell'edilizia abitativa e dei servizi comunali della città di Mosca, Alexander Solovyov, che è citato oggi dai media metropolitani, non ha dato il nome esatto dell'agente di pulizia delle strade.

"Questo sarà fatto con speciali disinfettanti raccomandati dal CPS per prevenire la diffusione dell'infezione da coronavirus", ha detto Soloviev.

Ma per strada puzzava davvero di candeggina, sia dalla macchina che dalla pozzanghera in cui ci trovavamo tutti. Ma la candeggina, secondo il capo del dipartimento di Mosca dei servizi abitativi e comunali Alexander Solovyov, non viene aggiunta alle piante di irrigazione. In numerose interviste che ha distribuito ai media alla vigilia di "Clean Saturday", tutte le volte che hanno parlato di alcuni "significa innocuo per gli umani". Ha anche chiarito che i farmaci utilizzati sono prodotti in Russia, non contengono cloro e sono raccomandati per l'uso da parte di Rospotrebnadzor.

Perché questo intrigo con droghe misteriose sia necessario non è chiaro. Rospotrebnadzor non ha nulla contro la candeggina: basta andare sul loro sito Web e vedere di persona. Al contrario, in seguito all'Organizzazione mondiale della sanità per la decontaminazione delle infezioni virali, Rospotrebnadzor raccomanda un lungo elenco di farmaci contenenti cloro. E non ci sono nuovi "innocui" nella sua lista..

Coloro che guardano la televisione probabilmente hanno notato che le strade delle città di tutto il mondo sono igienizzate quotidianamente, in particolare i luoghi pubblici e le superfici che le persone spesso toccano. Ma con cosa viene disinfettato esattamente? Ma con questo - buona vecchia candeggina oltre all'acqua. In Cina, metodicamente, ogni giorno, inondava tutte le città e tutti i villaggi, bloccando il percorso dell'infezione. Sì, la candeggina può danneggiare le mucose di una persona, causare ustioni alla pelle, ecc. Per questo motivo, l'OMS raccomanda la disinfezione in abiti speciali e aderisce alle regole per la manipolazione dei prodotti chimici. Ma secondo le stesse conclusioni dell'OMS, la candeggina è davvero efficace nella lotta contro il nuovo coronavirus. La Corea del Sud, l'Iran ha seguito la stessa strada. A proposito, l'Iran, che per lungo tempo si è classificato secondo dopo l'Italia per numero di infetti e uccisi dal coronavirus, ha invertito la tendenza e l'ha disinfettata responsabilmente. In alcuni telai da lì puoi vedere che team speciali spruzzano soluzioni di cloruro anche sulle auto. Ieri, un video di un social network è stato girato in cerchio da Israele, dove un gruppo di ebrei ortodossi che negano il coronavirus è stato forzatamente spruzzato con un tubo da un tubo. I poveri compagni all'inizio hanno resistito, e poi sono rimasti in silenzio.

Anche i moscoviti soffrono, se quello.

Rospotrebnadzor ha anche approvato l'uso del disinfettante Trilox (ha una vasta gamma di effetti antimicrobici e antivirali) per l'elaborazione della metropolitana: tunnel, passeggeri e edifici amministrativi. Trilox viene spruzzato con veicoli speciali di notte, prima dell'epidemia, i tunnel venivano lavati con acqua semplice. I lavoratori versano la soluzione in serbatoi con un volume di 10-12 tonnellate. Durante la notte, le auto riescono a percorrere da 22 a 36 chilometri.

Se credi che Peter Biryukov, allo stesso modo, 500 passaggi pedonali sotterranei e oltre 140 cavalcavia vetrati vengano elaborati tre volte al giorno. Personalmente, non ho visto questo e ciò che l'odore di Trilox non può dire. Sono stati trovati testimoni nei social network, ma erano preoccupati per un aspetto completamente diverso.

Oggi a Mosca, le emissioni di idrogeno solforato sono 4 volte superiori alla norma. “L'inizio della quarantena non è felice, puzza di nuovo da tutti i lati. E con una nuova forza! Da est hanno coperto le strutture di trattamento di Lyubertsy e MSZ-4 e nel sud-est hanno aggiunto le strutture di trattamento di Kuryanovsky ".

Io stesso vivo da queste parti... Ed ecco un pensiero che mi ha visitato: forse l'idrogeno solforato è lo strumento segreto che i nostri servizi comunali hanno salvato per combattere l'epidemia. Che diavolo non sta scherzando, ma cosa succede se ?