Allergia alla fioritura

Nutrizione

Le allergie in fiore sono molto comuni oggi. Sfortunatamente, nessuno è stato ancora in grado di liberarsene completamente, quindi le persone devono sopportare i suoi spiacevoli sintomi. Una reazione allergica si manifesta con forte prurito al naso, secrezione dai passaggi nasali, starnuti e congestione nasale.

Fattori di rischio

Prima di determinare le cause di un'allergia alla fioritura, dovresti capire quali alberi e piante sono un pericolo. Questi sono: ontano, betulla, pioppo, ambrosia, dente di leone, camomilla, girasole, quinoa.

Un'allergia alla fioritura della betulla si verifica a metà aprile e dura circa un mese. Il polline di betulla, secondo le recensioni di un gran numero di persone, dà loro il problema maggiore.

Si distinguono le seguenti cause di allergia alla fioritura:

  1. Fattore ereditario. Se entrambi i genitori hanno malattie allergiche, la possibilità di formazione di questo disturbo in un bambino è del 50%.
  2. Irrazionale e malnutrizione.
  3. Vivere in una zona inquinata.

Nella maggior parte dei casi, i segni di allergia iniziano a disturbare una persona anche durante l'infanzia e la giovane età. Tale malattia è caratterizzata da un decorso ciclico: c'è una fase di esacerbazione e remissione.

Manifestazioni della malattia

Secondo il nome della malattia, puoi immediatamente capire che tutte le sue manifestazioni si fanno sentire in primavera e durano l'intero periodo delle piante da fiore. Un'allergia alla fioritura ha i seguenti sintomi:

  • arrossamento degli occhi e lacrimazione;
  • starnuti frequenti
  • naso che cola grave e congestione nasale;
  • arrossamento e gonfiore della mucosa nasale;
  • insufficienza respiratoria o mancanza di respiro;
  • tosse;
  • eruzioni cutanee.

Tutti i sintomi allergici descritti sono molto simili ai sintomi di un raffreddore. Ma una differenza significativa può essere distinta: con un'allergia alla fioritura, non si verifica un aumento della temperatura corporea e i suoi sintomi diventano intensi con tempo caldo e secco. Per quelle persone che soffrono di febbre da fieno, l'esacerbazione si verifica ogni anno e la sua durata è di un mese o più. Una fase di esacerbazione è un vero tormento per una persona allergica alla fioritura, quindi è importante sapere come trattare questa malattia.

Terapia efficace

Non è possibile curare completamente un'allergia alla fioritura della betulla e di altre piante. L'unica cosa che si può fare in questa situazione è ridurre la gravità dei sintomi della malattia e stabilizzare la condizione.

Prima che le piante fioriscano, è necessario sottoporsi a un corso di terapia farmacologica. Include antistaminici e farmaci antiallergici. L'auto-somministrazione è vietata, solo uno specialista qualificato dovrebbe trattare un tale paziente. Succede che alcuni farmaci siano adatti al paziente, ma non apportino l'effetto desiderato. Inoltre, solo un medico sarà in grado di elaborare un regime terapeutico individuale.

Puoi anche sbarazzarti dei spiacevoli sintomi di un'allergia alla fioritura della betulla e di altre piante usando un metodo come l'iposensibilizzazione. La sua essenza sta nell'introduzione di allergeni causali. Inizialmente, il farmaco inizia a essere somministrato a piccole dosi e alla fine del trattamento - di grandi dimensioni. Di conseguenza, è possibile ridurre la sensibilità del corpo all'allergene, riducendo così i sintomi della malattia.

Medicinali efficaci

La base per il trattamento delle allergie alla fioritura è la limitazione del contatto e l'eliminazione dell'allergene. A causa del fatto che è impossibile soddisfare questa condizione con una reazione allergica al polline, è necessario trattare questa malattia con l'aiuto di agenti farmacologici. Sono divisi nei seguenti tipi:

  1. Antistaminici: non influenzano il processo metabolico o la produzione di istamina, ma ne bloccano i recettori.
  2. Stabilizzatori dei mastociti: compresse come Nedocromil e Cromolin sono considerate efficaci. Si consiglia di usarli nei casi in cui altri farmaci non hanno l'effetto desiderato o sono controindicati. Queste pillole per la fioritura allergica bloccano il rilascio dei mediatori dell'albero dai mastociti..
  3. Farmaci antinfiammatori: possono essere utilizzati nel trattamento delle allergie alla fioritura per via orale. Le pillole sono utilizzate in modo particolare nei casi più gravi (insorgenza di asma stagionale, dermatite allergica).
  4. Preparazioni antileucotriene - utilizzate nel trattamento delle allergie da fiore.
  5. Immunoterapia: utilizzata quando i farmaci utilizzati non hanno avuto l'effetto desiderato o il contatto con l'allergene non può essere limitato.

Etnoscienza

Un'allergia alla fioritura con le sue manifestazioni spiacevoli può essere eliminata con l'aiuto di metodi alternativi di trattamento. Se è noto per certo che questa malattia è nata a causa della fioritura e dell'impollinazione di alcune piante, quindi dopo il ritorno dalla strada, devi fare una doccia e fare i gargarismi con acqua semplice. Le seguenti ricette popolari sono molto efficaci:

  1. Un decotto di calendula. Per preparare questo prodotto, devi prendere un bicchiere di acqua bollente e aggiungerlo al contenitore, dove sono posizionati 10 fiori di calendula. Infondere il brodo per mezz'ora, filtrare e prendere 3-4 volte al giorno per un cucchiaio.
  2. Brodo di camomilla Preparare il prodotto è facile: versare un cucchiaio di fiori con un bicchiere di acqua bollente, cuocere per 30 minuti, insistere, filtrare e consumare un cucchiaio.
  3. Quando la malattia ha danneggiato gli occhi, puoi usare il succo di infiorescenze di trifoglio di prato.
  4. Pallone di successione. Dovrebbe essere assunto per via orale, ma tale terapia dovrebbe durare almeno 5 anni. È facile preparare il prodotto, versare acqua bollente sull'erba e prenderlo come un normale tè. La bevanda risultante dovrebbe rivelarsi una tonalità dorata. Poiché la serie non ha controindicazioni, non ci sono dosaggi speciali. La raccolta dovrebbe avvenire mediante sforzi indipendenti. Il tè presentato libererà il corpo dagli allergeni ed eliminerà i spiacevoli sintomi allergici..

Semplici consigli

Per prevenire le ricadute e alleviare le condizioni del paziente, è necessario seguire semplici consigli quotidiani:

  1. Un'allergia alla fioritura migliora il sistema immunitario del corpo, a seguito del quale può essere rapidamente disabilitato. Per questo motivo, è necessario mangiare cibo che ha un effetto antinfiammatorio. Il corretto funzionamento dell'apparato digerente è un passo importante verso l'incremento delle difese dell'organismo. Si consiglia di ricostituire la dieta con noci, olio di pesce, olio di semi di lino. Questi prodotti contengono una grande quantità di acido alfa-linoleum. Prebiotici o batteri vivi devono essere inclusi nella dieta. Pertanto, gli yogurt con culture vive non possono fare qui. La loro azione è volta a rafforzare il sistema digestivo e stimolare il sistema immunitario.
  2. Il naso dovrebbe essere sempre in perfette condizioni. Per mantenere la sua purezza, è necessario lavare regolarmente i passaggi nasali, il che elimina una certa quantità di allergeni prima che inizino a esercitare i loro effetti avversi. Per questi scopi, è necessario utilizzare la seguente soluzione: un cucchiaino di sale in ½ litro di acqua calda.
  3. Al mattino, con tempo asciutto, è meglio rimanere in casa e non visitare la strada. Nonostante la mancanza di polline nel tuo cortile, può essere portato dal vento da qualsiasi altra parte..
  4. Mentre nella stanza, tutte le porte, le finestre devono essere ben chiuse, si consiglia di appendere le finestre con una garza bagnata. Pulisci i davanzali, i tavoli e il pavimento più volte al giorno con un panno umido. L'asciugatura non dovrebbe avvenire sul balcone.
  5. Camminare per strada dovrebbe avvenire solo la sera. Fu in quel momento che una piccola quantità di polline era contenuta nell'aria. Puoi usare gocce appositamente progettate per la rinite allergica, ma il loro svantaggio significativo è la dipendenza veloce..

Sebbene sia molto difficile sbarazzarsi completamente di un'allergia alla fioritura, è abbastanza realistico ridurre le sue manifestazioni osservando semplici raccomandazioni. Prova a seguire le semplici regole di igiene personale, pulisci la tua casa il più spesso possibile e controlla anche la tua immunità. Se decidi di utilizzare alcuni farmaci o medicine tradizionali, assicurati di ottenere il consenso di un medico per non danneggiare ancora di più il tuo corpo.

Come curare un'allergia alla fioritura?

Un'allergia alla fioritura è una condizione caratterizzata dallo sviluppo della sensibilità patologica del corpo del paziente ai componenti contenuti nel polline delle piante. Tutto questo è espresso in una serie di sintomi che causano un grande inconveniente al paziente, durante il periodo di fioritura della pianta - allergene.

Nel caso di un'allergia alla fioritura, ci sono una serie di fattori che provocano la sua prevalenza nei moderni residenti urbani:

  • Cattive condizioni ambientali nel luogo di residenza del paziente. L'industria moderna inquina eccessivamente l'aria con i rifiuti della sua produzione, che hanno un effetto negativo sull'immunità del paziente;
  • Eredità. Nell'emergere di malattie allergiche, un ruolo importante è svolto dal fattore ereditario. Per un aumentato rischio di sviluppare un'allergia alla polvere, è sufficiente che uno dei parenti del bambino sia allergico;
  • L'uso di grandi quantità di prodotti chimici domestici. La maggior parte dei cosmetici moderni, prodotti chimici domestici e prodotti di profumeria provocano un'eccessiva sensibilità respiratoria, che porta allo sviluppo di reazioni allergiche ai componenti che si diffondono nell'aria;
  • L'assenza di allattamento al seno nel bambino o attraverso un inizio precoce;
  • Alto livello di radiazione di fondo;
  • Nutrizione, costituita da prodotti di origine non naturale, contenenti conservanti, coloranti, stabilizzanti e altre sostanze.
  • Mancanza di attività fisica, in cui il sistema immunitario diventa più debole;
  • Entusiasmo eccessivamente forte per l'igiene delle condizioni di vita, a causa del quale il sistema immunitario non contatta adeguatamente le sostanze irritanti. Su questo tema sarà più accettabile osservare una moderazione ragionevole;

Sintomi di allergia di fioritura

L'allergia alla fioritura ha principalmente manifestazioni respiratorie (che colpiscono il sistema respiratorio), sintomi congiuntivi (occhi e aree cutanee adiacenti) e manifestazioni dermatologiche. Per i sintomi dell'allergia ai pollini, la loro stretta dipendenza dall'allergene delle piante da fiore è caratteristica. Appaiono quando la pianta inizia a fiorire e scompare sensibilmente, quando questa fioritura scompare.

Le manifestazioni respiratorie di un'allergia alla fioritura si manifestano con la congestione nasale, che rende difficile la respirazione; starnuti costanti; il rilascio di un liquido trasparente; secchezza e irritazione dei seni.

I sintomi della congiuntivite comprendono arrossamento degli occhi, aumento della fotosensibilità, disagio nella zona degli occhi, formazione di una crosta sulle palpebre, arrossamento degli occhi, lacrimazione.

Le manifestazioni cutanee sono caratterizzate dalla comparsa di ulcere allergiche, drenaggio della pelle, forte prurito e desquamazione, arrossamento della pelle.
Separatamente, le manifestazioni asmatiche si distinguono per un'allergia al polline. In questo caso, parlano di asma bronchiale di natura allergica. Ciò significa che i sintomi asmatici si sviluppano solo dopo il contatto con un allergene..

Nelle allergie, l'asma bronchiale si verifica quando si verifica un restringimento del diametro del lume bronchiale in risposta a un allergene. Di conseguenza, si sviluppa soffocamento, accompagnato da tosse secca e dolore toracico..

Oltre ai farmaci standard per il trattamento delle allergie, la terapia delle manifestazioni asmatiche comprende anche agonisti del recettore beta (clenbuterolo), che consentono di espandere il lume dei bronchi e facilitare la respirazione.

Diagnosi di allergia ai pollini

Prima di tutto, per un trattamento efficace, il paziente deve sapere quale polline di quale particolare pianta provoca allergie in lui. Spesso molti gruppi di piante (alberi da giardino, fiori, erbe infestanti) hanno una fioritura incrociata, motivo per cui a volte è difficile riconoscere un allergene specifico. Per questo, vengono eseguite misure diagnostiche speciali: test cutanei, test provocatori, esami del sangue per anticorpi.

Le misure diagnostiche vengono eseguite nei laboratori medici, in quanto richiedono attrezzature mediche speciali, nonché personale di laboratorio qualificato.

In nessun caso dovresti provare a determinare un'allergia per pollinarti, poiché il contatto diretto con un allergene comporta sempre il rischio potenziale di sviluppare forme gravi di reazione allergica, che comporta insufficienza respiratoria dovuta a edema laringeo.

Test cutanei

I test cutanei suggeriscono il contatto diretto dell'epidermide del paziente con un gruppo di sospetti allergeni, con un ulteriore monitoraggio della loro reazione nel sito di contatto. Un test allergenico è considerato positivo se si verifica una reazione allergica standard con forme localizzate caratteristiche di dermatite nel sito di applicazione sulla pelle.

Durante i test cutanei, è necessario osservare le condizioni del paziente per 72 ore. Durante queste misure, è necessario osservare le precauzioni volte a combattere le esacerbazioni, poiché questo test prevede il contatto diretto del paziente con l'allergene. Di conseguenza, possono verificarsi esacerbazioni come orticaria estesa, edema di Quincke e shock anafilattico..

Il derma viene effettuato con i seguenti metodi:

  1. Applicazione di una speciale applicazione sulla pelle. Durante questo test, è necessario astenersi dal lavare sotto la doccia e qualsiasi carico che contribuisca ad aumentare la sudorazione;
  2. L'introduzione dell'allergene attraverso piccole incisioni chirurgiche;
  3. L'introduzione di un allergene attraverso iniezioni;

Prima di condurre test cutanei, è necessario interrompere la terapia con antistaminici e corticosteroidi, 2-3 giorni prima dell'inizio dell'analisi. Nella condizione di uso prolungato, questo punto viene discusso separatamente, poiché queste sostanze, con un uso prolungato, possono avere un effetto cumulativo.

I test cutanei sono vietati nelle seguenti condizioni: esacerbazione di una reazione allergica; gravidanza; malattie infettive; vecchiaia (oltre 60 anni).

Esame del sangue per anticorpi

Questa analisi rivela un aumento della concentrazione di anticorpi al contatto con un allergene. A tal fine, viene prelevato un campione di sangue di un paziente, che viene quindi esposto a vari allergeni. Sotto l'influenza di un allergene, aumenta la concentrazione di proteine ​​speciali - immunoglobuline, che sono anche chiamate "anticorpi".

Questo metodo è estremamente informativo, poiché diagnostica i parametri biochimici del sangue caratteristici di una reazione allergica. Non ha controindicazioni, è adatto per l'uso nei bambini e negli anziani.

Come curare un'allergia alla fioritura

Fortunatamente per i pazienti, un'allergia alla fioritura può essere trattata e eseguita con successo, senza danni alla salute del paziente. Questo viene fatto secondo la testimonianza di specialisti competenti nel campo dell'allergologia e, in alcuni casi, con il coinvolgimento di specialisti di altre aree della medicina. Al momento, infatti, il trattamento specifico delle malattie allergiche non è noto. Ci sono due direzioni nella terapia: la prevenzione e il sollievo dei sintomi, che viene effettuato utilizzando farmaci, in varie forme di utilizzo.

Immunoterapia con allergia ai pollini

L'immunoterapia delle malattie allergiche è un metodo basato sul costante contatto del paziente con l'allergene. Vengono iniettate soluzioni del sospetto allergene. La concentrazione di allergene con questo metodo è significativamente inferiore a quella che il paziente incontra nella vita di tutti i giorni. L'introduzione dell'allergene avviene continuamente, per diversi mesi.

Per le allergie al polline, si consiglia di condurre la terapia durante il periodo dalla fine dell'autunno all'inizio della primavera (o fino alla fioritura della pianta allergenica). In questo caso, è importante un chiaro calcolo del tempo, poiché l'immunoterapia al momento della presenza di una grande quantità di allergene nell'aria è pericolosa e inefficace.

In generale, questo è un metodo molto efficace, che dovrebbe avvenire sotto costante controllo medico. Deve essere chiaro che comporta l'introduzione diretta di un allergene nel flusso sanguigno e senza un'adeguata supervisione medica, questo evento può essere molto deplorevole. L'immunoterapia non viene mai eseguita durante un'esacerbazione della malattia.!

In varie stampe dedicate alla medicina tradizionale, si dice che è necessario utilizzare tè a base di polline dell'allergene vegetale prima della fioritura. Questo metodo non è affidabile e minaccia lo sviluppo di complicanze, poiché è impossibile calcolare un dosaggio accurato e sicuro con questo approccio. Utilizzando questa opzione di immunoterapia, si ottiene semplicemente un altro sviluppo di sintomi allergici, che possono avere conseguenze molto gravi e in ogni caso peggiorare la salute.

Allergia ai pollini

Fino ad oggi, la scienza medica non conosce una tale medicina che dovrebbe affrontare il compito di eliminare la vera causa dell'immunità patologicamente attiva.
Il trattamento si riduce all'uso di farmaci che eliminano i sintomi delle allergie. Per il trattamento di reazioni allergiche vengono utilizzati bloccanti dell'istamina, corticosteroidi e farmaci vasocostrittori. Questi medicinali sono utilizzati sia in forme per uso generale (compresse, iniezioni, sciroppi), sia per applicazione topica (unguenti, spray, gocce).

Antistaminici

L'effetto di questi farmaci si basa sulla capacità di queste sostanze di bloccare i recettori dell'istamina. Questo ormone, che si collega ai recettori sulla superficie delle cellule della pelle, dell'apparato respiratorio, del rinofaringe, ecc. A causa dell'effetto di questo ormone, il paziente manifesta sintomi di allergia. Gli antistaminici impediscono a questo ormone di esercitare un effetto biologico sulle cellule, impedendo lo sviluppo di sintomi allergici.

È più consigliabile utilizzare antistaminici prima di iniziare il contatto con l'allergene (circa 5 giorni prima della fioritura). Più moderno è il farmaco antistaminico, meno effetti collaterali ha e inoltre non richiede una frequenza di somministrazione inferiore, a causa della capacità di contatto prolungato con il recettore cellulare.

Demidrol è uno dei primi farmaci antistaminici usati per trattare le malattie allergiche. Ha un forte effetto antistaminico, allevia perfettamente i sintomi della rinite allergica (prurito e irritazione al naso, congestione nasale, starnuti allergici). Richiede un uso frequente e ha un effetto collaterale pronunciato: provoca secchezza delle fauci, può provocare tachicardia, ha un forte effetto inibitorio, riduce la reazione, provoca debolezza e grave sonnolenza diurna. Controindicato nell'ultimo trimestre di gravidanza, in relazione a una grave minaccia di provocazione di un aborto spontaneo.

Diazolina: ha un effetto simile al demidrolo, ma non ha un effetto inibitorio così pronunciato. Colpisce fortemente le prestazioni del tratto gastrointestinale, può causare vari disturbi di questo organo.

Erius è un farmaco moderno che non provoca inibizione del sistema nervoso centrale, quindi non provoca letargia e sonnolenza diurna. Allevia perfettamente i sintomi della rinite allergica e congiuntivite nelle allergie ai pollini. Gli effetti collaterali sono relativamente rari e sono espressi come segue: secchezza della mucosa orale, palpitazioni, vertigini, nausea, debolezza. Desloratidina: il principio attivo di erius è in grado di aumentare l'attività degli enzimi epatici. Ad oggi, non ci sono dati esatti sull'uso di questo farmaco durante la gravidanza. L'appuntamento in questa condizione viene effettuato se esiste un rischio elevato per la salute della madre e del bambino.

La claritina è una droga moderna con una quantità minima di effetti collaterali. È un farmaco che viene preferibilmente utilizzato per le allergie ai pollini, poiché influenza in modo più efficace la manifestazione di questa malattia. Non ha un effetto tossico sul cuore e un effetto sedativo. Ha un effetto di oltre 12 ore dal momento della somministrazione, quindi non richiede un uso frequente. Lo svantaggio di questo farmaco è che la loratidina passa nel latte materno, quindi non è adatta all'uso durante l'allattamento.

Corticosteroidi per il trattamento delle allergie

I corticosteroidi (cortisone, idrocortisone, desametasone, betametasone) hanno l'effetto più potente sull'alleviamento dei sintomi allergici. Questo perché agiscono su tutti i meccanismi biologici responsabili del verificarsi di una reazione allergica. Impediscono il rilascio di istamina e altri fattori necessari per una reazione allergica nel sangue; interferire con l'infiammazione e la trasformazione allergica del tessuto connettivo; ridurre la produzione di anticorpi; sopprimere i processi infiammatori.

L'uso di farmaci corticosteroidi ha una caratteristica: questi farmaci non sono adatti per un uso a lungo termine, poiché non hanno solo un potente effetto anti-allergenico, ma anche effetti collaterali altrettanto potenti. Per questo motivo, di solito vengono prescritti per un periodo non superiore a 5 giorni, per alleviare i sintomi acuti delle allergie. l'ulteriore trattamento viene effettuato con altri farmaci con effetti collaterali meno pronunciati.

Nel caso in cui sia necessaria una terapia a lungo termine con farmaci corticosteroidi, vengono prescritti farmaci concomitanti e additivi biologicamente attivi per mantenere la salute della corteccia surrenale.

Collirio allergico

Spesso gli occhi sono l'organo più suscettibile alle reazioni allergiche in un paziente con polline. Ciò è dovuto sia all'effetto caratteristico dell'allergene sugli organi visivi, sia al fatto che è in grado di entrare direttamente nella mucosa degli occhi ed esercitare un effetto irritante locale lì..

Opatanol è un farmaco con proprietà antistaminiche, usato sotto forma di colliri. Rimuove efficacemente l'espansione dei vasi oculari, arrossamento, prurito, riduce le reazioni infiammatorie. Questo è un farmaco abbastanza sicuro che è adatto per un uso a lungo termine. Si consiglia di iniziare il suo utilizzo qualche giorno prima della presunta fioritura della pianta allergenica. Quindi avrà la massima efficienza.

Instillazione negli occhi più volte al giorno, 1-2 gocce. L'intervallo tra l'uso deve essere di almeno 8 ore.

Loteprednol - le gocce contro le allergie per uso topico, sono un farmaco corticosteroideo. Rimuove efficacemente le manifestazioni della congiuntivite allergica, rimuovendo tutti i sintomi di una reazione allergica nell'occhio e nei tessuti adiacenti. È prescritto in brevi corsi, per 4-5 giorni, con manifestazioni acute di reazioni allergiche. Con un uso prolungato, può causare effetti collaterali estesi in tutto il corpo. Non è raccomandato per le malattie infettive poiché il loterprednol, come qualsiasi altro farmaco corticosteroide, inibisce l'immunità.

Vizin - gocce vasocostrittore che alleviano arrossamenti e affaticamento degli occhi. Non è raccomandato l'uso per più di 4 giorni, poiché esiste un rischio diretto di espansione delle navi, in assenza di ingestione della sostanza attiva.

Prevenzione delle allergie da fiore

  • Durante la fioritura le piante non fanno passeggiate nelle seguenti condizioni: mattina e pomeriggio, tempo ventoso e secco, in luoghi di accumulo di potenziali allergeni;
  • Utilizzare la pulizia a umido per evitare l'accumulo di allergeni nella stanza;
  • Utilizzare filtri speciali per pulire il polline dall'aria interna;
  • Utilizzare respiratori e occhiali da sole per impedire l'ingresso di polline;
  • Installare barriere speciali sulle finestre

Attenzione! Lo scopo di questo articolo è di familiarizzare con il fenomeno dell'allergia ai pollini. In nessun caso non utilizzare le informazioni contenute in questo articolo, nonché da altre fonti, ai fini dell'automedicazione.

Come affrontare un'allergia alla fioritura?

La primavera è il momento in cui la natura prende vita, tutto si risveglia dal sonno invernale, le piante iniziano a fiorire in un colore tempestoso. E questo non può passare inosservato ai soggetti allergici, perché l'allergia non dorme, causando preoccupazione per la persona. Oggi considereremo un problema come un'allergia alla fioritura.

Come molti sanno, un'allergia può essere trasmessa direttamente per eredità nel caso in cui, ad esempio, entrambi i genitori siano allergici, in un bambino con una probabilità del 40% questo problema sarà presente. Un habitat sfavorevole, una cattiva alimentazione ed ecologia inquinata contribuiscono allo sviluppo di allergie in fiore negli adulti e nei bambini.

Un'allergia alla fioritura si trova spesso oggi nelle persone di tutte le età. E, naturalmente, tutti si preoccupano della domanda: quali misure adottare per combattere questo disturbo. Consideriamo il problema stesso in modo più dettagliato. I professionisti medici chiamano allergia alla pollinosi in fiore. Il polline viene tradotto dall'inglese come "polline". Tale allergia alla fioritura provoca infiammazione delle mucose e lacrimazione, che è accompagnata da un terribile starnuto e arrossamento nella zona degli occhi. Ma non disperare: con i sintomi dell'allergia puoi e devi anche iniziare a combattere in tempo.

Un'allergia alla fioritura è causata da tre tipi di piante, o meglio, dal loro polline. Questi includono:

  • erbe infestanti;
  • cereali;
  • alberi in fiore trasportati dal vento.

Questa allergia è generalmente classificata come stagionale, poiché l'esacerbazione coincide con la frequenza della fioritura di alcune specie di piante. In primavera, da aprile a maggio, il vento trasporta il polline di betulla e nocciola, ontano e pioppo. In estate, la fioritura delle colture di cereali sta guadagnando forza. I prati verdi portano molti disagi alle persone allergiche. L'ambrosia è un altro terribile allergene che provoca esacerbazione delle allergie e può causare complicazioni. L'ambrosia e il suo polline possono volare per centinaia di chilometri, causando allergie.

Un malinteso comune tra i pazienti che soffrono di febbre da fieno è la convinzione di soffrire di lanugine di pioppo. Ma non è polline e quindi non può causare esacerbazione della febbre da fieno. La vera causa dell'esacerbazione è in realtà la fioritura delle piante di cereali, coincidente nel tempo con la fioritura del pioppo.

C'è la febbre da fieno sia negli adulti che nei bambini. La rinite stagionale, o un'allergia alla fioritura, è diffusa negli adolescenti. Quali sono le manifestazioni della malattia con cui possiamo riconoscerla?

Sintomi della malattia

Quindi, considera i sintomi della febbre da fieno. Il primo segno è un terribile arrossamento degli occhi, lacrimazione abbondante, poiché la mucosa è molto irritata. La seconda cosa che dovrebbe allertare l'uomo comune è la congestione nasale e lo scarico abbondante, simile a un raffreddore. È molto importante capire in tempo cosa sta succedendo con il corpo e iniziare il trattamento correttamente. Altrimenti, nella prossima stagione di fioritura possono verificarsi complicazioni sotto forma di respiro corto, tosse continua e attacchi di asma..

Metodi di trattamento

La prima cosa da fare se viene stabilita una diagnosi di allergia da fiore è ridurre o minimizzare il contatto con l'allergene. I medici sconsigliano di andare in campagna: nei campi, nei giardini fioriti, anche le gite in campagna dovranno essere annullate. La città ha anche molte piante da fiore. Il prossimo consiglio per chi è allergico alla fioritura è di stare vicino agli stagni, perché è qui che la concentrazione di polline è molto più bassa, il che significa che anche la respirazione sarà più libera. Un altro passo nel trattamento è, naturalmente, l'uso di antistaminici e farmaci antinfiammatori di nuova generazione che alleviano i sintomi della febbre da fieno. La tosse e il prurito nell'area della mucosa dopo l'assunzione del medicinale dovrebbero diminuire quasi immediatamente se il farmaco è adatto a te. È importante ottenere il parere di un medico esperto che selezionerà il farmaco appropriato e anche sviluppare un sistema di trattamento individuale se si è tormentati da un'allergia alla fioritura. Non aspettare che l'allergia scompaia immediatamente. Ci vorrà del tempo per il trattamento, è necessario fare scorta di notevole pazienza. È importante scegliere un metodo di trattamento efficace. Conosci uno di loro.

L'iposensibilizzazione è un metodo di trattamento innovativo. Qual è l'essenza di tale trattamento? Al paziente viene somministrato un allergene a piccole dosi nel corpo per adattare il corpo all'allergene, quindi la dose viene aumentata. La sensibilità del corpo durante la procedura è significativamente ridotta, i sintomi gradualmente scompaiono.

Se non ti fidi dei medici e non sei pronto per metodi innovativi di trattamento, senza dubbio verrai in aiuto di metodi alternativi e mezzi, ad esempio, la tintura di calendula e una serie di alleviare l'infiammazione dalla mucosa. È inoltre necessario monitorare la dieta e tutto l'anno, anche durante il periodo di fioritura, per mantenere in ordine il sistema immunitario e il tuo corpo ti sarà grato. È necessario introdurre nella dieta noci, olio di semi di lino e olio di pesce. Tutti questi semplici suggerimenti e trucchi ti aiuteranno a evitare complicazioni da un'allergia alla fioritura..

La primavera non è un motivo per sedersi al chiuso, anche se si è allergici. È semplicemente importante adottare misure tempestive per prevenire le complicanze. essere sano!

Come aiutare il tuo bambino ad affrontare un'allergia alla fioritura?

Un'allergia alla fioritura, nota anche come febbre da fieno e febbre da fieno, è una malattia estremamente comune nei bambini e negli adulti, che rende difficile godersi la stagione calda, la fioritura rigogliosa, le passeggiate nella natura - in una parola, praticamente rovina la vita. L'autrice permanente del Daily Baby, Maria Makarova, insieme all'allergologa-immunologa Anna Shulyaeva, ha esaminato le cause, i sintomi e i metodi di trattamento delle allergie da polline..

Quando i bambini sono allergici al polline di piante e alberi?

La febbre da fieno nei bambini non appare immediatamente. Ciò si verifica all'età di 3-5 anni, a volte più tardi. In questo caso, anche se gli esami del sangue del bambino mostrano una predisposizione alle allergie, i sintomi potrebbero non comparire. La febbre da fieno ha la proprietà di "dormire" nel corpo per qualche tempo. Qualcuno non lo mostra, qualcuno si presenta completamente inaspettatamente.

Questo perché l'incontro con un allergene - con polline di piante e alberi - non provoca una manifestazione istantanea dei sintomi. Ma nel tempo, l'immunità del bambino con una predisposizione alle allergie si indebolisce, il corpo inizia a riconoscere dannose le proteine ​​di un certo tipo di polline e le combatte.

Chi è a rischio??

Più di altri soggetti alla febbre da fieno:

  • bambini i cui genitori o altri parenti sono allergici;
  • bambini che respiravano regolarmente fumo di sigaretta durante il primo anno di vita;
  • bambini che soffrono di allergie alimentari;
  • bambini con asma;
  • bambini che vivono in un ambiente ecologico sfavorevole o in un appartamento in cui l'aria è satura di peli di animali, polvere e altri tipi di allergeni.

Come distinguere la febbre da fieno dalla SARS?

I sintomi della febbre da fieno sono molto simili ai raffreddori. Quasi immediatamente dopo essere uscito, il bambino inizia a starnutire, dopo un paio d'ore il suo naso è bloccato. I medici chiamano questa rinite allergica. Possono anche diventare rossi e iniziare a prudere, che si chiama congiuntivite allergica. L'appetito di un bambino può diminuire, aumentare l'affaticamento e, allo stesso tempo, compaiono disturbi del sonno. Possono apparire irritabilità, mal di testa, ansia. Nei bambini piccoli, questo si manifesta come stato d'animo eccessivo..

A causa dell'edema della mucosa del tratto respiratorio, il bambino inizia a tossire, la respirazione può essere difficile. Sulla pelle può comparire un'eruzione allergica del tipo di orticaria - piccole macchie rosa che prurito. Meno comunemente, a causa della febbre da fieno nei bambini, si sviluppa edema Quincke. Il battito cardiaco può essere accelerato, a volte l'allergia colpisce anche gli organi digestivi, che si manifesta in nausea, vomito, dolore all'addome, feci disturbate.

La principale differenza rispetto al comune raffreddore è la mancanza di temperatura e la stagionalità della manifestazione della malattia. Di norma, la febbre da fieno si verifica nei bambini solo durante la stagione di fioritura. Nella Russia centrale, da metà marzo a inizio ottobre. Allo stesso tempo, diversi bambini soffrono di esacerbazione di allergie in momenti diversi. Qualcuno è più suscettibile all'influenza del polline dei fiori, qualcuno è più colpito dalla lanugine di pioppo, qualcuno è influenzato dal tiglio, ecc..

Accade spesso che un'allergia al polline di una determinata pianta sia combinata con una certa allergia alimentare. Ad esempio, un'allergia al polline degli alberi può essere accompagnata da un'allergia a carote, mele, sedano, prugne, ciliegie, ciliegie, albicocche, pesche e altri frutti di pietra, oltre a noci e miele; allergia al polline di erbe di cereali - un'allergia a pane, cereali, muesli e altri prodotti a base di cereali; allergia al polline delle infestanti - allergia al miele, halva, olio di semi di girasole, anguria, melone, zucchine e melanzane, patate, agrumi.

Qual è il pericolo di febbre da fieno?

Al minimo sospetto di febbre da fieno in un bambino, dovresti consultare un allergologo il prima possibile. Perché se il contatto con l'allergene non viene eliminato, una reazione allergica può svilupparsi in un'infezione batterica e dare complicazioni come congiuntivite purulenta, sinusite, asma e altri. La rinite allergica può anche causare infiammazione dei seni paranasali e aumentare le adenoidi..

È possibile curare la febbre da fieno?

Purtroppo, nessun trattamento offre una garanzia assoluta in caso di allergie. Al fine di ridurre al minimo le reazioni allergiche, è innanzitutto necessario limitare il contatto del bambino con l'allergene. Inoltre, durante la stagione della fioritura, può essere prescritta una dieta speciale che esclude l'uso di prodotti che provocano allergie (l'elenco dei prodotti è redatto da un allergologo sulla base dell'analisi del sangue di un bambino).

Dopo 8-9 anni, i bambini in Russia possono eseguire l'immunoterapia secondo lo stesso schema degli adulti. Durante un'esacerbazione allergica, a un bambino vengono prescritti antistaminici, farmaci antiallergici non steroidei e broncodilatatori in caso di sintomi asmatici.

Passa spesso alla cosiddetta medicina alternativa: omeopatia, naturopatia, agopuntura.

Commento di una allergologa-immunologa Anna Mikhailovna Shulyaeva:

“La pollinosi è una malattia allergica associata ad una maggiore sensibilità del corpo ai pollini delle piante e che causa reazioni principalmente al tratto respiratorio superiore e agli occhi. Manifestazioni di solito sotto forma di prurito, lacrimazione, starnuti, tosse, respiro corto.

Il trattamento per la febbre da fieno può essere stagionale e fuori stagione. Il trattamento stagionale include l'alleviamento dell'esacerbazione e la terapia di base con antistaminici che riducono la risposta del corpo a un allergene. Il trattamento fuori stagione si chiama ASIT ed è una terapia specifica con piccole dosi di allergeni. Si tiene nel periodo autunno-inverno..

Esistono anche trattamenti alternativi - aggiuntivi - per la febbre da fieno. Questi includono:

  • aerazione e pulizia a umido almeno una volta al giorno;
  • la conservazione di libri, biancheria da letto, in particolare cuscini di piume e piumini in condizioni appropriate, in base alle quali il rischio di particelle di polvere sarà ridotto al minimo. Ad esempio, la biancheria da letto deve essere conservata in copertine resistenti e libri in un armadietto;
  • non tenere peluche e libri sugli scaffali aperti, cercare di ridurre al minimo l'uso di tappeti a pelo lungo;
  • i locali devono essere spaziosi, facilmente ventilabili e pulibili;
  • restrizione all'uso di aerosol;
  • Non avviare animali domestici in casa, appartamento, perché la lana ha una forte proprietà allergenica;
  • "la lotta contro la muffa al chiuso (spesso appare in bassa stagione e provoca reazioni allergiche)".

Commento di Victor Polozov, rappresentante di Winzel:

Un'allergia alla fioritura può far star male un bambino, non solo per strada, ma anche a casa. Durante l'aerazione, il polline entra nel vivaio, causando esacerbazione della febbre da fieno.

Allo stesso tempo, anche una finestra chiusa per diverse settimane non risolverà il problema: la mancanza di aria fresca porta a un eccesso di anidride carbonica e carenza di ossigeno.

La via d'uscita dalla situazione nel caso di un bambino allergico può essere l'installazione di attrezzature speciali nella stanza dei bambini - recuperatori. Questo sistema consente di ventilare la stanza tutto il giorno senza aprire una finestra. Indipendentemente dalla stagione e dall'ora del giorno, i recuperatori aggiornano l'aria nella stanza, mantenendo una temperatura confortevole.

Il sistema è dotato di filtri che intrappolano la polvere dalla strada e fungono da purificatore d'aria. La filtrazione può essere così forte che anche gli allergeni microscopici - il polline - non possono entrare nella stanza. L'aria fresca senza polline aiuterà il bambino a sopportare più facilmente un grave periodo di allergie e a mantenere un sonno sano.

È importante ricordare l'umidità nella stanza: dovrebbe essere compresa tra il 40 e il 60%. L'umidità elevata non è meno pericolosa della bassa, poiché può causare muffe e aumentare le reazioni allergiche. Usando il recuperatore, puoi abbassare rapidamente il livello di umidità all'ottimale, poiché può funzionare in modalità di scarico.

Le principali cause di allergie alla fioritura

Migliaia di persone in tutto il mondo si trovano ad affrontare un problema come un'allergia alla fioritura (polline delle piante). Altrimenti, questa patologia era chiamata febbre da fieno. Questo è un insieme di manifestazioni stagionali di una reazione allergica durante il periodo di fioritura attiva delle piante. A volte questa patologia porta allo sviluppo dell'edema di Quincke, che è un pericolo per la vita umana.

Sviluppo di allergie ai pollini

Allergia alle piante da fiore - comune nei bambini e negli adulti.

L'importanza di questo problema è che i farmaci moderni possono solo ridurre le manifestazioni della reazione ed eliminare i sintomi e non curare il paziente.

Molto spesso, questa patologia viene assunta per altre malattie. Nel 2017 sono stati rilevati più pazienti rispetto agli anni precedenti..

Le allergie in primavera ed estate sono più comuni, poiché è durante questo periodo che le piante iniziano a fiorire. Vi sono 3 periodi di crescita dell'incidenza. Il primo è in aprile e maggio. Il secondo periodo corrisponde alla fioritura delle piante di cereali. Il terzo inizia in autunno. Le erbacce fioriscono attivamente durante questo periodo..

La prevalenza di allergie primaverili è più elevata tra le donne. Spesso bambini malati che trascorrono molto tempo in strada. In alcune parti della Russia, quasi ogni terza donna ha segni di allergia. Lo sviluppo di questa condizione si basa su disturbi immunitari. Il corpo umano diventa molto sensibile al polline delle piante..

Una forte allergia alla fioritura si sviluppa al contatto ripetuto con un irritante sullo sfondo della sensibilizzazione preliminare. Si formano complessi immunitari. Per inalazione di polline, vengono prodotti mediatori infiammatori (istamina, serotonina) e immunoglobuline di classe E. La reazione alla fioritura degli alberi può essere immediata o ritardata. A volte gli organi interni sono coinvolti nel processo.

Fattori eziologici

Le piante da fiore sono onnipresenti. Crescono in parchi, piazze, foreste, giardini, orti e persino a casa.

Diverse centinaia di migliaia di piante sono note per provocare una reazione allergica..

Quali fattori influenzano questo non è noto a tutti. Lo sviluppo di allergie al polline delle piante può essere dovuto a quanto segue:

  • predisposizione ereditaria;
  • inquinamento dell'aria;
  • parto in primavera o in estate;
  • contatto di una donna incinta con allergeni;
  • malnutrizione.

Quali piante causano più spesso una risposta non sono note a tutti. Questi includono erba di grano, bluegrass, timothy, ambrosia, assenzio, ontano, quercia, quinoa, canapa, nocciola, farfara e dente di leone. I sintomi delle allergie possono verificarsi a casa, se i proprietari della casa coltivano piante da fiore al coperto..

Molto spesso, un'allergia al polline si verifica in climi caldi, secchi e ventosi. Durante la pioggia, c'è molto meno polline nell'aria. La dimensione dell'allergene è di 10-50 micron. Quando si respira aria, particelle di polline entrano nella mucosa orale, nella pelle, nella trachea e nei bronchi. Se un'allergia alla fioritura non viene trattata, c'è il rischio di sviluppare l'asma bronchiale.

Questa patologia è congenita e acquisita. Nel primo caso, i sintomi di allergia compaiono già nell'infanzia. I seguenti fattori possono contribuire a questo:

  • ipossia intrauterina;
  • malformazioni;
  • nascita prematura;
  • prematurità del bambino;
  • trasferimento anticipato del bambino a miscele artificiali;
  • breve periodo di allattamento.

Le allergie possono verificarsi nelle persone che spesso ottengono infezioni virali e batteriche..

Lo sviluppo della rinite allergica

La reazione alle piante da fiore si manifesta in diversi modi. Può svilupparsi:

  • rinite;
  • congiuntivite;
  • orticaria;
  • esantema;
  • dermatite;
  • Edema di Quincke;
  • cistite;
  • asma bronchiale;
  • bronchite.

La mucosa nasale più spesso infiammata. Si sviluppa la rinite allergica. Apparirà nell'uomo con ripetuti contatti con il polline. Ci sono riniti allergiche tutto l'anno e stagionali.

La prevalenza di questa patologia tra la popolazione raggiunge il 10-12%. Molto spesso, la rinite si sviluppa all'età di 10-20 anni.

Il picco di incidenza si verifica in giugno, luglio e agosto. Più la persona è anziana, più è difficile guarire. La rinite per tutto l'anno colpisce principalmente le donne. Molto spesso, queste persone hanno asma bronchiale, orticaria e neurodermite. Al centro dello sviluppo della malattia c'è un'allergia al polline proveniente da piante della famiglia foschia, cereali e Asteraceae, nonché alberi e arbusti.

Quanto tempo può durare la malattia non è noto a tutti. La rinite spesso preoccupa una persona per tutta la vita se non vengono presi farmaci per le allergie. Con questa patologia, si osservano i seguenti sintomi:

  • starnuti principalmente al mattino;
  • prurito al naso;
  • respirazione della bocca;
  • congestione nasale;
  • lacrimazione
  • disagio nella zona degli occhi;
  • chiaro scarico mucoso.

Un corso prolungato di rinite può causare una diminuzione dell'olfatto e una perdita di sensibilità al gusto. Quando il polline viene inalato, una grande quantità di secrezione viene rilasciata dal naso. A volte si forma una piega nella parte posteriore. Nella rinite allergica, la congiuntiva dell'occhio è spesso coinvolta nel processo. Quando si esamina la mucosa nasale, si osservano pallore e allentamento. Nei casi più gravi, con un'allergia alla fioritura, il sonno diurno e notturno è disturbato.

Congiuntivite allergica pollinosa

Con allergie stagionali negli adulti e nei bambini, l'organo della vista è molto spesso colpito. Si sviluppa congiuntivite reattiva. Il guscio dell'occhio è coinvolto nel processo, che riveste l'interno delle palpebre e la superficie anteriore delle mele. Con allergie alla fioritura negli adulti, l'infiammazione è bilaterale. Il motivo è la sedimentazione sulla mucosa del polline.

Questo è un problema urgente in oftalmologia. La prevalenza di questa forma di congiuntivite raggiunge il 20%. Le allergie al polline spesso influenzano lo stesso per uomini e donne.

Se la malattia dura a lungo, potrebbero essere coinvolte altre strutture oculari. Il danno alle palpebre e alla cornea per questa patologia è insolito.

La reazione si manifesta più spesso immediatamente dopo il contatto con il polline. Meno spesso, si sviluppa una reazione ritardata. Come si manifesta un'allergia alla fioritura, non tutti lo sanno. Con lo sviluppo della congiuntivite, si osservano i seguenti sintomi:

  • bruciore alle palpebre;
  • prurito intenso;
  • lacrimazione
  • arrossamento e gonfiore congiuntivale.

Nei casi più gravi, si verifica la ptosi (prolasso della palpebra). Potrebbe esserci la paura della luce intensa. L'infiammazione è bilaterale. La principale manifestazione di un'allergia alla fioritura è il prurito. Può essere molto intenso. Una persona si strofina gli occhi con le mani, causando l'ingresso di microbi. Un segreto si accumula nell'area degli angoli degli occhi.

Gli scarichi sono mucosi. Sono liquidi e trasparenti. Quando i batteri entrano, il segreto diventa purulento. Gli occhi possono rimanere uniti. Se le allergie non vengono curate nelle fasi iniziali, le strutture ottiche dell'occhio possono essere colpite. Questo è irto di una caduta dell'acuità visiva. L'oftalmoscopia o la biomicroscopia rivelano spesso piccoli follicoli o papille sulla mucosa.

I bambini malati lamentano secchezza oculare e sensazione di corpi estranei. Con l'atrofia congiuntivale, appare il dolore. Si verifica con i movimenti dei bulbi oculari. Ulteriori sintomi di congiuntivite allergica includono affaticamento rapido degli occhi. Questa patologia è spesso combinata con un naso che cola e una dermatite..

Orticaria sullo sfondo della febbre da fieno

Con un'allergia alle erbe fiorite, a volte si sviluppano orticaria. Dal 2007, la frequenza della sua comparsa è aumentata. Di cosa parla ora l'eruzione cutanea è noto a tutti gli allergologi. Oggi, l'orticaria da polline è una droga o un cibo molto meno comune. Questo è un tipo di eruzione cutanea in cui compaiono più vesciche rosa o rosse che si alzano sopra la pelle. Può verificarsi anche in altre malattie..

Si chiama così perché la pelle dei pazienti sembra dopo un'ustione di ortica. Tutti i medici curanti sanno che la base della comparsa di questo tipo di eruzione cutanea è una risposta della risposta immunitaria contro la sensibilizzazione. I principi attivi rilasciati aumentano la permeabilità dei capillari e il rilascio di liquido nel tessuto.

Questo si manifesta con vesciche. Molto spesso sono di colore rosso vivo. La maggior parte delle eruzioni cutanee compaiono nella prima ora dopo il contatto con l'allergene. L'eruzione cutanea scompare senza lasciare traccia in poche ore. Una cura per un'allergia alla fioritura può accelerare questo processo. In alcune persone, i sintomi possono persistere per mesi o addirittura anni. Tale orticaria è chiamata cronica.

In questo caso, è necessario escludere la patologia somatica, poiché con una natura allergica l'eruzione cutanea scompare rapidamente. Con una leggera lesione cutanea, la condizione generale non viene violata. Il prurito appare spesso. Nei casi più gravi, quando le compresse sono inefficaci, si verificano febbre e mal di testa. Con gli alveari, parti del corpo che sono direttamente a contatto con il polline sono coinvolte nel processo. Può essere il viso, le braccia, le gambe e la schiena..

Lo sviluppo dell'angioedema

Non possiamo dire di una tale manifestazione di una reazione allergica come l'edema di Quincke. In precedenza, questa condizione era rara, ma negli ultimi anni il numero di pazienti è aumentato. L'edema di Quincke è una patologia acuta caratterizzata da edema di varie parti del corpo (labbra, palpebre, laringe e pelle). La base è un aumento della permeabilità vascolare.

Senza l'uso di farmaci, è possibile una chiusura completa delle vie aeree, portando al soffocamento.

La patogenesi dell'edema e dell'orticaria è simile, ma nel primo caso sono coinvolti gli strati più profondi della pelle. Con un'allergia alla fioritura, i sintomi persistono per 1-2 giorni. L'edema angioneurotico si sviluppa improvvisamente.

In alcuni casi, si osservano precursori di formicolio e bruciore. Il gonfiore dura da pochi minuti a un'ora. Gli effetti residui persistono per diversi giorni. Molto spesso, le seguenti parti del corpo si gonfiano:

Se una persona non è trattata con antistaminici, il linguaggio è disturbato, la voce diventa rauca e la respirazione è difficile.

Ci sono casi in cui gli organi interni sono stati coinvolti nel processo. L'edema con una reazione allergica al polline è denso. Non scompaiono quando vengono premuti, pallidi o leggermente rossastri.

Spesso le estremità sono coinvolte nel processo. L'angioedema è talvolta complicato da shock anafilattico. Durante il restringimento delle vie aeree, il viso della persona diventa rosso e poi diventa pallido. C'è cianosi. Il motivo è la carenza di ossigeno. In questo caso, il trattamento con rimedi popolari è inefficace. Assistenza di emergenza richiesta.

Esame di pazienti con allergie

Prima di sbarazzarsi delle allergie, è necessario chiarire una diagnosi precedentemente effettuata. I più informativi sono i test di laboratorio e le indagini sui pazienti. Se sospetti che la febbre da fieno sia stata condotta:

  • test allergici;
  • microscopia di raschiatura congiuntivale;
  • esami del sangue generali e biochimici;
  • esame batteriologico;
  • analisi immunologiche.

Prima di trattare la rinite, è necessaria la rinoscopia. Per escludere la natura batterica della malattia, il muco viene preso per l'analisi. In caso di danni agli occhi, un oculista avrà bisogno di una consultazione. Vengono eseguite la biomicroscopia, l'esame del fondo oculare, l'oftalmoscopia e la scioscopia. I test cutanei aiutano a identificare un potenziale allergene..

Per eseguirli, è necessaria una soluzione con un irritante diluito. Alcune gocce vengono applicate sulla pelle dell'avambraccio e viene creata una tacca. Per almeno 5 giorni prima dello studio, il paziente non deve bere antistaminici. Dopo aver applicato l'allergene, il medico valuta la reazione. La comparsa di prurito, arrossamento e gonfiore conferma la presenza di febbre da fieno.

In una persona in cura per un'allergia al polline, viene necessariamente valutato il livello di IgE nel sangue. Sondaggio molto informativo. Durante esso, è necessario scoprire quale pianta fiorisce a casa o nelle vicinanze e anche escludere altre possibili sostanze irritanti (lana, polvere, medicine, cibo). Se si sospetta la febbre da fieno, verranno organizzati scarificazione, applicazione, elettroforesi e test provocatori..

Trattamento allergia ai pollini

I rimedi popolari per le allergie alla fioritura sono inefficaci. Esistono diversi modi per trattare i pazienti. Gli aspetti principali della terapia sono:

  • limitazione del contatto con piante da fiore;
  • dieta;
  • prendendo antistaminici.

Nella stagione calda, tutti i pazienti hanno bisogno di:

  • non essere vicino alle piante da fiore;
  • Non coltivare fiori a casa;
  • rifiutare di lavorare in giardino;
  • usa una maschera;
  • dopo passeggiate, gargarismi e bocca con soluzione salina o acqua pulita;
  • lavarsi e lavarsi regolarmente le mani;
  • fare la doccia ogni giorno;
  • arieggiare la stanza dopo la pioggia e la notte;
  • eseguire regolarmente la pulizia a umido nella stanza;
  • rimuovere eventuali oggetti sui quali può accumularsi il polline delle piante;
  • umidificare l'aria interna;
  • rilassarsi in luoghi dove ci sono stagni e alta umidità;
  • smettere di fumare.

Con la febbre da fieno, la dieta aiuta. Bevi più liquidi. In caso di reazione allergica al polline di nocciola, è necessario abbandonare l'uso di nocciole e nocciole. Se una persona ha sintomi di una reazione alla betulla, le mele sono escluse dalla dieta. Per le allergie al polline di assenzio, non dovrebbero essere consumati miele, cicoria, semi di girasole e agrumi..

Banane e meloni sono vietati per l'uso con una reazione inadeguata del corpo all'ambrosia in fiore. Se sei allergico ai cereali, devi abbandonare pane, birra, cereali, pasta e acetosa. Per combattere questa malattia, vengono utilizzati vari farmaci. I medici esperti conoscono tutti i metodi di trattamento delle allergie..

L'immunoterapia è ampiamente usata. A una persona viene somministrato un allergene a basso dosaggio. Aumentalo gradualmente. Tale trattamento riduce la sensibilità del corpo al polline delle piante. Come affrontare un'allergia alla fioritura, non tutti lo sanno. Per eliminare i sintomi della malattia, vengono prescritti farmaci sistemici e locali.

L'uso di farmaci antiallergici

Il medicinale per un'allergia alla fioritura è selezionato dal medico. Tiene conto dell'età e della tolleranza dei suoi componenti da parte di una persona, nonché delle controindicazioni. Come trattare la rinite allergica, non tutti lo sanno. Vengono utilizzati antistaminici e derivati ​​del cromoglicato di sodio. L'otorinolaringoiatra ti dirà i nomi dei farmaci.

Sono prescritti spray e gocce nasali. Sono i più richiesti:

  • xylometazoline;
  • Rinorus;
  • Rinostop;
  • Tizin Alergi;
  • Reactin
  • Galazolin;
  • xilene;
  • Xymelin;
  • Nazol;
  • Nesopin;
  • Afrin Extra;
  • Nazivin Sensitive.

Inoltre, può essere prescritto un preparato omeopatico Euphorbium Compositum Nazentropfen C. Per la rinite grave, vengono mostrati corticosteroidi (Nasobek, Aldetsin, Beclomethasone Orion Pharma e Rinoklenil).

Meno comunemente usati sono gli inibitori dei leucotrieni. Questi includono il farmaco Singular. Se si manifestano segni di rinite sullo sfondo della febbre da fieno, sono necessariamente prescritti bloccanti sistemici dei recettori dell'istamina H1. Questi includono Zirtek, Zodak, Tsetrin, Telfast, Tavegil e Claritin. Ogni soggetto allergico deve conoscere il nome del medicinale.

Con lo sviluppo della congiuntivite, tali gocce sono prescritte come Opatanol, Lecrolin, Dipolkrom, Ifiral, Krom-Allerg e Cromoglin. I pazienti devono rifiutare di indossare le lenti. Non tutti conoscono i segni di un'allergia alla fioritura, cosa fare in questa situazione e come eliminare l'orticaria. Quando appare un'eruzione cutanea sul corpo, all'interno sono prescritti antistaminici e rimedi locali.

Si consiglia di utilizzare unguenti e gel con effetti antipruritici, rinfrescanti e decongestionanti. Inoltre, vengono utilizzati preparati di calcio. Si possono usare unguenti ormonali lievi. I rimedi esterni più comunemente prescritti sono Fenistil Gel, Psilo-Balm e Sinaflan.

Con lo sviluppo dell'angioedema, l'edema di Quincke viene iniettato con corticosteroidi e antistaminici. Terapia di infusione condotta. Diuretici possono essere prescritti. La pervietà delle vie aeree è in fase di ripristino. La febbre da fieno è un evento comune. Questa condizione è pericolosa a causa del rischio di edema e shock..