Allergia in primavera alla fioritura, sintomi. Come trattare e come sbarazzarsi delle allergie primaverili

Trattamento

Un'allergia alla fioritura è una condizione molto comune e spiacevole in cui una persona allergica sperimenta un notevole disagio.

Coloro che soffrono di questo disturbo spiacevole non possono normalmente godere della natura in fiore, sono costretti a gestire manifestazioni e conseguenze negative.

Alcuni sperimentano il problema per la prima volta, anche se non hanno mai provato tali sintomi prima..

Per sbarazzarsi di questo disturbo, è necessario fornire cure adeguate, ridurre il rischio di sintomi spiacevoli.

Perché è un'allergia in primavera alle piante da fiore

Spesso si verifica una reazione allergica quando il polline delle piante entra nel tratto respiratorio. In risposta a ciò, segue una reazione acuta dal sistema immunitario..

Le particelle di polline galleggiano nell'aria, il che è particolarmente vero in primavera. Sono in grado di estendersi per decine di chilometri. Con tempo ventoso la situazione si intensifica.

Quando fuori piove, la condizione si normalizza. L'elevata umidità nell'aria non consente al polline di volare liberamente.

Sintomi di un'allergia alla fioritura primaverile

Nella Russia centrale, ci sono tre fasi dell'allergia ai fiori.

Il primo segno è un leggero pizzicamento al naso, come se arrivassero particelle dall'atmosfera.

Nel mezzo della fioritura, è possibile rilevare le seguenti manifestazioni:

  • Prurito al naso, orecchie, gola, occhi;
  • L'aspetto del naso che cola abbondante;
  • Starnuti incessanti;
  • Congestione nasale;
  • Arrossamento degli occhi;
  • Lacrimazione
  • Gonfiore del naso e degli occhi;
  • Presenza di mal di testa a causa dell'insorgenza dei sintomi;
  • Spesso c'è una tosse secca;
  • La mancanza di respiro è il sintomo più spiacevole quando è impossibile inspirare ed espirare normalmente, che non ti consente di impegnarti normalmente in alcuna attività;
  • Lo sviluppo di prurito cutaneo, orticaria.

Malessere generale, debolezza e affaticamento possono essere aggiunti ai sintomi..

La malattia è pericolosa in quanto può portare allo sviluppo di asma bronchiale. Un'allergia può diffondersi ad altri tipi di piante, tormentando così dalla primavera all'autunno.

È importante eliminare il disturbo in modo tempestivo, applicando vari metodi di trattamento.

A quali piante e pollini può essere allergico

La malattia si verifica su diversi tipi di piante e alberi.

Molto spesso, le allergie si verificano alle seguenti piante:

  • Sul polline di denti di leone. Le particelle di polline penetrano nelle vie respiratorie e causano gravi irritazioni. Succede abbastanza velocemente. Dopo un paio d'ore, il sistema respiratorio è interessato;
  • Sul polline degli alberi. Quando gli alberi fioriscono, si verificano sintomi spiacevoli. Una persona allergica ha difficoltà a respirare, peggiorando così il sonno e le condizioni generali. Spesso l'irritante diventa polline di betulla;
  • Sul polline delle erbacce. Le manifestazioni negative rovinano la vita a molti, a partire dalla fine dell'estate e possono continuare fino all'inverno. Molto spesso, i sintomi iniziano con l'inalazione del polline di ambrosia e assenzio;
  • Sul polline Appare nel periodo primavera-estate, nel mezzo della fioritura. Spesso si osservano sintomi di allergia nei bambini. Non solo i fiori di strada, ma anche le piante da interno. Le piante che provocano possono essere: azalea, geranio, felce, oleandro, ortensia, Kalanchoe, ecc.;
  • Sul polline di pino. La malattia si sviluppa quando il polline proviene da noci e pini. È abbastanza raro Le particelle si depositano nelle vie aeree e nelle mucose, dopo di che si sviluppano i sintomi. Meno bisogno di essere in luoghi con una grande concentrazione di conifere;
  • Mangiarono polline. Una reazione negativa può essere osservata in inverno, durante le vacanze di Capodanno, quando in casa compaiono abeti rossi. Più spesso diagnosticato nei bambini. Si verificano sintomi classici. Per alleviare la condizione, gli abeti rossi vengono sostituiti con quelli artificiali..
  • Sul polline di erbe di prato. Questo tipo non è troppo comune, ma è estremamente difficile affrontarlo. Segni di allergie compaiono in determinati periodi dell'anno. Dopo il contatto con un allergene, si verificano numerosi sintomi. Può essere sui seguenti tipi di piante: fiordalisi, Kamassia kvamash, gaillardia spinosa, aquilegia appiccicoso, ecc..

Come trattare le allergie in primavera negli adulti e nei bambini

Per iniziare il trattamento della malattia, è possibile solo dopo una diagnosi approfondita. È necessario registrare tutti i cambiamenti nella pelle, correggere lo stato di salute. È anche importante identificare gli allergeni che causano una reazione negativa..

Tutti i dati vengono presi in considerazione per tutto il periodo di fioritura di un impianto. Con sintomi frequenti, puoi giudicare la presenza di un disturbo.

Mezzi di tre generazioni vengono utilizzati per fermare il sintomo e sbarazzarsi della malattia. Le medicine più efficaci e sicure sono le droghe dell'ultimo gruppo.

Antistaminici di prima generazione:

La difenidramina ha un effetto antinfiammatorio. Il principio attivo del farmaco può causare anemia. Non consentito ai bambini, in gravidanza e in allattamento.

Tavegil è usato per reazioni pseudoallergiche, shock anafilattico. Dopo l'ammissione, sono vietate le attività che richiedono maggiore attenzione. Assegnare a bambini da un anno, vietato alle donne in gravidanza.

La diazolina è usata per le malattie lievi. Non è auspicabile assumere il farmaco per le donne in gravidanza, durante l'allattamento, con malattie cardiache, adenoma prostatico, epilessia.

Farmaci di seconda generazione:

Fenistil può essere prodotto in varie forme, è in grado di fermare rapidamente i segni della malattia. Dovresti stare attento quando condividi altri farmaci..

Trexil Neo è adatto per il trattamento dell'asma cronico. Il dosaggio deve essere rigorosamente controllato..

Histalong agisce per 10 giorni, è una droga potente. Adatto al decorso cronico della malattia. La ricezione non è consentita per la patologia del sistema cardiovascolare.

Farmaci di terza generazione:

Cetrin è ben tollerato dal corpo, non provoca sonnolenza. Per stabilizzare la condizione, si raccomanda una singola dose del farmaco. I suoi analoghi includono: Zirtek, Zodak, Cetirizine, ecc..

Come sbarazzarsi delle allergie a casa

Semplici metodi popolari aiuteranno ad affrontare la malattia. Spesso, l'agopuntura viene utilizzata come trattamento, viene presa la tintura dalla radice di liquirizia, è anche possibile la trasfusione di sangue. È importante sottoporsi a un corso completo di trattamento al fine di ottenere i migliori risultati..

In diverse fasi della malattia, saranno necessari diversi mezzi. I farmaci sono preparati secondo semplici ricette, rimuovono abbastanza efficacemente i sintomi della malattia.

Mummia. 1 grammo di prodotto deve essere sciolto in un litro, mescolare accuratamente. La composizione richiede 100 ml al giorno.

Decotto della stringa. Un cucchiaio di materie prime viene versato in bicchieri di acqua bollente, fatto bollire per 20 minuti a fuoco basso. La composizione viene filtrata e riempita con acqua in modo che il bicchiere sia pieno. La composizione curativa viene bevuta per tutto il giorno durante il periodo di fioritura.

Aglio. Macina alcuni chiodi di garofano, versa tre cucchiai d'acqua e mangia tre volte.

Succo di mela e carota. Per preparare la composizione, è necessario spremere il succo da due mele, due carote, un mazzo di prezzemolo e due infiorescenze di cavolfiore. La bevanda risultante è divisa in tre parti e bevuta prima dei pasti.

È necessario assicurarsi che pinoli, fichi, mirtilli rossi siano presenti nella dieta. Si raccomanda di ridurre il consumo di cibi salati, piccanti e grassi..

Cinorrodo e dente di leone. Ci vorranno diversi cinorrodi e la stessa quantità di radici di tarassaco essiccate. Dovrebbero essere rotti. Versare un cucchiaio di miscela con un bicchiere di acqua bollente. Versa la composizione in un thermos e insisti. Filtrare e consumare prima dei pasti tre volte al giorno per tre mesi.

Raccomandazioni per la febbre da fieno

Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato danno buoni risultati nella lotta contro la malattia. Ma spesso questo non è abbastanza. È necessario un approccio integrato per ridurre gli effetti negativi della malattia..

Non dimenticare i metodi preventivi che alleviano significativamente la condizione e ti consentono di recuperare molto più velocemente. Uno di questi metodi è condurre regolarmente la pulizia a umido in ambienti chiusi..

È importante ridurre al minimo il contatto con l'allergene. Evita i luoghi con molte piante da fiore o rimuovi i fiori interni causando sintomi spiacevoli.

Dopo aver visitato la strada, si consiglia di sciacquare il naso, gli occhi, sciacquare il viso. In questo modo è possibile rimuovere la più grande quantità di polline. Vale la pena rivedere la tua dieta.

Durante il periodo di fioritura attiva, i prodotti con un alto titolo allergico, ad esempio cioccolato, agrumi, ecc. Ne sono esclusi. Per rafforzare il sistema nervoso è necessario il magnesio B6.

Quindi sarà possibile normalizzare l'umore, ridurre la probabilità di sviluppare depressione, preoccuparsi di meno. Le emozioni negative contribuiscono allo sviluppo della malattia.

Si consiglia di assumere antistaminici per prevenire la malattia. Le sostanze che bloccano gli allergeni entrano nel corpo. Il farmaco viene cambiato ogni 10 giorni.

Contattare tempestivamente uno specialista aiuterà a determinare il tipo di allergia e inizierà immediatamente il trattamento. Un ruolo importante è svolto dalla prevenzione. Solo misure complesse saranno in grado di curare la malattia che interferisce con il normale svolgimento di qualsiasi attività.

elena

Amici, l'articolo mi è piaciuto! Condividi con i tuoi amici! Basta un clic sul pulsante social. reti e il gioco è fatto! Questo mi aiuterà a rendere il sito ancora più utile e interessante per te.!

Allergia ai fiori: sintomi nei bambini

Primavera, estate e autunno sono i mesi più caldi e più felici nel contesto dell'infanzia, quando puoi correre lungo la strada e goderti paesaggi colorati. Ma se il bambino è una persona allergica, sarà molto più comodo per lui per la strada in inverno, quando nulla fiorisce e non ha odore e la temperatura dell'aria esclude la possibilità del trasferimento di eventuali sostanze allergeniche.

Nella stagione calda, qualcosa fiorisce e odora, provocando una reazione negativa nel bambino.

Come determinare se il bambino ha la febbre da fieno, come stabilire a cosa esattamente risponde il bambino? Cosa fare se un bambino è allergico alla fioritura di betulla, tiglio, ambrosia o altre piante, come trattare le briciole? Scopri di più in dettaglio!

Cause della febbre da fieno

La pollinosi è il nome scientifico per le allergie da fiore. La gente chiama anche questa malattia febbre da fieno. La causa principale di questo fenomeno è la forte immunità del bambino con un carico leggero.

Un omino entra in un mondo completamente non sterile pieno di vari batteri e virus. La natura prevedeva questo e dava al bambino la felicità di un'immunità non specifica. Questo meccanismo protettivo risponde agli agenti patogeni minori, per così dire, in generale.

In realtà, questa è l'unica barriera del bambino dall'esposizione a bacilli e virus fino a quando il sistema immunitario non impara alla mente e sviluppa una protezione specifica contro specifici cocchi, bastoncelli e altri microrganismi. Ma per il normale lavoro, il sistema immunitario ha bisogno di un carico costante, il bambino deve occasionalmente incontrare questi stessi microrganismi.

Quando una madre premurosa disinfetta quotidianamente un appartamento usando disinfettanti, lava gli agenti antibatterici, fa bollire e stira tutti i vestiti, nega quasi completamente il contatto del bambino con varie microflora.

L'immunità, invece di imparare a gestire le minacce reali, inizia a rispondere a quasi tutto di seguito, compreso il polline delle piante in fiore. Quindi si verifica l'allergia.

La causa specifica della febbre da fieno in un bambino particolare è il polline di una particolare pianta..

  • da aprile a maggio-giugno, gli alberi fioriscono (betulla, ontano, quercia, salice, pioppo tremulo, olmo e nocciola);
  • da giugno ad agosto, i cereali e le erbe di prato fioriscono attivamente;
  • da agosto a settembre fioriscono attivamente assenzio, loboda e ambrosia;
  • le erbacce fioriscono fino a ottobre.

È importante considerare che in qualsiasi momento dell'anno, le piante domestiche possono fiorire, che sono anche allergiche al polline..
L'esacerbazione delle allergie si verifica perché il polline penetra nella mucosa degli occhi, del naso e della bocca con l'aria. È così finemente disperso che non è visibile e impossibile da sentire..

Ma allo stesso tempo, può cadere fino alle parti superiori dei bronchi. Al contatto con l'epitelio mucoso, il polline provoca una reazione del sistema immunitario, che è espressa da una serie di sintomi peculiari.

Segni dell'allergia di un bambino alla fioritura: come distinguere la febbre da fieno da un raffreddore

I principali sintomi della febbre da fieno includono:

  • gonfiore delle mucose del naso, rinofaringe, occhi;
  • aumento della secrezione della mucosa nasale;
  • aumento della secrezione delle ghiandole lacrimali;
  • gonfiore delle palpebre;
  • arrossamento e bruciore agli occhi;
  • bruciore nei passaggi nasali;
  • starnuti, meno spesso - attacchi di tosse;
  • infiammazione congiuntivale.

Di conseguenza, la mamma può notare qualcosa del genere:

  • il bambino ha il naso chiuso;
  • mentre lo snot scorre in un flusso trasparente o traslucido;
  • prurito al naso e agli occhi; il bambino li strofina continuamente;
  • difficoltà respiratorie, starnuti parossistici.

In effetti, tali "sintomi allergici nei bambini" sono anche caratteristici dell'insorgenza di una malattia catarrale. Tuttavia, ci sono alcune caratteristiche che distinguono un raffreddore comune dalla rinite allergica:

  • le condizioni generali del bambino con pollinosi sono abbastanza normali;
  • un naso che cola non passa entro 7 giorni, dura l'intero periodo di fioritura dell'allergene;
  • il trattamento della rinite ordinaria non dà alcun risultato, il naso viene bloccato anche dopo l'uso di gocce di vasocostrittore;
  • la temperatura per le allergie nei bambini è entro i limiti normali (in contrasto con un aumento con la stessa ARI);
  • i linfonodi con febbre da fieno non aumentano;
  • le mucose della gola e le tonsille con un raffreddore sono rosse, in contrasto con il loro colore normale con la febbre da fieno.

Diagnosi di un'allergia alla fioritura nei bambini

Prima di tutto, il medico raccoglierà un'anamnesi del piccolo malato, specificando alcuni momenti con sua madre:

  • quanto spesso si verificano tali attacchi di rinite;
  • quanto durano;
  • se viene tracciata la stagionalità di tali casi;
  • in quali condizioni dell'ambiente esterno e del luogo di permanenza del bambino, i sintomi si intensificano;
  • cosa ha aiutato prima.

Dopo aver compilato un quadro di ciò che sta accadendo secondo le parole dei genitori, il medico potrebbe benissimo fare una diagnosi preliminare della febbre da fieno. Ma per confermare ciò, il pediatra ti invierà da un immunologo e un allergologo. Questi specialisti, a loro volta, possono indirizzarti a fare dei test:

  • un esame del sangue dettagliato, che mostrerà sicuramente se esiste o meno un processo infiammatorio nel corpo del bambino;
  • Un esame del sangue immunologico che può non solo determinare la presenza di un'allergia, ma anche capire a cosa risponde esattamente il corpo del bambino.

Un recente studio potrebbe dimostrare che un bambino, ad esempio, non ha un'allergia alimentare, la reazione va proprio al polline. Ma per scoprire a quale polline vegetale risponde, l'allergologo potrebbe aver bisogno di condurre un altro studio.

Per questo, al bambino viene dato un test allergologico cutaneo, introducendo alternativamente i presunti allergeni nella pelle in una piccola quantità. Se sul sito di iniezione compaiono un forte gonfiore, arrossamento e prurito, il risultato è positivo e viene trovato "l'eroe dell'occasione".

Tuttavia, questa è una tecnica piuttosto specifica, che dovrebbe essere eseguita sotto la supervisione di un medico esperto e solo se lo stimolo non può essere determinato in altri modi.

Trattamento di pollinosi

Le misure terapeutiche per la febbre da fieno saranno determinate dal medico curante, a partire da un'anamnesi, i risultati degli studi. E tali eventi sono divisi in due tipi:

  • trattamento sistemico;
  • aiuto di emergenza.

Il trattamento sistemico è possibile solo se il fatto della febbre da fieno è già stato stabilito, quando la madre e il medico sanno per certo che il bambino ha un'allergia, vale a dire la fioritura e la betulla (ad esempio).

In questo caso, la madre sa chiaramente che la betulla nella sua zona climatica fiorirà a metà aprile. Due settimane prima dell'inizio della fioritura, il bambino inizia a prendere i farmaci prescritti dal medico, che, di norma, hanno un effetto cumulativo. Cioè, accumulando briciole nel corpo durante queste due settimane, tali farmaci riducono a zero la reazione allergica al momento della fioritura. Il bambino vive una vita normale, a tutti gli effetti, e non soffoca immediatamente quando esce.

Può essere compresse, collirio o collirio, spray. Molto spesso, sono fatti sulla base di sostanze antinfiammatorie steroidei o non steroidei. Di norma, sono completamente sicuri, non hanno un effetto negativo sul corpo e possono essere utilizzati più volte al giorno.

Non nomineremo farmaci specifici, tale trattamento è prescritto esclusivamente individualmente. Tutto dipende dal caso particolare, dal numero di betulle in cui vive il giovane paziente e dall'intensità della reazione del suo corpo. Ma il trattamento più efficace in questo caso è isolare il bambino da un potenziale problema..

Non è sempre possibile eliminare completamente il contatto delle briciole con il polline, ma può essere ridotto al minimo seguendo questi semplici suggerimenti:

  • Durante il periodo di fioritura delle piante che provocano la febbre da fieno, ridurre al minimo la presenza del bambino accanto a loro.
  • Il polline è una cosa volatile, ma è particolarmente abbondante nell'aria al mattino e al pomeriggio. Non ventilare l'appartamento in questo momento della giornata, tenere le finestre e le porte chiuse.
  • Devo ancora ventilare la stanza, ma è meglio farlo di sera, di notte, con tempo calmo o umido, quando c'è una quantità minima di polline nell'aria.
  • Dopo il ritorno a casa, manda il bambino sotto la doccia e cambia i vestiti, poiché un sacco di polline viene portato in casa sulla pelle, sui capelli e sugli oggetti del guardaroba.
  • Se hai una ragazza con i capelli chic, ha senso accorciare i capelli, poiché la maggior parte del polline sarà sempre su di loro, inoltre, per tutta la lunghezza.
  • In nessun caso non automedicare e non assumere immunomodulatori, questo aggraverà solo le condizioni del bambino.

Le cure di emergenza come un'altra opzione di trattamento sono rilevanti quando l'allergia è già iniziata e abbastanza rapidamente, ma fino ad oggi non si sapeva della sua presenza. Il gonfiore delle mucose può complicare significativamente la respirazione del bambino, inoltre, non solo i passaggi nasali, ma anche il rinofaringe possono gonfiarsi, interferendo con la respirazione normale e completa. Pertanto, questa condizione può essere piuttosto pericolosa..

In caso di manifestazione improvvisa e grave di allergie, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata immediatamente. Quindi puoi dare a tuo figlio qualsiasi farmaco antiallergico approvato per l'uso in base all'età.

Ma è importante ricordare che questa è solo una misura di emergenza, anche se questo rimedio aiuta il bambino ora, il farmaco per l'uso continuo dovrebbe ancora essere prescritto da un medico.

Prevenzione

È quasi impossibile prevenire la febbre da fieno quando è già lì e questa lezione è inutile. L'immunità ha già sviluppato anticorpi contro un certo polline e griderà a tutto il corpo il pericolo al minimo contatto con l'allergene. Certo, puoi cambiare il tuo luogo di residenza, allontanarti dalle stesse betulle, se sei allergico a loro. Ma questo non può garantire la completa sicurezza del bambino nella stagione della fioritura..

L'allergia può essere prevenuta solo in un modo e solo prima che appaia. Per fare questo, è necessario dare al sistema immunitario l'opportunità di svilupparsi come previsto dalla natura. Inoltre, questo non è così difficile:

  • Ridurre al minimo l'uso di disinfettanti nelle pulizie domestiche.
  • Non far bollire l'acqua di balneazione e usare un normale sapone per bambini quando fai il bagno dopo la ferita ombelicale delle cure neonatali..
  • Dal momento della guarigione della stessa ferita, scompare anche la necessità di bollire e stirare tutta la biancheria intima del bambino.
  • Ventilare le stanze regolarmente, camminare fuori, lasciare che il bambino conduca uno stile di vita attivo e informativo..

Non organizzare le condizioni della serra per la vita di un bambino letteralmente dalla sua nascita. Immediatamente dopo la guarigione della ferita ombelicale, alcuni standard sanitari possono essere trascurati..

Ciò non significa che il bambino dovrebbe crescere in un disordine e sporcizia, la casa dovrebbe essere pulita. Ma in nessun caso sterile. Quando l'immunità di un bambino si sbriciola quotidianamente con ciò a cui è interessato - batteri e virus, non avrà né il desiderio né il tempo di sviluppare allergie nel neonato.

Sintomi di un'allergia alla fioritura nei bambini e come trattarla - video

In questo video, un rappresentante dell'Unione dei pediatri della Russia parla in dettaglio del fenomeno della febbre da fieno, come si manifesta, come affrontarlo e quando è importante iniziare la prevenzione di una reazione allergica.

La pollinosi è un'allergia alla fioritura, la cosiddetta allergia stagionale o la febbre da fieno. Rappresenta fino al 25% di tutti i casi di reazioni allergiche in bambini di diverse categorie di età. La spiacevolezza di una tale malattia è che è praticamente impossibile curarla completamente, puoi solo attenuare la risposta del corpo al polline, permettendo così al bambino di godersi la vita e di non soffocare dal minimo sospiro nella stagione calda.

Con un trattamento adeguato e tempestivo, il bambino sopporterà la stagione di fioritura della sua pianta ormai "amata" senza evidente disagio. Tuttavia, è meglio non "scatenarsi" e anche nel processo di assunzione dei farmaci prescritti dal medico, non sentire l'odore del colore della betulla se l'allergia è ad esso.

L'automedicazione in questo caso inoltre non porterà nulla di buono, poiché non tutti i farmaci antistaminici (antiallergici) sono ugualmente sicuri in termini di uso quotidiano.

Due cose possono essere fatte per prevenire la febbre da fieno: andare dove l'allergia del bambino non cresce o osservare alcune regole dell'infanzia che contribuiscono alla normale formazione del sistema immunitario umano. Ma oggi, il medico potrebbe prendere un complesso di farmaci che ridurranno il fastidio stagionale a nulla.

Sintomi dell'allergia di un bambino alla fioritura e al polline, metodi di trattamento

Un'allergia può essere giustamente definita uno dei problemi più comuni del nostro tempo. Molti fattori possono provocare una reazione allergica nell'uomo - dal cibo e dai farmaci ai cosmetici, all'abbigliamento, ai prodotti chimici domestici e ad altri fattori esterni..

La pollinosi è un tipo di allergia che è di natura stagionale ed è dovuta alla fioritura delle piante. Può essere causato da erba, cereali o alberi. Più spesso questa malattia colpisce i bambini tra i 3 ei 9 anni..

La pollinosi, sebbene abbia un carattere stagionale, causa molti inconvenienti

Cause dello sviluppo di una reazione allergica al polline delle piante in un bambino

L'allergia è una risposta del corpo all'azione di un irritante, che è spesso il polline delle piante. Grazie alle sue dimensioni microscopiche, le particelle penetrano facilmente nel corpo, depositandosi sulle mucose. Se un bambino è allergico e non tollera una certa varietà di piante, il suo sistema immunitario, percependo il polline come una sostanza estranea, produce proteine ​​speciali che provocano sintomi caratteristici.

Esistono numerosi fattori che contribuiscono allo sviluppo della febbre da fieno in un bambino. La maggior parte dei bambini presenta questo problema per diversi motivi:

  1. Eredità. Se uno o entrambi i genitori sono allergici, il rischio è che il bambino abbia questa malattia.
  2. Immunità indebolita. Quei bambini che hanno spesso raffreddori, malattie respiratorie e virali dalla nascita sono più inclini alla febbre da fieno (consigliamo di leggere: il bambino ha spesso raffreddori).
  3. Malnutrizione fin dall'infanzia.
  4. Ecologia. Nei villaggi e nei villaggi, nonostante il più stretto contatto con le piante, i bambini soffrono di allergie molto meno spesso dei residenti urbani. Ciò è spiegato dalla presenza nelle città di fabbriche e imprese industriali, le emissioni nocive di cui le persone respirano.

Gruppi di piante che possono causare la febbre da fieno

Contrariamente alla credenza popolare, i fiori non sono la principale fonte di allergie. Spesso una reazione allergica provoca la fioritura di alberi, erbe ed erbe infestanti. Ci sono circa 50 piante che hanno proprietà allergeniche.

La pollinosi, nota anche come febbre da fieno, è un disturbo stagionale e i suoi sintomi compaiono solo durante il periodo di fioritura, vale a dire in primavera e in estate. Inoltre, il periodo di picco di un'allergia in un paziente dipende dalla regione e dalle condizioni climatiche. La tabella seguente mostra i gruppi di piante che possono causare manifestazioni allergiche:

Gruppo di pianteEsempiPeriodo di fioritura
Gli alberi
  • Betulla;
  • ontano;
  • nocciola;
  • salice;
  • Albero di mele;
  • pioppo;
  • olmo;
  • acero;
  • Noce;
  • quercia.
Da aprile a maggio-giugno
Colture di cereali
  • Grano;
  • segale;
  • avena;
  • Mais;
  • riso
  • canna;
  • erba medica;
  • orzo;
  • Timoteo
  • erba di grano.
Da giugno a luglio
Erbacce ed erbe da prato
  • Ambrosia;
  • piantaggine;
  • salvia;
  • Acetosa;
  • quinoa;
  • piantaggine;
  • ortica.
Luglio-agosto a settembre-ottobre
Piante da appartamento
  • geranio;
  • azalea;
  • ortensia;
  • Kalanchoe;
  • ficus;
  • oleandro.
Tutto l'anno

Sintomi di una reazione allergica in un bambino

Sono vulnerabili alla febbre da fieno, i cui sintomi principali includono:

  • congestione del seno nasale;
  • starnuti
  • dolore e prurito al naso;
  • lacrimazione degli occhi;
  • bulbi oculari in fiamme;
  • una sensazione della presenza di un oggetto estraneo negli occhi;
  • arrossamento congiuntivale;
  • gonfiore delle palpebre;
  • paura della luce;
  • eruzioni cutanee sulla pelle;
  • aumento degli indicatori di temperatura;
  • mal di testa;
  • dispnea;
  • attacchi di asma;
  • tinnito.
Uno dei sintomi della febbre da fieno è la congiuntivite allergica.

Caratteristiche del trattamento della febbre da fieno nei bambini di età diverse

Nonostante gli approcci generali nel trattamento delle allergie alla fioritura, ci sono una serie di caratteristiche nella terapia, a seconda dell'età del bambino. Con la febbre da fieno nei bambini fino a un anno, una madre che allatta dovrà aderire a una dieta ipoallergenica. Si raccomandano anche passeggiate e vaccinazioni all'aperto regolari. Il passatempo per strada non è raccomandato durante un'esacerbazione della malattia.

Al di sotto dei 2 anni, è necessario prestare particolare attenzione all'introduzione di alimenti complementari. È importante escludere tutti i potenziali allergeni dalla dieta futura. A partire dai 3 anni, i bambini vanno all'asilo, dove è difficile fornire al bambino le cure necessarie. A questa età l'immunoterapia non è ancora disponibile, ma i bambini sono meglio curabili.

terapie

Oggi ci sono molti farmaci che mirano sia a curare le allergie che a eliminare i sintomi principali e ad alleviare le condizioni del bambino durante un'esacerbazione della malattia. Sono prodotti in varie forme:

Quest'ultima opzione è la migliore per il trattamento di bambini molto piccoli. Oltre ai farmaci, i metodi di medicina tradizionale aiutano anche a far fronte a sintomi spiacevoli..

Trattamento farmacologico

Di seguito è riportato un elenco di farmaci comunemente usati per le allergie:

  • Claritin. L'effetto si verifica 2 ore dopo la somministrazione. Allevia eventuali sintomi allergici..
  • Erius. Elimina orticaria, prurito, gonfiore e naso che cola.
  • Zirtek. Fornisce un effetto rapido che dura fino a 2 giorni.
  • Claridol È usato per la rinite stagionale. Consentito da 2 anni. Efficace entro 30 minuti.
  • Diazolin. Elimina qualsiasi manifestazione di febbre da fieno.
  • Suprastin. È considerato il più efficace dei farmaci di prima generazione..
  • Vibrocil o Nazivin. Gocce vasocostrittive. Corso di accoglienza - 5 giorni.
  • Zodak. Queste gocce sono consentite dalla nascita..
  • Cromohexal. Nominato da 4 anni. Può essere usato per un lungo periodo.
  • Fenistil. Efficace dopo 10 minuti. Rimuove la congestione nasale.

Metodi popolari

Nella medicina popolare, ci sono molte formulazioni che aiutano a curare le allergie. Le erbe vengono utilizzate per questo, quindi è importante considerare che non causano reazioni crociate. I mezzi efficaci sono:

  1. Un decotto di una stringa, ortica o camomilla. Si beve 100 ml mezz'ora prima dei pasti 3 volte al giorno. Puoi prendere il farmaco invece di tè o caffè.
  2. Infuso di calendula. Viene preparato più concentrato e bevuto in 3 cucchiai. l.
  3. Fiocchi d'avena. Aiuta a purificare il corpo, il che è particolarmente vero per le allergie.
  4. Tintura di raccolta di erbe. La composizione della miscela comprende fiori di viburno, radice di liquirizia, elecampane, salvia e menta. È preso 4 volte al giorno per 50-70 ml.
  5. Un decotto di una miscela di palude di calamo, consolida maggiore e iperico. Gargarismi gola e naso più volte al giorno..
  6. Miele divorziato, succo di aloe, Kalanchoe o cipolla. La composizione viene instillata nel naso 2 volte al giorno per lavare i seni.
Nel periodo di esacerbazione della febbre da fieno, si consiglia di includere la farina d'avena nel menu giornaliero del bambino

Misure preventive

Per i bambini inclini alla febbre da fieno, durante il periodo di fioritura, ci sono una serie di regole preventive, il cui rispetto aiuta a prevenire l'esacerbazione della malattia:

  1. Ridurre al minimo il contatto con un potenziale allergene. Ideale: portare il bambino in un luogo sicuro con altre condizioni climatiche.
  2. Fai una passeggiata la sera e con tempo calmo. L'opzione migliore - dopo le 19.00.
  3. Mantieni la stanza pulita. È necessario effettuare la pulizia a umido ogni giorno. Si consiglia di abbandonare i tappeti.
  4. Utilizzare dispositivi di protezione. Questi includono occhiali da sole, respiratori e barriere anti-polline..
  5. Mangia correttamente. È necessaria una dieta specifica, in base alla quale i prodotti con allergeni incrociati sono esclusi dalla dieta. Ad esempio, mele e carote non sono adatte per le allergie alla betulla..

Cosa devi sapere sull'allergia di un bambino alla fioritura

Una delle manifestazioni più comuni di allergie - la febbre da fieno - provoca disagio al 16 percento della popolazione umana mondiale..

L'allergia alla fioritura stagionale nei bambini di età diverse è circa il 26 percento del numero totale di allergie.

Secondo le statistiche, i ragazzi soffrono di febbre da fieno più spesso delle ragazze, i primi sintomi della malattia si verificano all'età di tre o nove anni.

La stagionalità della febbre da fieno è dovuta al periodo di fioritura delle piante - di solito si tratta di erbe infestanti, cereali e alcuni tipi di alberi.

Fioriscono in momenti diversi, quindi non è difficile identificare la fonte della febbre da fieno.

La cosa principale è determinare in tempo che il bambino ha un'allergia che si manifesta di anno in anno e non un raffreddore.

I genitori devono sapere che se uno di loro ha allergie, il rischio di sviluppare la febbre da fieno in un bambino aumenta in modo significativo.

Tuttavia, l'allergene che causa i problemi nel bambino può essere completamente diverso rispetto ai genitori, così come la manifestazione della malattia.

Quali piante sono più pericolose

Diverse centinaia di piante impollinate dal vento del pianeta lanciano polline durante la fioritura, che può causare allergie in un bambino.

Di solito sono con piccoli fiori, ma grandi foglie, inodori.

Fiorisce da inizio marzo a fine ottobre e ogni pianta lancia polline entro uno o due mesi. L'allergia nel bambino dura così tanto.

Le piante da fiore che possono causare la febbre da fieno sono convenzionalmente distinte in tre gruppi:

  • alberi - nocciola, ontano, betulla, quercia, pino, faggio, sicomoro, cipresso, frutta e uva, ecc.;
  • cereali - erba medica, frumento, segale, orzo, pesca, regrato, ricci, canna da zucchero, bluegrass timothy, bluegrass, coda di volpe, ecc.;
  • erbacce - quinoa, shiritsa, ambrosia, assenzio, perennitsa, Chernobyl, di solito causano i sintomi più gravi;
  • fiori al coperto - pelargonium, felci, krinum, ecc..

Lo starnuto causato dall'erba appena tagliata può indicare l'insorgenza della febbre da fieno - rinite allergica, che provoca non solo fieno.

I fiori con un forte aroma non possono causare allergie, poiché sono impollinati dalle api, quindi una giovane madre potrebbe non preoccuparsi di un mazzo di rose che le viene presentato: è sicuro per un bambino.

Qual è il loro periodo di fioritura?

L'ora del giorno in cui il polline raggiunge la massima concentrazione nell'aria è la mattina..

Il polline delle piante sopra ha una diversa percentuale di allergia nei bambini:

  • Il 25% sono alberi;
  • 42,5% - erbacce;
  • 92.5 - cereali coltivati ​​e selvatici.

La stagione in cui fioriscono gli allergeni

Primavera, inizio estate - alberi in fiore:

  1. in marzo-aprile, betulla, ontano, nocciola, acero, olmo, salice e pioppo;
  2. a maggio - conifere, lillà, quercia e melo;
  3. nel mese di giugno - tiglio.

Di solito bassa sensibilità alle conifere, a volte può esserci una reazione al polline di abete rosso e pino.

Le angiosperme possono causare il maggior disagio, il bambino è particolarmente allergico ai fiori di betulla, molto meno spesso a quercia, nocciola, cenere e tiglio.

Va notato che la lanugine di pioppo da sola non provoca allergie, ma irrita solo le mucose e trasferisce il polline ad altre piante più pericolose.

Dopo la fioritura del tiglio, gli alberi non possono più causare allergie, ma sono sostituiti da cereali, che causano disagio a molti bambini.

Estate - da fine maggio a fine agosto, con una concentrazione massima a luglio, fioritura di cereali ed erbe - ryegrass, erba di grano, erba di piuma, festuca di prato, bluegrass, coda di volpe e riccio.

La maggior parte fiorisce fuori città, ma il vento soffia spesso polline nelle città..

Da metà agosto a fine autunno - fioritura attiva di erbacce e Asteraceae, piante di grano saraceno, piantaggine e ortica.

La maggior parte dei bambini soffre di allergie alle erbacce in agosto, quando la quinoa, l'assenzio e l'ambrosia selvatica fioriscono violentemente.

Il polline di quest'ultimo "falcia" sempre più bambini ogni anno.

Dopo aver studiato i periodi di fioritura, scienziati e medici hanno compilato mappe floristiche e grafici della spolverata delle piante da fiore in diverse parti del mondo.

Questo è di grande aiuto per chi soffre di allergie..

Video: tipi di malattia

Meccanismo di apparenza

La febbre da fieno inizia a comparire quando vengono raggiunte concentrazioni soglia di polline patologico nell'aria.

Il loro valore è relativo, ma gli scienziati hanno confermato il limite medio di dieci-venti chicchi di polline per 1 metro cubo di aria.

Il polline è un seme maschile di una pianta estremamente piccola - 20-50 micron, che contiene proteine.

Provoca allergie, raggiungendo sia il tratto respiratorio superiore sia causando sensibilità nei piccoli bronchi.

Questo vale solo per le piante anemofile, impollinate dal vento.

Quando il polline entra nelle mucose, viene stimolato il sistema immunitario.

Il corpo identifica il polline come un aggressore estraneo e produce anticorpi identici a quelli che rimuovono virus e batteri..

Questo processo porta inevitabilmente ad un aumento del livello di istamina nel sangue, che provoca sintomi di allergia..

Sintomi di un'allergia alla fioritura nei bambini

Un esordio tipico della febbre da fieno è la sindrome da rinocongiuntivite:

  • iperemia congiuntivale;
  • gonfiore del tratto respiratorio superiore e delle palpebre;
  • lacrimazione e secrezione trasparente dal naso;
  • prurito al naso, rinofaringe e palpebre;
  • fotofobia;
  • starnuti frequenti
  • mancanza di respiro, tosse secca;
  • broncospasmo
  • eruzioni cutanee.

Durante un'allergia alla fioritura, un bambino può soffrire di asma bronchiale - attacchi di soffocamento, tosse secca e respiro sibilante.

Dermatite da polline e orticaria meno comuni.

Inoltre, il sistema nervoso può soffrire, causando:

  • emicrania;
  • mal di testa;
  • aracnoencefalite corticale allergica;
  • debolezza generale;
  • convulsioni convulsive;
  • insonnia
  • sudorazione.

La temperatura corporea del bambino è normalmente normale..

I sintomi delle allergie stagionali non durano più di due mesi (la fioritura delle piante continua), ma se riduci il contatto del bambino con l'allergene e prendi ulteriori misure preventive, la violazione sarà molto più veloce.

Cosa hai bisogno di sapere

La febbre da fieno appare ugualmente nei bambini di età diverse, ma ci sono alcune sfumature nella cura.

Fino a un anno

Se fino a poco tempo fa i bambini non parlavano di febbre da fieno, di recente un disturbo terribile ha superato tali bambini, prima di avere 1 anno di età.

In tali casi, il bambino non avrà bisogno di una dieta ipoallergenica, ma sua madre dovrà seguirla.

La difficoltà è che il bambino ha bisogno di aria fresca regolare e vaccinazioni preventive, cosa impossibile durante il periodo di esacerbazione.

Fino a 3 anni

Spesso a 2 anni, il bambino viene allattato al seno, ma sono già stati introdotti alimenti complementari.

Deve prestare particolare attenzione, eliminando possibili allergeni..

Fino a 7 anni

I bambini in età prescolare sono più facili da trattare.

L'unica difficoltà è che a 3 anni il bambino va all'asilo, dove di solito non può essere fornito con le cure adeguate, e devi chiedere all'insegnante di dare al bambino medicine, che non tutti sono d'accordo.

A 4 anni, i bambini non ricevono ancora l'immunoterapia, che in età avanzata fornisce un eccellente trattamento per la febbre da fieno.

Oltre 7 anni

Lo scolaretto è già abbastanza indipendente all'età di 7 anni e può spruzzare medicine nel naso o bere secondo il programma delle compresse.

Ma non sono sempre adatti: la selezione di farmaci può essere difficile.

Nei casi in cui i sintomi di un'allergia alla fioritura non diminuiscono e il bambino non riesce a raggiungere la scuola, contattare un istituto medico.

Dovresti ricevere consigli sul trasferimento a scuola a casa per il periodo di esacerbazione..

Trattamento

Sfortunatamente, è impossibile curare l'allergia alla fioritura di un bambino una volta per tutte..

Puoi solo ridurre la probabilità di un'altra occorrenza e minimizzare i sintomi.

Un ottimo risultato nel migliorare il benessere del bambino è dato dall'ASIT (immunoterapia specifica per allergeni).

In questo caso, sotto la supervisione dei medici, al bambino vengono somministrate determinate, estremamente piccole, dosi di allergeni per via intranasale, sottocutanea o sublinguale.

Il corso di immunoterapia è possibile solo nel periodo di remissione, effettuato ogni anno da tre a cinque anni.

Il bambino durante il periodo di immunoterapia è escluso dalla dieta:

  • agrumi e altri frutti e verdure arancioni, rossi e gialli;
  • caviale;
  • cioccolato;
  • frutti di mare;
  • caffè;
  • cacao;
  • bevande gassate;
  • miele.

ASIT può essere utilizzato solo in un bambino di età superiore ai cinque anni.

Qualsiasi vaccinazione preventiva è severamente vietata durante il periodo di trattamento..

Il trattamento farmacologico prevede:

  • terapia antinfiammatoria di base sotto forma di cromone e steroidi topici. L'effetto terapeutico di cromon (Lomuzol, Kromoglin, Lekrolin, Kromosol, Allergokrom) si sviluppa solo dopo un uso prolungato, ma praticamente non rappresentano un pericolo per i bambini. Si consiglia di iniziare il trattamento un mese prima della stagione "pericolosa" e continuare fino alla fine. Gli steroidi topici sono prescritti solo in assenza dell'effetto dei FANS o con gravi sintomi di sinusite e rinite. Ai bambini viene raccomandata la metà della dose per gli adulti in 1-2 dosi di steroidi al mattino in ciascuna narice;
  • antagonisti dei recettori dell'istamina H1. Sono utilizzati in caso di rinite allergica, mentre per il trattamento del bambino è necessario utilizzare antistaminici di seconda o terza generazione a causa dell'assenza di effetti collaterali.

Ai bambini vengono prescritti Loratadin (Claritin), Ebastin (Kestin), Desloratadine (Erius) Cetirizine (Zirtec) o Fexofenadine (Telfast) una volta al giorno, indipendentemente dall'assunzione di cibo.

Antistaminici usati localmente: colliri e spray endonasale, ma questo è possibile solo per i bambini di età pari a cinque anni;

  • il trattamento dei sintomi è un farmaco vasocostrittore come Nazivin, ma non è possibile utilizzarli troppo spesso e per molto tempo - non più di una settimana.

Come scegliere le gocce di allergia per i bambini? Risposta nell'articolo.

Rimedi popolari per combattere le allergie alla fioritura

Un rimedio notato dalle persone, ma non dimostrato dalla scienza, è un decotto purificante del sangue di foglie di ortica o una serie di.

Due cucchiai di foglie di una o un'altra pianta versano un litro di acqua bollente e vanno via per 1 ora, prendi 100 ml 30 minuti prima dei pasti dalla primavera all'autunno.

Coloro che hanno testato questo metodo dicono che se non bevi caffè o tè con questa applicazione, puoi eliminare completamente i sintomi delle allergie.

Molti rimedi popolari per affrontare vari disturbi funzionano davvero, ma la stragrande maggioranza può causare danni irreparabili al bambino, quindi prima di utilizzare un rimedio popolare, consultare il medico.

Il consiglio del dottore

Se trovi uno dei sintomi di un'allergia alla fioritura, dovresti consultare immediatamente un medico.

Consiglierà un test allergenico e prescriverà il corso necessario di trattamento..

L'allergologo, che il Dr. Komarovsky esorta a guidare immediatamente il bambino, di solito dà indicazioni per i test cutanei.

Una piccola area della pelle del bambino (schiena o vicino alla spalla) viene imbrattata con un campione di sospetto allergene..

In caso di reazione, in questo luogo appare un'eruzione cutanea o un arrossamento evidente, il che significa che il polline di questa particolare pianta è un allergene.

Consente di diagnosticare e analizzare i livelli ematici di anticorpi.

I medici raccomandano una dieta ipoallergenica urgente e la massima evitazione di allergeni sospetti per i bambini con febbre da fieno..

Come distinguere dal comune raffreddore

I genitori spesso manifestano un'allergia in un bambino come sintomi di un'infezione virale respiratoria acuta o di raffreddore.

Ma ci sono una serie di segni con cui puoi immediatamente "condannare" una malattia insidiosa:

  • mancanza di febbre e febbre, caratteristica di qualsiasi malattia catarrale, ma che non si verifica mai con allergie (è possibile solo mal di testa o vertigini);
  • scarico costantemente fluido, incessante dal naso da un "flusso" - con un raffreddore si addensano, diventando di colore giallo-verdastro, o si fermano completamente dopo una settimana;
  • starnuti frequenti
  • gonfiore e prurito (ma non dolore!) del rinofaringe e degli occhi, possibilmente arrossamento e lacrimazione
  • ricadute - al contatto con un allergene, i sintomi si ripresentano.

Anche la primissima età di un bambino con allergie confonde i genitori.

In precedenza, la febbre da fieno non si è verificata nei bambini in età prescolare, ma ora anche i bambini ne soffrono.

I bambini con dermatite atopica preesistente, nonché quando i genitori del bambino sono allergici, hanno maggiori probabilità di sviluppare la febbre da fieno..

Questi bambini hanno bisogno di una gamma completa di misure preventive.

C'è una reazione alle piante d'appartamento

Nonostante il fatto che ci siano fiori al coperto in vaso in ogni casa, a volte possono anche causare allergie..

Fiori allergenici indoor:

  • pelargonium (olio essenziale);
  • felci (spore);
  • krinum, eucharis (olio essenziale).

Oltre alle allergie, un numero di piante provoca altre reazioni, non meno pericolose: belle foglie o frutti ornamentali velenosi (come la belladonna o il peperoncino) possono danneggiare gravemente un bambino se mangia un caso simile.

Il risultato del mangiare è imprevedibile, dall'avvelenamento alle malattie cardiovascolari.

Se un bambino appare in famiglia, è meglio liberarsi prudentemente di piante potenzialmente pericolose in casa.

Suggerimenti per la mamma

  • di giorno con tempo caldo e secco, un bambino non dovrebbe fare una passeggiata a causa della più alta concentrazione di polline nell'aria;
  • durante il periodo di esacerbazione, sono vietate le passeggiate nei parchi con vegetazione lussureggiante e le escursioni nella foresta (con pollinosi sul polline degli alberi);
  • la migliore via d'uscita è viaggiare con il bambino al mare;
  • sulla mucosa del naso prima di uscire in strada è necessario applicare uno spray protettivo o inserire filtri speciali e applicare medicazioni in garza di cotone inumidite con acqua sul viso. Arrivando a casa, assicurati di lavare, sciacquare abbondantemente con occhi e naso, fare il bagno;
  • appendi le finestre della stanza del bambino con un panno umido: trattiene polvere e polline, si muove in macchina, non apre le finestre;
  • un bambino con la febbre da fieno non dovrebbe ricevere il miele - potrebbe contenere polline dalle piante a cui si verifica una reazione del corpo.

Come imbrattare le guance di un bambino con allergie? Guarda qui.

Perché un'allergia si manifesta come tosse nei bambini? Ulteriori dettagli.

Prevenzione

Prima di tutto, durante la fioritura dell'allergene, è necessario limitare il più possibile il contatto del bambino con il polline.

L'opzione ideale è portare il bambino in un posto sicuro.

Se ciò non è possibile, allora hai bisogno di una pulizia giornaliera bagnata nella stanza in cui si trova il bambino, una passeggiata solo in tempi calmi dopo le 19:00.

Dopo una passeggiata, la mamma deve lavarsi, compreso lavarsi i capelli, e fare lo stesso con il paziente.

Un bambino con un'allergia ha bisogno di una dieta speciale.

Ciò non significa rimuovere tutti i potenziali allergeni, ma escludere prodotti specifici di allergeni incrociati, che sono determinati in base alla pianta..

Ad esempio, se un bambino ha una reazione al polline di betulla, allora le carote e le mele sono controindicate e se una reazione alle erbe, qualsiasi seme è severamente proibito.

E in nessun caso non ricorrere all'automedicazione: discutere di eventuali metodi con il proprio medico.

Domanda dei bambini Cosa fare se il bambino è allergico alla fioritura?

Il team editoriale del Village, insieme agli esperti, risponde alle questioni attuali che riguardano i genitori moderni

Con l'avvento del caldo, molte persone hanno i classici segni di allergie stagionali: congestione nasale, starnuti, lacrimazione. Questi sintomi sono particolarmente aggravati durante la spolverata delle piante allergeniche, le più gravi delle quali sono ontano e betulla. L'allergologo Umar Khasanov della Dawn Clinic ha detto a The Village cosa cercare quando un bambino è sospettato di febbre da fieno, sono viaggi in altri paesi efficaci per la stagione della fioritura ed è possibile sbarazzarsi per sempre delle allergie ai pollini.

Che cos'è la febbre da fieno? Quali sono i suoi sintomi??

allergologo-immunologo, terapista, Dawn Clinic

La febbre da fieno è una malattia allergica quando il sistema immunitario risponde inadeguatamente a uno specifico allergene e, di conseguenza, provoca una cascata di reazioni protettive. Possono manifestarsi con congestione nasale, prurito al naso e al palato, attacchi di starnuti, tosse dolorosa dovuta a gocciolamento di muco sulla parte posteriore della gola, nonché arrossamento e prurito agli occhi. In connessione con l'alterazione della respirazione e del sonno, soffrono anche le funzioni cognitive: si verificano irritabilità, affaticamento, bassa capacità lavorativa e tendenza alla depressione. La febbre da fieno può svilupparsi a qualsiasi età, ad esempio nei primi mesi di vita e in 90 anni.

Come distinguere un naso che cola con la SARS o la dentizione da allergica?

Qualsiasi naso che cola che dura più di due settimane richiede un esame da un medico in grado di condurre una diagnosi di alta qualità alla reception - in base a una serie di segni clinici, anamnesi e disturbi caratteristici. Quindi, la pollinosi è caratterizzata da una congestione nasale simmetrica, che sarà accompagnata da abbondanti secrezioni mucose trasparenti, prurito agli occhi, passaggi nasali e nel cielo. E il fatto che i bambini possano avere la febbre e la congestione nasale a causa della dentizione è un malinteso comune. Piuttosto, lo stress da un processo così spiacevole fa da sfondo alle infezioni virali respiratorie, poiché i bambini sono particolarmente vulnerabili ai fattori di stress.

Tuttavia, con ARVI ci sono anche i suoi segni chiave. Di solito si tratta di un esordio acuto, l'assenza di prurito, le secrezioni mucose non sono trasparenti, ma corrispondono alle fasi dell'infezione virale da trasparente e verde a marrone. Un naso che cola raramente dura più di una settimana a meno che non ci sia una nuova infezione virale. Allo stesso tempo, la congestione nasale può anche essere dovuta ad altri motivi: edema dovuto all'ipertrofia della vegetazione adenoidea, polipi della cavità nasale e persino rinite vasomotoria, quando la mucosa è danneggiata dall'uso di gocce completamente inadatte per il naso o dall'abuso di farmaci vasocostrittori. Fare la diagnosi giusta è compito del medico, e talvolta questo richiederà ulteriori ricerche..

Come monitorare un allergofon a Mosca?

Esistono siti che, secondo gli indicatori chiave, possono non solo indicare la "geografia della fioritura", ma anche fare previsioni per il prossimo futuro. Per Mosca, ad esempio, puoi utilizzare la mappa online del progetto Pollen Club, hanno anche un'applicazione mobile. Il servizio Yandex.Weather ha lanciato una mappa simile: gli utenti possono familiarizzare con la concentrazione e la distribuzione del polline nell'aria, non solo a Mosca, ma anche nella maggior parte della parte europea della Russia.

Quali sono i trattamenti per la febbre da fieno?

Il trattamento della polinosi è più efficace per iniziare pochi giorni prima della stagione di fioritura. Il regime di trattamento dipende dalla gravità dei sintomi e dalla gravità della malattia. I documenti di consenso internazionale raccomandano la terapia di passaggio: dagli antistaminici per malattie lievi ai glucocorticosteroidi sistemici e alla terapia biologica per le forme gravi.

Significativamente cambiato l'approccio alla terapia per gli steroidi locali migliori, che sono privi di effetti sistemici, ma prevengono una reazione allergica alle mucose e non eliminano le conseguenze, come gli stessi antistaminici. I farmaci erano così efficaci e sicuri che molte comunità mediche internazionali li raccomandano come prima linea di terapia. Gli spray antistaminici locali, che sono rappresentati sia dai preparati nasali che dai colliri, non sono inferiori a loro in termini di efficacia. Ci sono sempre più dati sull'alta efficacia della combinazione di steroidi topici e antistaminici locali, che sono andati molto oltre il quadro dell'allergologia e sono utilizzati in molte malattie ORL. Un ruolo importante è svolto dai farmaci che bloccano non l'istamina, ma i leucotrieni..

Che cos'è ASIT?

Tuttavia, nonostante l'enorme arsenale di farmaci per la febbre da fieno, l'unico trattamento per le allergie è l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). La sua essenza è che viene rilevato un allergene principale chiave, che viene introdotto nel corpo in micro dosi. Pertanto, aumentando gradualmente la dose, è possibile "pacificare" il sistema immunitario e assicurarsi che l'allergia scompaia per sempre. La possibilità di sbarazzarsi di una spiacevole reazione del corpo con l'aiuto di questo trattamento è di circa l'80%, ma un punto importante è la qualità degli allergeni stessi e la necessità di continuare l'ASIT durante la fioritura. Sono ora disponibili sia allergeni sottocutanei che gocce sublinguali e non ci sono dati che indicano la superiorità di un metodo rispetto a un altro.

Quali metodi di lotta contro la febbre da fieno, oltre alle droghe, esistono?

Nonostante le belle promesse dei proprietari di grotte di sale, i produttori di filtri nasali, varie lampade e molti metodi alternativi simili, non ci sono studi di alta qualità che dimostrerebbero la loro efficacia e sicurezza.

Il miglior metodo non farmacologico per affrontare le allergie è lasciare la regione in fiore: anche a bordo di un aereo, i pazienti sentono un significativo sollievo. Veri sintomi estenuanti torneranno molto rapidamente dopo il ritorno. Ma i farmaci moderni sono così efficaci che non c'è semplicemente bisogno di cambiamenti così drastici.

Come alleviare la condizione di un bambino con la febbre da fieno?

Durante la fioritura, un'igiene completa è particolarmente rilevante: irrigazione del naso con soluzione salina dopo la strada, lavarsi le mani e il viso. È importante togliersi gli abiti da strada al ritorno a casa, ma le maschere protettive non hanno dimostrato la loro efficacia, così come gli occhiali. In questo momento, vale la pena ridurre il contatto con gli animali domestici e lavarsi le mani immediatamente dopo il contatto: l'allergene può accumularsi nel mantello, che a sua volta può innescare una grave esacerbazione della malattia. La pulizia a umido aiuta anche a "pulire" la stanza degli allergeni ed è meglio eliminare gli "accumulatori" di allergeni: tappeti o moquette..

Fare lavaggi ad aria per un appartamento?

I lavaggi ad aria creano condizioni in cui si deposita l'allergene, la concentrazione nell'aria diminuisce a causa di ciò e l'aria "corretta" influenza positivamente le condizioni della mucosa, contribuendo a una pulizia più rapida. Gli umidificatori banali affrontano con successo lo stesso compito. Non ho visto dati convincenti sul vantaggio dei sistemi di pulizia.

Cosa fare se la pollinosi in una madre che allatta?

Molti farmaci hanno dimostrato la loro sicurezza ed efficacia durante la gravidanza e l'allattamento. Questi sono antistaminici con cetirizina come principio attivo, steroidi topici a base di budesonide e persino farmaci antileucotrieni. I colliri e gli occhi con acido cromoglic non sono i più potenti farmaci antiallergici, ma sono ampiamente utilizzati durante la gravidanza a causa di un profilo di sicurezza molto elevato. Naturalmente, il medico dovrebbe scegliere la terapia tenendo conto di tutti i potenziali rischi.

Come vaccinare con la febbre da fieno?

La vaccinazione con la febbre da fieno, così come con qualsiasi altra malattia allergica, può essere effettuata immediatamente dopo aver raggiunto la remissione.