Allergia ai broccoli per bambini

Trattamento

Di tanto in tanto, alcuni genitori devono affrontare un problema come le allergie ai broccoli, che si verificano in un bambino del primo anno di vita. È vero, non tutti sanno cosa fare in una situazione del genere..

La particolarità dell'apparato digerente di un bambino del primo anno di vita è l'incapacità di assorbire alcuni nutrienti. Ciò è dovuto all'assenza o insufficiente produzione di vari enzimi digestivi. Data questa funzione, l'alimentazione deve essere somministrata con cura e solo in determinati momenti.

Le purea di verdure possono essere aggiunte alla dieta quando il bambino ha 4 mesi. In alcuni casi, la prima introduzione di nuovi prodotti deve essere rinviata, ad esempio, se il bambino ha malattie o caratteristiche dello sviluppo. Pertanto, prima di dare al bambino broccoli, è meglio consultare un pediatra.

Inoltre, va notato che i broccoli contengono molte vitamine e minerali. Questo lo rende molto utile e allo stesso tempo un prodotto pericoloso, perché uno qualsiasi dei nutrienti può provocare una reazione allergica. Inoltre, i primi alimenti complementari introdotti di per sé rappresentano un onere piuttosto grave per il sistema digestivo del bambino e se è la fonte di un intero insieme di sostanze biologicamente attive, non sarà facile per il bambino assimilarli tutti.

La gravità di una reazione allergica a qualsiasi alimento complementare dipende in gran parte dallo stato del corpo del bambino. Molto spesso, i genitori trovano un'eruzione cutanea sulla parte posteriore della testa, sulle guance, sul collo, sui gomiti, sulle ginocchia, sui glutei o nelle pieghe inguinali del bambino. Le stesse eruzioni cutanee possono essere rappresentate dai seguenti elementi morfologici:

  • le bolle più piccole con contenuti trasparenti che, una volta essiccate, lasciano dietro di sé croste e zone di desquamazione;
  • macchie piatte di colore rosso lampone;
  • vesciche rosa pallido di varie dimensioni, leggermente sollevate sopra la superficie della pelle.

Spesso l'eruzione cutanea è accompagnata da prurito, quindi il bambino cerca di prudere, diventa irrequieto e perde l'appetito. Nei casi in cui l'allergia ai broccoli è più grave, il bambino può manifestare altri sintomi:

  • frequenti feci verdi;
  • vomito
  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore degli arti o dei tessuti molli intorno agli occhi.

I segni di un'allergia possono apparire pochi minuti dopo aver mangiato la purea di broccoli, ma più spesso i sintomi si verificano dopo 2-6 ore.

Se i sintomi di una reazione allergica sono lievi o moderati, è sufficiente per un po 'escludere completamente la purea di broccoli. Per alleviare il prurito e accelerare la scomparsa delle eruzioni cutanee, puoi usare un unguento, crema o gel con effetto antiallergico.

Nelle allergie gravi, l'insorgenza di edema e un'eruzione cutanea su ampie aree della pelle, è necessaria una consultazione immediata con uno specialista. Di norma, il medico prescrive antistaminici. Per accelerare l'eliminazione dell'allergene dal corpo, lascia che il tuo bambino beva acqua pulita.

Per ridurre il rischio di allergie, i genitori sono incoraggiati a seguire semplici regole..

  1. È necessario introdurre alimenti complementari in piccole porzioni, a partire da 5 - 10 grammi.
  2. A causa del fatto che i broccoli sono un prodotto "pesante" per il fragile sistema digestivo dei neonati, sarà meglio se vi vengano introdotte altre verdure meno "pericolose".
  3. Per facilitare l'assorbimento dei nutrienti, si raccomanda che al bambino vengano somministrati broccoli separatamente dagli altri alimenti..
  4. Inoltre, non includere quotidianamente purè di patate da questo cavolo nel menu del bambino, dovresti fare delle pause almeno alcuni giorni, consentendo al sistema digestivo di adattarsi.

Devi anche prestare attenzione al fatto che dalle puree vegetali pronte che vengono vendute nei negozi, le allergie si verificano più spesso. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che i produttori aggiungono conservanti, stabilizzanti o addensanti sintetizzati artificialmente a tali alimenti complementari. Pertanto, prima di acquistare, si consiglia di studiare l'etichetta: la composizione non deve contenere più di 1-2 ingredienti.

Naturalmente, l'opzione migliore sarebbe purè di patate autoprodotte da cavoli accuratamente selezionati e ben cotti.

  1. È necessario dare la preferenza a infiorescenze di un colore verde scuro. Cerca di evitare le verdure giallastre troppo mature con macchie scure..
  2. Quando si sceglie, prestare attenzione anche agli steli delle infiorescenze: devono essere densi ed elastici.
  3. Solo il cavolo bollito è adatto come pasto, è inaccettabile dare al bambino broccoli crudi.
  4. Prima di preparare la purea, i gambi rigidi delle infiorescenze possono essere rimossi per renderla più tenera e uniforme..

Non dimenticare la data di scadenza: il cavolo cotto non più di 3 giorni fa è adatto.

Se sono stati introdotti alimenti complementari in conformità con tutte le regole e il bambino ha ancora un'allergia, dovresti abbandonare completamente l'uso di broccoli per diversi mesi. Può essere sostituito, ad esempio, con il cavolfiore. È relativamente meno probabile che provochi reazioni allergiche, poiché contiene un ordine di grandezza in meno di proteine, vitamina A, acido ascorbico, tocoferolo e vitamina K. In modo che il corpo in crescita attiva di un bambino non manchi di vitamine e minerali, una madre che allatta può aggiungere broccoli al suo menu.

Dopo il primo anno di vita, la frequenza di sviluppo delle reazioni allergiche diminuisce e, tra i bambini di tre anni, le allergie sono ancora meno. Ciò è dovuto al fatto che termina il periodo critico della formazione e dell'adattamento del sistema immunitario del bambino e che passa una reazione negativa a molti stimoli. Pertanto, dopo qualche tempo, puoi nuovamente offrire broccoli al bambino, è molto probabile che non ci siano conseguenze spiacevoli. Bene, se l'allergia persiste anche in questo caso, si consiglia di consultare un allergologo per condurre test e test appropriati.

Le allergie ai broccoli nei neonati sono rare. Ciò è dovuto al fatto che il cavolfiore è ipoallergenico. Contiene molte sostanze utili, le proteine, che permettono al bambino di crescere, svilupparsi normalmente.

Si consiglia di introdurre i broccoli come primo alimento. Ma il corpo di un bambino potrebbe non essere pronto per tale alimento arricchito con proteine, microelementi, a causa del quale si sviluppa una reazione allergica.

Il cavolfiore è ricco di sostanze nutritive, quindi è scarsamente assorbito dal bambino. Le prime passate di verdure con broccoli sono introdotte nella dieta del bambino, maggiore è la probabilità di una reazione allergica.

Perché un bambino può avere un'allergia ai broccoli:

  1. Alto contenuto di proteine. Questo tipo di nutriente è fortemente irritante per il sistema immunitario nei bambini di età inferiore a 4 mesi; non viene assorbito dall'organismo..
  2. Ipervitaminosi. Le porzioni con broccoli non sono sempre calcolate correttamente. Il bambino non ha bisogno di più di 1 cucchiaino. purea di questa verdura al giorno.
  3. Predisposizione genetica. Le allergie possono essere un fattore ereditario che viene trasmesso da genitore a figlio.
  4. Immunità debole. Le malattie croniche che riducono l'immunità possono rendere il corpo troppo sensibile. Di conseguenza, anche la normale purea di cavolfiore può scatenare una grave reazione allergica..
  5. Disturbi del tratto gastrointestinale. Un bambino non può mangiare alcun cibo a causa della mancanza di enzimi alimentari. L'uso di purè di verdure con broccoli per malattie dell'apparato digerente porta a diarrea, costipazione, eruzioni cutanee.
  6. Trattamento chimico. Quando coltivati, i broccoli possono essere ulteriormente trattati con sostanze chimiche prima di essere venduti. Le purè di patate a base di verdure pesticide e scarsamente lavate influiscono negativamente sulle condizioni del bambino.
  7. Composizione di broccoli Questa verdura contiene molti oligoelementi utili, quindi determinate vitamine e minerali possono provocare una risposta immunitaria. In questo caso, è necessario rivedere l'intera dieta dei neonati e limitare i prodotti con un allergene comune nella composizione.

Nei neonati, anche i broccoli causano allergie. Ma l'allergene non arriva direttamente dalle purè di patate, ma dal latte materno, in cui può essere contenuto.

Durante l'allattamento, è importante mangiare bene e non mangiare verdure lavorate chimicamente.

L'allergia ai broccoli è considerata cibo, quindi non si osservano solo le manifestazioni esterne della malattia, ma anche interne.

Una lieve reazione allergica è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • grandi macchie rosse nel collo, testa, schiena, estremità superiori e inferiori;
  • scoppiare le vesciche con un liquido chiaro (orticaria);
  • una piccola eruzione cutanea rossa su viso, stomaco, braccia, gambe;
  • prurito e bruciore, a causa dei quali il bambino è cattivo, piange, dorme male.

Uno sviluppo più grave delle allergie porta a:

  • nausea
  • diarrea (le feci possono essere verdi);
  • vomito
  • rifiuto completo del bambino dal cibo;
  • aumento della temperatura corporea;
  • gonfiore del viso e degli arti.

I primi sintomi si osservano 20-70 minuti dopo l'alimentazione. Se hai già avuto una reazione allergica, dovresti contattare il tuo pediatra e allergologo per un aiuto..

Il peggior decorso della malattia è accompagnato da shock anafilattico, l'edema di Quincke. In questo caso, è necessario chiamare urgentemente un medico.

Il corpo dei bambini è ancora debole e qualsiasi selezione indipendente di farmaci, i metodi di trattamento danneggiano solo. Pertanto, la durata della terapia, così come la sua composizione, viene regolata dal medico.

Quale trattamento viene solitamente prescritto:

I broccoli dovrebbero essere introdotti nella dieta di un bambino gradualmente di sei mesi.

Il cavolfiore può essere nuovamente somministrato al bambino all'età di due o tre anni, quindi l'immunità è già formata, completamente adattata.

Ma prima di riportare i broccoli alla dieta, dovresti fare un test allergenico per assicurarti che la reazione allergica sia stata causata da un'immunità debole, non da un vegetale.

Il tema dell'articolo di oggi è allergie ai broccoli nei neonati e negli adulti. Questo tipo di reazione allergica è piuttosto una rarità. I broccoli sono considerati un prodotto ipoallergenico ed è spesso incluso nella dieta delle persone che soffrono di varie reazioni allergiche..

Ma, sfortunatamente, una reazione allergica a questo tipo di cavolo si verifica sia negli adulti che nei bambini. Pertanto, la risposta alla domanda se può esserci un'allergia ai broccoli è positiva.

Le proprietà benefiche uniche dei broccoli includono:

  • Ipoallergenicità. Nella maggior parte dei casi, i genitori potrebbero non aver paura delle reazioni allergiche dalla prima alimentazione con broccoli nella fibra, che normalizza l'intestino. Per questo motivo, questo tipo di cavolo aiuta bene i bambini con costipazione..
  • Il cavolo contiene quasi l'intero set di vitamine necessarie per il pieno funzionamento del corpo, in particolare vitamine A, C, potassio, acido folico e molti altri. Queste sostanze rafforzano la resistenza del bambino alle infezioni, normalizzano il sonno e l'umore del bambino. I broccoli sono il peggior nemico di malattie come ulcere allo stomaco e anemia.
  • I fitoncidi contenuti nella verdura aumentano la resistenza del corpo alle infezioni virali.
  • Se a un bambino non piace la carne, i broccoli possono diventare una fonte completa di proteine ​​nel menu per bambini. A questo proposito, il cavolo non è inferiore alle uova di gallina, molto più allergenico.
  • Se il bambino è sensibile alla bronchite o vive in una famiglia in cui vi sono fumatori, è consigliabile introdurre i broccoli nella dieta dei bambini. I broccoli aumentano l'immunità.

Gli specialisti raccomandano i broccoli come primo alimento per i bambini in sovrappeso. La fibra rende il prodotto abbastanza sostanzioso, quindi, da mangiare, una porzione piuttosto piccola.

Controindicazioni

Nonostante l'utilità del cavolo miracoloso, ci sono controindicazioni al suo utilizzo.

  • I broccoli non possono essere consumati con malattie del pancreas.
  • Quando bolle il cavolo, il brodo dovrebbe essere versato a causa del contenuto di sostanze leggermente tossiche in esso.
  • È necessario introdurre gradualmente i broccoli nella dieta del bambino, poiché la "dose di carico" può provocare coliche intestinali.
  • Il rifiuto di un bambino dai broccoli è un fattore preoccupante, poiché può indicare una carenza di iodio nel corpo.

Come scegliere i broccoli giusti

Veramente utili possono essere solo verdure di qualità. Quando si sceglie il cavolo, prestare attenzione a quanto segue.

  • Cavolo di qualità - viola brillante o verde succoso.
  • Le teste di broccoli sono elastiche al tatto, il gambo è anche forte e denso.
  • Il cavolo ha un odore gradevole e fresco. La presenza di un odore "di funghi", muffa e macchie scure indica un prodotto di scarsa qualità.

Esistono diverse opzioni di base:

  • La ragione di una vera allergia ai broccoli negli adulti e nei bambini è l'aumento della produzione di immunoglobuline sulle proteine ​​contenute nel prodotto.
  • L'ipervitaminosi causata da porzioni eccessivamente grandi può scatenare un'allergia ai broccoli nei neonati.
  • Le allergie (sia adulti che bambini) possono essere innescate da sostanze chimiche che trasformano le verdure per la conservazione a lungo termine..
  • Fattore ereditario. Un aumento del rischio di allergie si verifica nelle persone i cui genitori hanno sofferto di reazioni allergiche..
  • A volte un'allergia è "colpevole" di malattie passate che hanno causato un indebolimento dell'immunità e una maggiore permeabilità degli organi mucosi dell'apparato digerente.
  • Malattie digestive, in particolare, disbiosi. È stato riscontrato che il rischio di allergia ai broccoli aumenta se si mangia questo cavolo durante raffreddori o disturbi digestivi..

Sarà utile per le madri conoscere la possibilità di un'allergia ai broccoli nei neonati, anche sul portale troverai una panoramica dei produttori di alimenti per bambini e ricette per preparare purè di patate per la prima alimentazione

Un'allergia può "dichiararsi" immediatamente dopo aver mangiato broccoli o fino a diversi giorni. I sintomi allergici comprendono.

  • Manifestazioni cutanee (gonfiore e infiammazione della pelle).
  • Gonfiore, prurito, formicolio delle mucose.
  • Mal di testa, debolezza generale.
  • Nei bambini, le allergie si manifestano con dolore addominale, diarrea, vomito.
  • L'edema di Quincke.
  • Shock anafilattico (forte calo della pressione sanguigna, difficoltà respiratoria, perdita di coscienza).

Se i primi quattro sintomi sono spiacevoli, ma non rappresentano una minaccia per la vita, l'anafilassi e l'edema di Quincke sono condizioni fatali. Pertanto, con queste manifestazioni di allergie, è urgente chiamare un'ambulanza.

L '"allergia nervosa" è la comparsa di manifestazioni allergiche caratteristiche per paura della possibilità di incontrare un allergene. In questo caso, il sistema principale nella formazione di una reazione allergica è il sistema nervoso. Riconoscere una tale reazione è abbastanza problematico, poiché non si verificano sintomi allergici in uno stato calmo, ma compaiono solo in uno stato di stress.

Una reazione allergica al sistema nervoso è caratteristica di adulti e bambini. Oltre ai sintomi "classici", l'allergia nervosa si manifesta con aumento della sonnolenza, mal di testa, affaticamento, dolori muscolari e cattivo umore.

La reattività crociata può verificarsi tra diverse varietà di broccoli e altri tipi di cavolo (cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, cavolo bianco). C'è anche una reazione crociata tra broccoli, ravanello, ravanello, senape, colza, rapa.

Le proteine ​​allergeniche di broccoli e piante come carote e pesche sono simili tra loro. E, quindi, la probabilità di cross-reattività tra loro è alta.

La diagnosi di allergie ai broccoli non è diversa dalla diagnosi di altri tipi di allergie: tenere un diario alimentare, un esame del sangue per la concentrazione di anticorpi. Nelle allergie, la concentrazione di anticorpi è elevata, mentre nello stato normale sono del tutto assenti (o non sufficienti).

È possibile trovare un allergene conducendo test cutanei. L'allergologo sceglierà personalmente le misure diagnostiche ottimali.

Il costo stimato dell'analisi è.

  • LGE totale - 150 rubli.
  • Analisi per la rilevazione di allergeni - 450 rubli.

Il trattamento delle allergie ai broccoli è completo. Include l'organizzazione di una dieta equilibrata, il trattamento farmacologico e la fisioterapia. E, naturalmente, è necessario escludere tutti i prodotti contenenti broccoli dal menu delle allergie.

Non fa male essere esaminato da un gastroenterologo esperto. Forse la ragione non sta nel prodotto stesso, ma nelle malattie dell'apparato digerente.

Ecco un breve elenco di misure terapeutiche.

  1. Assunzione di antistaminici (zirtechi, claritina, cetrina).
  2. Immunoterapia (introduzione graduale di allergeni nel corpo in piccole dosi), che porta gradualmente allo sviluppo degli anticorpi "necessari".
  3. Ricezione di enterosorbenti (Enterosgel, carbone attivo).
  4. Per eliminare il prurito della pelle, gli unguenti Sinaflan, Lokoid sono adatti, per i bambini - Bepanten.

Le attività di cui sopra sono rilevanti per adulti e bambini..

Queste ricette ti aiuteranno a sbarazzarti delle spiacevoli manifestazioni di allergie alimentari..

Raccolta delle erbe numero 1

  • spinoso,
  • Radici di bardana,
  • Radici di tarassaco,
  • Radici di liquirizia,
  • Frutti Di Finocchio

Le erbe sono prese in proporzioni volumetriche uguali. Cinque cucchiaini di miscela di erbe vengono versati in 0,5 litri di acqua bollente. Insistere per continuare la notte. Assumere tre volte al giorno, 0,5 tazze, 30 minuti prima dei pasti.

Raccolta delle erbe numero 2

  • Seta di mais,
  • Frutto di ontano,
  • Piantaggine di grandi dimensioni,
  • assenzio romano

Le erbe sono prese in proporzioni di volume uguali, sono schiacciate, mescolate. Un cucchiaio di raccolta di erbe viene versato con un bicchiere di acqua bollente. Far bollire a fuoco basso per cinque minuti, insistere per 60 minuti. Prendi un sorso 4 volte al giorno 20 minuti prima dei pasti.

Raccolta di erbe per manifestazioni cutanee di allergie

  • Corteccia di quercia,
  • Foglia di ortica,
  • Radice di bardana,
  • La radice della stringa,
  • Foglie di menta,
  • Radici Di Calamo,
  • Radici di valeriana,
  • celidonia

Per eliminare le manifestazioni cutanee di allergie, è adatta la suddetta miscela di erbe (in proporzioni di volume uguale). 300 grammi della raccolta vengono versati con quattro litri di acqua bollente, insistono per 60 minuti. Usato per il bagno (i bagni danno un buon effetto in combinazione con l'assunzione di farmaci).

- Non mangiare broccoli. Assicurati di portare un antistaminico in caso di contatto con un allergene.

Posso mangiare broccoli per le allergie??

Se non stiamo parlando di un'allergia ai broccoli stessi, allora puoi farlo. Il cavolfiore e i broccoli sono considerati uno dei prodotti più ipoallergenici e sono spesso introdotti nella dieta per chi soffre di allergie..

Qual è il grado di allergenicità dei broccoli?

I broccoli sono considerati un prodotto ipoallergenico (i broccoli sono allergenici - bassi), ma poiché la verdura contiene una grande quantità di proteine, esiste una possibilità di intolleranza individuale al prodotto.

Meno allergenico: broccoli o cavolfiore?

Sia i broccoli che il cavolfiore sono ugualmente ipoallergenici. Le allergie ai broccoli e al cavolfiore sono rare. Per quanto riguarda l'intolleranza alle proteine ​​che compongono questi prodotti, qui tutto è individuale e dipende dalle caratteristiche del corpo.

C'è un'allergia ai broccoli in un adulto?

Succede. A volte l'intolleranza alle proteine ​​contenute in questo tipo di cavolo dura per tutta la vita.

Il rischio di allergie ridurrà il trattamento termico o il congelamento dei broccoli??

Per quanto riguarda la cottura del cavolo, le sostanze leggermente tossiche presenti nei broccoli vanno nell'acqua (non possono essere utilizzate per ulteriori cotture). Per quanto riguarda l'uso dei broccoli congelati, la tecnologia del congelamento prevede l'immersione del prodotto in acqua e l'imbianchimento. Quindi l'uso di broccoli surgelati come prodotto ipoallergenico è del tutto possibile.

Ho iniziato a nutrire con i broccoli: un'allergia, cosa fare dopo?

Forse il corpo del bambino non è ancora pronto per l'introduzione di alimenti complementari in quanto tali. È possibile che il motivo dell'allergia ai broccoli nel primo richiamo sia proprio questo. Si consiglia di introdurre alimenti complementari non prima dei sei mesi di età. In ogni caso, dopo l'incidente fino all'età di un anno, non somministrare broccoli al bambino. Aspetta che i sintomi allergici si attenuino, lascia riposare il bambino per due settimane e prova la purea di zucca come primo pasto.

Ci sarà un'allergia ai cibi complementari dei broccoli fatti in casa, se c'è un'allergia ai broccoli da un barattolo?

Esistono diverse opzioni. Un'allergia all'alimentazione dei broccoli da un barattolo può essere causata sia dalla verdura stessa che da vari additivi. Pertanto, studia attentamente l'etichetta sul barattolo, che fa parte della purea. Se la reazione alle proteine ​​dei broccoli viene stabilita con precisione, l'allergia viene anche fornita alle purè di patate "domestiche".

Un bambino può essere allergico se la mamma mangia molti broccoli?

Forse è per questo che la mamma che allatta deve controllare rigorosamente il suo menu.

Home »Allergie nei bambini»

L'introduzione di alimenti complementari nella dieta del bambino è un momento cruciale. Il corpo del bambino incontra per la prima volta cibi di composizione diversa dal latte materno. Il sistema immunitario del bambino non è ancora stato formato, quindi un'allergia alla prima alimentazione è un fenomeno abbastanza comune. Ecco perché i più ipoallergenici di quelli esistenti vengono selezionati come prodotti che il bambino prova per la prima volta nella sua vita. Tra questi, un posto d'onore è occupato dai broccoli. Potrebbe esserci un'allergia ad esso? Sfortunatamente sì. Sebbene i broccoli siano uno degli alimenti più allergici, in rari casi possono anche provocare una reazione negativa nel sistema immunitario del bambino..

Il cavolo broccoli è un prodotto a basso contenuto allergenico e molto utile, dal quale le patate schiacciate sono spesso introdotte nella dieta dei bambini uno dei primi. Contiene:

  • una vasta gamma di diverse vitamine necessarie per un corpo in crescita;
  • una proteina che non è inferiore in termini di utilità alla proteina delle uova, ma molto meno probabile che provochi allergie;
  • fibra, che stimola la digestione e aiuta a ridurre il peso, se necessario;
  • sostanze volatili che aiutano a combattere le infezioni.

Tuttavia, tutte queste eccellenti qualità sono inutili se il bambino sviluppa una reazione allergica ai broccoli..

Tra i motivi principali che possono causare un'allergia ai broccoli nei neonati sono:

  1. Immaturità del sistema immunitario. Per la prima volta di fronte a nuove sostanze provenienti dall'esterno, l'immunità del bambino può reagire a reazioni violente anche a un prodotto completamente innocuo - in particolare alle proteine ​​dei broccoli.
  2. Ipervitaminosi. Se non introduci gradualmente i broccoli, ma ne dai immediatamente troppo, puoi provocare una reazione allergica, poiché con esso molte nuove sostanze entrano nel corpo contemporaneamente.
  3. Predisposizione ereditaria Una vera allergia alle proteine ​​di questo cavolo può essere ereditata dal bambino, quindi se ci sono casi di allergie ai broccoli o altri tipi di cavolo in famiglia, non dovresti affrettarti con l'introduzione di tale prodotto nella dieta.
  4. Impurità straniere. In questo caso, il bambino non risponde ai broccoli stessi. Ad esempio, altri componenti possono far parte del purè di patate finito in barattoli e il cavolo dal negozio può essere trattato con qualsiasi sostanza chimica durante la crescita o per aumentare la durata di conservazione.
  5. Malattie del tratto digestivo. Vari disturbi dell'apparato digerente: disbiosi, varie patologie intestinali nel bambino possono anche causare un'iperreazione a questo tipo di cavolo.

Tutti questi fattori possono provocare la manifestazione di una reazione indesiderata del corpo del bambino ai primi alimenti complementari dei broccoli..

I segni di una reazione allergica in un bambino possono verificarsi in un diverso periodo di tempo: sia immediatamente dopo un pasto contenente un allergene, sia dopo 1-2 giorni. In media, questo periodo è di diverse ore. L'iperreazione può essere di gravità variabile e presentare una varietà di manifestazioni, tra cui:

  1. Dermal. Questo è il segno più comune di allergie. L'aspetto della pelle del bambino cambia: appare un'eruzione cutanea (orticaria), macchie rosse, desquamazione. Spesso questo è accompagnato da gonfiore dei tessuti iperemici, le macchie rosse si gonfiano, diventano convesse.
  2. Prurito Il bambino è preoccupato, cerca di prudere, piange a causa di sensazioni spiacevoli con le quali non si può fare nulla.
  3. Reazioni nella zona degli occhi: arrossamento delle palpebre, gonfiore, lacrimazione. Inoltre, gli occhi possono prudere, questo si manifesta nel fatto che il bambino sta cercando di strofinarli.
  4. Sintomi digestivi: dispepsia, coliche, flatulenza, gonfiore, feci turbate. Tutto ciò può anche essere incluso nel quadro di una reazione allergica sviluppata..

Nei casi più gravi si sviluppano due delle varianti più pericolose di una grave reazione allergica:

  • Edema di Quincke (angioneurotico): può essere riconosciuto da un forte gonfiore crescente di occhi, labbra, arti - questo può essere uno dei seguenti;
  • shock anafilattico: alterazione della coscienza, forte calo della pressione.

In entrambi i casi, possono verificarsi difficoltà respiratorie. Entrambe le forme sono pericolose per la vita e se sospetti l'anafilassi o l'edema di Quincke, devi chiamare immediatamente un'ambulanza. E sebbene i broccoli nei bambini causino una reazione così grave in casi molto rari, è necessario saperlo.

Se compaiono sintomi di allergia in un bambino, è necessaria una consulenza specialistica. Un allergologo aiuterà a identificare la causa della reazione ed eliminarne le conseguenze. Tra i modi per confermare un'allergia a un particolare prodotto può essere chiamato un esame del sangue, nonché esami della pelle, ma nella prima infanzia non vengono eseguiti. Il modo principale per assicurarsi che l'allergene sia determinato correttamente è introdurre nuovi prodotti nella dieta del bambino rigorosamente uno alla volta con un intervallo significativo. Se, oltre ai broccoli, il bambino non ha ricevuto di recente nulla di nuovo dal cibo, significa che è stato il cavolo a causare l'allergia.

In ogni caso, è richiesto un trattamento sintomatico per l'iperreazione, cioè finalizzato ad eliminare le manifestazioni di allergia spiacevoli per il bambino. I farmaci per il sollievo dei sintomi sono suddivisi in:

  1. Locale. Questi sono farmaci progettati per combattere le manifestazioni esterne di allergie: prurito, irritazione della pelle. Unguenti e gel antistaminici locali (antiallergici) aiuteranno ad alleviare prurito, arrossamento e gonfiore, hanno un effetto calmante e ammorbidente sulla pelle. A volte, in caso di manifestazioni cutanee più gravi, il medico prescrive pomate con corticosteroidi.
  2. Sistemico Questi sono farmaci che vengono assunti per via orale. Forme speciali di antistaminici sono state sviluppate per i bambini. Molto spesso, si presentano sotto forma di gocce, che sono facili da dosare e somministrare al bambino.

Inoltre, gli enterosorbenti possono essere aggiunti al regime di trattamento, aiutando a rimuovere le sostanze che hanno causato la reazione dal corpo del bambino. Se sono presenti sintomi intestinali, vengono anche prescritti farmaci per aiutare a ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale del bambino.

La parte principale del trattamento di qualsiasi allergia, compresi i broccoli, è l'eliminazione (rimozione) di allergeni alimentari dalla dieta del bambino. In questo caso, un allergene è una proteina di cavolo broccoli o sostanze estranee fornite con il cavolo. Pertanto, le misure preventive includono:

  • rimuovere i broccoli dalla dieta;
  • quando si tenta di introdurre nuovamente il cavolo nella dieta, controllare attentamente la composizione della purea in scatola per la presenza di componenti aggiuntivi.

L'opzione migliore per introdurre i broccoli nella dieta è quella di acquistare cavolo biologico e da fattoria e fare purè di patate da casa.

In questo caso, puoi essere sicuro che l'allergia ai broccoli è vera e non correlata ad alcuni prodotti chimici estranei che entrano nel corpo del bambino insieme a questi alimenti complementari..

Vale anche la pena ricordare l'esistenza di un'allergia crociata: se c'è una reazione ai broccoli, il corpo del bambino può anche percepire negativamente altre varietà di questo ortaggio, ad esempio cavolfiore o cavoletti di Bruxelles. Per ogni evenienza, dovranno anche essere esclusi dalla dieta per il tempo concordato dal medico curante.

Nella maggior parte dei casi, dopo l'esclusione dei broccoli dalla dieta, dopo un po 'può essere restituito. Il bambino cresce, il sistema immunitario matura e inizia a percepire in modo appropriato nuovi prodotti. Tuttavia, questo dovrebbe essere sempre fatto sotto la supervisione di uno specialista..

Purea di broccoli di casseruola per pannolini per bambini - recensione

La nostra prima esca vegetale. Potrebbe esserci un'allergia ai broccoli nei neonati. Foto allergia. Come preparare la purea di broccoli. Cosa fare se il bambino non mangia il tuo frullato. Come determinare se un bambino è pronto per l'alimentazione.

I broccoli sono considerati una verdura ipoallergenica, motivo per cui i pediatri raccomandano di iniziare con un'esca artificiale. Come sono le cose nella realtà, ne parlerò in una recensione.

  1. introduzione
  2. Le caratteristiche principali di purè di patate
  3. effetti
  4. Come preparare la purea di broccoli
  5. conclusioni

1. Introduzione

Siamo artificiali dalla nascita, soggetti allergici, ecco perché abbiamo iniziato con i broccoli, è successo in 5 mesi. Potresti iniziare con i cereali, ma poiché non abbiamo perso peso, il problema si è risolto da solo. A questa età, nostra figlia era già interessata al cibo per adulti: guardava in bocca agli adulti quando mangiavano, afferrò un cucchiaio e se lo portò a sé, si sedette bene. Esternamente, era pronta per nutrirsi.

Una volta sono entrato in un negozio di alimenti per bambini (non c'era da molto tempo) e sono impazzito: scaffali semivuoti, dalle passate "Dalla culla" ci sono solo broccoli, ci sono orfani. Non ci sarebbe pensiero o navigazione in Internet. Ho comprato quello che è.

2. Caratteristiche principali della purea di broccoli

Il produttore: "Gardens Pridonya" nella regione di Volgograd

Volume: 80 gr.

Prezzo: 37 rub.

Sapore: incomprensibile, non riesco a deglutire.

Odore: broccoli, non si sentiva marcio

Età: da 4 mesi

La composizione è molto semplice: solo broccoli. Niente zucchero, niente amido, niente OGM. Su questo, tutti i professionisti sembrano finire.

La purea di broccoli non è molto presa, specialmente dai pannolini, perché ha un sapore... È semplicemente orribile. Non riuscivo nemmeno a ingoiare un cucchiaio di questa purea di patate, mi sento come se il grasso fosse incollato al cielo. In generale, un sapore così caratteristico di broccoli. Questa verdura mangiava sempre in forma bollita, in umido, fritta, ma non mi ha mai causato un tale disgusto. In questi broccoli, il gusto è talvolta migliorato.

Vengono utilizzati due metodi per proteggere da manomissione, cotone e nastro. Bene, c'era del cotone all'apertura, l'intero nastro (è quasi impossibile aderire impercettibilmente dopo lo strappo), la data di scadenza di un altro.

3. Conseguenze dell'assunzione

Ho provato la purea di broccoli dopo che mia figlia l'ha mangiata, il bambino dovrebbe abituarsi a gusti diversi, nemmeno molto piacevoli, ho pensato.

A proposito, ha mangiato con piacere, non ha aggrottato le sopracciglia per il disgusto, non ha girato la testa, queste erano nuove sensazioni per lei.

Gliel'ho dato, come dovrebbe essere, come è scritto sul barattolo, il 1 ° giorno mezzo cucchiaino, il secondo - 1 cucchiaino, il 3 ° giorno - 2 cucchiaini, e ora è iniziato il terzo giorno: due guance rosse sono apparse su entrambe le guance macchie.

Senza pensarci due volte, consapevoli di come le allergie gravi di solito accompagnano noi, siamo corsi dal pediatra. Ci ha prescritto Zirtek 5 gocce 1 volta al giorno. Grazie a Dio, dopo un solo uso, l'allergia è andata via, fino al vomito.

4. Se non ha funzionato

Ora mi schiaccio: 100 gr. far bollire i broccoli freschi o congelati in acqua fino a renderli morbidi (15 minuti), quindi macinare in un frullatore. Attenzione! Aggiungi acqua alle purè di patate preparate in questo modo, in modo che diventi più sottile e salato, quindi il bambino mangerà!

Un'allergia non è ancora stata mostrata ai suoi broccoli..

Conclusioni: sulla base dei motivi di cui sopra, non consiglio le purè di patate per la ricezione.

Perché è un'allergia ai broccoli nei neonati e come trattarla

Perché sorge?

I broccoli sono molto ricchi di proteine, ferro, acido folico, carotene, calcio... Pertanto, i genitori non vedono l'ora di darli al loro bambino per la prima poppata. Ma dovresti essere estremamente attento con questo. Ora c'è un'opinione secondo cui broccoli e cavolfiori non danno reazioni allergiche, ma non è così..

Le allergie ai broccoli, sia nei neonati che negli adulti, possono verificarsi a causa dell'intolleranza alle sostanze chimiche e ai minerali contenuti nei prodotti (una delle possibili cause delle allergie è il trattamento chimico delle verdure durante la loro coltivazione e prima della vendita). Nei bambini, una reazione allergica può causare ipervitaminosi dopo aver mangiato broccoli..

Tuttavia, oltre all'ipervitaminosi, le allergie possono anche essere causate dalle proteine ​​contenute nel cavolo. Tutte le proteine ​​sono potenti allergeni..

Il corpo di un bambino debole e immaturo definisce quasi tutte le proteine ​​come una sostanza pericolosa, inoltre l'incapacità di "far fronte" a tutte le vitamine e i minerali contenuti nei broccoli provoca una reazione allergica.

Inoltre, i broccoli (come il cavolfiore) possono causare diarrea o costipazione (la reazione dipende dal corpo del bambino). Durante le prime esche, può verificarsi una qualsiasi delle reazioni sopra descritte..

Per i bambini, oltre alle allergie, esiste un serio rischio di avvelenamento da nitrati, che viene utilizzato durante la coltivazione di broccoli.

Sintomi di allergia ai broccoli

Un'allergia ai broccoli può verificarsi in un bambino a diversi intervalli di tempo: da 1-2 minuti a 5-6 ore dopo aver mangiato il prodotto. Una reazione allergica si manifesta a causa del rilascio (attivazione) di istamina nel corpo dalle cellule immunitarie.

Molto spesso, un'allergia si manifesta con arrossamento (a volte infiammazione) della pelle, comparsa di gonfiore sulla pelle, prurito, gonfiore.

In genere, tali sintomi allergici non sono dannosi per la salute del bambino, ma ci sono stati casi di shock anafilattico (una persona è gonfia, appare l'edema di Quincke), che può causare la morte. Pertanto, per qualsiasi manifestazione di allergie, è necessario contattare un pediatra qualificato.

In caso di gravi complicanze (edema) è necessario chiamare un'ambulanza.

Trattamento e prevenzione

Le reazioni allergiche ai broccoli sono trattate in modo simile ad altri tipi di allergie. La prima cosa da fare è escludere i broccoli dalla dieta del bambino. Di seguito - è necessario somministrare al bambino un farmaco antiallergenico (Finistil, Alleron). In caso di allergia, è necessario contattare un pediatra e un allergologo che prescriveranno il trattamento (in alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare un gastroenterologo). Non è necessario trattare un bambino con metodi popolari, possono essere dannosi.

Per prevenire il verificarsi di reazioni allergiche, è necessario consultare un pediatra e chiarire la composizione e la quantità della prima poppata. I primi alimenti complementari vengono introdotti dal quarto al sesto mese (il periodo dipende dal tipo di alimentazione del bambino, gli artificieri possono essere nutriti per il quarto o il quinto mese, scienziati naturali - non prima del sesto).

Ma c'è una regola popolare: più a lungo il bambino senza alimentazione, meglio è. Prima della prima poppata, in 1-2 giorni, dovresti iniziare a dare al bambino un farmaco anti-allergenico (secondo le dosi secondo le istruzioni).

Un antistaminico dovrebbe essere somministrato sia prima degli alimenti complementari che il giorno successivo. Di solito, quando viene somministrato broccoli per la prima poppata, si consiglia di somministrare 0,5 - 1 cucchiaino, dopo di che concedere al bambino una pausa di 2-3 giorni. Ciò determinerà se il bambino è pronto a mangiare cibi pesanti e preparerà anche il corpo per la sua assunzione. Non dovresti dare più nuovi prodotti contemporaneamente, devi fare una pausa di 4-5 giorni prima di aggiungere un nuovo prodotto.

Se il bambino ha segni di allergia, si raccomanda di escludere i broccoli dalla dieta prima dell'età di un anno (a volte di tre anni).

Separatamente, vale la pena notare che un aumento del rischio di allergie in un bambino può essere in caso di scarsa eredità (se uno dei genitori e dei nonni aveva un'allergia). I pediatri hanno registrato questo fatto: quasi il 50% dei bambini di età inferiore a un anno mostra reazioni allergiche a varie sostanze irritanti, compreso il cibo. Dopo un anno, il corpo dei bambini diventa più adattato all'ambiente e solo il 20-30% dei bambini mostra segni di allergia. Dopo 3 anni, il corpo del bambino è quasi completamente formato e la percentuale di persone allergiche è solo dell'1-4% (quasi sempre questa allergia rimane per tutta la vita).

Per impedire al bambino di sviluppare allergie ai broccoli, è necessario seguire le seguenti regole:

  1. Devi prendere solo broccoli di alta qualità. Il cavolo dovrebbe avere un colore verde scuro intenso, le macchie nere non dovrebbero essere presenti sul cavolo (questo è marcire), il cavolo non dovrebbe essere giallo chiaro (la verdura è troppo matura).
  2. L'allattamento al seno deve essere alimentato solo con cavoli giovani.
  3. Gli steli di broccoli non devono essere marci o sapati.
  4. Al momento dell'acquisto di broccoli nei mercati, è necessario richiedere ai venditori un certificato di Rospotrebnadzor (o un altro servizio simile per i paesi della CSI).
  5. Conservare i broccoli per il bambino in frigorifero per non più di 5 giorni. Conservare il cavolo in un sacchetto aperto o adagiarlo in una ciotola. Non lavare i broccoli molto prima della cottura - l'acqua contribuisce al decadimento accelerato del prodotto.
  6. In nessun caso dovresti dare a tuo figlio broccoli crudi! Poche ore prima del pasto del bambino, il cavolo dovrebbe essere lavato accuratamente, tagliare le "gambe" (gambi) dense e bollite. Durante la cottura, puoi (facoltativamente) aggiungere un pizzico di sale. Prima di dare da mangiare, raffreddare, filtrare e macinare i broccoli bolliti su un colino piccolo (o sbattere con un frullatore). Promemoria: il primo richiamo di solo 0,5-1 cucchiaino da tè (5-10 grammi). Grattugiate attentamente i broccoli: il bambino non sa ancora come masticare e il bambino può soffocare sulle particelle grandi rimanenti. Le purè di patate dense e spesse devono essere diluite con brodo vegetale o acqua.
  7. Non puoi cucinare i broccoli nel forno a microonde, non puoi sovraesporlo in acqua calda (far bollire).

Per dare un sapore migliore ai broccoli, puoi aggiungerlo: carote grattugiate bollite, patate grattugiate bollite, zucchine bollite. Gli additivi non dovrebbero usare prodotti innaturali per la regione (ad esempio banana, formaggi, ecc.).

Se al bambino vengono date le purè di patate pronte (in scatola), è necessario controllare la data di scadenza, dopo aver aperto la lattina, provare le purè di patate per gusto (se si è deteriorato), riscaldare le purè di patate per un paio (ma non nel microonde!). Non prendere la purea di broccoli già pronta di un produttore dubbioso. Tutte le purè di patate prodotte in Russia o CSI devono essere realizzate in conformità con GOST (indicato sull'etichetta) e certificate. Non puoi prendere purè di patate che contengono più di un vegetale nella loro composizione per la prima esca.

Si consiglia di non somministrare broccoli per la prima alimentazione, ma provare a somministrarlo dopo 1,5-2 mesi dal momento della prima alimentazione.

Non preoccuparti del gusto specifico della verdura; i bambini di solito non sono schizzinosi.

Se un bambino ha una grave reazione ai broccoli, la prima cosa da fare è comporre "03" e indicare brevemente e chiaramente la situazione. Quindi seguire le istruzioni del medico fino all'arrivo dell'ambulanza.

Purea di broccoli per bambini - una garanzia di ipoallergenicità?

In questo articolo, l'accento sarà posto sullo studio della purea di broccoli per neonati: cercheremo di scoprire in che modo i prodotti di un'azienda si differenziano da un altro, quale componente della purea provoca allergie e a quale marca di pappe la reazione si sviluppa più spesso.

La scelta degli alimenti per bambini è una domanda molto responsabile. Il mercato è pieno di prodotti di una grande varietà di aziende, specie e varietà ed è difficile decidere quale cibo sia giusto per il bambino.

Se credi che gli annunci pubblicitari siano completamente sicuri per i bambini, non contengono componenti estranei e non causano mai allergie. Ma allora qual è la differenza tra loro e perché ci sono recensioni che appaiono su Internet sullo sviluppo di reazioni di ipersensibilità a un determinato prodotto??

Nonostante tutta la varietà dei produttori, la gamma di gusti di alimenti per bambini per ciascuno di essi non è così scarsa, ma approssimativamente uguale agli altri. Ciò è dovuto, innanzitutto, al fatto che esiste un certo elenco di prodotti che contengono la maggior quantità di nutrienti, vitamine, minerali e altre sostanze necessarie per una completa nutrizione del bambino. Questo gruppo include, prima di tutto, verdure e broccoli non è l'ultimo tra questi..

Per la prima volta, le pappe come prodotto di mercato indipendente iniziarono gradualmente ad apparire verso la fine del XIX secolo (ad esempio, la nota azienda "Heinz" esiste dal 1869), ma si diffuse solo dagli anni 20-30 del XX secolo. Già allora i broccoli erano uno dei componenti principali dei prodotti per bambini.

Proprietà utili di broccoli

I benefici dei broccoli per i bambini sono innegabili:

  1. Prima di tutto, contiene una grande quantità di fibra, che "abitua delicatamente" l'intestino del bambino al lavoro, preparandolo a digerire cibi più pesanti.
  2. I broccoli contengono anche molte vitamine C e A, acido folico, ferro e potassio. Questi componenti rafforzano il sistema immunitario, prevengono lo sviluppo di anemia sideropenica, il potassio ha un effetto benefico sul sistema nervoso in via di sviluppo.
  3. Contenuto in broccoli e proteine ​​- il principale materiale da costruzione nel corpo.

Quali componenti possono causare allergie

Un'allergia ai broccoli in un bambino può causare:

In primo luogo, i componenti principali delle purè di patate, in questo caso, i broccoli stessi, possono causare una reazione eccessiva. È impossibile prevedere se ciò accadrà. Nonostante il fatto che questo cavolo sia uno dei prodotti più ipoallergenici, nei bambini con una predisposizione alle allergie, anche può causare una reazione negativa. La stessa proteina per cui questo cavolo è così amato può essere percepita dal sistema immunitario del bambino come dannosa.

La seconda sostanza allergenica più popolare negli alimenti per bambini è l'amido. Prima di tutto, si deve dire che per un bambino che non è a rischio di sviluppare allergie, l'amido, di norma, non rappresenta un pericolo particolare. Lo includono per rendere le patate schiacciate più omogenee, leggermente addensate, aiutare il bambino a digerire il prodotto senza sviluppare diarrea.

L'amido aggiunto alle puree di frutta protegge le pareti dello stomaco in una certa misura dall'esposizione all'acido dei frutti..

Tuttavia, i bambini che sono inclini alle allergie possono reagire negativamente all'apparizione di questa sostanza nella loro dieta..

Inoltre, se il bambino ha problemi digestivi, l'elaborazione dell'amido può causare difficoltà, a seguito della quale si accumulerà nel corpo e l'ipersensibilità si svilupperà a causa del suo eccesso.

La soia è un componente raro nei moderni prodotti per bambini, ma a volte si trova anche. Secondo la Society of Allergists, i semi di soia sono tra i dieci alimenti più allergenici, insieme a cioccolato, noci, grano e uova di gallina. Non vale la pena dare purè di patate contenenti soia al bambino, anche se non ha una predisposizione alle allergie.

Il glutine è un componente che provoca un'enorme risonanza nella società. Questa è una proteina complessa che fa parte delle colture di cereali e viene utilizzata come componente legante e appiccicoso. È famoso per la sua elevata allergenicità e la capacità di alterare le funzioni dello stomaco..

Cos'altro non dovrebbe essere nella purea?

Ovviamente, alimenti per bambini pronti aiutano le mamme, eliminando la necessità di preparare autonomamente alimenti per bambini.

Ma allo stesso tempo, devi sapere che, in conformità con la legislazione della Federazione Russa, negli alimenti per bambini non dovrebbero contenere:

  • coloranti artificiali;
  • conservanti;
  • aromi artificiali (compresi quelli identici a quelli naturali);
  • prodotti e sostanze geneticamente modificati basati su di essi.

Per questo motivo, è necessario leggere attentamente le etichette sugli alimenti per bambini e, se vi è il minimo sospetto di un prodotto di scarsa qualità, è necessario astenersi dall'acquistare.

Una domanda importante: è possibile utilizzare l'amido nei cibi pronti? Formalmente, non è un prodotto proibito..

Anche i pediatri sconsigliano l'uso di sale e zucchero nelle pappe..

Come è un'allergia ai componenti delle purè di patate

Una reazione allergica in questo caso si riferisce alle allergie alimentari..

I sintomi si sviluppano in due tipi: gastrointestinale (gastrointestinale) e cutaneo.

Foto: un'eruzione cutanea sulle guance può essere uno dei segni di un'allergia alimentare ai broccoli.

Nel primo caso, si sviluppano i seguenti sintomi:

  • nausea;
  • vomito
  • sputare
  • diarrea;
  • sangue o muco nelle feci;

Le manifestazioni cutanee sono spesso caratterizzate dai seguenti fenomeni:

  • un'eruzione cutanea (principalmente sul viso) di colore rosso o rosa;
  • desquamazione della pelle;
  • prurito
  • secchezza.

Non ci sono sintomi speciali che compaiono solo con un'allergia ai componenti della purea di bambini. La difficoltà sta nel fatto che spesso a un bambino vengono somministrati più alimenti al giorno contemporaneamente (il che è un errore) e non è sempre chiaro per quale componente si sviluppa l'allergia.

Secondo le regole di introduzione di alimenti complementari, i componenti devono essere somministrati in sequenza, uno alla volta, iniziando con una piccola porzione (cucchiaino) e quindi aumentando gradualmente il suo volume.

Circa il 65% delle madri usa la purea di broccoli come primo pasto, mentre il 93% dei bambini non ha una reazione allergica a questo prodotto. Questa informazione è in linea con gli slogan delle aziende manifatturiere sulla comprovata natura ipoallergenica del purè di cavolo..

Tuttavia, stranamente, ci sono quei 7% di bambini che hanno risposto all'introduzione di broccoli nella dieta con manifestazioni allergiche. Anche se prendiamo in considerazione che in alcuni di essi la reazione può essere causata non da meccanismi immunitari, ma da banale intolleranza, non possiamo parlare dell'assoluta sicurezza di questo prodotto.

A questo proposito, è necessario studiare le composizioni di purè di patate offerte da diverse società ben note e scoprire a quale componente si manifesta la reazione - al cavolo stesso o ad eventuali additivi ad esso.

La composizione di purea di broccoli di produttori famosi

Sei dei marchi più famosi di alimenti per l'infanzia sono stati selezionati per lo studio:

Marchio "Toma" - un marchio dell'azienda "Danone"

I loro "piatti principali" sono purè di patate, ad esempio una miscela di porridge di grano saraceno e carne di manzo, pollo con zucchine, carote e riso. I broccoli, anche con carote e riso, sono mescolati con carne di manzo. Esiste purea di broccoli molto meno comune e "pura".

Uno dei principali slogan dell'azienda "Tema" - niente sale, niente amido. Infatti, nella composizione della purea di cavolo monocomponente sono indicati solo broccoli e acqua.

Molti genitori lamentano che i prodotti di questo marchio sono troppo liquidi. Da un lato, va bene: l'assenza di amido e altri addensanti riduce il rischio di allergie. D'altra parte, un tale rapporto tra verdure e acqua indica un valore nutrizionale inferiore del prodotto.

La purea di Tyoma ha una buona reputazione: è adatta anche ai bambini a rischio di sviluppare allergie, non provoca una reazione immunitaria negativa anche per i più piccoli consumatori.

La purea di verdure è confezionata in barattoli da 130 grammi. Prezzo - da 28 rubli per vaso.

"Frutonyanya"

Purea "Frutonyanya", secondo le recensioni dei genitori, è davvero "aiutare mamma e papà"

Da un lato, i componenti "vietati" non sono presenti nella sua composizione e tutti i prodotti sono posizionati come ipoallergenici. Ci sono poche recensioni che ha sviluppato una reazione negativa al Frutonyan, e i genitori specificano: un bambino allergico reagisce a quasi tutto. D'altra parte, le purè di patate hanno un gusto ricco, il rapporto tra acqua e verdure è ottimale.

Un prodotto senza l'uso di addensanti, che rafforza ulteriormente la sua posizione sul mercato.

Purè di patate confezionato in barattoli da cento grammi con divisioni stampate con una graduazione di 25 grammi. Oltre a un coperchio sigillato, il barattolo è confezionato in un film di polietilene. Questo elimina il rischio che la sporcizia finisca sotto il coperchio. Il costo del barattolo arriva fino a 28 rubli. Prodotti certificati.

"Cesto della nonna"

Questo marchio, come Frutonyanya, rappresenta una linea di purea di verdure monocomponente, tuttavia, secondo le madri, i bambini sono spesso allergici ai broccoli di questo produttore. Nessun additivo.

Il costo di un barattolo da 100 grammi è di circa 23 rubli. I prodotti hanno un certificato di qualità.

"Heinz"

La società Heinz è presente sul mercato da molto tempo. Produce un gran numero di vari prodotti e la pappa è una delle sue aree principali. La purea di broccoli è posizionata come il prodotto più ipoallergenico nell'intera gamma commerciale. Non contiene amido, zucchero e sale..

Uno degli slogan pubblicitari è l'assenza di glutine nelle purè di patate. A prima vista, perché abbiamo bisogno di glutine - una proteina che può legare i raccolti all'acqua - nella purea di verdure? Forse questo è il mistero della produzione, ma un'altra opzione è la pubblicità troppo aggressiva.

L'azienda promette una produzione ad alta tecnologia, consentendo di preservare tutte le proprietà utili del prodotto. Bene, dato il prezzo per i prodotti di questo marchio, è del tutto possibile.

"Gerber"

I prodotti a marchio Gerber rientrano nella stessa categoria di prezzo e questa è un'azienda in cui non puoi "scavare". La purea contiene l'84% di broccoli e solo il 16% di acqua, non contiene componenti estranei e la purea è densa a causa dell'alta concentrazione di verdure.

Le allergie a questo prodotto sono estremamente rare (meno del 2% di tutte le recensioni include riferimenti alla reazione di ipersensibilità che si è sviluppata dopo l'uso del prodotto).

Le purè di patate sono confezionate in barattoli da 80 grammi. Il prezzo è di circa 35 rubli

Ma la purea "Hipp", nonostante la categoria di prezzo piuttosto elevata, le "recensioni di recensioni" non passano. Secondo molti sondaggi, i bambini spesso rifiutano di mangiare questo frullato: è acquoso e insapore.

Parla anche della presenza di amarezza, che solleva dubbi: la purea non contiene davvero componenti aggiuntivi? Questa è l'unica purea in cui, oltre alle verdure e all'acqua, contiene farina di riso. Certo, è molto meno allergenico del grano, ma alla fine il prodotto non è omogeneo..

Il cibo è confezionato in barattoli da 80 e 125 grammi. Prezzo - da 45 e da 60 rubli, rispettivamente.

Qualche parola sulle marche, purè di patate dalle quali possono causare allergie nei neonati

Brava ragazza. La composizione di purea di bambino contiene latte scremato in polvere (può provocare un'allergia), amido e sale.

Bebivita. Le pappe di questo marchio contengono zucchero e fecola di patate..

Pertanto, in ogni categoria di prezzo ci sono sia "eroi" positivi che negativi. Non puoi concentrarti solo sul prezzo del prodotto - e tra quelli costosi ci sono quelli che spesso causano allergie.

Ma come proteggere il bambino dalle allergie ai componenti estranei delle purè di patate? Dopotutto, non si sa mai con certezza cosa sia effettivamente contenuto in un particolare vaso. La risposta è semplice: prepara la purea di broccoli.

Caratteristiche degli alimenti complementari purè di patate

Affinché l'introduzione di un nuovo piatto non sia accompagnata da una condizione dolorosa, è necessario controllare la data di scadenza della purea. In nessun caso dovresti acquistare alimenti per bambini già pronti da produttori dubbi. I prodotti devono essere certificati.

Per la prima poppata, non dovresti assumere alimenti per bambini, composti da diverse verdure. Se provi le pappe a piacere, e ti sembra "no" - non confonderti! I bambini sono molto meno esigenti nel mangiare rispetto ai loro padri e madri..

Puoi cucinare il tuo cibo, ma solo se sei fermamente convinto della qualità del prodotto e che non contiene sostanze dannose per il bambino. Le purè di patate pronte di produttori fidati sono molto più sicure in questo senso..

Nello sviluppo di formulazioni di alimenti per bambini, pediatri e nutrizionisti tengono conto dei fattori che influenzano lo sviluppo fisico e mentale del bambino (composizione di purè di patate, presenza o assenza di additivi, composizione degli additivi, metodo di coltivazione delle verdure). Con il cibo fatto in casa, tenerne conto è molto problematico..

Come cucinare i broccoli per la prima poppata

Ecco alcuni suggerimenti che ti permetteranno di "presentare" un bambino a un nuovo prodotto per lui ed evitare allergie alla prima alimentazione.

I pediatri raccomandano di introdurre i broccoli come primo pasto da sette mesi (se il bambino è allattato al seno) e da cinque mesi per l'artigiano. La precedente conversione alla nutrizione vegetale per i bambini con alimentazione artificiale è spiegata dal fatto che i purè di broccoli sono buoni per la costipazione.

Prima di tutto, sorge la domanda: quale cavolo scegliere?

Ci sono diversi segni di broccoli di qualità:

Il cavolo dovrebbe essere verde scuro o viola. La comparsa del giallo indica che la verdura è troppo matura.

  • gemme chiuse;
  • testa ferma e ferma di cavolo;
  • gambo forte;
  • mancanza di segni di congelamento, decomposizione, secchezza;
  • odore ricco e fresco.

È necessario conservare il prodotto acquistato nel frigorifero, nel reparto per le verdure, preferibilmente non più di un paio di giorni.

Prima di cucinare, il cavolo deve essere lavato accuratamente, è possibile utilizzare strumenti speciali per la lavorazione di piatti e verdure per bambini (ad esempio il gel Suzume). Dopo il lavaggio, il cavolo deve essere immerso in acqua bollita calda per 3-4 ore. Durante questo periodo, le sostanze nocive presenti al suo interno lasceranno la verdura, inoltre, questo ti permetterà di sbarazzarti di piccoli insetti, che spesso vivono sotto piccole foglie.

Come e quanto cucinare i broccoli per i bambini?

  • broccoli (freschi o congelati);
  • acqua.

Uno dei pericoli del trattamento termico è la formazione di 5-idrossimetilfurfurale. Questo è un prodotto della distruzione chimica dello zucchero, che si forma a seguito di una complessa cascata di reazioni ed è un veleno.

È molto difficile ottenere la formazione di questa sostanza a casa, di solito si forma quando i prodotti vengono trasformati a temperature molto elevate. Tuttavia, per proteggerti, fai bollire il cavolo a fuoco basso per non più di 20 minuti. Inoltre, non è possibile conservare a lungo il prodotto finito..

Dopo che i broccoli sono cotti e raffreddati, devono essere macinati in un frullatore o strofinati a mano fino a formare una massa omogenea senza grumi. I pediatri sconsigliano di aggiungere zucchero e sale alla purea finita.

Se al bambino piacciono i piatti liquidi, le purè di patate devono essere diluite nella consistenza desiderata con acqua bollita o brodo vegetale.

  • È impossibile cucinare broccoli per alimenti per bambini nel forno a microonde, poiché ciò distrugge completamente i nutrienti contenuti nel prodotto.
  • Se usi il cavolo congelato per cucinare un piatto per bambini, dovresti cucinarlo solo in una doppia caldaia.
  • Si consiglia di utilizzare pentole smaltate per cucinare broccoli.
  • La purea di cavolo salato non dovrebbe: le papille gustative di un bambino e di un adulto sono significativamente diverse.

L'introduzione di alimenti complementari inizia con mezzo cucchiaino, aumentando quotidianamente la porzione, portando il volume a 50 grammi). Dopo che al bambino è stata somministrata la purea di broccoli, devi fare una pausa di tre giorni.

Ciò ti consente di monitorare la reazione del bambino a un nuovo prodotto..

A partire dall'età di otto mesi, le zuppe leggere con l'aggiunta di broccoli sono utili per il bambino. Dopo un anno, la verdura viene aggiunta alle insalate e aggiunta alla frittata.

Ricorda che le allergie possono persino svilupparsi sulla purea di broccoli fatta in casa senza l'aggiunta di sostanze estranee. Spesso ciò accade se si nutre immediatamente una grande quantità di questo prodotto.

Alcune regole per preparare cibi ipoallergenici

  • È necessario prendere per cucinare solo giovani cavoli di alta qualità, con steli elastici e infiorescenze di un'ombra satura.
  • La durata di conservazione dei broccoli in frigorifero non supera i cinque giorni. Conserva la verdura in un sacchetto aperto o in una ciotola. È importante mettere i broccoli in frigorifero il prima possibile dopo l'acquisto.
  • Non lavare il prodotto molto prima della cottura, poiché l'acqua può provocare un processo putrefattivo
  • Non puoi dare al bambino cavolo crudo.

Ricetta video per la purea di broccoli per la prima poppata di Oksana Storozhenko

Riassumendo, va detto che non sempre la pubblicità aggressiva e l'alto prezzo del prodotto garantiscono sicurezza. Quando scegli la purea di cavolo, dovresti essere guidato, prima di tutto, dalla sua composizione. Prestare attenzione al contenuto calorico del prodotto e alla presenza di sostanze estranee, ad eccezione di verdure e acqua.

Un aspetto non credibile non è sempre un indicatore di un prodotto "cattivo". Ad esempio, la purea “Tema”, sebbene sia abbastanza liquida, provoca allergie molto raramente, mentre la bella purea densa “Hipp” è ad ogni passo.

Per prevenire le allergie all'introduzione di alimenti complementari, è necessario non solo selezionare attentamente i prodotti, ma anche rispettare le regole per la loro introduzione, nonché consultare un pediatra su tutte le questioni.