Come nutrire un bambino con allergie durante la fioritura della betulla

Nutrizione

La malattia è causata dal contatto con la betulla, quando un gran numero di particelle di polline vengono trasferite durante la sua fioritura da correnti d'aria. Dopo averle inalate, le persone con ipersensibilità iniziano a starnutire, hanno il naso che cola, grave lacrimazione, un'eruzione cutanea, palpebre gonfie, labbra, viso.

La betulla fiorisce da fine aprile a metà giugno. Durante questo periodo, molti istituti scientifici e le loro filiali monitorano il contenuto di polline nell'aria, questi dati sono pubblicati su vari portali Internet..

Questo composto proteico è formato da diverse frazioni, il cui principale è Bet v1 (il nome deriva dal termine latino Betula verrucosa, che si traduce come "betulla piegata" o "verruca verrucosa"). È il principale allergene e il resto delle sostanze sono leganti che forniscono resistenza molecolare al polline e provocano anche il rischio di allergia crociata alla betulla (le piante sono mostrate nella tabella 1 e i prodotti che possono causare reazioni di ipersensibilità nelle persone con febbre da fieno sono mostrati nella tabella 2).

ontano, nocciola, carpino, quercia

castagno, prugna, ciliegia, pesca, pera, melo

albicocche, ciliegie, ciliegie, kiwi, pesche, pere, mango, melecondimenti

prezzemolo, finocchio, sedano, anice, cumino, coriandolo, paprika

erbe aromatiche

L'allergia di fondo (principale) che si verifica in risposta alla fioritura della betulla è determinata da:

  • grave attività allergenica (Bet v1);
  • un gran numero di leganti, proteine ​​aggiuntive;
  • lo stato del sistema immunitario dei pazienti, la sua sensibilità ai composti estranei;
  • la presenza di patologie croniche o disturbi endocrini.

Gli scienziati austriaci hanno fatto luce sul meccanismo dello sviluppo della malattia, che ha scoperto perché alcune persone hanno la febbre da fieno su una betulla, mentre altri no. Si scopre che Bet v1 nella sua struttura è molto vicino al lipocoina 2 - un composto proteico nel corpo umano che svolge funzioni protettive. Entrambe le sostanze si legano facilmente alle molecole di ferro, ma quando sono carenti, la proteina Bet v1 viene percepita dal sistema immunitario come estranea, cioè allergene. In risposta al suo ricevimento, inizia la produzione attiva di immunoglobuline e T-helpers. Perché le frazioni proteiche del polline di betulla sono "esaurite" nel ferro non è ancora noto. C'è una teoria secondo cui l'ecologia e i cambiamenti climatici sul pianeta sono da incolpare, quindi la crescita delle persone con allergie. Per quanto riguarda la possibilità di arricchire artificialmente Bet v1 con ferro e quindi di curare la malattia, sono attivamente in corso sviluppi scientifici.

Esiste un'altra ipotesi sull'attivazione dell'allergene di betulla: questa è la sua probabile somiglianza con le proteine ​​dei parassiti ascaridi (vedi "I parassiti del corpo possono provocare allergie: la relazione delle due malattie"), quindi, quando entra nel corpo, una lotta attiva contro di esso e gli anticorpi compaiono.

La terza teoria dell'emergenza dell'ipersensibilità è nata 120 anni fa, i suoi rappresentanti (L. Silich, R. Dilts, M. Levy) considerano le allergie una conseguenza di disturbi psicologici e lesioni, hanno sviluppato i propri metodi di trattamento per i pazienti con pollinosi e le persone sensibili al polline delle piante.

Le ultime due opinioni sulle cause delle reazioni allergiche al polline degli alberi non sono state ancora ufficialmente riconosciute dalla scienza..

I fattori predisponenti contro i quali l'ipersensibilità a una betulla può “svegliarsi” sono considerati:

  • genetica, ad es. la presenza di casi di febbre da fieno o di qualsiasi altro tipo di reazione allergica in famiglia;
  • malfunzionamenti del sistema immunitario;
  • contatto frequente con dosi elevate di irritante allergico;
  • Malattie autoimmuni;
  • infezioni gravi o persistenti;
  • fumo, alcolismo, tossicodipendenza, abuso di droghe senza prescrizione medica.

Sintomi della malattia negli adulti e nei bambini

L'inizio della malattia è chiaramente correlato al periodo in cui fiorisce la betulla. All'inizio, le persone sentono la congestione nasale, quindi il muco liquido e chiaro inizia a fuoriuscire da esso. Gli occhi dei pazienti sono molto pruriginosi, soffrono di lacrimazione costante (vedere "Prurito e lacrimazione degli occhi nelle allergie negli adulti e nei bambini"). Le mucose del naso e degli occhi diventano rosse e gonfie, il viso assume un aspetto gonfio. Gli adulti con febbre da fieno spesso starnutiscono e, a causa del costante prurito, avvertono fastidio e mal di gola. Si grattano il naso e gli occhi, tossiscono e starnutiscono e talvolta hanno difficoltà a respirare (a causa di edema grave, infiammazione e spasmo di piccoli bronchioli).

Le forme moderne di febbre da fieno, in particolare un'allergia a una betulla in un bambino, possono essere cancellate, ad es. in un momento in cui non c'è contatto diretto con Bet v1, ma c'è solo contatto con le sue proteine ​​incrociate. In questi casi, i bambini possono avvertire prurito alla pelle e una piccola eruzione papulare (orticaria) e le aree con forte desquamazione si trovano sul loro corpo. Inoltre, quando si mangiano determinati alimenti ricchi di proteine ​​simili agli allergeni della betulla, circa un terzo dei bambini con pollinosi sente bruciore e prurito in bocca e gola, questa condizione è chiamata sindrome allergica orale.

Il pericolo di pollinosi in tenera età è il rischio di asma bronchiale nei pazienti. Nei bambini, molto più spesso che negli adulti, le allergie provocano spesso il suo sviluppo..

Nel corso classico, la malattia attraversa tre fasi di sviluppo.

  1. Immune Inizia con il contatto con un allergene e la sensibilizzazione del corpo..
  2. Pathochemical. Si verifica in risposta a un incontro ripetuto con Bet v1, questa fase è caratterizzata dal rilascio di una grande quantità di anticorpi e sostanze bioattive nel sangue.
  3. Fisiopatologico. Con esso, i cambiamenti riguardano organi e sistemi affetti da allergia, in cui si verificano lesioni infiammatorie e degenerative a livello cellulare.

Diagnostica

Non è facile identificare un'allergia al polline di betulla, il cui trattamento si basa sull'esclusione o sulla riduzione del contatto con l'allergene. In primavera, fiorisce una massa di piante, quindi una semplice osservazione non può fare qui, sono necessari test di laboratorio:

  • lievi o pronunciati cambiamenti nell'analisi del sangue generale possono indicare una predisposizione alla febbre da fieno (vedere più in dettaglio "Come cambiano gli indicatori nell'analisi del sangue clinica generale per le allergie?");
  • i test cutanei aiutano a confermare la malattia e identificare l'irritante. Lo studio potrebbe richiedere del tempo, dal momento che gli allergeni vengono somministrati in una quantità misurata e c'è una probabilità di una reazione alle proteine ​​crociate;
  • Un'altra tecnica per rilevare la febbre da fieno è un test per il livello di immunoglobuline e antigeni su Bet v1 in un esame del sangue..

Terapia

Il trattamento delle allergie alla betulla è un processo piuttosto lungo. La sua base è l'uso di antistaminici, che possono ridurre le manifestazioni della malattia (vedi "Antistaminici nel trattamento delle allergie: meccanismo di azione e classificazione"). Tuttavia, gli aiuti terapeutici sono importanti:

  • per liberare la mucosa nasale da un eccesso di allergeni, viene utilizzata per lavarla con soluzioni saline o per irrigarla con spray specializzati a base di acqua di mare;
  • con manifestazioni pronunciate di febbre da fieno e grave arrossamento e gonfiore delle mucose, vengono utilizzate gocce nasali e oftalmiche su base ormonale, nonché pomate, gel e creme dermatologiche. Di solito includono sostanze ormonali (idrocortisone, prednisone o loro analoghi);
  • se c'è un sintomo di restringimento dei bronchi, vengono utilizzati broncodilatatori negli aerosol o compresse masticabili.

Una delle migliori pratiche è l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). La sua essenza è l'introduzione di dosi microscopiche di Bet v1 sotto la pelle dei pazienti al fine di ottenere una graduale dipendenza dall'allergene. Naturalmente, la febbre da fieno non scompare, ma le sue manifestazioni cliniche sono ridotte.

I farmaci più comuni per la vaccinazione contro le allergie sono Staloral, Fostal Allergen, Mikst allergoid, Birch allergen pollen allergen. Sono soluzioni acquose con un estratto di legno appositamente trattato.

Misure preventive

Al fine di evitare l'esacerbazione della malattia dalla dieta di persone allergiche alla betulla, i prodotti incrociati (vedere la tabella 1) sono esclusi o sono usati raramente e in quantità minime.

Benefici dietetici

La dieta con febbre da fieno evita la comparsa di eruzione cutanea, gonfiore, arrossamento e prurito della pelle. La sua base è il cibo, in cui non ci sono frazioni proteiche simili a Bet v1. L'uso di cibo con tali proteine ​​provoca l'organismo a "risposte immunitarie protettive", il che significa che la febbre da fieno può manifestarsi chiaramente anche al di fuori del periodo di fioritura. Pertanto, con un'allergia alla betulla, ciò che non puoi mangiare è soia, arachidi e linfa di betulla.

Cereali e prodotti lattiero-caseari, carne, pesce e pollame sono privi di proteine ​​incrociate. Sono raccomandati come base per una dieta sana per i pazienti con febbre da fieno..

Un altro modo per affrontare le allergie è spostare temporaneamente l'intera stagione primavera - estate in una regione in cui gli alberi di betulla praticamente non crescono, ad es. verso le città del sud (Adler, Sochi, Anapa, Gelendzhik) o paesi (Polonia, Spagna, Bulgaria, Grecia).

Come una persona con la febbre da fieno su una betulla comporre correttamente un kit di pronto soccorso

Dopo aver condotto un esame e ricevuto raccomandazioni da un allergologo, è necessario:

  • scegliere un dispositivo antistaminico efficace, ad es. un medicinale che aiuta rapidamente ad alleviare i sintomi di allergia e non provoca reazioni avverse nei pazienti;
  • se necessario, ottenere colliri, spray nasali e unguenti per il corpo;
  • comprare un inalatore con broncodilatatori (per attacchi di asma).

Lasciati a casa, i pazienti con febbre da fieno devono portare con sé un passaporto per allergie (rilasciato da un medico). Se è necessario fornire un aiuto urgente, informerà molti medici o persone che lo circondano e gli consentirà di fornire l'aiuto necessario più rapidamente.

Allergia al polline di betulla nei bambini e negli adulti

La betulla è considerata un simbolo e una mascotte della Russia, purezza e innocenza. Tuttavia, se guardi, non è così brillante e innocente come sembra. Dopotutto, questo albero è uno degli allergeni più potenti e un'allergia alla betulla è un attacco che rovina la vita di molte persone. Su perché e come si manifesta una reazione allergica, come curarla e come prevenirla - in questo articolo.

La betulla è un albero a foglie decidue della famiglia delle betulle. In Russia e nei paesi della CSI è considerata una delle piante più comuni, soprattutto nella parte settentrionale. Ci sono più di cento specie di questo albero. Per il bene dell'uomo, vengono utilizzate assolutamente tutte le parti di questo albero: corteccia, legno, gemme, foglie, succo, ecc..

La betulla fiorisce principalmente a maggio, ma in tutta la Russia questo periodo varia da metà aprile a metà giugno. Puoi saperne di più sul calendario delle piante in fiore qui..

In parte a causa della betulla, la primavera è un momento molto difficile per le persone con allergie. Ma perché? Per questo motivo, l'allergia al polline di betulla è così difficile?

Foto: polline di betulla sotto ingrandimento

L'allergene di betulla, a sua volta, è anche eterogeneo ed è costituito da diversi componenti proteici.

Protein Bet v1 è la più forte e si chiama maggiore. Il resto, da 2 a 6, sono componenti aggiuntivi, minori.

Sensibilizzazione, ad es. l'ipersensibilità alla betulla è determinata dalla prima proteina. Gli antigeni rimanenti determinano l'ampiezza del cerchio di piante a cui il paziente può avere un'allergia crociata.

Pertanto, la gravità della reazione a questo allergene è determinata equamente da diversi fattori:

  1. Attività dell'antigene principale;
  2. elevata omologia sia dell'antigene maggiore che minore, alle proteine ​​di altre piante;
  3. un gran numero di antigeni minori.

Polline di betulla al microscopio:

Informazioni utili sulla spolverata di betulla

Fenofasi di betulla (informazioni secondo il Pollen Club):

  1. Flusso di linfa (se si perfora la corteccia, il succo inizia a gocciolare) - inizia quando la temperatura mantiene stabilmente sopra 0.
  2. Spiegamento dei primi reni - dopo 15-17 giorni.
  3. Schieramento delle prime foglie - dopo 12 giorni.
  4. Fioritura - dopo 1-5 giorni.

In media, la spolverata dura 20 giorni. Picco di polvere - 3-4 giorni dopo l'inizio.

I periodi di fioritura sono generalmente determinati dalle condizioni meteorologiche. Ad esempio, le piogge frequenti aumentano il periodo di spolveramento, raro - al contrario, riducono

Sarà utile conoscere le fasi della fioritura della betulla:

  1. In estate si formano orecchini con resina..
  2. Dopo lo svernamento, quando la temperatura media giornaliera è superiore a +5 ° C, gli orecchini si abbassano. Le prime scale iniziano ad aprirsi..
  3. Inizia la fioritura: gli orecchini maschili raggiungono i 5 cm di lunghezza, si "allentano" e rilasciano polline giallo. Gli orecchini da donna sono piccoli, verdi.
  4. Si verifica l'impollinazione del vento di fiori femminili. Gli orecchini maschili cadono e gli orecchini femminili maturano fino alla fine dell'estate.
Foto: fasi di fioritura della betulla (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Come capire se la betulla è sbiadita? I suoi orecchini (maschio), per la maggior parte, iniziano a cadere. Sulla strada (automobili, davanzali, ecc.) Diventa molto più piccolo del polline giallo-verde depositato.

Livelli statistici di polline di betulla a Mosca

Per iniziare, considera quali varietà di betulle fioriscono nella regione di Mosca. L'aumento più potente della concentrazione si verifica all'inizio della fioritura della corteccia di betulla, o verrucosa (Betula pendula). Dopo qualche tempo, la betulla bianca o soffice (Betula pubescens) inizia a fiorire, quindi appare il polline di betulle che crescono nella regione di Mosca. Secondo le osservazioni fenologiche, la regione "è in ritardo" di Mosca da almeno una settimana, ma c'è solo un bacino d'aria, le curve spolverate degli alberi sono quasi identiche.

Il prossimo riscaldamento porterà anche all'inizio della fioritura di massa di aceri e ceneri, aumenterà il contenuto di salice e polline di pioppo.

Livelli di polline di betulla a Mosca (può essere aumentato, fonte: pollen.club)

Ci sono pochi orecchini sugli alberi di betulla a Mosca nel 2017, alcuni dei quali sono danneggiati dal freddo.

Le dinamiche della spolverata di betulla a Mosca 2017 (fonte: allergotop.com)

Spolverata di betulle in Russia da anni

Dati statistici sulla fioritura della betulla in alcune città della Russia (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Croce Birch Allergy

Prima di tutto, dovremmo aspettarci un'ampia reattività crociata tra i rappresentanti della famiglia Birch: betulla, ontano, nocciola, carpino e quercia.

Piante legate alla betulla per una serie di allergeni proteici
ontanonocciolaalbero di meleCastagna
pescaPeraciliegiaprugna

A causa del fatto che il problema delle allergie crociate è estremamente rilevante in questo argomento, vale la pena evidenziare immediatamente i prodotti pericolosi per le allergie al polline di betulla:

Prodotti che possono causare allergie crociate
meleperealbicocchemandorlacetrioli
Pescheciliegiesemi di soianocciolasedano
prugneKiwiarachidecarotaprezzemolo
cuminofinocchiocoriandoloanice

La manifestazione più comune della reazione è la sindrome allergica orale..

Protein Bet v 2 (profilin) ​​può portare a cross-reattività con polline di altre piante o alimenti:

  • polline di ambrosia,
  • polline di assenzio,
  • polline timido,
  • Mango,
  • paprica,
  • pomodori,
  • patate.

Gli allergeni presenti nella pesca e nella mela possono causare reattività crociata tra i due frutti e la betulla, anche se i pazienti non sono mai stati esposti al polline di betulla..

Una domanda interessante: ci sarà una reazione a tutte le parti di questo albero se c'è un'allergia al polline? La presenza di una reazione sarà determinata dalla presenza di tracce di polline su quell'elemento che entra nel corpo umano. Quindi, giovani rami, foglie, gemme e amenti, così come linfa di betulla, contengono sicuramente tracce di allergeni.

Ma il catrame di betulla e soprattutto il carbone non sono in grado di provocare un attacco allergico.

La proteina Bet v1 è simile nella struttura alla proteina nematode. Ne consegue che il corpo si protegge dall'invasione parassitaria, il sistema immunitario attacca attivamente questa proteina, provocando sintomi vividi.

Questa teoria non è stata ancora confermata da fonti ufficiali, ma è già stata attivamente studiata..

Cause e sintomi di allergie

È impossibile identificare in modo affidabile le cause dello sviluppo di allergie. I fattori predisponenti, come qualsiasi malattia allergica, includono ereditarietà aggravata, scarso sistema immunitario, frequente contatto con un allergene.

A rischio sono le persone:

  • i cui parenti sono allergici;
  • con condizioni di immunodeficienza;
  • lavoratori a cielo aperto in primavera - lavoratori in agricoltura e silvicoltura;
  • bambini, donne in gravidanza, anziani.

Un'allergia alla fioritura della betulla si manifesta allo stesso modo di qualsiasi altra febbre da fieno:

  • naso che cola, accompagnato da una combinazione di congestione nasale e abbondante secrezione mucosa;
  • prurito al naso e alla gola;
  • starnuti, tosse;
  • respirazione difficoltosa
  • arrossamento e prurito agli occhi;
  • grave lacrimazione;
  • gonfiore (gonfiore) delle mucose;
  • sensazione di debolezza.

I sintomi di altri organi non sono caratteristici della febbre da fieno, ma occasionalmente possono verificarsi orticaria, prurito, eruzione cutanea e desquamazione.

Foto: manifestazioni di allergie orali - gonfiore delle labbra, eruzione cutanea

L'allergia crociata alla betulla provoca una sindrome allergica orale:

  • prurito e bruciore in bocca e gola;
  • arrossamento e gonfiore delle mucose;
  • dolore nell'esofago e nell'addome;
  • nausea.

L'allergia alla betulla nei bambini si verifica senza particolari differenze rispetto all '"adulto", tranne per il fatto che i bambini spesso sviluppano sintomi cutanei, specialmente sul viso. Inoltre, sviluppano facilmente asma bronchiale, forme gravi di dermatite e altre complicazioni.

Un'allergia alla betulla durante l'allattamento può essere una seccatura, perché le madri che allattano non dovrebbero assumere antistaminici.

In caso di gravi manifestazioni di allergie e necessità urgente di terapia farmacologica, l'alimentazione deve essere interrotta. In ogni caso, se si verificano sintomi di allergia, è necessario consultare un medico per scegliere il modo migliore per risolvere questo problema..

Sì, specialmente nei bambini. La pollinosi è un'eccellente "piattaforma" per lo sviluppo di questa malattia.

Diagnosi delle allergie

In primavera, viene esacerbata un'allergia a moltissime piante. È difficile indovinare quale tipo di reazione negativa si sviluppa, basandosi solo sul calendario delle allergie e sui dati sul contenuto di polline nell'aria. Pertanto, è necessaria una consulenza specialistica.

Il metodo diagnostico principale, oltre all'interrogazione e all'esame, è il laboratorio. Innanzitutto, è necessario condurre test clinici generali e, prima di tutto, un esame del sangue generale. Un aumento di eosinofili, basofili e talvolta leucociti (ma lieve) sarà un argomento convincente a favore della conferma di una malattia allergica.

Per chiarire l'allergene, è necessario utilizzare i test cutanei. Solo un medico può decrittografare l'analisi per un'allergia alla betulla, ma dovresti conoscere le regole generali:

  1. Gli allergeni vengono introdotti nell'avambraccio a una distanza abbastanza grande l'uno dall'altro in modo che non vi siano dubbi su quale sostanza si sia sviluppata la reazione;
  2. Esistono diversi tipi di reazione: negativa, debolmente positiva e positiva. Il medico, valutando i risultati, mette una "valutazione" dei cambiamenti della pelle - un certo numero di vantaggi.

Inoltre, viene effettuata un'analisi per la presenza e il livello nel sangue delle immunoglobuline E. Più queste proteine ​​per gli antigeni minori della betulla si sono sviluppate sullo sfondo della sensibilizzazione generale verso la principale proteina Bet v1, più bassa è l'efficacia prevista di ASIT.

Un altro "problema diagnostico" è la differenziazione delle infezioni respiratorie acute e delle allergie.

Segni caratteristici di un raffreddore, ma non rilevanti per una reazione allergica:

  • febbre, febbre;
  • mal di testa;
  • suscettibilità a gocce vasocostrittive nel naso;
  • l'assenza di un chiaro allergene (con ipersensibilità in assenza di polline, non ci sono sintomi).

Inoltre, con le infezioni respiratorie acute, il corpo non risponde agli antistaminici, mentre con le allergie sono uno dei principali farmaci.

Trattamento di allergia alla betulla

La febbre da fieno è una malattia piuttosto grave, dal momento che abbatte significativamente il paziente da una carreggiata. Pertanto, è necessario il trattamento delle allergie alla betulla.

Medicina ufficiale

  1. Prima di tutto, questi sono, naturalmente, antistaminici. Sotto forma di compresse, gocce nasali e unguenti, se si sviluppano i sintomi della pelle.
  2. Lavaggio necessario del naso con soluzioni saline ipertoniche (sono adatti tutti i preparati con acqua di mare) o con soluzione fisiologica.
  3. Per il trattamento della rinite allergica, vengono utilizzati spray ormonali, ad esempio preparati a base di fluticasone (Nazarel, Flixotide, Cutivet, ecc.).
  4. Oggi, le compresse da masticare Singular sono prescritte per l'asma bronchiale o per la prevenzione degli attacchi di asma..
Foto: confezione di allergeni Staloral "Birch Pollen" per ASIT

Un buon metodo efficace è ASIT. Questo è un tipo di "vaccinazione contro le allergie alla betulla". Il significato della tecnica è l'introduzione di allergeni allergenici in piccole dosi nel corpo al fine di ridurre la reazione ad esso. Tra i farmaci:

  • Polline allergico stalorale di betulla;
  • Fostal Allergen polline di alberi (ontano, betulla, carpino, nocciola);
  • e così via.

Si distinguono due tipi di farmaci antigenici: nativo (senza trattamento) e modificato). La maggior parte degli allergeni più comuni sono in entrambe le forme. Nel primo gruppo - soluzioni di acqua salata di estratto di allergene di betulla, che non vengono elaborate in modo speciale. Il rappresentante dei farmaci modificati è un polline allergenico misto di ontano, betulla, nocciola.

Metodi alternativi

Tra le procedure generali di rafforzamento vi sono l'indurimento, la prevenzione del raffreddore, il trattamento tempestivo delle patologie acute e croniche.

Un'alternativa peculiare all'ASIT è un metodo di trattamento popolare: bagni con gemme di betulla.

È necessario prendere quasi, schiacciarli, aggiungere acqua e portare a ebollizione (ma non bollire!). Filtrare e raffreddare il brodo.

Aggiungi una piccola quantità (iniziando con un cucchiaino e finendo con 3-4 cucchiai) nel bagno. Eseguire questa procedura due volte a settimana, a partire da settembre e terminando a febbraio.

L'effetto è una diminuzione della sensibilizzazione. Tuttavia, è meglio non fare un bagno del genere da soli per motivi di sicurezza; ci deve essere qualcun altro nell'appartamento per aiutare se necessario.

Anche la medicina alternativa ha una sua opinione. L'omeopatia per le allergie alla betulla viene usata raramente, ma esiste un farmaco chiamato Betula, a base di infiorescenze di stame. È abbastanza raro in Russia.

Dieta per allergie alla betulla

La nutrizione per questa allergia dovrebbe essere ridotta abbastanza fortemente, che, di nuovo, è associata ad un'alta probabilità di allergia crociata. Non puoi mangiare quei frutti, verdure e condimenti che hanno proteine ​​simili nella loro composizione, così come la linfa di betulla (l'elenco è dato prima).

È interessante notare che tra i prodotti elencati, uno degli allergeni più potenti è la soia e le arachidi. Non mangiare cibi affumicati e in salamoia, dolci, alcolici.

Cosa c'è per le allergie alla betulla? Non proibito:

  • Latticini,
  • porridge,
  • carne,
  • pesce e pollo,
  • prodotti da forno.

Dove fuggire dalle allergie?

La betulla è diffusa in tutta la parte europea della Russia e nei paesi della CSI (ad eccezione dell'estremo nord e del sud), nella Siberia occidentale e parzialmente centrale, nel Kazakistan settentrionale, nel Tien Shan occidentale e nel Caucaso, a est raggiunge il Baikal.

Sulla mappa qui sotto, puoi trovare note sul benessere degli utenti dell'applicazione mobile pollen.club.

Nelle regioni meridionali del paese o nei paesi meridionali. Più a sud, meno comune è questo albero.

Per scegliere un paese in cui la betulla non fiorisce in nessun momento dell'anno, è possibile utilizzare questo servizio in lingua inglese che fornisce dati sulla spolveratura delle piante in diversi paesi: polleninfo.org

Altri servizi di monitoraggio del polline:

  • Finlandia - norkko.fi
  • Lituania - ekomokslas.lt/ziedadulkes/prognoze
  • Lettonia - facebook.com/PollenLatvia
  • Ucraina - aalu.org.ua
  • Bielorussia - pollen.of.by
  • Polonia - alergen.info.pl

Sì, le betulle non sono comuni in questo paese..

Questo albero è molto diffuso in Bielorussia, i tempi della sua fioritura coincidono con quelli della fascia meridionale della Russia. Pertanto, "scappare" da un'allergia alla betulla in questo paese non ha senso.

Sì, la betulla non è diffusa in questo paese e anche se vengono trovati alberi singoli, il loro polline non farà alcun danno a causa della sua quantità estremamente piccola.

Risposte a domande comuni

In generale, un bagno è considerato uno dei metodi per affrontare le allergie. Tuttavia, tracce di polline possono rimanere sui rami di betulla freschi, il che causerà allergie, anche se la scopa viene scottata per prima.

Sotto l'influenza di vapore e colpi, la circolazione sanguigna migliora, i vasi sanguigni si espandono: l'allergene entra nel corpo più velocemente e si diffonde più velocemente attraverso di esso. Inoltre, prima di applicare una scopa, è consuetudine respirare attraverso i rami, il che aumenta il rischio di allergie. Nonostante questi motivi, la comparsa di un'allergia non è un fatto assoluto..

Pertanto, un'esposizione a breve termine a una scopa di betulla sarà una buona raccomandazione una volta. In assenza di una reazione negativa, aumentare gradualmente la durata delle sessioni. In linea di principio, tali azioni possono essere efficaci, come i bagni con gemme di betulla, nella lotta contro le allergie..

Tuttavia, non possono essere assunti da persone con scarsa immunità, un gran numero di malattie allergiche, bambini e anziani.

  • Statistiche del progetto Allergotop - allergotop.com
  • Monitoraggio del polline dal Pollen Club - pollen.club
  • Fenofasi di betulla. Link: pollen.club/post-articles/exact-date-duplication-birch-can-each/
  • Phadia Betulla d'argento comune. Link: www.phadia.com/it/Prodotti/Allergy-testing-products/ImmunoCAP-Allergen-Information/Tree-Pollens/Allergens/Common-silver-birch-/

Commenti Articolo: 10

Ciao. Ho 45 anni. Le allergie alla betulla e all'ontano hanno sofferto per 43 anni. Circa gli ultimi 15 anni, con attacchi asmatici notturni. Più volte ho pensato di non poter sopravvivere. Tutti i farmaci hanno leggermente alleviato i sintomi fino a quando il nostro terapeuta ha suggerito di provare iniezioni di DIPROSPAN. Il medicinale è principalmente per malattie articolari e anche per allergie. Ma mi ha aiutato. L'anno scorso, la prima iniezione era valida per due settimane e la seconda era sufficiente fino alla fine della stagione. Quest'anno il primo dura 18 giorni. Nessun sintomo, vado nella foresta, vado a pescare, mi godo la primavera! Per molto tempo avrei condiviso queste informazioni, ma in qualche modo non c'è tempo. All'inizio della primavera c'erano molti di lui, aveva paura di rimettere il naso fuori di casa, si sedeva su Internet, cercava le novità nel trattamento delle allergie e ora vivo la vita al massimo. Ora sta piovendo e sono arrivato al computer. Non pensare che si tratti di pubblicità, vedrai questo testo su altri siti. Devo condividere informazioni su questo medicinale..

Dimmi che hai provocato allergie e quante fiale? Il bambino ha 9 anni, tormentato da fine aprile a tutto maggio. La fine dell'anno era tre

Ciao, mio ​​figlio all'età di 8 anni ha scoperto di avere un'allergia alla betulla, che si è trasformata in asma, i medici del City Clinical Hospital n. 52 del Dipartimento della salute della città di Mosca mi hanno aiutato molto. Ora il massimo che ci disturba durante la fioritura della betulla è una leggera lacrimazione e congestione nasale.

Trattamenti per allergie alla betulla

Un'allergia alla betulla è una malattia spiacevole che provoca disagio. Combattere un tale fenomeno non è facile, ma possibile. Per fare questo, utilizzare i metodi di terapia tradizionale e popolare e anche aderire a determinate regole nutrizionali.

Sintomi della malattia

Se una persona è allergica alla betulla, i sintomi della malattia sono facili da riconoscere. Le particelle di polline iniziano a depositarsi sulle mucose del rinofaringe, causando problemi al sistema respiratorio. Inoltre, il polline rimane sul derma e sulla congiuntiva degli occhi, irritando così gli organi visivi e l'epitelio. I segni di una reazione allergica alla betulla compaiono sotto forma di febbre da fieno.

  • rinofaringe gonfia; abbondante scarica dall'organo respiratorio;
  • starnuti, prurito nella parte superiore del viso;
  • naso chiuso;
  • palpebre arrossite.

In un bambino, una reazione allergica alla betulla appare immediatamente dopo la formazione di gemme su un albero e si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee.

Spesso c'è l'orticaria, un malessere generale associato a debolezza, letargia e talvolta irritabilità.

Se i bambini o gli adulti precedentemente soffrivano di eczema, asma e neurodermite, tali disturbi peggioreranno solo in un momento in cui la betulla sta attivamente fiorendo. Se il caso è grave, l'allergia può manifestarsi come shock anafilattico e edema di Quincke..

Il concetto di allergie incrociate

Esiste un'allergia crociata alla betulla, perché ci sono sostanze vicine l'una all'altra nella struttura, quindi provocano le stesse reazioni.

Se sei allergico alla fioritura della betulla in un bambino o in un adulto, è possibile che la stessa cosa causi:

Questi allergeni a volte possono essere percepiti dall'organismo normalmente, ma succede che causano vari problemi. Sarà possibile far fronte a questo fenomeno solo eliminando gli allergeni incrociati dalla dieta e dall'ambiente..

Terapia tradizionale

Come trattare le allergie ai germogli di betulla nei bambini? Durante il periodo acuto della manifestazione della malattia, dovresti cercare di limitare il contatto del bambino con la sostanza che causa la malattia. Per fare ciò, si consiglia spesso di andare in vacanza in montagna o al mare, dove tali alberi non crescono..

Se ciò non è possibile, i bambini dovrebbero ridurre il loro soggiorno in strada. Le passeggiate non durano troppo a lungo e le visite alle aree del parco forestale si fermano completamente.

Quando sboccia una betulla, è meglio cercare di non aprire le finestre e raffreddare la stanza con un condizionatore d'aria. È regolarmente necessario effettuare la pulizia a umido, pulire zanzariere e lavare le finestre.

Quali farmaci possono essere usati per trattare la malattia? È consentito l'uso di antistaminici di azione generale e locale.

Per l'instillazione nasale, si consiglia lo spray Nasonex e per gli occhi: desametasone. Puoi scegliere un altro strumento che il medico prescriverà..

Il trattamento convenzionale deve essere combinato con le regole generali di terapia. Dopo essere tornato a casa dalla strada, devi assolutamente cambiare i vestiti, lavarti il ​​viso, le mani e fare la doccia. Si raccomanda inoltre di lavare i vestiti dopo l'esposizione a un allergene..

Se un bambino inizia una malattia, puoi dargli enterosorbenti. I farmaci aiutano a purificare il corpo da allergeni e sostanze tossiche. Se si verificano eruzioni cutanee, devono essere utilizzati pomate speciali per la dermatite. È meglio selezionarli insieme al medico.

Cosa fare per prevenire le allergie al polline di betulla? Spesso i medici suggeriscono l'implementazione della terapia ASIT. Questo è un modo per eliminare le reazioni dannose del corpo introducendo piccole dosi di allergene. La tecnica viene utilizzata per i bambini, in modo che in futuro il bambino possa formare il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Linee guida per la nutrizione allergica

Seguire una dieta per le allergie è una fase importante in un pieno recupero. La nutrizione dovrebbe essere bilanciata, con abbastanza vitamine e minerali. Devi sapere cosa non puoi mangiare con un'allergia alla betulla. Altrimenti, sarà molto difficile evitare conseguenze negative. In un momento in cui la malattia peggiora, è necessario aderire al digiuno terapeutico per 24-48 ore. È consentito prendere tè debole, acqua naturale o minerale (massimo 2 litri al giorno). Dopo 5 giorni, si consiglia di mangiare il pane bianco o grigio di ieri, la zuppa, la farina d'avena e il porridge di grano saraceno senza olio.

Dopo che l'allergia del bambino si è calmata, altri alimenti nutrienti possono essere inclusi nella dieta:

  • carne in umido o bollita (a basso contenuto di grassi);
  • zucca e zucchine al forno;
  • latte, kefir, ricotta; uova pasta; frutti e bacche.

La quantità di dolci e carni affumicate dovrebbe essere ridotta. In nessun caso dovresti assumere farmaci a base di foglie e gemme di betulla, nonché prodotti che causano reazioni allergiche crociate.

Soluzioni di medicina alternativa

Se un adulto o un bambino è allergico al polline di betulla, allora il trattamento con rimedi popolari dovrebbe essere selezionato con molta attenzione.

Molte erbe possono causare la stessa reazione di un allergene di betulla..

Eliminare la malattia è spesso raccomandato usando la mamma. La colla curativa normalizza lo stato del sistema immunitario, riducendo così la sensibilità del corpo agli allergeni. 1 g dovrebbe essere assunto al giorno, sciogliendolo in acqua. Si consiglia di eseguire la terapia 30 giorni prima dell'inizio della fioritura della betulla. Di solito, il trattamento è prescritto nella seconda metà di febbraio e dura fino a metà marzo..

Per preparare il corpo agli effetti degli allergeni, puoi usare i reni di questo albero. Dovrebbero essere preparati con acqua bollita e aggiunti a un bagno caldo. Si consiglia di eseguire la procedura una volta ogni 7 giorni, aumentando regolarmente la quantità di materie prime.

È meglio iniziare il trattamento in inverno, in modo che una persona si abitui gradualmente alla sostanza.

Se il bambino è allergico alla betulla, il trattamento può essere effettuato utilizzando un estratto di foglie di fragola. Dovresti prendere materie prime, aggiungere assenzio, bardana e radici di tarassaco, ortica (3: 2: 4: 4). Le erbe devono essere tritate e quindi 1 cucchiaio. l miscela di massa 250 ml di acqua bollente. Il farmaco deve essere lasciato durante la notte e filtrato al mattino. I mezzi devono essere bevuti per 3 dosi al giorno.

Se sei allergico alla betulla in un bambino, allora puoi dargli il tè dallo zenzero. Accelera il metabolismo, grazie al quale rimuove le tossine e le tossine dal corpo. Per preparare un drink, devi prendere la radice della pianta (lunga 4-6 cm), grattugiarla e versare 1 litro di acqua bollita. Bollire il farmaco per 60-120 secondi. Quindi il tè dovrebbe essere filtrato e dato al bambino durante il giorno.

Quando fiorisce la betulla, le allergie si verificano all'istante, quindi puoi pulire il corpo con carbone attivo. 2 volte al giorno (mattina e sera) è necessario assumere compresse (1 per 10 kg di peso), bevendo molta acqua. Questa procedura aiuta a purificare il corpo e rimuovere le tossine. La manipolazione è consigliata per 10 giorni.

Se sai come trattare un'allergia alla fioritura della betulla, puoi sopravvivere facilmente in questa stagione.

Sotto il fuoco incrociato

Allergia crociata: perché non puoi mangiare le mele quando fioriscono le betulle

Spesso puoi sentire "mia figlia è allergica alla betulla" o "mio figlio non tollera le noci". Tuttavia, non tutte le madri, anche le madri di bambini allergici, ricordano le allergie crociate. Un allergene non è solo una "pianta maligna", ma una sostanza chimica specifica che (o simile ad essa) può essere trovata nelle piante più inaspettate, nei frutti, nel polline e persino nei prodotti sintetici.

Il medico di medicina generale Tatyana LITVINOVA parla di allergie crociate.

In primavera, con una natura rigogliosa, vengono attivati ​​non solo i rappresentanti del mondo vegetale e animale, ma anche il sistema immunitario umano. E perché? Allergeni in "aria condizionata" sono arrivati ​​... Inizia la stagione delle allergie crociate al polline delle piante da fiore e di altri alimenti e allergeni domestici.

"Le allergie alimentari si verificano in circa il 4% dell'intera popolazione americana adulta (il più delle volte nelle donne) e nell'8% dei bambini, con una prevalenza di bambini piccoli (fino a 5 anni). Non ci sono statistiche simili in Russia.

Allergia o intolleranza?

I termini "allergia alimentare" e "intolleranza alimentare" sono in qualche modo simili; sia lì che lì, il contatto con il cibo spazzatura durante la sensibilizzazione del corpo porta a sintomi dolorosi, ma sono diversi.

D'accordo: i sintomi sono molto diversi ed è difficile stabilire una relazione causale, soprattutto se si ha un'allergia crociata.

"Ad esempio, ogni primavera non puoi mangiare mele o noci, o la lingua inizia a prudere da senape e ravanello, o la prima ciliegia provoca mal di testa.

Non si tratta dei pesticidi che pensi siano contenuti nei primi frutti di pietra importati. Le reazioni crociate si verificano tra i componenti proteici del polline degli alberi - alle nostre latitudini il più delle volte betulla (nelle regioni meridionali sono ancora ontano e nocciola) e un elenco piuttosto ampio di piante della famiglia delle Rosaceae (frutti di pietra - mele, pesche, albicocche, prugne, ciliegie), ombrello (carote e sedano, ma non cancellano il coriandolo, sono anche coriandolo, aneto e cumino), belladonna (patate, pomodori, peperoni) e ci sono anche noci che crescono sugli alberi (noci, mandorle e nocciole) e frutti esotici (kiwi e mango ).

Perché, quando fiorisce una betulla, c'è intolleranza a certi prodotti, anche per chi respira con calma?

Diversi rappresentanti del regno vegetale hanno proteine ​​comuni. Quindi la somiglianza strutturale di allergeni di mela e betulla è di circa il 63%. Questo è sufficiente per stimolare le cellule della nostra immunità a un'eccessiva produzione di immunoglobuline E (IgE). La betulla in fiore sotto la finestra sensibilizza il corpo (lo rende particolarmente sensibile all'allergene) e un secondo incontro con sostanze simili porta a una reazione immediata. Dopo aver mangiato una specie di prugna, una persona inizia improvvisamente a provare una sensazione di formicolio, gonfiore delle mucose della sua bocca, gli sembra che le sue orecchie si stiano ostruendo, o improvvisamente inizia a fuoriuscire dal naso e dagli occhi acquosi.


Come diagnosticare le allergie incrociate

Il calcolo della relazione tra allergeni può essere abbastanza difficile. Il diario alimentare può aiutare.

“Quando annoti cibi e sintomi potresti scoprire che la testa della composta di prugne fa male solo in primavera. È più difficile quando la stagione del cibo e la fioritura coincidono, è difficile dire se l'intolleranza alla ciliegia è una reazione crociata a qualcosa fino a quando non la mangi in agosto o ottobre.

Il pannello delle allergie può aiutare a diagnosticare: un test per un set specifico di IgE (per polline, allergeni domestici, allergeni alimentari...) Questo test viene eseguito senza esacerbare le malattie infiammatorie croniche e acute e senza assumere antistaminici, in modo da non ottenere un'immagine distorta.

L'intolleranza alimentare può trasformarsi in qualcosa di più spiacevole o, al contrario, scomparire

La reattività del sistema immunitario cambia nel corso della vita di una persona, ciò è dovuto sia alle peculiarità del funzionamento degli organi immunitari sia alla possibilità di contatto con allergeni.

I bambini piccoli hanno maggiori probabilità rispetto agli adulti di soffrire di intolleranza alimentare a causa delle caratteristiche strutturali dell'intestino. L'aumentata permeabilità della parete intestinale consente a diverse molecole proteiche di entrare in contatto con il sistema immunitario (ci sono molti linfonodi nell'intestino e in esse cellule della memoria immunitaria - l'80% di tutte le cellule immunocompetenti del corpo). Sulla base di questa conoscenza, si basano le moderne strategie di alimentazione..

Il 90% di tutte le allergie alimentari fornisce otto allergeni principali:

uova (e pollo)

noci (noci, noci pecan, pistacchi, anacardi, mandorle),

crostacei e molluschi.

All'età di 5-8 anni, ogni seconda persona allergica diventa tollerante agli alimenti precedentemente intolleranti, le allergie alimentari scompaiono. Oggi i pediatri ritengono che se un bambino nasce con un rischio di allergie alimentari (nei genitori allergici), l'introduzione razionale di alimenti complementari riduce significativamente il rischio di reazioni allergiche in età adulta.

"È possibile che presto vengano riviste le date per l'inizio dell'alimentazione dei bambini con prodotti tradizionali a base di latte vaccino e farina di frumento. E questo ridurrà il numero di coloro che non tollerano il glutine e la caseina. I medici occidentali raccomandano già di introdurre pane integrale e ricotta ai bambini dopo un anno.

Cosa fare in caso di intolleranza alimentare o sintomi che lo indicano

Rimuovi i cibi dubbi dalla tua dieta o dai bambini durante la fioritura e tieni un diario alimentare. Il periodo di "lavaggio" dagli anticorpi già circolanti nel corpo, che può partecipare a reazioni ritardate e causare gonfiore delle estremità e delle articolazioni, arrossamento delle mucose degli occhi, lacrimazione, naso che cola e sensazione di soffocamento nel naso e nelle orecchie, richiede 2-3 settimane. Confrontando la dieta con i sintomi, puoi assumere ciò che ha dato una reazione crociata. Ricorda che alcuni antistaminici perdono la loro efficacia con l'uso prolungato, devono essere cambiati ogni 14 giorni.

Se sei incinta e hai un'allergia stagionale.

Durante la gravidanza, le cellule corioniche sopprimono l'immunità locale in modo da poter impiantare un uovo fetale (un trasportatore di geni e proteine ​​estranei). Pertanto, l'inizio della gravidanza è caratterizzato da un "fallimento dell'immunità". Esiste una versione secondo cui la tossicosi precoce delle donne in gravidanza è solo la risposta a una forte immunosoppressione e un modo per rimuovere parte dei complessi immunitari dal corpo. Spesso, le donne che soffrono di allergie stagionali e alimentari durante la gravidanza, i sintomi peggiorano o si verificano nuove manifestazioni della malattia. Ad esempio, l'eczema si unisce alla febbre da fieno o l'asma bronchiale fa il suo debutto. La buona notizia è che spesso con la nascita di un bambino, l'esacerbazione termina, i sintomi della pelle scompaiono, così come i complessi immunitari, il cui aspetto è causato dalla presenza di proteine ​​estranee nel corpo.

"Tuttavia, se l'inizio della gravidanza (fino a 12 settimane) cade al culmine delle allergie stagionali, può interrompere spontaneamente. Con l'alta tensione di immunità e ipersensibilità delle cellule immunitarie, l'embrione non può "imbrogliare" il corpo della madre e impiantare con successo, sviluppare la vascolarizzazione nel corion e ricevere l'alimentazione attraverso il sistema circolatorio materno.

Durante la gravidanza, l'assunzione di qualsiasi farmaco, compresi gli antistaminici, deve essere concordata con il medico. Al momento, non esistono farmaci antiallergici che sarebbero raccomandati durante il primo trimestre di gravidanza. Se sei incline alle allergie e stai pianificando una gravidanza, cerca di avere un concepimento nel periodo autunno-inverno e proteggiti dagli allergeni incrociati.

Marina Yu.
Tutte le reazioni allergiche possono essere classificate in IgE mediate e non mediate tramite IgE - ci sono altri modi con lo stesso effetto finale.

https://www.lvrach.ru/2012/04/15435392/ Qui vengono analizzate le reazioni anafilattiche, non tutte associate a titoli IgE elevati, mastociti in cui sono granuli di istamina - e provoca edema, spasmo dei bronchi e dei vasi sanguigni, potrebbe non rispondere solo su Ig ma anche sui miei ormoni, su complessi di proteine ​​associate a virus, come Epstein-Barr e herpes, ho avuto una delle prime reazioni anafilattiche che si sono verificate il primo giorno del ciclo con l'introduzione del glucosio per via endovenosa. La sindrome da shock tossico sui tamponi è anche una sottospecie di anafilassi..
Non è mediato dalle IgE.

Le modalità di sensibilizzazione sono complesse, i tipi di reazioni e sostanze a cui il corpo reagisce durante la vita possono cambiare. È difficile arrivare alla radice della questione, è più facile trattare i sintomi.

Marina Yu.
Le allergie alimentari possono essere mediate da IgE: un tipo immediato di reazione, ti senti già male, gonfiore, formicolio delle mucose, si esaurisce immediatamente dal naso e dagli occhi, l'orticaria. E ci sono reazioni lente che non sono mediate attraverso le IgE con un ritardo fino a 48 ore, questo è ciò che spesso chiamiamo intolleranza (anche se questa e quella risposta immuno-mediata possono anche essere chiamate una reazione allergica di tipo immediato e una reazione allergica di tipo lento), che ha mangiato qualcosa al mattino e all'ora di pranzo il mio stomaco si è ammalato, o il giorno dopo un'eruzione cutanea. Ciò che è difficile da associare al mangiare. La diatesi infantile è un classico esempio di intolleranza alimentare; un bambino non è immediatamente coperto di macchie. Ecco un articolo illustrativo, sebbene in inglese come diffondere l'intolleranza al lattosio, l'allergia al latte di mucca e l'intolleranza al latte di mucca (che gli autori considerano sostanzialmente la stessa cosa: un tipo di reazione allergica e l'intolleranza al lattosio è la fermentopatia). ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4979917/

Se il titolo di IgE non aumenta e alcuni sintomi sono associati al cibo, sono più difficili da rilevare e spesso scompaiono con l'età.

Allergia alla fioritura della betulla, ontano nei bambini!

Ciao ragazze!

I test cutanei (effettuati il ​​19 marzo) hanno mostrato un'allergia alla fioritura di betulla e ontano. La seconda settimana di mia figlia non capisce cosa sta succedendo, non capisco solo il raffreddore comune o le allergie hanno iniziato a farsi conoscere... In generale, il moccio scorre liquido trasparente, ma quando mi lavo il naso, esce un moccio lungo, spesso e incolore. Tosse: più volte di notte al mattino, raramente durante il giorno, si schiarisce la gola al mattino. Pecchino al moccio, a causa loro penso che io tossisca... Il suo naso sembra essere quasi costantemente chiuso, annusa, russa di notte e si sveglia solo a causa del naso chiuso. Oggi, anche la claritina sciroppata (5 ml una volta al giorno) per le allergie è oggi simile a 4 giorni. la scorsa settimana ho pensato a un raffreddore, ma in teoria avrebbe già fatto male se fosse un raffreddore.

Un'altra figlia la sera diventa terribilmente capricciosa, assonnata. 8 di sera inizia già a tagliare, fino a 9 resiste in qualche modo. Sebbene si addormentasse intorno alle 21.30 alle 22.00.

Stasera ha iniziato a strofinarsi gli occhi, dice, pizzicandogli gli occhi, guardata, lavata con acqua - pensavano, forse qualcosa di orribile, ma tutto è pulito.

In generale, l'allergologo ha affermato che quest'anno la primavera è in anticipo e alcuni alberi sono già fioriti...

per favore dicci come i tuoi figli sono allergici alla fioritura? che tipo di medicina dai? cosa stai facendo?