Allergia alla betulla: sintomi, trattamento, prodotti incrociati

Analisi

L'allergia al legno colpisce circa il due percento della popolazione mondiale. Gli alberi più famosi - allergeni - sono faggio, tasso, pioppo e betulla. Almeno l'uno percento di tutte le allergie è utile per la betulla. Molto spesso, sorgono problemi nei residenti delle grandi città, poiché l'immunità indebolita non può prevenire il verificarsi di reazioni allergiche.

Allergia al polline di betulla

Provoca un'allergia al polline di betulla, che appare durante la fioritura della betulla, così come la polvere di legno dalla corteccia.

Segni di allergia al polline di betulla:

  • Naso che cola e congestione nasale.
  • La bronchite si trasforma in asma. In rari casi, è possibile l'edema polmonare..
  • Irritazione delle mucose degli occhi, meno comunemente - congiuntivite.
  • La dermatite può svilupparsi a causa della corteccia degli alberi che è venuta a contatto con la pelle sotto forma di polvere. Di solito colpisce i lavoratori delle macchine per la lavorazione del legno mentre lavorano con materiale di betulla.
  • Se il polline è entrato nella linfa di betulla, allora forse uno stomaco turbato - diarrea, crampi e coliche.
  • I bambini hanno orecchie rumorose e pruriginose e talvolta dolore.
  • Starnuti parossistici con prurito al naso. Lo scarico nasale è acquoso, difficile da controllare.
  • L'odore è notevolmente ridotto.

Il polline di questo albero può diffondersi nel raggio di diversi chilometri. Le persone inclini all'allergia alla betulla soffrono della sua fioritura anche quando lontano dalle piantagioni di betulla..

Perché il polline di betulla è così pericoloso??

La composizione pollinica comprende più di trenta composti attivi, principalmente di origine proteica, e solo sei di essi causano una reazione allergica. La più pericolosa è la proteina glicoproteica. Rappresenta fino a novanta casi di allergie..

Va notato che la betulla diventa allergenica solo in un certo periodo dell'anno, da metà aprile a inizio maggio. Se una persona è sana e ha una buona immunità, il polline di betulla non agisce su di lui.

Non appena inizia il riscaldamento, tutti gli alberi iniziano il processo del flusso di linfa. Con una temperatura di lunga data superiore a zero gradi, questo processo inizia anche a verificarsi nella betulla. Sedici giorni dopo, le prime gemme si aprono e due settimane dopo, i gattini. La spolverata è piuttosto lunga e richiede almeno tre settimane. Se piove in questo momento, il periodo di spolveramento aumenterà.

Ci sono amenti maschili e femminili. Maschio - grande, sciolto e giallo. E le donne sono verdi e molto più piccole. Con l'aiuto del vento, gli orecchini maschili impollinano la femmina.

  • Cattiva ecologia e inquinamento atmosferico nelle città industriali.
  • Cattive abitudini: fumo, alcol e stress.
  • Cattiva eredità. I genitori allergici possono avere figli con questa condizione..
  • Tonsille distaccate. Dopo l'intervento chirurgico, i patogeni penetrano facilmente nel corpo umano.
  • L'asma e la bronchite cronica spesso diventano condotti per le allergie..

Allergia alla betulla nei bambini

Le cause e i sintomi della malattia nei bambini e negli adulti sono molto simili. L'unica eccezione è che nei bambini il processo è molto brillante e pronunciato. L'immunità del bambino soffre di più per la scarsa ecologia, quindi, anche se un'allergia alla betulla non è stata osservata prima, può verificarsi in qualsiasi momento. Durante il periodo di fioritura dell'albero, cerca di non camminare nei luoghi di congestione delle betulle..

Nel caso in cui si sia manifestata un'allergia, è urgente isolare il bambino dall'allergene e condurre un trattamento complesso. Ricorda che le allergie sono molto pericolose e provocano l'insorgenza di molte malattie gravi. Asma bronchiale, dermatite grave e compromissione del funzionamento del sistema nervoso: questa è una lista incompleta dei problemi associati a questa malattia.

Croce Birch Allergy

Indebolito dalle allergie, il corpo non percepisce frutta e verdura a causa delle proteine ​​vegetali in esse contenute. La salute può deteriorarsi così tanto che in quasi tutti i prodotti ci sarà una minaccia per la vita. Questa allergia si chiama crossover..

Non più del 7% delle persone allergiche ha allergie crociate. Queste persone hanno bisogno di abbandonare l'uso di tutti i frutti di pietra: pesche, prugne, albicocche e così via. Non possono mangiare sedano e kiwi. Le carote vengono consumate solo dopo il trattamento termico, è impossibile mangiare un raccolto di radice in forma grezza. L'elenco dei cibi vietati comprende anche noci: bosco, noci e anacardi..

Trattamento

Il trattamento deve essere completo e sotto la supervisione di un medico. Altrimenti, non si può sbarazzarsi della malattia e si ricorderà di sé ogni anno. Il trattamento prevede tre punti correlati:

  1. Assunzione di farmaci che prevengono l'insorgenza di allergie. Terapia sintomatica e antistaminica.
  2. Correzione nutrizionale obbligatoria. La completa esclusione di alcuni prodotti e viceversa l'inclusione di altri. Rafforzare l'immunità attraverso la nutrizione.
  3. Il punto principale è l'isolamento della fonte di allergie. Nel caso in cui ciò non fosse possibile, indossare un respiratore o indumenti che coprono completamente il corpo..

Ai bambini vengono somministrati gli stessi medicinali degli adulti, ma a un dosaggio inferiore. Un metodo di trattamento efficace è la terapia ASID. Questo è quando al paziente vengono somministrate piccole dosi di allergene, inoculandolo in tal modo per produrre anticorpi.

La medicina tradizionale offre trattamenti per chi soffre di allergie usando mumiyo. Esistono anche rimedi erboristici per sbarazzarsi delle allergie. Va tenuto presente che una persona incline alle allergie può avere intolleranza a molte erbe e alla mamma.

Di norma, chi soffre di allergie cerca di spostarsi in una diversa zona climatica durante un periodo critico, in cui gli alberi di betulla sono già sbiaditi o, al contrario, non hanno ancora iniziato l'impollinazione. È meglio scegliere il mare o le montagne. Se sei rimasto a casa, dovresti considerare che il momento migliore per camminare è la mattina dopo la pioggia. Usa gli occhiali da sole, così proteggerai gli occhi dalle irritazioni e dopo ogni passeggiata fai una doccia e lavati i capelli. Assicurati di risciacquare il naso con soluzione salina dopo la strada.

Non mangiare allergia alla betulla

Per escludere l'insorgenza di allergie crociate, la nutrizione deve essere adattata durante il periodo di esacerbazione. Ci sono prodotti a rischio per chi soffre di allergie. Questo è miele, cioccolato, uova, agrumi. Tutti sono consapevoli della loro natura allergenica. L'elenco dei prodotti con un effetto meno pronunciato comprende frutta e verdura apparentemente sicure come mele, prugne, carote, cipolle, cetrioli e patate. Tutti questi alimenti, comprese le noci, dovrebbero essere esclusi dalla dieta per un po '..

Si consiglia di rinunciare a alcol e sigarette. Gli alimenti dolci e in scatola contengono anche allergeni. Quando la malattia si intensifica, ricorrono a una dieta rigorosa: pane di segale e zuppe di verdure. Non appena inizia la fase acuta, la carne bollita, i vermicelli di grano duro e i prodotti lattiero-caseari necessariamente fermentati ritornano gradualmente alla dieta.

Di norma, il ricorso a una dieta richiede circa due mesi all'anno. Il resto del tempo, non puoi seguire queste rigide regole..

Oltre al cibo, le piante possono anche provocare allergie crociate. Quindi, durante il periodo di impollinazione della betulla, fioriscono altri alberi allergenici: ontano, olmo, frassino e quercia.

All'inizio dell'estate inizia la fioritura dei cereali e alla fine - assenzio, ambrosia e barbabietola.

Cos'altro può causare un'allergia

  • Shampoo, creme e scrub a base di gemme di betulla.
  • Prodotti cosmetici a base di cereali. Olio di grano germogliato.
  • Balsami con calendula e camomilla. Vermut e miele. Bevanda alla cicoria.
  • Farmaci a base di tarassaco.

Medicinali allergici

  • Uno degli ultimi sviluppi farmaceutici è Erius. È considerato molto efficace e si è dimostrato efficace tra i pazienti..
  • Il desametasone aiuta con la congiuntivite..
  • Da un raffreddore, si consiglia di seppellire il naso con Nazonex.
  • Ci sono molti antistaminici. I più famosi tra loro: Parlazin, Advantan, Suprastin, Zaditen, Aleron, Zodak, Telfast.

Come curare le allergie usando la medicina tradizionale

Esiste un noto rimedio popolare per le allergie al polline di betulla - un decotto di gemme di betulla. Questo metodo si basa sull'abituarsi alla betulla volatile. Il paziente deve essere trattato con cura e senza intoppi, aumentando gradualmente la dose. Inizia con un cucchiaino di miscela secca in un bicchiere d'acqua e termina con due cucchiai.

E producono anche questo tè medicinale: prendono la stessa quantità di assenzio, ortica, bardana e radice di tarassaco, lo tritano e lo fanno bollire in acqua bollente. Bere tre volte al giorno per mezzo bicchiere.

Il decotto di betulla viene versato nel bagno. Fai un bagno del genere almeno due volte a settimana. Pertanto, nel tempo, il corpo si abituerà.

Un'allergia al polline si chiama febbre da fieno. Inoltre, ci sono molti altri nomi: rinite stagionale, febbre da fieno, asma dei fiori e così via..

Cross Allergy: tabella

L'allergia crociata è una condizione patologica che si sviluppa in risposta all'azione di un complesso di agenti estranei, le proteine ​​svolgono il loro ruolo. Una reazione allergica in questo caso ha un normale meccanismo di sviluppo, in risposta all'ingestione di una sostanza che agisce come antigene, si formano anticorpi per bloccare l'effetto del primo. Le manifestazioni esterne possono essere diverse, la gravità dipende dal grado di reattività del corpo.

Cross Allergy (tavolo completo)

Inoltre considereremo in modo più dettagliato ogni singolo allergene. Con quale sostanza reagisce in modo incrociato.

Cibo

La componente incrociata per i prodotti è un problema comune. Se hai una reazione a un determinato prodotto, quindi presta attenzione alle altre colonne nella tabella, ci sono prodotti scritti che possono anche essere allergici a.

Sul polline

Esistono molti tipi di interazione incrociata sulle proteine ​​polliniche. Il problema più comune è l'allergia crociata alla betulla..

piantaPiante similiCiboMedicinali
BetullaNocciola, Ontano, MeloLinfa di betulla, Vari tipi di mele, Ciliegia, Prugna, Tipi di nocciole, Frutta di patate e carote.Foglie di betulla, decotti di gemme di betulla, cono di ontano.
SagebrushDiverse varietà di dalie, camomilla, dente di leone, girasoleAlcuni tipi di agrumi, semi di girasole sotto forma di olio o halva, alcune varietà di miele di fiori.Foglie di camomilla, calendula, serie, farfara, elecampane.
quinoa-Barbabietole, Foglie Di Spinaci.-
Raccolto di cerealiSemi di avena, grano, orzo, ecc..Prodotti preparati con queste specie, pane, dolci, cereali, ecc..-
AmbrosiaGirasole comune, dente di leone.Semi di girasole e prodotti alimentari, melone o altri meloni, banana.-

Per le droghe

Questa specie è considerata la più pericolosa, poiché oltre all'assenza dell'effetto della terapia principale, una persona può avere sintomi di una reazione patologica.

MedicinaleAltri farmaciProdotti alimentari
penicillineVari tipi semi-sintetici di penicillinaBevande alla birra, prodotti a base di lievito, inclusi dolci, prodotti a base di carne di quegli animali nutriti con mangimi misti, tipi di formaggio di caglio
Le tetraciclineMetaciclina, rondomicina, ecc..Prodotti a base di carne dopo l'alimentazione animale.
Preparazioni di insulinaPreparazioni contenenti zincoAlcuni tipi di carne di maiale e manzo.

Sulle zecche

Vista principalePollineFunghiCibo
Acari della polvere domestici, acari della pelle, ecc..Betulla, ontano, varie colture floreali, ecc..Muffa funghi cibo, ambiente, ecc..Alcune specie di crostacei

Sul lattice

È noto che questo particolare tipo di allergia crociata è abbastanza comune, la reazione più spesso non procede come isolata, ma si forma un quadro complesso.

laticeCiboPollineFunghi
Guanti, preservativi, palloncini, alcuni tipi di vestiti.Mele, albicocche, banane, ananas, noci di cocco, prodotti a base di arachidi,Polline di ontano, ambrosia, erbe varie e cereali.Varietà di funghi alimentari, funghi muffa medica.

Come si manifesta

L'allergia crociata è caratterizzata da molteplici manifestazioni.

Molto spesso, si nota una manifestazione di reazioni patologiche dalla pelle. In questo caso, le eruzioni cutanee di vari tipi sono caratteristiche:

  1. Questi possono essere elementi papulari che si fondono l'uno con l'altro, formando in alcuni casi grandi vesciche, nonché semplici dermatosi, caratterizzate da arrossamento della pelle, desquamazione e formazione di croste.
  2. Le manifestazioni cutanee sono caratterizzate dalla comparsa di forte prurito, a volte insopportabile.
  3. Da parte del sistema respiratorio, si riscontra più spesso una secrezione mucosa trasparente dalla cavità nasale, che ha una consistenza liquida, acquosa e un grande volume.
  4. È anche uno starnuto frequente, a volte una tosse, che può diventare parossistica, asfissiante.
  5. Quest'ultimo è associato ad edema delle mucose di varia gravità. Nei casi più gravi, appare una grave mancanza di respiro, violando il solito stile di vita.

La sconfitta del sistema digestivo è caratterizzata dalla comparsa di nausea e vomito. Nel tratto gastrointestinale si accumulano le tossine, che portano a reazioni dispeptiche sotto forma di feci molli.

La mucosa degli occhi inizia a produrre una grande quantità di secrezione, che si manifesta con grave lacrimazione.

Alcune delle complicazioni più pericolose sono l'edema di Quincke e lo shock anafilattico. Caratterizzato dal fatto che si verifica una reazione fulminante del corpo, caratterizzata da un forte calo della pressione sanguigna, paresi dei vasi sanguigni e compromissione della coscienza.

Diagnostica

  1. Inizia con un chiarimento del peso della storia. È la predisposizione ereditaria a svolgere un ruolo importante. Dovrebbe essere accertato non solo se ci fossero casi di allergie in famiglia, ma anche su quali sostanze si manifestasse.
  2. È anche necessario scoprire attentamente da una persona di cosa nota esattamente l'insorgenza dei sintomi..
  3. Successivamente, iniziano a condurre test di laboratorio. Per questo, applicare la pelle e l'introduzione di test intradermici. Prima dello studio, è necessario determinare il cerchio degli allergeni più sospetti, per una risposta accurata. L'unica condizione è un periodo di remissione, nel periodo di esacerbazione, anche una sostanza diversa provoca una forte reazione, a volte prima dello sviluppo di gravi complicanze.
  4. A tal fine è possibile utilizzare la diagnosi di laboratorio del contenuto di fluidi biologici; espettorato, saliva, secrezione delle mucose degli occhi e cavità nasale.
    In alcuni casi, possono essere richiesti test provocatori. Per questo, un potenziale allergene viene introdotto nel corpo e si osserva una reazione. Una condizione di comportamento è una stanza dotata di strumenti e mezzi di pronto soccorso.
  5. I test immunologici sono attualmente molto popolari. Per chiarire il tipo di allergia crociata, vengono eseguiti test diagnostici molecolari. In questo caso, non è la reazione alla presunta sostanza che viene studiata, ma alla sostanza proteica, che è comune a diverse sostanze e funge da antigene.

Trattamento

  1. Il trattamento deve iniziare con metodi non farmacologici. Questo gruppo dovrebbe includere l'eccezione o la massima limitazione del contatto con l'allergene..
  2. Tra i farmaci utilizzati, prima di tutto, un gruppo di antistaminici. Riducono la gravità dell'edema, una reazione infiammatoria e riducono anche la quantità di escrezione di fluidi biologici dalle mucose. I farmaci sono disponibili principalmente sotto forma di compresse. La ricezione è consentita solo con un processo semplice e moderato. È vietato trattare una grave reazione allergica con antistaminici, poiché la loro durata è piuttosto lenta rispetto al gruppo successivo.
  3. Glucocorticoidi. Farmaci ormonali che affrontano efficacemente i sintomi delle allergie. Nominato principalmente in casi gravi. Oltre ad alleviare l'edema pronunciato e in rapido aumento, aumentare la pressione a causa del vasospasmo. Pronto soccorso per complicazioni come l'edema di Quincke e lo shock anafilattico.

Prevenzione

Al fine di prevenire la comparsa di sintomi patologici, è necessario osservare una serie di misure.

  1. Prima di tutto, è il contatto diretto con l'allergene, così come quelle sostanze che hanno una proteina simile nella composizione.
  2. Si consiglia di aderire a una determinata dieta, selezionare attentamente i prodotti chimici per la casa.
  3. Se sei allergico al lattice, devi scegliere un altro metodo di contraccezione e protezione contro le malattie a trasmissione sessuale, nonché escludere i materiali che lo contengono nella sua composizione.
  4. Per le persone con polinosi, durante il periodo di fioritura attiva delle piante, è necessario limitare il più possibile la loro uscita sulla strada, dopo essere entrati nella stanza togliersi i vestiti e le scarpe esterni, nonché pulire le aree aperte del corpo che potrebbero ottenere polline.
  5. È meglio tenere le finestre chiuse; si sconsiglia di aerare la stanza in quel momento.

Come è un'allergia alla betulla negli adulti e nei bambini?

La malattia è causata dal contatto con la betulla, quando un gran numero di particelle di polline vengono trasferite durante la sua fioritura da correnti d'aria. Dopo averle inalate, le persone con ipersensibilità iniziano a starnutire, hanno il naso che cola, grave lacrimazione, un'eruzione cutanea, palpebre gonfie, labbra, viso.

La betulla fiorisce da fine aprile a metà giugno. Durante questo periodo, molti istituti scientifici e le loro filiali monitorano il contenuto di polline nell'aria, questi dati sono pubblicati su vari portali Internet..

Questo composto proteico è formato da diverse frazioni, il cui principale è Bet v1 (il nome deriva dal termine latino Betula verrucosa, che si traduce come "betulla piegata" o "verruca verrucosa"). È il principale allergene e il resto delle sostanze sono leganti che forniscono resistenza molecolare al polline e provocano anche il rischio di allergia crociata alla betulla (le piante sono mostrate nella tabella 1 e i prodotti che possono causare reazioni di ipersensibilità nelle persone con febbre da fieno sono mostrati nella tabella 2).

ontano, nocciola, carpino, quercia

castagno, prugna, ciliegia, pesca, pera, melo

albicocche, ciliegie, ciliegie, kiwi, pesche, pere, mango, melecondimenti

prezzemolo, finocchio, sedano, anice, cumino, coriandolo, paprika

erbe aromatiche

L'allergia di fondo (principale) che si verifica in risposta alla fioritura della betulla è determinata da:

  • grave attività allergenica (Bet v1);
  • un gran numero di leganti, proteine ​​aggiuntive;
  • lo stato del sistema immunitario dei pazienti, la sua sensibilità ai composti estranei;
  • la presenza di patologie croniche o disturbi endocrini.

Gli scienziati austriaci hanno fatto luce sul meccanismo dello sviluppo della malattia, che ha scoperto perché alcune persone hanno la febbre da fieno su una betulla, mentre altri no. Si scopre che Bet v1 nella sua struttura è molto vicino al lipocoina 2 - un composto proteico nel corpo umano che svolge funzioni protettive. Entrambe le sostanze si legano facilmente alle molecole di ferro, ma quando sono carenti, la proteina Bet v1 viene percepita dal sistema immunitario come estranea, cioè allergene. In risposta al suo ricevimento, inizia la produzione attiva di immunoglobuline e T-helpers. Perché le frazioni proteiche del polline di betulla sono "esaurite" nel ferro non è ancora noto. C'è una teoria secondo cui l'ecologia e i cambiamenti climatici sul pianeta sono da incolpare, quindi la crescita delle persone con allergie. Per quanto riguarda la possibilità di arricchire artificialmente Bet v1 con ferro e quindi di curare la malattia, sono attivamente in corso sviluppi scientifici.

Esiste un'altra ipotesi sull'attivazione dell'allergene di betulla: questa è la sua probabile somiglianza con le proteine ​​dei parassiti ascaridi (vedi "I parassiti del corpo possono provocare allergie: la relazione delle due malattie"), quindi, quando entra nel corpo, una lotta attiva contro di esso e gli anticorpi compaiono.

La terza teoria dell'emergenza dell'ipersensibilità è nata 120 anni fa, i suoi rappresentanti (L. Silich, R. Dilts, M. Levy) considerano le allergie una conseguenza di disturbi psicologici e lesioni, hanno sviluppato i propri metodi di trattamento per i pazienti con pollinosi e le persone sensibili al polline delle piante.

Le ultime due opinioni sulle cause delle reazioni allergiche al polline degli alberi non sono state ancora ufficialmente riconosciute dalla scienza..

I fattori predisponenti contro i quali l'ipersensibilità a una betulla può “svegliarsi” sono considerati:

  • genetica, ad es. la presenza di casi di febbre da fieno o di qualsiasi altro tipo di reazione allergica in famiglia;
  • malfunzionamenti del sistema immunitario;
  • contatto frequente con dosi elevate di irritante allergico;
  • Malattie autoimmuni;
  • infezioni gravi o persistenti;
  • fumo, alcolismo, tossicodipendenza, abuso di droghe senza prescrizione medica.

Sintomi della malattia negli adulti e nei bambini

L'inizio della malattia è chiaramente correlato al periodo in cui fiorisce la betulla. All'inizio, le persone sentono la congestione nasale, quindi il muco liquido e chiaro inizia a fuoriuscire da esso. Gli occhi dei pazienti sono molto pruriginosi, soffrono di lacrimazione costante (vedere "Prurito e lacrimazione degli occhi nelle allergie negli adulti e nei bambini"). Le mucose del naso e degli occhi diventano rosse e gonfie, il viso assume un aspetto gonfio. Gli adulti con febbre da fieno spesso starnutiscono e, a causa del costante prurito, avvertono fastidio e mal di gola. Si grattano il naso e gli occhi, tossiscono e starnutiscono e talvolta hanno difficoltà a respirare (a causa di edema grave, infiammazione e spasmo di piccoli bronchioli).

Le forme moderne di febbre da fieno, in particolare un'allergia a una betulla in un bambino, possono essere cancellate, ad es. in un momento in cui non c'è contatto diretto con Bet v1, ma c'è solo contatto con le sue proteine ​​incrociate. In questi casi, i bambini possono avvertire prurito alla pelle e una piccola eruzione papulare (orticaria) e le aree con forte desquamazione si trovano sul loro corpo. Inoltre, quando si mangiano determinati alimenti ricchi di proteine ​​simili agli allergeni della betulla, circa un terzo dei bambini con pollinosi sente bruciore e prurito in bocca e gola, questa condizione è chiamata sindrome allergica orale.

Il pericolo di pollinosi in tenera età è il rischio di asma bronchiale nei pazienti. Nei bambini, molto più spesso che negli adulti, le allergie provocano spesso il suo sviluppo..

Nel corso classico, la malattia attraversa tre fasi di sviluppo.

  1. Immune Inizia con il contatto con un allergene e la sensibilizzazione del corpo..
  2. Pathochemical. Si verifica in risposta a un incontro ripetuto con Bet v1, questa fase è caratterizzata dal rilascio di una grande quantità di anticorpi e sostanze bioattive nel sangue.
  3. Fisiopatologico. Con esso, i cambiamenti riguardano organi e sistemi affetti da allergia, in cui si verificano lesioni infiammatorie e degenerative a livello cellulare.

Diagnostica

Non è facile identificare un'allergia al polline di betulla, il cui trattamento si basa sull'esclusione o sulla riduzione del contatto con l'allergene. In primavera, fiorisce una massa di piante, quindi una semplice osservazione non può fare qui, sono necessari test di laboratorio:

  • lievi o pronunciati cambiamenti nell'analisi del sangue generale possono indicare una predisposizione alla febbre da fieno (vedere più in dettaglio "Come cambiano gli indicatori nell'analisi del sangue clinica generale per le allergie?");
  • i test cutanei aiutano a confermare la malattia e identificare l'irritante. Lo studio potrebbe richiedere del tempo, dal momento che gli allergeni vengono somministrati in una quantità misurata e c'è una probabilità di una reazione alle proteine ​​crociate;
  • Un'altra tecnica per rilevare la febbre da fieno è un test per il livello di immunoglobuline e antigeni su Bet v1 in un esame del sangue..

Terapia

Il trattamento delle allergie alla betulla è un processo piuttosto lungo. La sua base è l'uso di antistaminici, che possono ridurre le manifestazioni della malattia (vedi "Antistaminici nel trattamento delle allergie: meccanismo di azione e classificazione"). Tuttavia, gli aiuti terapeutici sono importanti:

  • per liberare la mucosa nasale da un eccesso di allergeni, viene utilizzata per lavarla con soluzioni saline o per irrigarla con spray specializzati a base di acqua di mare;
  • con manifestazioni pronunciate di febbre da fieno e grave arrossamento e gonfiore delle mucose, vengono utilizzate gocce nasali e oftalmiche su base ormonale, nonché pomate, gel e creme dermatologiche. Di solito includono sostanze ormonali (idrocortisone, prednisone o loro analoghi);
  • se c'è un sintomo di restringimento dei bronchi, vengono utilizzati broncodilatatori negli aerosol o compresse masticabili.

Una delle migliori pratiche è l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT). La sua essenza è l'introduzione di dosi microscopiche di Bet v1 sotto la pelle dei pazienti al fine di ottenere una graduale dipendenza dall'allergene. Naturalmente, la febbre da fieno non scompare, ma le sue manifestazioni cliniche sono ridotte.

I farmaci più comuni per la vaccinazione contro le allergie sono Staloral, Fostal Allergen, Mikst allergoid, Birch allergen pollen allergen. Sono soluzioni acquose con un estratto di legno appositamente trattato.

Misure preventive

Al fine di evitare l'esacerbazione della malattia dalla dieta di persone allergiche alla betulla, i prodotti incrociati (vedere la tabella 1) sono esclusi o sono usati raramente e in quantità minime.

Benefici dietetici

La dieta con febbre da fieno evita la comparsa di eruzione cutanea, gonfiore, arrossamento e prurito della pelle. La sua base è il cibo, in cui non ci sono frazioni proteiche simili a Bet v1. L'uso di cibo con tali proteine ​​provoca l'organismo a "risposte immunitarie protettive", il che significa che la febbre da fieno può manifestarsi chiaramente anche al di fuori del periodo di fioritura. Pertanto, con un'allergia alla betulla, ciò che non puoi mangiare è soia, arachidi e linfa di betulla.

Cereali e prodotti lattiero-caseari, carne, pesce e pollame sono privi di proteine ​​incrociate. Sono raccomandati come base per una dieta sana per i pazienti con febbre da fieno..

Un altro modo per affrontare le allergie è spostare temporaneamente l'intera stagione primavera - estate in una regione in cui gli alberi di betulla praticamente non crescono, ad es. verso le città del sud (Adler, Sochi, Anapa, Gelendzhik) o paesi (Polonia, Spagna, Bulgaria, Grecia).

Come una persona con la febbre da fieno su una betulla comporre correttamente un kit di pronto soccorso

Dopo aver condotto un esame e ricevuto raccomandazioni da un allergologo, è necessario:

  • scegliere un dispositivo antistaminico efficace, ad es. un medicinale che aiuta rapidamente ad alleviare i sintomi di allergia e non provoca reazioni avverse nei pazienti;
  • se necessario, ottenere colliri, spray nasali e unguenti per il corpo;
  • comprare un inalatore con broncodilatatori (per attacchi di asma).

Lasciati a casa, i pazienti con febbre da fieno devono portare con sé un passaporto per allergie (rilasciato da un medico). Se è necessario fornire un aiuto urgente, informerà molti medici o persone che lo circondano e gli consentirà di fornire l'aiuto necessario più rapidamente.

Perché si sviluppa l'allergia alla betulla e come viene trattata?

Un'allergia al polline di betulla o alla febbre da fieno è una delle malattie più comuni. Di solito si verifica in aprile-maggio. Molto spesso rilevato nei residenti di megalopoli. Ciò è dovuto all'influenza negativa dei composti chimici contenuti nello smog delle strade della città. Sotto la loro influenza, il sistema immunitario soffre. Le allergie al polline delle piante sono colpite dal 2 al 5% della popolazione mondiale. Di questi, la betulla rappresenta meno dell'1%. Qual è il meccanismo per lo sviluppo della febbre da fieno e può essere curato??

Le ragioni

Il colpevole delle allergie è il polline di betulla. Include 40 diversi composti proteici. L'intolleranza individuale provoca glicoproteina. Questa è la proteina dominante. Altri 5 composti proteici sono secondari. Partecipano alla formazione di reazioni crociate..

La più alta concentrazione di polline si osserva nelle immediate vicinanze di alberi - in parchi, piazze, boschi di betulle. La diffusione degli allergeni è facilitata dalle condizioni meteorologiche. Se il clima è ventoso e secco, l'incidenza aumenta.

L'allergia alla betulla si verifica nelle persone con una predisposizione ereditaria, immunità indebolita, patologie del tratto digestivo, disturbi metabolici nel corpo. Sono colpiti sia gli adulti che i bambini.

Un aspetto importante di questo tipo di allergia è la reazione crociata alla betulla e al cibo, simile nella composizione proteica. Può verificarsi ipersensibilità a pesche, mele, pere, prugne e ciliegie. Fioritura di castagne, nocciole e ontani ha un effetto simile sul corpo..

Sintomi

Con un'allergia al polline di betulla, compaiono sintomi di un tipo immediato. Le più piccole proteine ​​allergeniche entrano nella mucosa congiuntivale e nel sistema respiratorio. Pertanto, i primi segni di ipersensibilità includono disturbi respiratori:

  • lacrimazione abbondante;
  • prurito nella cavità orale, nel naso, sulla sclera degli occhi;
  • arrossamento della congiuntiva degli occhi, gonfiore delle palpebre superiore e inferiore;
  • starnuti parossistici, congestione nasale, abbondante scarica di muco dai passaggi nasali.

Con una pronunciata reazione del corpo ad un allergene e in contatto con una grande quantità di polline, la malattia è accompagnata da orticaria, sindrome febbrile e asma bronchiale.

Nei bambini piccoli, il quadro clinico è più pronunciato e luminoso rispetto agli adulti. Ciò è dovuto alla mancanza di immunità. Reazioni gravi, come l'edema di Quincke o lo shock anafilattico, sono rilevate in rari casi..

Diagnostica

Un'allergia alla betulla si manifesta con sintomi caratteristici. Per questo motivo, la diagnosi viene fatta in precedenza, in base al quadro clinico. Per escludere l'influenza di altri fattori e scegliere un trattamento adeguato, vengono prescritti test di allergia cutanea. Lo studio è condotto in una struttura medica. Un potenziale allergene viene applicato al paziente in modo superficiale o intradermico. Quindi studia la reazione del corpo. Se si verificano arrossamenti, prurito o gonfiore, la diagnosi è confermata..

Inoltre, può essere prescritto un esame del sangue generale. La norma del contenuto di eosinofili va dall'1 al 5% del volume totale delle cellule del sangue. Se i valori specificati vengono superati, ciò indica una reazione di intolleranza.

A volte è consigliabile eseguire test immunologici. Il sangue viene testato per il contenuto di proteine ​​specifiche - immunoglobuline di classe E. Durante il pollinosi, il loro livello aumenta rapidamente.

Trattamento

Per le allergie al polline di betulla, viene spesso prescritta una dieta ipoallergenica. Implica l'esclusione dalla dieta di prodotti salati e affumicati, alimenti contenenti spezie e conservanti. È anche importante limitare l'uso di alcol (soprattutto vino e cognac), cibo in scatola, latte intero, agrumi, verdure in salamoia e frutti di bosco. I benefici non porteranno cioccolato, tè e caffè. Con la febbre da fieno in un bambino allattato al seno.

Allo stesso tempo, l'uso di profumi, vari cosmetici e detergenti, detersivi in ​​polvere è limitato. Includono sostanze aromatiche, profumi e altri composti chimici che migliorano la reazione allergica..

Diversi tipi di farmaci sono usati per trattare la congiuntivite..

  • Collirio a base di Diclofenac: Diclofenac Long, Naklof.
  • Antistaminici: Allergodil, Loratadin, Cetrin.
  • Gocce a base di corticosteroidi e ciclosporina: Oftan-Desametasone, Maxidex, Prenacid. Questi ultimi sono controindicati nei bambini di età inferiore a 1 anno.
  • Preparazioni di acido cromoglicico: Lecrolin, Hi-Krom, KromoGeksal.
  • Farmaci combinati: Sanorin-Anallergin, Spersallerg.
  • Vasocostrittore: Octilia, Vizin. Usato non più di 4-6 giorni.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei: Zaditen, Ketofen. Sepolto in ogni occhio 1 goccia 2 volte al giorno. La durata del trattamento è di 6 settimane. Rossore agli occhi non raccomandato.

Nel trattamento delle allergie, l'immunoterapia si è dimostrata valida. Per condurlo, sono richiesti due tipi di allergeni speciali: nativo e trasformato. Il primo gruppo comprende una soluzione di sale d'acqua preparata con betulla. Il secondo è una miscela di polline di ontano, betulla e nocciola. L'essenza della procedura è l'introduzione di dosi minime di irritante sotto la pelle. In risposta, il corpo attiva le difese e combatte con le manifestazioni della malattia. Per consolidare l'effetto, possono essere prescritti spray nasali e gocce contenenti corticosteroidi: Aldetsin, Nazarel, Nazonex.

Con la toxidermia, l'orticaria aiuta i prodotti a base di corticosteroidi. Questo è desametasone e unguento al 5% di idrocortisone. Anche i composti con difenidramina, diazolina, suprastina aiuteranno. A una persona allergica viene mostrato un lavaggio delicato sotto la doccia senza usare un asciugamano. Se possibile, scegli abiti da tessuti naturali..

Prevenzione

La prevenzione delle allergie include la dieta. Il paziente può mangiare pane e prodotti da forno, pollo, pesce, cereali e latticini. Durante l'altezza della fioritura, è consigliabile abbandonare carni affumicate, dolci, alcolici e marinate.

È altrettanto importante limitare il contatto con il polline di betulla e altri potenziali allergeni. Possono essere contenuti nei seguenti prodotti e prodotti per la casa:

  • mobili in betulla, vari souvenir, legno di segatura;
  • shampoo a base di catrame, sapone di catrame;
  • preparati a base di erbe, linfa di betulla;
  • medicinali a base di acido salicilico: Analgin, soluzione di acido salicilico, unguento salicilico, aspirina;
  • drupacee: mele, pesche, pere, mele cotogne.

Le persone con allergie devono usare dispositivi di protezione quando lavorano in un'officina di mobili. Per gli occhi, questa è una maschera di plastica o occhiali (per dentisti e saldatori). La superficie del corpo deve essere completamente coperta da pantaloni e camicie a maniche lunghe. Indossare guanti sulle mani, preferibilmente in lattice, indossare scarpe chiuse. Procurati un respiratore per proteggere il tratto respiratorio..

Evita i luoghi in cui crescono le betulle. Rifiuta per un po 'le lenti a contatto: migliorano le manifestazioni della malattia.

L'allergia alla betulla nei bambini e negli adulti non causa gravi problemi. La cosa principale è seguire alcune semplici regole: mangiare bene, proteggere gli occhi e gli organi respiratori, scegliere oggetti interni da materiali ipoallergenici. La malattia non può essere completamente curata, ma le sue manifestazioni possono essere controllate.

Come nutrire un bambino con allergie durante la fioritura della betulla

Dieta per allergie alla betulla. Pollinosi nei bambini

La fioritura della betulla - il principale allergene della Striscia di Mezzo - è iniziata nella regione di Mosca alla fine di aprile, continua ancora oggi e, come sempre, provoca un'allergia al polline di betulla, che in molti sembra febbre da fieno. Il trattamento delle allergie dipende in gran parte dall'alimentazione - alimenti adeguatamente selezionati aiutano almeno a non peggiorare le condizioni di un bambino con allergie. Quali sono le caratteristiche della dieta per le allergie ai pollini, afferma Vera Afanasyevna Revyakina, MD, professore, capo del dipartimento di allergologia della Clinica di nutrizione clinica del Centro di ricerca federale per l'alimentazione, la biotecnologia e la sicurezza alimentare.

- Come nutrire un bambino allergico al polline di betulla durante la sua fioritura?

- Se il bambino è allergico alla betulla, consigliamo di rimuovere mele, noci, miele, funghi, cioccolato e noci durante il periodo di fioritura. Bambini e bambini con la febbre da fieno non devono dare miele e noci. Ma le ciliegie bianche sono possibili, anche se le ciliegie sono snocciolate e dovrebbero sembrare reagire con il polline di betulla.

Se un bambino non ha altri allergeni oltre al polline, al di fuori del periodo di fioritura, ad esempio, è consentita una mela cotta: i bambini non devono essere completamente privati ​​del piacere! E succede: hanno rivelato un'allergia alla betulla ed hanno escluso tutta la frutta e la verdura. E il povero bambino cammina affamato tutto il tempo.

- Ci sono prodotti che tutti possono? Ad esempio, grano saraceno?

- In precedenza il grano saraceno era considerato un prodotto dietetico e ora ci sono persone nelle quali provoca allergie. Qualsiasi cereale può causare una reazione allergica, ma per questo esiste un algoritmo di scelta. Ogni bambino ha i suoi cereali, il suo set di prodotti, se soffre di gravi forme di allergia alimentare.

- Ora anche la carne di pollo, sempre considerata dietetica, è piena di antibiotici.

- Sì, se il pollo viene nutrito con antibiotici e ormoni, il bambino può reagire. La via d'uscita è la faraona. Le uova di faraona hanno un guscio spesso, quindi molte sostanze non penetrano all'interno. Inoltre, questo uccello viene alimentato con mangime puro senza additivi..

- Se il bambino è allergico alla betulla, è possibile assumere vitamine?

- Le vitamine stesse non sono allergeni, perché sono composti a basso peso molecolare, tranne forse B2 e B12. Può verificarsi una reazione a quelle sostanze ausiliarie che aggiungono, ad esempio, acido citrico o alcuni componenti a base di erbe. In generale, devi guardare la composizione.

- È possibile che alcuni componenti non siano indicati sull'etichetta.?

- Sfortunatamente, può! Ora la domanda è rigorosamente sollevata in modo che tutti i componenti siano indicati sull'etichetta, anche a concentrazioni microscopiche. Il nostro centro sta preparando un tale disegno di legge.

- Come nutrire un bambino se non riesce a mangiare nulla?

- Come - niente può? È un mito che un bambino possa avere un'allergia alimentare polivalente, cioè un'allergia a tutto. Il mito secondo cui un bambino non può mangiare nulla. Non ci sono bambini che non tollererebbero tutti gli alimenti. Ci saranno sempre quelli che possono nutrire i bambini. Tuttavia, ci sono madri pigre che non vogliono cercarle. Devi solo non essere pigro e risolvere questo problema insieme agli specialisti.

Per domande di carattere medico, assicurati di consultare prima il medico.

Come affrontare un'allergia alla fioritura durante la quarantena

Contenuto dell'articolo [nascondi]

Come è un'allergia alla betulla

Questo è un disturbo stagionale. "Si manifesta con l'ipersensibilità del corpo al polline di betulla e / o piccole particelle della pianta, così come i prodotti fatti da questo albero", commenta Elena Bashvinova, allergologa e immunologa presso la Clinica MEDSI su Leninsky Prospekt. - La malattia è causata dal contatto con la betulla, quando un gran numero di particelle di polline vengono trasferite durante la sua fioritura dalle correnti d'aria. Dopo averle inalate, le persone con ipersensibilità iniziano a starnutire, hanno il naso che cola, grave lacrimazione, un'eruzione cutanea, palpebre gonfie, labbra, viso ”.

Il contatto può provocare un'allergia non solo con il polline di betulla (composto proteico Bet v1). "Le forme moderne di febbre da fieno possono essere cancellate, cioè in un momento in cui non esiste un contatto diretto con Bet v1, ma solo il contatto con le proteine ​​che lo attraversano (e si trovano in alcuni frutti, legumi e specialità)", afferma Elena Bashvinova. - In tali casi, i pazienti (in particolare i bambini) possono avvertire prurito alla pelle, una piccola eruzione papulare (orticaria) e aree con grave desquamazione sul corpo. Inoltre, quando si mangiano determinati alimenti ricchi di proteine ​​simili agli allergeni della betulla, circa un terzo dei bambini con pollinosi sente bruciore e prurito in bocca e in gola. Questa condizione si chiama sindrome allergica orale "..

In che modo la quarantena influisce sui soggetti allergici

Se durante il periodo di spolvero di solito parti per un'altra regione, molto probabilmente quest'anno le allergie ti causeranno più disagi rispetto a prima.

Ma se hai “vissuto” questo momento difficile in condizioni urbane, la quarantena sarà solo nelle tue mani - senza camminate attive, non sarai in grado di “respirare” fortemente il polline. Pertanto, a proposito, è meglio isolare chi soffre di allergie in un appartamento che in campagna. “Soprattutto dovrebbe essere attento alle famiglie che erano isolate nei cottage estivi. Nella zona suburbana, la concentrazione di polline è generalmente maggiore ", afferma Elena Bashvinova.

La quarantena non può assolutamente essere evitata. “Il polline può entrare nella stanza quando è ventilato. E alla fine della quarantena, lo incontrerai ancora per strada. Se quest'anno non sei riuscito a contattare un allergologo, segui le raccomandazioni che ti sono state date prima dell'ultima stagione di spolvero ", afferma Elena Bashvinova.

Come affrontare le allergie da quarantena?

Ecco alcuni suggerimenti per alleviare l'allergia in isolamento..

Lavare a umido a casa più spesso. "Questo è necessario perché la polvere domestica è un allergene attivo", afferma Elena Bashvinova. - Si consiglia di sbarazzarsi delle sue fonti per questo periodo: sostituire i cuscini e i materassi, nonché le coperte di lana con quelle sintetiche, lavarle almeno una volta ogni due settimane, sbarazzarsi di tappeti, tende spesse, giocattoli morbidi. Cerca di aspirare più spesso con aspiratori d'acqua e presta particolare attenzione ai mobili imbottiti, usa una benda di garza bagnata o respiratori durante la pulizia. Non fa male installare detergenti e umidificatori nell'appartamento. Assicurati che non ci siano falene negli armadi, muffa e muffa nel bagno e che l'appartamento mantenga sufficiente umidità ”.

Non aprire le finestre nei giorni asciutti e ventosi. “In questo tempo, il più polline nell'aria. Dopo la pioggia, al contrario, diventa molto più piccolo, quindi questo è il momento migliore per la messa in onda. Indumenti lavati a secco al chiuso. Non vale la pena farlo per strada: lì, il polline delle piante da fiore può attaccarsi ad esso, il che causerà allergie non appena indosserai questi vestiti. Dormi con le finestre chiuse ", aggiunge Elena Bashvinova.

Fai attenzione agli animali domestici. "Se li fai uscire, il polline può anche accumularsi sulla loro lana, che porteranno a casa tua", avverte Elena Bashvinova. Per migliorare la situazione, puoi pulire i peli di cani e gatti con un panno umido dopo una passeggiata.

Irrigare la cavità nasale con soluzione salina o acqua distillata. Ciò allevierà la congestione nasale e ne laverà immediatamente allergeni e muco..

Evita uno sforzo fisico psico-emotivo e pesante. Ma lo yoga con allergie - al contrario, sarà molto utile.

Non usare medicine, cosmetici, medicine omeopatiche o fitoterapia se contengono estratti di piante allergenici per te.

Inizia a tenere un diario di un paziente con febbre da fieno. "Indica in esso la data di insorgenza dei sintomi allergici, quanto sono stati pronunciati, quale trattamento hai usato, indicando le dosi dei farmaci e la frequenza del loro uso, nota anche la data in cui i sintomi sono scomparsi", afferma Elena Bashvinova. - Questo diario deve essere mostrato al medico curante ».

Segui una dieta ipoallergenica. "La sua dieta dipende dal tipo di febbre da fieno", afferma Elena Bashvinova. - Più della metà dei pazienti con febbre da fieno risponde ad alimenti che hanno caratteristiche simili agli allergeni del polline. La cosiddetta reazione allergica crociata si sviluppa ".

  • Se sei allergico al polline degli alberi, devi escludere dal menu: miele e prodotti apistici, drupacee, mele, pere, kiwi, noci, carote, erbe, spezie, cognac, vino, linfa di betulla, patate, pomodori, cetrioli, cipolle.
  • Per le allergie al polline di erbe di cereali, cereali e cereali, crusca, prodotti da forno, salsicce, carne in scatola, miscele secche per fare salse, miele e prodotti dell'apicoltura, birra, whisky, vodka di grano, kvas, grano, sostituti del caffè al cacao., fragole, fragole, agrumi, soia, fagioli, arachidi, mais, acetosa, cereali a base di erbe.
  • Per le allergie al polline, le erbacce non dovrebbero essere mangiate: miele e prodotti delle api, semi di girasole e olio di semi di girasole, senape, maionese, zucche (melone, anguria), zucchine, melanzane, pomodori, patate, liquori, dragoncello, erbe e spezie, cicoria, agrumi, banane, aglio, carote, barbabietole, spinaci.

Seguire queste linee guida per alleviare le allergie da quarantena..

Allergia alla betulla

Controindicazioni

Controindicazioni per ASIT da allergie con metodi sublinguali, orali e parenterali:

  • Oncologia;
  • Malattie autoimmuni, immunodeficienza;
  • Gravi disturbi mentali;
  • Incapacità di rispettare il regime di trattamento;
  • Meno di cinque anni;
  • Malattie del sistema cardiovascolare nella fase di scompenso (a causa dell'impossibilità dell'uso sicuro dell'adrenalina);
  • Asma bronchiale grave non suscettibile di trattamento sintomatico.
  • La gravidanza e l'allattamento richiedono un parere medico per continuare il trattamento.

Inoltre, è impossibile eseguire sullo sfondo del trattamento con β-bloccanti:

E prendendo MAO in combinazione con simpaticomimetici:

Inoltre, la ghiandola tiroidea deve essere sana e ASIT può essere eseguita.

Ci sono anche controindicazioni temporanee:

  • Esacerbazione delle patologie sottostanti o concomitanti, patologie;
  • Vaccinazione;

In quali casi si fermano ASIT:

  • Gravi reazioni al trattamento;
  • Incapacità o riluttanza a continuare il corso della terapia;
  • Effetto terapeutico positivo dopo diversi cicli di ASIT.

Ulteriori controindicazioni per SLASIT

Con ASIT sublinguale, il farmaco entra direttamente nella cavità orale, quindi devono essere considerati i seguenti punti. Non deve essere:

  • danno alla mucosa orale, ulcere o erosione;
  • ferite aperte nella cavità orale;
  • malattie infiammatorie, sanguinamento delle gengive.

Birch Allergy - Trattamento

Un allergologo può diagnosticare l'allergia ai pollini usando test cutanei o esami di laboratorio per rilevare allergeni..

L'essenza di condurre un test preliminare della pelle: gocce di allergene vengono applicate sulla mano del paziente, che vengono poi forate con una lancetta speciale per valutare la sensibilità del corpo a queste sostanze. Se nel sito della puntura la pelle inizia a prudere, compaiono arrossamenti, piccole vesciche - viene determinato l'allergene. Il risultato del test è noto da 15 minuti. Quindi viene prescritto un ciclo di trattamento..

Ma questi campioni non possono essere eseguiti durante il periodo di fioritura, pertanto in primavera vengono prescritti esami del sangue di laboratorio, che sono un metodo diagnostico più accurato, ma il più costoso. Spenderlo in centri medici specializzati e cliniche nella direzione di un medico.

Le allergie al polline degli alberi possono essere trattate con farmaci e immunoterapia specifica per allergeni (ASIT).

Se una persona soffre di allergie al polline degli alberi ogni primavera, il trattamento farmacologico dovrebbe essere iniziato un mese prima dell'inizio della stagione di spolveratura e continuare fino alla fine di questo periodo, ad es. fino alla fine di maggio.

Nelle reazioni allergiche acute, quando compare un'eruzione cutanea, l'edema di Quincke, ecc., Utilizzare compresse antiallergiche: Zodak, Suprastin e altri antistaminici per alleviare i sintomi.

Per la prevenzione della febbre da fieno, della rinite allergica stagionale e stagionale e della congiuntivite, vengono utilizzati farmaci come spray nasale o colliri contenenti sodio cromoglicato (o un altro principio attivo) con una specifica attività antistaminica: CromoHEXAL, Cromoglin, ecc..

In alcuni casi, come prescritto da un medico, vengono utilizzati gocce e spray ormonali (Nazonex, Avamis, ecc.).

L'obiettivo principale di ASIT è ridurre i sintomi causati dagli allergeni e prevenire il ripetersi della malattia a lungo termine.

La preparazione "Staloral": polline di betulla

L'immunoterapia allergenica specifica (ASIT) è l'unico trattamento efficace che gli allergologi e gli immunologi usano per trattare le comuni malattie allergiche, in particolare la febbre da fieno, la rinite allergica e la congiuntivite, l'asma allergico. Questa forma di terapia, di norma, prevede la somministrazione sottocutanea al paziente di dosi gradualmente crescenti dell'allergene fino al raggiungimento della dose massima prescritta dal medico. Questo regime terapeutico è efficace per sviluppare la tolleranza di una persona agli allergeni che lo disturbano..

Questa terapia viene eseguita nel periodo autunno-inverno (quando la stagione della spolverata è terminata o non è ancora iniziata) per prevenire gravi manifestazioni allergiche.

Allergia: sulla sicurezza nella vita di tutti i giorni

Molti sono curiosi di sapere se le scope di betulla possono essere usate in caso di allergia al polline di questo albero. I medici ritengono che un bagno sia un modo abbastanza efficace per combattere la sensibilizzazione, ma i rami freschi possono facilmente avere tracce di allergene. Persino le scottature preliminari di una scopa non risparmiano da questo rischio. L'aria calda attiva il flusso sanguigno e porta alla vasodilatazione, quindi l'allergene si diffonde più velocemente in tutto il corpo.

Molte persone pensano che prima di iniziare una procedura da bagno, è necessario respirare attraverso i rami di una scopa ustionata. Ciò aumenta il rischio di reazioni di sensibilizzazione. Tuttavia, non puoi dire con assoluta certezza che questo si svilupperà. Alcuni consigliano di provare a usare una scopa di betulla per un breve periodo, avendo una persona vicina pronta ad aiutare in caso di attacco acuto.

ASIT nei bambini e nelle donne in gravidanza

Come già accennato, durante la gravidanza, ASIT viene eseguito solo a discrezione del medico. L'aspettativa di un bambino, in generale, è una controindicazione relativa a questa terapia..

Il fatto è che non ci sono studi che confermano in modo affidabile la sicurezza di questo metodo, in primo luogo, per la donna stessa.

Il sistema immunitario della donna incinta si comporta in modo diverso rispetto allo stato normale. Da un lato, è fortemente indebolito, dall'altro è caratterizzato da una maggiore reattività. Pertanto, è piuttosto difficile prevedere la risposta del corpo all'allergene introdotto. Inoltre, non ci sono dati su quanto sia sicura questa tecnica per il feto, se l'introduzione dello stimolo influenzerà la sua crescita e sviluppo.

Esiste il rischio di reazioni sistemiche che possono portare ad un aborto.

A questo proposito, quando pianificano un bambino, finiscono l'attuale corso di ASIT, se lo era, ma non ne iniziano uno nuovo prima che la gravidanza sia risolta. Se ciò si è verificato durante il trattamento, il medico deve valutare le condizioni della donna, correlare rischio e beneficio e decidere se è necessario continuare la terapia.

Per i bambini, l'ASIT è spesso una salvezza dalle allergie. La loro immunità è incredibilmente "vulnerabile", eccitabile e le allergie in questa categoria della popolazione sono spesso più difficili, sbarazzarsene non è così semplice. Inoltre, non tutti gli antistaminici possono essere assunti in tenera età. Pertanto, l'infanzia e le gravi allergie sono un'indicazione diretta per l'immunoterapia.

Tuttavia, non viene eseguito per i minori di 5 anni (in rari casi, 4) anni.

Trattamento farmacologico

Come trattare un bambino? Prima di tutto, è necessario limitare il contatto del bambino con una sostanza pericolosa.

Inoltre, è meglio consultare un medico che prescriverà farmaci a seconda della natura della reazione allergica:

  1. Congestione e secrezione nasale - Gocce di Nazonex e spray cromoesale.
  2. Lacrimazione e arrossamento degli occhi - Naklof, Zaditen, Ketofen, Cromohexal.
  3. Infiammazione della mucosa della gola - Desametasone (gocce, fiale, compresse).
  4. Rinite e asma stagionali - compresse Singular, Telfast e Zodak.
  5. Allergia cutanea - Unguento di desametasone, Unguento di idrocortisone, Unguento di iossisone.
  6. Shock anafilattico: per via endovenosa Suprastin, Prednisolone, Epinephrine o Eufillin.

L'inalazione con il farmaco Nasolvan aiuterà ad alleviare la condizione con grave congestione nasale, tuttavia, questo metodo fornisce solo una soluzione temporanea al problema, ma non cura le allergie. Inoltre, l'inalazione è dannosa per i bambini, quindi i medici non raccomandano il loro uso.

Se un attacco allergico è acuto, è necessario chiamare un team di ambulanze e non provare a curare il disturbo da soli, poiché esiste il rischio di una minaccia per la salute del bambino.

Sintomi della malattia

Da un lato, un'allergia all'ontano è la febbre da fieno, che è accompagnata da sintomi standard:

Informazioni visive sull'ontano: l'aspetto di un albero, orecchini, frutti

  • congiuntivite;
  • lacrimazione;
  • intenso prurito agli occhi;
  • gonfiore delle mucose degli occhi, del naso, dell'orofaringe;
  • naso che cola con una grande quantità di scarico acquoso;
  • starnuti, tosse;
  • gola infiammata;
  • soffocare;
  • "debolezza" generale e prestazioni ridotte.

L'ontano è una pianta che contiene un gran numero di sostanze biologiche attive (a causa delle quali è usata come medicina sia in medicina popolare che ufficiale) - questi sono componenti tannici (astringenti), formazioni alcaloidi, steroidi, flavonoidi.

Chi soffre di allergie spesso sviluppa sintomi dovuti all'eccessiva esposizione al corpo proprio di questi componenti:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • dolori articolari
  • sete.

Quando si mangiano prodotti di ontano all'interno (decotti, infusi, ecc.), Si sviluppano allergie alimentari:

  • bruciore e prurito in bocca, in gola;
  • dolore addominale;
  • flatulenza;
  • diarrea / ritenzione di feci;
  • nausea, vomito (meno comunemente).
  • Tutti i suddetti sintomi possono essere associati a problemi della pelle:
  • prurito ed eruzioni cutanee, specialmente in faccia;
  • arrossamento, desquamazione della pelle;
  • rigonfiamento.

La pollinosi è un fattore di rischio per lo sviluppo dell'asma bronchiale. Non appena una persona allergica nota i seguenti sintomi:

  • abbaiare attacchi di tosse, soprattutto di notte;
  • difficoltà ad espirare (il termine dispnea espiratoria è usato in medicina);
  • attacchi di asma;
  • triangolo nasolabiale blu

- urgentemente bisogno di consultare un medico!

Allergia all'ontano nei bambini e nelle donne in gravidanza

I bambini tollerano pesantemente la febbre da fieno. Le allergie in un bambino a un ontano portano a:

  1. Diminuzione dell'attività, letargia, "debolezza".
  2. I bambini piangono, sono birichini, la pelle del viso e delle mani è infiammata, desquamata.
  3. Il naso è costantemente bloccato (che è particolarmente pericoloso per i più piccoli quando la respirazione della bocca è scarsamente "iniziata" in modo riflessivo), gli occhi sono acquosi.
  4. A causa del costante graffio, le infezioni dell'occhio (congiuntivite) e della pelle (causate, per la maggior parte, da una flora condizionatamente patogena) sono caratteristiche.

Le donne in gravidanza, a causa della loro maggiore emotività (e spesso ipocondria e sospettosità), hanno una febbre da fieno soggettivamente dura, e questo si aggiunge al malessere. E data l'incapacità di usare la maggior parte degli antistaminici, la loro condizione peggiora, riducendo significativamente le prestazioni, l'umore e gli standard di vita in generale.

Livelli di spolvero di ontano a Mosca - dati statistici

Terapia farmacologica

Come trattare una reazione allergica in un bambino? Ricorda: evitare l'automedicazione! Tentativi indipendenti di alleviare le condizioni del bambino possono portare a gravi conseguenze.

Con lo sviluppo di un quadro clinico acuto, viene prescritta una terapia farmacologica. Gocce e spray specializzati sono usati per fermare la rinite allergica e la congiuntivite..

Nasonex e Cromohexal aiuteranno ad alleviare la respirazione nasale. Quest'ultimo tipo di farmaco è considerato universale, è adatto sia per i passaggi nasali che per gli occhi.

Per il sollievo di un processo infiammatorio acuto, si consiglia di utilizzare Dexmatesaon.

Con un ampio quadro clinico, è consigliabile utilizzare farmaci per uso interno.

Una buona azione si distingue per il Singolare. Affronta la rinite stagionale causata da una reazione allergica. Le buone droghe sono Zodak e Telfast. Tuttavia, possono essere utilizzati a partire da 6 anni.

È possibile ottenere una consulenza dettagliata sui farmaci ad un appuntamento specialistico. Ricorda, il corpo di ogni bambino è individuale.

In questo caso, anche il farmaco più efficace può essere inattivo. Non automedicare, vai all'appuntamento del pediatra.

Con lo sviluppo di un quadro clinico acuto con un aggravamento costante della situazione, è consigliabile chiamare un team di ambulanze.

Nell'infanzia, esiste un alto rischio di shock anafilattico e edema di Quincke. E questa è una grave minaccia per la vita del bambino..

  1. Una reazione allergica si verifica al polline di betulla durante la sua fioritura attiva..
  2. Non esiste un quadro clinico specifico, i sintomi sono simili alla reazione allergica standard.
  3. Il trattamento viene effettuato con farmaci specializzati, a seconda delle condizioni del paziente..

Sicurezza ASIT e possibili effetti collaterali

Naturalmente, la sicurezza è fondamentale durante il trattamento.

Quando si esegue l'immunoterapia specifica per allergeni, possono verificarsi effetti collaterali sia locali che sistemici.

Foto: la rinite è possibile come uno degli effetti collaterali di ASIT da allergie.

Manifestazioni locali nel sito di iniezione:

Molto spesso, questi sintomi si verificano entro mezz'ora dopo la procedura. In questo caso, la dose viene regolata (verso il basso) dell'allergene introdotto.

Con l'ASIT sublinguale, le reazioni locali possono essere pruriginose, bruciore in bocca e gonfiore della mucosa e della lingua.

Le manifestazioni sistemiche che si verificano al di fuori dell'area della somministrazione del farmaco includono:

  1. Polmoni: rinite, prurito al naso, lacrimazione, tosse secca, mal di gola.
  2. Medio: respiro corto, prurito ed eruzione cutanea sul corpo, mal di testa, dolori articolari, febbre.

Vale la pena notare che tutte le manifestazioni sistemiche sono ben controllate e fermate, la loro frequenza di insorgenza non è superiore al 10%. Le reazioni gravi sono rare: shock anafilattico, edema di Quincke (frequenza di manifestazione fino allo 0,001%). In questo caso, è necessaria una revisione del programma di trattamento secondo il metodo ASIT..

A proposito, per l'intero periodo dell'ASIT sublinguale in Russia, tali casi non sono stati registrati.

Vale la pena sapere - un'analisi delle reazioni sistemiche mostra che nella stragrande maggioranza dei casi sono sorti a causa di deviazioni dalle regole ASIT accettate, vale a dire:

  • Violazione del protocollo per la conduzione di ASIT:
    • un errore nel dosaggio dell'allergene;
    • uso di un allergene da una nuova bottiglia (passaggio a un'altra serie, con una diversa attività allergenica);
    • l'introduzione del farmaco a pazienti con asma durante le manifestazioni cliniche della malattia;
    • l'introduzione della prossima dose terapeutica di un allergene sullo sfondo di una esacerbazione della malattia (incluso, non solo allergico);
  • Un grado estremamente elevato di ipersensibilità del paziente (un regime di dosaggio insufficientemente aggiustato è associato a questo);
  • Uso simultaneo di beta-bloccanti.

Nella pratica mondiale, l'uso di ASIT è molto comune.

Ci sono anche statistiche sulla manifestazione di effetti collaterali. Ad esempio, la frequenza di shock anafilattico sull'introduzione di allergeni è registrata solo nello 0,0007% dei casi (1 in 146010 iniezioni con il metodo di iniezione di ASIT).

Ma molto spesso si verificano reazioni di questo tipo se il trattamento non viene eseguito da un allergologo, ma da un medico di medicina generale che non ha conoscenze speciali in questo campo.

Questo porta a una conclusione logica. Al fine di evitare conseguenze negative, è necessario sottoporsi a cure in uno studio medico o in ospedale. Un allergologo con il livello adeguato di qualifica dovrebbe condurre un trattamento.

Lasciando la betulla

Se il bambino ha reazioni forti durante la fioritura, è meglio non uscire di casa, anche all'asilo o a scuola, ti raggiungerai più tardi. Prendi un certificato e organizza con gli insegnanti. L'argomento, dicono, viene lavato due volte al giorno nelle nostre lezioni, ignorandolo. Le finestre si aprono nelle scuole e i compagni di classe portano abbastanza polline ai vestiti per provocare una reazione.

Gli adulti dovrebbero fare una vacanza. È improbabile che un lavoratore con un naso attuale e gli occhi rossi delizia gli occhi dei suoi superiori.

Devi partire nella zona climatica dove non ci sono betulle o sono già sbiadite.

Tieni presente che alcune piante del sud hanno proteine ​​simili a quelle della betulla: oliva, carpino, cipresso, castagno.

Le destinazioni popolari per la fuga delle persone allergiche da metà aprile a giugno sono Emirati Arabi Uniti, Giordania, Israele, Isole Canarie, Cipro (attenzione, tempeste di polvere sono possibili a Cipro a maggio), Creta, Turchia. Posso consigliare l'app per dispositivi mobili Pollen Club, la sezione delle mappe di escape

Su questa mappa, chi soffre di allergie nota dove e quando sono fuggiti e come si sentono lì. Tuttavia, il benessere è una cosa altamente soggettiva.

Posso consigliare l'app per dispositivi mobili Pollen Club, la sezione delle mappe di escape. Su questa mappa, chi soffre di allergie nota dove e quando sono fuggiti e come si sentono lì. Tuttavia, il benessere è una cosa altamente soggettiva..

Un altro punto importante per coloro che sono allergici ai gatti. A Cipro, in Egitto e in Israele i gatti sono molto affezionati e ce ne sono inaccettabilmente molti. I venti si alzano da terra e diffondono lana e forfora, che penetra facilmente nei bronchi e può causare broncospasmo dopo 30 secondi.

Non è necessario andare in Thailandia o Vietnam per chi soffre di allergie con asma bronchiale o allergie alla muffa, perché l'umidità è elevata lì e la concentrazione di muffa può essere eccessivamente alta.

Le località russe sono pericolose per chi soffre di allergie multivalenti: a maggio e giugno erbe e altre piante vi fioriscono violentemente.

Per le madri in gravidanza e in allattamento, posso raccomandare un articolo sul nostro sito Web e un collegamento a un sito in cui è possibile visualizzare un elenco di medicinali approvati: https://e-lactanciya.org/en/

Informazioni utili sulla spolverata di betulla

Fenofasi di betulla (informazioni secondo il Pollen Club):

  1. Flusso di linfa (se si perfora la corteccia, il succo inizia a gocciolare) - inizia quando la temperatura mantiene stabilmente sopra 0.
  2. Spiegamento dei primi reni - dopo 15-17 giorni.
  3. Schieramento delle prime foglie - dopo 12 giorni.
  4. Fioritura - dopo 1-5 giorni.

In media, la spolverata dura 20 giorni. Picco di polvere - 3-4 giorni dopo l'inizio.

I periodi di fioritura sono generalmente determinati dalle condizioni meteorologiche. Ad esempio, le piogge frequenti aumentano il periodo di spolveramento, raro - al contrario, riducono

Sarà utile conoscere le fasi della fioritura della betulla:

  1. In estate si formano orecchini con resina..
  2. Dopo lo svernamento, quando la temperatura media giornaliera è superiore a + 5 ° C, gli orecchini si abbassano. Le prime scale iniziano ad aprirsi..
  3. Inizia la fioritura: gli orecchini maschili raggiungono i 5 cm di lunghezza, si "allentano" e rilasciano polline giallo. Gli orecchini da donna sono piccoli, verdi.
  4. Si verifica l'impollinazione del vento di fiori femminili. Gli orecchini maschili cadono e gli orecchini femminili maturano fino alla fine dell'estate.

Foto: fasi di fioritura della betulla (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Come capire se la betulla è sbiadita? I suoi orecchini (maschio), per la maggior parte, iniziano a cadere. Sulla strada (automobili, davanzali, ecc.) Diventa molto più piccolo del polline giallo-verde depositato.

Livelli statistici di polline di betulla a Mosca

Per iniziare, considera quali varietà di betulle fioriscono nella regione di Mosca. L'aumento più potente della concentrazione si verifica all'inizio della fioritura della corteccia di betulla, o verrucosa (Betula pendula). Dopo qualche tempo, la betulla bianca o soffice (Betula pubescens) inizia a fiorire, quindi appare il polline di betulle che crescono nella regione di Mosca. Secondo le osservazioni fenologiche, la regione "è in ritardo" di Mosca da almeno una settimana, ma c'è solo un bacino d'aria, le curve spolverate degli alberi sono quasi identiche.

Il prossimo riscaldamento porterà anche all'inizio della fioritura di massa di aceri e ceneri, aumenterà il contenuto di salice e polline di pioppo.

Ci sono pochi orecchini sugli alberi di betulla a Mosca nel 2017, alcuni dei quali sono danneggiati dal freddo.

Spolverata di betulle in Russia da anni

Dati statistici sulla fioritura della betulla in alcune città della Russia (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Prima di tutto, dovremmo aspettarci un'ampia reattività crociata tra i rappresentanti della famiglia Birch: betulla, ontano, nocciola, carpino e quercia.

Piante legate alla betulla per una serie di allergeni proteici
ontanonocciolaalbero di meleCastagna
pescaPeraciliegiaprugna

A causa del fatto che il problema delle allergie crociate è estremamente rilevante in questo argomento, vale la pena evidenziare immediatamente i prodotti pericolosi per le allergie al polline di betulla:

Prodotti che possono causare allergie crociate
meleperealbicocchemandorlacetrioli
Pescheciliegiesemi di soianocciolasedano
prugneKiwiarachidecarotaprezzemolo
cuminofinocchiocoriandoloanice

La manifestazione più comune della reazione è la sindrome allergica orale..

Esistono le cosiddette "sindrome di betulla-assenzio-sedano" e "sindrome di sedano-carota-betulla-assenzio-spezia"

Protein Bet v 2 (profilin) ​​può portare a cross-reattività con polline di altre piante o alimenti:

Gli allergeni presenti nella pesca e nella mela possono causare reattività crociata tra i due frutti e la betulla, anche se i pazienti non sono mai stati esposti al polline di betulla..

Una domanda interessante: ci sarà una reazione a tutte le parti di questo albero se c'è un'allergia al polline? La presenza di una reazione sarà determinata dalla presenza di tracce di polline su quell'elemento che entra nel corpo umano. Quindi, giovani rami, foglie, gemme e amenti, così come linfa di betulla, contengono sicuramente tracce di allergeni.

Ma il catrame di betulla e soprattutto il carbone non sono in grado di provocare un attacco allergico.

Esiste un'altra versione del motivo per cui un'allergia al polline di betulla appare così fortemente:

La proteina Bet v1 è simile nella struttura alla proteina nematode. Ne consegue che il corpo si protegge dall'invasione parassitaria, il sistema immunitario attacca attivamente questa proteina, provocando sintomi vividi.

Questa teoria non è stata ancora confermata da fonti ufficiali, ma è già stata attivamente studiata..

Sintomi di un'allergia alla fioritura della betulla

Le manifestazioni di una reazione allergica al polline di betulla sono dovute alla sua penetrazione nel corpo umano. Molto spesso, le particelle di polline si depositano sulle mucose del rinofaringe, a seguito delle quali la maggior parte delle allergie alla betulla sono correlate al sistema respiratorio. Inoltre, il polline può depositarsi sulla congiuntiva dell'occhio e della pelle..

Nella maggior parte dei casi, un'allergia al polline di betulla si manifesta con sintomi di febbre da fieno e congiuntivite allergica:

- gonfiore della mucosa del rinofaringe;

- scarico mucoso liquido dal naso;

- una sensazione di congestione nasale;

- prurito al naso, starnuti;

- arrossamento degli occhi, prurito e gonfiore delle palpebre, lacrimazione.

Un po 'meno spesso, un'allergia alla fioritura delle betulle si manifesta con reazioni della pelle - eruzioni cutanee come orticaria e malessere generale associate a intossicazione del corpo: letargia, debolezza, irritabilità. I pazienti che soffrono di malattie allergiche croniche (asma bronchiale, neurodermite, eczema) durante la fioritura di betulle possono notare una esacerbazione della malattia. In alcuni casi, un'allergia al polline di betulla può manifestare reazioni sistemiche potenzialmente letali per il corpo: shock anafilattico, edema di Quincke.

Trattamento allergico per i fiori di betulla

Quando inizia un'allergia alla betulla, a volte l'unico desiderio di una persona che ne soffre è di fermare i sintomi dolorosi. La chiave per il successo del trattamento di qualsiasi allergia è di interrompere il contatto con l'allergene, ma se riesci a smettere di mangiare un prodotto irritante con allergie alimentari o smetti di usare il prodotto cosmetico che ha provocato la dermatite da contatto, quindi nel caso in cui la causa di una reazione allergica sia il polline onnipresente, è molto possibile eliminare il contatto con esso complicato. Una soluzione ideale sarebbe un viaggio in un luogo dove non ci sono betulle per l'intero periodo di fioritura degli alberi, ma una tale "fuga dalle allergie" non è sempre possibile.

L'uso del disintossicante enterico Enterosgel è giustificato in ogni fase dello sviluppo di allergie.

Se devi rimanere nei tuoi luoghi nativi, devi prendere misure per ridurre al minimo il contatto con il polline:

- se possibile, non uscire all'esterno, soprattutto se fa caldo e secco - in tali condizioni atmosferiche, la concentrazione di polline nell'aria è il più elevata possibile. Meno polline nell'aria dopo la pioggia e la sera;

- se hai ancora bisogno di uscire, devi coprire completamente la superficie del corpo con i vestiti: una camicia o una camicetta dovrebbe essere con maniche lunghe, gambe, pantaloni, scarpe chiuse, gli occhi devono essere protetti con occhiali scuri, capelli con cappello o sciarpa, naso e bocca - maschera di garza medica;

- immediatamente all'arrivo, cambia i vestiti, lavati il ​​viso e le mani, fai una doccia;

- lavare i panni dopo ogni visita in strada;

- effettuare quotidianamente la pulizia a umido dell'appartamento;

- durante la ventilazione dei locali, tende una finestra o una finestra con diversi strati di garza bagnata, che diventerà un ostacolo all'ingresso del polline in casa.

Terapia assistiva

Oltre a limitare il contatto con l'allergene, si raccomanda di assumere enterosorbenti che aiuteranno a purificare il corpo da allergeni e prodotti di reazione tossica del corpo, nonché antistaminici antiallergici che sopprimono la risposta immunitaria del corpo al contatto con le proteine ​​del polline. Oltre alla terapia antiallergica sistemica, di norma sono richiesti preparati topici, che vengono selezionati in base alla gravità dei sintomi allergici. Ad esempio, unguenti antiallergici per la pelle in presenza di dermatite allergica, spray nasali per rinite allergica, colliri per congiuntivite. Un ruolo importante è svolto da una dieta ipoallergenica, che può ridurre l'intensità delle reazioni immunitarie.

Cos'è l'allergia alla betulla??

È noto che alcuni allergeni di diversa origine sono vicini l'uno all'altro nella loro struttura e sono in grado di provocare una reazione allergica nella stessa persona.

Quindi, nelle persone allergiche alla betulla, la stessa reazione può causare:

- polline di alcuni alberi (mela, nocciola, ontano);

- polline di erba (colture di cereali, assenzio);

- frutta (mele, ciliegie, prugne, albicocche, pesche);

- verdure (patate, carote, sedano);

L'allergia crociata non si manifesta sempre, ma deve essere ricordata, specialmente durante il periodo di fioritura della betulla, in modo da non aggravare i problemi esistenti con un'ulteriore reazione allergica.

Un'allergia ai fiori di betulla è un fenomeno estremamente spiacevole, ma un approccio responsabile al trattamento e alla prevenzione aiuterà a minimizzare il disagio e i sintomi dolorosi..

Maria Kopotneva, allergologa-immunologa.

Visualizzazioni post:
1.622

Cosa dovrebbe fare la mamma? Come aiutare il bambino?

  1. è necessario proteggere il bambino da qualsiasi contatto con l'irritante. Se è impossibile lasciare il luogo della fioritura delle betulle, è necessario evitare di camminare per strada, e specialmente nelle aree del parco forestale;
  2. la più alta concentrazione di sostanze che provocano allergie nell'aria si verifica in climi caldi e ventosi. In questi giorni, è meglio non lasciare i locali e, se necessario, è indispensabile adottare misure per proteggere il bambino da influenze negative;
  3. Le porte e le finestre, nella stanza in cui si trova il bambino, possono essere aperte solo dopo la pioggia;
  4. se il tempo è secco, puoi consigliare le tende sospese con un foglio bagnato;
  5. dopo il lavaggio, non è consigliabile asciugare i vestiti del bambino all'esterno. Sono necessari il lavaggio e la doccia giornalieri più volte al giorno. Assicurati di contattare un allergologo per prescrivere un trattamento.

Intervento chirurgico

Indicazioni per l'intervento chirurgico:

  • il paziente è tormentato dal dolore;
  • il cuore e i polmoni non possono funzionare correttamente;
  • la scoliosi progredisce costantemente.

Ad oggi, ci sono diversi metodi di chirurgia: il metodo di Harrington, Kotrel Dubusse, Zilke, Chaklin e altri. Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi, ma il metodo Harrington è riconosciuto come il più semplice e sicuro..

Tutte le operazioni sono ridotte al fatto che nel corpo del paziente sono installate strutture metalliche che supportano la colonna vertebrale nella posizione corretta. Dopo l'operazione, il dolore scompare, gli organi non si comprimono più, la gobba viene eliminata.

Ma la spina dorsale allo stesso tempo perde mobilità e i dispositivi metallici rimangono nel corpo umano per tutta la vita.

Quindi, mi affretto a farti piacere: la scoliosi può e deve essere combattuta. Puoi anche curare la scoliosi a casa se il grado di curvatura è piccolo e hai consultato prima il medico. L'approccio migliore al trattamento della scoliosi è una combinazione di diversi metodi, nonché la regolarità della loro condotta e la fiducia nel recupero!

Allergia alla betulla

La betulla, un albero così bello e amato che molti considerano un simbolo della Russia, si rivela un allergene molto comune. Più precisamente, non la betulla stessa, ma il suo polline.

Cause di allergia al polline di betulla

C'è un'allergia alla betulla a fine aprile - inizio maggio, durante il periodo di fioritura di questa pianta. Il polline di betulla contiene circa 40 composti proteici, di cui 6 considerati allergenici.

Il polline di betulla è in grado di "rimanere sospeso" nell'aria per molto tempo, può essere trasportato dal vento su lunghe distanze, fino a diversi chilometri. Ma, naturalmente, la sua massima concentrazione si osserva nelle immediate vicinanze degli alberi, nei boschi di betulle. È quando ci si trova in tali luoghi che si verificano solitamente sintomi caratteristici.

Il polline di betulla colpisce il nostro corpo principalmente durante la respirazione, nonché a contatto con la pelle e gli occhi. Ciò è dovuto al fatto che principalmente le manifestazioni di allergie alla betulla hanno una natura respiratoria (congestione nasale, starnuti, tosse).

Sintomi di un'allergia alla betulla

Molto spesso, un'allergia al polline di betulla si manifesta come febbre da fieno (febbre da fieno) e congiuntivite allergica con i loro sintomi caratteristici:

  • congestione nasale;
  • scarico liquido e trasparente da esso;
  • prurito al naso;
  • starnuti in "serie";
  • gonfiore degli occhi, prurito in essi (di regola, in entrambi contemporaneamente);
  • lacrimazione.

In casi più rari, possono verificarsi reazioni cutanee (orticaria allergica), nonché sintomi di intossicazione (letargia, affaticamento, irritabilità). In molti pazienti con asma bronchiale, si notano esacerbazioni durante la fioritura della betulla..

Nei casi più gravi della malattia, è possibile la comparsa di reazioni allergiche pericolose come l'edema di Quincke e persino lo shock anafilattico. Tuttavia, tali gravi conseguenze di un'allergia al polline di betulla sono estremamente rare..

Prevenzione e trattamento delle allergie al polline di betulla

Come con qualsiasi altra allergia, il modo migliore per prevenire la malattia, sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, è escludere il contatto con l'allergene. L'opzione ideale è quella di andare in un altro posto per il periodo di fioritura della betulla, dove questi alberi non crescono. Se ciò non è possibile, vale la pena prendere le seguenti misure durante il periodo di fioritura:

  • uscire il più raramente possibile, soprattutto con tempo asciutto e caldo;
  • quando esci, indossa il più possibile abiti chiusi: pantaloni, un top con maniche lunghe, un cappello, occhiali, forse anche una maschera;
  • dopo essere tornato a casa, cambia immediatamente i vestiti e lavati, ed è meglio fare una doccia;
  • cerca di uscire di casa solo la sera o dopo la pioggia, quando la concentrazione di polline nell'aria è minima;
  • il più spesso possibile per fare la pulizia a umido a casa, così come lavare i vestiti, in particolare la tomaia, in cui si va fuori;
  • durante la ventilazione dell'appartamento, appendere una garza umida piegata in più strati su finestre e finestre aperte, questo ridurrà significativamente l'ingresso di polline in casa.

Nel trattamento delle allergie alla betulla, l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) si è dimostrata molto buona. Sfortunatamente, non è mostrato a tutti, e quindi vale la pena discutere con il medico l'opportunità di tale trattamento nel tuo caso specifico. E ricorda che il corso ASIT dovrebbe terminare almeno uno e mezzo o due mesi prima della data prevista per l'inizio della fioritura della betulla.

Il resto della terapia differisce poco dal trattamento di altri tipi di allergie. I principali farmaci usati per le allergie alla betulla sono antistaminici. sopprimendo l'inadeguata risposta immunitaria del corpo. Oltre a loro, il medico prescriverà farmaci che sono efficaci specificamente per i tuoi sintomi. Ad esempio, spray nasali per rinite allergica grave o farmaci anti-asma necessari per la prevenzione e il trattamento delle esacerbazioni dell'asma bronchiale.

Croce Birch Allergy

L'allergia crociata è chiamata un'allergia che si verifica nella stessa persona sotto l'influenza di allergeni diversi, ma simili nella struttura chimica. Gli allergeni "correlati" al polline di betulla sono:

  • polline di ontano, nocciola, melo, assenzio, cereali;
  • mele
  • ciliegia dolce;
  • carota;
  • prugna;
  • Pesche;
  • Nocciole;
  • sedano;
  • patate;
  • Kiwi.

Pertanto, se si è allergici alla betulla, è necessario utilizzare questi prodotti con estrema cautela e prestare molta attenzione durante la fioritura delle piante sopra elencate. Al contrario, in presenza di reazioni allergiche a qualcosa di questo elenco, sii particolarmente vigile durante il periodo di fioritura della betulla