Allergia alla betulla

Allergeni

L'allergia è una reazione del corpo a causa dell'ipersensibilità ad alcuni stimoli esterni. Spesso c'è una reazione allergica in un bambino. Il fatto è che il sistema immunitario del bambino è molto debole e non forte. Qualsiasi cosa può servire da stimolo per il bambino. I principali sono prodotti alimentari e polline vegetali. Le allergie al polline delle piante (febbre da fieno) si trovano spesso negli adulti. È riconosciuta un'allergia comune al polline di betulla. È importante nel tempo identificare la presenza di un disturbo e iniziare un trattamento tempestivo.

Sintomi di un'allergia alla fioritura della betulla

Un'allergia alla betulla è caratterizzata da segni di tipo istantaneo. I sintomi sono particolarmente acuti quando il paziente è vicino a un irritante. Pertanto, in presenza di questo disturbo, è necessario ridurre al minimo il numero di viaggi fuori città durante il periodo di fioritura della betulla. Puoi riconoscere le allergie con i seguenti segni:

  • Grave prurito nella cavità orale, nel naso, sulle mucose degli occhi;
  • Rinite allergica e congiuntivite;
  • Grave lacrimazione;
  • Orticaria e dermatite allergica;
  • Prurito e bruciore della pelle.

Molto spesso, la febbre da fieno è la causa dell'asma bronchiale, che è caratterizzata da gravi attacchi di tosse secca e soffocamento. Lo shock anafilattico e l'edema di Quincke rappresentano un enorme pericolo per la salute e la vita. Con questo tipo di allergia, si verificano raramente, ma vale la pena proteggere te stesso, e soprattutto il bambino, da un tale sviluppo. Con edema del tratto respiratorio superiore, lingua, gola, palato e laringe, cessa l'accesso dell'ossigeno ai polmoni e la persona corre il rischio di morire per asfissia.

Cause di allergia al polline di betulla

Il polline di betulla stesso non è irritante per il corpo del paziente. Il polline di betulla contiene più di quaranta composti proteici, che provocano reazioni allergiche. Secondo numerosi studi, è noto che solo sei di loro hanno un effetto dannoso sul corpo. La maggior parte delle persone soffre di una proteina chiamata glicoproteina..

Le sostanze nocive vengono rilasciate proprio durante il periodo di fioritura, che inizia a fine marzo. Per una persona sana, il polline non ha alcun effetto. Nel corpo del paziente vengono prodotti alcuni anticorpi che iniziano a interagire con il polline di betulla. Il tempo influisce anche sul benessere del paziente. Quindi, in un clima secco e ventoso, la concentrazione di allergeni è più elevata e il polline si diffonde su una vasta area. Pertanto, anche lontano dal bosco di betulle, puoi soffrire di allergie.

Tra le altre cause che causano allergie alla betulla vi sono le seguenti:

  • Problemi del sistema digestivo;
  • Bassa immunità;
  • Violazione dei processi metabolici;
  • Malattie autoimmuni;
  • Intolleranza individuale;
  • Eredità;
  • Asma bronchiale.

Molto spesso, un'allergia alla betulla è accompagnata da reazioni crociate. Pertanto, il paziente deve limitarsi all'uso di determinati prodotti:

  • Pomodoro, patate, carote;
  • Mela, albicocca;
  • Prugna ciliegia.

Trattamento allergico al polline di betulla

Qualsiasi trattamento richiede diagnosi. Pertanto, gli esperti prescrivono i test necessari per rilevare la febbre da fieno, incluso il polline di betulla. Per questo, il paziente viene sottoposto a test cutanei. Quando si applica l'irritante sulla pelle, la reazione si manifesta quasi immediatamente. Per rendere il quadro più completo, è necessario donare il sangue per l'esame.

Nel trattamento, usa il metodo dell'immunoterapia. Il trattamento prevede di dirigere l'allergene a beneficio del corpo. L'introduzione sistematica di una piccola dose diluita dell'allergene consente di rafforzare il sistema immunitario e di rispondere normalmente allo stimolo. Il trattamento in questo modo nella maggior parte dei casi porta a un completo recupero, sia per gli adulti che per i bambini. Ma ci sono anche degli svantaggi. Le iniezioni vengono eseguite solo da un medico in un ospedale. La terapia è piuttosto lunga, dura circa 1,5-2 anni.

Medicina moderna Il trattamento delle allergie alla betulla, di norma, prevede l'uso di antistaminici. Esistono tre generazioni di tali medicinali. L'ultima generazione ha una quantità minima di reazioni avverse e controindicazioni. Colpisce e la loro velocità di azione. Ma alcuni di questi farmaci nella sua composizione hanno componenti potenti che sono proibiti durante l'infanzia. Quindi, prima di usarli, dovresti consultare un medico.

Gli antistaminici più efficaci includono:

LomilanIl farmaco elimina manifestazioni allergiche come prurito, bruciore, rinite, congiuntivite, edema di Quincke. L'effetto massimo del farmaco si ottiene 6-8 ore dopo la somministrazione. Raramente, mal di testa, nausea, vertigini.
CetrinIl trattamento con il farmaco affronta allergie stagionali e per tutto l'anno, comprese le allergie alla betulla. Durante la gravidanza è controindicato. Le reazioni avverse comprendono mal di testa, sonnolenza, secchezza delle fauci, mal di stomaco e intestino.
ZirtekLo strumento affronta bene qualsiasi manifestazione di allergia alla betulla, incluso l'edema di Quincke. Non ha un effetto sedativo.
TavegilIl farmaco è un'esposizione a lungo termine. Disponibile sotto forma di compresse e iniezioni. Nel caso dell'edema di Quincke, è necessario ricorrere all'aiuto delle iniezioni. A volte influisce sul funzionamento del sistema nervoso centrale, causando l'inibizione delle reazioni.
suprastinIl farmaco è di prima generazione. È approvato per l'uso da parte di bambini di un mese. Non crea dipendenza. Spesso provoca sonnolenza, aumento della fatica, inibizione delle reazioni.

Per rimuovere rapidamente le eruzioni cutanee, è necessario utilizzare pomate e creme speciali. Ce ne sono molte varietà. La nomina di unguenti ormonali con allergie alla betulla è rara. La composizione di tali unguenti è in grado di influenzare l'intero corpo, il suo sfondo ormonale. Inoltre, è vietato il loro uso prolungato, in quanto creano rapidamente dipendenza e aggravano ulteriormente la situazione. Tali fondi non vengono utilizzati per più di cinque giorni.

I farmaci non ormonali sono efficaci e sicuri. Il loro uso a lungo termine non è proibito. Utilizzato da adulti e bambini. Con l'orticaria durante un tale disturbo come un'allergia alla betulla includono:

Trattamenti per allergie alla betulla

Un'allergia alla betulla è una malattia spiacevole che provoca disagio. Combattere un tale fenomeno non è facile, ma possibile. Per fare questo, utilizzare i metodi di terapia tradizionale e popolare e anche aderire a determinate regole nutrizionali.

Sintomi della malattia

Se una persona è allergica alla betulla, i sintomi della malattia sono facili da riconoscere. Le particelle di polline iniziano a depositarsi sulle mucose del rinofaringe, causando problemi al sistema respiratorio. Inoltre, il polline rimane sul derma e sulla congiuntiva degli occhi, irritando così gli organi visivi e l'epitelio. I segni di una reazione allergica alla betulla compaiono sotto forma di febbre da fieno.

  • rinofaringe gonfia; abbondante scarica dall'organo respiratorio;
  • starnuti, prurito nella parte superiore del viso;
  • naso chiuso;
  • palpebre arrossite.

In un bambino, una reazione allergica alla betulla appare immediatamente dopo la formazione di gemme su un albero e si manifesta sotto forma di eruzioni cutanee.

Spesso c'è l'orticaria, un malessere generale associato a debolezza, letargia e talvolta irritabilità.

Se i bambini o gli adulti precedentemente soffrivano di eczema, asma e neurodermite, tali disturbi peggioreranno solo in un momento in cui la betulla sta attivamente fiorendo. Se il caso è grave, l'allergia può manifestarsi come shock anafilattico e edema di Quincke..

Il concetto di allergie incrociate

Esiste un'allergia crociata alla betulla, perché ci sono sostanze vicine l'una all'altra nella struttura, quindi provocano le stesse reazioni.

Se sei allergico alla fioritura della betulla in un bambino o in un adulto, è possibile che la stessa cosa causi:

Questi allergeni a volte possono essere percepiti dall'organismo normalmente, ma succede che causano vari problemi. Sarà possibile far fronte a questo fenomeno solo eliminando gli allergeni incrociati dalla dieta e dall'ambiente..

Terapia tradizionale

Come trattare le allergie ai germogli di betulla nei bambini? Durante il periodo acuto della manifestazione della malattia, dovresti cercare di limitare il contatto del bambino con la sostanza che causa la malattia. Per fare ciò, si consiglia spesso di andare in vacanza in montagna o al mare, dove tali alberi non crescono..

Se ciò non è possibile, i bambini dovrebbero ridurre il loro soggiorno in strada. Le passeggiate non durano troppo a lungo e le visite alle aree del parco forestale si fermano completamente.

Quando sboccia una betulla, è meglio cercare di non aprire le finestre e raffreddare la stanza con un condizionatore d'aria. È regolarmente necessario effettuare la pulizia a umido, pulire zanzariere e lavare le finestre.

Quali farmaci possono essere usati per trattare la malattia? È consentito l'uso di antistaminici di azione generale e locale.

Per l'instillazione nasale, si consiglia lo spray Nasonex e per gli occhi: desametasone. Puoi scegliere un altro strumento che il medico prescriverà..

Il trattamento convenzionale deve essere combinato con le regole generali di terapia. Dopo essere tornato a casa dalla strada, devi assolutamente cambiare i vestiti, lavarti il ​​viso, le mani e fare la doccia. Si raccomanda inoltre di lavare i vestiti dopo l'esposizione a un allergene..

Se un bambino inizia una malattia, puoi dargli enterosorbenti. I farmaci aiutano a purificare il corpo da allergeni e sostanze tossiche. Se si verificano eruzioni cutanee, devono essere utilizzati pomate speciali per la dermatite. È meglio selezionarli insieme al medico.

Cosa fare per prevenire le allergie al polline di betulla? Spesso i medici suggeriscono l'implementazione della terapia ASIT. Questo è un modo per eliminare le reazioni dannose del corpo introducendo piccole dosi di allergene. La tecnica viene utilizzata per i bambini, in modo che in futuro il bambino possa formare il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Linee guida per la nutrizione allergica

Seguire una dieta per le allergie è una fase importante in un pieno recupero. La nutrizione dovrebbe essere bilanciata, con abbastanza vitamine e minerali. Devi sapere cosa non puoi mangiare con un'allergia alla betulla. Altrimenti, sarà molto difficile evitare conseguenze negative. In un momento in cui la malattia peggiora, è necessario aderire al digiuno terapeutico per 24-48 ore. È consentito prendere tè debole, acqua naturale o minerale (massimo 2 litri al giorno). Dopo 5 giorni, si consiglia di mangiare il pane bianco o grigio di ieri, la zuppa, la farina d'avena e il porridge di grano saraceno senza olio.

Dopo che l'allergia del bambino si è calmata, altri alimenti nutrienti possono essere inclusi nella dieta:

  • carne in umido o bollita (a basso contenuto di grassi);
  • zucca e zucchine al forno;
  • latte, kefir, ricotta; uova pasta; frutti e bacche.

La quantità di dolci e carni affumicate dovrebbe essere ridotta. In nessun caso dovresti assumere farmaci a base di foglie e gemme di betulla, nonché prodotti che causano reazioni allergiche crociate.

Soluzioni di medicina alternativa

Se un adulto o un bambino è allergico al polline di betulla, allora il trattamento con rimedi popolari dovrebbe essere selezionato con molta attenzione.

Molte erbe possono causare la stessa reazione di un allergene di betulla..

Eliminare la malattia è spesso raccomandato usando la mamma. La colla curativa normalizza lo stato del sistema immunitario, riducendo così la sensibilità del corpo agli allergeni. 1 g dovrebbe essere assunto al giorno, sciogliendolo in acqua. Si consiglia di eseguire la terapia 30 giorni prima dell'inizio della fioritura della betulla. Di solito, il trattamento è prescritto nella seconda metà di febbraio e dura fino a metà marzo..

Per preparare il corpo agli effetti degli allergeni, puoi usare i reni di questo albero. Dovrebbero essere preparati con acqua bollita e aggiunti a un bagno caldo. Si consiglia di eseguire la procedura una volta ogni 7 giorni, aumentando regolarmente la quantità di materie prime.

È meglio iniziare il trattamento in inverno, in modo che una persona si abitui gradualmente alla sostanza.

Se il bambino è allergico alla betulla, il trattamento può essere effettuato utilizzando un estratto di foglie di fragola. Dovresti prendere materie prime, aggiungere assenzio, bardana e radici di tarassaco, ortica (3: 2: 4: 4). Le erbe devono essere tritate e quindi 1 cucchiaio. l miscela di massa 250 ml di acqua bollente. Il farmaco deve essere lasciato durante la notte e filtrato al mattino. I mezzi devono essere bevuti per 3 dosi al giorno.

Se sei allergico alla betulla in un bambino, allora puoi dargli il tè dallo zenzero. Accelera il metabolismo, grazie al quale rimuove le tossine e le tossine dal corpo. Per preparare un drink, devi prendere la radice della pianta (lunga 4-6 cm), grattugiarla e versare 1 litro di acqua bollita. Bollire il farmaco per 60-120 secondi. Quindi il tè dovrebbe essere filtrato e dato al bambino durante il giorno.

Quando fiorisce la betulla, le allergie si verificano all'istante, quindi puoi pulire il corpo con carbone attivo. 2 volte al giorno (mattina e sera) è necessario assumere compresse (1 per 10 kg di peso), bevendo molta acqua. Questa procedura aiuta a purificare il corpo e rimuovere le tossine. La manipolazione è consigliata per 10 giorni.

Se sai come trattare un'allergia alla fioritura della betulla, puoi sopravvivere facilmente in questa stagione.

Reazioni allergiche al polline di betulla

Una delle malattie allergiche più comuni è un'allergia alla betulla, o piuttosto un'allergia alla fioritura della betulla. Spesso, è registrato proprio nei residenti di megalopoli, perché i cambiamenti nel loro sistema immunitario si verificano a causa di composti chimici che si accumulano nell'aria urbana. Inoltre, non è necessario che la betulla sia direttamente nelle vicinanze: il suo polline si diffonde nell'aria per diversi chilometri durante la fioritura, il che, di conseguenza, provoca reazioni allergiche.

Sintomi di una reazione allergica al polline di betulla

L'allergia crociata alla betulla si manifesta come qualsiasi altra allergia, i cui sintomi sono molto simili all'insorgenza di un raffreddore: congestione nasale, starnuti e tosse, lacrimazione, ecc. Ma ci sono diversi gradi di gravità delle manifestazioni di una reazione allergica - questi sono:

  • Debole I principali sintomi delle allergie sono lievi, c'è disagio, ma lieve. Questo modulo non richiede droghe e passa in modo indipendente.
  • Medio. I sintomi sono più pronunciati e influenzano negativamente la qualità della vita del paziente. L'opportunità di fare a meno delle droghe è preservata, ma indesiderabile.
  • Pesante. I sintomi allergici sono pronunciati, la condizione è difficile da tollerare, che può anche portare a complicazioni. Trattamento obbligatorio richiesto.

L'allergia crociata si riferisce alla risposta immunitaria negativa di un organismo a quei prodotti che hanno una struttura simile all'allergene principale - in questo caso, un allergene di betulla. Di conseguenza, può apparire intolleranza alimentare e i sintomi della febbre da fieno possono intensificarsi, manifestandosi già con i seguenti sintomi:

  • arrossamento e gonfiore dei tessuti molli del viso,
  • gonfiore della lingua e delle labbra,
  • gola infiammata,
  • prurito al palato,
  • edema laringeo,
  • difficoltà a deglutire,
  • orticaria,
  • nausea e vomito,
  • dolore addominale,
  • disturbi delle feci.

Cause di allergie

Il polline di betulla rappresenta una minaccia per tutti i soggetti allergici, ma esistono gruppi a rischio in cui la probabilità di reazioni allergiche è particolarmente elevata. Questi sono bambini con allergie e bambini con un'immunità indebolita, così come le persone che vivono in aree ecologicamente sfavorevoli. Naturalmente, coloro che hanno un'intolleranza individuale al polline in quanto tale sono a rischio. Il motivo principale per cui si verifica la risposta allergica del corpo è la ridotta immunità. Ma le malattie del fegato, la rimozione anticipata di tonsille o adenoidi, anche la presenza di malattie bronchiali e una predisposizione genetica possono aumentare la sua probabilità.

Metodi di trattamento

La terapia allergica per la betulla deve essere somministrata da uno specialista, perché altrimenti sarà aggravata solo di anno in anno (questo è anche facilitato dalla selezione indipendente di antistaminici). Tale trattamento consiste in tre punti correlati:

  1. Isolamento allergenico, ad es. in questo caso, devi lasciare la zona vicina con betulle o ridurre al minimo le uscite dai locali e indossare respiratori, occhiali e indumenti coperti per tutto il periodo di fioritura.
  2. Terapia farmacologica - antistaminico e sintomatico.
  3. Correzione della nutrizione e rispetto delle misure preventive in futuro.

Un'allergia alla betulla in un bambino viene trattata allo stesso modo di un adulto e secondo lo stesso schema, solo con una più attenta selezione del dosaggio dei farmaci. Immunomodulatori speciali sono anche usati per trattare i bambini e usano un metodo come la terapia ASIT, che significa l'introduzione o l'uso delle più piccole dosi di allergene, ad es. è una specie di vaccinazione contro le allergie. Pertanto, è possibile formare gradualmente il corretto funzionamento del sistema immunitario nel bambino e in futuro, le possibilità di una reazione allergica alla betulla sono ridotte al minimo.

La medicina tradizionale offre anche i suoi modi per sbarazzarsi di questo disturbo, ma qui è importante ricordare che la persona allergica può mostrare intolleranza ad altre piante, quindi dovresti stare attento con tali raccomandazioni. Fondamentalmente, in questo caso, si propone di portare la mummia di montagna all'interno per aumentare l'immunità e, con scopi omeopatici, l'uso esterno di gemme di betulla. Ma se i sintomi si intensificano con questi o altri metodi, devono essere immediatamente interrotti..

Dieta per allergie stagionali

Con un'allergia alla betulla, alcune restrizioni sono imposte anche al cibo, poiché esiste una reazione crociata con intolleranza alimentare, che in rari casi può persino portare a shock anafilattico. Vale la pena iniziare e le eccezioni di quei prodotti in cui il polline di betulla potrebbe arrivare fisicamente: questo è miele, linfa di betulla. Da questo punto di vista, anche la frutta o la verdura scarsamente lavate sono pericolose, perché potrebbero crescere vicino a un boschetto di betulle. Di seguito è riportato un elenco di ciò che non si può mangiare con le allergie:

  • mele, prugne, pesche,
  • ananas, kiwi, meloni, ciliegie,
  • agrumi - soprattutto mandarini,
  • nocciole, noci,
  • carote, cipolle, erba cipollina,
  • patate, cetrioli, pomodori, sedano.

Se possibile, dovresti rinunciare a alcol, fumo, carni affumicate, dolci, pasticcini, sottaceti e cibi in scatola. Nel periodo acuto di allergie, la dieta si riduce a mangiare minestre vegetariane leggere, porridge sull'acqua e segale o pane grigio. Mentre ti riprendi, puoi introdurre gradualmente carne magra bollita o in umido, nonché latticini e uova, oltre a pasta di grano duro.

Più della metà delle persone con febbre da fieno soffre di allergie crociate a determinati alimenti, quindi è vitale per tutti coloro che soffrono di allergie conoscere questo elenco di alimenti vietati per le allergie alla betulla. È particolarmente importante farlo a metà primavera, quando i rischi di reazioni polliniche sono massimi, motivo per cui è necessario seguire una dieta.

Prevenzione

Ridurre significativamente il rischio di reazioni allergiche può essere misure di sicurezza, che generalmente riducono l'effetto del polline di betulla sul corpo. Per questi scopi, si consiglia di:

  • Durante il periodo di fioritura della betulla, tieni le finestre chiuse in casa, usando i depuratori d'aria e la pulizia giornaliera bagnata nella stanza.
  • Quando si esce di casa, indossare occhiali scuri che coprano il più possibile la zona degli occhi e avvolgere l'area del naso e della bocca con una sciarpa (se i respiratori non sono adatti).
  • Lava il viso il più spesso possibile per eliminare la polvere (che contiene polline dalle piante) e fai una doccia almeno due volte al giorno.
  • Al ritorno a casa, cambia immediatamente in abiti puliti, inviando immediatamente cose sporche da lavare, per prevenire la possibile diffusione dell'allergene.
  • Nei giorni caldi, soprattutto di sera, evitare di uscire e ventilare la stanza solo dopo la pioggia passata. Ionizzatori buoni da usare.

Osservando queste misure preventive, evitando il contatto diretto con il polline e attento alla dieta, rimuovendo i prodotti che sono rischiosi per una determinata situazione, è possibile posticipare il periodo di fioritura della betulla in modo relativamente comodo e fare a meno del trattamento. Ma se tuttavia sono comparse reazioni allergiche, è necessario andare dal medico, il che è particolarmente importante nei casi in cui i bambini soffrono di febbre da fieno - l'automedicazione è vietata.

Allergia ai pollini: tipi, sintomi e trattamento

L'allergia è uno speciale processo immunopatologico caratterizzato dall'ipersensibilità del sistema immunitario a varie sostanze irritanti (allergeni). Le allergie nell'uomo possono verificarsi su qualsiasi cosa.

Alla polvere, peli di animali, polline di piante, cibo, prodotti chimici domestici, cosmetici e altre sostanze irritanti che possono causare una specifica reazione del corpo umano.

L'allergia al polline delle piante è il tipo più comune di malattia e viene chiamata pollinosi nella terminologia medica..

Una caratteristica distintiva di tutti gli altri tipi di malattie allergiche è la stagionalità. Ciò significa che tutti i sintomi della febbre da fieno si verificano durante le piante da fiore..

Tipi di allergie ai pollini

Un'allergia al polline può essere su qualsiasi specie di alberi e piante. I tipi di allergie ai pollini sono:

  • Allergia al polline dei denti di leone. La reazione al dente di leone è causata dal suo polline, che si deposita nel tratto respiratorio. È la più potente irritante per il corpo umano. L'allergia al dente di leone si verifica rapidamente, quasi un paio d'ore dopo l'interazione con un allergene. Inizialmente, il sistema respiratorio soffre;
  • Allergia al polline degli alberi. Questa allergia si verifica quando gli alberi fioriscono. Una persona allergica inizia congestione nasale, tosse e lacrimazione. A causa della cattiva respirazione nasale, il sonno è disturbato, una persona si stanca rapidamente e questo influisce sulla sua vita. Spesso l'allergia è causata dal polline di betulla;
  • Allergia al polline delle erbacce. Inizia a fine estate e può durare fino all'inverno. Le allergie a polline, ambrosia e assenzio sono note a molti. Una persona inizia un naso che cola, lacrimazione, ecc.;
  • Allergia al polline. Si verifica in primavera e in estate, quando inizia la fioritura. Molto spesso, una tale allergia si verifica nei bambini. Oltre ai fiori di strada, le piante d'appartamento possono anche essere i colpevoli. L'allergia si manifesta con prurito, eruzione cutanea, naso che cola, tosse. I più pericolosi sono: geranio, felce, ortensia, azalea, oleandro, Kalanchoe e altri;
  • Allergia al polline di pino. Questa specie è rara, poiché solo il polline di noci e pino è considerato irritante. Sintomi allergici: arrossamento e prurito agli occhi, gonfiore, naso chiuso, naso che cola e tosse. Il polline di pino si deposita nel tratto respiratorio e sulle mucose, dopo di che si verificano i sintomi. Pertanto, è necessario evitare luoghi con una grande concentrazione di conifere;
  • L'allergia al polline ha mangiato. Sintomi classici: naso che cola, tosse, lacrimazione, mal di gola. Spesso si trovano nei bambini, soprattutto in inverno, quando si acquistano abeti vivi durante le vacanze di Capodanno. In questo caso, è desiderabile semplicemente sostituire l'abete rosso con artificiale per non provocare la comparsa di reazioni allergiche;
  • Allergia al polline delle erbe di prato. Questa allergia non è molto comune, ma se lo è, liberarsene è difficile. L'allergia è stagionale e una persona avverte disagio solo in determinati periodi dell'anno. Al contatto con un allergene, compaiono arrossamento della pelle, tosse soffocante, lacrimazione, forti dolori articolari, gonfiore delle mucose e congestione nasale. Si verifica un'allergia a: Kamassia kvamash, aquilegia appiccicoso, fiordalisi, acanto gaillardia, ecc..

Cause dell'evento

Un'allergia al polline si verifica a causa dell'inalazione dei più piccoli frammenti di polline, che nella successiva immunità è considerata come elemento dannoso.

Una reazione allergica è un tentativo comune di difendersi. Pertanto, il corpo segnala il pericolo e le cause dell'allergia ai pollini..

Sulla mucosa della laringe e degli occhi ci sono recettori speciali che attivano le cellule immunitarie a contatto con lo stimolo. Dopo il rilascio di istamina.

L'istamina è un composto attivo con la proprietà di espandere i capillari e aumentarne la trasmittanza. Il muco e altri frammenti che causano reazioni allergiche entrano nel corpo dal sangue..

La comparsa della febbre da fieno può provocare sia una singola pianta che polline di numerosi fiori, alberi o arbusti. Ad esempio, un'allergia al polline di pino può aggravare notevolmente la condizione quando si soggiorna in una foresta di pini per lungo tempo o in contatto con un allergene.

Se una persona ha un'allergia alimentare oltre alla febbre da fieno, è necessario monitorare attentamente gli alimenti consumati al fine di prevenire lo sviluppo di reazioni allergiche crociate.

Provocare fattori per lo sviluppo di allergie ai pollini

Un'allergia ai pollini è una malattia stagionale. Alcune piante, alberi e altri fattori provocano la malattia. Le cause delle allergie ai pollini comprendono le stagioni:

  • Primavera. In questo periodo dell'anno, viene attivato il polline di pino, acero e altri alberi. Un'allergia al polline di betulla è considerata una delle più comuni;
  • Estate. In estate c'è un'allergia al polline delle erbe di cereali (segale, mais, erba di grano, erba di grano, ecc.);
  • Autunno. Nell'aria autunnale, la concentrazione di polline d'erba è molto alta (assenzio, acetosa, ambrosia, ecc.). I medici affermano che le allergie alle erbe infestanti possono causare gravi complicazioni. Particolarmente allergico al polline di ambrosia.

Sintomi di allergia ai pollini

Di solito, qualsiasi tipo di allergia ha quasi gli stessi sintomi, ma la febbre da fieno è caratterizzata dalla sindrome rinocongiuntivale, che provoca reazioni del tratto respiratorio superiore, della mucosa nasale e degli occhi.

I sintomi possono essere associati ad altri processi infiammatori. Questi includono:

  • congestione nasale, starnuti, secrezione e bruciore. Tali segni possono indicare lo sviluppo di rinite allergica - infiammazione della mucosa nasale;
  • arrossamento e secchezza oculare, lacrimazione costante. Possibile congiuntivite allergica - infiammazione della mucosa dell'occhio;
  • grave tosse e sudorazione avvisano della faringite allergica - infiammazione della mucosa faringea;
  • a causa della mancanza di respiro e degli attacchi d'asma, può svilupparsi l'asma bronchiale - una violazione del passaggio dell'aria attraverso il tratto respiratorio;
  • eruzioni cutanee, dermatite atopica, orticaria (vedi foto sopra);
  • se il bambino ha un'allergia, diventa letargico, irritabile e spesso cattivo.

Tipi e fasi dell'allergia ai pollini

La natura dei meccanismi che prendono parte allo sviluppo della febbre da fieno è suddivisa in fase III:

  • I. Immunologico. Questo stadio influenza tutte le deviazioni nel sistema immunitario che si verificano dalla prima penetrazione dello stimolo nel corpo. Inoltre, la formazione di anticorpi, linfociti e il loro contatto con un allergene secondario o già presente;
  • II. Pathochemical. Questa fase è caratterizzata dalla formazione di mediatori attivi. La formazione si verifica quando gli stimoli sono combinati con anticorpi o linfociti sensibili alla fine del primo stadio;
  • III. Patofisiologico. In questa fase, i mediatori formati sono patogeni e influenzano negativamente gli organi e le cellule di tutto l'organismo..

Oltre alle fasi della febbre da fieno, ci sono quattro tipi di danni ai tessuti nella manifestazione di reazioni allergiche. I tipi di febbre da fieno sono:

  • Reagin. Il tipo prende il nome da specifiche reagenti anticorpali. Quando un allergene entra nel corpo, si verifica la formazione di reagine. Quindi vengono fissati su basofili e mastociti, dopo di che appare la sensibilizzazione. I mediatori formati possono avere un effetto patogeno, cioè manifestare sintomi di allergia;
  • Citotossici. Questo tipo è caratterizzato dal fatto che gli anticorpi formati si combinano con le cellule e le danneggiano. Il danno ha tre opzioni:
    • l'attivazione del complemento forma elementi attivi che danneggiano la membrana cellulare;
    • la citotossicità cellulare anticorpo-dipendente è attivata;
    • la fagocitosi cellulare è attivata, che è ricoperta di anticorpi.
  • Complessi immunitari. Il danno si verifica con l'aiuto di complessi immunitari. Quando l'antigene entra nel corpo in forma solubile, si formano anticorpi. L'antigene-anticorpo provoca la febbre da fieno;
  • Reazione allergica lenta Ciò significa che le reazioni si sviluppano in persone troppo sensibili alle sostanze irritanti 24 ore dopo il primo contatto.

Diagnosi di allergia ai pollini

La diagnosi della febbre da fieno si basa sullo studio delle cause dell'allergia ai pollini e sull'esame.

Come esame, vengono prescritti test allergologici cutanei.

Nel processo, una piccola quantità di frammenti di polline sotto forma di soluzione viene applicata sul retro o sull'avambraccio.

Se nell'area del test compaiono arrossamenti, prurito o gonfiore, questi sono segni che è probabile che sia allergica. Sulla base dei risultati ottenuti, è possibile sviluppare ulteriori tattiche di trattamento.

I test allergici sono:

  • Scarificazione. Piccoli graffi vengono fatti sulla pelle, dopo di che viene applicato il presunto allergene;
  • Test di Prik. Usando un ago speciale, vengono fatte delle forature leggere e viene applicato un allergene;
  • Applicazione. Un tampone inumidito con un allergene viene applicato sulle aree danneggiate della pelle..

Oltre ai test delle allergie cutanee, è necessario eseguire un esame del sangue di laboratorio per identificare immunoglobuline specifiche di classe E (proteine ​​speciali).

Se durante lo studio immunologico ha rivelato un'alta concentrazione di immunoglobuline, ciò significa che sono attive reazioni allergiche.

Trattamento di pollinosi

L'obiettivo principale del trattamento della febbre da fieno è la completa esclusione o minimizzazione dell'interazione con la fonte dello stimolo.

La terapia deve essere eseguita in combinazione con la prevenzione.

La manifestazione dei sintomi in un bambino richiede misure terapeutiche obbligatorie volte a ridurre la secrezione di muco, ripristinare la respirazione e alleviare il gonfiore delle mucose.

Enterosgel o carbone attivo possono essere utilizzati per rimuovere gli allergeni che sono stati ingeriti..

È possibile che un allergologo nomina una specifica iposensibilizzazione (uno stato di ridotta sensibilità corporea a un allergene) - un metodo di trattamento durante la remissione.

Il corpo umano è gradualmente abituato a dosi minime di sostanze irritanti. Il trattamento deve essere effettuato in un corso che dura fino a diversi mesi. L'intero corso deve essere rigorosamente monitorato da un allergologo.

Trattamento farmacologico

Non esiste ancora una cura universale per la febbre da fieno. I farmaci per l'allergia ai pollini vengono utilizzati a seconda delle manifestazioni. Questi includono:

  • Gli antistaminici che aiutano con la febbre da fieno sono divisi in 2 generazioni:
    • Suprastin, Peritol, Ketotifen, Pipolfen, Tavegil. Ad esempio, la suprastin è efficace nel trattamento delle allergie al polline di pino. I farmaci hanno uno svantaggio comune: si tratta di un effetto inibitorio pronunciato sul sistema nervoso centrale. Per questo motivo, una persona può provare sonnolenza, lieve inibizione e una velocità di reazione lenta. Sono anche possibili nausea, vomito, secchezza delle fauci o ridotta motilità intestinale. Quando si assumono farmaci, devono essere considerati tutti gli effetti collaterali. Se una persona allergica ha adenoma prostatico, malattie epatiche, glaucoma o epilessia, sono vietati gli antistaminici;
    • La seconda generazione comprende: Zirtek, Terfenadin, Claritin, Ebastin, Astemizole. Questi farmaci hanno anche effetti collaterali, ma meno. Forse disturbi del sonno, una reazione moderatamente bassa, cattivo umore (disforia) e una violazione del ritmo del cuore. Spasmi, dolori muscolari e alta attività degli enzimi epatici sono molto meno comuni..
  • Farmaci vasocostrittori. Sono usati per la rinite allergica, solitamente gocce nasali: Rinazolina, Nazol, Xylometazoline, ecc. Le gocce riducono la secrezione di muco e riducono il gonfiore della mucosa, quindi la respirazione è più facile per un po '. È vietato l'uso di gocce per più di 5 giorni, in modo da non causare rinite vasomotoria;
  • Medicinali glucocorticosteroidi. Di solito sono utilizzati sotto forma di compresse di allergia ai pollini, soluzioni di iniezione, una goccia per occhi e naso, pomate speciali o inalanti (se una persona ha l'asma bronchiale). I farmaci non causano forti effetti collaterali, quindi affrontano bene le infiammazioni allergiche e riducono il rilascio di istamina, a causa della stabilità delle membrane dei mastociti;
  • Il cromoglicato di sodio ha effetti collaterali minimi ed è usato come gocce o spray. Il cromoglicato di sodio si lega all'immunoglobulina sulla membrana dei mastociti e inibisce la produzione di istamina. A causa di ciò, lo sviluppo dell'infiammazione allergica si interrompe. Il cromoglicato è la migliore cura per le allergie alla maggior parte dei tipi di febbre da fieno..

Trattamenti complementari e alternativi a casa

La consulenza può essere fornita da specialisti nel campo della medicina tradizionale. Oltre a prendere farmaci che neutralizzano i sintomi delle allergie, ci sono molte ricette e metodi alternativi. A casa, è molto facile occuparsi del trattamento e della prevenzione della febbre da fieno.

Vale la pena ricordare che non tutte le ricette che utilizzano varie erbe sono adatte per chi soffre di allergie. La raccolta erroneamente raccolta di erbe medicinali può solo aggravare la condizione. È anche necessario seguire una dieta e non mangiare determinati alimenti.

Nutrizione allergica ai pollini

Le persone che soffrono di febbre da fieno devono mettere in ordine la propria alimentazione e seguire una dieta. Prima di scegliere i prodotti, è necessario sapere esattamente qual è la causa delle reazioni allergiche.

La dieta per le allergie dovrebbe essere selezionata da un medico.

  • Per le allergie al polline degli alberi, rimuovere tutte le noci e la linfa di betulla dalla dieta. Vi è anche una restrizione per frutta e verdura: pesche, mele, pomodori, carote, prezzemolo e vari condimenti per i piatti.
  • Se sei allergico al polline dei cereali, devi abbandonare il pane, i panini, la pasta, i cereali, gli agrumi, le fragole, le fragole. I preparati a base di erbe contenenti cereali non sono raccomandati..
  • Se sei allergico al polline delle erbacce, devi abbandonare i semi di girasole, le spezie, l'olio, gli agrumi, l'anguria, l'aneto. Collezioni proibite di piante medicinali, costituite da dente di leone e camomilla.

L'allergia crociata è una reazione allergica abbastanza comune che colpisce le persone con febbre da fieno. Allergia crociata a determinati alimenti.

Se c'è un'allergia crociata al latte di mucca, uova di gallina, pomodori, mirtilli e senape, allora dovresti rifiutare questi prodotti.

Durante la fioritura degli alberi, nella dieta dei soggetti allergici dovrebbero essere presenti alimenti con una quantità minima di allergeni. Deve essere:

  • ricotta, yogurt naturale;
  • spezzatino e carne bollita di varietà a basso contenuto di grassi (carne di tacchino, pollo);
  • frutta secca;
  • frutta al forno.

È necessario ridurre al minimo ed è meglio escludere tè, caffè, bevande altamente gassate. Se la febbre da fieno in un bambino, è necessario limitare i dolci. Assicurati di bere molti liquidi. La dieta dovrebbe contenere prodotti rispettosi dell'ambiente che non sono sottoposti ad alcun trattamento.

Rimedi popolari

Uno dei rimedi più famosi e popolari per le allergie al polline è il polline d'api..

La medicina tradizionale non ha fretta di riconoscere l'effetto positivo del polline d'api sulla salute di una persona allergica.

Si ritiene che il polline di questo insetto volante riduca significativamente la sensibilità di una persona a un allergene e abbia praticamente lo stesso effetto di dopo iniezioni con preparazioni mediche. Quando il corpo è esposto a sostanze irritanti o antigeni, il polline d'api aiuta a produrre anticorpi, riducendo così la reazione allergica.

L'effetto del polline d'api non è stato studiato, quindi nessuno degli scienziati può dare una risposta definitiva alla domanda sui benefici. Una cosa è nota che dopo aver usato il polline di insetti, i sintomi di allergia non compaiono più..

Va ricordato che il polline d'api potrebbe non essere adatto a tutti coloro che soffrono di allergie, quindi il suo uso dovrebbe essere attento. È necessario trattare l'allergia ai pollini a piccole dosi e aumentarle gradualmente. Se c'è il minimo arrossamento della pelle, mancanza di respiro, mal di testa, dovresti immediatamente smettere di prendere.

Le seguenti ricette appartengono alla medicina tradizionale:

  • Sedano. È necessario spremere il succo da diversi mazzi di sedano, aggiungere 2 cucchiai di miele, mescolare e conservare in frigorifero. Bere liquido 3 volte al giorno per 2 cucchiai 30 minuti prima di mangiare;
  • Aceto di mele. Si consiglia di prendere 2 cucchiaini di aceto di mele 6% e 1 cucchiaino di miele, mescolare e versare un bicchiere di acqua bollita. Bere 30 minuti prima dei pasti 3 volte al giorno;
  • Cumino. 1⁄2 cucchiaio di semi di cumino e 1⁄2 cucchiaio di radici, versare un bicchiere di acqua bollente, far bollire per 10 minuti e lasciare in infusione per mezz'ora. Prendi 1/3 tre volte al giorno;
  • Ortica. 1 cucchiaio di ortica tritata versare un bicchiere di acqua calda. Bollire per 10 minuti e prendere un cucchiaio 5 volte al giorno.

Prevenzione

Le persone che soffrono di febbre da fieno stagionale dovrebbero aderire a qualche profilassi del polline. È necessario attuare tali misure preventive:

  • pulizia giornaliera bagnata;
  • ventilare la stanza con tempo piovoso e calmo;
  • umidificare l'aria con un condizionatore d'aria;
  • evitare luoghi di accumulo di piante e alberi (campi, parchi, piazze, ecc.);
  • quando torni a casa, cambia in vestiti puliti;
  • prendere le procedure dell'acqua più volte al giorno;
  • usare occhiali da sole;
  • contattare tempestivamente gli specialisti con esacerbazione delle allergie;
  • prendere i farmaci prescritti al ritmo e osservare il dosaggio;
  • escludere piante d'appartamento;
  • mangiare bene e dieta.

Queste semplici linee guida aiuteranno a neutralizzare i sintomi spiacevoli e le cause dell'allergia ai pollini..

previsione

Sfortunatamente, la pollinosi non può essere completamente curata. Puoi solo osservare e rispettare le raccomandazioni per la prevenzione delle allergie ai pollini al fine di prevenire gravi complicazioni. Cosa fare in caso di allergia, dirà il medico.

Allergia alla betulla

Controindicazioni

Controindicazioni per ASIT da allergie con metodi sublinguali, orali e parenterali:

  • Oncologia;
  • Malattie autoimmuni, immunodeficienza;
  • Gravi disturbi mentali;
  • Incapacità di rispettare il regime di trattamento;
  • Meno di cinque anni;
  • Malattie del sistema cardiovascolare nella fase di scompenso (a causa dell'impossibilità dell'uso sicuro dell'adrenalina);
  • Asma bronchiale grave non suscettibile di trattamento sintomatico.
  • La gravidanza e l'allattamento richiedono un parere medico per continuare il trattamento.

Inoltre, è impossibile eseguire sullo sfondo del trattamento con β-bloccanti:

E prendendo MAO in combinazione con simpaticomimetici:

Inoltre, la ghiandola tiroidea deve essere sana e ASIT può essere eseguita.

Ci sono anche controindicazioni temporanee:

  • Esacerbazione delle patologie sottostanti o concomitanti, patologie;
  • Vaccinazione;

In quali casi si fermano ASIT:

  • Gravi reazioni al trattamento;
  • Incapacità o riluttanza a continuare il corso della terapia;
  • Effetto terapeutico positivo dopo diversi cicli di ASIT.

Ulteriori controindicazioni per SLASIT

Con ASIT sublinguale, il farmaco entra direttamente nella cavità orale, quindi devono essere considerati i seguenti punti. Non deve essere:

  • danno alla mucosa orale, ulcere o erosione;
  • ferite aperte nella cavità orale;
  • malattie infiammatorie, sanguinamento delle gengive.

Birch Allergy - Trattamento

Un allergologo può diagnosticare l'allergia ai pollini usando test cutanei o esami di laboratorio per rilevare allergeni..

L'essenza di condurre un test preliminare della pelle: gocce di allergene vengono applicate sulla mano del paziente, che vengono poi forate con una lancetta speciale per valutare la sensibilità del corpo a queste sostanze. Se nel sito della puntura la pelle inizia a prudere, compaiono arrossamenti, piccole vesciche - viene determinato l'allergene. Il risultato del test è noto da 15 minuti. Quindi viene prescritto un ciclo di trattamento..

Ma questi campioni non possono essere eseguiti durante il periodo di fioritura, pertanto in primavera vengono prescritti esami del sangue di laboratorio, che sono un metodo diagnostico più accurato, ma il più costoso. Spenderlo in centri medici specializzati e cliniche nella direzione di un medico.

Le allergie al polline degli alberi possono essere trattate con farmaci e immunoterapia specifica per allergeni (ASIT).

Se una persona soffre di allergie al polline degli alberi ogni primavera, il trattamento farmacologico dovrebbe essere iniziato un mese prima dell'inizio della stagione di spolveratura e continuare fino alla fine di questo periodo, ad es. fino alla fine di maggio.

Nelle reazioni allergiche acute, quando compare un'eruzione cutanea, l'edema di Quincke, ecc., Utilizzare compresse antiallergiche: Zodak, Suprastin e altri antistaminici per alleviare i sintomi.

Per la prevenzione della febbre da fieno, della rinite allergica stagionale e stagionale e della congiuntivite, vengono utilizzati farmaci come spray nasale o colliri contenenti sodio cromoglicato (o un altro principio attivo) con una specifica attività antistaminica: CromoHEXAL, Cromoglin, ecc..

In alcuni casi, come prescritto da un medico, vengono utilizzati gocce e spray ormonali (Nazonex, Avamis, ecc.).

L'obiettivo principale di ASIT è ridurre i sintomi causati dagli allergeni e prevenire il ripetersi della malattia a lungo termine.

La preparazione "Staloral": polline di betulla

L'immunoterapia allergenica specifica (ASIT) è l'unico trattamento efficace che gli allergologi e gli immunologi usano per trattare le comuni malattie allergiche, in particolare la febbre da fieno, la rinite allergica e la congiuntivite, l'asma allergico. Questa forma di terapia, di norma, prevede la somministrazione sottocutanea al paziente di dosi gradualmente crescenti dell'allergene fino al raggiungimento della dose massima prescritta dal medico. Questo regime terapeutico è efficace per sviluppare la tolleranza di una persona agli allergeni che lo disturbano..

Questa terapia viene eseguita nel periodo autunno-inverno (quando la stagione della spolverata è terminata o non è ancora iniziata) per prevenire gravi manifestazioni allergiche.

Allergia: sulla sicurezza nella vita di tutti i giorni

Molti sono curiosi di sapere se le scope di betulla possono essere usate in caso di allergia al polline di questo albero. I medici ritengono che un bagno sia un modo abbastanza efficace per combattere la sensibilizzazione, ma i rami freschi possono facilmente avere tracce di allergene. Persino le scottature preliminari di una scopa non risparmiano da questo rischio. L'aria calda attiva il flusso sanguigno e porta alla vasodilatazione, quindi l'allergene si diffonde più velocemente in tutto il corpo.

Molte persone pensano che prima di iniziare una procedura da bagno, è necessario respirare attraverso i rami di una scopa ustionata. Ciò aumenta il rischio di reazioni di sensibilizzazione. Tuttavia, non puoi dire con assoluta certezza che questo si svilupperà. Alcuni consigliano di provare a usare una scopa di betulla per un breve periodo, avendo una persona vicina pronta ad aiutare in caso di attacco acuto.

ASIT nei bambini e nelle donne in gravidanza

Come già accennato, durante la gravidanza, ASIT viene eseguito solo a discrezione del medico. L'aspettativa di un bambino, in generale, è una controindicazione relativa a questa terapia..

Il fatto è che non ci sono studi che confermano in modo affidabile la sicurezza di questo metodo, in primo luogo, per la donna stessa.

Il sistema immunitario della donna incinta si comporta in modo diverso rispetto allo stato normale. Da un lato, è fortemente indebolito, dall'altro è caratterizzato da una maggiore reattività. Pertanto, è piuttosto difficile prevedere la risposta del corpo all'allergene introdotto. Inoltre, non ci sono dati su quanto sia sicura questa tecnica per il feto, se l'introduzione dello stimolo influenzerà la sua crescita e sviluppo.

Esiste il rischio di reazioni sistemiche che possono portare ad un aborto.

A questo proposito, quando pianificano un bambino, finiscono l'attuale corso di ASIT, se lo era, ma non ne iniziano uno nuovo prima che la gravidanza sia risolta. Se ciò si è verificato durante il trattamento, il medico deve valutare le condizioni della donna, correlare rischio e beneficio e decidere se è necessario continuare la terapia.

Per i bambini, l'ASIT è spesso una salvezza dalle allergie. La loro immunità è incredibilmente "vulnerabile", eccitabile e le allergie in questa categoria della popolazione sono spesso più difficili, sbarazzarsene non è così semplice. Inoltre, non tutti gli antistaminici possono essere assunti in tenera età. Pertanto, l'infanzia e le gravi allergie sono un'indicazione diretta per l'immunoterapia.

Tuttavia, non viene eseguito per i minori di 5 anni (in rari casi, 4) anni.

Trattamento farmacologico

Come trattare un bambino? Prima di tutto, è necessario limitare il contatto del bambino con una sostanza pericolosa.

Inoltre, è meglio consultare un medico che prescriverà farmaci a seconda della natura della reazione allergica:

  1. Congestione e secrezione nasale - Gocce di Nazonex e spray cromoesale.
  2. Lacrimazione e arrossamento degli occhi - Naklof, Zaditen, Ketofen, Cromohexal.
  3. Infiammazione della mucosa della gola - Desametasone (gocce, fiale, compresse).
  4. Rinite e asma stagionali - compresse Singular, Telfast e Zodak.
  5. Allergia cutanea - Unguento di desametasone, Unguento di idrocortisone, Unguento di iossisone.
  6. Shock anafilattico: per via endovenosa Suprastin, Prednisolone, Epinephrine o Eufillin.

L'inalazione con il farmaco Nasolvan aiuterà ad alleviare la condizione con grave congestione nasale, tuttavia, questo metodo fornisce solo una soluzione temporanea al problema, ma non cura le allergie. Inoltre, l'inalazione è dannosa per i bambini, quindi i medici non raccomandano il loro uso.

Se un attacco allergico è acuto, è necessario chiamare un team di ambulanze e non provare a curare il disturbo da soli, poiché esiste il rischio di una minaccia per la salute del bambino.

Sintomi della malattia

Da un lato, un'allergia all'ontano è la febbre da fieno, che è accompagnata da sintomi standard:

Informazioni visive sull'ontano: l'aspetto di un albero, orecchini, frutti

  • congiuntivite;
  • lacrimazione;
  • intenso prurito agli occhi;
  • gonfiore delle mucose degli occhi, del naso, dell'orofaringe;
  • naso che cola con una grande quantità di scarico acquoso;
  • starnuti, tosse;
  • gola infiammata;
  • soffocare;
  • "debolezza" generale e prestazioni ridotte.

L'ontano è una pianta che contiene un gran numero di sostanze biologiche attive (a causa delle quali è usata come medicina sia in medicina popolare che ufficiale) - questi sono componenti tannici (astringenti), formazioni alcaloidi, steroidi, flavonoidi.

Chi soffre di allergie spesso sviluppa sintomi dovuti all'eccessiva esposizione al corpo proprio di questi componenti:

  • mal di testa;
  • vertigini;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • dolori articolari
  • sete.

Quando si mangiano prodotti di ontano all'interno (decotti, infusi, ecc.), Si sviluppano allergie alimentari:

  • bruciore e prurito in bocca, in gola;
  • dolore addominale;
  • flatulenza;
  • diarrea / ritenzione di feci;
  • nausea, vomito (meno comunemente).
  • Tutti i suddetti sintomi possono essere associati a problemi della pelle:
  • prurito ed eruzioni cutanee, specialmente in faccia;
  • arrossamento, desquamazione della pelle;
  • rigonfiamento.

La pollinosi è un fattore di rischio per lo sviluppo dell'asma bronchiale. Non appena una persona allergica nota i seguenti sintomi:

  • abbaiare attacchi di tosse, soprattutto di notte;
  • difficoltà ad espirare (il termine dispnea espiratoria è usato in medicina);
  • attacchi di asma;
  • triangolo nasolabiale blu

- urgentemente bisogno di consultare un medico!

Allergia all'ontano nei bambini e nelle donne in gravidanza

I bambini tollerano pesantemente la febbre da fieno. Le allergie in un bambino a un ontano portano a:

  1. Diminuzione dell'attività, letargia, "debolezza".
  2. I bambini piangono, sono birichini, la pelle del viso e delle mani è infiammata, desquamata.
  3. Il naso è costantemente bloccato (che è particolarmente pericoloso per i più piccoli quando la respirazione della bocca è scarsamente "iniziata" in modo riflessivo), gli occhi sono acquosi.
  4. A causa del costante graffio, le infezioni dell'occhio (congiuntivite) e della pelle (causate, per la maggior parte, da una flora condizionatamente patogena) sono caratteristiche.

Le donne in gravidanza, a causa della loro maggiore emotività (e spesso ipocondria e sospettosità), hanno una febbre da fieno soggettivamente dura, e questo si aggiunge al malessere. E data l'incapacità di usare la maggior parte degli antistaminici, la loro condizione peggiora, riducendo significativamente le prestazioni, l'umore e gli standard di vita in generale.

Livelli di spolvero di ontano a Mosca - dati statistici

Terapia farmacologica

Come trattare una reazione allergica in un bambino? Ricorda: evitare l'automedicazione! Tentativi indipendenti di alleviare le condizioni del bambino possono portare a gravi conseguenze.

Con lo sviluppo di un quadro clinico acuto, viene prescritta una terapia farmacologica. Gocce e spray specializzati sono usati per fermare la rinite allergica e la congiuntivite..

Nasonex e Cromohexal aiuteranno ad alleviare la respirazione nasale. Quest'ultimo tipo di farmaco è considerato universale, è adatto sia per i passaggi nasali che per gli occhi.

Per il sollievo di un processo infiammatorio acuto, si consiglia di utilizzare Dexmatesaon.

Con un ampio quadro clinico, è consigliabile utilizzare farmaci per uso interno.

Una buona azione si distingue per il Singolare. Affronta la rinite stagionale causata da una reazione allergica. Le buone droghe sono Zodak e Telfast. Tuttavia, possono essere utilizzati a partire da 6 anni.

È possibile ottenere una consulenza dettagliata sui farmaci ad un appuntamento specialistico. Ricorda, il corpo di ogni bambino è individuale.

In questo caso, anche il farmaco più efficace può essere inattivo. Non automedicare, vai all'appuntamento del pediatra.

Con lo sviluppo di un quadro clinico acuto con un aggravamento costante della situazione, è consigliabile chiamare un team di ambulanze.

Nell'infanzia, esiste un alto rischio di shock anafilattico e edema di Quincke. E questa è una grave minaccia per la vita del bambino..

  1. Una reazione allergica si verifica al polline di betulla durante la sua fioritura attiva..
  2. Non esiste un quadro clinico specifico, i sintomi sono simili alla reazione allergica standard.
  3. Il trattamento viene effettuato con farmaci specializzati, a seconda delle condizioni del paziente..

Sicurezza ASIT e possibili effetti collaterali

Naturalmente, la sicurezza è fondamentale durante il trattamento.

Quando si esegue l'immunoterapia specifica per allergeni, possono verificarsi effetti collaterali sia locali che sistemici.

Foto: la rinite è possibile come uno degli effetti collaterali di ASIT da allergie.

Manifestazioni locali nel sito di iniezione:

Molto spesso, questi sintomi si verificano entro mezz'ora dopo la procedura. In questo caso, la dose viene regolata (verso il basso) dell'allergene introdotto.

Con l'ASIT sublinguale, le reazioni locali possono essere pruriginose, bruciore in bocca e gonfiore della mucosa e della lingua.

Le manifestazioni sistemiche che si verificano al di fuori dell'area della somministrazione del farmaco includono:

  1. Polmoni: rinite, prurito al naso, lacrimazione, tosse secca, mal di gola.
  2. Medio: respiro corto, prurito ed eruzione cutanea sul corpo, mal di testa, dolori articolari, febbre.

Vale la pena notare che tutte le manifestazioni sistemiche sono ben controllate e fermate, la loro frequenza di insorgenza non è superiore al 10%. Le reazioni gravi sono rare: shock anafilattico, edema di Quincke (frequenza di manifestazione fino allo 0,001%). In questo caso, è necessaria una revisione del programma di trattamento secondo il metodo ASIT..

A proposito, per l'intero periodo dell'ASIT sublinguale in Russia, tali casi non sono stati registrati.

Vale la pena sapere - un'analisi delle reazioni sistemiche mostra che nella stragrande maggioranza dei casi sono sorti a causa di deviazioni dalle regole ASIT accettate, vale a dire:

  • Violazione del protocollo per la conduzione di ASIT:
    • un errore nel dosaggio dell'allergene;
    • uso di un allergene da una nuova bottiglia (passaggio a un'altra serie, con una diversa attività allergenica);
    • l'introduzione del farmaco a pazienti con asma durante le manifestazioni cliniche della malattia;
    • l'introduzione della prossima dose terapeutica di un allergene sullo sfondo di una esacerbazione della malattia (incluso, non solo allergico);
  • Un grado estremamente elevato di ipersensibilità del paziente (un regime di dosaggio insufficientemente aggiustato è associato a questo);
  • Uso simultaneo di beta-bloccanti.

Nella pratica mondiale, l'uso di ASIT è molto comune.

Ci sono anche statistiche sulla manifestazione di effetti collaterali. Ad esempio, la frequenza di shock anafilattico sull'introduzione di allergeni è registrata solo nello 0,0007% dei casi (1 in 146010 iniezioni con il metodo di iniezione di ASIT).

Ma molto spesso si verificano reazioni di questo tipo se il trattamento non viene eseguito da un allergologo, ma da un medico di medicina generale che non ha conoscenze speciali in questo campo.

Questo porta a una conclusione logica. Al fine di evitare conseguenze negative, è necessario sottoporsi a cure in uno studio medico o in ospedale. Un allergologo con il livello adeguato di qualifica dovrebbe condurre un trattamento.

Lasciando la betulla

Se il bambino ha reazioni forti durante la fioritura, è meglio non uscire di casa, anche all'asilo o a scuola, ti raggiungerai più tardi. Prendi un certificato e organizza con gli insegnanti. L'argomento, dicono, viene lavato due volte al giorno nelle nostre lezioni, ignorandolo. Le finestre si aprono nelle scuole e i compagni di classe portano abbastanza polline ai vestiti per provocare una reazione.

Gli adulti dovrebbero fare una vacanza. È improbabile che un lavoratore con un naso attuale e gli occhi rossi delizia gli occhi dei suoi superiori.

Devi partire nella zona climatica dove non ci sono betulle o sono già sbiadite.

Tieni presente che alcune piante del sud hanno proteine ​​simili a quelle della betulla: oliva, carpino, cipresso, castagno.

Le destinazioni popolari per la fuga delle persone allergiche da metà aprile a giugno sono Emirati Arabi Uniti, Giordania, Israele, Isole Canarie, Cipro (attenzione, tempeste di polvere sono possibili a Cipro a maggio), Creta, Turchia. Posso consigliare l'app per dispositivi mobili Pollen Club, la sezione delle mappe di escape

Su questa mappa, chi soffre di allergie nota dove e quando sono fuggiti e come si sentono lì. Tuttavia, il benessere è una cosa altamente soggettiva.

Posso consigliare l'app per dispositivi mobili Pollen Club, la sezione delle mappe di escape. Su questa mappa, chi soffre di allergie nota dove e quando sono fuggiti e come si sentono lì. Tuttavia, il benessere è una cosa altamente soggettiva..

Un altro punto importante per coloro che sono allergici ai gatti. A Cipro, in Egitto e in Israele i gatti sono molto affezionati e ce ne sono inaccettabilmente molti. I venti si alzano da terra e diffondono lana e forfora, che penetra facilmente nei bronchi e può causare broncospasmo dopo 30 secondi.

Non è necessario andare in Thailandia o Vietnam per chi soffre di allergie con asma bronchiale o allergie alla muffa, perché l'umidità è elevata lì e la concentrazione di muffa può essere eccessivamente alta.

Le località russe sono pericolose per chi soffre di allergie multivalenti: a maggio e giugno erbe e altre piante vi fioriscono violentemente.

Per le madri in gravidanza e in allattamento, posso raccomandare un articolo sul nostro sito Web e un collegamento a un sito in cui è possibile visualizzare un elenco di medicinali approvati: https://e-lactanciya.org/en/

Informazioni utili sulla spolverata di betulla

Fenofasi di betulla (informazioni secondo il Pollen Club):

  1. Flusso di linfa (se si perfora la corteccia, il succo inizia a gocciolare) - inizia quando la temperatura mantiene stabilmente sopra 0.
  2. Spiegamento dei primi reni - dopo 15-17 giorni.
  3. Schieramento delle prime foglie - dopo 12 giorni.
  4. Fioritura - dopo 1-5 giorni.

In media, la spolverata dura 20 giorni. Picco di polvere - 3-4 giorni dopo l'inizio.

I periodi di fioritura sono generalmente determinati dalle condizioni meteorologiche. Ad esempio, le piogge frequenti aumentano il periodo di spolveramento, raro - al contrario, riducono

Sarà utile conoscere le fasi della fioritura della betulla:

  1. In estate si formano orecchini con resina..
  2. Dopo lo svernamento, quando la temperatura media giornaliera è superiore a + 5 ° C, gli orecchini si abbassano. Le prime scale iniziano ad aprirsi..
  3. Inizia la fioritura: gli orecchini maschili raggiungono i 5 cm di lunghezza, si "allentano" e rilasciano polline giallo. Gli orecchini da donna sono piccoli, verdi.
  4. Si verifica l'impollinazione del vento di fiori femminili. Gli orecchini maschili cadono e gli orecchini femminili maturano fino alla fine dell'estate.

Foto: fasi di fioritura della betulla (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Come capire se la betulla è sbiadita? I suoi orecchini (maschio), per la maggior parte, iniziano a cadere. Sulla strada (automobili, davanzali, ecc.) Diventa molto più piccolo del polline giallo-verde depositato.

Livelli statistici di polline di betulla a Mosca

Per iniziare, considera quali varietà di betulle fioriscono nella regione di Mosca. L'aumento più potente della concentrazione si verifica all'inizio della fioritura della corteccia di betulla, o verrucosa (Betula pendula). Dopo qualche tempo, la betulla bianca o soffice (Betula pubescens) inizia a fiorire, quindi appare il polline di betulle che crescono nella regione di Mosca. Secondo le osservazioni fenologiche, la regione "è in ritardo" di Mosca da almeno una settimana, ma c'è solo un bacino d'aria, le curve spolverate degli alberi sono quasi identiche.

Il prossimo riscaldamento porterà anche all'inizio della fioritura di massa di aceri e ceneri, aumenterà il contenuto di salice e polline di pioppo.

Ci sono pochi orecchini sugli alberi di betulla a Mosca nel 2017, alcuni dei quali sono danneggiati dal freddo.

Spolverata di betulle in Russia da anni

Dati statistici sulla fioritura della betulla in alcune città della Russia (fonte - Pollen Club, può essere aumentata)

Prima di tutto, dovremmo aspettarci un'ampia reattività crociata tra i rappresentanti della famiglia Birch: betulla, ontano, nocciola, carpino e quercia.

Piante legate alla betulla per una serie di allergeni proteici
ontanonocciolaalbero di meleCastagna
pescaPeraciliegiaprugna

A causa del fatto che il problema delle allergie crociate è estremamente rilevante in questo argomento, vale la pena evidenziare immediatamente i prodotti pericolosi per le allergie al polline di betulla:

Prodotti che possono causare allergie crociate
meleperealbicocchemandorlacetrioli
Pescheciliegiesemi di soianocciolasedano
prugneKiwiarachidecarotaprezzemolo
cuminofinocchiocoriandoloanice

La manifestazione più comune della reazione è la sindrome allergica orale..

Esistono le cosiddette "sindrome di betulla-assenzio-sedano" e "sindrome di sedano-carota-betulla-assenzio-spezia"

Protein Bet v 2 (profilin) ​​può portare a cross-reattività con polline di altre piante o alimenti:

Gli allergeni presenti nella pesca e nella mela possono causare reattività crociata tra i due frutti e la betulla, anche se i pazienti non sono mai stati esposti al polline di betulla..

Una domanda interessante: ci sarà una reazione a tutte le parti di questo albero se c'è un'allergia al polline? La presenza di una reazione sarà determinata dalla presenza di tracce di polline su quell'elemento che entra nel corpo umano. Quindi, giovani rami, foglie, gemme e amenti, così come linfa di betulla, contengono sicuramente tracce di allergeni.

Ma il catrame di betulla e soprattutto il carbone non sono in grado di provocare un attacco allergico.

Esiste un'altra versione del motivo per cui un'allergia al polline di betulla appare così fortemente:

La proteina Bet v1 è simile nella struttura alla proteina nematode. Ne consegue che il corpo si protegge dall'invasione parassitaria, il sistema immunitario attacca attivamente questa proteina, provocando sintomi vividi.

Questa teoria non è stata ancora confermata da fonti ufficiali, ma è già stata attivamente studiata..

Sintomi di un'allergia alla fioritura della betulla

Le manifestazioni di una reazione allergica al polline di betulla sono dovute alla sua penetrazione nel corpo umano. Molto spesso, le particelle di polline si depositano sulle mucose del rinofaringe, a seguito delle quali la maggior parte delle allergie alla betulla sono correlate al sistema respiratorio. Inoltre, il polline può depositarsi sulla congiuntiva dell'occhio e della pelle..

Nella maggior parte dei casi, un'allergia al polline di betulla si manifesta con sintomi di febbre da fieno e congiuntivite allergica:

- gonfiore della mucosa del rinofaringe;

- scarico mucoso liquido dal naso;

- una sensazione di congestione nasale;

- prurito al naso, starnuti;

- arrossamento degli occhi, prurito e gonfiore delle palpebre, lacrimazione.

Un po 'meno spesso, un'allergia alla fioritura delle betulle si manifesta con reazioni della pelle - eruzioni cutanee come orticaria e malessere generale associate a intossicazione del corpo: letargia, debolezza, irritabilità. I pazienti che soffrono di malattie allergiche croniche (asma bronchiale, neurodermite, eczema) durante la fioritura di betulle possono notare una esacerbazione della malattia. In alcuni casi, un'allergia al polline di betulla può manifestare reazioni sistemiche potenzialmente letali per il corpo: shock anafilattico, edema di Quincke.

Trattamento allergico per i fiori di betulla

Quando inizia un'allergia alla betulla, a volte l'unico desiderio di una persona che ne soffre è di fermare i sintomi dolorosi. La chiave per il successo del trattamento di qualsiasi allergia è di interrompere il contatto con l'allergene, ma se riesci a smettere di mangiare un prodotto irritante con allergie alimentari o smetti di usare il prodotto cosmetico che ha provocato la dermatite da contatto, quindi nel caso in cui la causa di una reazione allergica sia il polline onnipresente, è molto possibile eliminare il contatto con esso complicato. Una soluzione ideale sarebbe un viaggio in un luogo dove non ci sono betulle per l'intero periodo di fioritura degli alberi, ma una tale "fuga dalle allergie" non è sempre possibile.

L'uso del disintossicante enterico Enterosgel è giustificato in ogni fase dello sviluppo di allergie.

Se devi rimanere nei tuoi luoghi nativi, devi prendere misure per ridurre al minimo il contatto con il polline:

- se possibile, non uscire all'esterno, soprattutto se fa caldo e secco - in tali condizioni atmosferiche, la concentrazione di polline nell'aria è il più elevata possibile. Meno polline nell'aria dopo la pioggia e la sera;

- se hai ancora bisogno di uscire, devi coprire completamente la superficie del corpo con i vestiti: una camicia o una camicetta dovrebbe essere con maniche lunghe, gambe, pantaloni, scarpe chiuse, gli occhi devono essere protetti con occhiali scuri, capelli con cappello o sciarpa, naso e bocca - maschera di garza medica;

- immediatamente all'arrivo, cambia i vestiti, lavati il ​​viso e le mani, fai una doccia;

- lavare i panni dopo ogni visita in strada;

- effettuare quotidianamente la pulizia a umido dell'appartamento;

- durante la ventilazione dei locali, tende una finestra o una finestra con diversi strati di garza bagnata, che diventerà un ostacolo all'ingresso del polline in casa.

Terapia assistiva

Oltre a limitare il contatto con l'allergene, si raccomanda di assumere enterosorbenti che aiuteranno a purificare il corpo da allergeni e prodotti di reazione tossica del corpo, nonché antistaminici antiallergici che sopprimono la risposta immunitaria del corpo al contatto con le proteine ​​del polline. Oltre alla terapia antiallergica sistemica, di norma sono richiesti preparati topici, che vengono selezionati in base alla gravità dei sintomi allergici. Ad esempio, unguenti antiallergici per la pelle in presenza di dermatite allergica, spray nasali per rinite allergica, colliri per congiuntivite. Un ruolo importante è svolto da una dieta ipoallergenica, che può ridurre l'intensità delle reazioni immunitarie.

Cos'è l'allergia alla betulla??

È noto che alcuni allergeni di diversa origine sono vicini l'uno all'altro nella loro struttura e sono in grado di provocare una reazione allergica nella stessa persona.

Quindi, nelle persone allergiche alla betulla, la stessa reazione può causare:

- polline di alcuni alberi (mela, nocciola, ontano);

- polline di erba (colture di cereali, assenzio);

- frutta (mele, ciliegie, prugne, albicocche, pesche);

- verdure (patate, carote, sedano);

L'allergia crociata non si manifesta sempre, ma deve essere ricordata, specialmente durante il periodo di fioritura della betulla, in modo da non aggravare i problemi esistenti con un'ulteriore reazione allergica.

Un'allergia ai fiori di betulla è un fenomeno estremamente spiacevole, ma un approccio responsabile al trattamento e alla prevenzione aiuterà a minimizzare il disagio e i sintomi dolorosi..

Maria Kopotneva, allergologa-immunologa.

Visualizzazioni post:
1.622

Cosa dovrebbe fare la mamma? Come aiutare il bambino?

  1. è necessario proteggere il bambino da qualsiasi contatto con l'irritante. Se è impossibile lasciare il luogo della fioritura delle betulle, è necessario evitare di camminare per strada, e specialmente nelle aree del parco forestale;
  2. la più alta concentrazione di sostanze che provocano allergie nell'aria si verifica in climi caldi e ventosi. In questi giorni, è meglio non lasciare i locali e, se necessario, è indispensabile adottare misure per proteggere il bambino da influenze negative;
  3. Le porte e le finestre, nella stanza in cui si trova il bambino, possono essere aperte solo dopo la pioggia;
  4. se il tempo è secco, puoi consigliare le tende sospese con un foglio bagnato;
  5. dopo il lavaggio, non è consigliabile asciugare i vestiti del bambino all'esterno. Sono necessari il lavaggio e la doccia giornalieri più volte al giorno. Assicurati di contattare un allergologo per prescrivere un trattamento.

Intervento chirurgico

Indicazioni per l'intervento chirurgico:

  • il paziente è tormentato dal dolore;
  • il cuore e i polmoni non possono funzionare correttamente;
  • la scoliosi progredisce costantemente.

Ad oggi, ci sono diversi metodi di chirurgia: il metodo di Harrington, Kotrel Dubusse, Zilke, Chaklin e altri. Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi, ma il metodo Harrington è riconosciuto come il più semplice e sicuro..

Tutte le operazioni sono ridotte al fatto che nel corpo del paziente sono installate strutture metalliche che supportano la colonna vertebrale nella posizione corretta. Dopo l'operazione, il dolore scompare, gli organi non si comprimono più, la gobba viene eliminata.

Ma la spina dorsale allo stesso tempo perde mobilità e i dispositivi metallici rimangono nel corpo umano per tutta la vita.

Quindi, mi affretto a farti piacere: la scoliosi può e deve essere combattuta. Puoi anche curare la scoliosi a casa se il grado di curvatura è piccolo e hai consultato prima il medico. L'approccio migliore al trattamento della scoliosi è una combinazione di diversi metodi, nonché la regolarità della loro condotta e la fiducia nel recupero!

Allergia alla betulla

La betulla, un albero così bello e amato che molti considerano un simbolo della Russia, si rivela un allergene molto comune. Più precisamente, non la betulla stessa, ma il suo polline.

Cause di allergia al polline di betulla

C'è un'allergia alla betulla a fine aprile - inizio maggio, durante il periodo di fioritura di questa pianta. Il polline di betulla contiene circa 40 composti proteici, di cui 6 considerati allergenici.

Il polline di betulla è in grado di "rimanere sospeso" nell'aria per molto tempo, può essere trasportato dal vento su lunghe distanze, fino a diversi chilometri. Ma, naturalmente, la sua massima concentrazione si osserva nelle immediate vicinanze degli alberi, nei boschi di betulle. È quando ci si trova in tali luoghi che si verificano solitamente sintomi caratteristici.

Il polline di betulla colpisce il nostro corpo principalmente durante la respirazione, nonché a contatto con la pelle e gli occhi. Ciò è dovuto al fatto che principalmente le manifestazioni di allergie alla betulla hanno una natura respiratoria (congestione nasale, starnuti, tosse).

Sintomi di un'allergia alla betulla

Molto spesso, un'allergia al polline di betulla si manifesta come febbre da fieno (febbre da fieno) e congiuntivite allergica con i loro sintomi caratteristici:

  • congestione nasale;
  • scarico liquido e trasparente da esso;
  • prurito al naso;
  • starnuti in "serie";
  • gonfiore degli occhi, prurito in essi (di regola, in entrambi contemporaneamente);
  • lacrimazione.

In casi più rari, possono verificarsi reazioni cutanee (orticaria allergica), nonché sintomi di intossicazione (letargia, affaticamento, irritabilità). In molti pazienti con asma bronchiale, si notano esacerbazioni durante la fioritura della betulla..

Nei casi più gravi della malattia, è possibile la comparsa di reazioni allergiche pericolose come l'edema di Quincke e persino lo shock anafilattico. Tuttavia, tali gravi conseguenze di un'allergia al polline di betulla sono estremamente rare..

Prevenzione e trattamento delle allergie al polline di betulla

Come con qualsiasi altra allergia, il modo migliore per prevenire la malattia, sbarazzarsi di sintomi spiacevoli, è escludere il contatto con l'allergene. L'opzione ideale è quella di andare in un altro posto per il periodo di fioritura della betulla, dove questi alberi non crescono. Se ciò non è possibile, vale la pena prendere le seguenti misure durante il periodo di fioritura:

  • uscire il più raramente possibile, soprattutto con tempo asciutto e caldo;
  • quando esci, indossa il più possibile abiti chiusi: pantaloni, un top con maniche lunghe, un cappello, occhiali, forse anche una maschera;
  • dopo essere tornato a casa, cambia immediatamente i vestiti e lavati, ed è meglio fare una doccia;
  • cerca di uscire di casa solo la sera o dopo la pioggia, quando la concentrazione di polline nell'aria è minima;
  • il più spesso possibile per fare la pulizia a umido a casa, così come lavare i vestiti, in particolare la tomaia, in cui si va fuori;
  • durante la ventilazione dell'appartamento, appendere una garza umida piegata in più strati su finestre e finestre aperte, questo ridurrà significativamente l'ingresso di polline in casa.

Nel trattamento delle allergie alla betulla, l'immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) si è dimostrata molto buona. Sfortunatamente, non è mostrato a tutti, e quindi vale la pena discutere con il medico l'opportunità di tale trattamento nel tuo caso specifico. E ricorda che il corso ASIT dovrebbe terminare almeno uno e mezzo o due mesi prima della data prevista per l'inizio della fioritura della betulla.

Il resto della terapia differisce poco dal trattamento di altri tipi di allergie. I principali farmaci usati per le allergie alla betulla sono antistaminici. sopprimendo l'inadeguata risposta immunitaria del corpo. Oltre a loro, il medico prescriverà farmaci che sono efficaci specificamente per i tuoi sintomi. Ad esempio, spray nasali per rinite allergica grave o farmaci anti-asma necessari per la prevenzione e il trattamento delle esacerbazioni dell'asma bronchiale.

Croce Birch Allergy

L'allergia crociata è chiamata un'allergia che si verifica nella stessa persona sotto l'influenza di allergeni diversi, ma simili nella struttura chimica. Gli allergeni "correlati" al polline di betulla sono:

  • polline di ontano, nocciola, melo, assenzio, cereali;
  • mele
  • ciliegia dolce;
  • carota;
  • prugna;
  • Pesche;
  • Nocciole;
  • sedano;
  • patate;
  • Kiwi.

Pertanto, se si è allergici alla betulla, è necessario utilizzare questi prodotti con estrema cautela e prestare molta attenzione durante la fioritura delle piante sopra elencate. Al contrario, in presenza di reazioni allergiche a qualcosa di questo elenco, sii particolarmente vigile durante il periodo di fioritura della betulla