Medicine di allergia della pelle: Elenco delle medicine

Cliniche

Se noti arrossamenti, eruzioni cutanee e gonfiore della pelle, devi contattare un allergologo per prescrivere antistaminici per le allergie cutanee.

L'allergia è una maggiore reazione del nostro corpo a determinati fattori del mondo circostante: medicine, polline, prodotti chimici domestici, polvere e altri.

Questa reazione si manifesta con prurito della pelle, arrossamento, eruzione cutanea e gonfiore, congiuntivite degli occhi, lacrimazione, rinite allergica e tosse.

Eruzioni cutanee su braccia, gambe, corpo e viso fanno fronte a molti antistaminici per allergie cutanee, a buon mercato domestico e costoso importato.

L'allergodermosi (reazione della pelle) viene spesso trattata con farmaci in compresse, poiché le manifestazioni esterne sulla pelle sono provocate da cambiamenti interni.

In questo articolo analizzeremo quale antistaminico è meglio, quale moderna medicina anti-eruzione aiuta bene e non causerà forti effetti collaterali, scopriamo un elenco di analoghi e generici economici.

Segni di allergie cutanee

Le principali cause che causano eruzioni cutanee allergiche sono:

  • Allergeni (miele, agrumi, noci, fragole, frutti di mare, latte grasso).
  • polline di fiori, alberi.
  • polvere (interna ed esterna).
  • prodotti di scarto animali (piume, lana, saliva, lanugine, escrementi).
  • prodotti chimici domestici (prodotti per la pulizia, detersivo con cloro, ftalati e fosfati).
  • prodotti chimici (vernici, vernici).
  • medicinali (più spesso analgesici, antibiotici, vitamina B).
  • gelo, vento forte, sole. Le manifestazioni sulla pelle possono essere lievi (eruzione cutanea, gonfiore e arrossamento osservati in alcune aree della pelle) e gravi (sono colpite ampie aree della pelle: vesciche, eruzione cutanea, forte prurito, iperemia). Con una manifestazione debole, l'assunzione di una pillola rimuove tutti i sintomi negativi.

IMPORTANTE! Se la causa delle eruzioni cutanee non può essere eliminata, in linea di principio è impossibile un trattamento efficace. Ad esempio, con le allergie alimentari, è necessario rimuovere quei prodotti che provocano una maggiore reazione del corpo. Se non identifichi la causa e non ti sbarazzi di essa, anche aumentando la dose del farmaco contro le allergie non sarà in grado di far fronte ai sintomi.

Se i sintomi sono luminosi, è necessario assumere un buon farmaco antiallergico che funzioni in modo completo per tutti i sintomi e non solo per la pelle.

Elenco di antistaminici per allergie cutanee

Se hai una reazione cutanea a un allergene, non puoi compilare in modo indipendente un elenco e i prezzi dei farmaci in ordine alfabetico che aiutano con un'eruzione allergica e che non dovresti provare da solo. Devi contattare uno specialista.

Articolo correlato: Reazione allergica al metallo: cause, sintomi e metodi di trattamento

Ad un appuntamento con un allergologo, un dermatologo, i pazienti chiedono: “Avvisare quali farmaci antiallergici assumere? Come si chiamano i farmaci antiallergici efficaci per il prurito della pelle? ".

L'elenco dei farmaci per le allergie cutanee

Il medico non consiglierà il primo, può aiutare la persona allergica quando conduce un esame completo.

Il medico deve condurre una conversazione con una persona allergica, conoscere altre malattie, intolleranza ai medicinali ed essere sicuro di condurre un esame per la causa della malattia.

Solo dopo questo, il medico può dire il nome del farmaco antistaminico, che può aiutare nel trattamento delle allergie cutanee, il più potente in un caso particolare..

Nonostante il fatto che la dermatosi allergica si manifesti esternamente, è necessario trattarla dall'interno

Perché è importante saperlo? Perché è necessario scegliere la giusta forma di dosaggio del farmaco, cioè utilizzare principalmente non farmaci esterni (crema, unguento), ma farmaci sotto forma di compresse, gocce e soluzioni.

Prurito allergie cutanee

La scelta di medicinali per le allergie cutanee è enorme oggi: ci sono buoni medicinali russi noti fin dall'era sovietica, nonché moderni farmaci antiallergici che non causano sonnolenza.

Più avanti nell'articolo analizzeremo le pillole allergiche più famose e faremo una piccola valutazione delle migliori per adulti e bambini.

Tutti gli antistaminici inibiscono la produzione di istamina e bloccano lo sviluppo dei seguenti sintomi: arrossamento, prurito, gonfiore della pelle e inoltre esercitano una pressione sulla normale respirazione del paziente: bloccano il broncospasmo e l'edema laringeo. Un segno di un forte rimedio è anche una diminuzione della lacrimazione e arrossamento delle proteine ​​e delle palpebre degli occhi, la scomparsa della tosse allergica e del naso che cola.

Antistaminici di prima generazione

La prima generazione di antistaminici è prescritta molto raramente al giorno d'oggi. Hanno una serie di caratteristiche comuni: i farmaci sono economici, ma causano effetti collaterali che influenzano gravemente il corpo di una persona allergica e il suo stile di vita.

Caratteristiche comuni di questo gruppo di antistaminici:

  • Basso costo (il prezzo principale più spesso non supera i 300 rubli),
  • Effetto breve (è necessario berlo più volte in un giorno) e dipendenza rapida (devono essere alternati con altri farmaci di questo gruppo ogni paio di settimane).

Sintomi dell'uso di antistaminici di prima generazione:

  • aumento della frequenza cardiaca (tachicardia).
  • stipsi.
  • deficit visivo.
  • stato depresso del sistema nervoso (comparsa di sonnolenza e diminuzione della velocità di reazione a fattori ambientali (diminuzione della concentrazione)).

Antistaminici di prima generazione

Tutti questi effetti collaterali complicano lo stile di vita attuale e la routine quotidiana del paziente. Questi antistaminici possono rendere una persona meno mobile..

Gli antistaminici di questo gruppo non sono popolari, ad eccezione di Suprastin - un farmaco economico dall'elenco dei farmaci più importanti fissati a livello di legge come vitale. È meglio bere questi farmaci per gli adulti, poiché hanno meno effetti collaterali. Consideriamoli nella tabella, dove si riflettono le loro differenze..

NomeSostanza attivaCaratteristiche del farmacoPrezzo medio, rub
suprastinChloropyramineNon provoca gravi effetti tossici sul cuore.128
TavegilClemastineGravi reazioni allergiche ai componenti159
DiphenhydramineDiphenhydramineForte effetto sul sistema nervoso centrale75
DiazolinmebidrolinaEffetto negativo sul tratto digestivo69
PeritolCyproheptadineAumenta l'appetito, la comparsa di fotosensibilità2400
PipolfenprometazinaRidotta motilità intestinale, per bambini da 2 mesi277
DiprazineprometazinaEffetto attivo sul sistema nervoso1100
FenkarolChifenadineBassa efficienza350

Non è consigliabile assumere questi antistaminici a causa dell'enorme numero di controindicazioni e gravi effetti collaterali, ma è necessario sapere come si chiamano.

Antistaminici di seconda generazione

Con un'eruzione allergica, bevono spesso farmaci antiallergici di seconda generazione, sono universali (prescritti per molti tipi di allergie). Non creano dipendenza, non influenzano il sistema nervoso, il che significa che non ci saranno sonnolenza o letargia.

Antistaminici di 2 generazioni

NomeSostanza attivaCaratteristiche del farmacoPrezzo medio, rub.
ClaritinloratadinaÈ prescritto ai bambini dall'età di uno e agli anziani, non ci sono quasi effetti collaterali.174
SemprexacrivastinaHa un'azione breve, ma la medicina è sicura.110
TreksilterfenadinaIl primo mezzo di 2 generazioni, deprime il sistema cardiaco. economico.97
FenistilDimetinden maleatoCompresse, gel. Rimedio popolare.319
HistalongastemizoloEfficace nelle allergie croniche.Nessuna informazione, perché per lungo tempo non era presente sul mercato

Molto spesso, Claritin è assegnato da questo elenco, poiché si ritiene che questo strumento sia sicuro. Ma può essere sostituito con un analogo economico domestico con un principio attivo simile, che gli ha dato il nome commerciale ("Loratadin"). Il prezzo di quest'ultimo è molto più basso. La loratadina viene utilizzata nel trattamento dei bambini, in sostituzione del farmaco di prima generazione Ketotifen, un farmaco economico, ma con molti effetti collaterali.

Questi antistaminici sono facili da usare: l'azione dura fino a 12 ore e puoi berlo 1-2 volte al giorno. Ma questi farmaci negli adulti e nei bambini con malattie cardiache possono causare un effetto negativo, quindi per tali pazienti sono controindicati.

Antistaminici di terza generazione

Il prossimo gruppo di farmaci è costituito da farmaci con azione antiallergenica di terza generazione, i cui componenti attivi sono i metaboliti dei principi attivi dei farmaci di seconda generazione.

Antistaminici di terza generazione

Questi antistaminici sono nuovi, sono comparsi in farmacia relativamente di recente. Non influenzano il sistema nervoso e cardiaco, mostrato a una vasta gamma di pazienti: dai bambini piccoli agli anziani. Negli adulti che lavorano in un'area in cui è necessaria la concentrazione, tali antistaminici non causeranno un effetto negativo. Quindi si consiglia di bere questi medicinali dai medici.

NomeSostanza attivaCaratteristiche del farmacoPrezzo medio, rub.
TelfastFexofenadineNon è metabolizzato nel corpo, è vietato ai bambini di età inferiore ai 6 anni. Droga francese570
FexofenadineAnalogo economico di Telfast.281
cetirizinacetirizinaPiù grave per le allergie cutanee.105
ZirtekEfficace per le dermatosi cutanee, valido per 24 ore199
CetrinAssegnato a bambini dai 6 mesi.164
FexadineFexofenadineHa un analogo venduto all'estero - Fenafeks. Nessuna dipendenza al mese di ammissione350
AllergofreelevocetirizinaL'effetto antiallergico dura 2 giorni, prodotto in KazakistanVenduto in Kazakistan a 1224 tenge (211 rubli)
EriusDesloratadineAgisce alla periferia dei recettori dell'istamina, un buon farmaco per l'orticaria cronica.600

La domanda se un farmaco antiallergico di nuova generazione Erius sia o meno una medicina ormonale si pone spesso nei pazienti. La risposta è no. Erius è un antistaminico con il principio attivo desloratadina, un metabolita della loratadina. Questo è il miglior farmaco secondo molti medici e pazienti..

video

Immunomodulatori per allergie cutanee

Per le persone con allergie cutanee sono necessari immunomodulatori, in particolare per coloro che hanno dermatosi allergica cronica per un trattamento più efficace..

Sono presi insieme alla terapia antiallergenica tutto l'anno su base continuativa per coloro che soffrono di allergia permanente. L'elenco degli immunomodulatori per bere un adulto e un bambino con allergie cutanee:

Gli antistaminici sopra elencati non sono tutti i farmaci per allergie presentati sugli scaffali delle farmacie. Ce ne sono molti, il che è molto difficile da capire. La cosa principale che dovresti ricordare che uno specialista dovrebbe prescrivere questo o quel farmaco.

Allergie e antistaminici

Allergie e farmaci antiallergici

Lo sviluppo di antistaminici (AGP) a metà del secolo scorso ha fatto una svolta nel trattamento delle allergie. Per questo grande risultato, è stato assegnato il premio Nobel per la fisiologia o la medicina. L'uso di antistaminici per le allergie non ha perso la sua rilevanza anche oggi nel contesto della rapida espansione della gamma di medicinali, tuttavia recentemente sono comparsi nuovi farmaci allergici più efficaci e sicuri. Un esempio di una nuova generazione di antistaminici è la levocetirizina, che ha una serie di proprietà uniche che possono portare il trattamento delle allergie a un livello efficace e di alta qualità. Prima di considerare i benefici dell'uso di levocetirizina, dovresti rivolgerti alle basi della moderna dottrina delle allergie, che consente una migliore comprensione del materiale citato dal farmaco.

Ora la classificazione delle reazioni immunopatologiche secondo Jelly and Coombs è generalmente riconosciuta, secondo la quale ci sono 4 tipi principali di immunopatologia nell'uomo:

Che cos'è un'allergia?

In realtà, le allergie, nel senso classico di questo fenomeno, sono considerate, prima di tutto, reazioni atopiche in cui i principali soggetti del processo immunopatologico sono le immunoglobuline allergene-specifiche di classe E e i mastociti contenenti recettori ad alta affinità per le molecole di IgE, usando questi ultimi come propri recettori che riconoscono l'antigene. L'atopia è intesa come una reazione immunopatologica mediata dall'interazione di allergeni con IgE specifiche sulla superficie dei mastociti del tessuto connettivo allentato e dei basofili del sangue, seguita dall'attivazione e dalla degranulazione di quest'ultimo con lo sviluppo di un'infiammazione essudativa acuta. La specificità della reazione atopica è mediata dalla conformazione unica dei siti leganti l'antigene delle molecole di IgE, che sono un componente distintivo e sensibile della reazione, e dall'intensità della risposta biologica realizzata, dal potenziale di secrezione e degranulazione dei mastociti e dei granulociti basofili, che agiscono come fattore effettore atopico precoce.

Clicca qui - tutti i materiali sul raffreddore comune (rinite)

Tutti i materiali del portale sul raffreddore comune (rinite) al link sopra

Le reazioni atopiche sono realizzate in più fasi successive, lo sviluppo di ognuna delle quali è una conseguenza della precedente. Vari preparati farmacologici proposti per il trattamento delle allergie influenzano le diverse fasi dell'atopia, caratterizzate da un effetto terapeutico profondo o, al contrario, superficiale del processo immunopatologico. Un farmaco antiallergico ideale può influenzare contemporaneamente tutte o quasi tutte le fasi dell'atopia.

Fasi allergiche

- sensibilizzazione o immunizzazione all'allergene (produzione di molecole di IgE allergene specifiche durante una falsa risposta immunitaria a una sostanza innocua); - patochimico (isolamento dei mediatori infiammatori dai mastociti attivati, inclusa l'istamina, che portano a iperemia, plasmorragia, spasmo muscolare liscio, ipercrinia, ecc.);

- patofisiologico (copre lo sviluppo di fenomeni patofisiologici, in particolare edema tissutale, arrossamento della pelle e delle mucose, aumento della temperatura locale, prurito, dolore, ostruzione bronchiale, ecc.);

- clinico (comparsa di sintomi clinici come orticaria, edema di Quincke, attacco d'asma, ecc.).

La dinamica dell'implementazione della reazione atopica prevede l'implementazione di due tipi consecutivi, ma qualitativamente eterogenei di infiammazione e significato prognostico delle fasi del processo immunopatologico, che sono state chiamate in anticipo e in ritardo.

La fase iniziale (in media 4 minuti dopo l'interazione con un allergene, ma dura non più di 6 ore di seguito) copre il rilascio di istamina, eparina, triptasi, fattore chemiotattico eosinofilo dalle IgE attivate da membrana con uno specifico allergene dei mastociti e granulociti basofili (edema, arrossamento, spasmo della muscolatura liscia, ipersecrezione di muco, ecc.). L'infiammazione essudativa predomina in questa fase, le cui conseguenze sono potenzialmente reversibili. Il principale fattore effettore della fase iniziale sono i mastociti e i basofili nel sangue, contenenti nei loro numerosi granuli che riempiono da vicino il loro citoplasma, un numero di sostanze biologicamente attive, tra cui il ruolo chiave svolto da un mediatore di istamina con un espressivo effetto vasotropico e pro-infiammatorio.

La fase tardiva dell'atopia (poche ore dopo il contatto con l'allergene, dura diversi giorni) comporta lo sviluppo di una reazione infiammatoria cellulare nei tessuti con la partecipazione di eosinofili e linfociti, che migrano verso le aree colpite dal sangue attraverso la diapesi (papule, lichenificazione, infiltrazione, induzione, ecc. ) e scatenano la reazione tardiva dei mediatori dei mastociti rilasciati durante la fase iniziale e l'effettore principale sono gli eosinofili che secernono la proteina alcalina di base, le proteine ​​cationiche, il fattore neurotossico e un numero di citochine proinfiammatorie che mediano l'infiammazione produttiva con progressiva infiltrazione cellulare della pelle e delle mucose ed espressiva edema persistente.

Alcuni tipi di reazioni atopiche si realizzano solo in una fase iniziale. Stiamo parlando di orticaria, edema di Quincke e anafilassi. Tuttavia, la maggior parte delle reazioni consiste in due fasi consecutive. In particolare, la rinite allergica, la dermatite atopica (AD), l'asma bronchiale (AD) e le reazioni allergiche ai prodotti alimentari nell'intestino si sviluppano in questo modo. L'intensità della fase tardiva porta a un decorso prolungato e prognosticamente sfavorevole della reazione atopica, che è in gran parte determinato dalla natura dei primi.

Prodotti allergici

Un farmaco antiallergico ideale non dovrebbe solo agire sulla prima fase dell'atopia, ma anche indebolire le reazioni immunopatologiche nella fase tardiva, cellulare, che fornirà un effetto patogenetico più completo e più profondo della terapia antiallergica utilizzata. Tutti i fattori del sistema immunitario coinvolti nell'attuazione della reazione atopica, non sono assolutamente dannosi in sé, ma svolgono importanti funzioni biologiche nel corpo. L'istamina mediatore proinfiammatorio non fa eccezione, senza la quale è impossibile immaginare la normale fisiologia del corpo umano. Infatti, l'istamina svolge molte utili funzioni biologiche importanti per l'adattamento, tra cui le seguenti: attivazione del sistema simpatico-surrenale, effetto sull'attività secretoria dello stomaco; regolazione dell'assorbimento intestinale dei nutrienti; regolazione del sonno e della veglia, effetto sulla termoregolazione, effetto sulla sintesi di prolattina, vasopressina, ACTH e ormoni della corteccia surrenale; regolazione della reazione cutanea al danno, mantenimento della microcircolazione ottimale nei polmoni, garantendo un adeguato livello di ventilazione polmonare; effetto regolatorio sull'ematopoiesi e l'attività delle cellule immunocompetenti.

Un farmaco antistaminico ideale ha la capacità di sopprimere solo gli effetti dannosi dell'istamina, che si realizzano durante una reazione atopica, ma non danneggiano le utili funzioni fisiologiche di questo mediatore. L'istamina realizza i suoi effetti attraverso i cosiddetti recettori dell'istamina. La diversità delle funzioni biologiche dell'istamina è mediata dall'eterogeneità dei recettori nel corpo umano. Si distinguono almeno 4 tipi di recettori, ognuno dei quali è contenuto solo in un tipo specifico di cellula: tipo 1, H1 (muscoli lisci dei vasi sanguigni e dei bronchi); Tipo 2, H2 (cellule parietali dello stomaco); 3o tipo, H3 (cuore e cellule cerebrali); 4 ° tipo, H4 (globuli rossi e midollo osseo rosso).

La reazione atopica si realizza a causa dell'interazione dell'istamina dai recettori del 1o tipo (H1) situati sulle cellule delle pareti dei vasi sanguigni e dei bronchi. L'AHP ideale dovrebbe essere limitato all'esposizione ai recettori dell'istamina di tipo 1, ma non bloccare il lavoro di altre molecole di recettori, il che eviterà una serie di effetti collaterali. Storicamente, i primi AHP erano non selettivi, cioè bloccavano tutti i tipi di recettori, quindi erano caratterizzati da una vasta gamma di effetti biologici, la maggior parte dei quali non erano effetti terapeutici, antiallergici del farmaco, ma effetti collaterali indesiderati nel trattamento.

Generazioni di antistaminici

I - diazolina, suprastin, peritolo, ecc..

II - loratadina, cetirizina, terfenadina.

III - fexofenadina, desloratadina, levocetirizina.

Quindi, l'effetto sedativo di AHP di 1a generazione non solo ha peggiorato la qualità della vita del paziente, ma ha anche compromesso la capacità di guidare un'auto e lavorare in produzione con meccanismi di movimento a causa del rallentamento delle reazioni biologiche. L'uso a lungo termine di tali farmaci può portare a una ridotta secrezione di acido cloridrico dovuta alla soppressione dei recettori H2 delle cellule parietali dello stomaco, nonché a un effetto cardiotossico con un indebolimento della funzione inotropica del cuore a causa del blocco dei recettori H3 situati sui cardiomiociti. Inoltre, tali farmaci inibiscono l'ematopoiesi, che è accompagnata da immunosoppressione..

Effetti collaterali di IHP di 1a generazione: effetto sedativo (recettori del cervello H3); effetto inotropico negativo (recettori H3 del cuore); inibizione dell'ematopoiesi, effetto immunosoppressivo (recettori H4 del midollo osseo e dei linfociti); effetto simile all'atropina, anti-adrenergico, effetto serotoninolitico; breve durata dell'azione (1,5-3 ore), dipendenza rapida (il 10-12 ° giorno di ammissione).

L'evoluzione dell'AGP è avvenuta nella direzione di restringere il punto di applicazione dell'azione esclusivamente per i recettori di tipo 1 (H1) coinvolti nell'implementazione dell'atopia e di aumentare la durata della conservazione dell'effetto terapeutico. Quindi c'erano AHP della II e III generazione, che erano selettivi e caratterizzati da un lungo effetto antistaminico. I preparati di seconda generazione e i suoi derivati ​​interagiscono selettivamente con i recettori dell'istamina H1 situati sulle cellule delle pareti dei vasi sanguigni e dei bronchi, tuttavia sono gli antistaminici di terza generazione che sono caratterizzati da un'alta affinità per l'H1 e un lungo effetto terapeutico. Formalmente, la levocetirizina è classificata come AGP di terza generazione, ma questo farmaco ha una serie di caratteristiche che non si trovano in altri farmaci competitivi di terza generazione, il che consente ad alcuni scienziati di esprimere l'opinione che questa molecola sia in realtà un AGP di quarta generazione.

Una caratteristica della levocetirizina che la distingue dall'AGP della terza generazione è l'effetto non solo sulla prima fase iniziale della reazione atopica, ma anche sull'inibizione della reazione cellulare tardiva, che fornisce effetti antinfiammatori e decongestionanti espressivi del farmaco. In particolare, uno studio recente ha dimostrato che la levocetirizina sopprime chiaramente la produzione di una proteina cationica eosinofila (ECP) per le allergie, che è una conseguenza dell'effetto inibitorio del farmaco sugli eosinofili, i principali imputati nella fase tardiva della reazione atopica. La desloratadina non aveva tali proprietà, con cui sono stati confrontati gli effetti antiallergici della levocetirizina. Quest'ultimo sopprime la produzione di chemioattraenti eosinofili RANTES ed eotaxina, che ha approfondito l'idea dell'effetto del farmaco sulla fase tardiva dell'atopia. In uno studio clinico controllato, è stata dimostrata l'efficacia espressiva della levocetirizina nel trattamento della rinite atopica associata all'AD nei bambini. Viene sottolineato il forte effetto antiedematoso del farmaco sulla mucosa della cavità nasale e del rinofaringe. Un altro studio clinico controllato è in corso di attuazione, che studierà l'effetto della levocetirizina sui linfociti specifici allergeni attivati, il secondo tipo di cellula coinvolta nella fase tardiva dell'atopia.

Pertanto, la levocetirizina influenza entrambe le fasi di una reazione allergica - precoce e tardiva, che fornisce un effetto antiallergico espressivo e completo del farmaco rispetto all'AGP di terza generazione. Ciò fornisce un effetto antinfiammatorio e antiedematoso più profondo e più lungo della levocetirizina rispetto alla desloratadina e simili AGP di terza generazione, che possono essere particolarmente utili nel trattamento della rinite allergica cronica e della dermatite, anche in caso di forme gravi della malattia, riducendo significativamente la necessità di corticosteroidi topici e sistemici. Pertanto, ora la levocetirizina è uno dei farmaci antiallergici più efficaci e promettenti nella pratica clinica..

Cosa sono gli antistaminici e come prenderli

Per capire cosa sono gli antistaminici, devi capire cosa sono gli istamine e come agiscono gli antistaminici..

Le istamine sono sostanze presenti nei cosiddetti "mastociti". Dopo il contatto con l'allergene, le istamine vengono rilasciate dai mastociti per neutralizzare la sostanza provocante. Sono le istamine che influenzano la capacità penetrante dei vasi sanguigni e causano la comparsa di tutti i sintomi allergici noti (prurito, gonfiore, arrossamento, lacrimazione, vesciche, eruzione cutanea, ecc.) Esistono tre tipi di recettori che, quando reagiscono con un composto con istamina, hanno vari effetti:

1. Recettori H1. Quando combinato con istamina provoca prurito, spasmi broncopolmonari, aumenta la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.

2. Recettori H2. Rispondono alle istamine rilassando i muscoli dell'utero, migliorando la secrezione dello stomaco e aumentando la contrattilità del miocardio.

3. Recettori H3. In grado di inibire la produzione di istamina e impedirne l'ingresso nel sistema nervoso.

Ora sarà molto più facile capire cosa sono gli antistaminici e come funzionano..

Meccanismo di azione

Gli antistaminici sono sostanze che hanno la capacità di bloccare (inibire) la sensibilità dei recettori all'istamina e fermare la risposta immunitaria acuta. Sostanze diverse hanno lo scopo di inibire diversi tipi di recettori e, di conseguenza, hanno un ambito diverso:

  • Bloccanti H1. Sbarazzarsi dei sintomi di allergia;
  • Bloccanti H2. Contribuire alla riduzione della secrezione gastrica, sono utilizzati nel trattamento delle malattie dello stomaco;
  • Bloccanti H3. Utilizzato nel trattamento delle malattie del sistema nervoso centrale.

I medicinali contenenti inibitori del recettore H1 furono inventati nel 1936 e da allora sono stati costantemente migliorati. Oggi ci sono antistaminici di I, II e III generazione.

Antistaminici di prima generazione

Il vantaggio principale dei farmaci di prima generazione è la capacità di fermare rapidamente la risposta immunitaria. Allo stesso tempo, l'effetto non dura a lungo - circa 4-6 ore.

Il principale svantaggio è la capacità di penetrare nella barriera emato-encefalica. Di conseguenza, si verifica la depressione del sistema nervoso centrale. La sedazione può variare in gravità e si manifesta in segni come: sonnolenza, perdita di attenzione, apatia. L'agitazione psicomotoria è anche possibile..

L'effetto sedativo dei farmaci di prima generazione provoca controindicazioni per l'uso per le persone le cui attività richiedono cure speciali o attività fisica elevata.

Tra gli effetti collaterali:

  • debolezza;
  • mal di testa;
  • nausea;
  • alterazioni delle feci;
  • mucose secche;
  • calo della pressione sanguigna;
  • debolezza muscolare;
  • sonnolenza;
  • aritmia.

In effetti, praticamente tutti sappiamo cosa sono gli antistaminici della prima generazione. Sono i più convenienti, comuni e spesso usati per sbarazzarsi urgentemente dei sintomi allergici, per curare allergie di origine sconosciuta, per alleviare il prurito e ridurre le reazioni cutanee, con rinite allergica, cinetosi, emicrania, asma.

I preparativi della prima generazione creano dipendenza, pertanto il loro uso a lungo termine è inaccettabile. Il corso di ammissione non può superare i 7-10 giorni.

Nel gruppo della 1a generazione: "Suprastin", "Daizolin", "Diphenhydramine", "Tavegil", "Fenkarol".

Antistaminici di II generazione

Le medicine di seconda generazione sono più perfette e prive dell'effetto inibitorio sul sistema nervoso centrale. L'azione antistaminica si verifica rapidamente e dura 24 ore, ovvero una singola dose è sufficiente al giorno.

Lo svantaggio principale è l'effetto cardiotossico. Gli antistaminici di II generazione sono in grado di bloccare i canali del potassio del muscolo cardiaco. Di conseguenza - malfunzionamenti del cuore. Questo effetto è potenziato dall'uso parallelo di antidepressivi, macrolidi, farmaci antifungini, succo di pompelmo..

I farmaci di seconda generazione non sono prescritti per gli anziani, i pazienti con malattie cardiache e le persone con gravi disfunzioni epatiche.

Possibili effetti collaterali:

  • mucose secche;
  • nausea e vomito;
  • ansia;
  • depressione;
  • disturbi delle feci;
  • mal di testa;
  • gastrite.

Gli antistaminici di seconda generazione sono utilizzati nel trattamento dell'edema di Quincke, rinite allergica, pollinosi, orticaria, eczema, malattie atopiche.

La durata dell'ammissione può raggiungere i 12 mesi.

Il gruppo di farmaci di seconda generazione comprende: "Loratadin", "Fenistil", "Claritin", "Lomilan", "Cladidol", "Rupafin", ecc..

Antistaminici di terza generazione

Cosa sono gli antistaminici di terza generazione? Queste sono sostanze speciali - prodotti di processi metabolici di farmaci di seconda generazione, i cosiddetti "metaboliti attivi". I metaboliti sono privi di carenze di fondi delle generazioni I e II: la soppressione del sistema nervoso centrale e l'effetto cardiotossico sono eliminati, gli effetti negativi su fegato, reni e tratto gastrointestinale sono esclusi.

I metaboliti attivi sono accettabili per l'uso in un'ampia gamma di pazienti per il trattamento di congiuntivite allergica, rinite, pollinosi, dermatite atopica, orticaria, eczema, asma.

Gli effetti collaterali sono praticamente ridotti a valori zero. Tuttavia, è occasionalmente possibile:

  • mal di testa;
  • dolore muscolare
  • debolezza;
  • gastrite;
  • nausea;
  • aritmia;
  • mucose secche.

I preparati di terza generazione sono consentiti per l'uso su base continuativa.

La controindicazione per l'assunzione di metaboliti è la gravidanza, la prima infanzia, l'intolleranza individuale a uno qualsiasi dei componenti.

I seguenti farmaci appartengono al gruppo dei metaboliti: Zirtek, Telfast, Erius.

Medicinali per bambini

La maggior parte degli antistaminici sono controindicati nella prima infanzia. Tuttavia, sono i bambini che sono spesso inclini a reazioni allergiche. Pertanto, solo uno specialista esperto dovrebbe selezionare un farmaco.

Per sbarazzarsi rapidamente dei sintomi di allergia nella prima infanzia, è consentito assumere farmaci di prima generazione. Per eliminare le manifestazioni cutanee, è possibile utilizzare unguenti e creme antistaminici.

Durante tutto il corso dell'assunzione di antistaminici, le condizioni del bambino devono essere attentamente monitorate e, se si verificano reazioni avverse, consultare immediatamente un medico!

Che cosa sono gli antistaminici conosce perfettamente solo uno specialista e solo un allergologo esperto può scegliere il farmaco e il dosaggio giusto per te. L'automedicazione può portare a conseguenze irreparabili!

Antistaminici per allergie cutanee

L'efficacia dei farmaci antistaminici (antiallergici) per le allergie cutanee dipende dalle caratteristiche individuali del corpo di una determinata persona. Se il contatto con l'allergene è cessato, la pelle viene rapidamente ripristinata. Il tasso di azione degli antistaminici dipende dalla gravità dell'allergia, da come si manifesta.

Le allergie cutanee possono essere lievi, appena percettibili e possono svilupparsi rapidamente, causando disagio a una persona, minacciando la sua salute e persino la vita.

Sintomi di allergie cutanee:

  • prurito
  • gonfiore dei tessuti;
  • arrossamento della pelle;
  • croste, peeling;
  • crepe;
  • eczema;
  • dermatite atopica;
  • orticaria.

L'allergia cutanea si sviluppa come una manifestazione della risposta interna del corpo a fattori irritanti. Questo è uno dei motivi per cui le allergie non aiutano gli antistaminici per uso esterno. Eliminare un'eruzione cutanea, gonfiore, crepe o arrossamenti sulla pelle, utilizzando solo unguenti o creme antipruriginose, non funzionerà. È necessario collegare farmaci che funzionano dall'interno.

Revisione di farmaci antiallergici efficaci

Al momento, sul mercato degli antistaminici vengono presentati farmaci di vecchia e nuova generazione. Le droghe moderne sono buone per il loro effetto morbido e stabile. Sono praticamente privi degli svantaggi dei farmaci di vecchia generazione (una serie di effetti collaterali). Sono prescritti nel trattamento delle allergie lente croniche dovute all'azione prolungata e alla composizione sicura. Si sono dimostrati efficaci nel trattamento di pazienti con allergie da lievi a moderate..

In situazioni di forte sviluppo di reazioni allergiche, rapido sviluppo di gonfiore del viso, delle mucose della laringe e del palato, vengono utilizzati farmaci di vecchia generazione. Sono usati nonostante la tossicità e molti effetti collaterali, perché in casi critici sono loro che sono in grado di fermare rapidamente e qualitativamente lo sviluppo di processi patologici.

Il medico prescrive farmaci antiallergici in base alla situazione specifica e alla gravità dell'allergia.

Farmaci di vecchia generazione

I farmaci efficaci della vecchia generazione includono Suprastin, un farmaco economico e testato nel tempo..

suprastin

Questo antistaminico è stato a lungo sul mercato farmaceutico. Ha molti effetti collaterali, un effetto piuttosto tossico sul corpo, ma, tuttavia, è molto efficace. "Suprastin" affronta rapidamente le conseguenze di gravi varietà di reazioni allergiche. Il principio attivo riduce la forza delle allergie, riduce il rischio di complicanze dovute a complesse reazioni allergiche (edema di Quincke, shock anafilattico, orticaria generalizzata). In situazioni critiche, i pediatri prescrivono la dose minima di Suprastin, anche per i bambini. Il medicinale agisce a lungo - fino a 6-8 ore. Disponibile sotto forma di compresse e fiale per iniezione.

Farmaci di nuova generazione

Il vantaggio principale di una nuova generazione di antistaminici: non influenzano negativamente il sistema nervoso centrale.

Claritin

In termini di sicurezza, questo è il miglior antistaminico per le allergie cutanee. Di solito è prescritto per alleviare gonfiore, prurito, arrossamento in caso di allergie lente e croniche senza manifestazioni critiche. Non provoca sonnolenza, può essere utilizzato in corsi, una singola dose del farmaco è valida per un giorno. Il farmaco è approvato per l'uso da parte di bambini dai 12 mesi. Disponibile sotto forma di compresse e sciroppo.

cetirizina

Il medicinale è efficace per dermatite allergica, dermatosi pruriginosa, orticaria. Disponibile sotto forma di gocce, sciroppo, compresse. Elimina rapidamente ed efficacemente la manifestazione di allergie. Raramente provoca effetti collaterali. L'effetto del farmaco dopo la prima applicazione è evidente dopo 1,5-2 ore. L'effetto dura per un giorno.

"Levocetirizina"

Questo medicinale ha un'efficacia superiore alla Cetirizina, che è considerato uno dei farmaci più potenti efficaci per le allergie cutanee. La "levocetirizina" è prescritta per rinite allergica, febbre da fieno, dermatosi allergiche, vari tipi di orticaria. L'effetto terapeutico dopo una singola applicazione dura per un giorno. Agisce rapidamente, 15-20 minuti dopo la somministrazione. Disponibile sotto forma di compresse, gocce, sciroppo. Non è raccomandato l'uso di "levocetirizina" durante la gravidanza e l'allattamento.

Fenistil

Per una lotta completa contro le allergie cutanee, "Fenistil" è prescritto in compresse o gocce più gel "Fenistil". "Fenistil" in gocce in combinazione con un gel è spesso prescritto dai pediatri come una soluzione completa alle reazioni allergiche nei bambini.

Fexadin

Il medicinale è disponibile sotto forma di sospensioni e compresse. Efficace nel trattamento di dermatosi allergiche, orticaria. Valido per molto tempo, fino a 24 ore. L'effetto del farmaco appare un'ora dopo la somministrazione. Ci sono pochi effetti collaterali, ma non è consentito usarlo per i bambini di età inferiore ai 6 anni.

Zirtek

Il farmaco non influisce sul funzionamento del cuore, non provoca sonnolenza. L'effetto dopo la prima applicazione è evidente dopo 1-2 ore e dura fino a un giorno. Efficace nel trattamento delle dermatosi cutanee.

Come scegliere il farmaco giusto

Quando si scelgono farmaci per le allergie cutanee, non si dovrebbe fare affidamento sulle recensioni di amici o sulle raccomandazioni dei farmacisti in farmacia. Prima di tutto, devi visitare un allergologo. Identifica l'allergene a cui stai rispondendo. Il medico ti aiuterà a scegliere il farmaco in base all'età, alle condizioni fisiche, al tipo e alla gravità della reazione allergica. Se gli antistaminici non aiutano con le allergie, informa il medico di modificare il regime di trattamento e provare un altro farmaco. Ciò che aiuta uno potrebbe essere completamente inefficace per un altro paziente. Nel corso del trattamento, viene determinato quale antistaminico è meglio per le allergie cutanee per una determinata persona. Con un trattamento prolungato, i farmaci vengono combinati, modificati, questo migliora l'efficacia e la qualità dell'effetto terapeutico.

Quando si sceglie una forma di farmaco, non è necessario chiedersi se potrebbe esserci un'allergia agli antistaminici. Una reazione simile a volte si sviluppa su sciroppi che usano coloranti, aromi e conservanti. Pertanto, i bambini stanno cercando di prescrivere non sciroppi, ma gocce. Ai bambini più grandi vengono prescritte pillole per ridurre al minimo i possibili effetti avversi durante il trattamento.

Caratteristiche dell'uso di antistaminici per le allergie cutanee

L'uso di antistaminici per le allergie cutanee è riconosciuto dai moderni specialisti come il modo più efficace per affrontare il problema. Ti consentono di eliminare rapidamente le manifestazioni negative della malattia e aumentare l'immunità. La cosa principale è scegliere la medicina giusta e studiare le caratteristiche del suo uso.

Cause e segni di allergia cutanea

L'allergia è chiamata la reazione del corpo agli effetti di una sostanza estranea (allergene). Una delle manifestazioni più frequenti di questa risposta è l'orticaria. I moderni esperti sono stati in grado di dimostrare che l'eczema, la neurodermite diffusa, la dermatite e alcune altre malattie della pelle possono anche avere un'origine allergica..

Tra i principali allergeni che provocano eruzioni cutanee sono:

  1. Alimenti: uova, cioccolato, noci, agrumi, fragole, latte ricco di grassi, frutti di mare, miele.
  2. Farmaci: antibiotici, analgesici, sulfamidici.
  3. Dita di piante: betulla, quinoa, ambrosia, ontano e alcune altre.
  4. Peli di animali, piume, piume.
  5. Sole, gelo, vento forte.
  6. Sostanze chimiche.

Recentemente, le manifestazioni cutanee di allergie sono state sempre più diagnosticate. Gli esperti attribuiscono questo a cattive condizioni ambientali, cattiva alimentazione e molto stress. Il gruppo più a rischio comprende parrucchieri, persone impiegate nella produzione industriale e operatori sanitari.

Dopo poco tempo dall'esposizione a un allergene, iniziano a comparire segni negativi della malattia:

  1. La pelle diventa rossa, si nota il gonfiore dei tessuti.
  2. Inizia un forte prurito.
  3. Appaiono eruzioni cutanee di varie strutture: vesciche, piccole eruzioni cutanee e così via.
  4. La pelle si stacca fortemente; si formano delle crepe sulla sua superficie.

Se l'epidermide viene pettinata in un momento simile, la ferita viene nuovamente infettata. Questo è irto dello sviluppo di processi purulenti. Prima si inizia il trattamento, più è probabile che si prevenga lo sviluppo di complicanze.

Le allergie sono più spesso diagnosticate nelle persone con sistema immunitario indebolito. Particolarmente attenti dovrebbero essere le persone che hanno avuto malattie gravi, stanno assumendo farmaci e hanno cattive abitudini..

Come funzionano le pillole allergiche??

L'istamina diventa il mediatore delle allergie nel corpo. Normalmente, questa sostanza è contenuta nelle cellule "grasse" del corpo umano in uno stato calmo e non provoca alcun danno. Dopo l'esposizione a un allergene, entra nella fase attiva. Ciò influisce negativamente sul lavoro del sistema respiratorio, muscolare e nervoso, peggiora le condizioni dei tessuti.

I farmaci con un effetto antistaminico riducono la quantità di istamina rilasciata dalle cellule "mast" durante una reazione allergica. A causa di ciò, tali farmaci hanno i seguenti effetti sul corpo:

  1. Elimina il prurito.
  2. Allevia il gonfiore dei tessuti e il rossore.
  3. Aiuta a curare rapidamente eruzioni cutanee e ferite che si formano dopo di loro.
  4. Prevenire lo sviluppo del broncospasmo.
  5. Normalizza la pressione sanguigna.
  6. Stabilizzare la temperatura corporea.

Gli antistaminici di prima generazione non solo impediscono la produzione di istamina, ma bloccano anche il funzionamento dei recettori dell'istamina. Per questo motivo, possono svilupparsi gravi reazioni avverse: sonnolenza, ridotta attività mentale, forte riduzione dell'acuità visiva, secchezza delle mucose della cavità orale.

I moderni farmaci di terza generazione sono privi di tali carenze. Sono realizzati sulla base di sostanze che sono analoghi sintetici degli ormoni prodotti dalle ghiandole surrenali. Tali farmaci vengono utilizzati solo in forme gravi del decorso della malattia. L'uso di farmaci antiallergici ormonali è indicato in situazioni in cui altri farmaci non hanno l'effetto desiderato.

Aumento dell'immunità

La manifestazione di una reazione allergica si osserva sullo sfondo di una diminuzione dell'immunità. Questo si esprime nell'accumulo di immunoglobuline E, nonché in una violazione del collegamento cellulare della difesa immunitaria. Di conseguenza, il corpo non è in grado di resistere alle malattie infettive..

L'assunzione di antistaminici influisce positivamente sulle funzioni protettive del corpo. Ma non sono in grado di ripristinare completamente l'immunità. Pertanto, contemporaneamente al corso principale del trattamento, sarà richiesto l'uso di tecniche immunomodulanti. Il programma di trattamento consiste nell'uso di medicine specializzate, nell'adeguamento dello stile di vita e nell'uso di medicine alternative.

Eliminazione di allergeni

Il fattore chiave nel trattamento è l'eliminazione dell'allergene. Per fare questo, prima di tutto, è necessario eseguire un test allergologico e scoprire esattamente quale sostanza ha causato la reazione negativa del corpo. Successivamente, evitare il contatto con l'allergene identificato. Ad esempio, se la causa della malattia è la polvere, dovrai bagnare l'appartamento ogni giorno, sbarazzarti di tappeti, peluche e altre cose che possono accumulare molto inquinamento.

Oggi è stato sviluppato un metodo di terapia con l'aiuto di un allergene. Viene introdotto nel corpo umano in piccole quantità. Ciò consente al corpo di sviluppare una quantità sufficiente di anticorpi protettivi. Questo metodo di trattamento può eliminare la causa delle allergie, prolungare il periodo di remissione. Dopo aver completato un corso completo, la necessità di antistaminici scompare completamente.

Trattamento allergia cutanea con antistaminici

La terapia farmacologica è l'unico modo efficace per far fronte alla manifestazione di allergie cutanee. È possibile dividere gli antistaminici in gruppi in base alla loro generazione. allocare:

  1. Medicinali di prima generazione. Differiscono per effetto breve, quindi è richiesta la loro lunga applicazione. Di conseguenza, una grande dose di antistaminici entra nel corpo, il che comporta la manifestazione di effetti collaterali. I principi attivi di tali agenti possono migliorare l'efficacia di altri farmaci. Per le allergie cutanee, Suprastin, Difenidramina e Diazolina, vengono prescritti Fenistil.
  2. Farmaci di seconda generazione. Hanno un elenco più piccolo di effetti collaterali rispetto ai farmaci di prima generazione. Dopo il corso del trattamento, l'effetto di questi dura per un paio di settimane. È indicato l'uso delle seguenti allergie cutanee: acrivastina, astemizolo, claritina.
  3. Farmaci di terza generazione. Tali farmaci hanno una quantità minima di effetti collaterali e affrontano efficacemente la causa delle allergie. Non influenzano negativamente il funzionamento del sistema cardiovascolare. Questo gruppo comprende Zirtek e Telfast. Sono più efficaci contro l'orticaria idiopatica..

L'uso di antistaminici è necessario in stretta conformità con le istruzioni e le raccomandazioni di uno specialista. Solo un medico può scegliere un farmaco specifico e il suo dosaggio.

Se si verificano reazioni avverse, l'uso del farmaco è sospeso. Dopo questo, è necessario consultare un medico.

Revisione e caratterizzazione di farmaci efficaci

Le moderne farmacie hanno una vasta gamma di farmaci progettati per combattere le allergie. Sono disponibili sotto forma di unguenti, gel, compresse, gocce, soluzioni per somministrazione endovenosa. Tra i farmaci più efficaci ci sono:

  1. Levocetirizine. Disponibile in forma di compresse e sotto forma di gocce. Un effetto evidente si manifesta 20 minuti dopo l'assunzione del farmaco. L'uso del farmaco è vietato durante la gravidanza. Ampiamente usato per tutti i tipi di orticaria.
  2. Suprastin. Ha un effetto tossico sul corpo. Il suo vantaggio è un breve periodo di sollievo di un attacco di una reazione allergica. L'effetto si manifesta dopo 10 minuti.
  3. Fenistil - gel. Il farmaco è considerato completamente innocuo. Approvato per l'uso da 1 mese. Ha un alto effetto antiprurito. È disponibile sotto forma di gel, che viene facilmente applicato alle aree interessate della pelle. Il farmaco inizia ad agire mezz'ora dopo l'applicazione.
  4. Cetirizina. È fatto sotto forma di sciroppo, gocce e compresse. Un notevole miglioramento si osserva dopo un'ora e mezza dopo l'applicazione. Il suo effetto persiste per tutto il giorno. È usato per vari tipi di eruzioni cutanee, tra cui dermatosi pruriginose.
  5. Claritin. È usato per trattare adulti e bambini. Disponibile sotto forma di compresse e sciroppo. Non provoca un effetto sedativo. Consentito per l'uso del corso.

L'uso di tali farmaci consente di neutralizzare rapidamente gli effetti dell'allergene. Al momento del trattamento, è necessario abbandonare le cattive abitudini e aderire ai principi di una corretta alimentazione.

Come trattare le allergie cutanee negli adulti?

È facile confondersi con la moderna varietà di farmaci allergici. Pertanto, non automedicare. La scelta di medicinali specifici deve essere effettuata da un medico. È necessario considerare:

  1. La gravità del decorso della malattia.
  2. Caratteristiche delle eruzioni cutanee.
  3. Sintomi concomitanti.
  4. La presenza di altre malattie.
  5. Età del paziente.

Ogni poche settimane, i farmaci devono essere cambiati. Nel tempo, gli allergeni perdono la loro sensibilità al principio attivo e devono essere sostituiti con un altro. La durata della terapia è anche selezionata individualmente..

Tra i più efficaci prodotti anti-allergici per la pelle, la diazolina si distingue. È preso dopo un pasto. Aiuta a rimuovere rapidamente prurito, gonfiore dei tessuti, eliminare le eruzioni cutanee. Il farmaco è vietato per l'uso da parte di persone che soffrono di malattie del tratto gastrointestinale, durante la gravidanza, nonché in presenza di intolleranza individuale ai componenti.

Erius è considerato uno dei farmaci più moderni. È efficace contro tutti i tipi di allergie. Durante la gravidanza e l'allattamento, l'assunzione di farmaci è consentita solo in casi eccezionali.

Pillole allergiche per bambini

Se un bambino soffre di allergie, la scelta dei farmaci deve essere presa con la piena responsabilità. In assenza di una terapia adeguata in tenera età, la probabilità di sviluppare gravi complicanze è alta: asma bronchiale, patologie autoimmuni e così via.

Solo uno specialista può scegliere il farmaco adatto al bambino in base ai risultati di una visita medica. Molto spesso vengono utilizzati i seguenti medicinali:

  1. Pipolfen. La forma di iniezione del farmaco è approvata per l'uso a partire dai due mesi di età. Pipolfen sotto forma di confetti può essere somministrato solo a bambini di età superiore ai 6 anni.
  2. Fenistil. Dal primo mese di vita del bambino, viene prescritto un medicinale sotto forma di gel o gocce. Le capsule sono consentite solo per bambini di età superiore ai 12 anni. Fenistil è particolarmente efficace per le allergie alimentari e per le reazioni alle mutevoli condizioni meteorologiche..
  3. Peritol. Questo farmaco è prescritto dall'età di due anni. È spesso prescritto per le allergie al gelo. Allevia rapidamente prurito, gonfiore dei tessuti ed elimina anche le eruzioni cutanee.

L'allergia è una malattia grave che richiede un trattamento adeguato. L'automedicazione in tale situazione è irta dello sviluppo di complicanze. Pertanto, ai primi segni di un problema, è necessario consultare un medico.