Come distinguere la varicella dalle allergie

Trattamento

Molti genitori hanno molte domande sulla salute dei bambini. Uno di questi è come distinguere la varicella dalle allergie. Dopotutto, le manifestazioni di questi due problemi sono molto simili tra loro. Eruzioni cutanee sono presenti in entrambi i casi..

Riconosci la varicella

La varicella è un'infezione che si diffonde rapidamente in qualsiasi comunità. È facile essere infettati. Molto spesso, i bambini soffrono di varicella, ma di solito tollerano facilmente la malattia. Se il problema si è presentato in un adulto, allora diventa un test. Dopo aver contratto la varicella una volta, il corpo forma un'immunità ad essa, che persiste per tutta la vita..

L'inizio della malattia si verifica nel periodo di incubazione. Dura da 1 a 3 settimane. Durante questo periodo di tempo, c'è la possibilità di incontrare i sintomi dell'infezione. Una persona sarà contagiosa entro due giorni prima delle eruzioni cutanee e 5 giorni dopo la loro scomparsa.

Puoi riconoscere la varicella con i seguenti segni:

  • eruzione cutanea sotto forma di vesciche acquose;
  • aumento della temperatura;
  • prurito persistente nell'area in cui vi è un'eruzione cutanea;
  • disagio e debolezza.

Le eruzioni cutanee sembrano piccole macchie di una tinta rosata. Appaiono prima sul cuoio capelluto, diffondendosi in tutto il corpo. Dopo qualche tempo, le macchie si trasformano in bolle, all'interno delle quali c'è un liquido. Poi scoppiarono, lasciando dietro di sé piccole tracce. Devono essere trattati con qualsiasi antisettico. I medici raccomandano di farlo con materiale ecologico. Ciò è necessario in modo che attraverso tali manifestazioni l'infezione non penetri.

Le ferite vengono rapidamente rimosse con una crosta. A questo punto, appare il prurito. Se il paziente pettina le croste, le cicatrici possono rimanere al loro posto. Pertanto, si raccomanda di utilizzare antistaminici medicinali speciali.

Ogni paziente ha la sua malattia. Alcune eruzioni cutanee sono piccole, accompagnate da un leggero aumento della temperatura corporea. E qualcuno è completamente coperto di papule. Ci sono casi in cui si trovano anche nella bocca o negli occhi.

Come si manifesta l'allergia?

Un'eruzione cutanea, gonfiore, naso che cola e lacrimazione sono segni di una reazione allergica. Se il corpo è in contatto con l'allergene, compaiono necessariamente eruzioni cutanee sotto forma di macchie rossastre.

Come distinguere le allergie? In questo caso, l'eruzione cutanea è comune in alcuni punti e non si verifica in tutto il corpo. Molto spesso, i problemi allergici sono causati da:

  • sostanze chimiche
  • prodotti alimentari;
  • acari della polvere;
  • polline di piante;
  • eventuali peli di animali.

Molti bambini con una predisposizione alle allergie nascono ogni anno. Questa cifra è in costante aumento. È necessario sapere questo ed è importante distinguere quando un bambino soffre di una reazione allergica e quando ottiene la varicella.

Se viene rilevata un'allergia, il medico prescriverà la seguente terapia:

  1. L'esclusione di qualsiasi contatto con allergeni che provoca lo sviluppo della malattia;
  2. Assunzione di antistaminici.

Le principali differenze

Quando una persona ha un'eruzione cutanea, è necessario ricordare se ha avuto contatto con una varicella malata per 3 settimane. Se l'incontro ha avuto luogo, molto probabilmente questi sono segni di varicella. Puoi analizzare cosa potrebbe aver causato una reazione allergica. Forse questa è un'introduzione alla dieta di un nuovo prodotto, l'uso di altri detergenti o l'abuso di dolci..

Varicella o allergia manifestata nel paziente? Questo può essere determinato studiando attentamente i sintomi:

  • Prima analizza l'eruzione cutanea. Se è un'allergia, sembreranno ustioni che rimangono dall'ortica. Spesso tali manifestazioni sono chiamate orticaria. In questo caso, una reazione allergica non è sempre accompagnata da un'eruzione cutanea, che non si può dire della varicella. In questa malattia, le macchie sul corpo sono un sintomo obbligatorio. Cambiano gradualmente, trasformandosi in vescicole con liquido, quindi in ulcere, coperte da una crosta. Con le allergie, i punti rossi compaiono esclusivamente sulla pelle. Con la varicella, possono verificarsi anche sulle mucose del naso e della bocca. Negli adulti, le eruzioni cutanee appaiono spesso sui genitali.
  • La temperatura di solito non aumenta con le allergie. E la varicella è sempre accompagnata dalla sindrome da ipertermia.
  • La prima manifestazione di un'allergia è precisamente un'eruzione cutanea. A poco a poco, si risolve se l'allergene non interagisce più con il corpo o quando assume i farmaci necessari. La varicella ha un lungo periodo di incubazione e un'eruzione cutanea è solo un segno secondario del problema. Innanzitutto, si verifica una diminuzione dell'immunità, la temperatura aumenta, appare un malessere in tutto il corpo.

Sulla base di quale diagnosi verrà fatta, il medico prescriverà il trattamento corretto. Le allergie scompariranno rapidamente se prendi un antistaminico speciale. Tutti i segni di un problema scompariranno immediatamente.

I farmaci allergici sono prescritti per la varicella, ma non curano la malattia. Devono essere presi per lenire il prurito. Devo imbrattare le papule con agenti antibatterici. In Russia usano a questo scopo un verde brillante o una soluzione debole di permanganato di potassio.

Se compaiono eruzioni cutanee in bocca, puoi sciacquare con acqua salata, infuso di camomilla o prezzemolo. Puoi spalmare le papule sulle mucose con olio di olivello spinoso, che viene venduto in qualsiasi farmacia. Rafforzare l'immunità non sarà superfluo. Per fare questo, dovrebbero essere introdotti nella dieta verdure fresche, molta frutta e complessi vitaminici.

Assicurati di seguire le regole di igiene con la varicella. Ciò contribuirà a gestire il problema più rapidamente..

  • Indossa abiti fatti al 100% di cotone;
  • Fare il bagno e la doccia non è raccomandato. Ciò aumenterà il numero di papule e aumenterà il rischio di infezione;
  • Ogni giorno devi cambiare non solo biancheria intima e vestiti, ma anche il letto.

Hai notato che ci sono eruzioni cutanee sulla pelle? Non c'è bisogno di indovinare qual è la ragione di questo fenomeno. È meglio consultare uno specialista che farà una diagnosi accurata e prescriverà una terapia efficace..

Dopotutto, oltre alle allergie e alla varicella, un'eruzione cutanea è un segno di una serie di altre malattie. Chi di loro ha attaccato il corpo - si può solo immaginare. Solo un medico esperto sarà in grado di determinarlo, il che è garanzia di un recupero completo e rapido..

Come distinguere la varicella dalle allergie nei bambini e negli adulti? Sintomi e foto

La varicella (il nome colloquiale per la varicella) è lo sviluppo di un processo infettivo e infiammatorio nel corpo - un'allergia si riferisce a se stessa come iperreazione all'introduzione di un irritante di qualsiasi natura (non necessariamente infettiva) in esso.

Ci sono molte somiglianze tra le manifestazioni di queste due condizioni dolorose. Ma ci sono differenze significative.

Come distinguere la varicella dalle allergie

Per comprendere la natura della formazione di un'eruzione cutanea, è necessario prestare attenzione a diverse sfumature. Aiutano a capire come distinguere la varicella dalle allergie. Per esempio:

  1. C'è qualche connessione investigativa, ad esempio, possono verificarsi cambiamenti sulla pelle dovuti all'uso di alcuni nuovi prodotti nella dieta quotidiana, quando si utilizzano alcuni nuovi detergenti o detergenti che non sono mai stati usati prima.
  2. Prima di distinguere la varicella dalle allergie, è necessario prestare attenzione a come appaiono esattamente le eruzioni cutanee sul corpo. Un ruolo enorme qui è giocato dall'ombra delle neoplasie, l'ombra della pelle circostante vicino alle eruzioni cutanee, queste neoplasie appaiono sopra la superficie della pelle, l'eruzione cutanea scompare durante la pressione.
  3. Quando rispondi alla domanda su come distinguere la varicella dalle allergie o dalla rosolia, ad esempio, dovresti considerare attentamente se ci sono eruzioni cutanee sulle mucose.
  4. Particolare attenzione dovrebbe essere data alla presenza o all'assenza di prurito..
  5. Le condizioni generali del corpo umano svolgono anche un ruolo significativo nel determinare la natura dell'origine delle eruzioni cutanee. Questi includono febbre, tosse, naso che cola, mal di gola e altro ancora..

Abbastanza spesso ci sono casi in cui gli adulti non sanno come distinguere le allergie dalla varicella nei bambini. Dopotutto, con tali malattie, le eruzioni cutanee sul corpo sono molto simili tra loro. Per evitare un possibile errore durante la diagnosi, è necessario comprendere questo problema in dettaglio..

Prevenzione

La sudorazione è una malattia non virale, quindi non è contagiosa. Suo figlio non può "catturare" da nessuna parte. Questo è il risultato di cure insufficienti e troppa custodia..

Pertanto, non dobbiamo dimenticare le misure preventive. Sono di grande importanza, anche se il bambino è completamente sano e critico, se hai già sperimentato e curato il calore pungente. Quali punti possono essere attribuiti a importanti misure preventive:

  • Vesti il ​​tuo bambino stagionalmente. Non pensare che si congela molto e ha bisogno di un cappello a maglia se il sole splende sulla strada a giugno. Anche se non c'è calore estremo, non avvolgere il bambino in tutti i tipi di vestiti caldi. Questa è la causa più comune di sudorazione..
  • Tutti gli indumenti che vengono a diretto contatto con la pelle e la biancheria da letto del bambino devono essere realizzati con tessuti naturali. Pertanto, il sudore rilasciato verrà immediatamente assorbito, senza indugiare sulla pelle delicata. Cambia i suoi vestiti più spesso.
  • Tempera il bambino, cerca di rafforzare la sua immunità. Non cercare di fornirgli condizioni sterili e proteggerlo completamente dal contatto con il mondo esterno e i microbi. In effetti, attraverso tale contatto, moderato, ovviamente, si forma un'immunità sana. E la salute stabilita fin dall'infanzia aiuterà a qualsiasi età.

La cosa principale che dovrebbe essere ricordata se il bambino inizia questo disturbo spiacevole è prendere adeguate misure semplici nel tempo e puoi rapidamente sbarazzarti di tutti i sintomi della sudorazione. Non c'è bisogno di andare nel panico e correre per chiamare il servizio di salvataggio - questa malattia si verifica nella maggior parte dei neonati in misura maggiore o minore. Ma il dottore vorrebbe ancora sembrare. E poi seguiamo semplici istruzioni - e il bambino sarà sano e allegro.

Sintomi simili di allergie e varicella

Per capire come distinguere le allergie dalla varicella nei bambini e negli adulti, è necessario analizzare le caratteristiche comuni di queste due malattie. Sia durante la varicella che durante una reazione allergica, si verificano i seguenti sintomi:

  1. Eruzioni cutanee sulla pelle. La natura delle eruzioni cutanee in questo caso è vescicolare, spot-papulare. Questa eruzione cutanea è determinata in varie parti della pelle..
  2. Entrambe le malattie sono accompagnate da prurito cutaneo..
  3. Abbastanza spesso, le eruzioni cutanee sono accompagnate da segni di disturbi catarrali, che dovrebbero includere tosse o naso che cola.

Cause di sudorazione

La sudorazione appare quando vengono combinati diversi fattori: surriscaldamento, eccessiva sudorazione, intasamento dei dotti del sudore. Tubuli ed estuari (luoghi della loro uscita in superficie) non possono far fronte all'aumento del carico, intasato dalle cellule della pelle.

Quando un bambino si surriscalda?

  • la presenza di indumenti troppo caldi, soprattutto sintetici
  • uso a lungo termine di pannolini usa e getta nella stagione calda o in una stanza calda
  • soggiorno prolungato in una stanza calda, soffocante e umida
  • bagni rari e bagni d'aria
  • scarsa cura dell'igiene per il bambino, l'uso di creme unte e poco assorbenti che riducono il trasferimento di calore naturale e disturbano la respirazione della pelle
  • durante la malattia (infezioni virali respiratorie acute, tonsillite in un bambino, varicella, morbillo, ecc.) in presenza di alta temperatura

A volte la causa del verificarsi di sudorazione può essere un'allergia al materiale del pannolino o solo alle sue piccole dimensioni.

La sudorazione persistente può essere uno dei sintomi del rachitismo..

Se attrito, feci, urina sono attaccati al surriscaldamento, il calore pungente si trasforma rapidamente in dermatite da pannolino e l'eruzione da pannolino è già un'infiammazione della pelle, ma senza infezione.

Se continui a "sollevare" il bambino in pannolini, pannolini, raramente li cambi, non ti preoccupare dell'igiene del bambino e tienilo in una stanza calda e indossa abiti troppo caldi, l'eruzione da pannolino può trasformarsi in un problema più grave: la dermatite da pannolino, che si verifica con l'infezione.

Ma anche con cure sufficienti e un leggero surriscaldamento, ci sono bambini le cui madri dovrebbero preoccuparsi soprattutto di prevenire la sudorazione, anche se il bambino ha già 2 anni, poiché si trasforma rapidamente in dermatite da pannolino e dermatite:

  • bambini allergici;
  • bambini in sovrappeso
  • bambini che soffrono di malattie endocrine e disturbi metabolici (diabete, obesità, rachitismo, vedere i sintomi del rachitismo in un bambino)
  • bambini con dermatite seborroica, tendenza alla diarrea
  • bambini artificiali
  • bambini prematuri

Differenza di malattia

Ora vale la pena considerare più in dettaglio le caratteristiche che indicano come distinguere la varicella dalle allergie in un bambino e in un adulto:

  1. L'eruzione cutanea durante la varicella è di natura ondulata, in cui si formano nuovi elementi sulla pelle contemporaneamente o periodicamente. In questo caso, vale la pena prestare attenzione al fatto che ogni nuova ondata della comparsa di un'eruzione cutanea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, ma è possibile un lieve decorso della malattia, quando la temperatura non aumenta.
  2. In una malattia causata dal virus dell'herpes, le eruzioni cutanee sono di natura polimorfica. Ciò suggerisce che sulla pelle compaiono contemporaneamente macchie, croste e vescicole. Per quanto riguarda le manifestazioni allergiche, l'opzione quando tutte le neoplasie sembrano uguali è considerata più naturale per loro. Inoltre, l'eruzione cutanea durante una reazione allergica può fondersi e può anche essere rappresentata come un grande punto. Ciò accade al mattino, il che può essere spiegato dal rilascio naturale di alcuni ormoni surrenali.
  3. Le eruzioni cutanee sulle mucose sono un segno caratteristico della varicella. Piccole neoplasie vescicolari possono verificarsi anche sulla congiuntiva, sull'orofaringe e sui genitali..

Questi segni indicano come distinguere la varicella dalle allergie in un adulto e in un bambino.

Informazioni su varietà specifiche di varicella

Sebbene nella stragrande maggioranza dei casi, una malattia che si sviluppa durante l'infanzia sia facilmente tollerata, ci sono eccezioni con la formazione di immunità stabile.

Eruzione cutanea complicata

Esiste la possibilità di ri-sviluppare la varicella nelle persone che soffrono di immunodeficienza grave:

  • Infezione da HIV (AIDS);
  • dopo trapianto d'organo;
  • cambiamenti climatici duraturi;
  • sopravvissuti a stress intenso.

Il decorso della varicella nei pazienti di età superiore ai 30 anni è caratterizzato da:

  • periodo di incubazione più lungo (fino a 21 giorni);
  • la presenza di sintomi che precedono il periodo di eruzioni cutanee (febbre, dolore nella regione lombosacrale, mal di testa);
  • eruzioni cutanee massicce con forte prurito accompagnate da manifestazioni tossiche generali: febbre alta con brividi, nausea con vomito, ansia motoria, insonnia, dolori e dolori in tutto il corpo;
  • più incline a complicazioni sotto forma di linfoadenite, piodermite, miocardite, encefalite da varicella.

Le cicatrici dopo la varicella hanno sofferto in età adulta

All'età degli anziani e la malattia senile può manifestarsi sotto forma di un analogo della varicella - fuoco di Sant'Antonio.

Il periodo del prodromo è caratterizzato da un dolore significativo, che simula un infarto miocardico nel polmone o nel polmone o un'altra malattia con dolore significativo. L'area del dolore è di solito limitata a uno o due spazi intercostali su un lato, sebbene sia possibile coinvolgere entrambi i lati del corpo.

L'aspetto di un'eruzione cutanea (in un corso tipico che non differisce da quello nella varicella né per morfologia o dinamica di sviluppo) è limitato dalla sua posizione all'interno dei confini di uno o due dermatomi adiacenti (aree cutanee con fonti comuni di afflusso di sangue e innervazione).

La guarigione è accompagnata dall'aspetto della pigmentazione, con forme atipiche (cancrenose ed emorragiche) - si verifica con la formazione di cicatrici cutanee superficiali.

Possibili opzioni per la malattia:

  • con una completa assenza di eruzione cutanea e dolore (abortivo);
  • con un'eruzione cutanea sotto forma di grandi vesciche (bollose o cistiche);
  • con contenuto sanguinante di vescicole eritrocitarie (emorragiche);
  • con necrosi (morte) dello strato superficiale della pelle, sostituito da tessuto rigenerato da cicatrici (necrotico o cancrenoso);
  • con la diffusione dell'eruzione cutanea su tutta la superficie del corpo (generalizzata o disseminata).

Un'altra eruzione dell'herpes labiale

Le complicanze della malattia possono essere sia un piano neurologico (fino all'insorgenza della meningoencefalite), sia un danno agli organi interni (sviluppo di epatite, polmonite). Spesso dopo l'herpes zoster, persistono dolori persistenti prolungati nell'area precedentemente interessata, chiamata nevralgia post-erpetica.

Il contatto con un fuoco di Sant'Antonio malato di un bambino che non ha avuto la varicella è pericoloso per lui sviluppare la varicella in piena regola.

Sintomi aggiuntivi

Oltre ai principali segni simili, ci sono anche quelli inerenti solo alla varicella infettiva. I seguenti sintomi dovrebbero essere inclusi qui:

  1. Mal di gola, che è causato dalla formazione di eruzioni cutanee sulle mucose.
  2. Durante l'uso di antistaminici, l'eruzione cutanea provocata da una reazione allergica inizia a perdere la sua intensità, il prurito scompare e durante la varicella, la zona dell'eruzione cutanea inizia a prudere fortemente, nonostante il fatto che il paziente stia assumendo farmaci. Abbastanza spesso, le eruzioni cutanee causate dalle allergie potrebbero non prudere affatto. Questa eruzione cutanea si forma spesso sullo sfondo gonfio o arrossato della pelle. Durante la varicella, la pelle, di regola, non cambia colore.
  3. Considerando come distinguere la varicella da un'allergia, i cui sintomi presentano tuttavia alcune differenze, si dovrebbe tener conto di una storia epidemica. In altre parole, è necessario considerare il probabile contatto con un paziente che soffre di varicella. Spesso la diagnosi si basa sul fatto che in un team, ad esempio, in cui è stato registrato almeno un caso di varicella, è probabile che si verifichi una recidiva della malattia. Il periodo di incubazione della varicella va da 1 a 3 settimane dal momento del contatto con una persona malata.
  4. Ci sono anche una serie di reazioni allergiche durante le quali le eruzioni cutanee sono molto simili a quelle con la varicella. In questo caso, puoi capire da un esame del sangue come distinguere la varicella da un'allergia.

Va notato che a volte è persino difficile per i medici identificare le differenze tra una reazione allergica e la varicella. Per fare ciò, determinare il numero di anticorpi contro il virus. Grazie a questo, puoi capire se esiste l'immunità dopo una malattia. Prima di tutto, l'indicatore dell'immunoglobulina totale E, nonché il pannello allergologico aiutano a identificare la presenza di intolleranza individuale a un particolare allergene. Sulla base di ciò, si può concludere che il modo più semplice per capire dall'analisi è come distinguere la varicella dalle allergie.

Insorgenza della malattia

La varicella si sviluppa gradualmente. Dal momento dell'infezione all'insorgenza dei primi sintomi nei bambini, possono trascorrere 10-14 giorni. Durante questo periodo, il virus invade in modo aggressivo la mucosa del tratto respiratorio, ricostruisce le sue cellule e si moltiplica attivamente. Quando la sua quantità aumenta in modo significativo, il parassita cellulare attraverso le tonsille entra nella corrente linfatica, che trasporta il virus nel sangue. Da questo momento inizia la fase acuta della malattia. Innanzitutto, compaiono segni di intossicazione - la reazione del corpo all'avvelenamento da tossine - i prodotti di scarto del virus e solo allora un'eruzione cutanea.

Un'allergia appare istantaneamente, quindi il corpo risponde alla presenza di un fattore provocatorio. Poiché può trattarsi di una specie di prodotto alimentare, peli di animali, farmaci assunti, reagenti chimici. L'allergia si verifica spesso con l'espansione della dieta del bambino, l'introduzione di piatti insoliti per lui. Una volta che appare, si verificherà costantemente quando esposto a un fattore provocatore. Una storia di convulsioni passate consente ai genitori di rispondere correttamente quando si verifica un'eruzione cutanea.

Manifestazioni di patologia negli adulti

Dovresti immediatamente prestare attenzione al fatto che i sintomi e i segni della varicella negli adulti sono più pronunciati e gravi. Se il paziente ha avuto contatti con una persona malata, durante il periodo di incubazione, che dura circa 3 settimane, compaiono i primi segni sotto forma di letargia, debolezza, febbre e formazione di un'eruzione cutanea, tipica della varicella.

Un quadro clinico insolito può essere osservato se un'allergia a farmaci specifici presi durante la varicella si è formata sulla pelle. Di norma, in questo caso, la sindrome della pelle è notevolmente aggravata, possono essere richiesti anche metodi di trattamento aggiuntivi, ad esempio l'assunzione di farmaci ormonali, antistaminici e disintossicazione con contagocce.

Aumento della temperatura

La varicella è caratterizzata dall'aspetto del calore con valori che oscillano in diversi intervalli:

  • Con una forma lieve, la temperatura corporea sale a 38 gradi. In questo caso, non compaiono più sintomi e l'eruzione cutanea potrebbe non attraversare l'intero ciclo di sviluppo.
  • Con una forma moderata, la temperatura è più alta (sopra i 38 gradi), che può durare almeno una settimana. Compaiono ulteriori sintomi.
  • Nei casi più gravi si osserva una crisi iperemica - la temperatura corporea raggiunge i 41 gradi. Nonostante l'uso intensivo di farmaci antipiretici, dura fino a 10 giorni. Oltre a quelli principali, vengono aggiunti ulteriori sintomi. Le eruzioni cutanee sono molto intense.

La varicella può avere un corso "lubrificato". In questo caso, l'aumento della temperatura non dà fastidio, non ci sono lamentele. Non abbiate fretta di trarre conclusioni dopo le prime eruzioni simili. Aspetta qualche ora. Se i brufoli diventano acquosi - questa è sicuramente la varicella.

Per quanto riguarda le allergie, oltre all'eruzione cutanea, non vi è alcun aumento della temperatura e non si osservano ulteriori sintomi, ad eccezione del possibile prurito. Questo sintomo può essere facilmente confuso con la manifestazione della varicella..

Eruzioni cutanee nei bambini

È abbastanza difficile capire come distinguere la varicella dalle allergie nei bambini. Il fatto è che l'epidemia di varicella tra i bambini piccoli, di regola, si osserva in primavera e in autunno.

La diagnosi in questo caso può essere molto difficile se compaiono eruzioni cutanee simili alla varicella, ma i genitori affermano che il loro bambino ha già avuto questa malattia. Tuttavia, ci sono casi in cui compaiono ripetute infezioni..

Per distinguere la varicella da una reazione allergica, è necessario superare una serie di test che mostrano la presenza di anticorpi nel sangue della varicella.

In alcuni casi, il decorso di una malattia infettiva non può avere sintomi del tutto classici. Ad esempio, una tale malattia può essere simile alla fase iniziale di sviluppo dell'ARI, a causa della quale i genitori iniziano a utilizzare ampiamente gli sciroppi antipiretici. Una formazione tardiva di eruzioni cutanee viene spesso scambiata per allergia ai farmaci. Tali errori si verificano anche in quelle situazioni se, oltre ad alcune macchie sulla pelle, non vengono rilevati altri segni di infezione.

È sempre necessario donare il sangue per un'analisi generale al fine di prevenire tali errori.

Esame del sangue

Anche un normale esame del sangue generale aiuterà a scoprire con cosa una persona è ancora malata. In particolare:

  • Con un'allergia in un bambino, aumenta il livello di eosinofili.
  • Con la varicella nel sangue, viene registrata una diminuzione del volume dei globuli bianchi. L'esame della formula dei leucociti mostra una crescita insignificante di linfociti, probabilmente un leggero aumento del livello di VES.

Di solito, se è necessario diagnosticare la varicella con un ciclo atipico, i medici inviano il paziente per un esame del sangue per gli anticorpi. Quindi, durante il periodo acuto della malattia e entro due settimane dalla varicella, le immunoglobuline M (VZV lgM) vengono trovate nel sangue del paziente.

Opinioni dei dottori

A prima vista può sembrare che sia molto facile identificare le differenze tra un'eruzione cutanea infettiva e una reazione allergica. Ma quei segni che sono stati descritti sopra sono veri solo per il corso classico di questi disturbi. Considerando le caratteristiche di ciascun organismo e una serie di altri fattori, ad esempio l'assunzione di farmaci che possono cambiare notevolmente i sintomi della malattia, si dovrebbe notare che la malattia acquisisce segni atipici per sé, motivo per cui la diagnosi anche da parte di uno specialista esperto può essere difficile.

Quali alimenti influenzano negativamente la pelle?

L'acne può verificarsi dall'abuso di determinati alimenti. Non è necessario escluderli completamente dalla dieta, ma il loro uso dovrebbe essere limitato al fine di ridurre al minimo il carico sul corpo..

Un compagno frequente di acne sul viso è la caffeina, il cui eccesso influisce negativamente non solo sulla pelle del viso, ma anche sul sistema cardiovascolare. Un giorno non puoi bere più di 2-3 tazze di caffè senza danneggiare il corpo. Si raccomanda di rifiutare del tutto il caffè granulato solubile: una bevanda del genere è estremamente dannosa per la pelle.

A rischio sono gli amanti dei dolci e dei prodotti farinacei. Una varietà di dolciumi, cioccolato, pasticceria fresca, gelati, torte, dolci, bibite gassate - tutto questo se abusato contribuisce alla comparsa di acne e punti neri. Problemi di pelle possono verificarsi con l'abuso di noci. Una porzione giornaliera di noci non deve superare i 100 g. Un eccesso di arachidi, che è un forte allergene, è particolarmente pericoloso..

L'acne può anche verificarsi a causa dell'abuso di cibi grassi e fritti. Senza danni alla pelle, puoi mangiare cibi fritti non più di 2-3 volte a settimana. Altrimenti, aumenterà la produzione di sebo, che ostruirà i pori e peggiorerà le condizioni della pelle..

Infine, la pelle sarà molto più sana se si escludono dalla dieta prodotti semilavorati saturi di conservanti e coloranti. Fast food, patatine, snack, crackers, piatti pronti, cibo in scatola - cibo non troppo salutare, che interrompe il funzionamento stabile dell'apparato digerente e peggiora in modo significativo le condizioni della pelle. Il pericolo può risiedere anche nel bere yogurt e dolci di ricotta dolce: l'abbondanza di zucchero, conservanti e aromi porta al fatto che questi prodotti caseari non possono più essere definiti utili.

Il pericolo dell'automedicazione

In entrambi i casi, gli esperti raccomandano di abbandonare l'automedicazione. Non essere pigro a visitare un istituto medico per confermare o confutare le tue ipotesi. L'incompetenza in questo caso può causare un deterioramento della salute e in alcuni casi può diventare una minaccia per la vita..

A volte, specialmente durante lo sviluppo della varicella, il paziente può richiedere un trattamento antivirale specifico, poiché ritardare l'inizio della terapia può provocare lo sviluppo di meningite, polmonite o encefalite. Pertanto, in nessun caso si può ignorare la comparsa di eventuali sintomi sulla pelle e intraprendere l'automedicazione.

Farmaci antibatterici

Per molti anni, uno dei farmaci più economici ed efficaci nel trattamento della malattia è il biglietto verde. Ha un effetto disinfettante e allo stesso tempo asciuga leggermente l'infiammazione, contribuendo alla loro rapida guarigione e al successivo recupero..

Alcuni genitori usano lo iodio come farmaco antibatterico, tuttavia è vietato imbrattare l'acne con la varicella, poiché tale medicinale può causare forte prurito sulla pelle del bambino e indurre il bambino a pettinare le ulcere risultanti. Un farmaco alternativo per il biglietto verde è il permanganato di potassio. La soluzione aiuterà a ridurre il prurito, asciugare le eruzioni cutanee. Devi spalmare la pelle con una soluzione al 5% di permanganato di potassio, che può essere acquistata in quasi tutte le farmacie.

Punti importanti

Le eruzioni cutanee in qualsiasi malattia infettiva devono essere differenziate con una reazione allergica e altri esantemi virali. Ogni disturbo ha le sue caratteristiche del corso, in particolare questo vale per la sindrome della pelle.

Durante la varicella e una reazione allergica cutanea, si forma un'eruzione papulare-macchiata. Tuttavia, durante la varicella, le eruzioni cutanee sono più estese e si verificano sulle mucose. Inoltre, con la varicella, si formano croste, papule, macchie e vescicole sul corpo. Tale eruzione cutanea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea.

Entrambi i tipi di eruzioni cutanee possono apparire in una persona a qualsiasi età, ma per quanto riguarda la varicella, questo disturbo è registrato principalmente durante l'infanzia.

Per non mettere in dubbio la diagnosi, è necessario contattare il laboratorio in tempo e superare test speciali.

Metodi di trattamento

In caso di sudorazione, la prima cosa da fare è eliminare i fattori provocatori aerando la stanza, ad eccezione dei materiali sintetici. Se l'eruzione cutanea non è gravata da complicazioni, puoi usare il consiglio della medicina tradizionale. Inoltre, su raccomandazione di un medico, utilizzando procedure speciali per ridurre la sudorazione. Solitamente si consiglia la terapia laser, le iniezioni di Botox o l'intersezione di fibre nervose chirurgiche..

L'eliminazione dell'eruzione da pannolino ha raccomandazioni simili con calore pungente. Nei bambini, vale la pena escludere il surriscaldamento e dare una pausa al corpo dagli abiti. È molto importante aderire all'igiene, vale a dire lavare il bambino più volte al giorno e utilizzare creme antisettiche speciali sotto un pannolino o una polvere. Se entro pochi giorni non ci sono miglioramenti, ma al contrario, l'eruzione cutanea sviluppa infiammazione, dovresti consultare immediatamente uno specialista.

Se l'eruzione cutanea è stata caratterizzata come la varicella, non puoi andare in clinica. Devi chiamare un dottore a casa. Se la diagnosi è confermata da uno specialista, si raccomanda di escludere la comunicazione con altre persone per non diffondere l'infezione. Molto spesso, viene prescritto un trattamento sintomatico. A temperatura - antipiretici e antistaminici per la disinfezione.

Come distinguere la varicella dalle allergie

Come distinguere la varicella dalle allergie in un bambino e in un adulto?

Il sintomo più riconoscibile della varicella è un'eruzione cutanea pruriginosa caratteristica. Tuttavia, diverse altre malattie compaiono in modo simile, inclusa una reazione allergica agli alimenti o ad altri fattori. È molto importante differenziarli, l'efficacia del trattamento dipende da questo. Quando le vescicole pruriginose compaiono sulla pelle di un bambino, anche un medico non è sempre in grado di determinare immediatamente che si tratta di varicella o allergia. Tuttavia, ci sono un certo numero di funzioni in base alle quali si può distinguere l'una dall'altra.

Qual è la differenza tra la varicella e le allergie

È molto importante determinare con precisione la causa delle eruzioni cutanee sulla pelle, poiché la strategia di trattamento dipende da essa. La varicella e le allergie sono malattie di diversa natura e pertanto richiedono un approccio diverso:

  1. La varicella è una malattia infettiva causata da un virus dell'herpes. È molto contagioso, quindi è necessario l'isolamento del paziente. Una reazione allergica non è pericolosa per gli altri, quindi non è necessaria la quarantena.
  2. È impossibile eliminare la causa delle eruzioni cutanee con la varicella, il corpo stesso sopprime il virus per diversi giorni. Il trattamento mira ad alleviare i sintomi. Aiutare con le allergie comporta (se possibile) l'eliminazione dell'allergene: un prodotto, un animale o un altro fattore che provoca una reazione.
  3. La natura delle possibili complicanze della varicella e delle allergie è diversa. Il virus può danneggiare gli organi interni e interrompere il loro lavoro, le allergie possono causare l'edema di Quincke. Pertanto, l'assistenza medica per le complicazioni di queste malattie richiede diversi.

Un trattamento errato è pericoloso per il paziente, quindi la diagnosi deve essere affidata a un medico esperto.

Sintomi e forme di varicella

Come distinguere la varicella dalle allergie

Nonostante la presenza di sintomi simili, ogni malattia ha le sue caratteristiche. Puoi distinguere la varicella dalle allergie dai seguenti segni:

  1. La posizione dell'eruzione cutanea. E con la varicella e con reazioni allergiche, possono comparire eruzioni cutanee su qualsiasi area della pelle. Tuttavia, le vescicole sulle mucose sono caratteristiche solo della varicella. Con le allergie, soffre solo la pelle (spesso dove è più sottile - pieghe del gomito e poplitea, viso, mani).
  2. La natura delle eruzioni cutanee. Con la varicella, l'eruzione si sviluppa secondo un certo ciclo: tubercolo - una bolla con liquido - una crosta. Le vescicole non si fondono l'una con l'altra, appaiono in onde. Con le allergie, le eruzioni cutanee spesso sembrano diverse, possono combinarsi e formare placche che pruriscono, si bagnano o sfaldano.
  3. Reazione agli antistaminici. La varicella è una malattia virale, l'assunzione di farmaci allergici non influisce sulla comparsa di nuove vescicole. Se la causa dell'eruzione cutanea è una reazione a qualsiasi prodotto o altro fattore, gli antistaminici influenzeranno immediatamente le condizioni del paziente, la formazione di nuove eruzioni cutanee rallenterà o si arresterà. Un significativo sollievo può essere dato dalla dieta o dall'eliminazione di un possibile allergene: vestiti di animali, piante e lana.
  4. Sintomi aggiuntivi. I segni caratteristici della varicella sono febbre alta, febbre, tosse e altri fenomeni "catarrali". Una reazione allergica, di regola, si manifesta solo con un'eruzione cutanea e prurito. In rari casi, le forme "pelle" e "respiratoria" possono verificarsi contemporaneamente - quindi l'eruzione cutanea è accompagnata da un naso che cola, starnuti e tosse, ma senza febbre.
  5. Prerequisiti. Se nel recente passato c'è stato un contatto con un paziente con varicella, allora con un alto grado di probabilità possiamo ipotizzare un'infezione. Se l'eruzione cutanea appare dopo aver mangiato un nuovo prodotto (o una grande dose di allergene - cioccolato, agrumi, fragole) o dopo il contatto con un animale - si può sospettare un'allergia.

Foto n. 1 varicella, foto n. 2 - allergia

Se i dati disponibili sono insufficienti e vi sono dubbi sulla correttezza della diagnosi, la diagnostica di laboratorio verrà in soccorso. L'analisi degli anticorpi contro il virus Varicella-Zoster mostrerà accuratamente la presenza o l'assenza della fase acuta dell'infezione.

Ma in ogni caso, il medico deve fare la diagnosi finale, prescriverà anche il trattamento. Il compito dei genitori è fornire le massime informazioni per una diagnosi accurata..

Differenze nell'eruzione della varicella da eruzioni simili con allergie

Spesso i genitori riconoscono la varicella da soli. Ciò è possibile a causa delle caratteristiche dell'eruzione cutanea "varicella". Puoi distinguerlo da uno allergico dai seguenti segni:

  1. Le eruzioni "virali" spesso iniziano sul cuoio capelluto o sull'addome, quindi si diffondono in tutto il corpo. I sintomi allergici tendono ad occupare aree limitate della pelle..
  2. Le bolle nella varicella si sviluppano in un certo ciclo. In primo luogo, appare il rossore, quindi un tubercolo, che è pieno di contenuto liquido. Quando scoppia la bolla, al suo posto si forma una crosta.
  3. Quando l'eruzione della varicella appare "onde" - con l'aspetto di ogni "porzione" è accompagnata da febbre e febbre. Sulla pelle allo stesso tempo ci sono diversi tipi di formazioni - e tubercoli e vescicole e croste di essiccazione. Con una reazione allergica, le eruzioni cutanee sembrano uguali e di solito appaiono tutte contemporaneamente.
  4. Se le vescicole di varicella non vengono pettinate, non si fondono tra loro. La dermatite allergica spesso forma grandi macchie.
  5. Quando si assumono antistaminici e seguendo una dieta, le eruzioni allergiche iniziano a guarire rapidamente, la pelle viene ripristinata, il prurito scompare. Con la varicella, tali farmaci non danno un effetto visibile..

Nella maggior parte dei casi, è possibile distinguere una malattia dall'altra dall'aspetto dell'eruzione cutanea. In caso di dubbio, è necessario analizzare i sintomi associati o eseguire la diagnosi di laboratorio..

Foto n. 1 - eruzione cutanea con varicella, foto n. 2 - con allergie

Altre differenze

La varicella e le allergie si manifestano non solo con l'infiammazione della pelle e altri sintomi "visibili" (temperatura, febbre, prurito). Causano alcuni cambiamenti nella composizione del sangue:

  1. La varicella è accompagnata dalla comparsa di anticorpi specifici, un aumento del numero di leucociti, spesso un aumento di ALT (alanina aminotransferasi).
  2. Una reazione allergica acuta è accompagnata da un forte aumento del numero di IgE - immunoglobuline non specifiche nel sangue.

Un'altra differenza importante - la comparsa di un'eruzione cutanea con la varicella è preceduta da malessere generale, debolezza e talvolta - temperatura (1-2 giorni prima delle prime vescicole). Le eruzioni allergiche compaiono improvvisamente, uno slancio per il loro sviluppo è il contatto con un allergene.

Per qualsiasi motivo compaia l'eruzione cutanea, l'automedicazione non deve essere somministrata. È necessario consultare un medico, mostrare eruzioni cutanee e riportare tutte le informazioni che possono essere utili per la diagnosi. Questo è importante perché gli elementi infiammatori sulla pelle possono apparire per una serie di motivi (varicella, allergie, rosolia e una serie di altre malattie) e ciascuna delle malattie richiede una terapia specifica.

Che aspetto ha la varicella: caratteristiche distintive di base

    virus dell'herpes di tipo 1 o 2 nel tuo corpo;

Vai al test (tipo 1 e tipo 2 HSV)

Vai al test (Herpes Zoster)

Vai al test (Mononucleosi ed EBV)

Una delle più comuni infezioni infantili - la varicella - è attesa da molti genitori con i loro bambini..

Se sai come appare la varicella e come distinguerla da allergie, infezione da enterovirus e punture di insetti, le tattiche di trattamento saranno corrette e tempestive.

Che aspetto ha la varicella in una fase iniziale?

La causa di una comune infezione infantile è il virus Varicella-Zoster, che appartiene alla famiglia dell'herpes. La varicella è caratterizzata da una serie di caratteristiche distintive del suo sviluppo:

  • la fonte di infezione non è solo la varicella, ma anche l'herpes zoster;
  • la malattia si sviluppa più spesso sotto forma di focolai in gruppi organizzati di bambini;
  • i bambini di età inferiore a 3 mesi sono molto raramente malati, poiché hanno anticorpi trasmessi dalla madre durante lo sviluppo fetale;
  • nella maggior parte dei casi è esclusa la trasmissione del virus attraverso elettrodomestici, articoli domestici e terzi;
  • il picco dell'incidenza si verifica a un'età superiore ai 2 anni: tra i bambini che frequentano la scuola materna e la scuola elementare.

La fonte di infezione è considerata paziente anche durante l'incubazione (da 10 giorni dal momento dell'infezione) e fino al quinto giorno dopo l'ultima varicella sulla pelle.

Questo fatto dovrebbe essere preso in considerazione quando si determina la natura dell'eruzione cutanea. Se al momento della comunicazione con la sospetta fonte di infezione, quest'ultima era sana, ma successivamente si ammalava di varicella, la diagnosi epidemiologica è confermata.

Lo stesso vale per il contatto con un bambino che si è ripreso dalla varicella quando sono ancora presenti croste sul corpo. In questo caso, il paziente rilascia ancora il virus nell'ambiente..

La prima acne con varicella appare 10-21 giorni dopo l'infezione da virus. L'infezione si verifica per aerosol.

Lo stadio iniziale della varicella nelle sue manifestazioni dipende dall'età del bambino. Nella maggior parte dei casi, l'infezione inizia in modo acuto e immediato con un'eruzione cutanea senza un precedente prodromo sotto forma di debolezza, sonnolenza, mal di testa.

Ma nei bambini fino a un anno, 1-5 giorni prima dell'eruzione cutanea, si notano lacrime, letargia, disturbi del sonno, perdita di appetito, diarrea e vomito.

Le prime fasi della comparsa dell'eruzione cutanea coincidono con un aumento della temperatura corporea. A volte le eruzioni cutanee da varicella si verificano diverse ore dopo l'aumento della temperatura corporea.

In alcuni casi, la varicella inizia con una cosiddetta eruzione cutanea "rach", che è intrinsecamente una manifestazione allergica della viremia.

Una piccola eruzione cutanea rossa spessa appare sulla pelle del corpo, che scompare rapidamente e indipendentemente. Inoltre, l'infezione si sviluppa in una versione classica.

La varicella iniziale è descritta dall'aspetto di papule rosse - foche rotonde che si alzano sopra la pelle, che si trasformano rapidamente in vescicole.

Molto spesso, i genitori scoprono immediatamente esattamente le vescicole, non le papule, poiché il processo di trasformazione dell'eruzione cutanea è molto veloce.

Pertanto, è importante che i genitori ottengano una risposta alla domanda su come riconoscere la varicella e non confonderla con altre comuni infezioni infantili:

  • le vescicole sono piccole, con un diametro fino a 5 mm, hanno sempre solo una camera, il che significa la presenza di una bolla trasparente su una base iperemica, all'interno della quale non vi sono partizioni;
  • i singoli elementi sono descritti da una depressione al centro della bolla;
  • 24-48 ore dopo l'apparizione, la fiala inizia a prosciugarsi gradualmente;
  • si forma una crosta sul sito della vescicola secca;
  • la caduta naturale della crosta si verifica dopo 7-14 giorni, le cicatrici non si formano;
  • l'eruzione cutanea prude;
  • La varicella si forma anche sulle mucose, sembrano piccole piaghe e molto spesso sono singole;
  • ogni 1-2 giorni appare un nuovo gruppo di eruzioni cutanee;
  • lo stadio della comparsa di nuove eruzioni cutanee è accompagnato da un altro aumento della temperatura;
  • la durata totale della comparsa di nuove vescicole va da 2 a 8 giorni, nei casi più gravi la malattia dura più a lungo.

Manifestazioni di varicella

Il segno più importante che ti consente di determinare come varicella o confutarla è la presenza su un sito della pelle di diverse varianti dell'eruzione cutanea contemporaneamente.

Ciò significa che mentre la malattia si sviluppa, sono contemporaneamente presenti papule rosse, vescicole e croste.

Meno eruzioni cutanee sul corpo del bambino, meglio si sente..

In rari casi, la comparsa di bolle sulla mucosa orale è accompagnata da edema laringeo - laringospasmo. Si deve usare cautela nei bambini inclini allo spasmo della laringe sullo sfondo di infezioni virali respiratorie acute. La polmonite diventa anche una complicazione comune della varicella..

La pelle delle seguenti aree è interessata:

  1. Cuoio capelluto e viso.
  2. Torso.
  3. Arti superiori e inferiori.
  4. Mucosa del cavo orale, genitali, congiuntiva degli occhi.

Palmi e piedi rimangono liberi da bolle.

Le condizioni generali del bambino dipendono dalle caratteristiche individuali del corpo. Alcuni bambini diventano pigri, lunatici, lamentano mal di testa, affaticamento durante l'eruzione cutanea.

Molto spesso, l'infezione è lieve. Un decorso più grave si osserva negli adulti. Un popolare pediatra Komarovsky osserva che la paura della varicella in bambini sani non ne vale la pena e non raccomanda di evitare il contatto con i pazienti.

Inoltre, può verificarsi un'infezione virale in varie forme cliniche:

  1. Una varietà rudimentale è descritta nei bambini vaccinati. Le singole papule compaiono sulla pelle, le vescicole non si formano.
  2. Emorragico. Nei bambini debilitati e in quelli con problemi di coagulazione del sangue, le vescicole sono piene di contenuti sanguinanti e le croste sono di colore marrone rossastro.
  3. Generalizzato. L'herpes si diffonde agli organi interni e al cervello.
  4. Bollosa. Si formano bolle di 2-3 cm di diametro, il cui contenuto è torbido.
  5. Pustolosa. Supporta il contenuto di vescicole.
  6. Cancrena. È caratteristico delle persone emaciate, spesso presenti nelle persone con infezione da HIV. Ulcere molto profonde, si formano necrosi tissutale, la cui guarigione lascia cicatrici ruvide.

Diagnosi differenziale

La varicella deve essere distinta da molte malattie della pelle di natura infettiva e non infettiva.

Quando si effettua una diagnosi, il medico si basa sui seguenti dati:

  • la presenza sulla pelle di un'eruzione vescicolare, i cui contenuti sono trasparenti, l'infiammazione è debole, un sottile bordo di iperemia attorno all'elemento;
  • presenza simultanea di vescicole, croste e papule;
  • sparsi elementi di varicella in tutto il corpo, anche se in quantità modesta;
  • peggioramento del benessere e un'altra febbre sul nuovo aspetto di un'eruzione virale.

Se il medico curante ha diagnosticato la varicella, il codice ICD-10 sarà 01.

Nei bambini è rilevante la differenziazione con punture di insetti, allergie, infezione da enterovirus.

Come distinguere la varicella dalla zanzara e altre punture di insetti?

Le macchie di varicella guardano allo stadio iniziale del loro aspetto come punture di insetti. Ma a differenza di quest'ultimo, la varicella sulla pelle sotto forma di papule iperemiche densificate entro 1-2 ore si trasforma in una vescicola. Prestare anche attenzione alle mucose che sono colpite da un'infezione virale.

In rari casi, con una forma rudimentale di varicella, quando sono presenti solo papule sulla pelle, l'eruzione cutanea è molto simile a un morso.

Tipiche punture di insetti - moscerini, zanzare, tafani - sembrano elevazioni dense, rosse, gonfie sopra la pelle.

Pruriscono, ma non si trasformano in bolle. Se provano a distinguere la forma rudimentale di un'infezione virale dai morsi, presta attenzione alla presenza di temperatura.

Un sintomo tipico dei morsi in estate è la comparsa di papule in aree aperte della pelle: viso, testa, avambracci, parte inferiore delle gambe.

La varicella è caratterizzata dalla stagionalità autunno-inverno-primavera, poiché il virus è altamente sensibile ai raggi ultravioletti.

Se si sospettano morsi nella stagione fredda, ad esempio cimici dei letti, l'assenza del fatto di "recupero" diventerà caratteristica.

I segni del morso appariranno ancora e ancora. Prima di tutto, è necessario esaminare attentamente i luoghi sotto i battiscopa, le giunture della carta da parati, i luoghi nascosti nel letto sotto il materasso.

La principale differenza tra la varicella e le punture di insetti è la presenza di bolle e un aumento della temperatura corporea durante l'infezione virale. Sulla pelle dopo i morsi, ci sono noduli, papule, croste, il prurito è caratteristico.

Come distinguere la varicella dalle allergie?

Le allergie possono essere riconosciute da una serie di segni caratteristici:

  • con dermatite allergica da contatto, ad esempio su un metallo, sul sito di contatto appare arrossamento localizzato, alternato a piccole vescicole pruriginose e pianto;
  • con allergie alimentari, le eruzioni cutanee non hanno una forma chiara, possono essere drenanti, le vescicole non si formano, nei bambini piccoli, le croste si formano su ampie aree della pelle. Molto spesso, i sintomi si sviluppano sulla pelle del viso, così come sullo stomaco, sulla schiena e sulle braccia. La mucosa non è affetta da allergie.

L'inizio delle allergie non è caratterizzato da sintomi tipici dell'infezione: febbre, intossicazione. Un'eruzione cutanea senza fenomeni prodromici appare immediatamente sulla pelle. Come con la varicella, un'eruzione allergica prude.

Un'eruzione allergica, a differenza della varicella, è caratterizzata da una varietà di elementi morfologici.

Le eruzioni cutanee possono coprire tutto il corpo o un'area specifica, possono essere piccole o grandi, ma la stadiazione della varicella non è tipica.

Allergie a polline o detergenti, peli di animali spesso accompagnati da lacrimazione, naso che cola, tosse, starnuti.

I seguenti fatti testimoniano a favore delle allergie:

  • storia di predisposizione allergica;
  • mangiare potenziali allergeni: latte, agrumi, miele, noci, cioccolato, frutti rossi, bacche, verdure, pesce;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • applicare nuovi prodotti cosmetici sulla pelle;
  • cambio di detergenti sintetici;
  • l'inizio del periodo di fioritura per strada;
  • l'aspetto degli animali domestici nell'appartamento.

Nella stagione invernale, può comparire orticaria fredda. Macchie rosse, dense e gonfie appaiono sulla pelle, che diventano pallide quando vengono premute. Prurito, bruciore sono caratteristici. L'orticaria passa in poche ore o giorni.

La differenza tra la varicella e gli enterovirus

I sintomi della cosiddetta varicella turca, che viene spesso diagnosticata nei bambini, sono descritti da altissima temperatura corporea, gravi sintomi di intossicazione, disturbi intestinali.

I brufoli allo stesso tempo su tutto il corpo hanno lo stesso aspetto: questa è la differenza principale dalla varicella. Inoltre, la pelle dei palmi, dei piedi e delle unghie è interessata..

Sullo sfondo dell'alta temperatura, si formano macchie rosa, che si innalzano gradualmente sopra la superficie della pelle. La briglia è caratteristica.

Solo nel giorno 2-3 compaiono bolle che scoppiano e si seccano, si staccano. Dopo una settimana, tutti gli elementi scompaiono. La pelle dei palmi e dei piedi è coperta e dopo una settimana si rinnova.

L'infezione da enterovirus ha stagionalità estiva ed è trasmessa attraverso acqua e cibo contaminati. Spesso si sviluppa dopo aver visitato località calde.

Nella stragrande maggioranza dei casi, la diagnosi di varicella non è difficile. Il suo aspetto è quasi sempre associato a focolai in gruppi di bambini.

Se necessario, diagnostica di laboratorio sotto forma di esame del sangue per anticorpi anti HSV di tipo 3 e PCR.

Video utile

La differenza tra la varicella e le allergie

I genitori ripetutamente giovani hanno posto al pediatra la stessa domanda: come distinguere la varicella dalle allergie, se i segni esterni di queste malattie sono simili tra loro.

Le eruzioni cutanee sulla pelle compaiono quasi sempre con malattie allergiche. Ma una tale malattia infettiva come la varicella è anche caratterizzata dalla comparsa di un'eruzione cutanea sulla pelle. Per scoprire esattamente quale patologia è coinvolta, devi avere un'idea generale di ciascuno.

Cos'è la varicella?

La varicella è una malattia di natura infettiva che, come suggerisce il nome, si diffonde nella squadra alla velocità della luce, quasi con il vento. Cioè, ottenere la varicella è molto semplice. Di solito i bambini hanno questa malattia e la tollerano abbastanza facilmente. Cosa non si può dire degli adulti: per loro la varicella diventa un vero test. Fortunatamente, una volta superata questa malattia, il corpo forma un'immunità permanente per essa..

La malattia inizia con un periodo di incubazione, la cui durata varia entro 1-3 settimane. Cioè, una persona che è stata una volta in contatto con un paziente con varicella può riscontrare segni di questa infezione durante questo periodo. Puoi infettare qualcuno con la varicella due giorni prima dell'eruzione cutanea e altri cinque giorni dopo.

  • eruzione cutanea;
  • forte prurito;
  • febbre;
  • disagio generale.

Il segno principale della varicella è un'eruzione cutanea specifica.

Inizialmente, sembrano piccole macchie rosa che appaiono sul cuoio capelluto, ma iniziano molto rapidamente a diffondersi in tutto il corpo. Presto, questi punti diventano papule - bolle con contenuto liquido.

Dopo alcuni giorni, queste papule dovrebbero esplodere, dopo di che rimangono lievi ulcerazioni sulla pelle - vescicole, che dovrebbero essere trattate con qualsiasi antisettico (di solito si preferisce il verde brillante) per prevenire l'infezione. Il processo di eruzioni cutanee continua ciclicamente per almeno 7 giorni. Allo stesso tempo, sulla pelle si possono osservare contemporaneamente nuovi punti, papule e vescicole.

Dopo alcuni giorni, le piaghe vengono rafforzate con croste, che causano prurito e presto scompaiono. Con un forte graffio di queste croste, dopo la malattia possono rimanere cicatrici caratteristiche sulla pelle..

La malattia in ciascun paziente procede individualmente. Se qualcuno ha alcuni brufoli e la malattia scompare facilmente, con un leggero aumento della temperatura, allora altri possono essere coperti con eruzioni cutanee dalla testa ai piedi e si possono trovare papule anche nella bocca e sulla mucosa degli occhi.

Un altro sintomo evidente della varicella è il prurito di natura pronunciata. Le eruzioni cutanee iniziano a prudere dopo l'essiccazione delle vescicole e la comparsa di croste su di esse. In questo caso, gli antistaminici verranno in soccorso..

Che cos'è un'allergia??

Un'allergia è una malattia che può essere segni di prurito, eruzione cutanea, gonfiore, naso che cola, lacrimazione e molto altro. Le eruzioni cutanee sono frequenti compagni di allergie e compaiono dopo il contatto diretto con l'allergene.

Gli allergeni, in quanto provocatori di malattie, possono essere molto diversi. In genere, le malattie allergiche accompagnate da eruzioni cutanee causano:

  • pianoforti;
  • sostanze chimiche;
  • polline di piante;
  • acari della polvere;
  • peli di animali.

Il trattamento allergologico si basa sull'esclusione dell'interazione con allergeni che scatenano la malattia e sulla somministrazione orale di antistaminici.

Attualmente, le allergie vengono rilevate sempre più spesso. Ogni anno nascono sempre più bambini allergici. Pertanto, è importante che tutti i genitori sappiano come distinguere le allergie dalla varicella.

Varicella o allergie?

Qual è la differenza tra la varicella e le allergie, sarà più conveniente considerare la seguente tabella.

Sintomi e trattamentoAllergiaVaricella
Eruzioni cutanee sulla pelleLe allergie non sono sempre sintomi. La natura dell'eruzione allergica ricorda le ustioni dell'ortica, quindi questa malattia è solitamente chiamata orticaria.Sintomo obbligatorio della malattia. Le eruzioni cutanee cambiano ciclicamente da macchie rosa a vescicole con contenuto liquido e piaghe coperte di croste.
Temperatura corporeaNella maggior parte dei casi, non si verifica un aumento della temperatura corporea..La sindrome ipertermica accompagna sempre la varicella.
Caratteristiche del decorso della malattiaUn'eruzione cutanea allergica è il sintomo principale che si risolve da sola se si esclude il contatto con l'allergene e si assumono farmaci adeguati.Le eruzioni cutanee con la varicella sono un segno secondario, poiché la malattia sarà sempre preceduta da un lungo periodo di incubazione durante il quale il sistema immunitario umano viene soppresso, che si manifesta con lo sviluppo della sindrome ipertermica e lo sviluppo di disturbi generali.
Caratteristiche del trattamentoI segni clinici durante un'allergia vengono rapidamente eliminati quando si assume un antistaminico.I farmaci antiallergici sono prescritti durante la varicella, ma poiché la malattia non è allergica, non possono curarla. Questi farmaci sono prescritti come trattamento aggiuntivo per alleviare il prurito..
Sintomi aggiuntiviUn'eruzione cutanea durante un'allergia appare principalmente solo sulla pelle.Con la varicella, le eruzioni cutanee possono apparire non solo sulla pelle, ma anche sulle mucose.

Inoltre, un punto importante che può suggerire - la varicella o un'allergia in un paziente è la conoscenza del fatto che ha preceduto l'insorgenza dello sviluppo della malattia?

Se non ci sono dubbi su eventuali contatti dubbi, allora tra le malattie c'è un'allergia e una varicella, una reazione allergica sarà un presupposto. La malattia può verificarsi a seguito del consumo di un nuovo prodotto (nei bambini piccoli, i cibi complementari sono un esempio lampante, nei bambini più grandi e negli adulti - piatti di una cucina sconosciuta), il trattamento con determinati farmaci, ecc..

Dopo essersi accertati che le eruzioni cutanee siano realmente causate da allergie, è necessario adottare misure decisive per eliminare l'allergene. Ma, in nessun caso, non puoi auto-medicare, poiché entrambe queste malattie sono di natura grave, il che significa che possono causare complicazioni. Solo uno specialista qualificato può determinare in che modo un'allergia da varicella può differire, fare una diagnosi accurata e prescrivere il trattamento appropriato..

Come distinguere la varicella dalle allergie nei bambini e negli adulti? Sintomi e foto

Qualsiasi eruzione cutanea sulla pelle di un bambino o di un adulto è un sintomo di molte malattie che possono avere origini diverse, ad esempio allergiche, infettive, autoimmuni. Ma con ciascuna di tali patologie, le eruzioni cutanee sembrano completamente diverse, hanno alcune caratteristiche distintive, grazie alle quali è possibile condurre una diagnosi differenziale accurata. Tuttavia, molti non sanno come distinguere la varicella dalle allergie. Per rispondere a questa domanda, è necessario considerare in dettaglio i sintomi di queste due patologie..

Come distinguere la varicella dalle allergie

Per comprendere la natura della formazione di un'eruzione cutanea, è necessario prestare attenzione a diverse sfumature. Aiutano a capire come distinguere la varicella dalle allergie. Per esempio:

  1. C'è qualche connessione investigativa, ad esempio, possono verificarsi cambiamenti sulla pelle dovuti all'uso di alcuni nuovi prodotti nella dieta quotidiana, quando si utilizzano alcuni nuovi detergenti o detergenti che non sono mai stati usati prima.
  2. Prima di distinguere la varicella dalle allergie, è necessario prestare attenzione a come appaiono esattamente le eruzioni cutanee sul corpo. Un ruolo enorme qui è giocato dall'ombra delle neoplasie, l'ombra della pelle circostante vicino alle eruzioni cutanee, queste neoplasie appaiono sopra la superficie della pelle, l'eruzione cutanea scompare durante la pressione.
  3. Quando rispondi alla domanda su come distinguere la varicella dalle allergie o dalla rosolia, ad esempio, dovresti considerare attentamente se ci sono eruzioni cutanee sulle mucose.
  4. Particolare attenzione dovrebbe essere data alla presenza o all'assenza di prurito..
  5. Le condizioni generali del corpo umano svolgono anche un ruolo significativo nel determinare la natura dell'origine delle eruzioni cutanee. Questi includono febbre, tosse, naso che cola, mal di gola e altro ancora..

Abbastanza spesso ci sono casi in cui gli adulti non sanno come distinguere le allergie dalla varicella nei bambini. Dopotutto, con tali malattie, le eruzioni cutanee sul corpo sono molto simili tra loro. Per evitare un possibile errore durante la diagnosi, è necessario comprendere questo problema in dettaglio..

Sintomi simili di allergie e varicella

Per capire come distinguere le allergie dalla varicella nei bambini e negli adulti, è necessario analizzare le caratteristiche comuni di queste due malattie. Sia durante la varicella che durante una reazione allergica, si verificano i seguenti sintomi:

  1. Eruzioni cutanee sulla pelle. La natura delle eruzioni cutanee in questo caso è vescicolare, spot-papulare. Questa eruzione cutanea è determinata in varie parti della pelle..
  2. Entrambe le malattie sono accompagnate da prurito cutaneo..
  3. Abbastanza spesso, le eruzioni cutanee sono accompagnate da segni di disturbi catarrali, che dovrebbero includere tosse o naso che cola.

Differenza di malattia

Ora vale la pena considerare più in dettaglio le caratteristiche che indicano come distinguere la varicella dalle allergie in un bambino e in un adulto:

  1. L'eruzione cutanea durante la varicella è di natura ondulata, in cui si formano nuovi elementi sulla pelle contemporaneamente o periodicamente. In questo caso, vale la pena prestare attenzione al fatto che ogni nuova ondata della comparsa di un'eruzione cutanea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea, ma è possibile un lieve decorso della malattia, quando la temperatura non aumenta.
  2. In una malattia causata dal virus dell'herpes, le eruzioni cutanee sono di natura polimorfica. Ciò suggerisce che sulla pelle compaiono contemporaneamente macchie, croste e vescicole. Per quanto riguarda le manifestazioni allergiche, l'opzione quando tutte le neoplasie sembrano uguali è considerata più naturale per loro. Inoltre, l'eruzione cutanea durante una reazione allergica può fondersi e può anche essere rappresentata come un grande punto. Ciò accade al mattino, il che può essere spiegato dal rilascio naturale di alcuni ormoni surrenali.
  3. Le eruzioni cutanee sulle mucose sono un segno caratteristico della varicella. Piccole neoplasie vescicolari possono verificarsi anche sulla congiuntiva, sull'orofaringe e sui genitali..

Questi segni indicano come distinguere la varicella dalle allergie in un adulto e in un bambino.

Sintomi aggiuntivi

Oltre ai principali segni simili, ci sono anche quelli inerenti solo alla varicella infettiva. I seguenti sintomi dovrebbero essere inclusi qui:

  1. Mal di gola, che è causato dalla formazione di eruzioni cutanee sulle mucose.
  2. Durante l'uso di antistaminici, l'eruzione cutanea provocata da una reazione allergica inizia a perdere la sua intensità, il prurito scompare e durante la varicella, la zona dell'eruzione cutanea inizia a prudere fortemente, nonostante il fatto che il paziente stia assumendo farmaci. Abbastanza spesso, le eruzioni cutanee causate dalle allergie potrebbero non prudere affatto. Questa eruzione cutanea si forma spesso sullo sfondo gonfio o arrossato della pelle. Durante la varicella, la pelle, di regola, non cambia colore.
  3. Considerando come distinguere la varicella da un'allergia, i cui sintomi presentano tuttavia alcune differenze, si dovrebbe tener conto di una storia epidemica. In altre parole, è necessario considerare il probabile contatto con un paziente che soffre di varicella. Spesso la diagnosi si basa sul fatto che in un team, ad esempio, in cui è stato registrato almeno un caso di varicella, è probabile che si verifichi una recidiva della malattia. Il periodo di incubazione della varicella va da 1 a 3 settimane dal momento del contatto con una persona malata.
  4. Ci sono anche una serie di reazioni allergiche durante le quali le eruzioni cutanee sono molto simili a quelle con la varicella. In questo caso, puoi capire da un esame del sangue come distinguere la varicella da un'allergia.

Va notato che a volte è persino difficile per i medici identificare le differenze tra una reazione allergica e la varicella. Per fare ciò, determinare il numero di anticorpi contro il virus. Grazie a questo, puoi capire se esiste l'immunità dopo una malattia. Prima di tutto, l'indicatore dell'immunoglobulina totale E, nonché il pannello allergologico aiutano a identificare la presenza di intolleranza individuale a un particolare allergene. Sulla base di ciò, si può concludere che il modo più semplice per capire dall'analisi è come distinguere la varicella dalle allergie.

Manifestazioni di patologia negli adulti

Dovresti immediatamente prestare attenzione al fatto che i sintomi e i segni della varicella negli adulti sono più pronunciati e gravi. Se il paziente ha avuto contatti con una persona malata, durante il periodo di incubazione, che dura circa 3 settimane, compaiono i primi segni sotto forma di letargia, debolezza, febbre e formazione di un'eruzione cutanea, tipica della varicella.

Un quadro clinico insolito può essere osservato se un'allergia a farmaci specifici presi durante la varicella si è formata sulla pelle. Di norma, in questo caso, la sindrome della pelle è notevolmente aggravata, possono essere richiesti anche metodi di trattamento aggiuntivi, ad esempio l'assunzione di farmaci ormonali, antistaminici e disintossicazione con contagocce.

La varicella si ripresenta

Se parliamo di manifestazioni ripetute di varicella, quindi in un adulto, può essere rappresentato come fuoco di Sant'Antonio, che è molto simile nell'aspetto alla dermatite da contatto. In questo caso, alcuni test di laboratorio aiuteranno a diagnosticare la malattia..

Eruzioni cutanee nei bambini

È abbastanza difficile capire come distinguere la varicella dalle allergie nei bambini. Il fatto è che l'epidemia di varicella tra i bambini piccoli, di regola, si osserva in primavera e in autunno.

La diagnosi in questo caso può essere molto difficile se compaiono eruzioni cutanee simili alla varicella, ma i genitori affermano che il loro bambino ha già avuto questa malattia. Tuttavia, ci sono casi in cui compaiono ripetute infezioni..

In alcuni casi, il decorso di una malattia infettiva non può avere sintomi del tutto classici. Ad esempio, una tale malattia può essere simile alla fase iniziale di sviluppo dell'ARI, a causa della quale i genitori iniziano a utilizzare ampiamente gli sciroppi antipiretici. Una formazione tardiva di eruzioni cutanee viene spesso scambiata per allergia ai farmaci. Tali errori si verificano anche in quelle situazioni se, oltre ad alcune macchie sulla pelle, non vengono rilevati altri segni di infezione.

È sempre necessario donare il sangue per un'analisi generale al fine di prevenire tali errori.

Opinioni dei dottori

A prima vista può sembrare che sia molto facile identificare le differenze tra un'eruzione cutanea infettiva e una reazione allergica. Ma quei segni che sono stati descritti sopra sono veri solo per il corso classico di questi disturbi. Considerando le caratteristiche di ciascun organismo e una serie di altri fattori, ad esempio l'assunzione di farmaci che possono cambiare notevolmente i sintomi della malattia, si dovrebbe notare che la malattia acquisisce segni atipici per sé, motivo per cui la diagnosi anche da parte di uno specialista esperto può essere difficile.

Il pericolo dell'automedicazione

In entrambi i casi, gli esperti raccomandano di abbandonare l'automedicazione. Non essere pigro a visitare un istituto medico per confermare o confutare le tue ipotesi. L'incompetenza in questo caso può causare un deterioramento della salute e in alcuni casi può diventare una minaccia per la vita..

A volte, specialmente durante lo sviluppo della varicella, il paziente può richiedere un trattamento antivirale specifico, poiché ritardare l'inizio della terapia può provocare lo sviluppo di meningite, polmonite o encefalite. Pertanto, in nessun caso si può ignorare la comparsa di eventuali sintomi sulla pelle e intraprendere l'automedicazione.

Diagnosi di orticaria

Ad esempio, dovrebbe essere preso in considerazione l'uso di farmaci ormonali durante il trattamento dell'orticaria. Di norma, alleviano il paziente dal prurito, rimuovono rapidamente gonfiori e arrossamenti dal corpo, ma con la varicella, questi farmaci possono causare complicazioni batteriche sulla pelle.

Punti importanti

Le eruzioni cutanee in qualsiasi malattia infettiva devono essere differenziate con una reazione allergica e altri esantemi virali. Ogni disturbo ha le sue caratteristiche del corso, in particolare questo vale per la sindrome della pelle.

Durante la varicella e una reazione allergica cutanea, si forma un'eruzione papulare-macchiata. Tuttavia, durante la varicella, le eruzioni cutanee sono più estese e si verificano sulle mucose. Inoltre, con la varicella, si formano croste, papule, macchie e vescicole sul corpo. Tale eruzione cutanea è accompagnata da un aumento della temperatura corporea.

Entrambi i tipi di eruzioni cutanee possono apparire in una persona a qualsiasi età, ma per quanto riguarda la varicella, questo disturbo è registrato principalmente durante l'infanzia.

Per non mettere in dubbio la diagnosi, è necessario contattare il laboratorio in tempo e superare test speciali.

Conclusione

In conclusione, vale la pena notare che gli specialisti raccomandano fortemente ai pazienti, se si verificano cambiamenti sulla pelle, di contattare un istituto medico per chiedere aiuto. Ciò è dovuto al fatto che il trattamento di patologie come la varicella e una reazione allergica differiranno in modo significativo. Grazie a questo, sarà possibile evitare il ri-sviluppo di una malattia spiacevole e medicinali tempestivi prescritti per la varicella possono salvare il paziente da possibili complicazioni. Vale la pena ricordare che a volte l'automedicazione e un errore nella diagnosi possono diventare fatali per la vita del paziente. Esternamente, puoi capire dalla foto come distinguere la varicella dalle allergie.

Come distinguere la varicella dalle allergie

La maggior parte dei bambini di età inferiore ai 7 anni ha la varicella, anche quelli che non hanno mai frequentato gli asili. Ciò è dovuto all'estrema facilità e velocità di diffusione dell'infezione attraverso l'aria, attraverso contatti diretti o oggetti domestici infetti, giocattoli, ecc. Ma molti ragazzi, sfortunatamente, soffrono di allergie, una delle manifestazioni di cui è anche un'eruzione cutanea. Come distinguere una malattia da un'altra?

In questo articolo imparerai:

Cos'è la varicella?

La varicella è una malattia di natura infettiva che, come suggerisce il nome, si diffonde nella squadra alla velocità della luce, quasi con il vento. Cioè, ottenere la varicella è molto semplice. Di solito i bambini hanno questa malattia e la tollerano abbastanza facilmente. Cosa non si può dire degli adulti: per loro la varicella diventa un vero test. Fortunatamente, una volta superata questa malattia, il corpo forma un'immunità permanente per essa..

La malattia inizia con un periodo di incubazione, la cui durata varia entro 1-3 settimane. Cioè, una persona che è stata una volta in contatto con un paziente con varicella può riscontrare segni di questa infezione durante questo periodo. Puoi infettare qualcuno con la varicella due giorni prima dell'eruzione cutanea e altri cinque giorni dopo.

  • eruzione cutanea;
  • forte prurito;
  • febbre;
  • disagio generale.

Il segno principale della varicella è un'eruzione cutanea specifica

Inizialmente, sembrano piccole macchie rosa che appaiono sul cuoio capelluto, ma iniziano molto rapidamente a diffondersi in tutto il corpo. Presto, questi punti diventano papule - bolle con contenuto liquido.

Dopo alcuni giorni, queste papule dovrebbero esplodere, dopo di che rimangono lievi ulcerazioni sulla pelle - vescicole, che dovrebbero essere trattate con qualsiasi antisettico (di solito si preferisce il verde brillante) per prevenire l'infezione. Il processo di eruzioni cutanee continua ciclicamente per almeno 7 giorni. Allo stesso tempo, sulla pelle si possono osservare contemporaneamente nuovi punti, papule e vescicole.

Dopo alcuni giorni, le piaghe vengono rafforzate con croste, che causano prurito e presto scompaiono. Con un forte graffio di queste croste, dopo la malattia possono rimanere cicatrici caratteristiche sulla pelle..

La malattia in ciascun paziente procede individualmente. Se qualcuno ha alcuni brufoli e la malattia scompare facilmente, con un leggero aumento della temperatura, allora altri possono essere coperti con eruzioni cutanee dalla testa ai piedi e si possono trovare papule anche nella bocca e sulla mucosa degli occhi.

Dopo alcuni giorni, le piaghe vengono rafforzate con croste, che causano prurito e presto scompaiono. Con un forte graffio di queste croste, dopo la malattia possono rimanere cicatrici caratteristiche sulla pelle.

Allergia: descrizione, sintomi, caratteristiche

L'allergia è una reazione del corpo al contatto diretto con un allergene:

  • Polvere;
  • Peli di animali;
  • Polline vegetale;
  • Cibo
  • Un morso di un insetto;
  • Medicinali;
  • Cosmetici;
  • Prodotti chimici domestici.

Il tipo allergico della malattia si manifesta con un'eruzione cutanea sulla pelle ed è accompagnato da sintomi aggiuntivi, a seconda del tipo di reazione allergica:

  1. Prurito
  2. Rigonfiamento;
  3. Rinorrea
  4. Rossore e dolore nella congiuntiva;
  5. Lacrimazione.

Un'allergia differirà dalla varicella nella natura dell'aspetto di un'eruzione cutanea: la distribuzione irregolare delle eruzioni cutanee in tutto il corpo, può essere localizzata in un punto, si verifica solo sulla pelle (la varicella appare anche sulle mucose). E anche un segno distintivo dell'allergia alla varicella è che con una reazione allergica, la temperatura corporea è normale.

Qual è la differenza tra la varicella e le allergie

È molto importante determinare con precisione la causa delle eruzioni cutanee sulla pelle, poiché la strategia di trattamento dipende da essa. La varicella e le allergie sono malattie di diversa natura e pertanto richiedono un approccio diverso:

  1. La varicella è una malattia infettiva causata da un virus dell'herpes. È molto contagioso, quindi è necessario l'isolamento del paziente. Una reazione allergica non è pericolosa per gli altri, quindi non è necessaria la quarantena.
  2. È impossibile eliminare la causa delle eruzioni cutanee con la varicella, il corpo stesso sopprime il virus per diversi giorni. Il trattamento mira ad alleviare i sintomi. Aiutare con le allergie comporta (se possibile) l'eliminazione dell'allergene: un prodotto, un animale o un altro fattore che provoca una reazione.
  3. La natura delle possibili complicanze della varicella e delle allergie è diversa. Il virus può danneggiare gli organi interni e interrompere il loro lavoro, le allergie possono causare l'edema di Quincke. Pertanto, l'assistenza medica per le complicazioni di queste malattie richiede diversi.

Un tipo allergico di malattia si manifesta con un'eruzione cutanea sulla pelle ed è accompagnato da ulteriori sintomi, a seconda del tipo di reazione allergica.

Hit percorsi

L'allergia entra nel corpo in diversi modi: inalando l'allergene attraverso le vie respiratorie; quando lo si spruzza sulla pelle; iniezione sotto la pelle, tipica delle punture di insetti.

La varicella entra nel corpo umano solo attraverso il tratto respiratorio superiore. Non ci sono altre opzioni per l'infezione da varicella.

Insorgenza della malattia

La varicella si sviluppa gradualmente. Dal momento dell'infezione all'insorgenza dei primi sintomi nei bambini, possono trascorrere 10-14 giorni. Durante questo periodo, il virus invade in modo aggressivo la mucosa del tratto respiratorio, ricostruisce le sue cellule e si moltiplica attivamente. Quando la sua quantità aumenta in modo significativo, il parassita cellulare attraverso le tonsille entra nella corrente linfatica, che trasporta il virus nel sangue. Da questo momento inizia la fase acuta della malattia. Innanzitutto, compaiono segni di intossicazione - la reazione del corpo all'avvelenamento da tossine - i prodotti di scarto del virus e solo allora un'eruzione cutanea.

Un'allergia appare istantaneamente, quindi il corpo risponde alla presenza di un fattore provocatorio. Poiché può trattarsi di una specie di prodotto alimentare, peli di animali, farmaci assunti, reagenti chimici. L'allergia si verifica spesso con l'espansione della dieta del bambino, l'introduzione di piatti insoliti per lui. Una volta che appare, si verificherà costantemente quando esposto a un fattore provocatore. Una storia di convulsioni passate consente ai genitori di rispondere correttamente quando si verifica un'eruzione cutanea.

Aumento della temperatura

La varicella è caratterizzata dall'aspetto del calore con valori che oscillano in diversi intervalli:

  • Con una forma lieve, la temperatura corporea sale a 38 gradi. In questo caso, non compaiono più sintomi e l'eruzione cutanea potrebbe non attraversare l'intero ciclo di sviluppo.
  • Con una forma moderata, la temperatura è più alta (sopra i 38 gradi), che può durare almeno una settimana. Compaiono ulteriori sintomi.
  • Nei casi più gravi si osserva una crisi iperemica - la temperatura corporea raggiunge i 41 gradi. Nonostante l'uso intensivo di farmaci antipiretici, dura fino a 10 giorni. Oltre a quelli principali, vengono aggiunti ulteriori sintomi. Le eruzioni cutanee sono molto intense.

La varicella può avere un corso "lubrificato". In questo caso, l'aumento della temperatura non dà fastidio, non ci sono lamentele. Non abbiate fretta di trarre conclusioni dopo le prime eruzioni simili. Aspetta qualche ora. Se i brufoli diventano acquosi - questa è sicuramente la varicella.

Per quanto riguarda le allergie, oltre all'eruzione cutanea, non vi è alcun aumento della temperatura e non si osservano ulteriori sintomi, ad eccezione del possibile prurito. Questo sintomo può essere facilmente confuso con la manifestazione della varicella..

Sintomi aggiuntivi

Oltre ai principali segni simili, ci sono anche quelli inerenti solo alla varicella infettiva. I seguenti sintomi dovrebbero essere inclusi qui:

  1. Mal di gola, che è causato dalla formazione di eruzioni cutanee sulle mucose.
  2. Durante l'uso di antistaminici, l'eruzione cutanea provocata da una reazione allergica inizia a perdere la sua intensità, il prurito scompare e durante la varicella, la zona dell'eruzione cutanea inizia a prudere fortemente, nonostante il fatto che il paziente stia assumendo farmaci. Abbastanza spesso, le eruzioni cutanee causate dalle allergie potrebbero non prudere affatto. Questa eruzione cutanea si forma spesso sullo sfondo gonfio o arrossato della pelle. Durante la varicella, la pelle, di regola, non cambia colore.
  3. Considerando come distinguere la varicella da un'allergia, i cui sintomi presentano tuttavia alcune differenze, si dovrebbe tener conto di una storia epidemica. In altre parole, è necessario considerare il probabile contatto con un paziente che soffre di varicella. Spesso la diagnosi si basa sul fatto che in un team, ad esempio, in cui è stato registrato almeno un caso di varicella, è probabile che si verifichi una recidiva della malattia. Il periodo di incubazione della varicella va da 1 a 3 settimane dal momento del contatto con una persona malata.
  4. Ci sono anche una serie di reazioni allergiche durante le quali le eruzioni cutanee sono molto simili a quelle con la varicella. In questo caso, puoi capire da un esame del sangue come distinguere la varicella da un'allergia.

Va notato che a volte è persino difficile per i medici identificare le differenze tra una reazione allergica e la varicella. Per fare ciò, determinare il numero di anticorpi contro il virus. Grazie a questo, puoi capire se esiste l'immunità dopo una malattia. Prima di tutto, l'indicatore dell'immunoglobulina totale E, nonché il pannello allergologico aiutano a identificare la presenza di intolleranza individuale a un particolare allergene. Sulla base di ciò, si può concludere che il modo più semplice per capire dall'analisi è come distinguere la varicella dalle allergie.