Vulvite allergica nei bambini

Allergeni

La vulvite allergica è chiamata infiammazione delle parti esterne del sistema riproduttivo della donna. Di solito, si sviluppa a causa di endometrite, vaginite, cervicite o annessite ed è di natura secondaria. Il processo di infezione si verifica a contatto con le secrezioni del tratto genitale. Abbastanza spesso, lo sviluppo dell'infiammazione porta alla vulvovaginite. Nella maggior parte dei casi, la vulvite primaria appare nella prima infanzia. La ragione del suo aspetto può essere un danno meccanico, termico e chimico, nonché elmintiasi (ossiuri, vermi - qui puoi leggere Come sbarazzarsi dei vermi per un bambino).

Lo sviluppo di questa malattia è spesso favorito da una generale riduzione dell'immunità dovuta a processi infiammatori cronici: pielonefrite, tonsillite, dermatite e fistole urogenitali. Inoltre, varie patologie del sistema endocrino hanno un effetto avverso: obesità, diabete mellito, ipovitaminosi, ipofunzione ovarica e igiene personale. La vulvite primaria, nella maggior parte dei casi, si sviluppa in ragazze e donne in età avanzata, in connessione con i corrispondenti cambiamenti nella fisiologia e nell'anatomia. Nella patologia delle donne in età riproduttiva, la maggior parte sono di origine secondaria, l'agente patogeno infettivo proviene da altri dipartimenti del sistema genito-urinario.

Il quadro clinico della vulvite allergica nei bambini ricorda quello della vaginite o della vulvovaginite. In caso di esacerbazione, i pazienti lamentano bruciore, prurito e sensazioni piuttosto dolorose nell'area genitale e secrezione purulenta. Le ragazze notano un deterioramento generale, disturbi del sonno (qui puoi leggere di insonnia nei bambini). Le sensazioni spiacevoli sono aggravate dalla deambulazione e dalla minzione. Quando esaminato da un ginecologo, si notano gonfiore e arrossamento del clitoride e delle labbra con una superficie coperta di placca purulenta e ulcere, inoltre si notano linfonodi ingrossati della regione inguinale.
Quando la malattia sfocia in una forma cronica, i suoi sintomi acuti scompaiono, abbastanza spesso ci sono lamentele di bruciore e prurito, si verifica l'ipertrofia delle piccole labbra, il forte rossore persiste solo nella regione delle ghiandole di Bartolini. Il processo è ritardato dalla mancanza di un trattamento tempestivo. Nei bambini che hanno sofferto di vulvite allergica in tenera età, si può formare una fusione tra le piccole labbra, che in futuro può portare a problemi di parto e intimità. La malattia viene diagnosticata rilevando segni esterni caratteristici di essa. Inoltre, vengono utilizzati vari metodi di ricerca di laboratorio per identificare l'infezione patogena.

La scelta del trattamento dipenderà dai fattori dello sviluppo dei processi infiammatori. In presenza di un agente infettivo, vengono utilizzati farmaci antifungini e antibiotici. Nel caso dell'esistenza di elminti, viene eseguita una terapia appropriata. Inoltre, viene utilizzata una varietà di farmaci antinfiammatori: unguenti antibatterici, creme, bagni con decotti di erbe e soluzioni disinfettanti. Al fine di evitare reazioni allergiche, ai piccoli pazienti vengono prescritti calcio e antistaminici. La prevenzione della vulvite allergica nei bambini è la rilevazione tempestiva di malattie interne e la necessità di rispettare le regole di base dell'igiene personale.

Ginecologo sulle malattie infiammatorie degli organi genitali esterni nei bambini

Quando si tratta di bambini, specialmente quando si tratta della loro salute, il cuore "involontariamente" si contorce non solo con i genitori, ma anche con il medico. Cominciamo a capire nei nostri pensieri che cos'è "questo", da dove viene "questo" e come viene trattato "questo"? Voglio ottenere un risultato rapido e positivo nel trattamento di un piccolo paziente.

Nel nostro articolo, parleremo del processo infiammatorio nell'area genitale delle ragazze, vale a dire - della vulvite.

Il nome stesso vulvite ha la fine "um", che già parla del processo infiammatorio. L'infiammazione della sfera femminile (e nel nostro caso, la vulvite nelle ragazze) è solitamente accompagnata da dolore, secrezione (leucorrea), prurito e bruciore dei genitali.

Caratteristiche dell'infiammazione

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ogni quinta persona al mondo soffre di dolore cronico e circa il 60% delle malattie croniche è accompagnato da dolore.

Il dolore è una delle lamentele più comuni da parte di un bambino. La natura e l'intensità del dolore dipendono dallo stato del sistema nervoso del paziente. Il dolore nelle malattie della zona genitale non corrisponde sempre alla gravità del processo patologico.

Con un leggero disturbo genitale, il dolore è acuto, acuto e nel corso cronico del processo, le sensazioni possono essere completamente assenti.

Pertanto, durante il trattamento di giovani pazienti, il medico scoprirà necessariamente la storia della malattia, il suo inizio, dove il dolore è localizzato e dove si diffonde. Dolore pronunciato nell'area genitale, vale a dire nel clitoride, le piccole labbra sono spiegate dalla ricchezza delle terminazioni nervose in quest'area.

Ma i processi infiammatori della vagina non sono dolorosi, si manifestano solo con una sensazione di pressione, bruciore, ma se il tessuto grasso è coinvolto nel processo, allora c'è un dolore acuto, specialmente quando viene toccato.

Questo sintomo è anche una "guida" del processo infiammatorio dell'area genitale negli adulti e nei bambini. Dalla natura dei bianchi, così come dalla presenza di odore, puoi giudicare la malattia.

Prurito e bruciore

Il prurito e il bruciore degli organi genitali esterni accompagnano anche l'infiammazione genitale.

Ora soffermiamoci più nel dettaglio sul processo infiammatorio dei genitali esterni nei bambini, in particolare sulla vulva.

Vulvite nei bambini

Come accennato in precedenza, la vulvite è un'infiammazione dei genitali esterni (vale a dire, il vestibolo della vagina, le piccole labbra, le piccole labbra, il clitoride e la parte esterna dell'uretra). Secondo le statistiche, questa malattia è più comune nelle ragazze da 1 anno a 8 anni ed è di circa il 65 - 70%. Va notato che questa forma di infiammazione si trova spesso con la vaginite e si chiama vulvovaginite.

Cause di vulvite

Le ragazze possono sviluppare vulvite per una serie di motivi..

Questi includono diversi fattori:

  • caratteristiche strutturali degli organi genitali e fisiologia (mancanza di lattobacilli “utili” a protezione della vagina, l'ambiente vaginale è neutro o vicino agli alcalini, più aperto il gap genitale esterno);
  • aumento della purezza "lì" (quando i genitori cercano di "lavare" completamente il bambino, creando così condizioni favorevoli per la crescita e la riproduzione di batteri patogeni. E se si tratta di un sapone con un odore gradevole e persino antibatterico, non c'è da stupirsi dove questo " byak "è stato preso dal bambino! Come affermato nel libro di VE Radzinsky" Aggressione ostetrica ", la sterilità vaginale non può essere consentita;
  • l'uso costante di pannolini crea anche una condizione per lo sviluppo di microrganismi patogeni (quando viene creato l'effetto di una "serra" sotto il pannolino, dove è caldo e umido, soprattutto se non li si cambia nel tempo e si organizzano "bagni d'aria").
  • gli elminti possono essere la causa dello sviluppo del processo infiammatorio dei genitali esterni nelle ragazze. I nematodi hanno la capacità di strisciare fuori dai preti del bambino di notte e deporre le uova intorno all'ano, possono strisciare nella vagina, contribuendo così all'ingresso di uova e flora intestinale nei genitali, con conseguente prurito intenso e, di conseguenza, infiammazione;
  • fattori meccanici, quando nel processo di studio del mondo intorno alla ragazza inizia a colpire vari piccoli oggetti, giocattoli nella vagina o semplicemente tocca i genitali con le mani sporche;
  • disturbi cronici nel sistema endocrino, così come la presenza nel corpo di altri focolai di infezione cronica (tonsillite, denti cariati).

Pertanto, ci sono molte ragioni per lo sviluppo del processo infiammatorio degli organi genitali esterni della ragazza, il che significa che ogni piccola principessa è a rischio. Questo pone una grande responsabilità sui genitori..

Sono descritti i fattori che possono causare vulvite nelle ragazze. Tuttavia, vale la pena parlare dei "colpevoli" diretti dello sviluppo. It:

A seconda di quale di essi ha causato il processo infiammatorio, distinguere tra vulvite specifica e non specifica.

Come "conoscerlo"?

segni

I sintomi della malattia con vulvite hanno tutti i suddetti segni caratteristici del processo infiammatorio:

  1. Prurito e bruciore nell'area genitale esterna.
  2. Scarico dagli organi genitali (che la madre può vedere sulle mutandine del bambino), la loro natura dipende dal patogeno specifico. Quindi, se il fungo è l'agente causale, quindi lo scarico sarà cagliato, se è Escherichia coli, quindi lo scarico sarà giallo-verdastro con un odore sgradevole di feci, se la causa è stafilococco - viscoso e giallo, ma principalmente bianco trasparente.
  3. Dolore, particolarmente aggravato dalla minzione.
  4. È possibile arrossamento della pelle e delle mucose, ulcerazione dovuta a graffi.

Altri sintomi - mancanza di appetito, disturbi del sonno, dolore addominale, disturbi delle feci - possono verificarsi, ma molto raramente.

Tre forme di disturbo

La vulvite per le ragazze può verificarsi in una delle tre forme:

  • la forma acuta è caratterizzata da un inizio luminoso, sintomi pronunciati. La vulvite acuta dura fino a 1 mese;
  • forma subacuta di vulvite, caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione e remissione, che dura fino a 3 mesi;
  • la forma cronica di vulvite è caratterizzata dalla possibile assenza dei suddetti sintomi e solo dalla presenza di sensazione di bruciore durante la minzione, della durata superiore a 3 mesi.

Fattore di età

In base alla categoria di età, distinguere:

  • vulvite dell'infanzia (da 0 a 12 mesi);
  • vulvite infantile (da 1 a 8 anni);
  • vulvite in prepubertale (dagli 8 anni e prima dell'inizio del menarca);
  • vulvite nella pubertà (dopo l'inizio del menarca).

Vulvite allergica

C'è anche una vulvite allergica, il cui sviluppo può essere provocato da vari alimenti (un gran numero di dolci, agrumi), biancheria intima sintetica, prodotti chimici. Con questa forma di vulvite, verranno osservati sintomi identici, possibilmente meno pronunciati, nonché arrossamento della pelle circostante e delle mucose.

Vulvite da candidosi

La vulvite da candidosi si sviluppa a seguito di un danno alla vulva causato da funghi del genere Candida. In questo tipo di vulvite, il sintomo principale è lo scarico dal tratto genitale sotto forma di ricotta. L'infezione del neonato si verifica più spesso quando passa attraverso il canale del parto della madre, il che suggerisce che durante la gravidanza è necessario eseguire la riabilitazione della vulvovaginite di qualsiasi eziologia.

Il trattamento di questo tipo di vulvite viene effettuato con farmaci appropriati che agiscono su funghi simili a lieviti. Inoltre, nel complesso, puoi usare il lavaggio con infusi di erbe (camomilla, calendula), che affrontano perfettamente l'infiammazione e alleviano il prurito.

E la vulvite ricorrente, cioè l'infiammazione ripetuta dei genitali esterni, può portare allo sviluppo di complicanze: fusione delle piccole labbra, comparsa di ulcere delle mucose dovute a intenso prurito della pelle, coinvolgimento del sistema urinario con lo sviluppo di cistite, uretrite.

Diagnosi di vulvite

Nella maggior parte dei casi, quando compaiono i suddetti reclami, la madre e la ragazza si rivolgono ai pediatri.

Il pediatra locale può fare una diagnosi di vulvite, tuttavia un ginecologo pediatrico dovrebbe effettuare un ulteriore monitoraggio e trattamento per evitare complicazioni!

La diagnosi si basa sull'esame di un piccolo paziente, sullo studio della sua storia di vita e sull'insorgenza della malattia e sull'esame di laboratorio.

Il principale metodo di ricerca, che consente di identificare l'agente causale dell'infiammazione, è un esame microscopico e una cultura batteriologica delle secrezioni vaginali sulla flora e la sensibilità agli antibiotici.

Se si sospetta che la natura della vulvite sia di natura specifica, la raschiatura viene studiata dalla reazione a catena della polimerasi. Inoltre, sono obbligatori un esame generale del sangue, test delle urine, coltura delle urine sulla flora e molti altri test che ti verranno prescritti da un ginecologo pediatrico.

Trattamento della vulvite nelle ragazze

Parliamo di come trattare la vulvite in una ragazza. La cosa principale nel trattamento della vulvite nei bambini è l'eliminazione dell'infiammazione e la soppressione della causa di questa infiammazione.

Azioni consigliate

La terapia complessa comprende:

  • bagni antinfiammatori con l'aggiunta di decotti di camomilla, calendula, iperico. Per fare questo, versare 1-2 cucchiai di erba secca con 1 litro di acqua bollente, insistere, raffreddare, decantare e passare bagni sedentari per 3-5 minuti;
  • lavare i genitali esterni con soluzioni antisettiche (Furacilin, Miramistin);
  • terapia sintomatica volta ad eliminare prurito, bruciore (antistaminici, pomate antinfiammatorie);
  • in caso di vulvite batterica, vengono prescritti farmaci antibatterici. Se la vulvit è di natura fungina, quindi i farmaci antifungini (Itraconazole, Fluconazole o crema topicamente Pimafucin, Clotrimazole). Se la causa di Trichomonas è Metronidazole, Tinidazole. Se la vulvite si sviluppa a seguito dell'ingestione di un corpo estraneo, viene rimossa e, rispettivamente, con vulvite da elminti, terapia antielmintica;
  • con vulvite allergica limitare l'uso di alimenti che causano allergie (agrumi, dolci, cioccolato).

Inoltre, il complesso trattamento della vulvite deve includere:

  • multivitaminici (sintetici) o prodotti arricchiti con vitamine;
  • preparati contenenti lattobacilli (Linex, Bifiform), al fine di ripristinare la microflora vaginale;
  • aumentare le forze immunitarie del corpo (cammina all'aria aperta, esercizio fisico).

Linex

Linex è un farmaco contenente ceppi vivi di lattobacilli, conveniente per l'uso nei bambini da 1 anno. Disponibile sotto forma di capsule, polvere.

100 grammi di polvere contengono almeno 1 * 10 * 8 CFU. Tuttavia, va notato che il farmaco è ampiamente prescritto dai pediatri e nella prima infanzia.

Per i neonati e i bambini di età inferiore a 7 anni, viene prescritta 1 bustina al giorno, per i bambini di età superiore a 7 anni - 2 bustine al giorno, in una volta sola. La durata della terapia è di 30 giorni, se necessario, ripetere il corso.

Il farmaco è disponibile gratuitamente nelle farmacie senza prescrizione medica. Il prezzo del farmaco va da 400 a 600 rubli per confezione.

Bifiform

Bifiform (baby, baby, complex) è un probiotico complesso con varie forme di rilascio per diverse fasce di età - dai neonati agli adulti.

  1. Bifiform baby è disponibile in sospensione (1 dose 1 volta al giorno per 20-21 giorni).
  2. Bifiform baby (modulo di rilascio - bustina). È prescritto per i bambini da 1 a 3 anni, 1 bustina da 2 a 3 volte al giorno, di età superiore a 3 anni - 2 bustine da 2 a 3 volte al giorno.

Il farmaco può essere acquistato liberamente nelle farmacie della città, senza prescrizione medica. Il suo prezzo è, in media, 350 rubli per pacco.

Bifidumbacterin Forte

Bifidumbacterin Forte - Probiotic 4 generazioni. In una dose del farmaco contiene almeno 1 * 10 * 7 CFU. La forma del farmaco è in polvere. Per i bambini di età inferiore ai 6 mesi, vengono prescritte 2,5 dosi 2-6 volte al giorno, per i bambini dai 6 mesi ai 3 anni, 5 dosi da 1 a 2 volte al giorno, per i bambini sopra i 3 anni per 10 dosi da 1 a 2 volte giorno. Il corso di assunzione del farmaco per 2-3 settimane, con ripetizioni da 2 a 3 volte l'anno.

Il farmaco viene erogato senza prescrizione medica. Il prezzo è di circa 130 rubli per 10 pezzi.

Misure di prevenzione per la vulvite nelle ragazze e nelle ragazze

Attualmente, ci sono molte informazioni per i giovani genitori su come eseguire correttamente l'igiene dei neonati e delle ragazze più grandi.

Sì, sì, hai capito bene, è in primo luogo che l'igiene dei bambini viene prima di tutto! È necessario lavare la ragazza correttamente con acqua corrente calda dopo ogni movimento intestinale e prima di coricarsi! Le procedure idriche dopo ogni viaggio in bagno eliminano completamente l'intera microflora della vagina, rendendola sterile e, quindi, indifesa contro la flora patogena.

Puoi anche ridurre il rischio di sviluppare vulvite in ragazze e ragazze se smetti di indossare biancheria intima sintetica e aderente, cambio di assorbenti, pannolini e pannolini in modo tempestivo quando si sporcano o ogni 4 ore.

Inoltre, è di grande importanza nel prevenire lo sviluppo dell'infiammazione degli organi genitali esterni e, non solo, una dieta equilibrata e nutriente dei bambini, la prevenzione e il trattamento tempestivo delle malattie concomitanti e croniche, nonché la vitaminizzazione.

Vulvite nelle ragazze di età diverse: 4 gruppi di cause di patologia, 9 sintomi, 4 fasi del trattamento, 3 fasi nella prevenzione

La vulvite è un'infiammazione acuta o cronica dei genitali esterni. Può svilupparsi a seguito di molti fatti: lesioni, infezioni e altri..

La vulvite in un bambino colpisce le labbra, il clitoride, la regione esterna dell'uretra, il vestibolo della vagina. In questo caso, i sintomi, il trattamento possono variare notevolmente. Dipende dalla causa che ha causato la patologia..

Secondo la prevalenza della vulvite nelle ragazze di 1-9 anni, occupa la prima posizione tra tutte le patologie ginecologiche. In percentuale, rappresenta il 60-70% di tutti i casi. La patologia è accompagnata da prurito, dolore, gonfiore, iperemia..

Vulvit nelle ragazze

La vulvite nelle ragazze è un processo infiammatorio nell'area genitale esterna, che coinvolge le labbra, il clitoride, l'apertura esterna dell'uretra e il vestibolo della vagina. Nell'infanzia, si osserva spesso una lesione infiammatoria combinata della vulva e della vagina: vulvovaginite. Nelle ragazze da 1 anno a 8 anni, la vulvite e la vulvovaginite occupano il primo posto nella struttura della patologia ginecologica. I processi infiammatori rappresentano il 65-70% di tutte le malattie genitali nella ginecologia pediatrica. La vulvite e la vulvovaginite ricorrenti nelle ragazze possono causare disfunzioni mestruali, sessuali e riproduttive in età adulta. Inoltre, un'infiammazione prolungata e lenta può interrompere l'interazione coordinata del sistema ipotalamo-ipofisi-ovaio.

Un po 'di vulvovaginite

Questo articolo si concentrerà sull'infiammazione della vulva e della vagina nei bambini, cause comuni che contribuiscono all'infiammazione, alla diagnosi e al trattamento..
La malattia è considerata non pericolosa e si verifica, come ho già detto, più spesso nei bambini in età prescolare. La vaginite è un'infiammazione della vagina, la vulvite è un'infiammazione della vulva o dei genitali esterni, cioè il perineo, le piccole labbra e le piccole labbra. Poiché queste aree sono vicine, la malattia spesso procede insieme, quindi esiste il nome "vulvovaginite"..

Cause di vulvite nelle ragazze

Lo sviluppo della vulvite nelle ragazze predispone le caratteristiche anatomiche e fisiologiche degli organi genitali durante l'infanzia. Prima di tutto, va notato che il tratto genitale delle neonate è sterile; nel 5-7 ° giorno di vita, la mucosa è popolata da microflora opportunistica. Nei primi anni di vita, il contenuto della vagina è scarso, ha una reazione leggermente alcalina o neutra (pH 7,0); flora mista (verga e coccodrillo) si trova nello striscio; non ci sono lattobacilli. All'inizio della pubertà (8-9 anni) compaiono i lattobacilli, l'epitelio vaginale inizia a produrre glicogeno, la reazione dell'ambiente vaginale diventa acida (pH 4,0-4,5). E solo con l'avvento delle mestruazioni, la microflora vaginale delle ragazze adolescenti si avvicina in termini di composizione quantitativa e qualitativa alla microbiocenosi delle donne in età riproduttiva.

La penetrazione dell'infezione è facilitata da una diminuzione della protezione antinfettiva locale nel processo di formazione (livello di immunoglobuline secretorie A, lisozima, fagocitosi, sistema del complemento), insufficiente funzione battericida della pelle, riposo ormonale.

La causa immediata della vulvite in un bambino è spesso un'infezione: non specifica (flora aerobica e anaerobica condizionatamente patogena, virus, lievito, protozoi) o specifica (gonococchi, clamidia, tubercolosi del micobatterio, difterite bacillo, ecc.). Un'infezione specifica durante l'infanzia può essere trasmessa in vari modi: in tenera età, prevale il percorso familiare (se non si segue l'igiene, attraverso articoli per la cura e aree comuni); le ragazze che hanno esperienza di relazioni sessuali hanno un percorso sessuale. La vulvite nelle neonate può essere dovuta a infezione transplacentare o parto, quando un bambino passa attraverso un canale del parto.

Spesso, la vulvite nelle ragazze si sviluppa a seguito di invasione elmintica (enterobiosi), ingestione di un corpo estraneo (fili d'erba, granelli di sabbia, insetti, oggetti estranei), masturbazione, violazione della reattività del corpo durante l'infezione secondaria (ad esempio, difterite faringea, tonsillite cronica, carie, ecc.).

L'emergere della vulvite micotica nelle ragazze è facilitato da trattamenti antibiotici, ipovitaminosi, immunodeficienza, disturbi endocrini (principalmente diabete mellito). La vulva e la vagina nelle ragazze possono essere influenzate da influenza, herpes, virus della parainfluenza, adenovirus, citomegalovirus, papillomavirus, ecc. La vulvite allergica (atopica) è meno comune nelle ragazze, come reazione ad alcuni fattori nutrizionali (agrumi, cioccolato, ecc.), Varietà aromatiche di sapone o detergenti con additivi, assorbenti. Nei neonati, la dermatite da pannolino può causare infiammazione..

Il mantenimento della vulvite può essere determinato da anomalie nella struttura dei genitali della ragazza (bassa posizione dell'apertura uretrale, mancanza di commessura posteriore, gap genitale aperto, anomalie nello sviluppo dei genitali esterni), nonché caratteristiche funzionali (vescica neurogena, reflusso vaginale-uretrale). L'uso costante di pannolini, microtrauma dei genitali esterni con biancheria stretta, inosservanza dell'igiene intima, tecnica di lavaggio impropria del bambino svolgono un ruolo nel corso della vulvite nelle ragazze..

La mucosa dei genitali nelle ragazze è molto sottile e vulnerabile, quindi lavaggi frequenti e diligenti, specialmente con il sapone, possono facilmente portare a una violazione dell'integrità del tegumento epiteliale, una diminuzione della barriera immunitaria locale e lo sviluppo della vulvite.

Classificazione della vulvite nelle ragazze

La vulvite nelle ragazze può avere decorso acuto (fino a 1 mese), subacuto (fino a 3 mesi) e cronico (più di 3 mesi). A seconda del fattore causale, la vulvite nelle ragazze è divisa in infettiva e non infettiva.

La vulvite infettiva nelle ragazze, a sua volta, è rappresentata da infiammazioni aspecifiche (causate da flora opportunistica normalmente presente sulla vulva di un bambino) e specifici processi infiammatori (gonorrea, clamidia, tricomonas, erpetica, ureaplasma, difterite, tubercolosi, ecc.).

La vulvite primaria non infettiva nelle ragazze comprende casi di malattia associata a corpi estranei, invasione elmintica, masturbazione, alterazioni della reattività del corpo nel diabete mellito, nefropatia dismetabolica, disbiosi intestinale, malattie allergiche, infezioni virali acute e dell'infanzia.

Molto spesso, nelle ragazze in età prescolare ci sono vulviti aspecifiche con un decorso cronico.

Sintomi di vulvite nelle ragazze

I segni di vulvite acuta in un bambino sono caratterizzati da arrossamento e gonfiore delle labbra e del clitoride. L'iperemia e la macerazione possono diffondersi sulla pelle del pube, della regione inguinale e delle cosce. Con la vulvite, le ragazze sono preoccupate per il prurito e il bruciore nel perineo, aggravati dalla minzione, dal tocco, dai movimenti. I bambini piccoli esprimono le loro sensazioni fisiche con preoccupazione e pianto; le ragazze più grandi toccano e pettinano costantemente i genitali, si lamentano di disagio, prurito, dolore. A volte, specialmente con forme specifiche di vulvite nelle ragazze, erosioni e piaghe compaiono sulla mucosa genitale.

Un sintomo caratteristico di vulvite e vulvovaginite nelle ragazze è la presenza di secrezioni dal tratto genitale (leucorrea). Le allocazioni possono essere di natura diversa: più spesso sono acquose e trasparenti, ma possono essere sanguinanti o purulente. Quindi, con la vulvite causata da Escherichia coli, le ragazze sviluppano una scarica giallo-verde con un odore fecale spiacevole. Con la vulvite stafilococcica, le ragazze hanno bianchi gialli e viscosi, con vulvite candidosa - consistenza bianca, spessa e cagliata.

In alcuni casi, la vulvite nelle ragazze può essere accompagnata da sintomi generali: una reazione di temperatura, un aumento dei linfonodi. Il comportamento del bambino diventa nervoso, c'è un brutto sogno, irritabilità, pianto, maggiore irritabilità. Con la vulvite causata da ossiuri, le ragazze hanno iperemia e ispessimento delle pieghe anali, dolore addominale, perdita di appetito.

Con vulvite cronica nelle ragazze, iperemia ed edema diminuiscono; persistono prurito e secrezione dal tratto genitale. Il decorso ricorrente della vulvite nelle ragazze è spesso accompagnato da complicanze: sinechia delle piccole labbra, atresia della vagina, uretrite, cistite, erosione cervicale, imbibizione (cambiamento di colore della vulva).

Manifestazioni di vulvovaginite

La vulvovaginite in un bambino si manifesta sempre con lamentele o, scientificamente, con il quadro clinico. La ragazza si lamenta con sua madre di prurito, dolore, bruciore e disagio - "pizzicando lì" (nell'area genitale).

E la madre dice che il bambino spesso tira le penne nel "posto giusto", alcuni scarichi (bianco, cagliata, verde) sono apparsi sulle mutandine e la pelle è diventata rossa o rosa brillante, sono comparse eruzioni cutanee o persino graffi.

Non ci sono altre manifestazioni, come condizioni generali alterate, diminuzione dell'appetito, dolore addominale o addominale inferiore, possono comparire solo quando l'infiammazione si diffonde ad altri organi e tessuti.

Quindi si apre la domanda, da dove viene, questa vaginite, in un bambino piccolo.

Diagnosi di vulvite nelle ragazze

La vulvite nelle ragazze può essere diagnosticata da un pediatra, ma un ulteriore esame e osservazione del bambino devono essere eseguiti da un ginecologo pediatrico. Per determinare l'eziologia della vulvite nelle ragazze, è importante studiare l'anamnesi (malattie concomitanti, momenti provocatori) e lamentele.

L'esame degli organi genitali rivela iperemia e gonfiore della vulva, macerazione della mucosa e secrezione dal tratto genitale. La diagnosi di vulvite e vulvovaginite nelle ragazze è aiutata da metodi di ricerca strumentali: vulvoscopia e vaginoscopia. Vaginoscopia particolarmente indispensabile per rimuovere corpi estranei della vagina.

Per determinare l'eziologia della vulvite nelle ragazze, viene eseguito un esame microscopico dello striscio e della cultura batteriologica degli escrementi sulla microflora e della sensibilità agli antibiotici. Se si sospetta la natura specifica della vulvite nelle ragazze, vengono eseguiti studi di PCR sui raschiati. Analisi generale di urina e sangue, glicemia, IgE totali e specifiche per allergeni, batteriosi delle urine, raschiatura per enterobiosi, analisi di feci per uova di elminto, feci per disbiosi.

Se necessario, il bambino viene consultato da altri specialisti pediatrici: endocrinologo pediatrico, allergologo pediatrico, gastroenterologo pediatrico, ecc..

Trattamento della vulvite nelle ragazze

La terapia della vulvite nelle ragazze ha lo scopo di fermare il processo infiammatorio ed eliminare la causa della malattia. Particolare attenzione è riservata all'igiene genitale: vengono effettuati bagni sessili con infusi di erbe (camomilla, calendula, erba di San Giovanni, ecc.), Lavaggio degli organi genitali esterni con antisettici (soluzione di permanganato di potassio, furacilina), igiene vaginale con un irrigatore vaginale sottile. Si consigliano pomate e supposte antinfiammatorie, sedativi per eliminare il prurito e il disagio..

Con vulvite batterica nelle ragazze, è indicata la nomina di farmaci antibatterici; con agenti fungini - antifungini all'interno e topicamente sotto forma di unguenti e creme. Con vulvovaginite dovuta alla presenza di un corpo estraneo, viene rimosso. Nel caso di invasione elmintica, al bambino viene mostrata la deelmitizzazione. Nel complesso del trattamento della vulvite nelle ragazze, è necessario il risanamento dei fuochi cronici dell'infezione. Multivitaminici, immunomodulatori, eubiotici sono usati come terapia di rafforzamento generale. Con forte prurito o una reazione allergica, vengono prescritti antistaminici.

Dei metodi di fisioterapia per la vulvite nelle ragazze, l'UFD della vulva, l'ultofonoforesi con gel, unguenti e soluzioni di antisettici si sono dimostrati bene.

Caratteristiche dell'infiammazione

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, ogni quinta persona al mondo soffre di dolore cronico e circa il 60% delle malattie croniche è accompagnato da dolore.

Il dolore è una delle lamentele più comuni da parte di un bambino. La natura e l'intensità del dolore dipendono dallo stato del sistema nervoso del paziente. Il dolore nelle malattie della zona genitale non corrisponde sempre alla gravità del processo patologico.

Con un leggero disturbo genitale, il dolore è acuto, acuto e nel corso cronico del processo, le sensazioni possono essere completamente assenti.

Pertanto, durante il trattamento di giovani pazienti, il medico scoprirà necessariamente la storia della malattia, il suo inizio, dove il dolore è localizzato e dove si diffonde. Dolore pronunciato nell'area genitale, vale a dire nel clitoride, le piccole labbra sono spiegate dalla ricchezza delle terminazioni nervose in quest'area.

Ma i processi infiammatori della vagina non sono dolorosi, si manifestano solo con una sensazione di pressione, bruciore, ma se il tessuto grasso è coinvolto nel processo, allora c'è un dolore acuto, specialmente quando viene toccato.

Questo sintomo è anche una "guida" del processo infiammatorio dell'area genitale negli adulti e nei bambini. Dalla natura dei bianchi, così come dalla presenza di odore, puoi giudicare la malattia.

Prurito e bruciore

Il prurito e il bruciore degli organi genitali esterni accompagnano anche l'infiammazione genitale.

Ora soffermiamoci più nel dettaglio sul processo infiammatorio dei genitali esterni nei bambini, in particolare sulla vulva.

Prevenzione della vulvite nelle ragazze

La prevenzione della vulvite richiede l'educazione delle giuste abilità igieniche nei giovani genitori e nelle ragazze stesse. L'igiene genitale nelle ragazze dovrebbe essere eseguita quotidianamente, sempre dopo i movimenti intestinali e prima di coricarsi. La cura dei genitali esterni include il lavaggio della vulva, del perineo e dell'ano con acqua dalla parte anteriore a quella posteriore. Si consiglia l'uso di sapone per bambini neutro (pH 7,0) non più di 2-3 volte a settimana. Le ragazze dovrebbero avere accessori da bagno separati (salviette, asciugamani).

Per prevenire la vulvite nelle ragazze, dovresti rifiutare di indossare biancheria intima sintetica, indumenti attillati aderenti; sostituire tempestivamente gli assorbenti, monitorare la nutrizione dei bambini, trattare la patologia concomitante, ecc..

La ginecologia dei bambini è una domanda molto intima e spesso abbastanza chiusa. Le malattie genitali femminili possono manifestarsi anche nelle neonate e nei bambini in tenera età.

Cos'è?

L'infiammazione degli organi genitali femminili esterni è chiamata vulvite. Questi includono: il vestibolo della vagina, le piccole labbra e le grandi labbra, il clitoride e la parte esterna dell'uretra. La vulvite è più comune nei bambini di età inferiore ai 10 anni. La malattia nei bambini è molto meno comune. Negli adolescenti, dopo la pubertà, anche la vulvite si forma abbastanza raramente.

Questa regione anatomica è molto ben fornita e innervata. Eventuali cambiamenti infiammatori in questa zona provocano la comparsa di sintomi molto sfavorevoli che portano al bambino un grave disagio. Secondo le statistiche, la vulvite è più spesso registrata nei bambini e in età avanzata nelle donne che soffrono di distrofia genitale.

L'effetto degli ormoni sul sistema riproduttivo è molto significativo. Eventuali fluttuazioni influenzano le cellule epiteliali degli organi genitali femminili. Con un'esposizione prolungata, questo può provocare lo sviluppo di vulvite. L'infiammazione degli organi genitali femminili dipende molto dal livello basale degli ormoni. Le malattie del sistema endocrino contribuiscono allo sviluppo della vulvite.

I genitali del bambino sono sterili. Entro la fine della prima settimana, i microrganismi opportunistici si depositano su di loro e il pH della vagina viene spostato. In un bambino, è neutro o leggermente alcalino. All'età di 10 anni, la vagina è popolata da lattobacilli. La loro normale concentrazione porta a uno spostamento del pH del mezzo a 4-4,5.

Prima dell'inizio delle mestruazioni, i bambini non hanno praticamente immunità locale. Qualsiasi infezione che si deposita sulle pareti dei genitali esterni può portare allo sviluppo di infiammazione locale. Con una ridotta immunità generale, ciò porta a una rapida progressione della malattia.

Varie cause possono portare allo sviluppo di malattie infiammatorie degli organi genitali femminili. Dall'apparizione iniziale dei sintomi, tutta la vulvite può essere acuta e cronica. Quando il processo è cronico, le manifestazioni avverse della malattia possono essere ripetute ancora e ancora per diversi anni. Per la vulvite cronica, è necessaria la selezione del giusto trattamento e il monitoraggio regolare da parte di un ginecologo pediatrico.

Le seguenti cause provocatorie possono portare allo sviluppo di vulvite nei bambini:

  • Caratteristica della zona anatomica. Le grandi labbra nelle ragazze sono più aperte che in età avanzata. Una ridotta quantità di lattobacilli porta a una variazione del pH dell'ambiente vaginale. Le mucose degli organi genitali sufficientemente allentate e facilmente lesionabili sono eccessivamente sensibili a qualsiasi effetto infettivo e non infettivo.
  • Cattiva igiene personale. L'eccessivo entusiasmo per il lavaggio può portare a un cambiamento ancora maggiore nel pH della vagina. Ciò contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione nell'area genitale esterna. Se il programma di igiene personale viene costantemente violato, ciò può anche contribuire alla comparsa di vulvite..
  • Pannolini non corretti Il loro uso prolungato può portare a un effetto permanente sui genitali esterni. L'uso di pannolini nelle ragazze per lungo tempo può provocare un cambiamento nel pH dell'ambiente nei bambini. Inoltre, le ragazze possono provare varie irritazioni ed eruzioni cutanee nell'area genitale.
  • Infezione da elminti. Molto spesso, la vulvite si verifica quando viene infettata da nematodi o ossiuri. Questi parassiti nel corso della vita emettono vari prodotti tossici. Causano gravi irritazioni e arrossamenti nell'area genitale. Le uova di elminto possono anche entrare nella zona anogenitale, causando gravi varianti allergiche di vulvite nel bambino.
  • Varie infezioni. L'infezione da virus, batteri o infezioni fungine può provocare infiammazione ai genitali esterni. In genere, tale vulvite è accompagnata dalla comparsa di un gran numero di sintomi avversi. Per eliminarli, è necessaria la nomina di un trattamento completo.
  • Danno meccanico. Nella prima infanzia, lo sviluppo della vulvite porta all'ingresso nei genitali esterni di vari piccoli oggetti. I bambini nei primi tre anni di vita adorano studiare attivamente il proprio corpo. Inavvertitamente, possono causarsi varie lesioni che provocano lo sviluppo della vulvite.
  • Malattie croniche Varie infezioni che si verificano in diversi organi interni portano allo sviluppo di infiammazione nell'area genitale femminile. Con un'ulteriore riduzione dell'immunità, il processo può seguire un corso abbastanza grave.
  • Violazione dell'igiene personale durante il rapporto. Attuale per le ragazze in adolescenza.
  • Infezione intrauterina. Si verifica solo nell'1% dei casi. L'infezione dei genitali dei bambini si verifica a seguito di varie infezioni che entrano nel flusso sanguigno da madre a figlio. I primi sintomi di vulvite si verificano dopo la nascita del bambino. Per eliminarli, è necessario contattare un ginecologo pediatrico nei primi giorni dopo la dimissione del bambino dall'ospedale.

Date le ragioni provocatorie, si possono distinguere diversi tipi di vulvite:

  • Batterica. Si verifica a seguito di infezione da vari tipi di batteri. Stafilococchi, streptococchi e microrganismi anaerobici portano allo sviluppo di forme purulente di vulvite nelle ragazze. Il picco di incidenza si verifica nell'età da 3 a 7 anni. Il trattamento richiede varie forme di antibiotici.
  • Virale Fornito da vari virus. Molto spesso, lo sviluppo della vulvite virale è causato dall'infezione da virus dell'herpes di vari sottotipi. Si verificano, di regola, nelle versioni acute e subacute. Accompagnato dalla comparsa di sintomi spiacevoli. Gli agenti antivirali vengono utilizzati per il trattamento e per il trattamento locale.
  • Allergico. Si trovano nelle ragazze che hanno un'ipersensibilità individuale a vari allergeni. In alcuni casi, possono verificarsi con dermatite atopica. L'eliminazione dei sintomi avversi richiede la nomina di antistaminici e bagni con antisettici.
  • Parassita. Sorgono a causa dell'invasione di vari elminti. I parassiti secernono varie sostanze tossiche che hanno un effetto irritante sui genitali esterni. Con un decorso prolungato della malattia, l'infiammazione può assumere una forma cronica. I farmaci antiparassitari possono essere richiesti per il trattamento..
  • Traumatico. Queste varianti non specifiche della vulvite si verificano a seguito degli effetti di lievi traumi alle mucose dei genitali esterni. Sono i più sensibili e facilmente feriti nei bambini del primo anno di vita. Per eliminare i sintomi negativi, è necessaria la nomina di unguenti che hanno un effetto rigenerante.
  • Secondario Si verificano in ragazze con malattie croniche degli organi interni. La vulvite più comune si trova nelle patologie endocrine e nelle malattie allergiche. Per eliminare i sintomi avversi della vulvite, prima devi trattare la malattia di base e rafforzare il sistema immunitario.

Tutti i processi che compaiono durante il primo mese sono chiamati acuti. Se si verificano manifestazioni avverse della malattia per tre mesi, il decorso della malattia è chiamato subacuto. Quando il processo è cronico, i sintomi della malattia possono comparire per sei mesi o più. Di solito la vulvite cronica si verifica nei bambini indeboliti e spesso malati.

La gravità dei sintomi avversi dipende dalla gravità della malattia. Con un decorso lieve, il bambino può avere solo lievi pruriti e arrossamenti nell'area genitale. Questi sintomi avversi sono facilmente eliminati. La vulvite acuta, procedendo in una forma lieve, praticamente non si trasforma in cronica.

Tra i sintomi dell'infiammazione nei genitali esterni, si notano i seguenti:

  • Grave gonfiore delle mucose. Nei casi più gravi, le grandi labbra si ingrandiscono. La mucosa eccessivamente gonfia dell'uretra aumenta la minzione. La quantità di urina rimossa non cambia, solo le urgenze diventano più frequenti.
  • Prurito o bruciore. Con un decorso lieve, questo sintomo praticamente non porta alcun fastidio al bambino. Le forme gravi della malattia interrompono significativamente le condizioni generali del bambino. I bambini iniziano a pettinare costantemente la zona anogenitale. Un'infezione batterica entra spesso nei punti di pettinatura, il che può portare allo sviluppo di un'infezione secondaria.

La vulvite nelle ragazze è un'infiammazione degli organi genitali esterni: le piccole labbra e le piccole labbra, il clitoride e il vestibolo della vagina. A volte l'apertura esterna dell'uretra è coinvolta nel processo.

Per i bambini, l'insorgenza del processo infiammatorio dai genitali esterni è caratteristica e nelle donne adulte la patologia si diffonde spesso dalla vagina e si chiama "vulvovaginite".

Possibili complicazioni

Se il trattamento è iniziato in ritardo o è stato eseguito in modo errato, le complicanze causate dalla vulvite non sono escluse. Questi includono:

  1. Sinecie, si manifestano con l'adesione delle piccole labbra. Per disconnetterli, a volte è necessaria un'operazione..
  2. Atresia vaginale quando si verifica l'aggregazione di questa parte del sistema riproduttivo della ragazza.
  3. La cistite, in questo caso, l'infiammazione penetra nella vescica, causando un forte prurito e bruciore.
  4. Grandi cicatrici si formano sul sito delle ulcere.
  5. Imbibizione. Questa condizione è caratterizzata dalla cianosi delle labbra, che persiste per tutta la vita..

Classificazione

Secondo la lunga esistenza del processo infiammatorio, la vulvite è acuta, subacuta, cronica.

A seconda dell'età della ragazza, secernono vulvite infantile (fino a un anno), bambini (da 1 a 8 anni), prepuberali (prima dell'inizio della prima mestruazione), durante la pubertà - pubertà.

Per natura dell'agente patogeno, l'infiammazione dei genitali esterni in una ragazza può essere causata da microrganismi non specifici (E. coli, stafilococchi, streptococchi, ecc.) E specifici (clamidia, trichomonas, ecc.).

La vulvite primaria viene isolata, in questo caso, l'infezione si diffonde sotto l'influenza di un fattore esterno e il secondario: l'agente microbico migra da qualsiasi attenzione infettiva nel corpo (tonsille, denti cariati, vescica, ecc., Oppure c'è qualche motivo: diabete mellito, fluttuazioni ormonali) durante la maturazione, ecc.).

Inoltre, il seguente processo porta al processo infiammatorio dei genitali esterni:

  • invasione elmintica;
  • bruciare;
  • malattia metabolica;
  • reazione allergica;
  • lesione;
  • nefropatia dismetabolica;
  • corpo estraneo.

Si noti che le ragazze hanno prerequisiti anatomici per lo sviluppo della vulvite, poiché le grandi labbra non coprono completamente le piccole labbra, questo processo termina dopo la pubertà. Le caratteristiche della microflora vaginale contribuiscono allo sviluppo dell'infezione: immediatamente dopo la nascita, la completa assenza di microrganismi è considerata fisiologica e solo dopo circa una settimana iniziano a comparire batteri patogeni condizionatamente.

L'acido lattico, prodotto dai lattobacilli, protegge la vagina dalla moltiplicazione dei patogeni condizionati e di altri. Nelle ragazze, l'ambiente vaginale è alcalino o neutro, le ghiandole non producono una grande quantità di lubrificazione, quindi i fattori di difesa immunitaria locale sono ridotti. La pelle e le mucose sono sottili, suscettibili al trauma, che aumenta il rischio di infiammazione dei genitali esterni.

Vulvite primaria non specifica

L'infiammazione acuta in una ragazza può essere il risultato di misure igieniche improprie, poiché la posizione stretta dell'apertura esterna del retto promuove la colonizzazione con Escherichia coli e altra flora degli organi genitali esterni durante il lavaggio.

La ragazza viene lavata dalla vagina all'apertura esterna del retto, con un detergente neutro, con la diluizione obbligatoria delle labbra.

Il cambio prematuro del pannolino è una delle ragioni per lo sviluppo dell'infiammazione del vestibolo della vagina nelle ragazze. La violazione dell'igroscopicità, l'effetto serra contribuiscono alla crescita dei batteri e il trattamento speciale a volte provoca allergie.

Di norma, la vulvite primaria non specifica è una patologia che non ritorna dopo aver eliminato la causa e / o normalizzato l'igiene.

Vulvite ricorrente e sue cause

Le frequenti recidive dell'infiammazione degli organi genitali esterni possono indicare diabete mellito o invasione elmintica.

Nei bambini molto piccoli, sullo sfondo di frequenti infezioni virali respiratorie acute, tonsillite e altre patologie simili, la vulvite è considerata uno dei collegamenti nel processo di infezione generale. Ciò è particolarmente vero per i bambini piccoli e indeboliti, con patologia extragenitale concomitante, infezione da HIV, ecc..

Vulvite secondaria contro un corpo estraneo

Durante il gioco, oggetti estranei possono entrare nella vagina: dalla sabbia all'auto-introduzione nella vagina, ad esempio un cappuccio da una penna o un dettaglio a mosaico.

In questo caso, non puoi fare a meno dell'aiuto di un ginecologo pediatrico, "l'eccesso" contribuirà costantemente allo scarico purulento sullo sfondo dell'infiammazione acuta.

Se il trattamento viene ricevuto in tempo, non ci saranno conseguenze fatali..

Vulvite da candidosi

La vulvite in una ragazza può essere una complicazione della terapia antibatterica, quando la microflora fungina inizia a prevalere su tutto il resto. In questo caso, un rivestimento bianco sulle mucose con un caratteristico odore acido attira l'attenzione.

Inoltre, sono importanti il ​​regime irregolare del giorno, la disbiosi intestinale, il cambiamento della zona climatica, lo stress, una dieta scorretta.

Vulvite atopica (allergica)

I principali fattori provocatori includono quanto segue:

  • Predisposizione iniziale a reazioni allergiche.
  • Prodotti ad alta allergia: cioccolato, arance, miele, fragole.
  • Incoerenza del prodotto per l'igiene scelto all'età della ragazza.

Non è un segreto che per un bambino sia preferibile utilizzare detergenti speciali che non implicano l'inclusione di sostanze aggressive nella composizione. Idealmente, utilizzare prodotti ipoallergenici.

  • Uso eccessivo di polveri, creme e unguenti.

Inoltre, alcuni bambini possono avere reazioni allergiche ai pannolini stessi, l'aggiunta di dermatite da pannolino.

Qualsiasi dermatite atopica è considerata un fattore predisponente nello sviluppo della vulvite allergica nelle ragazze.

Vulvite specifica sullo sfondo delle IST

Un bambino può ammalarsi durante un sonno congiunto con genitori infetti, notiamo che alcune infezioni vengono trasmesse in utero, ad esempio candidosi, herpes, ecc..

Se i genitali esterni di una ragazza si infiammano, vale la pena prestare attenzione alle malattie infettive dell'infanzia: morbillo, scarlattina e varicella sono spesso accompagnate da vulvite.

Per le ragazze (ragazze) con un inizio precoce dell'attività sessuale, un modo sessuale di infezione è abbastanza possibile. Va notato che quando si accarezza (carezza sessuale senza penetrare il pene nella vagina), il processo infiammatorio inizierà esattamente alla vigilia della vagina.

Come "conoscerlo"?

segni

I sintomi della malattia con vulvite hanno tutti i suddetti segni caratteristici del processo infiammatorio:

  1. Prurito e bruciore nell'area genitale esterna.
  2. Scarico dagli organi genitali (che la madre può vedere sulle mutandine del bambino), la loro natura dipende dal patogeno specifico. Quindi, se il fungo è l'agente causale, quindi lo scarico sarà cagliato, se è Escherichia coli, quindi lo scarico sarà giallo-verdastro con un odore sgradevole di feci, se la causa è stafilococco - viscoso e giallo, ma principalmente bianco trasparente.
  3. Dolore, particolarmente aggravato dalla minzione.
  4. È possibile arrossamento della pelle e delle mucose, ulcerazione dovuta a graffi.

Altri sintomi - mancanza di appetito, disturbi del sonno, dolore addominale, disturbi delle feci - possono verificarsi, ma molto raramente.

Tre forme di disturbo

La vulvite per le ragazze può verificarsi in una delle tre forme:

  • la forma acuta è caratterizzata da un inizio luminoso, sintomi pronunciati. La vulvite acuta dura fino a 1 mese;
  • forma subacuta di vulvite, caratterizzata da un cambiamento nei periodi di esacerbazione e remissione, che dura fino a 3 mesi;
  • la forma cronica di vulvite è caratterizzata dalla possibile assenza dei suddetti sintomi e solo dalla presenza di sensazione di bruciore durante la minzione, della durata superiore a 3 mesi.

Fattore di età

In base alla categoria di età, distinguere:

  • vulvite dell'infanzia (da 0 a 12 mesi);
  • vulvite infantile (da 1 a 8 anni);
  • vulvite in prepubertale (dagli 8 anni e prima dell'inizio del menarca);
  • vulvite nella pubertà (dopo l'inizio del menarca).

Vulvite allergica

C'è anche una vulvite allergica, il cui sviluppo può essere provocato da vari alimenti (un gran numero di dolci, agrumi), biancheria intima sintetica, prodotti chimici. Con questa forma di vulvite, verranno osservati sintomi identici, possibilmente meno pronunciati, nonché arrossamento della pelle circostante e delle mucose.

Vulvite da candidosi

La vulvite da candidosi si sviluppa a seguito di un danno alla vulva causato da funghi del genere Candida. In questo tipo di vulvite, il sintomo principale è lo scarico dal tratto genitale sotto forma di ricotta. L'infezione del neonato si verifica più spesso quando passa attraverso il canale del parto della madre, il che suggerisce che durante la gravidanza è necessario eseguire la riabilitazione della vulvovaginite di qualsiasi eziologia.

Il trattamento di questo tipo di vulvite viene effettuato con farmaci appropriati che agiscono su funghi simili a lieviti. Inoltre, nel complesso, puoi usare il lavaggio con infusi di erbe (camomilla, calendula), che affrontano perfettamente l'infiammazione e alleviano il prurito.

E la vulvite ricorrente, cioè l'infiammazione ripetuta dei genitali esterni, può portare allo sviluppo di complicanze: fusione delle piccole labbra, comparsa di ulcere delle mucose dovute a intenso prurito della pelle, coinvolgimento del sistema urinario con lo sviluppo di cistite, uretrite.

Sintomi di vulvite nelle ragazze

I sintomi dell'infiammazione dei genitali esterni nelle ragazze includono tutti i segni di un processo infiammatorio:

  • edema;
  • iperemia delle mucose;
  • irritazione, prurito;
  • maggiore scarico.

I sintomi comuni includono debolezza, scarso appetito, febbre di basso grado.

I linfonodi regionali rispondono solo all'infiammazione prolungata e non trattata.

In una bambina, una madre attenta noterà aumento dell'irritabilità, scarso sonno, diminuzione dell'attività motoria, pianto durante la minzione, difficoltà nel condurre procedure igieniche.

Nella vulvite allergica, a volte appare un'eruzione cutanea del tipo di orticaria.

Cosa fare con la vulvite in un bambino

Se si sospetta un'infiammazione della vulva, la ragazza deve essere mostrata a un ginecologo pediatrico o almeno a un pediatra.

La diagnosi viene fatta durante un esame esterno, quando l'infiammazione è chiaramente visualizzata, a volte con una transizione al perineo e alle cosce interne.

Lo scarico purulento permanente contribuisce al pianto, il che aggrava la condizione.

Più velocemente viene diagnosticato il processo e viene prescritta la terapia, maggiori sono le possibilità di un completo recupero.

Diagnosi della malattia

Di norma, il primo medico a cui si rivolgono i genitori della ragazza malata è un pediatra. Scoprendo la causa dei reclami, il pediatra invia il paziente al ginecologo pediatrico, che è coinvolto nel trattamento del bambino. Spesso, i genitori prendono il processo infiammatorio per dermatite da pannolino, iniziano a trattare il bambino da soli con i metodi di casa, solo aggravando la situazione. Di conseguenza, il bambino è ammesso dal medico quando l'infiammazione non può essere curata rapidamente. Per evitare questa situazione, una visita dal medico non deve essere trascurata anche se ci sono lievi lamentele.

Quali sono le dimissioni con vulvite in una ragazza

La vulvite da Trichomonas è accompagnata da prurito, schiuma liquida, scarico giallastro e gonfiore della vulva e della vagina.

Con la vulvite candidosa, sullo sfondo dell'iperemia, si vede una placca cagliata, "fusa" con la mucosa, con un odore acido specifico.

Scariche con vulvite provocata da Escherichia coli, densa, offensiva, che ricorda il pus.

Il prurito costante contribuisce al trauma permanente durante il graffio, che può portare al coinvolgimento di più tessuti nel processo patologico e alla comparsa di difetti erosivi.

Se, tuttavia, l'immunità è inclusa nel lavoro, allora potrebbe non esserci un'infiammazione ulcerosa, ma senza trattamento ci aspettiamo che un'infiammazione acuta diventi cronica: indebolimento dei sintomi e segni di vulvite e aumento delle perdite vaginali nella ragazza (bianco).

Misure diagnostiche

Oltre a raccogliere un'anamnesi, il medico attira l'attenzione sui seguenti aspetti:

  • obesità;
  • diatesi essudativa;
  • disturbi metabolici e disturbi ormonali;
  • storia allergica;
  • caratteristiche igieniche, ecc..

A volte un corpo estraneo nella vagina può essere palpato attraverso il retto.

L'esecuzione di una vaginoscopia comporta l'esame delle pareti della vagina senza danneggiare l'imene. Durante la manipolazione, se necessario, è possibile rimuovere oggetti estranei.

In alcuni casi, l'infezione si diffonde al tratto urinario inferiore: l'uretra e la vescica.

Il cateterismo della vescica al picco della vulvite acuta può provocare la diffusione della flora microbica, quindi è meglio passare l'urina per l'analisi dopo aver interrotto il processo infiammatorio. Nell'analisi generale dell'urina e del campione di Nechiporenko, il numero di leucociti è più elevato del normale; possono essere presenti batteri, proteine ​​e globuli rossi..

Se i batteri si trovano nelle urine dopo la normalizzazione, sono indicate la batteriosi sulla flora e la sensibilità ai preparati.

La microscopia delle perdite vaginali aiuterà a diagnosticare tricomonadi, candida, ma per una diagnosi più accurata, il biomateriale viene esaminato con il metodo PCR, questo è particolarmente necessario quando si sospettano infezioni a trasmissione sessuale.

Inoltre, eseguono l'esame fecale per le uova di elminto e la disbiosi, osservano la glicemia e conducono l'ecografia pelvica.

Se necessario, potrebbe essere necessario consultare un allergologo, un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive, un endocrinologo.

Come trattare la vulvite nelle ragazze

Il regime di trattamento dipende dai fattori che hanno portato all'infiammazione dei genitali esterni nel bambino. Il ricovero in ospedale è indicato solo in casi estremamente gravi, di solito è sufficiente il trattamento della vulvite a casa.

Vulvite batterica non specifica

Inizia la terapia con il trattamento locale:

  • bagni con decotti di erbe antinfiammatorie;
  • trattamento con soluzioni antisettiche (furatsilin, permanganato di potassio);
  • l'uso di soluzioni antinfiammatorie pronte (diossidina, clorexidina, clorofillite a base di olio).

Allevia prurito e gonfiore Irrigazione dell'area intima con una soluzione di soda al ritmo di 1 cucchiaino per 200 ml di acqua calda..

Elenchiamo le piante che aiuteranno con l'infiammazione della vulva:

Il brodo standard è preparato come segue:

1 cucchiaio. l le piante tritate versano 200 ml di acqua, cuocere a fuoco lento per 10-15 minuti, raffreddare a una temperatura accettabile (né fredda né calda), filtrare ed eseguire il trattamento previsto.

Con grave infiammazione, viene applicato uno strato sottile di pomata Levomekol, Baneocin, emulsione di Sintomicina. L'unguento allo zinco ha un effetto essiccante. Si noti che tutti i farmaci, compresa l'azione locale, non devono essere utilizzati senza diagnosi e consulenza specialistica.

I dermatologi non raccomandano di applicare unguenti su base bagnata su una superficie bagnata.

Prima di applicare qualsiasi prodotto alle mucose, assicurarsi che non vi siano reazioni allergiche. Per fare questo, applica una piccola quantità di sostanza sul retro del pennello; se non c'è arrossamento e bruciore dopo 1,5 ore, è possibile iniziare il trattamento.

Con la natura batterica dell'infezione, con grave infiammazione o in assenza di effetti sullo sfondo della terapia locale, vengono prescritti antibiotici, molto spesso la serie di penicilline.

Come trattare la vulvite atopica (allergica) in una ragazza

In questo caso, il contatto con l'allergene deve essere rimosso. La terapia antibatterica è prescritta solo quando è collegata una microflora secondaria..

Lo schema generale per il trattamento:

  • antistaminici in un dosaggio appropriato per l'età;
  • unguenti e gel con azione antiallergica, antipruriginosa e decongestionante;
  • preparati di calcio;
  • significa migliorare la funzione intestinale;
  • adsorbenti;
  • eubiotics;
  • complessi multivitaminici;
  • dieta.

Naturalmente, vengono prese in considerazione l'età del bambino, le controindicazioni e la gravità della patologia.

Trattamento della vulvite da candida

Con un'infezione fungina, è necessario normalizzare la microflora e sopprimere la crescita e la riproduzione dei funghi.

Per questo, vengono utilizzati unguenti con un effetto antifungino, ad esempio Pimafucin e irrigazione o bagni con soda.

Come terapia di rafforzamento generale, è possibile utilizzare mezzi per mantenere il sistema immunitario: Viferon, supposte di Genferon nella giusta dose di età.

Raramente ricorrere all'appuntamento di antibiotici antifungini nei bambini, di solito le misure di cui sopra sono sufficienti.

Per aiutare la microflora benefica a riprendersi più rapidamente, è giustificato l'uso di eubiotici.

La vulvite specifica richiede un trattamento basato sul patogeno.

Dieta e ruolo nella vulvite nelle ragazze

Una corretta alimentazione svolge un ruolo chiave nell'eliminazione dei sintomi della vulvite atopica in una ragazza, ma per il trattamento dell'infiammazione della vulva di una diversa genesi, è importante l'esclusione dei prodotti dalla dieta che aumentano l'effetto irritante delle urine.

Escludere quanto segue:

  • miele;
  • frutti di mare;
  • uova
  • Fragole
  • agrumi;
  • cioccolato;
  • noccioline
  • Pomodori
  • ricchi brodi di carne e pesce;
  • bevande gassate;
  • succhi concentrati (soprattutto da bacche rosse);
  • salsicce e salsicce;
  • pasticceria con crema grassa;
  • prodotti contenenti coloranti, conservanti e altre sostanze non utili.

Sono preferibili piatti a base di verdure preparati con un delicato trattamento termico. Il latte, l'acqua minerale senza gas contribuisce all'alcalinizzazione dell'ambiente, che riduce l'infiammazione e il prurito.

Se la vulvite si sviluppa in una ragazza allattata al seno, tutti i prodotti dannosi sopra elencati dalla dieta dovrebbero essere esclusi dalla madre. In futuro, è possibile introdurre un ingrediente nella dieta, ma con il monitoraggio obbligatorio della reazione al cibo. È chiaro che con la comparsa di un'eruzione cutanea, arrossamento e altre manifestazioni, la dieta viene adattata.

Alcuni consigli per la vulvite

  1. Dopo ogni atto di minzione, è necessario eseguire procedure igieniche (doccia), il detergente anche con una reazione neutra non deve essere applicato ogni volta.
  2. La biancheria intima viene cambiata 2-3 volte al giorno, in una bambina con alterazioni infiammatorie nella zona intima, l'uso di pannolini e mutande sintetiche è inaccettabile. Pannolini e biancheria da letto devono essere sostituiti quando si sporcano..
  3. Lavare solo con polvere ipoallergenica..
  4. Gli asciugamani, la salvietta e gli altri articoli per l'igiene della ragazza devono essere per uso individuale.

Una selezione di trattamenti efficaci

Il trattamento della vulvite nelle ragazze consiste in una serie di misure a seconda dell'eziologia dell'infezione.

Potenza e modalità

Nel processo acuto, le ragazze devono fornire riposo a letto. Per la durata della malattia, è necessario modificare la dieta. Ridurre l'assunzione di alimenti che promuovono la formazione di acidi e spezie (fritti, brodo di carne, affumicato, verdure in salamoia, frutta acida). Gli alimenti alcalini (latte, verdure fresche e bollite) dovrebbero essere aumentati nella dieta. Se la vulvite è di natura allergica, è indicata una dieta ipoallergenica. Implica l'esclusione di alimenti allergenici dalla dieta:

Dopo un periodo acuto per ripristinare la microflora della vagina e dell'intestino, puoi diversificare il menu con prodotti a base di latte fermentato.

Terapia locale

È indicato per eliminare l'iperemia e il gonfiore degli organi genitali, alleviare i sintomi spiacevoli di bruciore e prurito. Per fare questo, utilizzare disinfettanti sotto forma di bagni, irrigazione, lozioni.

Antisettici locali:

  • Una soluzione di permanganato di potassio (rosa chiaro);
  • clorexidina;
  • Miramistin;
  • Furatsilin;
  • Quinozole.

Infusi di erbe:

Scopri gli esercizi per la correzione della dislessia negli studenti delle scuole elementari.

Come sbarazzarsi di giardia in un bambino? I metodi di trattamento sono descritti in questo articolo..

A https://razvitie-malysha.com/zdorovie/sredstva/ambrobene.html leggi le istruzioni per l'uso della soluzione per inalazione Ambrobene.

Trattare efficacemente le aree infiammate con unguenti:

  • Tetraciclina (dopo 8 anni);
  • Oletetrinova;
  • Sanguivirithin 1%;
  • eritromicina.

Applicare l'unguento con cura sui genitali precedentemente lavati e asciutti. Non è raccomandato l'uso a lungo termine di unguenti. Se l'infiammazione persiste, è necessario mostrare il bambino al medico per correggere il trattamento.

Con la natura ricorrente della malattia, gli estrogeni vengono applicati localmente per accelerare i processi riparativi (Folliculina, Estriolo).

Trattamento sistemico

Quando viene determinata la natura della vulvite e il suo agente causale, il medico può prescrivere preparazioni orali.

La vulvite da candidosi è trattata con agenti antimicotici:

In parallelo, luoghi di infiammazione trattati localmente con unguenti antifungini (clotrimazolo, unguento di decamina).

Se Trichomonas viene rilevato entro 7-10 giorni, vengono prescritti:

Con prolungata vulvite da trichomonas con recidive, Solkotrihovak viene somministrato per via intramuscolare (3 iniezioni di ½ ml dopo 14 giorni). L'iniezione ripetuta viene effettuata dopo un anno - ½ ml una volta.

L'infezione gonococcica è trattata con antibiotici cefalosporinici:

In presenza di clamidia e micoplasmi, vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro:

Sullo sfondo delle infestazioni da elminti, la vulvite inizia a essere trattata con l'aiuto di farmaci antielmintici:

Normalizzazione delle condizioni generali

Assicurati di assumere agenti desensibilizzanti con vulvite per alleviare gonfiore e prurito:

Agenti enzimatici per normalizzare la digestione:

Immunomodulatori per aumentare le funzioni protettive del corpo:

Rimedi e ricette popolari

Nel trattamento della vulvite nelle ragazze, i metodi della medicina tradizionale possono essere altamente efficaci. ricette:

  • 1 cucchiaino di erba di San Giovanni, insistere in 200 ml di acqua bollente per 1 ora e filtrare. Assumere per via orale tre volte al giorno, 50 ml.
  • 1 cucchiaio di fiori secchi di viburno versare un bicchiere d'acqua. Lasciare a bagnomaria per 10 minuti. Filtra e bevi 1 cucchiaio tre volte al giorno.
  • Per alleviare il prurito e il bruciore, utilizzare esternamente i bagni e il lavaggio con un decotto di camomilla o corteccia di quercia (2 cucchiai per 1 litro di acqua).