Rinite allergica in un bambino: sintomi, come trattare

Analisi

La congestione nasale, che comporta difficoltà respiratorie, non è solo una malattia nota, ma anche un sintomo comune per molte malattie. Pertanto, è abbastanza raro per una persona senza un'educazione medica distinguere un naso che cola da una malattia come la rinite allergica.

Cos'è la rinite allergica

Il termine "rinite allergica" significa una reazione immediata del corpo a qualsiasi allergene quando iniziano i problemi di respirazione attraverso il naso, infiammazione, secrezione mucosa. Va notato che un naso che cola di tipo allergico è il disturbo più comune per la popolazione. E secondo gli studi, il più delle volte colpisce i bambini dai quattro ai sei anni. E vale la pena notare che la rinite è più incline ai ragazzi rispetto alle ragazze.

In precedenza è stato menzionato che i sintomi della malattia sono molto simili a molte altre malattie. A questo proposito, molti genitori non portano i loro figli dal medico in tempo, ai primi sintomi della malattia, quindi l'età più comune per la diagnosi clinica della rinite allergica è di 10-12 anni.

Per determinare l'esatta malattia nel bambino, è necessario fare riferimento all'anamnesi dei genitori. Quindi, se il padre o la madre sono allergici, c'è una probabilità del 50% che il bambino erediti una reazione ipersensibile. A questo proposito, se si verificano i suddetti sintomi, è necessario consultare immediatamente un medico.

La rinite allergica può anche svilupparsi attivamente tra i seguenti fattori:

usare senza la raccomandazione dei medici e con violazioni dei dosaggi di agenti antibatterici;

precedenti infezioni respiratorie acute.

Le ragioni per l'insorgenza di questa malattia possono essere considerate a contatto con le seguenti sostanze:

un cambiamento nella dieta (il più delle volte si riscontra nei bambini quando viene trasferito a un'altra dieta);

Rinite allergica in un bambino. Sintomi e trattamento con rimedi popolari, dieta, pillole, gocce, spray nasale, droghe. Le ragioni

La rinite allergica è un'infiammazione della mucosa nasale associata alla penetrazione di allergeni nell'aria nel corpo. Se uno dei genitori è già stato curato, è più probabile che i sintomi corrispondenti compaiano nel bambino.

Rinite allergica da bambini

La rinite allergica in un bambino, i cui sintomi e il cui trattamento possono variare in complessità, è una reazione protettiva del corpo per un irritante. Il suo verificarsi è dovuto al fatto che nei bambini particolarmente sensibili, il sistema immunitario percepisce gli allergeni come una minaccia immediata per un piccolo corpo.

Meccanismo di sviluppo

Gli anticorpi IgE (immunoglobulina E) contribuiscono in modo determinante alla reazione allergica in corso. Quando un irritante entra nel corpo, il sistema protettivo produce anticorpi.

Esistono numerosi tipi di anticorpi IgE e ognuno di essi è associato a un allergene specifico. Ecco perché alcuni bambini possono essere allergici ai gatti, mentre altri hanno una reazione allergica alle particelle di polvere o alle piante da fiore..

Le ragioni

La rinite allergica non è una forma contagiosa del raffreddore comune..

Molto spesso, questa malattia colpisce i bambini che hanno:

    contatto prolungato con l'allergene;

La rinite allergica in un bambino appare con un contatto prolungato con un allergene.

  • immunità indebolita, frequenti infezioni respiratorie acute;
  • uso frequente e irragionevole di antibiotici;
  • predisposizione ereditaria.
  • In tali bambini, la manifestazione di reazioni allergiche può iniziare già nei primi sei mesi di vita del bambino. Insieme a questo, i primi sintomi della diatesi essudativa compaiono sulla pelle giovane: eruzioni cutanee e prurito. La comparsa di diatesi indica che il bambino ha una maggiore sensibilità agli stimoli circostanti e, quindi, è incline allo sviluppo di rinite allergica.

    I principali tipi di irritanti che causano la rinite allergica:

    1. Allergeni alimentari: penetrano nel corpo con il consumo di cibi familiari e causano rinite allergica.
    2. Allergeni domestici: polvere domestica, particelle di detergenti e coloranti, tessuti sintetici e di cotone.
    3. Allergeni di origine animale: lana, piume, saliva di vari animali e loro escrementi.
    4. Allergeni fungini - spore fungine contenute nella polvere in aree umide e scarsamente ventilate.
    5. Allergeni di origine vegetale - polline, erba, alberi, cosmetici e medicinali contenenti irritanti vegetali. Si trova anche in frutta e verdura.
    6. Allergeni batterici - contenuti nella struttura delle cellule microbiche.

    Altre cause importanti di rinite allergica sono: scarsa ecologia, industria, mancanza di vitamine, aria secca.

    Forme

    Nella maggior parte dei casi, la forma di rinite allergica in un bambino, i sintomi e il trattamento dipendono dal periodo dell'anno e hanno una forma stagionale.

    Esistono 3 tipi di malattia:

    • episodico acuto: i sintomi compaiono immediatamente dopo il contatto diretto del bambino con l'irritante (consumo di determinati alimenti, droghe, cosmetici);
    • stagionale: si fa sentire durante il periodo di fioritura, il resto dell'anno non si manifesta;
    • tutto l'anno: i sintomi sono costantemente inquietanti, ora si stanno intensificando, poi si attenuano. Causato dal costante contatto con l'irritante (polvere in casa, peli di animali, peluria e piume).

    Sintomi di rinite allergica

    È imperativo distinguere i segni di infezioni respiratorie acute dalla rinite allergica in un bambino. I sintomi e il trattamento di queste malattie hanno le loro caratteristiche. La principale differenza tra una rinite allergica e infezioni respiratorie acute è l'assenza di una temperatura elevata. I sintomi di un'allergia nasale possono verificarsi alcuni minuti o ore dopo il contatto con l'allergene e durare fino a diversi giorni.

    I genitori dovrebbero considerare attentamente la presenza dei seguenti sintomi specifici in un bambino:

    • attacchi regolari di starnuti, soprattutto al mattino;
    • abbondante scarica di muco dal naso;
    • lacrimazione, arrossamento e prurito agli occhi;
    • gonfiore del viso;
    • tosse improduttiva;
    • congestione nasale, russare;
    • alta fotosensibilità degli occhi.

    La comparsa in un bambino di segni di rinite episodica stagionale e acuta può verificarsi all'età di 4-6 anni.

    I seguenti sintomi sono i più caratteristici: congestione nasale, secrezione acquosa frequente, mucosa gonfia, dolore al naso e agli occhi, mal di gola. Durante la rinite stagionale, il bambino sembra esausto e stanco. La gravità dei sintomi allergici è influenzata dalla concentrazione di sostanze irritanti nell'aria..

    La forma di rinite per tutto l'anno è caratterizzata da gonfiore della mucosa, congestione e secrezioni mucose spesse. Può essere accompagnato da attacchi di tosse secca, sangue dal naso, bassa capacità lavorativa e affaticamento rapido.

    Possibili complicazioni

    La rinite allergica colpisce raramente i bambini di età inferiore a 3 anni. Il numero di casi inizia ad aumentare, con l'inizio delle visite alle istituzioni educative e alle scuole materne. Al raggiungimento di 6 anni, tra tutte le malattie allergiche, la rinite rappresenta il 70% dei casi.

    Trascurando una visita immediata a un allergologo, la malattia può acquisire una forma cronica, che comporterà gravi complicazioni.

    Nella fase iniziale dello sviluppo di complicanze, il bambino inizia a sentire affaticamento e maggiore irritabilità. Il sonno irrequieto e l'affaticamento durante il giorno possono causare una riduzione del rendimento scolastico del bambino a scuola..

    Il rischio di asma ed eczema

    L'allergia nasale può portare allo sviluppo di asma bronchiale o altre reazioni allergiche, come l'eczema - un'allergia cutanea, accompagnata da frequenti pruriti e secchezza dell'epidermide. Ci sono casi frequenti in cui varie allergie e asma sono adiacenti e sono causate da una forma cronica di rinite allergica..

    Casi gravi

    Se ignori i sintomi della rinite per lungo tempo o li attribuisci a infezioni respiratorie acute, le spiacevoli complicazioni arriveranno molto presto.

    Nei casi più gravi, il bambino sviluppa otite media, eustacheite, rinosinusite, sinusite, polipi nasali e persino malocclusione.

    Diagnostica

    La rinite allergica è una malattia cronica che viene rilevata da un medico sulla base delle lamentele e dei sintomi di un bambino. Per identificare una reazione allergica a uno stimolo specifico, vengono utilizzati test speciali. Al fine di fare una diagnosi, il medico può prendere un tampone dai seni.

    L'esame al microscopio indicherà una condizione allergica e la causa della malattia. Durante la diagnosi, verrà stabilita una forma di rinite (allergica o non allergica) e verrà prescritto un trattamento.

    Rinite allergica

    Rappresenta un gruppo di malattie che non hanno un'origine allergica. La rinite infettiva è la forma più comune di rinite non allergica. È diviso, a sua volta, in acuto e cronico. La rinite acuta è un raffreddore comune, causato da virus e dura 7-10 giorni.

    I più vulnerabili a questa malattia sono i bambini che frequentano le scuole e le scuole materne. È espresso da mal di gola acuto, febbre e debolezza generale. La rinite cronica si manifesta con secrezione mucosa purulenta dalla cavità nasale. Dura più di 10 giorni. Successivamente, può svilupparsi in una malattia dell'orecchio medio.

    Rinite allergica

    Diagnosticato con sintomi caratteristici e un esame completo. I sintomi della rinite allergica possono essere osservati dopo il contatto diretto con l'agente patogeno. Ad esempio, se dopo aver visitato amici che hanno un cane, i sintomi peggiorano, è probabile che l'allergia sia causata da peli di cane.

    Se è difficile identificare un allergene, è necessario un test cutaneo per identificare correttamente l'agente causale immediato dell'allergia..

    Come viene eseguito un test cutaneo??

    Il test non provoca disagio e viene eseguito in modo molto semplice:

    1. Una piccola quantità del presunto patogeno viene distribuita sulla pelle del bambino.
    2. Con un ago sterile, la pelle è leggermente graffiata..
    3. Se il bambino sviluppa arrossamento o irritazione visibile nell'area danneggiata della pelle, è probabile che sia allergica a questa sostanza irritante.

    Tale test ha i suoi limiti. Ad esempio, se un bambino assume farmaci specifici, ha una determinata condizione della pelle o non ha ancora raggiunto l'età di cinque anni.

    Esame del sangue

    La rinite allergica in un bambino, i cui sintomi e il trattamento sono successivamente considerati individualmente, può essere diagnosticata non solo con un test cutaneo. In una situazione in cui il bambino non può essere testato per un motivo o per l'altro, puoi prelevare il sangue del bambino per l'analisi per identificare le allergie.

    sbavatura

    Una macchia dai seni nasali viene esaminata al microscopio per la presenza di fattori che influenzano la causa del raffreddore comune..

    Un'allergia può essere indicata da un gran numero di leucociti, troppo alti o, al contrario, un grado ridotto di eosinofili.

    Ricerca visiva

    Se i risultati di altri studi vengono mescolati, il medico utilizza una tomografia. Ciò contribuirà a confermare o negare la presenza di sinusite o polipi sinusali. Per studiare la struttura della cavità nasale e qualsiasi disturbo in quest'area, ricorrere all'uso dell'endoscopia.

    Come trattare la rinite allergica in un bambino?

    Il fattore decisivo nella lotta contro la rinite allergica in un bambino è l'evitamento di allergeni immediati. Limitare il contatto con lo stimolo e tentare di controllare l'ambiente sono i più efficaci nel controllo della malattia..

    La rinite allergica in un bambino (i sintomi e il trattamento della malattia in alcuni casi devono essere monitorati quotidianamente) comporta sostanzialmente diverse opzioni di trattamento.

    Sono i seguenti:

    • trattamento locale della cavità nasale;
    • prevenzione di potenziali allergeni;
    • trattamento sistemico - steroidi, gocce di vasocostrittore antistaminico;
    • immunoterapia.

    Il trattamento chirurgico può essere indicato per i bambini con gravi segni di ipertrofia del turbinato o anomalie nella struttura del naso..

    Steroidi nasali topici

    Nel trattamento della congestione nasale, gli steroidi nasali hanno un chiaro vantaggio rispetto agli antistaminici a causa del loro forte effetto antinfiammatorio. Per raggiungere l'efficacia, il farmaco deve essere somministrato sistematicamente al bambino.

    Le medicine contenenti corticosteroidi iniziano ad agire per 3-4 giorni di utilizzo. L'effetto massimo si ottiene dopo 2-3 settimane. Durante il trattamento con steroidi nasali, la congestione viene alleviata, prurito e starnuti vengono eliminati. L'infiammazione e lo scarico delle mucose sono ridotti.

    Il farmaco deve essere somministrato una volta al giorno. Per il miglior effetto del farmaco sulla mucosa, è prima necessario risciacquare la cavità nasale e pulirla dal muco.

    Nel 5-10% dei casi si osservano effetti collaterali: sensazione di bruciore nella cavità nasale, mal di testa, starnuti e irritazione della mucosa. In questo caso, i segni non sono espressi in modo esplicito e sono temporanei, non è necessario interrompere l'assunzione del medicinale.

    I farmaci più efficaci nel trattamento della rinite allergica sono:

    Una drogaEtà del bambino ammissibileDosaggio e amministrazione
    Phonaseda 2 anni1 iniezione, 1 volta al giorno
    Nazonexda 3 anni1 iniezione, 1 volta al giorno
    Wanzenazda 6 anni1 iniezione, 2-4 volte al giorno
    Rinocortda 6 anni1 iniezione, 1 volta al giorno

    Con un'ampia varietà di steroidi, non tutti sono uguali per assorbimento e assimilazione nel corpo. L'uso prolungato di corticosteroidi rallenta la crescita del bambino. Non è chiaro se il trattamento con steroidi influisca sulla crescita finale di un adulto. Se un bambino è stentato, consultare un pediatra.

    Antistaminici topici

    Sintomi come naso che cola, starnuti e lacrimazione sono ridotti al minimo, ma non alleviano la congestione. Gli antistaminici locali vengono somministrati secondo necessità. L'intero elenco di antistaminici locali può essere suddiviso in tre generazioni di farmaci.

    I farmaci di prima generazione hanno molti effetti collaterali, come letargia, sonnolenza, bassa concentrazione e apatia. Pertanto, nel trattamento della rinite allergica, anche nei bambini, è estremamente raro.

    Gli antistaminici di seconda generazione vengono utilizzati quando non hanno un effetto sedativo, tra cui:

    Una drogaEtà ammissibileDosaggio e amministrazione
    loratadinada 2 anni5-10 mg, a seconda del peso del bambino
    cetirizinada 1 anno5 mg per bambini da 1 a 6 anni. Bambini sopra i 6 mg

    Tra gli antistaminici di terza generazione, sono preferiti i seguenti farmaci:

    Una drogaEtà ammissibileDosaggio e amministrazione
    Desloratadineda 2 anni2,5-5 mg a seconda dell'età
    Fexofenadineda 6 anni30-120 mg a seconda dell'età

    L'uso di antistaminici è più appropriato per la prevenzione, soprattutto quando la malattia è stagionale. In questo caso, gli antistaminici vengono iniziati 2 settimane prima dell'inizio della fioritura..

    Altre medicine topiche

    cromoni

    Sono usati per un'allergia nasale lieve. Prevenire lo sviluppo di complicanze, alleviare prurito, starnuti e naso che cola. Hanno un effetto preventivo persistente e vengono utilizzati da 2 a 6 mesi. Ben tollerato e non dà effetti collaterali, ma meno efficace degli steroidi.

    decongestionanti

    Sono vasocostrittori che contengono xilometazolina, naphazoline o ossimetazolina. Il restringimento dei vasi sanguigni ha un effetto temporaneo con congestione nasale. Allo stesso tempo, non alleviano i sintomi allergici come prurito o starnuti..

    L'uso sistematico a lungo termine di farmaci vasocostrittori può portare allo sviluppo di rinite da farmaci.

    Se è necessario l'uso di farmaci, la somministrazione deve essere effettuata prima dell'uso di corticosteroidi e non deve essere utilizzata per più di 7 giorni.

    Creme idratanti

    Sono utilizzati per pulire la cavità nasale dalle secrezioni in eccesso, per evitare l'eccessivo essiccamento della mucosa e per ridurre i processi infiammatori nel naso. Prima di utilizzare creme idratanti, sciacquare a fondo la cavità nasale con soluzione salina o salina. Ciò rimuoverà tutti i tipi di batteri e allergeni dalla superficie dei passaggi nasali.

    Terapia antistaminica sistemica

    L'uso sistematico di antistaminici consente di controllare alcuni tipi di sintomi, tra cui alleviare il raffreddore comune, starnuti e prurito agli occhi. Gli antistaminici non fermano la reazione allergica, ma proteggono l'epitelio dalle sue possibili conseguenze.

    Il farmaco può essere assunto solo se necessario, ma l'effetto massimo del farmaco si ottiene dopo 1-2 ore.

    Steroidi sistemici

    Un breve ciclo di uso di steroidi ha un effetto profondo direttamente sull'alleviamento dei sintomi della malattia. Gli spray steroidi sono i farmaci più efficaci per controllare i sintomi di una forma grave o moderata della malattia..

    Dopo un ciclo di steroidi, i bambini hanno un miglioramento del sonno notturno, alleviano l'infiammazione e riducono il muco. Sono usati separatamente o in combinazione con antistaminici di seconda generazione..

    Immunoterapia

    L'immunoterapia può essere indicata al bambino in caso di inefficienza o intolleranza individuale di antistaminici o steroidi.

    Agendo dall'opposto, durante l'immunoterapia, la dose di sostanze allergiche viene gradualmente aumentata, stimolando così il sistema immunitario. Questo tipo di trattamento viene effettuato sotto la costante supervisione di un medico, poiché il paziente è esposto a una costante esposizione a un allergene..

    L'immunoterapia è più efficace nel trattamento delle allergie a pollini, insetti o animali. È un corso di iniezione e dura dai 3 ai 12 mesi. Questa forma di trattamento è controindicata nei bambini di età inferiore ai 5 anni..

    Trattamento stagionale di allergia nasale

    Le allergie stagionali sono la forma più semplice della malattia. Poiché la sua durata è di poche settimane, i medici non raccomandano farmaci da prescrizione seri per il suo trattamento..

    Le allergie stagionali sono trattate con i seguenti metodi:

    • arrossamento dei passaggi nasali;
    • l'uso di farmaci vasocostrittori;
    • uso di antistaminici di seconda generazione;
    • immunoterapia;
    • nei casi più gravi, vengono utilizzati farmaci da prescrizione.

    Trattamento di allergia nasale da lieve a grave

    La rinite allergica in un bambino, i sintomi e il trattamento della sua forma moderatamente grave devono essere accompagnati dall'assunzione giornaliera dei seguenti farmaci.

    Per esempio:

    • corticosteroidi (usati insieme con antistaminici di seconda generazione o separatamente);
    • immunoterapia;
    • antistaminici non sedativi.

    previsione

    Il corpo dei bambini è più esposto a fattori esterni. Pertanto, il trattamento complesso deve essere avviato il prima possibile. I sintomi della rinite allergica possono indebolirsi con l'età o persistere per tutta la vita a causa del fatto che l'allergia nasale è una malattia cronica.

    Quando si usano farmaci e un controllo competente della malattia in un bambino, non si daranno gravi complicazioni. È impossibile prevenire la rinite allergica a causa della sua suscettibilità genetica, ma i suoi sintomi e il decorso della malattia possono essere alleviati..

    Design dell'articolo: Oleg Lozinsky

    Video sulla rinite allergica in un bambino

    Rinite allergica nei bambini - sintomi, trattamento:

    Rinite allergica nei bambini. Raccomandazioni cliniche.

    Rinite allergica nei bambini

    • Unione dei pediatri della Russia Associazione russa di allergologi e immunologi clinici

    Sommario

    parole

    Antagonisti del recettore dei leucotrieni

    Difficoltà nella respirazione nasale

    Elenco delle abbreviazioni

    AlG - allergeni

    AR - Rinite allergica

    BA - asma bronchiale

    GCS - glucocorticosteroids

    CT - tomografia computerizzata

    Termini e definizioni

    Gli allergeni (AlH) sono sostanze di natura prevalentemente proteica con un peso molecolare di circa 20 kD (da 5 a 100 kD) o composti a basso peso molecolare, apteni che, al primo ingresso nel corpo, predisposti alle allergie, causano sensibilizzazione, ad es. la formazione di anticorpi IgE specifici e, successivamente, lo sviluppo di reazioni allergiche.

    L'immunoterapia allergenica-specifica (ASIT) è un trattamento patogenetico di una malattia allergica mediata da IgE in cui viene somministrato un farmaco allergenico secondo un regime di aumento graduale della dose. Il suo obiettivo è ridurre i sintomi associati alla successiva esposizione (esposizione) dell'allergene causale.

    1. Brevi informazioni

    1.1 Definizione

    La rinite allergica (AR) è una malattia infiammatoria mediata da IgE della mucosa nasale causata dall'esposizione a un allergene sensibilizzante (causativo) e manifestata da almeno due sintomi: starnuti, prurito, rinorrea o congestione nasale [1-5].

    1.2 Eziologia e patogenesi

    Per la classificazione degli allergeni, vengono utilizzati diversi approcci:

    ? sulla via di entrata nel corpo (inalazione, enterico, contatto, parenterale, trapianto);

    ? per distribuzione nell'ambiente (allergeni dell'aria, allergeni della stanza, allergeni esterni, allergeni e sensibilizzanti industriali e professionali);

    ? per categorie (infettivo, tissutale, non infettivo, medicinale, chimico);

    ? per origine (medicinali, alimenti, allergeni o insetti);

    ? da gruppi diagnostici (domestici, epidermici, spore di muffe, polline, insetti, medicinali e alimenti).

    Una speciale nomenclatura internazionale è stata sviluppata per indicare gli allergeni..

    Nel nostro paese, la più comune è la classificazione che distingue i seguenti gruppi diagnostici:

    ? non infettivo - famiglia (aeroallergeni delle abitazioni), epidermico, polline, cibo, insetti, allergeni da droghe;

    ? infettivo - allergeni fungini e batterici.

    La letteratura straniera distingue l'AlG interna (interna) - polvere domestica, acari della polvere domestica, scarafaggi, animali domestici, funghi e AlG esterna (esterna) - polline e funghi.

    Gli allergeni tipici in AR sono, in particolare, acari della polvere domestica, polline di alberi, cereali ed erbe infestanti, allergeni animali (gatti, cani), nonché muffe Cladosporium, Penicillium, Alternaria, ecc..

    Una reazione allergica si sviluppa in un corpo sensibilizzato al contatto ripetuto con un allergene, accompagnato dallo sviluppo di infiammazione allergica, danno tissutale e comparsa di sintomi clinici di malattie allergiche.

    Nella patogenesi delle malattie allergiche, le reazioni di tipo immediato (IgE-dipendente, anafilattico, atopico) sono di base (ma non sempre uniche).

    Al primo contatto con l'allergene, si formano proteine ​​specifiche - anticorpi IgE, che sono fissati sulla superficie dei mastociti in vari organi. Questa condizione si chiama sensibilizzazione - un aumento della sensibilità a un AlG specifico..

    Con il contatto ripetuto dell'organismo sensibilizzato con l'AlG causale, si sviluppa un'infiammazione IgE-dipendente nella mucosa della cavità nasale, causando l'insorgenza dei sintomi. Nella maggior parte dei casi, un paziente ha sensibilizzazione a più allergeni appartenenti a diversi gruppi contemporaneamente..

    Nei primi minuti dopo l'esposizione ad AlH (la fase iniziale di una reazione allergica), si attivano mastociti e basofili, degranulazione e isolamento dei mediatori infiammatori (istamina, triptasi, prostaglandina D2, leucotrieni, fattore di attivazione piastrinica). Come risultato dell'azione dei mediatori, c'è un aumento della permeabilità vascolare, ipersecrezione di muco, contrazione della muscolatura liscia, comparsa di sintomi acuti di malattie allergiche: prurito agli occhi, pelle, naso, iperemia, gonfiore, starnuti, secrezione acquosa dal naso.

    Dopo 4-6 ore (fase tardiva di una reazione allergica) dopo esposizione ad AlH, alterazioni del flusso sanguigno, espressione delle molecole di adesione cellulare sull'endotelio e sui leucociti, infiltrazione tissutale da parte di cellule infiammatorie allergiche - basofili, eosinofili, linfociti T, mastociti.

    Il risultato è la formazione di infiammazione allergica cronica, una delle manifestazioni cliniche di iperreattività tissutale non specifica. I sintomi sono iperreattività e ostruzione nasale, ipo e anosmia..

    1.3 Epidemiologia

    L'AR è una malattia diffusa [1-4].

    La prevalenza media dei sintomi di AR è dell'8,5% (1,8-20,4%) nei bambini di età compresa tra 6 e 7 anni e del 14,6% (1,4–33,3%) nei bambini di età compresa tra 13 e 14 anni (studio internazionale asma bronchiale e allergie nell'infanzia: studio internazionale sull'asma e le allergie nell'infanzia (ISAAC) [3] Secondo uno studio condotto nell'ambito del protocollo GA2LEN (Rete europea globale per le allergie e l'asma - Rete globale per le allergie e l'asma in Europa) nel 2008 -2009, la prevalenza dei sintomi della rinite allergica negli adolescenti di età compresa tra 15 e 18 anni era del 34,2%, con un esame approfondito nel 10,4% dei casi, è stata confermata la diagnosi di AR, che è circa due volte superiore alle statistiche ufficiali.

    La frequenza dei sintomi di AR nella Federazione Russa è del 18–38% [4]. Più spesso i ragazzi sono ammalati. Nella fascia di età fino a 5 anni, la prevalenza di AR è la più bassa; un aumento dell'incidenza si nota in età scolare.

    1.4 Codifica secondo ICD-10

    J30.1 - Rinite allergica causata da polline di piante

    J30.2 - Altre riniti allergiche stagionali

    J30.3 - Altre riniti allergiche

    J30.4 - Rinite allergica non specificata

    1.5 Esempi di diagnosi

    Rinite allergica, intermittente, lieve, remissione

    Rinite allergica, persistente, decorso grave, esacerbazione

    1.6 Classificazione

    Secondo l'approccio tradizionale, l'AR è classificata in base alla durata e alla gravità dei sintomi della rinite in presenza di sensibilizzazione [2, 4, 5, 6].

    La rinite allergica, a seconda della natura dell'allergene patogeno significativo, può essere stagionale (con sensibilizzazione a pollini o allergeni fungini) o tutto l'anno (con sensibilizzazione a quelli domestici - acari della polvere, scarafaggi ed epidermici - peli di animali, allergeni). Tuttavia, la distinzione tra rinite stagionale e annuale non può sempre essere fatta e non in tutte le regioni; di conseguenza, questa terminologia è stata rivista e, in base alla durata dei sintomi, si distingue (secondo la classificazione di ARIA 2010 e EAACI 2013):

    AR intermittente (stagionale o per tutto l'anno, acuto, casuale) (sintomi

    Rinite allergica nei bambini

    Un problema come la rinite allergica è familiare a quasi ogni quarta famiglia in cui i bambini crescono. Secondo le statistiche, ogni 4-5 bambini nel nostro paese ha almeno una volta riscontrato rinite allergica. Circa il 35% dei bambini affetti da questa malattia ha una forma cronica di rinite allergica 1.

    Gonfiore delle palpebre e dei passaggi nasali, starnuti ossessivi, lacrimazione e naso che cola - questa è una breve descrizione del quadro che dà ai bambini la rinite allergica. Le mamme e i papà non dormono di notte, perché il bambino è nervoso e non riesce ad addormentarsi perché il naso non respira. Anche i bambini più grandi non tollerano i sintomi di allergia. Ma la disperazione, di fronte alla rinite allergica non ne vale la pena. Esiste più di una soluzione a questo problema..

    Cause di rinite allergica nei bambini

    Una reazione allergica è la causa principale della malattia in questione. La mucosa del naso reagisce a un incontro con agenti: polvere, polline di piante, particelle di lana, piume, escrementi di animali, prodotti chimici domestici, profumi. Le delicate mucose del bambino sono più sensibili alle sostanze irritanti e possono reagire più bruscamente degli organi respiratori degli adulti. I rischi di sviluppare la rinite allergica nei bambini sono molto maggiori rispetto agli adulti 1.

    I seguenti fattori possono provocare la rinite allergica in un bambino 1:

    • Avere animali domestici in casa e giocare con un gatto a casa o un cane per strada;
    • Giocattoli di scarsa qualità realizzati in plastica di base, dipinti con coloranti allergenici;
    • Un gioco nella sabbiera, nell'erba, vicino alle aiuole fiorite;
    • Inalazione di polline vegetali (i bambini giocano spesso con bellissimi fiori all'esterno).

    I fattori comuni che causano reazioni allergiche dal tratto respiratorio superiore nei bambini e negli adulti possono essere attribuiti a 2:

    • Contaminazione da gas delle strade;
    • Fioritura di tutti i tipi di piante;
    • Microparticelle di insetti (scarafaggi, pulci, insetti, acari del tappeto);
    • Peli di animali domestici (più spesso sono peli di gatto, ma anche i peli di cane possono essere irritanti);
    • Piume di pollame e uccelli di strada;
    • Polvere domestica;
    • Prodotti chimici volatili vicino ai campi e prodotti chimici domestici.

    Succede anche che i genitori non sospettano nemmeno cosa abbia provocato una rinite allergica nel loro bambino. Questi potrebbero non essere motivi tipici, come l'inizio della stagione del decadimento del fogliame appassito, emissioni industriali, il dominio dei roditori nel seminterrato di un condominio. Un allergene molto comune è un cuscino per bambini (soprattutto una piuma), peluche, tappeti, tappeti.

    Lo stress, le infezioni, l'immunità innata debole e le malattie croniche possono precedere lo sviluppo dell'intolleranza a qualsiasi stimolo. Spesso, un'allergia in un bambino viene ereditata da parenti stretti o anche lontani.

    Ci sono allergie o asmatici in famiglia? Vale la pena guardare attentamente le briciole! È possibile che venga rilevata un'allergia in una forma o nell'altra in un bambino 3.

    Come identificare la rinite allergica in un bambino?

    Il naso che cola nei bambini non è una cosa rara. Pertanto, madri e padri non comprendono immediatamente che la congestione nasale di un bambino e lo starnuto frequente non sono altro che rinite allergica. Il bambino inizia a essere trattato ostinatamente per il raffreddore, mentre il fastidioso naso che cola non scompare e persino cresce. In questo caso, dovresti pensare alla rinite allergica 4.

    I seguenti segni indicano lo sviluppo di una reazione allergica:

    • Il naso si trova stagionalmente o c'è una connessione con l'influenza di qualche fattore. Ad esempio, un bambino si lamenta che diventa difficile respirare attraverso il naso quando va a letto. O il bambino si sveglia di notte dal fatto che le mucose sono gonfie e il moccio appare nel naso (muco).
    • Oltre ai sintomi: lacrimazione, starnuti, gonfiore delle mucose e prurito al naso, il bambino non ha segni caratteristici di raffreddore (temperatura, mal di gola, ossa doloranti).
    • I rimedi freddi classici non aiutano o danno solo un sollievo temporaneo.
    • Nel tempo, si profila una certa frequenza di comparsa / riduzione dei sintomi acuti..
    • Se il naso del bambino "non respira" periodicamente, c'è un forte senso di soffocamento e anche rapidamente se ne va, quindi dovresti pensare alle allergie.

    Diagnosi di rinite di natura allergica nei bambini

    Per una diagnosi accurata, possono essere necessarie le seguenti misure diagnostiche 2:

    • Rinoscopia, endoscopia, radiografia o TAC della regione del seno;
    • Esame del sangue generale con determinazione del numero di eosinofili (cellule del sangue - marcatori di una reazione allergica), sangue da una vena per la determinazione dell'immunoglobulina E;
    • Uno striscio dai seni per determinare il numero di eosinofili direttamente nel naso;
    • Esame istologico del muco;
    • Test cutanei per allergeni
    • Esame del sangue con specifici marker di allergia

    In genere, la diagnosi è più accurata durante un periodo di esacerbazione del problema. In ogni caso, lo specialista seleziona un set specifico di metodi diagnostici dall'elenco.

    Come trattare un naso da bambino con una rinite allergica?

    La complessità del trattamento delle allergie dipende da tre fattori:

    • Stadio della malattia;
    • Accuratezza della diagnosi e determinazione dell'allergene;
    • La scelta terapeutica giusta.

    È consuetudine trattare un bambino non come un adulto. I bambini hanno bisogno di metodi delicati e di un approccio cauto nella scelta della terapia. Molto spesso, i farmaci e le medicine sono prescritti secondo un principio “da semplice a complesso”, a seconda della risposta del corpo al trattamento.

    Ma le principali "tre balene", su cui si basa il trattamento efficace della rinite allergica nei bambini, sembrano 3,5:

    • Eliminazione dei sintomi Gli antistaminici sono usati per questo scopo. Per alleviare la congestione e il gonfiore delle mucose, si raccomandano gocce e spray vasocostrittivi. Tuttavia, quando si tratta il bambino con tali mezzi, è necessario prestare attenzione e non violare le istruzioni prescritte dal medico.
    • Eliminazione dello stimolo o scelta di una barriera affidabile dalla sua influenza. Se è possibile eliminare la causa, è necessario utilizzarla. Se non riesci a rimuovere l'allergene, ad esempio, quando si tratta di polvere di strada, fioritura o emissioni industriali, dovresti trovare un agente barriera affidabile che riduca la suscettibilità della mucosa nasale a questa sostanza irritante. Vari spray, unguenti, una maschera medica possono essere utilizzati come preparati barriera.
    • Pulizia dell'apparato respiratorio e del corpo nel suo insieme, dagli effetti dannosi dell'allergene. A tal fine, le soluzioni saline e l'acqua di mare sono eccellenti. Vengono spruzzati nei passaggi nasali, il che consente di sciacquare gli allergeni dal naso e aumentare le funzioni protettive della mucosa nasale.

    Nelle forme complesse di rinite allergica nei bambini, viene utilizzata la terapia immunomodulante e / o ormonale. Questo è già un trattamento serio più complicato, che viene utilizzato per le forme asmatiche della malattia o per i rischi di complicanze 3.

    Gocce e spray per la rinite allergica per i bambini

    La prima cosa a cui i genitori premurosi pensano quando il loro bambino ha il naso che cola è cosa significa acquistare in sicurezza. Gocce e spray nasali possono aiutare con congestione nasale, starnuti e prurito. Ma va ricordato che è necessario trattare il naso delle briciole con preparazioni morbide.

    Nelle forme lievi di rinite, che possono aiutare, rimangono varie soluzioni saline per il lavaggio, soprattutto a base di acqua di mare. La vodka marina pulisce delicatamente la cavità nasale, lava le particelle di allergene, che è riuscita a respirare le briciole, disinfetta le mucose e allevia l'infiammazione. Quando si utilizzano soluzioni ipertoniche, il mezzo salino diluisce il muco e attira l'umidità in eccesso dalla mucosa. Pertanto, è possibile eliminare la congestione e prevenire una reazione ripetuta all'allergene. La soluzione ipertonica o la soluzione isotonica di acqua di mare aiuta a prevenire l'attaccamento di infezioni batteriche, virali e fungine 1.5.

    Se il bambino ha un lieve decorso di allergia, non lasciarti coinvolgere da gocce vasocostrittive e ancora di più non ha bisogno di farmaci ormonali. Il lavaggio tempestivo del naso con soluzioni saline aiuterà ad affrontare il problema in modo rapido e affidabile 4.

    Prevenzione della rinite allergica nei bambini

    Né mamma né papà e nessuno dei suoi cari vogliono che il bambino si ammali. Trovare un rimedio universale che prevenga lo sviluppo della rinite sullo sfondo delle allergie, è ancora fallito. Ma ci sono una serie di raccomandazioni che aiuteranno a ridurre i rischi di sviluppare uno stato ossessivo..

    Quindi, il bambino è incline alle allergie o ha già una diagnosi di rinite allergica 3:

    • Aiuta il tuo bambino a evitare il contatto con sostanze irritanti.
    • Prepara un rimedio per alleviare rapidamente i sintomi della malattia.
    • Lavare a umido in casa 1-2 volte al giorno.
    • Indossa una maschera da farmacia per il tuo bambino o usa unguenti barriera durante la stagione di fioritura e lanugine di pioppo, se le cause della malattia risiedono in questi fattori.
    • Utilizzare detergenti (acqua di mare) dopo il contatto con l'allergene..
    • Più spesso cammina con tuo figlio all'aria aperta, rafforza la sua immunità, abituata all'educazione fisica.
    • Elimina gli alimenti altamente allergenici - provocatori (patatine, soda, cibi con coloranti e esaltatori di sapidità) dalla dieta del tuo bambino.
    • Si raccomanda ai bambini con diagnosi di sottoporsi a fisioterapia più volte all'anno (ultrasuoni, elettroforesi, grotte di sale, ecc.).

    Un tale fastidio come un naso che cola di natura allergica può verificarsi con ogni bambino. Pertanto, è importante prestare attenzione al problema nel tempo e scegliere il miglior agente profilattico e terapeutico. Come assistente attivo, Marimer - può essere utilizzata acqua di mare naturale..

    Marimer ha indicazioni dirette per l'uso nel complesso trattamento della rinite allergica. Oltre all'aerosol, il farmaco è disponibile in formati speciali per i bambini più piccoli: un aspiratore e gocce nasali in flaconi monouso e Marimer Baby sotto forma di uno spray speciale per i nasi più piccoli 6.

    1. Ovsyannikov, D. Rinite allergica nei bambini / D.Yu. Ovsyannikov, L.V. Pushl // Giornale medico - 2011 - N. 61. - S. 8-8.
    2. Zaikov, S. Rinite allergica: diagnosi e trattamento / S.V. Zaikov // Consulenti scientifici - 2010 - P. 24.
    3. Revyakina, V. Rinite allergica nei bambini. Tendenze attuali in diagnosi e terapia. / V.A. Revyakina // Pediatria. Consilium Medicum - 2010 - N. 2. - S. 29-34.
    4. Astafieva, N. Rinite allergica e non allergica: una caratteristica comparativa / N.G. Astafyeva et al. // Assistente medico - 2013 - N. 4 - S. 10-17.
    5. Kiselev, A. Terapia di eliminazione delle malattie del naso e dei seni paranasali / A.B. Kiselev, V.A. Chaukina // Novosibirsk. Linee guida. - 2007 g.
    6. Istruzioni per l'uso del dispositivo medico Mezzi per l'irrigazione e il risciacquo della cavità nasale Marimer Baby, No._RZN 2018-6756 dal 01.24.2018