Rinite allergica persistente in un bambino

Allergeni

La rinite allergica viene diagnosticata in ogni quarta persona in diversi periodi della vita.

Il motivo principale per lo sviluppo di una tale malattia è l'esposizione ad allergeni esterni che entrano nel tratto respiratorio attraverso l'aria..

Le allergie sono classificate in rinite allergica intermittente e persistente. Nel primo caso, la malattia non contribuisce al deterioramento generale della condizione e dura meno di quattro settimane all'anno e meno di quattro giorni alla settimana..

Se la rinite non passa più di quattro giorni e in totale una persona si ammala per più di un mese all'anno - questo indica una rinite persistente, in cui vi è una generale diminuzione dell'attività, un naso che cola costantemente e disturbi del sonno.

Cause dello sviluppo della rinite allergica cronica

Qualsiasi tipo di allergia si verifica a contatto con allergeni..

Quando tali elementi entrano nel corpo, il sistema immunitario del corpo inizia a produrre anticorpi verso di loro, che, quando ricompaiono gli allergeni, vengono prodotti in anticipo e sono pronti a reagire con corpi patogeni..

Se il sistema immunitario funziona senza disturbi - la reazione tra due di questi elementi porta alla distruzione di allergeni, ma se ciò non accade - gli allergeni si depositano sui mastociti che si trovano in diversi tessuti del corpo.

Come risultato di questa interazione, i mastociti iniziano a produrre istamine e altre sostanze che provocano lo sviluppo di reazioni allergiche. La rinite allergica si verifica quando tali allergeni si depositano sui mastociti della mucosa nasale..

Diagnostica

Per diagnosticare la rinite allergica, immediatamente prima dell'esame del paziente, l'allergologo raccoglie un'anamnesi per determinare le circostanze dello sviluppo delle allergie. Permette anche di stabilire se una tale reazione dell'organismo sia una conseguenza di una predisposizione genetica. Inoltre, durante l'esame, sono prescritte le seguenti procedure:

  1. Test di laboratorio su sangue e urina. Vengono eseguiti al fine di differenziare le allergie da altre malattie: con manifestazioni allergiche nelle urine e nel sangue, si trovano sempre elementi specifici.
  2. Test cutanei. Campioni di allergeni diversi vengono iniettati in piccole quantità al paziente sotto la pelle e lo specialista nota la risposta del corpo a ciascuno.
  3. Esame del sangue di IgE (esame del sangue immunologico).
  4. Esame di un tampone nasale. Questo è uno studio citologico che ti consente di rilevare la presenza di eosinofili nel muco - questo è uno dei tipi di globuli bianchi la cui presenza nella mucosa è tipica delle allergie.

In alcuni casi, è richiesto un esame più dettagliato da parte di un immunologo o otorinolaringoiatra - questo è necessario per prescrivere il corretto corso del trattamento.

Sintomi di congestione nasale persistente

Oltre ai sintomi generali (arrossamento delle ali del naso, naso che cola, prurito e irritazione della mucosa nasale, lacrimazione), i sintomi della rinite allergica persistente possono variare a seconda della gravità e dello stadio della malattia.

Al primo grado, i segni esterni praticamente non compaiono e non causano disagio a una persona nella vita di tutti i giorni.

Nella maggior parte dei casi, tale rinite non richiede nemmeno un trattamento e, nel tempo, il corpo inizia a produrre anticorpi contro gli allergeni..

La seconda (media) gravità è caratterizzata dalla comparsa di edema, la persona diventa irritabile e soggetta a stanchezza.

Nei casi più gravi, tutti i sintomi primari sono aggravati e le infezioni associate spesso colpiscono il tratto respiratorio. Una delle complicanze della rinite allergica è la bronchite, che si verifica a causa del passaggio dell'espettorato contenente microrganismi patogeni nel tratto respiratorio inferiore.

Inoltre, la malattia è classificata in fasi, di cui ci sono solo quattro:

  1. Vasotonica. In questa fase, il sistema immunitario reagisce ancora agli allergeni, quindi quando entrano nel corpo, i vasi della cavità nasale si restringono per limitare l'ingresso di corpi patogeni nel corpo. Secchezza e bruciore si avvertono nel rinofaringe, le mucose diventano pallide.
  2. Vasodilatazione. I processi inversi iniziano a verificarsi nei vasi: si espandono, il che porta all'arrossamento dei tessuti del rinofaringe e allo sviluppo di gonfiore.
  3. Progressione. In assenza di una terapia adeguata, la malattia diventa cronica, che è caratterizzata dalla separazione dell'espettorato con il pus.
  4. iperplasia L'edema si intensifica e si diffonde su tutta la superficie delle mucose del rinofaringe e una persona sperimenta una costante congestione nasale.

Inoltre, la rinite di origine allergica è divisa in essudativa e ostruttiva. Nel primo caso, il sintomo principale è una maggiore separazione tra espettorato e muco, una persona spesso starnutisce e avverte una sensazione di bruciore persistente e prurito al naso. Con una forma ostruttiva, c'è meno tale scarico, con una sensazione predominante di soffocamento e gonfiore più pronunciato.

Allergeni comuni

Un gran numero di allergeni può causare rinite persistente, i più comuni dei quali sono:

  • pelo ed escrezione della pelle degli animali domestici;
  • muffe e funghi;
  • polline di piante;
  • acari della polvere;
  • detergenti per la casa;
  • alimenti individuali;
  • cosmetici e profumi.

Prevenzione

Esiste solo un modo per prevenire la rinite allergica persistente: l'esclusione del contatto con gli allergeni. Il compito è complicato se si verificano immediatamente reazioni allergiche a diversi allergeni, il che è assolutamente impossibile limitare il contatto con. Uno dei mezzi moderni che sono riusciti a raccomandare positivamente se stessi sono i sottili filtri nel naso, che contengono una parte significativa degli allergeni..

Tuttavia, le misure preventive dovrebbero essere preferite al trattamento tempestivo e corretto, che in molti casi consente di eliminare definitivamente il problema o per molto tempo..

Trattamento a freddo per tutto l'anno

Polline al microscopio

Il trattamento completo della rinite è costituito da diversi componenti e può includere fisioterapia, massaggio, agopuntura, omeopatia, fitoterapia e persino trattamento chirurgico.

Un passaggio obbligatorio nel trattamento delle allergie è di interrompere il contatto con l'allergene o di ridurre al minimo questo contatto: ciò riduce significativamente il tempo di trattamento della malattia o la gravità del suo decorso.

Il prossimo passo è il trattamento farmacologico.

Puoi finalmente curare le allergie con l'aiuto di un'immunoterapia specifica, ma ciò richiederà uno stretto lavoro con gli allergologi e un tempo considerevole.

Esclusione di allergeni

È molto importante ridurre al minimo il contatto con l'allergene: ciò faciliterà in modo significativo il decorso della malattia e ridurrà la quantità di farmaci utilizzati. In particolare, gli animali domestici dovrebbero essere abbandonati o le razze ipoallergeniche di gatti o cani dovrebbero essere allevate..

Consigli utili

  1. La pulizia quotidiana a umido in una stanza in cui il paziente trascorre molto tempo è lo strumento più efficace per alleviare la condizione.
  2. Sbarazzati dei mobili e dei tappeti in eccesso, accumulano una grande quantità di polvere. In casi estremi, pulirli regolarmente con un aspirapolvere..
  3. Ventilazione regolare. L'aria più pulita è dopo la pioggia, quindi si consiglia di utilizzare tali momenti. Al contrario, la più alta concentrazione di polline nell'aria è nelle prime ore del mattino senza vento.
  4. L'allergia è una malattia in rapido sviluppo. Un attacco di solito appare solo pochi minuti dopo il contatto. Presta attenzione quando i sintomi che compaiono maggiormente ti interessano: a casa, al lavoro, in strada, in macchina, nelle stanze visitate di frequente. Ciò contribuirà a localizzare l'allergene e combatterlo in modo più efficace..
  5. Vestiti asciutti al chiuso. Se lo fai per strada, una grande quantità di allergeni e polvere può attaccarsi al tessuto umido e rimanere su di esso dopo l'asciugatura.

Chiudi le finestre di notte per impedire a insetti e polvere di entrare nella stanza. Una grande quantità di polline aderisce alla lanugine di pioppo. La stessa lanugine è al 100% di cellulosa ed è molto raramente un allergene, ma il polline che indugia su di esso e viene trasportato dal vento è un agente causale comune della malattia.

  • Non molto tempo fa, i filtri nasali sono apparsi sul mercato. Sono disponibili in varie dimensioni e sono persino progettati per il muco secreto dal naso. Ci sono anche modelli per bambini molto piccoli. I filtri intrappolano molto efficacemente la polvere e praticamente non causano fastidio.
  • Trattamento farmacologico

    In alcuni casi, la rinite allergica si presenta come un effetto collaterale del trattamento delle malattie ORL con gocce nasali vasocostrittive (rinite farmacologica). In tali situazioni, questi farmaci devono essere sostituiti con analoghi..

    Ma la base per il trattamento della rinite allergica vasomotoria è sempre i farmaci. Esistono diversi gruppi di tali farmaci e tutti svolgono determinate funzioni, quindi il corso terapeutico dovrebbe essere completo.

    Antistaminici

    Questi sono farmaci che inibiscono l'attività dei mastociti che producono istamina al contatto con un allergene. La forma di dosaggio più comunemente usata è sotto forma di gocce, spray o compresse. I mezzi più comuni di questo gruppo sono:

    1. Loratadine. Un antistaminico che ha un effetto più lungo, ma non ha un effetto negativo sui sistemi nervoso e cardiovascolare e non mostra anche le proprietà sedative caratteristiche di molti antistaminici. Farmaci che lo contengono: Loratadine, Claritin, Lominal.
    2. Cetirizina. Oltre all'azione antistaminica, il farmaco allevia anche i sintomi sotto forma di prurito e mucose secche. Uno degli agenti ad azione più rapida, il cui effetto si manifesta entro un'ora dopo la somministrazione, mentre la durata dell'azione dei componenti attivi di Cetirizina continua per il giorno successivo. Cetirizina contiene: Zyrtec, Cetrin, Zodak.
    3. Chloropyramine. Antiallergico e antispasmodico, che blocca i recettori dell'istamina ed elimina le manifestazioni esterne di allergie (prurito, congestione nasale, gonfiore). Possono essere utilizzati sia agenti terapeutici che profilattici con una predisposizione alla rinite stagionale. Nella composizione dei farmaci: cloropiramina, Suprastin.

    Gli antistaminici sono il componente principale del trattamento della rinite allergica, ma sono necessari anche altri tipi di farmaci per una maggiore efficacia del trattamento..

    Farmaci ormonali

    Questi farmaci appartengono a potenti farmaci che alleviano rapidamente il gonfiore e hanno un effetto anti-shock..

    Gli agenti ormonali vengono utilizzati come nella forma di ormoni puri, ad esempio:

    1. Uno dei farmaci più comunemente prescritti è l'idrocortisone. Questo è un farmaco antinfiammatorio e antiallergico, che può essere prescritto sia in forma pura che sotto forma di esteri sintetici. Fondamentalmente, il farmaco elimina il gonfiore e aiuta a ridurre la produzione di muco, eliminando la rinite allergica con la rinite.
    2. Un'alternativa a questo rimedio è il farmaco ormonale Prednisolone, che è in realtà un analogo dell'idrocortisone, ma è caratterizzato da una maggiore attività.
    3. Nelle forme gravi della malattia, il desametasone può essere prescritto - un farmaco antinfiammatorio, antiallergico e antitossico che inibisce le istamine e aiuta a normalizzare lo stato dei vasi sanguigni.

    Quindi sotto forma di medicinali: Flixonase, Avamis, Nazonex, Bekonase, Aldetsin, ecc..

    Stabilizzatori di membrana dei mastociti

    Di questi farmaci con rinite allergica persistente, viene prescritto solo sodio cromoglicato, fa parte dei farmaci: Cromohexal, Intal, Kromosol.

    Lo strumento aiuta a stabilizzare i mastociti e impedisce agli allergeni di contattarli. Il farmaco è disponibile in varie forme (anche sotto forma di spray, soluzioni per inalazione e in capsule), ma nel trattamento delle allergie stagionali e della rinite cronica che si verificano sullo sfondo di allergie, viene utilizzato solo il farmaco sotto forma di spray nasale.

    Ha un effetto cumulativo e richiede l'uso di almeno 7 giorni, nonché una cancellazione graduale.

    Lavaggio nasale

    Un'ulteriore procedura medica che viene eseguita per la rinite allergica è un lavaggio del naso. Ciò è necessario per ripristinare la respirazione e alleviare la congestione nasale. Per questo, è possibile utilizzare, ad esempio, uno dei seguenti strumenti:

    1. Aquamaris. Lo strumento sciacqua bene la cavità nasale e aiuta a ripristinare la mucosa. Esistono diversi tipi di questo farmaco che vengono utilizzati per il trattamento di adulti, bambini e donne in gravidanza..
    2. Aqualore. Il farmaco provoca una maggiore escrezione di muco dal naso. Poiché la base del prodotto è l'acqua di mare e i componenti naturali ausiliari, questo liquido non ha effetti collaterali e può essere utilizzato anche per il lavaggio nei bambini a partire dai tre mesi..

    Lavare è facile da fare a casa. Tali fondi vengono erogati nelle farmacie senza prescrizione medica, ma prima di utilizzarli, è necessario consultare il proprio medico, poiché a volte con una maggiore sensibilità a determinati componenti dei pazienti, le reazioni allergiche possono solo intensificarsi.

    vasocostrittore

    In caso di rinite allergica, è importante stabilizzare lo stato e il funzionamento dei vasi sanguigni, quindi possono essere prescritti i seguenti farmaci di questo gruppo:

    • Oxymethazoline (riduce il gonfiore e ha un'azione rapida, che si manifesta già 15 minuti dopo l'applicazione). Fa parte dei preparativi: Afrin, Nazivin, Nazol, Nazosprey, Oksifrin, Rinostop;
    • Xilometazolina (ha un effetto stimolante sugli adrenorecettori dei vasi sanguigni e contribuisce non solo al loro restringimento, ma anche a ridurre la quantità di muco secreto). Venduto con i nomi: Galazolin, For Nose, Xylene, Otrivin, Rinomaris, Rinostop;
    • Nafazolina (più efficace per la rinite allergica lieve, quando i processi patologici colpiscono solo i piccoli vasi). Le medicine sono conosciute con esso: Naphthyzinum, Sanorin.

    A questo proposito, non è consigliabile utilizzarli più a lungo di quanto indicato nelle istruzioni per l'uso.

    Immunoterapia specifica (vaccinazione contro le allergie)

    Se è possibile stabilire con precisione l'allergene, viene prescritta la vaccinazione antiallergica, che nella medicina moderna è considerata uno dei modi più efficaci per trattare le allergie.

    Durante questa procedura, un allergene viene introdotto nel corpo del paziente in piccole dosi, che in micro dosi non provoca conseguenze negative, ma allo stesso tempo, il sistema immunitario inizia a "imparare" a produrre anticorpi verso tali elementi. La dose aumenta gradualmente..

    Prima inizia tale terapia - maggiori sono le possibilità di una cura completa per la rinite allergica.

    Tuttavia, anche una tecnica così moderna presenta degli svantaggi:

    • è molto lungo, il corso dura di solito diversi anni;
    • l'efficacia è di circa l'80%, il che significa che esiste la possibilità che non sarà possibile far fronte alla malattia.

    Trattamento della rinite persistente nei bambini e nelle donne in gravidanza

    Ogni terza donna durante la gravidanza aumenta il rischio di questa malattia.

    La difficoltà nel trattamento della rinite allergica nelle donne in gravidanza o durante l'allattamento in questi casi sta nel fatto che non tutti i farmaci possono essere utilizzati, poiché molti di essi possono influenzare negativamente le condizioni del feto.

    Ad esempio, gli antistaminici generali sono quasi completamente limitati e, se vengono utilizzati, vengono prescritti principalmente farmaci di terza generazione (incluso il farmaco Zirtek efficace, ma delicato).

    La maggior parte dei farmaci usati nel trattamento degli adulti sono adatti ai bambini, ma al fine di evitare la comparsa di effetti collaterali indesiderati, i medici non prescrivono immediatamente farmaci potenti ed efficaci per il bambino. Nel trattamento della congestione nasale nei neonati, ci sono anche una serie di caratteristiche.

    In primo luogo, vengono utilizzati farmaci più leggeri nella speranza che il sistema immunitario più mobile del corpo del bambino possa far fronte alle manifestazioni della rinite allergica.

    L'opzione migliore per i bambini è ancora la vaccinazione antiallergica, che non richiede l'uso di agenti sintetici..

    Video utile

    Puoi saperne di più sulla rinite allergica e da dove proviene, dal famoso programma di Elena Malysheva, "Live Healthy":

    La rinite allergica persistente è una malattia curabile, ma la terapia dovrebbe iniziare il prima possibile. Altrimenti, la patologia diventa cronica e questo può essere irto di sviluppo di complicanze come la rinosinusite poliposa, l'otite media e l'asma bronchiale atopico.

    Il meccanismo del decorso della rinite persistente: metodi di diagnosi e trattamento

    Naso che cola - un'occasione per consultare un medico. Qualsiasi malessere ha tutti i prerequisiti per essere complicato da un'infezione secondaria o dalla comparsa di una reazione allergica. La causa delle allergie è l'ecologia inquinata da gas, l'abbattimento degli alberi.

    • Prevenzione e consigli utili

    Descrizione e sintomi di rinite persistente

    L'aspetto di un raffreddore in una persona è uno stato spiacevole, estenuante. Lo scarico eccessivo provoca starnuti eccessivi, costante ristagno, prurito incessante e bruciore all'interno del naso. Questo stato di cose può essere causato da due motivi: il comune raffreddore o allergie: la reazione del sistema immunitario ai patogeni.

    Il corpo sta lottando per distruggere il batterio, che provoca una posizione sgradevole. La principale vittima sul percorso della malattia sono i seni. Si verifica un'infiammazione del naso chiamata rinite..

    Esistono due forme:

    1. Intermittente. Reazione acuta acuta a irritante.
    2. Persistente. Il disturbo diventa cronico, si verifica durante tutto l'anno, viene trattato in modo inefficace e laborioso.

    La malattia colpisce sia un adulto che un bambino di qualsiasi età. Nei bambini piccoli, tutto diventa molto più difficile ed è spesso accompagnato da complicazioni.

    È difficile riconoscere una malattia allergica persistente in modo tempestivo, poiché ha la natura di un raffreddore. Di conseguenza, l'inizio ritardato della terapia consente alla malattia di progredire significativamente, interessando sempre più organi. Nelle fasi più gravi sono possibili la perdita dell'olfatto e persino la perdita parziale dell'udito.

    Le cose abbastanza innocue possono agire come irritanti:

    • animali domestici - gatti, pappagalli,
    • fungo della muffa,
    • acari della polvere,
    • piante fortemente profumate - giglio, geranio.

    Ognuna di queste opzioni può causare infiammazione cronica nel naso. Per riconoscere i primi segni della malattia, è necessario conoscere i possibili sintomi:

    • prurito,
    • muco sinusale, difficoltà respiratoria, respirazione orale,
    • mancanza di forza fisica, nervosismo,
    • arrossamento della pelle, sanguinamento è possibile,
    • c'è la comparsa di borse sotto gli occhi, congiuntivite.

    Importante! L'edema tende a diffondersi non solo all'interno del rinofaringe, colpendo la gola, ma si manifesta anche sulle orecchie.

    Il rossore della laringe provoca faringite e laringite. La diffusione sopra le orecchie provoca danni all'udito, frequenti spaccature spiacevoli.

    Pertanto, la comparsa di segnali di infiammazione non deve essere ignorata. Un'allergia innocua agli animali può causare la perdita dell'udito.

    Eziologia e caratteristiche dello sviluppo della malattia

    La rinite persistente può complicare la vita di una persona, privarlo delle sue attività preferite. È più consigliabile non ritardare il trattamento. Lo stadio primario, che non ha avuto il tempo di allegare complicazioni, è più facile da trattare..

    Periodicamente, la malattia si attenua completamente e talvolta è caratterizzata da un decorso acuto. C'è solo una ragione: l'approccio o la distanza dell'allergene. Il problema principale della manifestazione grave è il contatto costante con l'agente patogeno.

    Il benessere procede in diverse fasi. Esistono tre opzioni:

    1. Forma leggera. Non disturba il sonno, ti consente di rilassarti completamente. In questa fase, la persona conduce uno stile di vita normale: pratica sport, rilassa e lavora.
    2. Gravità moderata C'è gonfiore, mancanza di riposo di qualità, che influenza la veglia durante il giorno. La persona è irritabile, sonnolenta, perde la capacità di fare attività quotidiane
    3. Grave con straripamento di complicanze. È caratterizzato dall'aggiunta di un'infezione secondaria del sistema respiratorio, orecchie. L'espettorato accumulato cade nei polmoni, provocando bronchite di varia complessità.

    Una volta nel rinofaringe, i patogeni attivano il lavoro protettivo delle cellule del sistema immunitario. Ci sono alcune fasi dello sviluppo della malattia:

    1. Stadio vasotonico. Una reazione bloccante del corpo funziona. I vasi della cavità nasale si restringono, la mucosa cambia colore in una tonalità sbiadita. La persona si sente secca, in fiamme.
    2. Vasodilatazione. Le navi aumentano di dimensioni, il che porta a arrossamenti, secrezione eccessiva di una grande quantità di secrezione vitrea. All'interno dei seni si forma l'edema. La condizione dura diversi giorni.
    3. La progressione del malessere. Transizione a una forma cronica. Il naso che cola è accompagnato da secrezioni cianotiche con inclusioni purulente. Questo suggerisce un'infezione.
    4. iperplasia La costante congestione nasale, gonfiore degli organi interni, provoca la formazione di polipi nel rinofaringe.

    Pertanto, il viaggio dal medico non dovrebbe essere posticipato. La cosa principale è distinguere tra l'inizio delle allergie e identificare l'agente patogeno.

    Il quadro clinico e la diagnosi

    La condizione dolorosa è accompagnata da attacchi di starnuti, una forte tosse lacerante dovuta al muco che scorre lungo la parete della laringe, un flusso abbondante di secrezione vitrea e disturbi del sonno.

    La manifestazione clinica è la rinite essudativa e ostruttiva. Per ciascuno dei disturbi, si distinguono le caratteristiche distintive.

    Per caratteristiche essudative:

    • scarico acquoso, incorporeo, fluido,
    • lieve gonfiore del naso,
    • bruciore e prurito nei seni,
    • starnuti dilaganti,
    • la comparsa di congiuntivite.

    Questo tipo di malattia è il meno difficile. La cosa principale è scegliere i farmaci giusti che aiutano ad alleviare i sintomi.

    La forma ostruttiva è spesso accompagnata da un'infiammazione acuta del tratto respiratorio superiore. Nei bambini piccoli si verificano sinusite e otite media di diversa gravità. Gli adulti soffrono di faringite e sinusite. I principali fenomeni di grado grave:

    • nessun prurito, starnuti, congiuntivite,
    • l'edema e la congestione delle vie aeree non scompaiono, anche se esposti a forti farmaci,
    • osservato muco denso di colore giallo o giallo-verde,
    • c'è una forte tosse,
    • i sintomi persistono durante il giorno e peggiorano di notte.

    Importante! Non vale la pena fare un trattamento domiciliare nel corso della rinite ostruttiva, possono svilupparsi conseguenze.

    Si raccomanda, anche se in ritardo, ma consultare comunque un medico.

    Una visita a uno specialista inizia con un sondaggio generale. Il medico risolve i reclami, li invia ai test generali. Il primo passo è un esame della mucosa. Al momento dello studio, viene determinato il grado di cambiamenti che si sono verificati e il loro livello di gravità.

    Per determinare il quadro completo del malessere, lo specialista raccomanda di superare i seguenti esami:

    • tomografia computerizzata dei seni,
    • striscio di stafilococco,
    • test degli allergeni nel sangue,
    • radiografia dei passaggi nasali per identificare accuratamente le complicanze esistenti,
    • esami del sangue e delle urine generali - per determinare le sostanze irritanti,
    • raschiando dalla pelle - aiuta a identificare la causa della malattia, se è associata a piante da fiore.

    Con la rinite allergica persistente, la diagnosi viene effettuata da studi completi. Numerosi professionisti medici partecipano al trattamento e all'interpretazione dei test: un allergologo, un immunologo, un otorinolaringoiatra e un terapista.

    Pertanto, per una diagnosi corretta e un trattamento efficace, è necessario sottoporsi a test che rivelino tutti i problemi che esistono nel corpo del paziente. Sulla base dei risultati, gli specialisti prescrivono singoli farmaci per ogni singolo caso..

    Terapia farmacologica

    Al fine di fermare il disturbo, la terapia deve essere eseguita in modo completo e, soprattutto, per assumere costantemente i farmaci prescritti dal medico. Qualsiasi misura deve essere eseguita correttamente, in tempo e nei giusti dosaggi. Il rifiuto temporaneo di medicinali minaccia nuovi segni di allergia.

    Assegna farmaci e rimedi popolari. La terapia principale sta assumendo i farmaci prescritti. L'uso di metodi domestici può scatenare una reazione allergica..

    Importante! L'eliminazione del raffreddore comune dovrebbe iniziare con la rimozione del principale agente causale dell'impatto negativo: un animale domestico, muffa o spazi verdi. Quando il corpo reagisce alla polvere, si consiglia di non asciugare l'aria interna. Fare spesso la pulizia a umido o mettere un umidificatore.

    Succede che un detergente abbia un effetto negativo sul corpo umano. Deve essere cambiato Inoltre, è più consigliabile acquistare biancheria da letto da tessuti naturali - calicò, lino. Gli acari della polvere non svolgono la loro attività nelle fibre di lino.

    La terapia generale comprende le seguenti attività:

    1. dieta,
    2. aumentare l'immunità con un ciclo di vitamine,
    3. vaccinazione contro un irritante rilevato,
    4. prendendo non solo antistaminici, ma anche altri farmaci che colpiscono tutto il corpo.

    Con il trattamento individuale formato, non puoi assumere aspirina, antibiotici di diversa gravità, sulfamidici. Questi farmaci aumentano la sensibilità ai patogeni..

    Se li usi, il grado medio della malattia ha tutti i prerequisiti per svilupparsi in una forma acuta.

    I seguenti rimedi sono raccomandati per alleviare i sintomi:

    • attività inibitoria degli allergeni (Montelukast, Zafirlukast),
    • corticosteroidi internasali che influenzano le azioni degli agenti allergici (beclometasone, budesonide, mometasone furoato, fluticasone furoat),
    • farmaci vasocostrittori (Xilene, Naphthyzin),
    • idratare la mucosa (salina).

    Oltre alla terapia locale, la vaccinazione contro la vaccinazione viene utilizzata per sbarazzarsi di cattiva salute. Una dose minima di stimoli viene introdotta nel corpo del paziente. Il corpo inizia a sviluppare l'immunità ai batteri estranei piantati. Sebbene la procedura sia a lungo termine, ma alla fine di una persona si sbarazza per sempre del malessere cronico.

    Trattamento con rimedi popolari

    La rinite allergica persistente da curare con i rimedi popolari è difficile, quasi impossibile. Il problema principale dei metodi domestici è un aumento dei sintomi primari. I metodi terapeutici devono essere scelti con cura e attenzione per ogni singolo paziente, in base ai motivi e alle indicazioni..

    Il modo meno innocuo è utilizzare la soluzione salina per il lavaggio. Le iniezioni asciugano i passaggi nasali e aiutano a ridurre il muco. Inoltre, il sale funge da antisettico - previene l'attaccamento di un'infezione secondaria.

    Sono utilizzati i seguenti prodotti anti-rinite fatti in casa:

    1. Instillazione con olii essenziali. I più efficaci sono mentolo o eucalipto. Per il processo, l'olio viene miscelato con acqua in un rapporto da uno a uno. Frequenza d'uso - 2-3 volte al giorno. Un aumento del numero di applicazioni può provocare un'ustione degli organi interni del rinofaringe.
    2. Mummia. È necessario diluire la compressa frantumata per litro d'acqua. Mumiye si dissolve bene, impasta fino a formare una massa omogenea. La soluzione assume una tonalità scura. Dose per adulti - 0,5 tazze al giorno, per bambini di età inferiore a 10 anni - 0,5-0,7 ml.
    3. Uso di erbe: radice di lampone e motherwort. Motherwort ha un effetto benefico se l'agente causale è un gatto. Il raccolto di fito triturato viene versato con acqua bollente nel rapporto. Insisteva in un luogo buio. Risciacqua il naso 4 volte in 24 ore. L'edema rimuove prontamente la radice di lampone. È schiacciato, riempito d'acqua. L'infusione è composta da 50 g di radice e 0,5 l. liquidi. Bollire il brodo a fuoco lento, raffreddare e risciacquare la cavità 3 volte al giorno.
    4. Inalazione. Liquefica il ristagno e rimuove una grande quantità di muco. Per tali procedure, è necessaria una certa raccolta di erbe: tiglio, camomilla, foglie di piantaggine, salvia. Ogni pianta ha bisogno di 10 g La miscela viene diluita in 1 tazza di acqua bollente. È necessario consentire il raffreddamento e l'uso per inalazione non più di 3 volte. Il risultato non tarderà ad arrivare.

    Pertanto, i rimedi popolari possono essere utilizzati, ma con grande precisione. Prima dell'uso permanente, è necessario eseguire una procedura di prova per vedere risultati negativi o positivi. I metodi proposti con farmaci aggiuntivi aiutano a sbarazzarsi più rapidamente della malattia..

    Prevenzione e consigli utili

    Se il disturbo viene trattato con successo, una persona si sente vigile, piena di vita e pronta per nuove scoperte. Affinché il tuo benessere abbia un carattere duraturo, dovresti aderire alla prevenzione quotidiana.

    La prima cosa a cui fermarsi è la dieta. È necessario escludere prodotti che causano una nuova reazione.

    Il secondo punto è la completa rimozione della fonte di allergie. Pulizia generale completa con pulizia completa di tappeti, divani e vestiti. Si consiglia di effettuare una pulizia a umido dell'appartamento 2 volte a settimana se l'irritante è polvere. Seguendo semplici consigli, il benessere del paziente migliorerà ogni giorno. Di conseguenza, la dose del farmaco può essere ridotta al minimo o interrompere completamente l'uso.

    Se una persona è allergica, quando assume vari medicinali, dovrebbe studiare attentamente le istruzioni.

    Inoltre, chi soffre di allergie dovrebbe evitare le infezioni virali. La condizione dolorosa del corpo può essere complicata dalla ricaduta e dall'aggiunta di un disturbo aggiuntivo.

    In caso di malessere ricorrente, si consiglia di ascoltare i seguenti suggerimenti:

    1. Ventilare costantemente la casa in qualsiasi momento dell'anno. La ventilazione più efficiente è subito dopo la pioggia. È in questo momento che i meno allergeni sono nell'aria.
    2. È vietato qualsiasi detergente e detergente con aromi aggressivi e pronunciati.
    3. Se l'agente causale è il polline - durante il periodo di fioritura, non asciugare le cose per strada.
    4. In estate, quando l'accumulo di allergeni raggiunge un livello massimo, è consigliabile chiudere porte e finestre. Usa i condizionatori d'aria per far circolare l'ossigeno.

    Pertanto, seguendo queste raccomandazioni, i sintomi primari che possono apparire possono essere alleviati. Le principali regole di vita senza allergie sono l'eliminazione dell'irritante, la pulizia a umido e la ventilazione tempestiva della casa.

    Rinite allergica in un bambino: sintomi e trattamento

    Il comune problema del raffreddore nei bambini è uno dei più popolari tra le madri. Nei campi da gioco, nei centri di intrattenimento per bambini, negli spogliatoi delle sezioni in cui i genitori si aspettano i bambini, l'argomento "moccio" occupa le posizioni più alte nella classifica delle malattie infantili.

    Le mamme condividono ricette della medicina tradizionale, i consigli del loro medico e altre raccomandazioni su come trattare la rinite in un bambino. E se la malattia è di natura allergica, la catastrofe assume una scala universale..

    Cos'è una rinite allergica, da cosa succede, come trattarla e come conviverci in generale - proveremo a trovare le risposte a tutte queste domande nei materiali di questo articolo.

    Cos'è la rinite allergica

    La rinite allergica è anche chiamata rinite allergica. È un'infiammazione delle mucose della cavità nasale. Una reazione allergica è la sua base. Si ritiene che la rinite allergica sia un raffreddore comune. In questo caso, l'irritazione della mucosa produce un allergene specifico, non virus o qualsiasi tipo di malattia..

    Un naso che cola o la rinite possono essere diversi a seconda dei motivi che lo provocano. Nella maggior parte dei casi, quando si tratta di un semplice raffreddore, è necessario comprendere l'infezione virale respiratoria acuta e un naso che cola è contagioso. Nei casi in cui non vi è infezione ed è presente un naso che cola, è consuetudine parlare di una rinite allergica.

    Di norma, i primi sintomi della malattia sono starnuti e scarico (quando una secrezione acquosa abbondante viene rilasciata dal naso). Spesso c'è un prurito al naso, difficoltà nella respirazione nasale..

    È molto più facile identificare la malattia nei bambini che negli adulti. Questa malattia è abbastanza comune e copre fino al 25% della popolazione del paese.

    Forme cliniche della malattia

    In forma clinica, la malattia può essere acuta, intermittente, persistente, professionale.

    Nella forma acuta, si osserva il seguente quadro: i seni mascellari si gonfiano, la cavità nasale si blocca, la respirazione è difficile, l'espettorato viene escreto, a volte il pus appare nell'espettorato.

    Se i sintomi della malattia sono alleviati, la rinite diventa cronica.

    La rinite intermittente è una rinite stagionale ed è un tipo di rinite allergica. Il naso che cola inizia a causa di sostanze irritanti che volano nell'aria: polline, enzimi vegetali rilasciati nell'aria, microparticelle di insetti, spore fungine e altri allergeni.

    Nella stagione di fioritura, il vento può diffondere polline su grandi distanze. Dopo la fine della stagione di fioritura, un naso che cola scompare senza alcun intervento medico..

    La rinite allergica persistente (tutto l'anno) nei bambini si manifesta tutto l'anno. In questo caso, un naso che cola è causato da acari microscopici, polvere domestica e altri allergeni di natura simile. Questa malattia si manifesta un po 'meno pronunciata rispetto a quella stagionale.

    Nella casa in cui vive un bambino affetto da rinite persistente, è necessario eseguire la prevenzione. È necessario rimuovere tutti gli animali domestici, (le zecche entrano nella stanza precisamente dalla lana di alcuni animali), aspirare costantemente, spesso lavare i pavimenti, pulire la polvere. Ogni sforzo deve essere fatto per rimuovere la polvere come fonte di allergia..

    La rinite professionale come irritante allergica appare in alcune persone al lavoro. Ci possono essere sostanze sul posto di lavoro la cui evaporazione provoca un naso che cola..

    Tipi di rinite allergica nei bambini

    Considera in che modo i diversi tipi di rinite allergica nei bambini differiscono l'uno dall'altro. Abbiamo già scoperto che, a seconda della durata del corso, la rinite allergica è divisa in una che si verifica periodicamente, in qualsiasi intervallo di tempo e si chiama stagionale e una che dura tutto l'anno e si chiama tutto l'anno.
    Rinite stagionale

    Con questa malattia, le membrane nasali si infiammano. Se una persona spera che questo periodo passi e che tutto si formi, allora si sbaglia profondamente. In effetti, la mancanza di un trattamento adeguato porta allo sviluppo di complicanze e al processo patologico. Successivamente, può svilupparsi anche l'asma bronchiale. Questa malattia nei bambini deve essere trattata al primo segno.

    Rinite per tutto l'anno

    I sintomi gravi di un naso che cola per tutto l'anno sono gonfiore della cavità nasale, frequenti starnuti in un determinato periodo dell'anno. Quest'ultimo è dovuto al fatto che in stagione una grande quantità di allergene provocante è contenuta nell'aria. Il potente effetto degli allergeni influenza necessariamente le condizioni del bambino. Diventa irritabile, stanco, il sonno è disturbato, può avvertire mal di testa.

    Un allergene può essere presente sia all'interno della stanza in cui si trova il bambino, sia al di fuori dei suoi limiti. Nei bambini di età inferiore ai 2 anni, un'allergia può manifestarsi esclusivamente su quegli allergeni che si trovano all'interno della casa. I bambini iniziano a rispondere a stimoli esterni (ad es. Polline di piante) da circa 4-5 anni.

    Sebbene la malattia possa essere lenta rispetto a quella stagionale, e talvolta scompare, porta sempre ansia.

    Ad esempio, l'inalazione forzata e l'espirazione attraverso la bocca influiscono negativamente sulla mucosa della cavità orale, a volte portando a una perdita dell'olfatto e del gusto. Il prossimo momento spiacevole è prurito al naso, a seguito del quale c'è il desiderio di grattarsi il naso e quindi appare una piega trasversale.

    Cause della rinite allergica stagionale

    Molte persone soffrono di rinite allergica in determinati periodi dell'anno. Tale rinite allergica si chiama stagionale. La tarda primavera e l'inizio dell'estate sono il periodo più attivo quando un sacco di polline e spore di piante e insetti volano nell'aria, che è la principale causa di rinite allergica.

    Il fatto è che alcune persone hanno una sorta di predisposizione allergica non attivata. E non appena compaiono questi allergeni, appare immediatamente la reazione del corpo ad esso.

    La rinite allergica è determinata dall'ipersensibilità immediata del corpo (quando la mucosa nasale e altri sistemi iniziano a rispondere alla concentrazione di alcuni allergeni nell'aria).

    Spesso, la rinite stagionale si presenta in più fasi:

    La prima ondata cade tra aprile e giugno (fioritura rapida).

    La seconda ondata rotola a fine giugno e luglio (fioritura dei cereali).

    La terza ondata rappresenta l'impollinazione delle erbe infestanti (agosto, in altre regioni a settembre).

    Cause di rinite allergica tutto l'anno

    La rinite per tutto l'anno è espressa da un naso che cola in risposta a un allergene. Per i bambini, una tale diagnosi può essere fatta se un naso che cola si verifica due volte al giorno o più e dura più di 9 mesi. La malattia quindi progredisce, quindi si attenua, ma non passa completamente.
    Nei bambini, le cause della malattia sono una predisposizione genetica, una malattia acuta avanzata, un'ipersensibilità immediata.

    Molti genitori sono interessati a come distinguere una rinite infettiva virale da un'allergica.

    La probabilità di una rinite allergica nei bambini (di età inferiore a 1 anno) è praticamente zero, ma a volte è presente.

    Se tutti sono sani in casa e il bambino ha il naso chiuso e starnutisce spesso, allora in questo caso ci sono grandi dubbi sul fatto che questo naso che cola sia contagioso. Il bambino deve essere mostrato all'immunologo e identificare le cause del raffreddore comune.

    Allergeni frequenti: alcuni farmaci, alcuni alimenti, polline, particelle di muffa, acari, polvere, cosmetici, prodotti chimici, lanugine o piume da cuscini, cimici dei letti, scarafaggi.

    Sintomi e diagnosi

    La malattia può essere riconosciuta dai sintomi. È accompagnato da frequenti starnuti, una perdita trasparente dalla cavità nasale e prurito..

    Il gonfiore del viso, un corso arbitrario di lacrime dovrebbe anche allertare. A volte può essere osservata lacrimazione..
    La gravità della malattia può essere facile, moderata e difficile. Nel caso lieve, la malattia non interferisce con il sonno ed è attiva. Con un decorso medio della malattia, la durata del sonno diminuisce. Quando il sonno è disturbato e la vitalità alla fine parla di un grado grave.

    Esistono vari test di laboratorio con i quali è possibile confermare o negare se il naso che cola di un bambino è allergico. Questi campioni sono abbastanza efficaci nella diagnosi di rinite allergica negli adulti.

    Lo svolgimento di tali test nei bambini non è razionale. Più giovane è il bambino, meno affidabile è il campione. Diventano più o meno affidabili dopo che un bambino ha compiuto 5 anni..

    Diagnosticare la malattia con metodi medici: rilevazione di anticorpi, esame della cavità orale e del naso, radiografia, test e test radioallergenico.

    Il test di assorbimento delle allergie determina la causa del raffreddore comune: virale o allergenico. Attraverso gli stessi test determinare l'allergene che causa il disturbo.

    Trattamento della rinite allergica nei bambini

    Il trattamento della malattia nei bambini ha lo scopo di ridurre il processo infiammatorio attraverso un trattamento sintomatico e una terapia specifica per allergeni.

    Il principio principale del trattamento di una rinite allergica non è quello di utilizzare vari farmaci che annullano i sintomi della malattia, ma di escludere l'irritante stesso. Ciò porta a quasi il 100% di recupero del bambino.

    Il trattamento sintomatico della malattia si riduce all'uso di farmaci vasocostrittori nasali, bloccanti dei recettori dell'istamina H1, preparati di acido cromoglicico, antistaminici, aerosol e spray intranasali.

    Trattamento specifico per allergeni. Questo metodo di terapia è radicale. L'essenza del trattamento è che al paziente viene somministrata più volte una piccola dose di allergene. Quindi le dosi aumentano. Lo scopo di tale terapia è la resistenza del corpo agli allergeni..

    Se il trattamento ha successo e il corpo lo tollera bene, alla fine il paziente guarisce. Questo metodo ha salvato molti adulti e piccoli pazienti dalla rinite..

    Viene anche utilizzato un metodo chirurgico di trattamento, ma solo come ultima risorsa.

    Conseguenze e prevenzione della rinite allergica

    Le conseguenze della malattia possono essere: flusso persistente e congestione nasale, effetti sul tono cerebrale, pressione intracranica e oculare, asma bronchiale, allergie alimentari incrociate, perdita dell'olfatto e del gusto, debolezza, diminuzione del tono della vita, ansia, problemi persistenti con il naso, ecc. In generale - deterioramento tangibile della qualità della vita.

    allergicheskij-rinit-u-rebenka-simptomy-i-lechenie.jpg
    Una reazione allergica è causata da un allergene e quando scompare, la malattia spesso scompare o diminuisce in modo marcato. Pertanto, è necessario ridurre al minimo il contatto con l'allergene.

    Ad esempio, durante il periodo di fioritura, se possibile, puoi recarti in un'altra località o rinviare la visita alla casa di campagna; Non ventilare spesso le stanze. Una medicazione medica proteggerà parzialmente dagli allergeni che volano nell'aria. La doccia quotidiana aiuterà a eliminare il polline depositato (soprattutto dai capelli).

    L'uso di Kalanchoe con una rinite allergica non è raccomandato, poiché esso stesso può fungere da fonte di allergia.

    Se si verificano allergie dovute alla polvere domestica, la stanza deve essere ventilata il più spesso possibile. Dovresti lavare i pavimenti più spesso, se possibile, rimuovere tutti i depolveratori (peluche, tappeti).

    È necessario assicurarsi che la polvere non si accumuli nelle pieghe di tende, vestiti nell'armadio e angoli inaccessibili. Inoltre, aiuteranno i depuratori d'aria con un filtro anti-allergenico e umidificatori speciali che, inoltre, influenzeranno favorevolmente le condizioni generali del bambino.

    Invece di una conclusione

    Va notato in particolare che, al fine di evitare l'insorgenza di allergie, la madre, anche durante la gravidanza, ha bisogno di una corretta alimentazione e comportamento.

    Dovrebbe abbandonare l'alcol e il fumo. Se si verifica una reazione allergica a un determinato prodotto, è necessario abbandonarlo. Se possibile, la mamma deve essere alimentata con latte, questo svilupperà la resistenza del bambino agli allergeni e rafforzerà l'immunità.

    Rinite allergica nei bambini. Raccomandazioni cliniche.

    Rinite allergica nei bambini

    • Unione dei pediatri della Russia Associazione russa di allergologi e immunologi clinici

    Sommario

    parole

    Antagonisti del recettore dei leucotrieni

    Difficoltà nella respirazione nasale

    Elenco delle abbreviazioni

    AlG - allergeni

    AR - Rinite allergica

    BA - asma bronchiale

    GCS - glucocorticosteroids

    CT - tomografia computerizzata

    Termini e definizioni

    Gli allergeni (AlH) sono sostanze di natura prevalentemente proteica con un peso molecolare di circa 20 kD (da 5 a 100 kD) o composti a basso peso molecolare, apteni che, al primo ingresso nel corpo, predisposti alle allergie, causano sensibilizzazione, ad es. la formazione di anticorpi IgE specifici e, successivamente, lo sviluppo di reazioni allergiche.

    L'immunoterapia allergenica-specifica (ASIT) è un trattamento patogenetico di una malattia allergica mediata da IgE in cui viene somministrato un farmaco allergenico secondo un regime di aumento graduale della dose. Il suo obiettivo è ridurre i sintomi associati alla successiva esposizione (esposizione) dell'allergene causale.

    1. Brevi informazioni

    1.1 Definizione

    La rinite allergica (AR) è una malattia infiammatoria mediata da IgE della mucosa nasale causata dall'esposizione a un allergene sensibilizzante (causativo) e manifestata da almeno due sintomi: starnuti, prurito, rinorrea o congestione nasale [1-5].

    1.2 Eziologia e patogenesi

    Per la classificazione degli allergeni, vengono utilizzati diversi approcci:

    ? sulla via di entrata nel corpo (inalazione, enterico, contatto, parenterale, trapianto);

    ? per distribuzione nell'ambiente (allergeni dell'aria, allergeni della stanza, allergeni esterni, allergeni e sensibilizzanti industriali e professionali);

    ? per categorie (infettivo, tissutale, non infettivo, medicinale, chimico);

    ? per origine (medicinali, alimenti, allergeni o insetti);

    ? da gruppi diagnostici (domestici, epidermici, spore di muffe, polline, insetti, medicinali e alimenti).

    Una speciale nomenclatura internazionale è stata sviluppata per indicare gli allergeni..

    Nel nostro paese, la più comune è la classificazione che distingue i seguenti gruppi diagnostici:

    ? non infettivo - famiglia (aeroallergeni delle abitazioni), epidermico, polline, cibo, insetti, allergeni da droghe;

    ? infettivo - allergeni fungini e batterici.

    La letteratura straniera distingue l'AlG interna (interna) - polvere domestica, acari della polvere domestica, scarafaggi, animali domestici, funghi e AlG esterna (esterna) - polline e funghi.

    Gli allergeni tipici in AR sono, in particolare, acari della polvere domestica, polline di alberi, cereali ed erbe infestanti, allergeni animali (gatti, cani), nonché muffe Cladosporium, Penicillium, Alternaria, ecc..

    Una reazione allergica si sviluppa in un corpo sensibilizzato al contatto ripetuto con un allergene, accompagnato dallo sviluppo di infiammazione allergica, danno tissutale e comparsa di sintomi clinici di malattie allergiche.

    Nella patogenesi delle malattie allergiche, le reazioni di tipo immediato (IgE-dipendente, anafilattico, atopico) sono di base (ma non sempre uniche).

    Al primo contatto con l'allergene, si formano proteine ​​specifiche - anticorpi IgE, che sono fissati sulla superficie dei mastociti in vari organi. Questa condizione si chiama sensibilizzazione - un aumento della sensibilità a un AlG specifico..

    Con il contatto ripetuto dell'organismo sensibilizzato con l'AlG causale, si sviluppa un'infiammazione IgE-dipendente nella mucosa della cavità nasale, causando l'insorgenza dei sintomi. Nella maggior parte dei casi, un paziente ha sensibilizzazione a più allergeni appartenenti a diversi gruppi contemporaneamente..

    Nei primi minuti dopo l'esposizione ad AlH (la fase iniziale di una reazione allergica), si attivano mastociti e basofili, degranulazione e isolamento dei mediatori infiammatori (istamina, triptasi, prostaglandina D2, leucotrieni, fattore di attivazione piastrinica). Come risultato dell'azione dei mediatori, c'è un aumento della permeabilità vascolare, ipersecrezione di muco, contrazione della muscolatura liscia, comparsa di sintomi acuti di malattie allergiche: prurito agli occhi, pelle, naso, iperemia, gonfiore, starnuti, secrezione acquosa dal naso.

    Dopo 4-6 ore (fase tardiva di una reazione allergica) dopo esposizione ad AlH, alterazioni del flusso sanguigno, espressione delle molecole di adesione cellulare sull'endotelio e sui leucociti, infiltrazione tissutale da parte di cellule infiammatorie allergiche - basofili, eosinofili, linfociti T, mastociti.

    Il risultato è la formazione di infiammazione allergica cronica, una delle manifestazioni cliniche di iperreattività tissutale non specifica. I sintomi sono iperreattività e ostruzione nasale, ipo e anosmia..

    1.3 Epidemiologia

    L'AR è una malattia diffusa [1-4].

    La prevalenza media dei sintomi di AR è dell'8,5% (1,8-20,4%) nei bambini di età compresa tra 6 e 7 anni e del 14,6% (1,4–33,3%) nei bambini di età compresa tra 13 e 14 anni (studio internazionale asma bronchiale e allergie nell'infanzia: studio internazionale sull'asma e le allergie nell'infanzia (ISAAC) [3] Secondo uno studio condotto nell'ambito del protocollo GA2LEN (Rete europea globale per le allergie e l'asma - Rete globale per le allergie e l'asma in Europa) nel 2008 -2009, la prevalenza dei sintomi della rinite allergica negli adolescenti di età compresa tra 15 e 18 anni era del 34,2%, con un esame approfondito nel 10,4% dei casi, è stata confermata la diagnosi di AR, che è circa due volte superiore alle statistiche ufficiali.

    La frequenza dei sintomi di AR nella Federazione Russa è del 18–38% [4]. Più spesso i ragazzi sono ammalati. Nella fascia di età fino a 5 anni, la prevalenza di AR è la più bassa; un aumento dell'incidenza si nota in età scolare.

    1.4 Codifica secondo ICD-10

    J30.1 - Rinite allergica causata da polline di piante

    J30.2 - Altre riniti allergiche stagionali

    J30.3 - Altre riniti allergiche

    J30.4 - Rinite allergica non specificata

    1.5 Esempi di diagnosi

    Rinite allergica, intermittente, lieve, remissione

    Rinite allergica, persistente, decorso grave, esacerbazione

    1.6 Classificazione

    Secondo l'approccio tradizionale, l'AR è classificata in base alla durata e alla gravità dei sintomi della rinite in presenza di sensibilizzazione [2, 4, 5, 6].

    La rinite allergica, a seconda della natura dell'allergene patogeno significativo, può essere stagionale (con sensibilizzazione a pollini o allergeni fungini) o tutto l'anno (con sensibilizzazione a quelli domestici - acari della polvere, scarafaggi ed epidermici - peli di animali, allergeni). Tuttavia, la distinzione tra rinite stagionale e annuale non può sempre essere fatta e non in tutte le regioni; di conseguenza, questa terminologia è stata rivista e, in base alla durata dei sintomi, si distingue (secondo la classificazione di ARIA 2010 e EAACI 2013):

    AR intermittente (stagionale o per tutto l'anno, acuto, casuale) (sintomi