Dermatite in una donna incinta: cause, sintomi, trattamento

Trattamento

La dermatite atopica (allergica) è una delle malattie della pelle ereditarie più comuni. Secondo le statistiche, molto spesso questo disturbo viene diagnosticato nelle donne. La dermatite nelle donne in gravidanza è una condizione pericolosa per la salute della futura mamma e del suo bambino. La probabilità di insorgenza e gravità di questa malattia in un bambino dipende dal fatto che questa malattia si manifesti in una donna durante la gravidanza o meno..

Cause di dermatite

I dermatologi hanno attirato l'attenzione sul fatto che negli ultimi anni il numero di pazienti con dermatite atopica è aumentato e associano l'aumento della morbilità a un deterioramento della situazione ambientale, insufficiente qualità del cibo e aumento dello stress psico-emotivo.

Abbastanza spesso, la dermatite allergica nelle donne si manifesta durante il portamento di un bambino. Inoltre, la dermatite atopica in una donna incinta può portare a cose normali e familiari: cosmetici, profumi, qualsiasi cosa sintetica o di lana, piante d'appartamento. In alcuni casi, tossicosi, malnutrizione, stress, infezione batterica, virale o fungina possono provocare la comparsa della malattia. Anche improvvisi sbalzi di temperatura, umidità elevata o esposizione insufficiente alla luce solare possono portare a dermatiti in gravidanza.

Perché la dermatite si manifesta spesso durante la gravidanza

Nella maggior parte delle donne che soffrono periodicamente di dermatite atopica, un'esacerbazione di questo disturbo si verifica proprio durante il portamento del bambino. Perchè lo chiedi. Il fatto è che l'atopia può "dormire" a lungo nel corpo e non farsi sentire, e a causa dei cambiamenti ormonali che si verificano durante la gravidanza, diventa più attivo. In particolare, si ritiene che sia il cambiamento nel livello dell'ormone cortisolo che porta alla comparsa di dermatite allergica.

I medici raccomandano alle donne che hanno avuto attacchi di dermatite di consultare un ginecologo o allergologo nella fase di pianificazione della gravidanza. Potrebbe essere necessario sottoporsi a un trattamento preventivo prima di concepire un bambino..

Sintomi

I medici distinguono tre gradi di gravità della dermatite atopica durante la gravidanza:

  1. Grado facile. Gli allergologi determinano questa gravità se il paziente presenta i seguenti sintomi: lievi eruzioni cutanee localizzate su gomiti, collo e sotto le ginocchia, pelle di normale umidità, di colore rosa pallido, non si osserva peeling, il prurito appare periodicamente, il gonfiore delle estremità è moderato. Nella fase facile della malattia, per il trattamento della dermatite in una donna incinta, è necessario escludere tutti i contatti del paziente con l'allergene (se si sa che ha provocato l'atopia). Si consiglia di ventilare la stanza in cui la futura mamma è più spesso, per rimuovere piante da interno, animali domestici, tappeti e altre cose potenzialmente pericolose da esso. Inoltre, una donna dovrebbe aderire a una dieta ipoallergenica..
  2. Medio grado. Con questo grado di malattia, l'eruzione cutanea si diffonde alla schiena, al viso, alle cosce, al torace e all'addome e la pelle vicino agli occhi diventa più scura. Appare un prurito grave e costante. Per il trattamento di una dermatite atopica incinta di gravità moderata, una donna viene inviata in ospedale.
  3. Grado grave. Questo grado è nella maggior parte dei casi diagnosticato in gestanti che hanno precedentemente sofferto di dermatite allergica. Sulla pelle del paziente non c'è solo un'eruzione cutanea, ma si formano papule, pustole ed erosione. La pelle si sbuccia e sembra gonfia. Le eruzioni si diffondono in tutto il corpo e sono accompagnate da un forte prurito costante, che si intensifica di notte. Il disagio fisico che accompagna un grave grado di dermatite nelle donne in gravidanza può portare a stress, insonnia e esaurimento nervoso. Un paziente con tale diagnosi viene immediatamente inviato in ospedale per eventi urgenti. Molto spesso, si manifesta un grado grave in 1 e 3 trimestri.

Trattamento della dermatite nelle donne in gravidanza

I dermatologi raccomandano che tutte le donne che presentano periodicamente dermatiti vengano sottoposte a trattamento preventivo prima di concepire un bambino. Per prevenire una ricaduta di questa malattia durante la gestazione. Se non sono state prese misure preventive prima della gravidanza o non hanno dato l'effetto previsto, la futura mamma che ha sviluppato dermatite dovrebbe consultare immediatamente un medico in modo che prescriva prontamente il suo trattamento. Con la dermatite allergica, la maggior parte dei farmaci è proibita per le donne in gravidanza, poiché possono avere un effetto negativo sullo sviluppo e sulla salute del bambino. Pertanto, non è consentita l'automedicazione.

Se una donna ha una lieve fase di dermatite nella situazione e svolge un trattamento a casa, quindi per ridurre la manifestazione della malattia e accelerare il processo di guarigione, si raccomanda di osservare le seguenti regole:

  • escludere il contatto con l'allergene;
  • escludere dalla dieta alimenti che possono provocare una reazione allergica;
  • rifiutare biancheria e abiti di lana e sintetici, privilegiare i tessuti naturali;
  • 2 volte al giorno per eseguire la pulizia a umido;
  • ventilare regolarmente la stanza;
  • per rimuovere dalla stanza cuscini e piume, tappeti, mobili imbottiti;
  • rinunciare alle cattive abitudini (se presenti), cercare di evitare il fumo passivo;
  • se possibile, eliminare l'uso di prodotti chimici domestici, profumi, cosmetici;
  • rimuovere piante e animali domestici dai locali.

Un piano di trattamento per dermatite da lieve a grave è prescritto da un medico in un ospedale in base al benessere del paziente e al grado di sintomi della malattia.

Dermatite nelle donne in gravidanza: sintomi, trattamento, prevenzione

Oltre il 60% delle donne in gravidanza soffre di varie forme di dermatite. La malattia attacca attivamente il corpo indebolito delle gestanti e può anche essere trasmessa ai bambini. Pertanto, è importante notare i primi sintomi della dermatite nel tempo e liberarsene con mezzi sicuri per il bambino.

Sintomi e segni della comparsa di dermatite nelle donne in gravidanza

Prurito, desquamazione, eruzione cutanea, arrossamento della pelle sono i primi sintomi della dermatite. Se una donna porta il suo primo figlio, compaiono prima della 27a settimana. La dermatite nelle donne in gravidanza colpisce non solo il viso, il collo, lo stomaco. Può diffondersi alla schiena, al torace, alle braccia, ai palmi delle mani, ai piedi. Pertanto, è molto importante prestare attenzione alle prime manifestazioni di dermatite e non consentire alla malattia di progredire..

Un'eruzione cutanea vicino all'ombelico è un altro sintomo di dermatite. Quando le bolle sono danneggiate, al loro posto appare una crosta di erosione. Segnala che la malattia si diffonderà presto allo stomaco e alla schiena..

Cause di dermatite

I medici non hanno ancora un'opinione comune sulle cause della dermatite nelle donne in gravidanza. Molto probabilmente, dipende da una serie di fattori:

  • cambiamenti ormonali nel corpo delle donne in gravidanza;
  • indebolimento del sistema immunitario;
  • il conflitto tra le cellule della madre e del bambino;
  • disturbi del sistema digestivo;
  • condizioni climatiche (vento, sole);
  • predisposizione alle malattie della pelle.

Tipi di dermatiti nelle donne in gravidanza

Dermatite atopica

La dermatite atopica si manifesta con arrossamento della pelle, prurito e desquamazione. Questa è la forma più comune di malattia allergica della pelle che colpisce le donne in gravidanza. È trasmesso geneticamente. Se la malattia è stata diagnosticata nella madre, il bambino non sarà in grado di evitarlo.

Esistono tipi di dermatiti che dopo la gravidanza passano senza lasciare traccia e non disturbano più la mamma. La dermatite atopica non si applica a tali specie, è una malattia cronica.


Deve essere trattato immediatamente, come notato dai primi sintomi. Il trattamento deve essere accompagnato da una dieta che escluda alimenti altamente allergenici..

Nella foto sono i sintomi della dermatite atopica negli adulti

Dermatite allergica

La dermatite allergica nelle donne in gravidanza si manifesta con eruzioni cutanee, prurito, rinite. Spesso i capelli cadono e le unghie si staccano. L'intensità di questi sintomi dipende dalla gravità della malattia. Nei casi più gravi, il prurito può portare alla gestante un esaurimento nervoso. Molto spesso, mani, gomiti, ginocchia e stomaco soffrono di una reazione allergica. Il primo e l'ultimo trimestre di gravidanza per le donne con dermatite allergica sono i più difficili - durante questi periodi, la malattia di solito peggiora.

Dermatite da contatto

Un altro tipo di dermatite allergica, più su quale può essere trovato nell'articolo. Con eruzioni cutanee atopiche, possono coprire qualsiasi parte del corpo. A contatto, solo il luogo in cui l'allergene viene a contatto con la pelle. Qualsiasi allergene può essere qualsiasi cosa: cosmetici, prodotti chimici per la casa, vestiti realizzati con tessuti artificiali, spray medicinali, unguenti.

La dermatite da contatto non appare immediatamente, ma dopo alcuni giorni. Nel punto di contatto con l'irritante, la pelle diventa rossa, si gonfia, prude. Nel tempo, le vesciche e la crosta appaiono quando scoppiano le vesciche.

Dermatite da contatto nelle mani degli adulti

Dermatite Periorale

Piccole vescicole acquose che ricordano l'acne intorno alla bocca, al naso, al mento e alle guance sono una manifestazione di dermatite periorale. L'eruzione cutanea nel tempo si combina in punti rossi solidi, che molti confondono con le allergie. Non tutti hanno arrossamenti senza lasciare traccia e talvolta lasciano la pigmentazione.

Dermatite facciale periorale negli adulti

La dermatite periodica nelle donne in gravidanza non è dannosa per il feto e non viene trasmessa geneticamente. È importante che le future mamme ricordino che può dare complicazioni se il corpo è alle prese con altre malattie. Pertanto, quando compaiono i primi sintomi, vale la pena consultare un medico.

Dermatite seborroica

Macchie rosse, eruzioni cutanee, desquamazione, prurito e aumento della sensibilità della pelle sono segni di dermatite seborroica. È causato dal fungo malassezia furfur. Quasi tutti ce l'hanno, ma le donne in gravidanza soffrono di seborrea più spesso di altre. Il motivo è un cambiamento nel background ormonale. Colpisce il funzionamento delle ghiandole sebacee e la quantità di sebo da cui dipende la riproduzione di questo fungo..

La dermatite seborroica incinta appare più spesso sulla testa, sulla fronte, sul naso, sul mento e sulle orecchie. Se non trattato, il fungo può diffondersi al collo, alla schiena, al torace e persino causare problemi psicologici. Maggiori informazioni sulla dermatite seborroica nell'articolo..

Caratteristiche del trattamento della dermatite nelle donne in gravidanza

Una donna incinta dovrebbe coordinare qualsiasi uso di droghe con un medico in modo da non danneggiare il bambino. Pertanto, prima di correre in farmacia per i farmaci per la dermatite, è necessario determinare la causa del suo verificarsi. Per questo, il medico prescrive test e può anche collegare altri specialisti (gastroenterologo, neurologo, ad esempio). Quando viene stabilito l'agente causale della dermatite, il medico prescrive un trattamento sicuro per il feto. Se il motivo risiede nelle allergie, a una donna incinta viene anche prescritta una dieta.

Unguenti per dermatite per donne in gravidanza

La scelta di unguenti consentita per l'uso da parte di donne in gravidanza è molto modesta. La maggior parte dei farmaci anti-dermatite sono pericolosi per le donne in posizione o i loro effetti sulle donne in gravidanza non sono stati testati. Se le istruzioni non indicano chiaramente "è consentito l'uso del farmaco da parte di donne in gravidanza", l'unguento può essere utilizzato solo con il permesso e sotto la supervisione di un medico. Proponiamo di prendere in considerazione diversi farmaci che possono essere utilizzati dalle donne in posizione.

Afloderm

Crema per malattie dermatologiche, che può essere utilizzata da donne in gravidanza e in allattamento. Si consiglia di applicare uno strato sottile sulle aree interessate della pelle 2-3 volte al giorno. Se il medico ha diagnosticato una forma grave della malattia, è meglio usare l'unguento Afloderm invece della crema.

eritromicina

L'effetto di questo unguento sul corpo di una donna incinta non è stato studiato a fondo. Secondo le istruzioni per il farmaco, le donne in gravidanza possono assumere questo unguento solo con il permesso di un medico. Il medico prescrive il dosaggio e la durata della somministrazione in base alle condizioni generali della donna incinta e al grado di sviluppo della dermatite.

Losterin

L'unguento alla losterina non contiene ormoni, coloranti, profumi, non ha effetti collaterali. Pertanto, i medici prescrivono spesso questo rimedio per le donne in gravidanza e in allattamento. Si consiglia di applicare sulla pelle 2-3 volte al giorno, da 15 a 30 giorni, a seconda della complessità del decorso della malattia.

Rimedi popolari per combattere la dermatite

Gli oli di camomilla, olivello spinoso o lavanda possono aiutare a sbarazzarsi dei sintomi della dermatite su viso, collo e gomiti. Vengono sfregati sulla pelle danneggiata una volta al giorno. Meglio - prima di andare a letto.

Tinture di camomilla, spago, corteccia di quercia possono essere utilizzate come mezzo per il lavaggio. Questi antisettici naturali leniscono la pelle irritata, alleviano arrossamenti e pruriti..

Un bagno di tintura a base di erbe con alcune gocce di olio lenitivo aiuterà se la dermatite si è diffusa in tutto il corpo.

Dermatite dopo il parto

Dopo il parto, la dermatite può scomparire o peggiorare. Dipende da molti fattori legati alla salute, alla nutrizione e allo stato mentale di una giovane madre.

La dermatite postpartum di solito colpisce viso, collo, braccia, gambe e glutei. Se la malattia è grave, si diffonde in tutto il corpo. Quindi il paziente può sviluppare febbre, depressione e disturbi nervosi.

Abbiamo già detto che la dermatite atopica è ereditata. Ma non aver paura che la malattia si manifesterà dai primi giorni della vita di un bambino. Una madre che allatta non può infettare un bambino, trasmette solo una predisposizione alla malattia. Ma il suo benessere generale e il suo equilibrio mentale si riflettono nel bambino. Pertanto, il lancio della malattia diventa doppiamente pericoloso.

Prevenzione

La prevenzione della dermatite nelle madri in gravidanza e in allattamento inizia con una corretta alimentazione e l'esclusione di tutti i prodotti altamente allergenici. Anche i prodotti chimici domestici devono essere sostituiti con ipoallergenici.

Se gli animali provocano dermatite, la futura madre dovrebbe ridurre al minimo il contatto con loro.

Lo stress è un altro agente causale delle malattie della pelle. Il suo livello può essere ridotto attraverso esercizi di fitness per donne in gravidanza, leggendo o visitando uno psicoterapeuta.

La pulizia e l'igiene domestica sono un fattore importante non solo per la prevenzione della dermatite nelle donne in gravidanza, ma anche per la salute generale.

Video: dermatite nelle donne in gravidanza

Per capire meglio come affrontare la dermatite durante la gravidanza, ascolta i consigli di un dermatologo medico praticante Vyacheslav Makarchuk:

Unguento per dermatiti durante la gravidanza

Cause di dermatite durante la gravidanza

Le cause sono molteplici e dipendono dalla dermatite specifica..

Nella dermatite specifica della gravidanza, c'è un "conflitto" di cellule fetali e madri, come descritto sopra.

Nella dermatite allergica (atopica), l'ereditarietà svolge un ruolo importante. Il corpo della donna è predisposto a rispondere "violentemente" a determinati tipi di irritanti (allergeni). Di solito, sono già stati osservati asma o allergie a qualsiasi cibo, polline o peli di animali. La gravidanza migliora la risposta all'azione degli allergeni che, a contatto con la superficie della pelle, provocano una reazione infiammatoria, accompagnata da prurito, arrossamento e altri sintomi.

Nella dermatite da contatto, l'irritante è un agente che entra in contatto diretto con la pelle, causando infiammazione. Spesso può essere un detersivo, cosmetici o persino abiti sintetici.

Succede che la causa della dermatite sia uno sforzo nervoso, lo stress, che si esprime nelle lesioni cutanee.

Dermatite Periorale

Questo tipo di dermatite non minaccia la vita e la salute della madre o del bambino, ma provoca disagio nelle donne in gravidanza. Appare come macchie rosse, vesciche o brufoli intorno alla bocca. Senza trattamento, la dermatite periorale può diffondersi alle guance, al naso o alla zona sotto gli occhi. Nelle aree interessate si avvertono forti pruriti e bruciore. Quando si pettina nel sito dell'infiammazione, appare la pigmentazione.

Esistono diverse ragioni per l'insorgenza di dermatite periorale nelle donne in gravidanza:

  • cosmetici (rossetto, lucidalabbra);
  • dentifricio, che include fluoro;
  • malattie dello stomaco o dell'intestino;
  • danno ai follicoli piliferi da parte di funghi;
  • uso eccessivo di unguenti ormonali;
  • cattive condizioni meteorologiche (vento, alte e basse temperature dell'aria, alta umidità).

Cause e segni

Durante la gravidanza, il sistema immunitario della donna viene ricostruito, i cambiamenti influenzano le parti umorali e cellulari del sistema immunitario. L'aumento della produzione di cortisolo, estrogeni, progesteroni porta a immunosoppressione fisiologica. A causa della diminuzione della protezione antimicrobica, la flora opportunistica presente sulla pelle inizia ad attivarsi.

Dermatite atopica

Nel 20% dei casi, la malattia si sviluppa in donne in gravidanza che soffrono di qualsiasi tipo di atopia. Nell'80% dei pazienti, i primi segni sono comparsi durante la gravidanza, ma hanno anche una predisposizione ereditaria a questa malattia (i parenti stretti possono avere una storia di asma, febbre da fieno).

L'aumentata permeabilità dell'epidermide porta alla penetrazione di allergeni all'interno, che causano gravi disagi.

  • forte prurito, soprattutto di notte;
  • secchezza e desquamazione dello strato superiore della pelle;
  • iperemia e gonfiore della pelle;
  • la presenza di graffi porta a un'infezione batterica secondaria e alla formazione di ulcere ed erosione.

La malattia nel suo sviluppo passa attraverso tre fasi:

  1. Nella prima fase, la condizione generale soffre leggermente. Il prurito è moderato, le eruzioni cutanee sono isolate, sotto forma di macchie rosse. Pelle senza peeling, umidità normale. Una donna non mostra preoccupazione per i sintomi sottili.
  2. Il secondo stadio è caratterizzato dalla diffusione dell'eruzione su addome, tronco, arti. La pelle è secca con segni di desquamazione. Il prurito si intensifica e diventa doloroso. Le condizioni generali peggiorano: irritabilità, scarso sonno, escoriazione (graffi) appare sulla pelle. L'iperpigmentazione periorbitale si forma intorno agli occhi..
  3. Il passaggio al terzo stadio si verifica spesso nelle donne che, anche prima della gravidanza, soffrivano di dermatite atopica o neurodermite. Grandi superfici della pelle sono ricoperte da vari elementi dell'eruzione cutanea: papule, tubercoli, pustole, erosione. Sullo sfondo di forte prurito, si verificano disturbi nervosi, insonnia, stress.

Nella seconda e terza fase, una donna incinta sarà ricoverata in ospedale per il trattamento e il monitoraggio continuo del feto.

Dermatite da contatto

Uno dei tipi di lesioni allergiche, quando le sostanze che entrano direttamente in contatto con la pelle agiscono come un fattore provocante nel processo infiammatorio. La differenza tra dermatite da contatto e allergia è che nel secondo caso, si verificano eruzioni cutanee su qualsiasi parte del corpo e nel primo caso solo nell'area del contatto cutaneo con l'allergene. Gli elementi sciolti sono polimorfici, dalle macchie rosse alle vesciche. Come appare l'eruzione cutanea, può essere visto nella foto.

Può provocare una sconfitta:

  • cosmetici;
  • tessuti sintetici;
  • detergenti e detersivi;
  • gioielli in metallo e plastica;
  • pitture, vernici.

Dermatite Periorale

La malattia è caratterizzata da eruzioni cutanee sotto forma di brufoli, vescicole, macchie rosse situate intorno alla bocca. In casi gravi ed esacerbazioni, il processo patologico può essere spostato nell'area vicino agli occhi, vicino al naso e sulle guance. I segmenti della pelle colpiti sono ruvidi al tatto a causa del gran numero di elementi infiammati, singoli o uniti in ampie aree. C'è una sensazione di bruciore e prurito. Quando si pettinano e si feriscono le bolle al loro posto, si forma una pigmentazione persistente..

Fattori che provocano lo sviluppo della dermatite periorale:

  • dentifrici contenenti fluoro;
  • cosmetici;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • uso irrazionale di unguenti ormonali;
  • influenza negativa di fattori naturali (vento, gelo, calore, alta umidità);
  • danno ai follicoli piliferi da flora fungina.

Dermatite seborroica

I sintomi della seborrea si manifestano nei luoghi di accumulo delle ghiandole sebacee, che producono sebo. I primi segni sono la comparsa di macchie rosse pruriginose sulla pelle del cuoio capelluto, del collo e della schiena. Sul viso, i cambiamenti patologici sotto forma di focolai di infiammazione, ricoperti di squame, sono localizzati sul bordo della crescita dei capelli, dietro le orecchie. Successivamente, le macchie vengono trasformate in placche con bordi chiari. La superficie degli elementi dell'eruzione cutanea è strettamente coperta da uno strato di squame unte. Nell'area delle placche seborroiche, i capelli sembrano opachi, fragili, inclini alla perdita.

  • forte prurito;
  • ipersensibilità della pelle;
  • aree di iperemia;
  • placche con squame oleose, con focolai di peeling.

La conclusione sulla natura della malattia è fatta dal medico dopo l'esame. Per confermare la diagnosi e prescrivere il trattamento corretto, vengono eseguiti studi: raschiatura o biopsia della pelle per la presenza di funghi patogeni.

Trattamento in gravidanza

Va detto che le donne in gravidanza non dovrebbero usare droghe potenti.

Come mezzo aggiuntivo che può alleviare il prurito e ridurre eruzioni cutanee, pomate e oratori per le allergie sono grandi.

Se il decorso della malattia è grave, alla donna incinta vengono prescritti pomate di corticosteroidi per un massimo di quattro giorni.

L'elenco di alcuni unguenti anti-infiammatori a cui le donne in gravidanza non hanno controindicazioni:

Adatto a tutti i trimestri, tuttavia, all'inizio è necessario il controllo del proprio medico. Applicare su piccole aree della pelle.

Le istruzioni per il farmaco dicono che il farmaco può essere utilizzato in qualsiasi fase della gravidanza, se il beneficio per la madre è superiore al rischio per il feto.

È usato in qualsiasi fase della gravidanza. Il primo utilizzo può causare una leggera sensazione di bruciore..

Tsindol

Questo è un parlatore popolare, che viene spesso prescritto come agente antinfiammatorio e essiccante. La composizione comprende ossido di zinco, che ha un eccellente effetto emolliente sulla pelle. Il farmaco è ampiamente usato non solo per la dermatite, ma anche per ustioni, tagli e graffi..

Tsindol è uno dei pochi farmaci approvati per l'uso durante la gravidanza.

Utilizzare la sospensione come segue:

  • Detergere accuratamente la pelle;
  • Bagna con un asciugamano;
  • Agitare il prodotto;
  • Applica un batuffolo di cotone sulle aree interessate (se sono grandi, puoi usare un dischetto di cotone).

Dopo aver applicato il prodotto, è necessario attendere che si asciughi sulla pelle e inizi a sgretolarsi in piccole particelle. Solo allora puoi lavarti.

Per proteggere la pelle dalla possibile secchezza di Tsindol, è possibile applicare creme idratanti ipoallergeniche o nutrienti..

Un effetto eccellente è dato dall'uso di Tsindol di notte, quando il prodotto viene applicato sulla pelle e fissato sulla parte superiore con una benda.

Il corso del trattamento viene calcolato in base all'abbandono della malattia e può variare da diversi giorni a un mese intero.

L'unica controindicazione all'uso di Tsindol è l'intolleranza individuale.

Trattamento durante l'allattamento

Quando scegli il rimedio giusto, dovresti prestare attenzione alla composizione: non dovrebbe contenere teofillina. Nella maggior parte dei casi, con l'allattamento, i medici prescrivono Clarotadine o Suprastin

Come trattare la dermatite durante la gravidanza

I medici selezionano il regime di trattamento individualmente per ciascun paziente, a seconda della forma della malattia, della durata e del decorso della sua gravidanza

È molto importante scegliere i farmaci giusti, molti dei quali sono vietati durante il periodo di gestazione. Alcune forme di dermatite scompaiono da sole dopo la nascita di un bambino (polimorfico, atopico, ecc.)

Il punto più importante è l'esclusione di un potenziale allergene che provoca lo sviluppo di questa malattia..

pillole

Questo gruppo comprende antistaminici e sedativi..

Il primo allevia i segni di allergia e aiuta ad eliminare l'irritante dal corpo, il secondo calma il sistema nervoso (spesso con eccessivo prurito, le donne si portano ad un esaurimento nervoso).

Il dosaggio e il corso di somministrazione sono selezionati dal medico individualmente. Per rimuovere tossine e allergeni dal corpo, a una donna vengono prescritti enterosorbetts (Polysorb, Atox, ecc.).

Unguenti e creme

Questo gruppo di farmaci aiuta a ridurre il prurito e il rossore sulla pelle, alleviando così le condizioni di una donna. Di norma, la maggior parte dei loro prodotti esterni contiene componenti ormonali, quindi solo un medico può scegliere il farmaco giusto per la donna incinta. Delle medicine sicure, Losterol merita di essere messo in evidenza. Si riferisce a farmaci non ormonali, aiuta rapidamente a far fronte ai sintomi della dermatite..

Omeopatia

Vale la pena notare che questo metodo di trattamento è considerato il più lungo, ma anche uno dei più sicuri. I medicinali omeopatici sono prescritti per le donne in gravidanza che hanno una minaccia per il normale portamento del bambino. Tra i farmaci popolari ci sono:

  • Belladonna (efficace per la dermatite atopica);
  • Zolfo (un unguento che viene utilizzato per tutte le forme di malattia);
  • Aconite (agente esterno, usato per forte prurito).

Ricette popolari

Le donne, non fidandosi della terapia farmacologica, ricorrono alla medicina tradizionale.

Gli esperti non raccomandano l'automedicazione, poiché ciò provoca un deterioramento delle condizioni attuali del paziente.

Molto spesso, vengono usati a questo scopo vari impacchi e lozioni da erbe e piante medicinali (corteccia di quercia, calendula, rosa canina, Kalanchoe, ecc.). Aiutano a fermare il processo infiammatorio, ma non trattano la causa principale della dermatite..

Dieta

Un ruolo importante nell'esito positivo del trattamento della dermatite nelle donne in gravidanza è la corretta alimentazione. I medici raccomandano di escludere dalla dieta qualsiasi alimento che possa causare una reazione allergica (agrumi, pomodori, fragole, noci, ecc.).

In presenza di una predisposizione genetica, la dieta nutrizionale viene adattata in base agli allergeni noti. Una donna incinta deve includere nel suo cibo di gufo molta frutta e verdura fresca, nonché cibi ricchi di vitamine e minerali. La dieta esatta è scelta da un dietista.

Come trattare la dermatite durante la gravidanza

Il trattamento deve necessariamente includere effetti locali sulla pelle con unguenti, creme o gel. Questo metodo consente di rimuovere il prurito, disinfettare la pelle, ridurre la permeabilità dei capillari e restringerli. La maggior parte dei medicinali per dermatiti si presenta in diverse forme..

Tra le proprietà degli unguenti:

  • antinfiammatorio;
  • calmante;
  • prurito;
  • vasocostrittore.

Per il cuoio capelluto, puoi usare shampoo antifungini: non sono dannosi per una donna o un bambino. Il cattivo sonno e la maggiore emotività sono trattati con tintura di motherwort o valeriana. Sarà inoltre obbligatoria una dieta ipoallergenica, soprattutto se la dermatite è causata da allergeni alimentari..

In questo caso, è necessario escludere dalla dieta tutti gli alimenti per i quali vi sono sospetti.

Preparati farmaceutici

Nel primo trimestre, sono consentiti solo preparati non ormonali sintomatici. È vietato qualsiasi antibiotico. Un unguento / crema che elimina l'irritazione della pelle può essere usato per trattare la pelle..

Ad esempio, la crema Losterin ha un effetto curativo sulla ferita, allevia infiammazione, prurito, desquamazione. Per rimuovere le tossine dal corpo, viene prescritto qualsiasi sorbente.

A partire dal secondo trimestre, è possibile aggiungere ad essi farmaci antinfiammatori. Le vitamine sono prescritte per sostenere il sistema immunitario. Allevieranno i sintomi delle allergie e aiuteranno a normalizzare i processi metabolici..

Lo sapevate? Se sei soggetto ad allergie, quando pianifichi i pasti durante la gravidanza, considera le caratteristiche dell'allergia crociata. Quindi, in presenza di un'allergia al polline delle piante, c'è un'alta probabilità di un'allergia al miele. Allergeni gemelli simili: latte - manzo, lana, medicina da corna e zoccoli.

Rimedi popolari

Il compito principale risolto dalla medicina tradizionale è quello di eliminare i sintomi della dermatite: prurito, infiammazione della pelle e desquamazione. Per fare questo, si consiglia di applicare un impacco di agenti terapeutici sulla zona interessata della pelle: un decotto di corteccia di quercia, estratto di rosa canina, un decotto di una stringa o ortica.

Per preparare i brodi, un cucchiaio di materie prime secche viene portato a ebollizione con un bicchiere di acqua bollente, ma non bollito. Insistere sul brodo risultante per 30 minuti, quindi applicare un impacco caldo sulla zona interessata per 15-20 minuti.

Puoi anche fare un bagno con un decotto di erbe medicinali: uno spago, una camomilla, l'erba di San Giovanni, la corteccia di quercia. Per fare questo, un bicchiere di materie prime secche viene preparato in 1 litro di acqua e insistito per mezz'ora. La temperatura del bagno non deve essere superiore a + 36 ° C.

Temperature dell'acqua più elevate aumentano la permeabilità vascolare e determinano l'effetto opposto. Assumere a giorni alterni fino alla scomparsa dei sintomi. La durata della procedura è di 10-15 minuti.

Terapia

Le difficoltà nella prescrizione del trattamento della dermatite nelle donne in gravidanza sorgono a causa del numero limitato di farmaci consentiti per l'uso durante questo periodo. Gli allergeni causati dalla malattia non possono penetrare nella placenta, ma i farmaci penetrano e possono avere un effetto negativo sul bambino.

Prima di tutto, è necessario limitare il contatto del corpo della madre con la sostanza che provoca allergie. A volte è sufficiente utilizzare cosmetici ipoallergenici e aderire a una dieta speciale. Per alleviare il prurito e l'infiammazione, vengono utilizzate creme e unguenti (Bepanten, Losterin). Nelle forme gravi, alle donne in gravidanza possono essere prescritti pomate ormonali (Advantan, Laticort), ma il loro uso è ridotto a 2-4 giorni. Nella loro composizione contengono una piccola quantità di sostanza attiva, quindi non danneggiano la salute della madre e del bambino. Se l'allergia è causata dal cibo, il medico può prescrivere sorbenti (Enterosgel, Smectu, Polysorb) e probiotici (Linex, Bifiform). Quando il sonno è disturbato o la donna incinta ha una grave irritabilità, in questo caso l'estratto di valeriana e l'erba madre aiuteranno.

Trattamento della dermatite periorale

L'uso di farmaci per la dermatite periorale è limitato a causa della forte influenza sulla salute del feto. Nel primo trimestre, è severamente vietato l'uso di unguenti con antibiotici, poiché in questo momento vengono posati tutti gli organi e i sistemi. Sono ammessi prodotti a base di zinco (Tsindol). Hanno un buon effetto antinfiammatorio e di asciugatura. Durante la gravidanza, l'unguento per dermatite Elokom è prescritto solo nel terzo trimestre, ma solo sotto la supervisione del medico curante. Tutto il trattamento di base viene effettuato dopo il parto.

Trattamento per seborrea

Come trattare la dermatite seborroica durante la gravidanza e sbarazzarsi delle sue manifestazioni? Il ruolo principale nel trattamento è svolto lavando la testa con speciali shampoo antifungini (Nizoral, Keto-Plus). Per mantenere il corpo, si consiglia l'uso di vitamine del gruppo B. L'uso prolungato di una donna incinta con unguenti con un alto contenuto di glucocorticosteroidi non è raccomandato, poiché ciò può causare la nascita di un bambino di peso ridotto.

Trattamento eczema

Nel trattamento dell'eczema nelle donne in gravidanza, vengono spesso utilizzati farmaci ormonali, ma possono influenzare la salute del feto. La decisione di assumere i farmaci viene presa solo dal medico, in base all'età gestazionale, all'effetto sul tono dell'utero e alla possibilità di penetrazione attraverso la placenta. È severamente vietato assumere farmaci ormonali in compresse, è consentito solo sotto forma di unguenti e creme (Lokoid, Afloderm, Flucinar). Per trattare l'eczema durante la gravidanza, prova prima i farmaci non ormonali (Bepanten, unguento di zinco). I rimedi più sicuri sono bagni di sale, bagni con camomilla, corteccia di quercia o lozioni con succo di Kalanchoe.

Per motivi che causano processi patologici, si distinguono diversi tipi di dermatite.

atopica

La dermatite atopica si presenta sempre in forma cronica, viene diagnosticata per la prima volta durante l'infanzia e ricorre negli adulti. L'esacerbazione della dermatite durante la gravidanza può causare farmaci, l'uso di prodotti allergenici, l'inalazione di vapori di varie sostanze chimiche.

La dermatite atopica durante la gravidanza è causata dalla storia allergica aggravata di una donna (febbre da fieno, asma bronchiale in parenti stretti), e i fattori che contribuiscono all'insorgenza della recidiva sono i cambiamenti nel background ormonale e l'immunità indebolita.

Contatto allergico

La dermatite allergica durante la gravidanza si sviluppa come risposta al contatto della pelle con una sostanza irritante, si verifica immediatamente dopo l'esposizione o dopo un breve periodo (di solito 5-7 giorni). La gravità dei sintomi è determinata dalla concentrazione e dal tempo di esposizione all'allergene, dalla sensibilità della pelle.

L'infiammazione allergica, a sua volta, accade:

  • irritabile - a causa dell'esposizione a fattori fisici (alta temperatura, gelo) o chimici (prodotti per la pulizia, cosmetici, profumi, preparati farmacologici esterni, ecc.);
  • fotocontatto: si verifica quando esposto alla luce ultravioletta.

Secondo le statistiche, le lesioni allergiche cutanee nelle donne durante la gravidanza sono spesso causate da tessuti sintetici, cosmetici, prodotti chimici per la casa, gioielli, vernici, vernici.

Se la dermatite allergica durante la gravidanza si manifesta con l'infiammazione della pelle in aree direttamente a contatto con un agente irritante, quindi con una forma atopica qualsiasi area della pelle può essere coinvolta in processi infiammatori, ma molto spesso si piegano il viso, il gomito e le ginocchia, le natiche.

seborroica

La dermatite seborroica è caratterizzata dall'infiammazione delle aree della pelle in cui sono localizzate molte ghiandole sebacee: sulla pelle del cuoio capelluto, dietro le orecchie, sul viso lungo l'attaccatura dei capelli, e anche sul collo, sulla schiena.

I processi infiammatori nella dermatite seborroica sono associati ad un aumento della produzione e a un cambiamento nella composizione del sebo e si verifica un malfunzionamento delle ghiandole sebacee nelle donne in gravidanza a causa di un cambiamento nel background ormonale.

I medici distinguono due tipi di dermatite seborroica:

  • secco - accompagnato da grave secchezza e desquamazione della pelle, sulle aree interessate compaiono squame biancastre e secche, di cui i cosmetici convenzionali non aiutano a liberarsi;
  • grassa: la pelle è ricoperta da enormi eruzioni pustolose, il viso diventa lucido a causa dell'eccessiva produzione di sebo.

Periorale e periorbitale

La dermatite periodica è caratterizzata dalla comparsa di un'eruzione cutanea sotto forma di brufoli, macchie rosse, vescicole in bocca. Con aggravamento dell'infiammazione, l'eruzione si diffonde agli zigomi, si sviluppa l'area intorno agli occhi, si sviluppa la dermatite periorbitale.

Gli elementi infiammati possono essere solitari o fondersi l'uno con l'altro, formando ampi focolai. La comparsa di un'eruzione cutanea è accompagnata da una sensazione di bruciore e prurito. Quando si pettina al posto di elementi infiammati, rimane una pigmentazione persistente.

Lo sviluppo della dermatite periorale e periorbitale può causare:

  • cosmetici;
  • dentifrici che includono fluoro;
  • uso prolungato irrazionale di unguenti corticosteroidi (ad esempio, nel trattamento di acne vulgaris e rosacea).

Prevenzione

La prevenzione della dermatite nelle donne in gravidanza, specialmente se si parla della storia di tali malattie nei parenti, dovrebbe iniziare il prima possibile.

  • Rispetto di una dieta ipoallergenica: eliminazione dalla dieta di prodotti con elevate proprietà allergeniche (cioccolato, cacao, caffè, miele, agrumi, pesce, caviale, pesce, granchi, noci, affumicati, sottaceti, marinate). È necessario limitare il consumo di prodotti lattiero-caseari.
  • Escludere il contatto con animali domestici, piante.
  • La stanza in cui vive la donna incinta, libera da libri, tappeti, cuscini e coperte.
  • Evitare l'inalazione passiva del fumo di tabacco da parte di una donna.
  • Durante la gravidanza, è consigliabile abbandonare i cosmetici decorativi.
  • Ridurre al minimo l'uso di prodotti chimici domestici aggressivi, fare i compiti con i guanti.

Dermatite in donne in gravidanza con terapia adeguata, limitazione dei contatti con possibili allergeni, una corretta alimentazione procede senza complicazioni e non danneggia il bambino.

Advantan con crema per bambini un po 'nel rapporto di 1: 2

grazie, l'ho diffuso oggi pomeriggio.

Il marito della farmacia ha portato

-L'erba del filo, solo per lozioni, il rossore rimuove, lenisce

- Crema La Cree, riduce il prurito e l'irritazione

-Prevalin spray: avvolge tutto nel naso, previene l'ingresso di altri allergeni nel corpo

Tutto questo è possibile durante la gravidanza..

Sento tutto questo su me stesso oggi, entro la sera il rossore si è placato, il prurito è andato via, tfu, tfu, tfu

qui sono al sicuro da molto tempo, le mie mani sono spesso incrinate, quindi mi viene mostrata una lavastoviglie)))

Grazie a tutti per la vostra preoccupazione..

Trattamento

I processi patologici che si verificano nelle ultime settimane di gravidanza, di norma, passano indipendentemente dopo il parto. Se la dermatite si sviluppa nelle prime fasi della gravidanza, la terapia farmacologica viene eseguita per prevenire il passaggio dei processi infiammatori a una forma trascurata.

Il trattamento della dermatite nelle donne in gravidanza è notevolmente complicato dagli effetti collaterali di molti farmaci, dai loro effetti tossici sul feto, controindicazioni per l'uso durante la gravidanza.

Per eliminare completamente il problema, è innanzitutto necessario identificare la causa principale dell'infiammazione ed escludere l'effetto di fattori provocatori. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, la scelta dei farmaci viene effettuata tenendo conto del tipo di dermatite.

Cosa trattare

Le seguenti creme e unguenti per la dermatite durante la gravidanza vengono applicate esternamente:

  1. Bepanten. I mezzi a base di dexpantenolo, olio di mandorle e cera d'api riducono l'irritazione, inibiscono i processi infiammatori, accelerano il ripristino di cellule della pelle sane. Non crea dipendenza, adatto per un uso a lungo termine. Disponibile sotto forma di crema e unguento. È lo strumento più sicuro per trattare la dermatite atopica nelle donne in gravidanza senza rischi per i bambini non ancora nati e riduce anche i sintomi spiacevoli dell'infiammazione allergica.
  2. Losterin. Il farmaco sotto forma di crema (a base di naftalano, urea, oli di mandorle e di ricino, estratto di sophora giapponese) affronta bene il trattamento della dermatite atopica e seborroica, ittiosi e altre patologie della pelle. Lo shampoo (composto da naftalano, semi di lino, semi di girasole e di mandorle, estratti di radice di bardana e sophora) viene utilizzato nel trattamento della dermatite seborroica in caso di danni al cuoio capelluto.
  3. Adavantan. L'agente ormonale contiene metilprednisolone, è disponibile sotto forma di unguento, emulsione, crema. Unguento e crema sono usati per trattare focolai infiammati non bagnanti. In questo caso, è consigliabile prescrivere l'unguento alle donne con pelle eccessivamente secca e la crema ai pazienti con tipo di pelle grassa. L'emulsione viene utilizzata nel trattamento della dermatite causata dall'esposizione ai raggi ultravioletti..

I farmaci ormonali sono di solito prescritti nel terzo trimestre di gravidanza, nelle prime fasi sono controindicati. Eventuali unguenti e creme con corticosteroidi devono essere usati rigorosamente per lo scopo previsto e sotto la supervisione di un medico con rigorosa osservanza della frequenza di applicazione e dei tempi della terapia. Con l'uso prolungato di droghe o l'uso di droghe con un'alta concentrazione di componenti attivi, è possibile un effetto negativo sullo sviluppo del feto.

La principale terapia locale, se necessario, è integrata dalla nomina di farmaci sistemici:

  • sedativi (Persen) - per normalizzare lo stato del sistema nervoso, eliminare irritabilità e insonnia;
  • sorbenti (Polysorb, Polyphepan, Enterosgel) - allo scopo di legare ed eliminare le tossine;
  • un complesso di vitamine del gruppo B (neurorubina) - nel trattamento della dermatite seborroica;
  • antistaminici (Loratadin, Erius, Fenistil) - se viene trattata la dermatite allergica;
  • enzimi (Mezim, Creonte) - per normalizzare le funzioni del pancreas;
  • probiotici (forme di Beefi) - per ripristinare la normale flora intestinale.

Rimedi popolari

La medicina alternativa non allevia la dermatite, ma aiuta a ridurre le spiacevoli manifestazioni della malattia. Le donne in gravidanza possono usare:

  • decotto di corteccia di quercia - disinfetta, riduce l'infiammazione, favorisce la rigenerazione, normalizza le ghiandole sebacee;
  • Succo di Kalanchoe - lenisce la pelle, riduce l'irritazione;
  • estratto di rosa canina - nutre, idrata, normalizza i processi metabolici nel derma;
  • brodo di camomilla - riduce l'infiammazione e il prurito;
  • oli vegetali (possono essere preparati indipendentemente o acquistati in farmacia) - nutrono la pelle secca, contribuiscono alla ritenzione di umidità.

Cause e segni

La gravidanza è lo stato fisiologico del corpo di una donna, in cui subisce forti cambiamenti fisici, ormonali, emotivi e psicologici. In questo momento, la funzione protettiva della pelle è notevolmente ridotta. La dermatite durante la gravidanza può verificarsi in uno qualsiasi dei trimestri o accompagnarla per tutto il tempo. Una caratteristica distintiva di questa malattia è che nella maggior parte dei casi passa immediatamente dopo il parto. Esistono diverse cause principali di dermatite:

  1. L'indebolimento dell'immunità durante la gravidanza porta a una riduzione della protezione antimicrobica del corpo dalla microflora opportunistica, che è costantemente sulla pelle. Questo è il fattore scatenante per la comparsa dei primi segni di dermatite.
  2. Se una donna ha una predisposizione ereditaria alle allergie, molto probabilmente si manifesterà durante la gravidanza. A causa di una diminuzione di tutte le funzioni protettive all'interno del corpo, qualsiasi irritante può scatenare un'allergia.
  3. A volte una donna in buona salute che in precedenza non ha avuto problemi di pelle può sviluppare dermatite durante la gravidanza. Un sistema immunitario indebolito non può far fronte anche con una piccola quantità di allergene nel corpo, con conseguente tutti i classici segni di dermatite.

Oltre a queste cause principali, l'aspetto della malattia può essere influenzato da altri fattori sfavorevoli:

  • tossicosi nel primo e terzo trimestre;
  • stress o stress emotivo;
  • condizioni meteorologiche (alte e basse temperature, forte vento);
  • malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  • l'uso di cosmetici aggressivi e prodotti chimici domestici;
  • l'influenza dei tipi di allergeni stagionali e domestici;
  • malnutrizione;
  • prendendo antibiotici;
  • l'uso di farmaci che includono steroidi;
  • incompatibilità del sangue materno e fetale.

Che aspetto ha la dermatite nelle donne in gravidanza? Può verificarsi in qualsiasi trimestre e richiede un trattamento obbligatorio. I principali segni della malattia sono:

  • lacrimazione, rinite;
  • forte prurito, con conseguente reinfezione dopo la pettinatura;
  • a volte i capelli cadono e le unghie esfoliano;
  • piccole aree con eruzione cutanea iperemica appaiono sulla pelle.

Con una lieve forma di dermatite nelle donne in gravidanza, i sintomi possono essere lievi, ma se la condizione peggiora, l'eruzione cutanea si diffonde alla schiena, allo stomaco, alle braccia, al collo e al viso.

  • atopica;
  • contatto;
  • periorale;
  • seborroica;
  • allergico;
  • eczema.

Se sei interessato a ciò che provoca allergie negli adulti, leggi la nostra pubblicazione.

Quale dermatite si può trovare in questo articolo - classificazione della dermatite atopica.

Se sei interessato a quali sono le cause, quali sono i sintomi e qual è il trattamento per la dermatite nelle orecchie, leggi il nostro articolo.

Le ragioni

Normalmente, la pelle umana ha funzioni protettive, tuttavia, il periodo di gravidanza di un bambino è quasi sempre accompagnato da un indebolimento dell'immunità locale e generale. Il corpo femminile diventa più suscettibile alle infezioni e a fattori esterni. La conseguenza di questa condizione può essere l'infiammazione della pelle. Molto spesso, i processi infiammatori sono localizzati nella fronte e nelle tempie, sul collo, sulle pieghe del gomito e sotto le ginocchia, nelle pieghe della pelle.

Oltre a indebolire l'immunità generale, si verificano cambiamenti nel background ormonale nel corpo della donna. L'aumento della produzione di estrogeni, progesterone e cortisolo sopprime l'immunità locale della pelle, determinando l'attivazione di batteri opportunistici presenti sulla pelle di qualsiasi persona.

I principali fattori che provocano l'infiammazione della pelle sono:

  • impatto fisico (eccessivo attrito e pressione sulla pelle, indumenti in tessuti sintetici, radiazione solare, alta o bassa temperatura);
  • prodotti chimici (prodotti per la cura della casa e della persona, cosmetici);
  • farmaci topici (ad esempio pomate e creme ormonali).
  • Il rischio di sviluppare patologie aumenta con tensione nervosa costante, stress frequenti, superlavoro fisico, patologie batteriche o virali croniche, micosi cutanee.

Dermatite nelle donne in gravidanza: cause e varietà

Durante il portamento del bambino nel corpo della donna, si verificano cambiamenti che possono portare ad esacerbazione di malattie croniche o alla comparsa di nuovi disturbi. Circa il 65 percento delle donne in posizione mostra dermatite nelle donne in gravidanza. E non si tratta solo di smagliature della pelle che compaiono in molte future madri, ma di una malattia più grave che richiede un trattamento tempestivo e adeguato.

Cause di dermatite incinta

Molto spesso, la dermatite durante la gravidanza si sviluppa sullo sfondo di cambiamenti ormonali nel corpo, ma non è esclusa la possibilità di un sistema immunitario indebolito. Durante questo periodo, una donna può apparire ipersensibilità a determinati prodotti alimentari, nonché irritanti esterne. Di conseguenza, una suscettibilità speciale si verifica anche in quelle future mamme che non hanno precedentemente sofferto di allergie..

Possiamo distinguere le seguenti cause di dermatite nelle donne in gravidanza:

  • esposizione al corpo di varie sostanze irritanti e allergeni;
  • conflitto temporaneo di cellule madri e fetali;
  • l'uso di unguenti con steroidi;
  • varie malattie del tratto gastrointestinale;
  • condizioni meteorologiche estreme (freddo, radiazione solare, vento forte);
  • predisposizione ereditaria;
  • fatica
  • cosmetici;
  • tossicosi;
  • malattie infettive;
  • soggiorno prolungato in aree umide.

Consigli! Se hai precedentemente sofferto di una forma di dermatite o sei soggetto a allergie, anche prima della gravidanza è consigliabile prendere misure preventive per ridurre il rischio di esacerbazione della malattia.

varietà

La dermatite durante la gravidanza può comparire dal primo trimestre o svilupparsi gradualmente nel processo di gravidanza. La caratteristica principale di questo disturbo è che dopo la nascita del bambino, si passa senza alcun trattamento. Tuttavia, questa malattia non può essere lasciata senza trattamento, poiché provoca molti problemi e disagi alla futura mamma. Per trovare un trattamento efficace che non danneggi né la madre né il feto, devi sapere che tipo di malattia abbiamo riscontrato.

La dermatite incinta può manifestarsi in diversi modi. I sintomi e il trattamento di ogni specie sono diversi. Durante la gravidanza, molto spesso le donne incontrano questi tipi di malattie:

  1. Dermatite atopica;
  2. Dermatosi polimorfica di donne in gravidanza.

Parleremo ulteriormente dei sintomi, delle caratteristiche e dei metodi di trattamento di ogni tipo di dermatite..

Dermatite atopica

Questa forma della malattia viene spesso diagnosticata nelle donne in gravidanza. La dermatite atopica durante la gravidanza si sviluppa di solito in un contesto di predisposizione ereditaria. Tuttavia, questo disturbo si trova anche in altri gruppi di popolazione di età diverse..

In realtà, questa è dermatite allergica nelle donne in gravidanza, poiché richiede la presenza di catalizzatori allergenici:

  • polline di piante;
  • tutti i tipi di prodotti chimici domestici;
  • articoli di lana o sintetici;
  • cosmetici;
  • alimenti allergenici;
  • Animali.

La dermatite atopica nelle donne in gravidanza si verifica a causa di un ambiente inquinato, stress psicoemotivo, cibo di scarsa qualità. L'esacerbazione del disturbo può verificarsi a causa di varie infezioni, stress, umidità, sbalzi di temperatura, mancanza di luce solare.

Anche nella foto, è facile riconoscere la dermatite allergica durante la gravidanza. Una donna incinta ha eruzioni cutanee caratteristiche su ginocchia, addome, gomiti, petto e collo. I sintomi di questa malattia, a seconda dello stadio della malattia, sono i seguenti:

  1. Con una lieve forma di eruzione cutanea sotto le ginocchia, i gomiti e il collo sono espressi debolmente. C'è un leggero gonfiore. Tegumento intero senza peeling, umidità normale, colore rosa pallido. Il prurito della pelle si verifica spesso solo la sera.
  2. Lo stadio intermedio della malattia è accompagnato da tali segni: la pelle inizia a prudere più fortemente, l'eruzione cutanea colpisce il viso, la schiena, l'addome, nonché il torace e i fianchi. Si osserva spesso iperpigmentazione delle palpebre (oscuramento della pelle).
  3. Una forma grave della malattia si sviluppa nell'ultima fase. È la più pericolosa e si verifica se una donna in precedenza soffriva di questo tipo di disturbo. La malattia si manifesta con forte prurito, disturbi del sonno, aumento dell'irritabilità. Sulla pelle si formano eruzioni cutanee sotto forma di macchie e noduli, erosioni e pustole. La pelle si gonfia e si squama.

La forma più grave di solito si sviluppa nelle donne con tendenza alla dermatite atopica nel primo e terzo trimestre di gravidanza. In questo caso, l'eruzione cutanea appare sulle mani, nelle gambe e persino in tutto il corpo.

Se la dermatite allergica viene diagnosticata nelle donne in gravidanza, il trattamento viene eseguito solo da un medico, poiché molti medicinali che vengono utilizzati per trattare questo disturbo nelle donne non in gravidanza possono avere un effetto negativo sul feto. Nella fase lieve, il trattamento consiste nell'utilizzare preparazioni topiche.

Affinché il trattamento della dermatite atopica dia l'effetto più rapido, una donna dovrebbe sapere quanto segue:

  1. È necessario identificare ed escludere il contatto con un allergene;
  2. A casa, devi fare la pulizia bagnata ogni giorno e arieggiare le stanze;
  3. Tutte le piante da fiore in fiore devono essere rimosse dalla casa;
  4. Cerca di sbarazzarti dei tappeti. Un minimo di mobili imbottiti. I riempitivi per cuscini e coperte devono essere solo sintetici;
  5. Cerca di ridurre al minimo l'uso di prodotti chimici domestici, vari cosmetici e profumi;
  6. Rifiuta le cattive abitudini e riposati bene. Anche il fumo passivo può scatenare una malattia;
  7. Per ridurre il prurito della pelle, è utile fare una doccia di contrasto e utilizzare speciali creme ipoallergeniche;
  8. Smetti di indossare abiti sintetici e di lana. Miglioreranno il prurito della pelle;
  9. È necessario rimuovere completamente gli alimenti allergenici dalla dieta. Nella prima fase della malattia, è sufficiente abbandonare agnello, zucchine, cetrioli, rape, carne di cavallo e zucca. È anche meglio non mangiare zucca, ribes bianco, banane, ciliegie, uva spina e anguria.

Secondo la nomina del medico curante, sono indicati i sorbenti (Enterosgel, Filtrum) e i probiotici (Bifidumbacterin). I farmaci antiallergici sono obbligatori: Claritin, Suprastin e Tavegil.

Importante! Il trattamento della forma atopica della malattia del 2o e 3o stadio viene effettuato solo in un istituto ospedaliero.

Varietà polimorfica

La dermatosi polimorfica delle donne in gravidanza viene di solito diagnosticata nel terzo trimestre. Il secondo nome di questo disturbo è eritema tossico. La causa di questo disturbo è il rapido aumento di peso della donna incinta. Ciò è associato sia alla crescita intensiva del feto, a un aumento delle dimensioni dell'utero, della placenta e del liquido amniotico, sia a una violazione dei processi metabolici. Un'esacerbazione delle malattie croniche ha un ruolo altrettanto importante nel rapido aumento di peso..

Spesso, la dermatosi polimorfica delle donne in gravidanza si sviluppa sullo sfondo di un aumento del consumo di quantità in eccesso di cibo in gravidanza. L'abbondanza di grassi, fritti, farina e piatti dolci aggiunge chili in più. Per questo motivo, anche il peso del feto aumenta in modo anomalo.

Importante! La gravidanza multipla, di per sé accompagnata da un forte aumento di peso, è anche un fattore stimolante per lo sviluppo di questa malattia.

La dermatosi polimorfica delle donne in gravidanza è accompagnata dai seguenti sintomi:

  1. Innanzitutto, le eruzioni cutanee compaiono sullo stomaco. Successivamente, si diffondono in tutto il corpo..
  2. Tipicamente, l'area intorno all'ombelico rimane inalterata..
  3. Molto spesso, le eruzioni cutanee sono localizzate su glutei, fianchi e addome. Gli arti, il torace e il viso sono meno colpiti..
  4. Esternamente, l'eruzione cutanea è molto simile all'orticaria. Le papule risultanti hanno una dimensione da 1 a 3 mm, sono eritematose, edematose, di colore rossastro.

Successivamente, gli elementi dell'eruzione cutanea vengono combinati in placche, come grandi vesciche. A volte le dermatosi in gravidanza sono accompagnate dalla formazione di vescicole - vescicole piene di liquido.

Segni caratteristici della malattia:

  • chiari confini dell'eruzione cutanea;
  • forte prurito della pelle colpita;
  • spesso le papule compaiono sulle smagliature (smagliature) che si verificano a causa di un rapido aumento di peso;
  • le mucose non sono interessate.

L'aspetto e la diffusione delle eruzioni cutanee dura 1-2 settimane. In questo momento, si osserva un forte prurito dell'addome. Striature spesso pruriginose. A causa del forte prurito, una donna non riesce a dormire normalmente, è irritata tutto il giorno. Una completa cessazione dell'aspetto di un'eruzione cutanea si osserva dopo la consegna per un massimo di 10 giorni.

Il trattamento della dermatite durante la gravidanza viene effettuato utilizzando i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Medicinali sedativi. Le donne in gravidanza possono assumere motherwort, valeriana e altri farmaci a base di erbe senza alcool.
  2. Antistaminici.
  3. Miscele speciali applicate localmente che riducono il prurito, creme con calamina. In casi particolarmente gravi, è indicata la terapia con unguento di corticosteroidi..
  4. Nelle forme gravi della malattia, il medico può prescrivere un trattamento con prednisolone sotto forma di compresse per somministrazione orale in un dosaggio non superiore a 40 g / giorno.

Come trattare una forma moderata e grave della malattia, solo un medico dovrebbe dire. In casi lievi, una donna può usare la medicina tradizionale. I più sicuri sono lozioni dal succo di patate, impacchi di foglie di cavolo, trattamento con estratto di rosa canina. È anche utile pulire la pelle con un decotto di corteccia di quercia, succo di Kalanchoe o linfa di betulla diluita per alleviare l'infiammazione e ridurre il prurito..