Dermatite allergica

Cliniche

La dermatite allergica è un'infiammazione della pelle che si sviluppa a seguito del suo contatto diretto (a volte a breve termine) con un irritante opzionale, cioè una sostanza che nella maggior parte delle persone sane non provoca lo sviluppo di patologie. Il secondo nome per questa malattia è la dermatite da contatto..

Cause e fattori di rischio

La dermatite allergica si riferisce a reazioni allergiche di tipo ritardato in cui il ruolo principale è svolto non dagli anticorpi, ma dalle cellule del sistema immunitario e, soprattutto, dai linfociti.

La causa dei sintomi della dermatite allergica possono essere sostanze chimiche:

  • prodotti vernicianti;
  • detersivi;
  • prodotti cosmetici e di profumeria;
  • tessuti sintetici;
  • latice.

Gli allergeni possono anche essere alcuni farmaci (antibiotici, vitamine, emulsione di sintomicina), gioielli fatti di nichel. Molto spesso, la causa della dermatite allergica nelle mani è il contatto con le piante (cenere bianca, primula, pastinaca di mucca). Questa forma della malattia si chiama fitodermite..

Un ruolo speciale nello sviluppo di una reazione allergica con il contatto diretto dell'irritante e della pelle è svolto dalle cellule fagocitarie in esso. Assorbe e digerisce allergeni e complessi immunitari che entrano nella pelle. Dopo aver applicato un irritante specifico sulla pelle di una persona sensibilizzata, il numero di cellule fagocitarie in un breve periodo di tempo aumenta più volte.

Le cellule fagocitarie non solo digeriscono gli allergeni, ma facilitano anche il loro contatto con cellule specifiche del sistema immunitario, che diventa la ragione della risposta immunitaria sviluppata, ovvero lo sviluppo di una reazione allergica.

È possibile ridurre il rischio di sviluppare dermatite allergica limitando il contatto con i prodotti chimici domestici. Quando si lavora con loro, è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale (respiratore, guanti di gomma).

Con il contatto ripetuto della pelle con l'allergene, la reazione allergica si manifesta in modo più vivido e rapido rispetto alla prima volta. Questo perché il paziente ha già anticorpi e cellule immunitarie per questo allergene.

Fagociti e linfociti al centro dell'infiammazione contribuiscono anche al rossore e al gonfiore della pelle, all'espansione dei vasi sanguigni, all'aumento del prurito.

I fattori predisponenti per lo sviluppo della dermatite allergica sono:

  • assottigliamento dello strato corneo;
  • sudorazione eccessiva (iperidrosi);
  • malattie infiammatorie croniche accompagnate da una violazione della risposta immunitaria;
  • predisposizione allo sviluppo di reazioni allergiche.

Sintomi di dermatite allergica

Le lesioni cutanee con dermatite allergica sono sempre localizzate nel sito di contatto con un fattore irritante. Ad esempio, se l'allergene è detersivo in polvere, dovresti aspettarti lo sviluppo di dermatite allergica sulle mani. Allo stesso tempo, i sintomi della dermatite allergica sul viso sono spesso causati dall'intolleranza individuale ai cosmetici (polvere, mascara, fondotinta, rossetto, fard).

Nella dermatite allergica, la lesione ha sempre confini chiaramente definiti. Inizialmente, si osserva il gonfiore della pelle e il suo arrossamento. Quindi compaiono papule (noduli densi), che si trasformano rapidamente in bolle riempite con un liquido chiaro. Dopo un po ', le bolle si aprono e l'erosione appare al loro posto. Tutti questi cambiamenti della pelle sono accompagnati da un forte prurito..

Il contatto ripetuto della pelle con un allergene può portare alla formazione di dermatite allergica cronica. In questo caso, il focus della lesione acquisisce confini sfocati e il processo infiammatorio può diffondersi in aree remote della pelle, comprese quelle non a contatto con l'irritante. I sintomi di una forma cronica di dermatite allergica sono:

  • ispessimento della pelle;
  • secchezza;
  • peeling;
  • formazione di papule;
  • lichenizzazione (aumento della gravità del modello cutaneo).

A causa del forte prurito, i pazienti pettinano costantemente le lesioni, che è accompagnato da un trauma alla pelle e può portare all'attacco di lesioni purulente-infiammatorie secondarie.

Caratteristiche della dermatite allergica nei bambini

La dermatite allergica è una patologia abbastanza comune nell'infanzia. La malattia è caratterizzata da un decorso cronico, che è caratterizzato dall'alternanza di periodi di remissioni ed esacerbazioni. Dopo la pubertà nella maggior parte degli adolescenti, i sintomi della dermatite allergica scompaiono completamente.

Il ruolo principale nello sviluppo della malattia nei bambini appartiene a fattori genetici. Se uno dei genitori soffre di allergie, la probabilità che un bambino sviluppi una malattia è del 50%, se entrambi - 80%. Se padre e madre sono in buona salute, il rischio di dermatite allergica nella prole non supera il 20%. Tuttavia, la malattia si sviluppa nei bambini solo se l'effetto di uno stimolo specifico, cioè un allergene, si unisce al fattore ereditario. I fattori allergici possono includere:

  • fattore respiratorio (inalazione di polvere, aerosol, polline delle piante);
  • fattore alimentare (alcuni alimenti che sono percepiti dal sistema immunitario del bambino come irritanti dannosi);
  • fattore di contatto (sostanza aggressiva, ad esempio sapone, shampoo o crema per bambini).

La dermatite allergica nei neonati si manifesta inizialmente come una variante dell'allergia alimentare derivante dalla non conformità di una madre che allatta con una dieta ipoallergenica o dall'introduzione precoce di alimenti complementari (uova, latte di mucca, cereali) nella dieta di un bambino. In futuro, le esacerbazioni della malattia sono provocate non solo dagli allergeni alimentari, ma anche da altre sostanze irritanti (polvere domestica, spore fungine, epidermide animale, polline delle piante). In molti bambini nei loro primi anni di vita, la causa della dermatite allergica è l'infezione da alcuni tipi di stafilococco, che causa infiammazione cronica della pelle.

I principali sintomi della dermatite allergica nei bambini sono:

  • arrossamento locale o generalizzato della pelle (iperemia);
  • aree di irritazione e / o desquamazione della pelle;
  • prurito o bruciore;
  • pianto;
  • disturbi del sonno;
  • disfunzione dell'apparato digerente.

Durante la dermatite allergica nei bambini, si distinguono diverse fasi dell'età:

  1. Dermatite infantile Si verifica dai primi mesi di vita del bambino e dura fino all'età di due anni. La malattia si manifesta con l'apparizione sulla superficie di flessione delle braccia e delle gambe del bambino, nelle pieghe naturali della pelle di eruzioni cutanee caratteristiche. Spesso nei bambini con dermatite allergica, un'abbondante piccola eruzione cutanea appare sul viso nell'area della guancia, a seguito della quale le guance sembrano dolorosamente cremisi. Le lesioni diventano spesso bagnate, croccanti.
  2. Dermatite da bambini Si osserva nei bambini dai 2 ai 12 anni. È caratterizzato dalla comparsa di aree di arrossamento della pelle, con placche, crepe, graffi, erosione e croste. Queste lesioni nella maggior parte dei casi sono localizzate nel gomito e nel collo.
  3. Dermatite Adolescente. Diagnosi negli adolescenti dai 12 ai 18 anni. A questa età, nella maggior parte dei casi, le manifestazioni della dermatite allergica scompaiono da sole, ma in alcuni adolescenti i sintomi della malattia, al contrario, aumentano la loro gravità. In questi casi, il contatto con l'allergene porta a eruzioni cutanee su viso, collo, fossa ulnare, mani, piedi, dita e nelle pieghe naturali della pelle.

Diagnostica

La diagnosi si basa sull'identificazione del paziente di una combinazione di tre criteri grandi e almeno tre piccoli. Ottimi criteri diagnostici per la dermatite allergica includono:

  • natura ricorrente della malattia;
  • storia familiare o individuale di allergie;
  • localizzazione tipica di eruzioni cutanee (sotto i lobi delle orecchie, cuoio capelluto, regione inguinale, fossa popliteo e ulnare, cavità ascellari, collo e viso);
  • forte prurito della pelle, anche con una piccola quantità di elementi cutanei.

La dermatite allergica si riferisce a reazioni allergiche di tipo ritardato in cui il ruolo principale è svolto non dagli anticorpi, ma dalle cellule del sistema immunitario e, soprattutto, dai linfociti.

Criteri diagnostici aggiuntivi o di piccole dimensioni includono:

  • l'insorgenza della malattia nei primi anni di vita;
  • elevati livelli di anticorpi IgE;
  • ipercheratosi follicolare, che colpisce la pelle dei gomiti, degli avambracci e delle superfici laterali delle spalle);
  • macchie biancastre sulla pelle della cintura della spalla e del viso (Pityriasis alba);
  • piegatura delle suole e dei palmi (iperlinearità);
  • piegatura della superficie frontale del collo;
  • dermografismo bianco;
  • frequenti lesioni cutanee infettive di eziologia erpetica, fungina o stafilococcica;
  • dermatite non specifica delle gambe e delle mani;
  • ittiosi, xerosi, peeling;
  • arrossamento e prurito della pelle dopo aver fatto il bagno (questo sintomo viene rilevato nei bambini dei primi due anni di vita);
  • sintomo di "luminosità allergica" (occhiaie intorno agli occhi);
  • aumento della sudorazione (iperidrosi), accompagnato da prurito.

Per identificare l'allergene che ha causato lo sviluppo della malattia, vengono eseguiti speciali test cutanei. Per la loro implementazione, vengono utilizzate strisce reattive imbevute di vari allergeni. Queste strisce sono fissate su un sito di pelle ben pulita. Dopo un certo tempo, vengono rimossi e viene valutata la presenza o l'assenza di una reazione allergica per gonfiore e arrossamento della pelle..

Per identificare la patologia concomitante, potrebbero essere necessari ulteriori studi diagnostici:

Se necessario, il paziente viene consultato da un gastroenterologo, endocrinologo.

Trattamento della dermatite allergica

Sotto l'influenza degli allergeni, molti processi biochimici complessi vengono avviati nel corpo del paziente, quindi il trattamento della dermatite allergica dovrebbe essere lungo e complesso, comprese le seguenti aree:

  • identificazione ed eliminazione del contatto con un allergene;
  • terapia dietetica;
  • farmacoterapia sistemica (stabilizzante di membrana e antistaminici, corticosteroidi, antibiotici, immunomodulatori, vitamine, farmaci che regolano le funzioni del tratto gastrointestinale e del sistema nervoso centrale);
  • terapia esterna (oratori, unguenti, lozioni);
  • reinserimento.

Gli obiettivi principali del trattamento per la dermatite allergica sono:

  • ripristino delle funzioni e della struttura della pelle (normalizzazione dell'umidità, miglioramento del metabolismo e riduzione della permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni nella lesione);
  • eliminazione del prurito cutaneo e manifestazioni di una reazione infiammatoria;
  • prevenzione della transizione della malattia in una forma grave, che può far perdere ai pazienti la capacità di lavorare;
  • terapia patologica concomitante.

Dato che il ruolo principale nel meccanismo patologico dello sviluppo della dermatite allergica è giocato dall'infiammazione allergica, la terapia di base viene eseguita con antistaminici e farmaci antinfiammatori.

Nel decorso cronico della malattia, è importante osservare la fase e la durata del trattamento.

Il regime di trattamento generale per la dermatite allergica nella fase acuta comprende la nomina dei seguenti gruppi di farmaci:

  • antistaminici con ulteriore azione stabilizzante della membrana e anti-mediazione (seconda generazione) per 4-6 settimane;
  • antistaminici di prima generazione (con effetto sedativo) di notte;
  • lozioni con una soluzione all'1% di tannino o un decotto di corteccia di quercia in presenza di essudazione;
  • creme e unguenti con corticosteroidi (prescritti da un breve corso della durata massima di 7-10 giorni);
  • terapia sistemica con corticosteroidi (solo in assenza dell'effetto della terapia sopra descritta).

Il trattamento per la dermatite allergica cronica comprende:

  • antistaminici di seconda generazione con un lungo corso (3-4 mesi);
  • acidi grassi polinsaturi;
  • farmaci immunosoppressori (farmaci che sopprimono l'attività eccessiva del sistema immunitario);
  • unguenti topici con corticosteroidi e antibiotici.

Dopo aver raggiunto la remissione, è necessario trattare la dermatite allergica, volta a prevenire il verificarsi di esacerbazioni della malattia. In questo caso, viene generalmente applicato il seguente schema:

  • antistaminici di terza generazione (metaboliti attivi) di un ciclo di 6 mesi o più;
  • immunomodulatori;
  • immunoterapia specifica con allergeni;
  • preparati contenenti acidi grassi polinsaturi.

Un trattamento sperimentale per la dermatite allergica

Attualmente sono in corso studi clinici sull'uso di nemolizumab nel trattamento della dermatite allergica. È un rappresentante del gruppo di anticorpi monoclonali umanizzati specifici per l'interleuchina-31.

I risultati della seconda fase sono stati pubblicati nel 2017 nel The New England Journal of Medicine. Il farmaco è stato prescritto per tre mesi a 264 pazienti adulti affetti da gravi forme di dermatite allergica, in cui il trattamento tradizionale non ha portato a un effetto positivo persistente. I pazienti sono stati divisi in due gruppi, uno dei quali ha ricevuto nemolizumab, l'altro (controllo) ha ricevuto placebo. La valutazione dell'efficacia della terapia è stata effettuata sulla base della misurazione dell'area del sito della lesione e della gravità dell'intensità del prurito (valutata su una speciale scala visivo-analogica).

Durante il trattamento con nemolizumab, l'intensità del prurito è diminuita nel 60% dei pazienti, nel gruppo di controllo nel 21%. Una riduzione dell'area della lesione nel gruppo principale è stata registrata nel 42% dei pazienti e nel gruppo di controllo nel 27%. Tali risultati hanno dato motivo di considerare nemolizumab un farmaco promettente nel trattamento della dermatite allergica.

Nutrizione per la dermatite allergica

La terapia dietetica nel complesso trattamento della dermatite allergica svolge un ruolo importante. Ti consente di ridurre i tempi di trattamento e contribuisce al raggiungimento di una remissione stabile. Gli alimenti che migliorano la sensibilizzazione del corpo sono esclusi dalla dieta. Questi includono:

  • caffè;
  • cacao;
  • cioccolato;
  • noccioline
  • agrumi;
  • sottaceti e marinate;
  • legumi;
  • Fragola;
  • frutti di mare.

Non mangiare cibi che includono coloranti, emulsionanti, conservanti, poiché tutte queste sostanze sono forti allergeni..

Inoltre, ai pazienti che soffrono di dermatite allergica non sono raccomandati cibi fritti e brodi ricchi e forti. Questo perché migliorano il processo di assorbimento di sostanze irritanti da parte della mucosa degli organi del tratto gastrointestinale.

Molto spesso, la causa della dermatite allergica nelle mani è il contatto con le piante (cenere bianca, primula, pastinaca di mucca). Questa forma della malattia si chiama fitodermite..

Si consiglia di ridurre di 2-3 volte l'uso di sale e zucchero e, ancora meglio, se possibile, abbandonarne completamente l'uso durante la terapia. Prima dell'uso, i cereali devono essere lavati in diverse acque e immersi per diverse ore..

Con la dermatite allergica, i nutrizionisti raccomandano di mangiare:

  • carne magra in umido o al vapore;
  • pane nero;
  • latticini naturali (senza conservanti, dolcificanti e coloranti);
  • succo di mela appena spremuto;
  • verdure (aneto, prezzemolo);
  • cereali (riso, farina d'avena, grano saraceno);
  • olio d'oliva (non più di 25-30 grammi al giorno).

Trattamento alternativo di dermatite allergica

In coordinamento con il medico curante, nel trattamento della dermatite allergica, possono essere utilizzati alcuni metodi di medicina alternativa, ad esempio:

  • lozioni con decotti di erbe medicinali (farmacia di camomilla, corteccia di viburno o quercia, corteccia di ribes nero, successione);
  • si comprime con decotti di bardana di feltro, calendula, melissa, radici di elecampane;
  • lubrificazione delle lesioni con unguento da una miscela di crema per bambini o grasso d'oca fuso e olio di olivello spinoso;
  • aromaterapia con sandalo, geranio o olio di lavanda;
  • bagni medicinali con decotti di foglie di rosmarino di palude, radici di valeriana medicinale, fiori di fiordaliso blu o camomilla di farmacia, foglie di ortica e origano ordinario.

Possibili conseguenze e complicazioni

Le lesioni cutanee con dermatite allergica sono accompagnate da un forte prurito. Quando si pettinano, si formano microtraumi sulla pelle, che sono la porta d'ingresso per i microrganismi patogeni (funghi, batteri). La loro penetrazione diventa la causa dello sviluppo di complicanze infiammatorie purulente (ascessi, flemmoni).

previsione

Se è possibile identificare ed eliminare il contatto con l'allergene, la prognosi per la dermatite allergica è favorevole, la malattia termina in completo recupero.

Nei casi in cui non è possibile eliminare il contatto con l'allergene, la dermatite allergica acquisisce un decorso cronico e peggiora periodicamente. La sensibilizzazione del corpo del paziente aumenta gradualmente, il che alla fine provoca la generalizzazione del processo e lo sviluppo di reazioni allergiche sistemiche, fino a mettere in pericolo la vita.

Prevenzione

La profilassi primaria volta a prevenire la dermatite allergica non esiste. È possibile ridurre il rischio del suo sviluppo limitando il contatto con i prodotti chimici domestici. Quando si lavora con loro, è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale (respiratore, guanti di gomma).

Quando acquisti vestiti e gioielli, dovresti privilegiare prodotti di qualità, produttori affidabili. Ciò ridurrà la probabilità di contatto con la pelle con metalli tossici e coloranti, che spesso diventano allergeni..

Se la malattia è già insorta, è necessario condurre un trattamento attivo volto a raggiungere uno stato di remissione. Per questo, prima di tutto, è necessario identificare l'allergene ed escludere ulteriori contatti del paziente con lui.

Dermatite allergica

La dermatite allergica è anche chiamata neurodermite diffusore, si verifica nella stessa misura sia negli uomini che nelle donne.

Quando si diagnostica la dermatite, solo nel 10% dei casi è allergico, principalmente nei bambini in età prescolare e infantile, dopo di che diminuisce la probabilità di una ricaduta della malattia. Secondo le statistiche, la presenza di neurodermite diffusa nel 50% si verifica nei neonati e nell'85-90% nei bambini di età inferiore ai 5 anni. Dopo 30 anni, il rischio di sviluppare dermatite viene ridotto più volte.

Nella maggior parte dei casi, la manifestazione di malattie della pelle si verifica nelle persone che vivono in condizioni ambientali e climatiche avverse.

Ragioni per lo sviluppo e la classificazione

La dermatite allergica è causata da varie cause. Una caratteristica distintiva di questa malattia è la natura di contatto. Sotto l'influenza di sostanze provocatorie sulla superficie della pelle, può verificarsi la sensibilizzazione del corpo. A causa dell'assenza di anticorpi, la reazione della pelle può essere molto forte. I sintomi compaiono nel momento in cui viene accumulata una certa quantità di stimolo, che è sufficiente per manifestare una reazione.

La dermatite cutanea può apparire sotto l'influenza di vari allergeni. Un tale effetto irritante è esercitato da:

A seconda della natura dell'effetto fastidioso, possono apparire vari tipi di malattia. La dermatite allergica è divisa in 4 tipi.

A seconda della natura del corso, la malattia può essere espressa in più fasi:

Dopo aver contattato un istituto medico, il medico valuta i sintomi e spiega come trattare la dermatite allergica di un tipo o di un altro..

Cosa succede nel corpo?

Si ritiene che la dermatite allergica sia dovuta per molti aspetti a speciali cellule della pelle - le cellule di Langerhans (da non confondere con le stesse isole pancreatiche!). Sono loro che, per così dire, attirano gli apteni, li legano alle proteine ​​e li trasformano in antigeni a tutti gli effetti. Inoltre, queste cellule aiutano a garantire che questi allergeni vengano erogati ai linfonodi più vicini, in modo che le cellule T del sistema immunitario possano "conoscerli". In questo modo, le cellule T imparano a riconoscere il "nemico in faccia".

Inoltre, i linfociti T già "allenati" dai linfonodi migrano nel sangue e nella pelle entro 10 giorni dal periodo di incubazione. E se in questo momento di agire di nuovo con questa sostanza sulla pelle, i linfociti sono già "entrati in battaglia", provocando una reazione infiammatoria 12–48 ore dopo il contatto.

I linfociti T, quando si incontrano con un allergene, iniziano la produzione di tutti i tipi di sostanze, con l'aiuto del quale altre cellule del sistema immunitario comprendono dove devono urgentemente spostarsi e cosa fare. Per questo motivo, eosinofili, basofili, neutrofili e linfociti iniziano ad accumularsi in un'area sensibilizzata della pelle. Nel tentativo di distruggere l'allergene, alla fine distruggono e distruggono le proprie cellule della pelle..

Un certo ruolo nella comparsa della dermatite allergica è giocato da una predisposizione ereditaria, nonché dalla capacità del corpo di formare le cosiddette cellule della memoria che trasportano le immunoglobuline E, D. Usando le cellule della memoria, il corpo “ricorda” questa sostanza, in modo che in caso di un nuovo contatto con essa, l'infiammazione allergica della pelle ricomincia.

Sintomi nei bambini

La dermatite allergica è una patologia abbastanza comune nell'infanzia. La malattia è caratterizzata da un decorso cronico, che è caratterizzato dall'alternanza di periodi di remissioni ed esacerbazioni. Dopo la pubertà nella maggior parte degli adolescenti, i sintomi della dermatite allergica scompaiono completamente.

Il ruolo principale nello sviluppo della malattia nei bambini appartiene a fattori genetici. Se uno dei genitori soffre di allergie, la probabilità che un bambino sviluppi una malattia è del 50%, se entrambi - 80%. Se padre e madre sono in buona salute, il rischio di dermatite allergica nella prole non supera il 20%. Tuttavia, la malattia si sviluppa nei bambini solo se l'effetto di uno stimolo specifico, cioè un allergene, si unisce al fattore ereditario. I fattori allergici possono includere:

  • fattore respiratorio (inalazione di polvere, aerosol, polline delle piante);
  • fattore alimentare (alcuni alimenti che sono percepiti dal sistema immunitario del bambino come irritanti dannosi);
  • fattore di contatto (sostanza aggressiva, ad esempio sapone, shampoo o crema per bambini).

La dermatite allergica nei neonati si manifesta inizialmente come una variante dell'allergia alimentare derivante dalla non conformità di una madre che allatta con una dieta ipoallergenica o dall'introduzione precoce di alimenti complementari (uova, latte di mucca, cereali) nella dieta di un bambino. In futuro, le esacerbazioni della malattia sono provocate non solo dagli allergeni alimentari, ma anche da altre sostanze irritanti (polvere domestica, spore fungine, epidermide animale, polline delle piante). In molti bambini nei loro primi anni di vita, la causa della dermatite allergica è l'infezione da alcuni tipi di stafilococco, che causa infiammazione cronica della pelle.

I principali sintomi della dermatite allergica nei bambini sono:

  • arrossamento locale o generalizzato della pelle (iperemia);
  • aree di irritazione e / o desquamazione della pelle;
  • prurito o bruciore;
  • pianto;
  • disturbi del sonno;
  • disfunzione dell'apparato digerente.

Durante la dermatite allergica nei bambini, si distinguono diverse fasi dell'età:

  1. Dermatite infantile Si verifica dai primi mesi di vita del bambino e dura fino all'età di due anni. La malattia si manifesta con l'apparizione sulla superficie di flessione delle braccia e delle gambe del bambino, nelle pieghe naturali della pelle di eruzioni cutanee caratteristiche. Spesso nei bambini con dermatite allergica, un'abbondante piccola eruzione cutanea appare sul viso nell'area della guancia, a seguito della quale le guance sembrano dolorosamente cremisi. Le lesioni diventano spesso bagnate, croccanti.
  2. Dermatite da bambini Si osserva nei bambini dai 2 ai 12 anni. È caratterizzato dalla comparsa di aree di arrossamento della pelle, con placche, crepe, graffi, erosione e croste. Queste lesioni nella maggior parte dei casi sono localizzate nel gomito e nel collo.
  3. Dermatite Adolescente. Diagnosi negli adolescenti dai 12 ai 18 anni. A questa età, nella maggior parte dei casi, le manifestazioni della dermatite allergica scompaiono da sole, ma in alcuni adolescenti i sintomi della malattia, al contrario, aumentano la loro gravità. In questi casi, il contatto con l'allergene porta a eruzioni cutanee su viso, collo, fossa ulnare, mani, piedi, dita e nelle pieghe naturali della pelle.

Sintomi di dermatite allergica negli adulti

Le lesioni cutanee con dermatite allergica sono sempre localizzate nel sito di contatto con un fattore irritante. Ad esempio, se l'allergene è detersivo in polvere, dovresti aspettarti lo sviluppo di dermatite allergica sulle mani. Allo stesso tempo, i sintomi della dermatite allergica sul viso sono spesso causati dall'intolleranza individuale ai cosmetici (polvere, mascara, fondotinta, rossetto, fard).

Nella dermatite allergica, la lesione ha sempre confini chiaramente definiti. Inizialmente, si osserva il gonfiore della pelle e il suo arrossamento. Quindi compaiono papule (noduli densi), che si trasformano rapidamente in bolle riempite con un liquido chiaro. Dopo un po ', le bolle si aprono e l'erosione appare al loro posto. Tutti questi cambiamenti della pelle sono accompagnati da un forte prurito..

Il contatto ripetuto della pelle con un allergene può portare alla formazione di dermatite allergica cronica. In questo caso, il focus della lesione acquisisce confini sfocati e il processo infiammatorio può diffondersi in aree remote della pelle, comprese quelle non a contatto con l'irritante. I sintomi di una forma cronica di dermatite allergica sono:

  • ispessimento della pelle;
  • secchezza;
  • peeling;
  • formazione di papule;
  • lichenizzazione (aumento della gravità del modello cutaneo).

A causa del forte prurito, i pazienti pettinano costantemente le lesioni, che è accompagnato da un trauma alla pelle e può portare all'attacco di lesioni purulente-infiammatorie secondarie.

Che aspetto ha la dermatite allergica: una foto dei sintomi

Per comprendere i sintomi della dermatite allergica negli adulti e nei bambini, offriamo la visualizzazione di foto dettagliate:

complicazioni

Il pericolo per il paziente con dermatite allergica consiste nella transizione della patologia a un decorso cronico ricorrente e lesione cutanea eczematosa. Nelle forme gravi di dermatite allergica tossica, è possibile un danno al fegato e ai reni.

Nelle aree soggette a graffi o danni alla pelle, vengono create condizioni ottimali per la propagazione della microflora patogena. Attraverso microtrauma, batteri, microrganismi fungini microscopici e agenti patogeni virali di herpes e papillomi possono penetrare negli strati più profondi della pelle. L'infiammazione infettiva derivante dall'erosione è chiamata streptoderma. Nelle persone sensibili al veleno degli insetti, dopo un morso o il contatto di una sostanza velenosa sulla pelle, appare una reazione locale luminosa o si sviluppa un'intossicazione generale.

Tali fenomeni sono pericolosi in termini di insorgenza di shock anafilattico e orticaria..

I sintomi della malattia negli adulti, caratteristici di una forma ricorrente cronica, limitano i loro bisogni sociali, causano depressione e disturbi psicologici. Tale neurotizzazione porta ad un aggravamento ancora maggiore dei sintomi. Spesso, una persona con problemi di eruzioni cutanee deve cambiare l'ambito di attività a causa della necessità di limitare il contatto con fattori di produzione dannosi.

Come trattare la dermatite allergica?

A casa, il trattamento della dermatite allergica dovrebbe essere completo ed essere ridotto all'eliminazione dei sintomi e alla prevenzione di eruzioni cutanee ripetute.

  • pillole, gocce, iniezioni contenenti antistaminici sono prescritti contro prurito e gonfiore (diazolina, loratodina, Erius, Zirtek, Zodak, Kestin);
  • enterosorbenti, iniezioni di tiosolfato di sodio, contagocce con soluzione salina, emodesi, plasmaferesi - per alleviare l'intossicazione;
  • in casi complessi, vengono utilizzati farmaci corticosteroidi sistemici (Prednisolone, Diprospan);
  • con tossicoderma e atopia, i lassativi possono essere prescritti per rimuovere l'allergene dal corpo;
  • contro le complicanze infettive prescrivono antibiotici, farmaci anti-mezon e antivirali;
  • con dermatite atopica spesso prescritto compresse con enzimi, epatoprotettori;
  • in caso di intenso prurito, instabilità emotiva - farmaci sedativi e ipnotici (valeriana, motherwort, a volte fenobarbiturici, ecc.).
  • pomata o crema non ormonale con effetto antinfiammatorio, lenitivo e cicatrizzante con vari componenti attivi ("Tsinokap", "Tsinovit" con zinco, "Bepanten" con panetnolo, "Eplan", "Radevit" con vitamina A);
  • agenti antisettici ed essiccanti (lozioni di furatsilina, soluzioni di coloranti all'anilina);
  • gel o unguento con antistaminici ("Fenistil", "Tavegil");
  • unguenti corticosteroidi a breve termine, creme, lozioni (Sinoflan, Beloderm, Acriderm);
  • per eliminare le eruzioni cutanee sul viso e sulle mani, è meglio usare un unguento o una crema glucocorticosteroidi senza alogeni (Advantan, Elokom, Lokoid);
  • in caso di dermatite atopica - pomata non ormonale immunosoppressiva locale (Protopic, Elidel);
  • la crema per la pelle rigenerante e idratante riduce il periodo di utilizzo degli ormoni ("Physiogel AI", "Emolium");
  • per eruzione cutanea sulla testa - shampoo con zinco, catrame ("Friderm").
  • si riduce per eliminare gli effetti dell'allergene;
  • uno dei fattori importanti è l'adesione a una dieta ipoallergenica;
  • creazione di un ambiente di eliminazione nella stanza del paziente (riduzione del numero di depolveratori, trasferimento di animali domestici in un'altra casa, ecc.).

Di solito, con l'esclusione del contatto del paziente con l'allergene, si verifica un recupero completo. Tuttavia, il contatto ripetuto con l'allergene non può sempre essere evitato, soprattutto quando si tratta di attività professionali.

Dieta e Nutrizione

Il rispetto delle regole nutrizionali per la dermatite è incluso nel trattamento della malattia e consente di ottenere una remissione stabile. Una dieta appositamente progettata per la dermatite allergica negli adulti con un menu razionale giornaliero elimina gli allergeni e accelera il processo di eliminazione della malattia.

Gli alimenti irritanti altamente probabili includono:

  • noccioline
  • caffè;
  • crauti;
  • frutti di mare;
  • agrumi;
  • legumi;
  • cioccolatini;
  • fragola.

Inoltre, non dovresti permettere la presenza nella dieta di piatti contenenti conservanti, emulsionanti e coloranti. I prodotti pericolosi per chi soffre di allergie sono ricchi brodi, tutti i piatti fritti, salati e piccanti che aumentano la permeabilità del tratto gastrointestinale all'assorbimento di sostanze irritanti.

Nel processo di cottura, è importante osservare le caratteristiche della tecnologia e non utilizzare prodotti con una scadenza scaduta. Frutta e verdura dovrebbero essere acquistati da quelli coltivati ​​senza fertilizzanti. Se i piatti sono preparati con cereali, devono essere immersi in acqua per almeno 10 ore. Si consiglia di ridurre il consumo di zucchero e sale di 2 volte. Per quanto riguarda la carne, si consiglia di farla bollire due volte.

Rimedi popolari

La medicina tradizionale può salvare una persona in modo rapido ed efficace dal tormento che accompagna le manifestazioni di dermatite allergica. Tuttavia, in alcuni casi, possono solo aggravare la situazione, quindi è necessario prestare attenzione con tale trattamento.

Quindi, cosa ci offre la medicina tradizionale:

  • impacchi di erbe (equiseto, calendula, bardana di feltro, melissa medicinale), corteccia di quercia, radice di elecampane;
  • bagni di origano, fiori di camomilla, ortica, valeriana, fiordalisi blu;
  • infusi di erbe come una corda, viola tricolore, camomilla, nonché infusi di corteccia di ribes, radice di liquirizia, corteccia di viburno;
  • unguenti a base di crema per bambini o grasso di maiale (pollo, oca) e olio di olivello spinoso;
  • aromaterapia con oli di sandalo, lavanda e geranio.

Prevenzione

Dopo aver affrontato la dermatite in caso di allergie, dopo aver esaminato i sintomi e il trattamento, vale la pena dire alcune parole sulla prevenzione.

  • massima eliminazione del contatto con agenti allergici;
  • rispetto dei principi di una buona alimentazione;
  • l'uso di cosmetici ipoallergenici e prodotti chimici domestici;
  • sostituzione di cuscini di piume con prodotti riempiti con materiali artificiali;
  • mantenere l'umidità nella stanza al livello ottimale;
  • idratazione regolare della pelle con creme o emulsioni speciali;
  • igiene corporea completa volta a ridurre la sudorazione;
  • indossare abiti larghi realizzati con tessuti naturali;
  • aumentare le proprietà protettive dell'immunità, incluso il derma;
  • trattamento di focolai di infezione cronica;
  • rispetto delle norme di protezione del lavoro sul luogo di lavoro;
  • riduzione dello stress;
  • ricerca di uno stile di vita sano.

Come qualsiasi altra malattia cronica, la dermatite allergica richiede un trattamento lungo, spesso permanente. Tuttavia, i farmaci correttamente selezionati, l'adesione allo stile di vita prescritto dal medico e, se necessario, la dieta, dimenticheranno permanentemente quale costante prurito e irritazione della pelle sono..

previsione

La prognosi della dermatite allergica per varie forme del suo decorso è generalmente considerata favorevole. La mancanza di contatto con un allergene specifico è una garanzia che la malattia non si manifesterà più in futuro.

Il trattamento della dermatite negli adulti e nei pazienti pediatrici deve essere affrontato dopo che sono stati rilevati i primi segni della malattia. Tali misure preventive aiutano a prevenire la transizione della malattia in una forma cronica..

Le difficoltà nel trattamento sorgono se la dermatite acquisisce le caratteristiche di una malattia professionale, mentre gli allergeni agiscono come rischi professionali. Si consiglia a tali pazienti di cambiare la propria occupazione..

Dermatite da contatto. Foto, sintomi e trattamento, allergici, semplici. Unguenti, creme, trattamento con rimedi popolari

Il termine "dermatite" è costituito dalla parola greca derma - pelle e prefisso - che si riferisce al processo infiammatorio. La dermatite da contatto è una malattia della pelle associata all'esposizione a fattori esterni (temperatura, radiazioni, sostanze irritanti, sali di alcuni metalli). La malattia non rappresenta una minaccia per la vita, ma dà alla persona un notevole disagio, soprattutto se le macchie rosse pruriginose si trovano sul viso o sulle mani. Nei bambini, la dermatite è più comune che negli adulti, a causa delle caratteristiche della pelle legate all'età e dell'immaturità funzionale del sistema immunitario.

Cos'è la dermatite da contatto

La dermatite da contatto, la cui foto indica che la malattia è una risposta del corpo a un irritante, è un'infiammazione grave, che indica che il sistema immunitario non può resistere all'allergene penetrato.

Inoltre, con questo termine medico, è consuetudine combinare un gruppo di processi patologici che si verificano in forma acuta o cronica, che si presentano dopo il contatto diretto della pelle con sostanze di vari punti di forza, che contengono componenti irritanti.

Dopo che sono comparse le prime manifestazioni sintomatiche, è necessario consultare un medico - un dermatologo o un allergologo, poiché un quadro clinico simile può essere osservato durante il tossicoderma - reazioni cutanee dopo esposizione a sostanze irritanti che sono penetrate nel corpo in vari modi. Le misure terapeutiche in questi casi saranno diverse.

La dermatite da contatto è divisa in diversi tipi:

Tipo di malattiaDescrizione che descrive il processo
pianuraIn questo caso, intendiamo tutti i cambiamenti sulla pelle verificatisi durante o immediatamente dopo il contatto con una sostanza irritante
AllergicoCambiamenti nella pelle, processi infiammatori sono comparsi dopo il contatto con un allergene (sviluppo di una reazione allergica di tipo ritardato)

Considerando queste caratteristiche dopo un esame diagnostico, il medico decide in merito alla nomina della terapia e alla durata del corso di esposizione a farmaci e farmaci alternativi.

Trattamento dermatite

Gli approcci al trattamento della dermatite dipendono dal suo tipo e dalle caratteristiche del corso. Ma i principi di base della terapia sono i seguenti:

  • eliminazione di un fattore irritante;
  • la nomina di antistaminici;
  • ricevere assorbenti;
  • dieta;
  • l'uso di glucocorticosteroidi;
  • trattamento locale;
  • ricovero in ospedale, se necessario.

La dermatite viene di solito trattata in regime ambulatoriale. Ma nel caso dello sviluppo di toxidermia, dermatite esfoliativa o complicanze di altre forme della malattia, è necessario il ricovero obbligatorio dei pazienti.

Eliminazione del fattore irritante

Nella maggior parte dei casi, questa misura è sufficiente per fermare la dermatite. Ma con la natura allergica della malattia, non è sempre possibile identificare un fattore provocatorio specifico. In tali situazioni, il trattamento patogenetico e sintomatico viene in soccorso. Nel primo caso, l'effetto sui legami della patogenesi viene effettuato al fine di prevenire l'ulteriore sviluppo della malattia. Nel secondo, i sintomi specifici vengono eliminati..

Antistaminici

Questi farmaci influenzano i mediatori delle reazioni allergiche, prevenendo lo sviluppo di sintomi allergici. Quando viene prescritta la dermatite:

Si consiglia alle persone con tendenza alle allergie di assumere costantemente medicinali da questo gruppo nel proprio armadietto dei medicinali per alleviare le esacerbazioni della dermatite allergica quando compaiono i primi sintomi.

Glucocorticosteroidi


Questi farmaci hanno un effetto complesso: rimuovono rapidamente infiammazioni, prurito e manifestazioni cutanee. Sono spesso prescritti per dermatosi di varia natura, ma bisogna tenere presente che i glucocorticosteroidi hanno un gran numero di controindicazioni, effetti collaterali e causa di sindrome da astinenza. Pertanto, quando li prendi, devi seguire rigorosamente le raccomandazioni del tuo medico.

Per il trattamento della dermatite si applicano:

  • Metipred;
  • Medrol;
  • Polcortolone;
  • Kenacort
  • Celeston e altri.

Nella maggior parte dei casi, i corticosteroidi topici sono sufficienti. Ma nelle malattie gravi (toxidermia, dermatite esfoliativa, ecc.) È necessaria la terapia ormonale sistemica..

Trattamento locale

Il trattamento locale viene utilizzato per asciugare il processo umido, ammorbidire la pelle nella fase di croste e stimolare la rigenerazione nella fase finale della malattia.

Durante il pianto vengono utilizzati agenti con catrame, zinco, acido salicilico e altri leganti e agenti essiccanti..


Per ammorbidire, idratare la pelle e la sua guarigione più rapida, utilizzare:

  • Radevit;
  • F99;
  • Cyclaplast;
  • Losterin;
  • Bepanten et al.

In caso di attacco di un'infezione batterica o fungina, la terapia locale è integrata con antibiotici e agenti esterni antifungini.

Dieta e assorbenti

I pazienti con una storia di dermatite devono seguire una dieta ipoallergenica. Nel caso di un episodio acuto della malattia, tale dieta diventa la base della terapia.

Si consiglia inoltre di assumere assorbenti (Enterosgel, Polysorb, ecc.) Per una più rapida rimozione di tossine e allergeni dal corpo..

Vie di esposizione alla dermatite da contatto

La dermatite da contatto, una foto di cui indica l'insorgenza di un processo infiammatorio sulla superficie della pelle, appartiene al gruppo di problemi allergici. Pertanto, le principali vie di infezione sono associate al contatto diretto di una persona con sostanze allergeniche a lui.

Il pericolo è che la patologia possa svilupparsi, senza un trattamento adeguato, la condizione va da acuta a cronica, i farmaci che hanno un lieve effetto sul corpo smettono di funzionare.

La malattia inizia con la sofferenza degli strati superiori della pelle, il contatto con una sostanza - una sostanza irritante, che provoca una reazione negativa dal sistema immunitario - questo è il nome del processo patologico. Se non prendi misure di emergenza, le condizioni della persona peggioreranno.

Fattori di rischio per la diffusione della malattia

La dermatite semplice deriva dal contatto con quei fattori che causeranno una reazione cutanea in qualsiasi persona. La causa della semplice dermatite da contatto può essere:

  • acido;
  • alcali;
  • aumento o diminuzione della temperatura (ustioni o congelamento);
  • attrito meccanico (calli);
  • esposizione prolungata al sole o al quarzo;
  • esposizione alle radiazioni.

La malattia può verificarsi anche a seguito di una reazione allergica, la cui diffusione è facilitata da contatti ripetuti con un fattore causale:

  • metallo (fibbie per cinture, orologi);

  • prodotti chimici (detergenti);
  • cosmetici e profumi;
  • abiti di tessuti colorati, pelle artificiale;
  • impianti.
  • La presenza di malattie allergiche croniche della pelle (ad esempio, dermatite atopica) contribuisce anche al verificarsi e alla diffusione della dermatite da contatto.

    Classificazione

    Esistono diversi tipi di questa malattia, in base al decorso del processo, ai sintomi e al quadro clinico generale:

    • semplice (dermatite da contatto). Il processo patologico appare sulla pelle per una ragione: si basa sull'interazione diretta con sostanze irritanti forti. I principali sono prodotti chimici (domestici e industriali) - vari alcali e acidi, prodotti per la pulizia del pavimento. Se la pelle è troppo sensibile, può verificarsi una semplice dermatite da contatto quando si interagisce con un detersivo per piatti. In una forma lieve, può verificarsi una reazione sui metalli contenuti nei gioielli;
    • allergico - una reazione negativa, la risposta del sistema immunitario alla penetrazione di sostanze irritanti nella pelle.


    Si riferisce al tipo rallentato del processo patologico. L'antigene (irritante) contenuto nella sostanza inizia a venire a contatto con le cellule della pelle, di conseguenza viene prodotta una sostanza speciale che blocca l'influenza dell'irritante. Visivamente, questo processo sembra una forte reazione di arrossamento. È importante tenere presente che la quantità di allergeni che scatena una reazione non ha importanza. La gravità del processo è determinata dalle caratteristiche individuali del corpo, dalla forza della reazione.

    Se esiste una forma semplice della malattia, l'eruzione cutanea nel 90% dei casi si trova direttamente nel sito di contatto con l'irritante. La dermatite allergica inizia nella prima manifestazione nell'area di contatto diretto, quindi, se non si intraprendono le azioni necessarie, cattura le aree circostanti della pelle.

    In alcuni casi, la malattia si diffonde spesso in parti distanti del corpo: spalle o schiena, gambe.

    La dermatite allergica da contatto è caratterizzata dal fatto che la diffusione dell'infiammazione di solito supera le dimensioni dell'area di contatto con l'allergene.

    Esiste anche un altro tipo di dermatite, che è una variazione di una reazione allergica: la dermatite da contatto fototossica. In questo caso, la reazione innesca un effetto sulla pelle dell'ultravioletto. Determinare con precisione questo tipo di malattia è possibile solo in uno studio medico. Ciò è dovuto al fatto che i sintomi e i segni sono simili a un'allergia a varie sostanze..

    Una reazione cutanea che può essere attribuita alla dermatite si verifica in risposta all'esposizione a qualsiasi sostanza, non sempre chimica,. Lo sviluppo della malattia è influenzato dallo stato del sistema immunitario, dalla forza del corpo (quindi l'attività fisica e una corretta alimentazione sono molto importanti).

    Condizioni di malattia

    La dermatite da contatto semplice (irritante o irritabile) è una malattia della pelle senza cause allergiche di infiammazione..

    Le reazioni cutanee con questo tipo di dermatite da contatto possono verificarsi in qualsiasi persona, immediatamente dopo l'esposizione diretta a irritanti obbligati (condizionati).

    Tali irritanti includono:

    • reagenti chimici:
    • acidi, alcali, alcuni detergenti, solventi organici, disinfettanti concentrati;
    • fattori fisici e meccanici:
    • Raggi UV, alta o bassa temperatura, irradiazione di raggi X; attrito;

    Allo stesso tempo, il succo e il polline di alcune piante (ad esempio ortica, euforbia, pastinaca, lombalgia, ranuncolo caustico, ecc.) Possono provocare una reazione cutanea..

    I sintomi della semplice dermatite da contatto di solito scompaiono dopo l'eliminazione del fattore irritante.

    La dermatite allergica da contatto (sensibilizzante) è una malattia della pelle che si verifica sotto l'influenza di irritanti opzionali (condizionati) nelle persone con una predisposizione genetica alle allergie.

    Lo sviluppo di una reazione allergica cutanea con questo tipo di dermatite da contatto provoca un contatto ripetuto o ripetuto con un irritante, che in questo caso diventa un allergene.

    L'ipersensibilità del corpo a un forte allergene può verificarsi circa una settimana dopo il contatto e a uno debole - in poche settimane o mesi (a volte alcuni anni).

    Alcuni farmaci, cosmetici, conservanti, metalli, polimeri sintetici, catrame, colofonia, ecc. Possono provocare lo sviluppo di dermatiti allergiche da contatto, mentre la concentrazione della sostanza irritante è quasi irrilevante, la reazione cutanea si sviluppa in ogni caso.

    Ad esempio, lo sviluppo della dermatite allergica da farmaci è provocato da creme e unguenti, che includono farmaci antibatterici (antibiotici), sostanze anestetizzanti (anestetizzanti). In questo caso, il processo patologico può svilupparsi sia nelle persone allergiche che nelle persone assolutamente sane con pelle intatta..

    A differenza della semplice dermatite da contatto, le manifestazioni della dermatite allergica da contatto possono persistere anche dopo aver eliminato il fattore irritante e spesso richiedono un trattamento speciale.

    È importante che i fattori irritanti possano essere gli stessi per diversi tipi di dermatite da contatto, mentre lo stesso irritante può innescare un meccanismo semplice e allergico per lo sviluppo di una reazione cutanea.

    Ad esempio, cosmetici o prodotti chimici per la casa possono causare lieve irritazione della pelle del viso o del corpo in soggetti sani e la stessa sostanza irritante può provocare una reazione allergica cutanea nelle persone con predisposizione ereditaria.

    Posizioni di localizzazione

    C'è un problema in luoghi diversi.

    Parti del corpo in cui possono verificarsi arrossamenti:

    • lobi delle orecchie (reazione ai metalli per gioielleria);
    • dita delle mani e dei piedi;


    Foto della dermatite da contatto sulle mani

  • palpebre (superiore e inferiore) - una reazione a cosmetici, profumi, aerosol;
  • viso;
  • fronte;
  • palme - reazione a prodotti chimici, cosmetici, creme;
  • piedi.
  • L'irritazione può essere localizzata nella zona ascellare in caso di reazione a indumenti, tessuti, profumi. Dermatite da contatto può verificarsi quando si indossano scarpe inadatte..

    Inoltre, occorre prestare attenzione ai cosmetici che vengono utilizzati nel processo di cura della pelle, poiché una risposta negativa dal sistema immunitario può seguire maschere, creme, struccanti.

    Misure terapeutiche

    Senza rimuovere il fattore provocante, è impossibile curare la semplice dermatite da contatto. Con una forma allergica di dermatite, vengono prescritti antistaminici. Se la pelle è secca e screpolata, è utile trattarla con vaselina e vaselina. La lesione eritematosa richiede l'uso di farmaci glucocorticoidi. Il trattamento della dermatite da contatto semplice, accompagnato da edema, prevede l'uso di soluzioni con disinfettanti e decongestionanti.

    Il meccanismo di trattamento comprende:

    • eliminazione di arrossamenti, prurito, desquamazione della pelle;
    • rafforzamento dei processi rigenerativi;
    • sollievo dell'infiammazione;
    • prevenzione delle ricadute.

    È più facile curare la semplice dermatite da contatto irritabile, prima viene identificato il problema. Spesso la malattia è confusa con le solite allergie, calore pungente e altre manifestazioni meno pericolose che non richiedono un trattamento specifico.

    Puoi alleviare i sintomi con l'aiuto di creme, unguenti e polveri speciali. Se c'è un'infezione batterica, vengono prescritti antibiotici ad ampio spettro. Puoi far fronte alla malattia a causa di farmaci antibatterici per uso esterno. A tale scopo vengono utilizzati unguenti, soluzioni e gel..

    Il trattamento della pelle con i diamanti verdi o una soluzione di permanganato di potassio previene l'infezione secondaria. Parallelamente, viene eseguita una correzione immunostimolante. La dermatite, che copre grandi superfici, può causare una forte diminuzione dell'immunità. In una tale situazione, non puoi fare a meno di assumere immunomodulatori. Se ti concentri solo sulla terapia sintomatica, c'è un'alta probabilità di unire un'infezione secondaria e l'esacerbazione di malattie croniche non direttamente correlate alla dermatite da contatto.

    Per il periodo di trattamento, è importante proteggere il tessuto interessato. Se le mani sono colpite, è consigliabile indossare guanti protettivi. Bende e cerotti possono proteggere la pelle da influenze esterne..

    Non l'ultimo posto nel trattamento della dermatite è la correzione nutrizionale, l'igiene personale, il rifiuto delle cattive abitudini. Con dermatite complicata, sono indicati farmaci contenenti ormoni. Solo un medico può scegliere il rimedio necessario in base ai dati clinici. L'uso indipendente di tali farmaci è pericoloso per la salute e può aggravare la situazione..

    Segni e sintomi caratteristici

    La dermatite da contatto, la cui foto viene scattata durante un esame diagnostico, presenta segni e sintomi caratteristici della malattia. È necessario conoscerli al fine di adottare misure tempestive per fermare la condizione. I sintomi negli adulti possono variare leggermente (a seconda del tipo - semplice o allergico).

    Se si verifica dermatite acuta, i segni e i sintomi saranno i seguenti:

    • prurito (grave in caso di reazione allergica, lieve - un semplice tipo di dermatite);
    • bruciando;
    • gonfiore della pelle nel sito del verificarsi di una reazione negativa;
    • infiammazione direttamente (nel luogo di contatto e nell'area adiacente);
    • arrossamento della pelle;
    • la comparsa di erosione, bolle;
    • la comparsa di croste;
    • peeling della pelle.

    Una caratteristica della manifestazione di sintomi e segni è che tutti i cambiamenti visivi si trovano localmente. Se l'effetto negativo è causato da gioielli in metallo o bigiotteria, il rossore sarà, rispettivamente, sul dito, sul collo o sul polso.

    Se la reazione si è verificata su un agente chimico, l'area interessata può essere grande. Una manifestazione negativa può verificarsi sulle lozioni per il corpo, poiché una combinazione di caratteristiche individuali e una maggiore sensibilità ha portato al fatto che il sistema immunitario non poteva far fronte alla protezione.

    Se c'è un processo cronico del decorso della malattia, nel 90% dei casi i sintomi principali saranno desquamazione e prurito. Il sito di arrossamento è molto pruriginoso. Nel caso in cui siano state prese in ritardo misure per eliminare il problema, ai sintomi viene aggiunto il rinforzo del modello cutaneo.

    Va tenuto presente che dopo il contatto diretto con un allergene, anche la temperatura corporea può aumentare. L'area arrossata sarà sempre calda (se confrontata con altre aree della pelle).

    Nei bambini si manifestano i seguenti sintomi della malattia:

    • prurito
    • bruciando;
    • eruzioni cutanee sotto forma di piccole bolle, all'interno delle quali è contenuto un liquido trasparente;
    • la comparsa di ferite piangenti nel sito di arrossamento;
    • peeling;
    • la comparsa di croste e sigilli;
    • miglioramento della pelle.

    Nei neonati, il problema si manifesta anche nelle aree inguinali a seguito del contatto con indumenti o pannolini. Si osservano arrossamenti e bagnarsi in queste aree. Nelle mani degli adulti, potrebbe apparire un problema quando si tratta di soldi (in particolare monete di ferro).

    Il motivo è il contenuto di nichel nelle monete. Il metallo provoca irritazione, che può quindi trasformarsi in un'allergia. Inoltre, tra i lavoratori farmaceutici si forma un problema specifico: la pelle può reagire alle polveri e alle sostanze da cui sono prodotti i farmaci.

    Quali cambiamenti si verificano nella pelle?

    La patogenesi della dermatite da contatto è direttamente correlata alla struttura della pelle e al meccanismo di sviluppo della reazione infiammatoria nel suo spessore. La conoscenza dei principali collegamenti della patogenesi ci consente di capire come trattare la malattia in modo più efficace.

    La pelle è composta da tre strati:

    • L'epidermide è la più superficiale e sottile. A sua volta, è costituito da cinque strati di cellule. Lo strato inferiore (basale) è formato da cellule in divisione, a causa delle quali vi è un costante aggiornamento della pelle. Le cellule giovani avanzano gradualmente verso la superficie, muoiono e infine formano uno strato di piastre di cheratina resistenti. Le piastre esfoliano dalla superficie, portando con sé contaminanti e microrganismi. L'intero ciclo di rinnovamento epidermico è di 21 giorni.
    • Derma - giace direttamente sotto l'epidermide, determina l'elasticità, la densità e l'elasticità della pelle. È costituito da grandi molecole di proteine ​​e carboidrati che legano e trattengono bene le molecole d'acqua. La forza di questo strato è data dal collagene e dalle fibre elastiche situate nella matrice extracellulare. Il componente cellulare del derma è rappresentato dai fibroblasti: sintetizzano le fibre e le cellule del sistema immunitario, che sono direttamente coinvolte nello sviluppo di reazioni infiammatorie e allergiche.
    • Ipoderma - grasso sottocutaneo. In essa giacciono vasi sanguigni e linfatici, che nutrono tutti gli strati sovrastanti della pelle. È ricco di tessuto adiposo e serve a trattenere il calore nel corpo, assorbimento degli urti.

    Ogni cellula è costituita da un citoplasma, una sostanza gelatinosa in cui procedono tutte le reazioni biochimiche e si trovano organelli microscopici. All'esterno, una cellula vivente è circondata da una membrana lipidica di plastica che la delimita dalla matrice extracellulare e dalle cellule vicine. Se la pelle è danneggiata, la membrana lipidica si rompe e il citoplasma con proteine ​​cellulari va oltre. Alcune di queste proteine ​​stanno segnalando: si legano alla superficie delle cellule immunitarie e innescano il meccanismo di risposta infiammatoria, manifestato dalla dermatite da contatto.

    Le cellule immunitarie coinvolte lanciano granuli di istamina e altri induttori infiammatori nella sostanza circostante. L'istamina provoca l'espansione dei vasi sanguigni e un aumento della permeabilità della parete vascolare, che porta a iperemia locale (arrossamento) e gonfiore. Il fluido che entra nella sostanza intercellulare esfolia gli strati superiori dell'epidermide con la formazione di vesciche, la cui dimensione dipende dalla gravità della reazione infiammatoria. I mediatori infiammatori agiscono sulle terminazioni nervose sensibili, che fanno sentire una persona dolore e bruciore.

    L'esposizione prolungata o potente a un fattore irritante porta alla morte di un gran numero di cellule della pelle e alla formazione di ulcere profonde. Il difetto colpisce lo strato germinale dell'epidermide, quindi la sua guarigione avviene attraverso cicatrici. La cicatrice è costituita da un tessuto connettivo forte a fibra grossa, incapace di allungarsi. Non contiene melanociti, quindi le cicatrici non prendono il sole al sole e differiscono nel colore dalla pelle normale.

    Eziologia della dermatite allergica da contatto

    La dermatite allergica si presenta in modo leggermente diverso. Non è l'allergene stesso che porta al danno cellulare, ma alla reazione del sistema immunitario. Una reazione allergica è una maggiore sensibilità dei linfociti a una sostanza, con conseguente risposta immunitaria eccessiva. Si verifica a causa di difetti ereditari, dopo malattie, in particolare infezioni fungine e virali. Il primo contatto con l'allergene non si manifesta clinicamente, ma le cellule immunitarie lo fissano sulla loro superficie e "ricordano". In un successivo incontro con la stessa sostanza, si sviluppa una reazione di ipersensibilità: il rilascio di istamina, che porta a iperemia, gonfiore, prurito, comparsa di vesciche.

    Dermatite da contatto sulle mani


    Dermatite da contatto semplice

    Misure diagnostiche

    Al fine di costruire il piano di trattamento corretto, è necessario sottoporsi a una diagnosi. Viene effettuato in uno studio medico (dermatologo o allergologo - medici che devono essere consultati).

    I principali metodi condotti dagli specialisti:

      applicazioni - test specifici che prevedono l'applicazione di allergeni sulla pelle. Possono essere da 1 a 20 per sessione. Quindi è necessario attendere fino a 3 ore per valutare il grado di manifestazione della reazione allo stimolo. Vasodilatazione visivamente osservata. Dopo 6-8 ore, può verificarsi un'eruzione cutanea nel sito di contatto con gli allergeni. In questo caso, viene rilevato un allergene specifico, che porta allo sviluppo di dermatite da contatto;

  • analisi delle urine (generale, biochimica);
  • esami del sangue (generali e biochimici).
  • La dermatite da contatto viene rilevata mediante test sotto la supervisione di un medico. Viene eseguito con l'aiuto di lastre di carta adesiva su cui gli allergeni vengono precedentemente applicati nel dosaggio richiesto. Le strisce di carta aderiscono delicatamente alla pelle (deve prima essere ben pulita). Nella fase finale, viene scattata una foto.

    Il risultato sarà noto dopo 2 giorni - per tutto questo tempo le piastre dovrebbero essere attaccate alla pelle. Dopo aver eliminato l'allergene, i cambiamenti della pelle che si verificano, se non c'è tendenza a reazioni ad esso, passano molto rapidamente.

    È importante considerare che la sicurezza durante il passaggio dei test e dei test è fornita da specialisti, poiché una persona non sa quale intensità sarà la reazione.

    Nel caso di una forte manifestazione, il medico effettuerà immediatamente un'iniezione, che interrompe l'effetto dello stimolo sul corpo. Va inoltre tenuto presente che un tale studio (anche con l'applicazione di un singolo allergene) può essere effettuato durante il periodo di remissione al fine di ridurre il carico sul corpo e sul sistema immunitario.

    Inoltre, secondo le indicazioni, vengono eseguiti speciali esami del sangue per gli ormoni. Per eliminare i dubbi, potrebbe essere necessario sottoporsi a un'ecografia della cavità addominale, superando i test per la disbiosi. Questi studi sono necessari per escludere malattie con manifestazioni cliniche simili..

    Quale potrebbe essere la ragione?

    Fattori ambientali fisici, chimici e biologici che influenzano direttamente la pelle portano all'infiammazione. Ad esempio, quando si indossano gioielli, anche da metalli preziosi. Le donne spesso entrano in contatto con sostanze irritanti nella vita di tutti i giorni - vari detergenti contengono alcali e acidi in concentrazioni abbastanza elevate. Gli uomini li incontrano quando lavorano nella produzione, nella manutenzione dell'auto e nei lavori di costruzione. La dermatite può comparire sui piedi dopo aver camminato a piedi nudi sull'erba, nuotando in stagni.

    Le cause della dermatite da contatto possono essere divise in due grandi gruppi.

    Obbligatorio - avere la stessa proprietà fastidiosa per la pelle di qualsiasi persona:

    1. acidi;
    2. alcali;
    3. attrito, sovrapressione;
    4. alte e basse temperature;
    5. piante velenose - euforbia, ranuncolo caustico, ortica;
    6. insetti e animali velenosi (di regola, hanno un colore brillante) - alcuni tipi di bruchi, rane, meduse, pesci;
    7. Radiazione ionizzante.

    Opzionale: causa infiammazione solo con una maggiore sensibilità della pelle a loro:

    1. sali metallici (cromo, nichel);
    2. formalina;
    3. trementina;
    4. medicina topica - unguento di sintomicina, unguento di tetraciclina;
    5. detersivi;
    6. cosmetici;
    7. piante - tabacco, aloe, geranio.

    Trattamento farmacologico

    La dermatite da contatto, una foto che può essere vista in enciclopedie mediche, viene trattata in modo completo. I gruppi di farmaci usati in terapia sono divisi in esterni e interni. È necessario eliminare completamente l'influenza dello stimolo, quindi le lozioni (acqua fredda, fluido di Burov) possono essere presenti nel programma di trattamento.

    I prodotti contenenti zinco aiutano a risolvere il problema:

    I medicinali corticosteroidi locali alleviano bene l'infiammazione e l'irritazione. L'impatto del corso è assegnato individualmente, nel 90% dei casi il periodo non supera i 14 giorni.

    I preparati con ormoni nella composizione vengono applicati una volta sulla pelle. Anche nel programma di trattamento sono presenti antistaminici progettati per ridurre l'intensità dell'esposizione all'allergene, per prevenire il peggioramento dello stato di salute.

    Fisioterapia

    Uno dei migliori metodi di riparazione della pelle per la dermatite è l'esposizione al laser. La terapia laser ha attività antinfiammatoria, decongestionante e immunostimolante. Dopo l'irradiazione, viene ripristinato l'afflusso di sangue ai tessuti, migliorano i processi rigenerativi, aumenta la resistenza della pelle alle infezioni, aumenta il metabolismo cellulare.

    Se si verifica suppurazione o la pelle è coperta di croste, viene utilizzata la radiazione infrarossa. L'esposizione è attraverso una garza a tre strati. Dopo 5-10 procedure, le condizioni della pelle migliorano significativamente. A scopo di prevenzione, i corsi ripetuti vengono eseguiti non prima di un mese dopo il completamento del trattamento. Con la dermatite allergica, l'efficacia della terapia laser diminuisce nel tempo.

    La dermatite da contatto irritabile semplice non viene trattata direttamente con metodi fisioterapici. Dopo una terapia farmacologica di successo, la fisioterapia può accelerare il recupero, ridurre la probabilità di recidiva e infezione secondaria.

    I metodi di fisioterapia sono determinati in base alle cause della malattia. Al paziente possono essere mostrati magnetoterapia, elettroforesi, galvanoterapia, trattamento con ozono, fotochemioterapia. La durata del trattamento è determinata dall'età del paziente e dalla specificità della malattia.

    Antistaminici

    Tali farmaci sono la base per un trattamento efficace della dermatite da contatto. Si mettono attivamente e rapidamente al lavoro, lottano con le manifestazioni esterne del processo patologico.

    Come risultato dell'uso, è possibile sbarazzarsi di tali manifestazioni visive come:

    • rigonfiamento;
    • prurito
    • rigonfiamento;
    • dolore nella zona interessata.

    Sulla base dei risultati dell'esame, il programma di trattamento può comprendere:

    L'ammissione al corso è sviluppata individualmente, lo schema di ammissione è 1-3 volte al giorno.

    Incidenza (per 100.000 persone)

    UominiDonne
    Anni di età0-11-33-1414-2525-4040-6060 +0-11-33-1414-2525-4040-6060 +
    Numero di casi002104947947920430001965650650632205

    Unguenti, gel e creme

    Questi fondi aiutano a sbarazzarsi del rossore, restituiscono alla pelle un aspetto sano e agiscono sulla causa principale della malattia..

    Hanno anche un effetto essiccante quando è necessario rimuovere ulcere e ferite piangenti. Strumenti usati come:

    • Unguento allo zinco;
    • idrocortisone;
    • Radevit.

    Va ricordato che alcuni unguenti e gel possono contenere ormoni nella composizione, quindi ci sono restrizioni sull'età da cui i medicinali possono essere usati.

    La forza dell'impatto viene presa in considerazione anche durante la nomina dei fondi. Farmaci come Dermoveyt o Flucinar sono potenti farmaci e quindi non sono adatti per il trattamento dei bambini. La durata dell'esposizione del corso e le caratteristiche dell'accoglienza sono prescritte e prescritte dal medico curante.

    Cosa puoi fare tu stesso?

    Per rinnovare la pelle danneggiata, devi seguire alcune semplici regole:

    • Indossare guanti quando fa freddo.
    • Usa acqua tiepida e un po 'di detergente delicato per lavarti le mani..
    • Lavare i prodotti con sapone e asciugare bene le mani.
    • Applicare spesso prodotti per la pelle idratanti e ammorbidenti, oltre a prevenire la disidratazione della pelle. Queste sono, di regola, creme con petrolato, lanolina, glicerina, ceramidi, dimeticone, glicole propilenico, urea, ecc..

    Trattamento con rimedi popolari

    La medicina tradizionale è la base per gli effetti preventivi e completa la terapia (migliora l'effetto positivo dei medicinali, consente al corpo di ricevere quantità aggiuntive di nutrienti, vitamine e minerali).

    Sono usati:

    • decotto di camomilla - riduce l'infiammazione, ammorbidisce, elimina il prurito. Viene utilizzato per creare impacchi, aggiunti al bagno;
    • Decotto all'erba di San Giovanni - allevia l'infiammazione e il rossore, ha proprietà disinfettanti, quindi viene attivamente utilizzato se sulla pelle compaiono piaghe e ferite. Viene anche usato per impacchi e bagni; trattano le aree interessate della pelle;
    • propoli - una sostanza di origine naturale, che ha una serie di proprietà positive - un buon agente asettico, antimicrobico e cicatrizzante. È usato come unguento, applicando alle aree colpite da dermatite (1-2 volte al giorno);


    La propoli può causare allergie!

  • Glicerina: il componente deve essere diluito in quantità uguali con acqua di riso e latte. L'elaborazione del fluido cutaneo risultante aiuterà a sbarazzarsi di peeling e secchezza;
  • olio di semi di lino - accelera i processi di guarigione, elimina peeling e secchezza. Può essere usato in modo indipendente, oltre a rendere la composizione (camomilla e olio in quantità uguale) per il trattamento della pelle 2-3 volte al giorno.
  • Le ricette popolari possono accelerare il processo di recupero, ma non sono l'unico trattamento.

    Test dell'applicazione

    La diagnosi di dermatite da contatto semplice consiste anche nello svolgimento di un test di applicazione cutanea. Viene eseguito con una diagnosi dubbia e la mancanza di risultati dalla terapia. Con esso, gli allergeni da contatto tipici vengono applicati sulla pelle della schiena dall'alto incollando un cerotto in cui sono integrate le quantità minime di allergeni da contatto tipici o camere di plastica. Un test di applicazione epicutaneo con applicazione a breve termine di uno strato sottile della sostanza viene effettuato utilizzando due strisce adesive che ciascun medico è in grado di applicare e interpretare. La pelle sotto il cerotto viene valutata da due a quattro giorni dopo l'applicazione. Si notano risultati falsi positivi se l'elemento nella concentrazione usata provoca un effetto irritante e non provoca una reazione allergica e se la reazione a un antigene genera una reazione non specifica ad altri antigeni o antigeni a cui si formano interazioni incrociate. Reazioni false negative si formano se gli allergeni cutanei non includono un antigene che provoca infiammazione. Conferma del contatto con l'allergene da test necessario per dimostrare la diagnosi.

    Trattamento della dermatite da contatto nei bambini

    Se il problema si verifica nei neonati, la base del trattamento è antistaminici sotto forma di gocce o sciroppo, unguenti e gel, poiché questa forma sarà più facile da assumere per i bambini.

    I metodi di trattamento prevedono il trattamento della pelle, l'uso di bagni con componenti vegetali. Sono esclusi i prodotti contenenti ormoni.

    Come trattare la dermatite da contatto durante l'infanzia?


    Il trattamento della malattia durante l'infanzia è sotto la stretta supervisione di un pediatra. Di unguenti non ormonali, può essere prescritto Skin-Cap. Il farmaco aiuta a eliminare quasi tutti i sintomi della malattia..

    Quando Skin-cap è inefficace, i medici prescrivono una singola dose del farmaco ormonale, Advantana.

    Inoltre, il bambino deve creare condizioni confortevoli. Poiché la pelle è interessata, è necessario utilizzare farmaci antinfiammatori nel trattamento. Può essere una crema o un gel a base di: camomilla, celidonia, corteccia di quercia o uno spago.

    Conseguenze e possibili complicazioni

    Se non trattata, la semplice dermatite da contatto o la sua forma allergica possono trasformarsi in dermatite derivante dall'esposizione alla pelle del fungo. In questo caso, la temperatura corporea aumenterà, la salute peggiorerà. Le complicazioni includono anche il passaggio da una patologia a una forma cronica, che richiede un trattamento costante..

    La dermatite da contatto è una malattia che richiede particolare attenzione alla terapia e al recupero. La foto indica che le aree problematiche possono essere localizzate in qualsiasi area.

    Design dell'articolo: Mila Fridan

    Prevenzione della dermatite

    Se parliamo delle principali misure preventive, l'area coperta di vesciche viene solitamente imbrattata con una soluzione di permanganato di potassio, nonché uno qualsiasi dei coloranti all'anilina. Gli unguenti curativi sono prescritti per il trattamento della dermatite necrotica..

    Nei casi più gravi della variante acuta della semplice dermatite da contatto, vengono utilizzati unguenti glucocorticoidi. Inoltre, il medico può prescrivere un'assunzione periodica di corticosteroidi, ma solo a dosi molto piccole. Se un'infezione secondaria si unisce a questa malattia, questo diventerà il motivo principale per la prescrizione della terapia antibiotica da un medico. Nel caso di una variante cronica di dermatite, è meglio usare vari unguenti e creme emollienti. Se la malattia ha colpito l'area delle mani, vengono utilizzati guanti protettivi.

    Diagnosi della malattia

    Un dermatologo qualificato può facilmente fare una diagnosi al primo esame. I seguenti metodi consentono di identificare la patologia:

    1. Rilievo del paziente. La dermatite da contatto sarà evidenziata dalla relazione tra sintomi ed esposizione della pelle a un irritante. È importante identificare ciò che ha innescato la comparsa di segni di infiammazione..
    2. Ricerca sulle allergie. Viene eseguito un cosiddetto test di patchwork. Diversi possibili allergeni vengono posizionati su pezzi del cerotto e i campioni vengono incollati sulla pelle. La reazione corporea viene valutata dopo 20 minuti.


    I test cutanei aiutano a identificare un allergene

  • Esame del paziente. La dermatite da contatto ha spesso confini chiari.
  • Esame istologico di un campione di pelle colpita. La dermatite da contatto è indicata da un aumento delle dimensioni della papilla dermica.
  • Coltura batterica dello scarico. Lo studio viene condotto se un'infezione batterica si è unita all'area infiammata, è apparso il pus. La tecnica consente di determinare quali microrganismi hanno causato la complicazione.
  • La malattia dovrebbe essere differenziata con l'eczema e la psoriasi. In alcuni casi, il paziente può essere indirizzato a un consulto allergologo..

    Recensioni

    Alevtina, 24 anni:

    “Non avrei mai pensato che la mia pelle fosse soggetta ad allergie. ma si riversò fortemente, tutto cominciò a ribollire, avevo paura e non riuscivo a capire cosa stesse succedendo. Dopo aver visitato Irina Mikhailovna (ho trovato la tua clinica di ricerca di Google), la situazione si è chiarita. Si è scoperto che questo non è eczema (che temevo abbia mia madre), è solo dermatite da contatto, ha una reazione gelatinosa alle comete, ma non esisteva prima. ora tutto è mio solo con i guanti e tengo sempre unguenti e case antistaminiche ”.

    “Negli ultimi quattro anni ci sono stati problemi con la pelle del collo, irritazione costante, desquamazione, prurito, a volte con piccole bolle. Poi ho notato una certa natura ciclica, ma è stato solo su suggerimento di N. Kondrashova che hanno capito che si trattava di dermatite da contatto, un'allergia ai vestiti di lana. Ho apprezzato la professionalità del medico nonostante l'età relativamente giovane, il trattamento ha aiutato immediatamente "..

    “Ha sofferto di dermatite allergica per circa 10 anni, a causa della professione. Non potevo e non volevo rinunciare al mio lavoro, mi sono rivolto a molti medici in diverse cliniche per chiedere aiuto. E solo nella tua clinica mi hanno offerto la soluzione migliore, il medico ha esaminato la situazione in dettaglio, ha scoperto tutto, ha inviato tutti i tipi di test e poi ha spiegato in dettaglio come continuare a lavorare e curare le mie ulcere allergiche. Le esacerbazioni sono ora molto rare e in una forma più leggera. Grazie tante per il tuo lavoro! "

    Diagnostica

    Il riconoscimento della malattia si basa sull'aspetto della lesione. Edema, arrossamento della pelle, formazione di vesciche o vesciche con contenuto leggero offrono al medico l'opportunità di suggerire dermatite.

    Per le lesioni allergiche cutanee durante il periodo di subsidenza dell'infiammazione, vengono utilizzati test allergenici. Consentono di rilevare una sostanza che provoca infiammazione..

    Il rilevamento di anticorpi specifici contro gli allergeni è generalmente non informativo. Tuttavia, la diagnostica sierologica può essere utilizzata per valutare l'efficacia del trattamento..

    Per escludere altre forme di lesioni cutanee, è possibile utilizzare l'esame con una lampada Wood, la microscopia di una raschiatura o una macchia dalla superficie del fuoco e altri metodi diagnostici.

    Nella dermatite cronica, è necessario essere esaminato non solo da un dermatologo, ma anche da un terapeuta per identificare le malattie concomitanti. Spesso la loro terapia aiuta a curare l'infiammazione della pelle..

    Trattamento

    I principali metodi di trattamento della dermatite da contatto includono:

    • Evitare il contatto con irritanti e allergeni. La chiave per questo è identificare la sostanza che provoca l'eruzione cutanea, dopo di che è necessario starne alla larga. Il medico può fornirti un elenco di alimenti che di solito contengono la sostanza che causa la dermatite da contatto..
    • L'uso di creme steroidi. Se la cura personale non funziona, il medico può prescrivere una crema steroidea..
    • L'uso di droghe per ripristinare la pelle. Puoi aiutare a ripristinare la pelle e prevenire le ricadute usando creme e unguenti contenenti sostanze attive che influenzano il sistema immunitario, come gli inibitori della calcineurina - tacrolimus (Protopic) o pimecrolimus (Elidel). Questa soluzione è raccomandata per il trattamento a lungo termine della dermatite da contatto. Ma la Food and Drug Administration avverte di un possibile legame tra l'uso di questi farmaci, il linfoma e il cancro della pelle.
    • L'uso di droghe orali. Nei casi più gravi, il medico può prescrivere corticosteroidi orali per ridurre l'infiammazione; antistaminici per ridurre il prurito; o antibiotici per combattere un'infezione batterica.

    Cos'è

    La dermatite da contatto è una reazione della pelle, di natura infiammatoria, derivante dagli effetti negativi di fattori esterni e interni. A seconda dell'origine e delle misure tempestive adottate per eliminare il provocatore, quali danni saranno causati al corpo. Se si osserva un'eruzione cutanea lieve sul corpo e la persona elimina immediatamente la causa, si possono evitare gravi complicazioni.

    In generale, indipendentemente dal provocatore che ha causato l'eruzione cutanea, tutti i tipi di dermatite hanno diverse caratteristiche simili:

    • la zona di dislocazione eruzione cutanea e la sua forma hanno un'area chiaramente definita;
    • l'eruzione cutanea scompare quasi immediatamente, non appena viene eliminata la causa principale.

    Spesso i pazienti sono interessati alla domanda se la dermatite da contatto sia contagiosa. La dermatite irritante è un difetto anallergico che colpisce lo strato superficiale della pelle a causa del contatto accidentale con un forte irritante. Questa forma di reazioni avverse si verifica più spesso. Tuttavia, non è contagioso. Pertanto, la risposta a questa domanda è se la dermatite viene trasmessa da persona a persona, un tipo di contatto, sicuramente no.

    Sommario

    La dermatite da contatto è un gruppo di comuni malattie della pelle che sono una reazione della pelle a un effetto negativo diretto, ad esempio a sostanze chimiche aggressive, temperature estreme o allergeni. Quest'ultima opzione si trova solo nelle persone allergiche..

    La dermatite da contatto è accompagnata da sintomi come prurito, bruciore, dolore e varie eruzioni cutanee. La loro eliminazione è la base del trattamento, che dovrebbe essere effettuato solo dopo aver consultato un dermatologo. Nella maggior parte dei casi, la terapia può essere eseguita a casa..

    Cause di dermatite sulla pelle

    I principali tipi / forme della malattia della pelle considerata possono svilupparsi per ragioni distanti e correlate. La prima categoria di cause include:

    1. Predisposizione genetica. Secondo le statistiche, i genitori con dermatite diagnosticata di qualsiasi forma hanno figli con la stessa malattia nel 96% dei casi, se solo un genitore ha questa malattia della pelle, questa probabilità sarà solo del 58%.
    2. Predisposizione acquisita. Stiamo parlando di quei pazienti che hanno sofferto di dermatite atopica durante l'infanzia - sviluppano una predisposizione al verificarsi di vari tipi e forme della malattia della pelle considerata. Inoltre, i genitori della dermatite non hanno mai avuto una storia.

    Strette cause di dermatite (sono ancora classificate come provocate):

    1. Stato di stress. Molti sono sicuri che lo stress sia un semplice malessere che passa rapidamente dopo un buon riposo. In effetti, uno stato stressante è una complessa reazione protettiva del corpo che procede sotto l'influenza degli ormoni.
    2. L'ingresso nel sangue di sostanze irritanti che possono causare dermatiti: sostanze chimiche, polline di piante, cibo, farmaci e altro ancora.

    Nota: anche se le sostanze irritanti entrano nel flusso sanguigno, questo non significa lo sviluppo immediato della dermatite - è necessario che siano presenti fattori favorevoli:

    • ricevere radiazioni - ad esempio, dal sole o dalle lampade al quarzo;
    • esposizione prolungata al freddo sulla pelle - ad esempio, la dermatite può comparire dopo aver rinunciato ai guanti durante il freddo inverno;
    • alta temperatura dell'aria;
    • immunità gravemente indebolita - ad esempio, sullo sfondo di una malattia di lunga durata.

    Cause della malattia

    Quali sono le cause della dermatite da contatto semplice? Una reazione così negativa è dovuta alla peculiarità del sistema immunitario. In altre parole, dall'influenza di un fattore irritante, il corpo inizia una reazione aggressiva. Allergene, entrare nel corpo inizia ad accumularsi gradualmente. Inoltre, i sintomi negativi iniziano a comparire sulla pelle..

    Attualmente, i seguenti sono considerati i provocatori più comuni:

    • leghe metalliche legate con cobalto, cromo, rame e nichel;
    • materiali sintetici per abbigliamento;
    • agrumi, licheni, spezie e conifere;
    • cosmetici di bassa qualità, prodotti chimici domestici, che contengono anestetici, aromi, profumi, tensioattivi e conservanti;
    • sigillanti, pitture e vernici, colle;
    • medicinali topici contenenti antibiotici e anestetici.

    Spesso le cause della manifestazione di un tipo di malattia come la dermatite allergica da contatto risiedono nel contatto della pelle con coloranti, alcali, acidi e altri ambienti aggressivi.

    La manifestazione della malattia in varie fasi

    La posizione dei fuochi dell'infiammazione può essere trovata in quasi tutte le parti del corpo. Dipende dalla forma di dermatite e dallo stadio della sua progressione..

    • Forma acuta. Una persona malata ha un'eruzione cutanea con contorni chiari, di solito coperta di pus;
    • Forma subacuta. Le aree interessate sono caratterizzate da scabbia, eruzioni cutanee e desquamazione;
    • La forma cronica contiene segni simili con una durata pronunciata della malattia;
    • C'è anche dermatite da contatto atopica. Un sinonimo del concetto di malattia per ereditarietà;

    Prepararsi per la visita di un medico

    Probabilmente avrai bisogno di vedere un medico che può indirizzarti a un medico specializzato in malattie della pelle (dermatologo). È probabile che la visita dal medico sia breve, quindi è importante prepararsi in qualche modo.

    cosa sai fare

    • Fai un elenco dei tuoi segni e sintomi, anche quando sono iniziati e per quanto tempo durano..
    • Evita qualsiasi sostanza che ritieni possa causare un'eruzione cutanea..
    • Prendi appunti su tutti i nuovi prodotti che hai iniziato a utilizzare e sulle sostanze che entrano in contatto regolare con la pelle colpita..
    • Fai un elenco di tutti i medicinali e i supplementi che stai assumendo. È ancora meglio se porti questi medicinali con te nella confezione del tuo medico, comprese eventuali creme o lozioni che usi.
    • Fai un elenco di domande che desideri porre al medico.

    Esistono alcune domande di base sulla dermatite da contatto che puoi porre al tuo dermatologo:

    • Cosa potrebbe causare i miei sintomi?
    • Quali test dovrebbero essere eseguiti per confermare la diagnosi?
    • Quali trattamenti puoi consigliare per alleviare le mie condizioni?
    • La mia condizione è temporanea o cronica?
    • La dermatite da contatto nel mio caso può andare via da sola nel tempo?
    • La pettinatura della pelle colpita provoca un'eruzione cutanea??
    • Le vesciche esplosive diffonderanno l'eruzione cutanea??
    • Quali trattamenti di cura della pelle puoi consigliare per migliorare le mie condizioni?
    • Come posso prevenire la dermatite da contatto in futuro??

    Cosa aspettarsi dal proprio medico

    Il medico può farti domande simili:

    • Quando hai iniziato a notare i sintomi?
    • Quanto spesso si manifestano i sintomi?
    • I sintomi si verificano di volta in volta o sono persistenti?
    • La tua condizione migliora nei fine settimana o in vacanza?
    • Sospetti che cosa possa causare i tuoi sintomi?
    • Hai iniziato a utilizzare nuovi cosmetici o prodotti per la casa?
    • Il tuo lavoro o hobby comporta l'uso di sostanze che spesso entrano in contatto con la tua pelle??

    Prevenzione

    Per prevenire la semplice dermatite, è sufficiente evitare il contatto con alte o basse temperature, attriti, radiazioni ionizzanti, sostanze chimiche e altri fattori dannosi. Nella produzione e nella vita di tutti i giorni, è necessario seguire le regole per lavorare con prodotti chimici e utilizzare dispositivi di protezione individuale, ad esempio guanti.

    Prevenzione della dermatite allergica e dell'eczema:

    • corretta alimentazione di una donna incinta;
    • allattamento;
    • rifiuto di bagni caldi;
    • trattamento delle vene varicose, uso di calze o bende elastiche;
    • aderenza a una dieta ipoallergenica;
    • l'uso di detergenti e cosmetici naturali o ipoallergenici;
    • rifiuto di gioielli in metallo;
    • uso di indumenti realizzati esclusivamente con tessuti naturali;
    • trattamento presso resort di una direzione dermatologica;
    • esposizione al sole solo al mattino o alla sera, uso di filtri solari con un SPF di almeno 50 (massima protezione).

    Consigli per i malati

    Come in tutti gli altri casi in medicina, con la malattia è necessario trovare la radice del problema e trattarlo. Nel nostro caso, l'agente causale di questa storia spiacevole, ovviamente, è un allergene. Deve essere calcolato e completamente escluso dalla tua vita, in qualsiasi forma.

    Sui successivi acquisti di prodotti, si consiglia di familiarizzare sempre con la loro composizione ed evitare il contenuto di allergene. L'uso di alcol, cibi piccanti e fritti come fast food e cibi affumicati è indesiderabile. Prova l'unguento per la dermatite da contatto.

    Come alleviare l'infiammazione?

    Si consiglia di eliminare l'infiammazione con l'aiuto di corticosteroidi. Se la malattia è grave o cronica, con un significativo inasprimento della pelle, non è localizzata sul viso o nell'area delle pieghe della pelle, si utilizza "Clobetasol" o "Diflucortolone" per 2-4 settimane. In casi meno gravi, vengono utilizzati Kuterid, Mometazone (anche entro 2-4 settimane). Se c'è un'infiammazione in luoghi delicati, i corticosteroidi più deboli vengono utilizzati a una dose più bassa: triamcinolone, betametasone, idrocortisone per 1-2 settimane.

    È altamente preferibile non graffiare un luogo malsano, altrimenti danni aggiuntivi alla pelle potrebbero formare l'ambiente ottimale per l'infezione enterobatterica.

    Il recupero dura circa un mese, se successivamente non si verificava alcun agente irritante. In forma cronica, i sintomi possono essere presenti per diversi mesi o anni..

    Dovresti anche fare attenzione alla sostanza che ha scatenato la malattia e rimuovere l'infiammazione. I metodi sono approssimativamente gli stessi: indossare guanti, tuta, maschera e occhiali, usare corticosteroidi per 1-2 settimane o inibitori della calcineurina (ad esempio crema con pimecrolimus).

    Dieta e stile di vita

    Se una persona rileva una semplice dermatite da contatto e la determinazione di fattori che la provocano, riceve i seguenti suggerimenti:

    1. È necessario fare attenzione alle cause della dermatite; prova a sostituire i prodotti ipoallergenici.
    2. È necessario controllare tutti i prodotti alimentari acquistati per la presenza di sostanze dannose per il paziente.
    3. I vestiti e le scarpe devono essere realizzati con materiali naturali; polveri ipoallergeniche specializzate devono essere utilizzate in modo più corretto per il lavaggio degli articoli.

    La dieta del paziente varia a seconda delle condizioni della malattia. Escludere gli alimenti che diventano un fattore di allergia crociata e contribuiscono alla comparsa di segni sulla pelle. In generale, è più corretto fare attenzione all'uso di conservanti, coloranti, esaltatori di sapidità, ecc..

    Quando vedere un dottore

    Consulta il tuo medico se:

    • L'eruzione cutanea ti porta un notevole disagio in cui non puoi dormire normalmente o fare attività quotidiane.
    • L'eruzione cutanea provoca dolore o si è diffusa notevolmente in tutto il corpo..
    • Sei imbarazzato dall'aspetto della tua pelle.
    • Nessun miglioramento in poche settimane.
    • Un'eruzione cutanea è apparsa sul tuo viso o sui genitali.

    Consultare immediatamente un medico nelle seguenti situazioni:

    • Se sospetti che la tua pelle sia infetta, hai un aumento della temperatura corporea e il pus trasuda dalle vesciche.
    • I tuoi polmoni, occhi o passaggi nasali sono dolorosi e infiammati, probabilmente dall'inalazione di un allergene.
    • Sospetti che l'eruzione cutanea abbia danneggiato le mucose della bocca e del tratto gastrointestinale.

    Caratteristiche del trattamento durante la gravidanza

    Le donne in gravidanza soffrono spesso di dermatite da contatto - questo è dovuto al fatto che il loro sistema immunitario è indebolito. Il trattamento della dermatite da contatto durante la gravidanza deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico, come non tutti i farmaci possono essere prescritti durante questo periodo.

    Gli antistaminici non sono prescritti nel primo trimestre. Il loro uso è possibile solo dopo 12 settimane di gravidanza, mentre le informazioni specificate nelle istruzioni devono essere prese in considerazione. È anche possibile utilizzare unguenti con corticosteroidi, antinfiammatori, antibatterici topici ed emollienti (pantenolo, pantestin). I rimedi popolari non sono controindicati per le donne in gravidanza.

    Una caratteristica del trattamento della dermatite da contatto durante la gravidanza è che si preferisce un trattamento locale, poiché i medici temono che i farmaci possano passare attraverso la placenta e avere un effetto negativo sul feto.

    complicazioni

    La dermatite da contatto può portare alle seguenti complicazioni:

    • Prurito cronico e scaglie sulla pelle. Una condizione della pelle chiamata neurodermite (un semplice lichene cronico) inizia con un punto pruriginoso sulla pelle. Inizi a grattarlo, il che lo rende ancora più pruriginoso. Questo porta a una pettinatura ancora maggiore della pelle. Alla fine, puoi graffiare l'area interessata già per abitudine. Questa condizione può portare alla compattazione della pelle nell'area interessata, allo scolorimento e alla rigidità..
    • Infezione. Se graffi ripetutamente un'eruzione cutanea, può causare ferite trasudanti. A questo proposito, possono essere create condizioni favorevoli per lo sviluppo di batteri o funghi, che possono portare a infezioni.

    Stile di vita e rimedi domestici

    Per ridurre il prurito e lenire la pelle dolorante, prova questi metodi di auto-aiuto:

    • Evitare il contatto con sostanze irritanti o allergeni. Se si tratta di gioielli, puoi semplicemente rifiutarti di indossarli.
    • Applicare crema pruriginosa o lozione calamina sulla zona interessata. Una crema da banco contenente almeno l'1% di idrocortisone può alleviare temporaneamente il prurito..
    • Prendi un farmaco per il prurito. Gli antistaminici da banco, come la difenidramina (Benadryl, ecc.), Possono essere utili se si soffre di forte prurito..
    • Applica un impacco fresco e umido. Bagna un panno morbido in acqua fredda e applicalo sulla zona interessata per 15-30 minuti per lenire la pelle. Ripeti questa procedura più volte al giorno..
    • Evitare la pettinatura. Taglia le unghie. Se non riesci a non graffiare il punto che prude, coprilo con una benda e una benda..
    • Fai dei bagni freddi e immergi in essi le aree interessate della pelle (sulle braccia e sulle gambe). Puoi anche spruzzare la pelle colpita con acqua fredda e bicarbonato di sodio..
    • Indossa abiti di cotone con una trama liscia. Questo aiuta ad evitare l'irritazione..
    • Usa il sapone in crema senza coloranti o aromi. Lavare accuratamente l'area in cui si trova l'eruzione cutanea, quindi asciugare la pelle e applicare una crema idratante.
    • Proteggi le mani con idratanti e guanti. Applicare idratanti sulla pelle per tutto il giorno. Se hai un'eruzione cutanea sulle mani, indossa guanti di gomma protettivi..

    Fattori per lo sviluppo della malattia

    Le principali cause dello sviluppo della malattia sono strettamente correlate alla sua classificazione. In altre parole, la dermatite da contatto semplice viene attivata a causa del contatto diretto con sostanze irritanti e le allergie si verificano solo in quei pazienti che sono ipersensibili ad allergeni specifici al contatto.

    Il fattore più comune nella malattia è una predisposizione genetica, ma ci sono altri motivi che possono scatenare i sintomi della malattia. Questi includono:

    • vari additivi chimici usati nella fabbricazione di tessuti, cosmetici e prodotti chimici per la casa;
    • metalli, tra i quali il nichel e l'argento sono considerati i più allergenici;
    • alcuni farmaci (corticosteroidi, antibiotici e barbiturici);
    • materiali naturali (lattice, gomma, lana, ecc.);
    • l'irritazione fisica può causare sintomi della malattia, ad esempio indossare scarpe di una taglia più piccola, indossare a lungo gli anelli sulle dita, irritazione con i pannolini nella zona inguinale, ecc..

    Inoltre, è necessario tenere conto delle condizioni climatiche (gelo, calore), che possono anche causare sintomi negativi..