Bronchite allergica

Nutrizione

La bronchite allergica è un tipo di infiammazione della mucosa dei bronchi. Una caratteristica della malattia è che, a differenza della normale bronchite, che si verifica sullo sfondo dell'esposizione a virus e batteri, si forma una allergia sullo sfondo di un contatto prolungato con vari allergeni. Questa malattia viene spesso diagnosticata nei bambini in età prescolare e in età scolare. È per questo motivo che deve essere curato il prima possibile. Altrimenti, prende un decorso cronico, che può portare allo sviluppo dell'asma bronchiale.

I principali sintomi della bronchite allergica in un bambino o in un adulto sono una forte tosse parossistica, l'insorgenza di rumore caratteristico e il fischio durante l'inalazione, la mancanza di respiro. L'espettorato può essere rilasciato a seconda della forma della malattia. Spesso i primi segni di questo disturbo si osservano nella prima infanzia, quando il bambino entra in contatto con un allergene. Quando una sostanza aggressiva viene esclusa, l'espressione dei segni cessa.

La diagnosi di tale malattia si basa sulla consultazione di specialisti di diverse aree della medicina, in particolare un allergologo e un pneumologo. Gli esami strumentali dei pazienti includono radiografia, broncoscopia. Sono inoltre necessari test di laboratorio sull'espettorato e l'implementazione di test allergici cutanei. Il trattamento della malattia è complesso e consiste nell'assunzione di farmaci, fisioterapia, corsi di terapia fisica e massaggio terapeutico.

Eziologia

La causa principale della bronchite allergica nei bambini e negli adulti è la penetrazione degli allergeni attraverso l'aria inalata, che si deposita sulla mucosa dei bronchi. Gli esperti ritengono che oltre al polline delle piante e ai peli degli animali domestici, gli agenti causali di questa malattia possano essere:

  • componenti detergenti;
  • polvere in un appartamento o in una fabbrica;
  • prodotto alimentare separato;
  • farmaci;
  • allergene batterico.

Durante la diagnosi si trova spesso una predisposizione ereditaria alle allergie. Accade spesso che sullo sfondo della bronchite allergica ordinaria si sviluppi un'ostruzione - ostruzione del canale respiratorio dalla faringe ai bronchi. A seconda della causa della malattia, in alcuni periodi dell'anno possono verificarsi manifestazioni o esacerbazioni dei sintomi..

varietà

Esiste una classificazione della bronchite allergica negli adulti e nei bambini, a seconda della presenza e del grado di sintomi:

  • atopico - è caratterizzato dal rapido sviluppo di una reazione allergica a un determinato agente patogeno, nonché da una pronunciata manifestazione dei sintomi della malattia, che sono chiaramente visibili con la broncoscopia;
  • allergico-infettivo - caratterizzato da una lenta manifestazione di una reazione allergica e da una debole espressione dei sintomi;
  • tracheobronchite allergica - c'è una maggiore sensibilità agli allergeni. Durante l'esame, si notano processi patologici nell'albero tracheobronchiale;
  • ostruttiva: c'è un restringimento o una sovrapposizione completa del lume della laringe, che comporta carenza di ossigeno. A differenza di altre forme di disturbo, con questo tipo, i bronchi di piccolo e medio calibro sono coinvolti nel processo della malattia.

Il trattamento della bronchite allergica di una qualsiasi delle forme del corso consiste in un approccio integrato.

Sintomi

Il sintomo principale della malattia è una forte tosse secca. Altri sintomi di bronchite allergica sono:

  • mancanza di respiro - nel tempo, si verificano rumore e fischi durante l'inalazione o l'espirazione;
  • la comparsa di espettorato;
  • dispnea;
  • congiuntivite;
  • la formazione di eruzioni cutanee;
  • aumento della sudorazione ai normali indicatori della temperatura corporea;
  • il verificarsi di un naso che cola;
  • debolezza generale del corpo.

Spesso, tali segni si manifestano piuttosto debolmente, ma possono intensificarsi sotto l'influenza di un allergene. Il disturbo procede a lungo con frequenti periodi di remissione. La tracheobronchite allergica presenta gli stessi sintomi..

La bronchite allergica nei bambini si manifesta con quasi gli stessi sintomi. La temperatura non può superare la norma, ma può aumentare in modo significativo. Inoltre, il bambino diventa più lunatico, irritabile e letargico..

La bronchite allergica ostruttiva nei bambini e negli adulti è espressa da attacchi di tosse intensa, che spesso si verificano di notte. Nei casi più gravi si manifesta ipertermia e la tosse e l'espettorato diventano più forti.

Diagnostica

Poiché la malattia ha molte cause, al fine di fare una diagnosi corretta, sarà necessario consultare diversi specialisti: un pneumologo e un allergologo-immunologo. Le misure diagnostiche per la bronchite allergica sono complesse e consistono nello scoprire le possibili cause della formazione della malattia, inoltre, il medico deve scoprire la prima volta che si manifestano i sintomi della malattia. Ciò è dovuto al fatto che una tale patologia può causare l'asma bronchiale in un bambino. Di fondamentale importanza nella diagnosi è l'esame del paziente, durante il quale viene eseguito l'ascolto per la presenza di rumore durante l'ispirazione e la scadenza.

Gli esami strumentali del bambino e del paziente adulto includono la radiografia dei bronchi, grazie alla quale è possibile identificare il grado della malattia. Inoltre, vengono eseguiti esami del sangue di laboratorio per stabilire le cause della malattia. Quando viene espulsa una grande quantità di espettorato, viene eseguito il suo esame microscopico. Dopo aver ricevuto tutti i risultati del test, il medico prescrive una strategia di trattamento individuale per la bronchite allergica per ciascun paziente..

Trattamento

La terapia della malattia si basa su un approccio globale, la cui base è la limitazione del contatto con l'allergene. Che tipo di agente patogeno ha causato la malattia, viene rivelato usando test biochimici di sangue e espettorato. Se un prodotto alimentare è diventato un tale fattore, è necessario non solo escluderlo dalla dieta di un bambino o di un adulto, ma anche aderire a una dieta speciale per diversi mesi. È necessario per garantire il normale funzionamento del sistema immunitario..

A seconda della gravità del decorso della bronchite allergica, vengono prescritti antistaminici. Possono essere usati come unguenti, aerosol, gocce o iniezioni. La durata del trattamento è di circa sette giorni..

Per ridurre la frequenza e l'intensità delle manifestazioni di tosse, è necessario rafforzare l'immunità. Ciò può essere ottenuto mediante:

  • indurimento;
  • regolare esercizio fisico moderato;
  • una corretta alimentazione, soprattutto nei bambini.

I trattamenti accessori per la bronchite allergica e la tracheobronchite includono:

  • fisioterapia;
  • Terapia fisica;
  • corsi di massaggio terapeutico;
  • medicina popolare.

Azioni preventive

La prevenzione della bronchite allergica consiste nell'eliminazione del contatto con una sostanza aggressiva, nonché nella ventilazione regolare e nella pulizia a umido della casa. Inoltre, quando compaiono i primi segni della malattia, specialmente in un bambino, è necessario chiedere aiuto agli specialisti. Se ciò non viene fatto in tempo e il trattamento non viene avviato, possono svilupparsi ostruzione o tracheobronchite allergica che, a sua volta, causa spesso polmonite..

Bronchite allergica

La bronchite allergica (allergosi ​​respiratoria, bronchite asmatica) è un'infiammazione dei bronchi di grande e medio diametro causata dall'esposizione agli allergeni e manifestata da edema e ipersecrezione della mucosa.

La malattia differisce dall'asma bronchiale in quanto non vi sono attacchi pronunciati di soffocamento. Ma, nonostante ciò, i pneumologi e gli allergologi considerano la bronchite allergica negli adulti e nei bambini come uno stato di predastma.

Molto spesso, la malattia si osserva in bambini di età inferiore ai 9-12 anni con una storia di storia allergica (rinite allergica, diatesi allergica, neurodermite, dermatite essudativa).

Cause e fattori di rischio

Gli allergeni che provocano lo sviluppo di bronchite allergica possono essere sia agenti infettivi (microbi, virus, funghi) sia agenti non infettivi che entrano nel paziente attraverso il sistema respiratorio o attraverso il tratto gastrointestinale.

Gli allergeni non infettivi più comuni sono:

  • ingredienti alimentari, in particolare stabilizzanti e conservanti;
  • peli di animali e peli;
  • lanugine;
  • polline di piante;
  • polvere domestica;
  • alimenti per animali industriali.

Nei bambini, la bronchite allergica può svilupparsi a causa di allergie ai vaccini o ai farmaci.

Spesso la causa della malattia è la sensibilizzazione polivalente (maggiore sensibilità del corpo a più sostanze contemporaneamente).

Vengono spesso rilevati casi familiari di bronchite allergica, che indica una predisposizione ereditaria alla malattia.

Un fattore infettivo che provoca lo sviluppo di bronchite allergica nella maggior parte dei casi è lo stafilococco. È lui che viene spesso seminato dall'espettorato e anche gli anticorpi a questo microrganismo si trovano nel sangue nei pazienti che soffrono di questa patologia.

In molti casi, la bronchite allergica si sviluppa dopo bronchite acuta, tracheite, laringite, morbillo, pertosse, polmonite, SARS e influenza. In alcuni pazienti, la malattia si sviluppa sullo sfondo della malattia da reflusso gastroesofageo.

Nel meccanismo patologico dello sviluppo della bronchite allergica, il ruolo principale appartiene all'aumentata reattività (sensibilità) della mucosa bronchiale agli effetti di alcuni allergeni. I siti di reazione tra l'allergene e gli anticorpi sono bronchi grandi e medi. I bronchioli non sono coinvolti nel processo patologico, motivo per cui con la bronchite allergica non ci sono attacchi di asma pronunciati.

Forme della malattia

A seconda del tipo di reazione immunopatologica alla base dello sviluppo della malattia, viene isolata una forma infettiva allergica, atopica e mista di bronchite allergica.

La bronchite allergica differisce dall'asma bronchiale in quanto non vi sono attacchi di asma pronunciati.

La forma atopica della malattia si basa su una reazione allergica di tipo I (reazione allergica mediata da IgE, ipersensibilità immediata). Una forma allergica infettiva si sviluppa a seguito di un'ipersensibilità di tipo ritardato (reazione allergica di tipo IV, reazione mediata dalle cellule). Le reazioni allergiche di tipo I e IV sono coinvolte nel meccanismo patologico della formazione di una forma mista di bronchite allergica.

Sintomi di bronchite allergica

La bronchite allergica è di natura cronica con periodi alternati di esacerbazioni e remissioni. L'esacerbazione della malattia inizia con un attacco di tosse, provocato dal pianto, dalla risata o dallo sforzo fisico. Spesso, questo precursore è preceduto da sintomi di precursori, tra cui lieve malessere, mal di gola, rinite sierosa, congestione nasale.

Con un'esacerbazione della bronchite allergica, la temperatura corporea nella maggior parte dei pazienti rimane nell'intervallo normale, ma a volte aumenta a valori subfebrilici (non superiori a 38 ° C). Nelle prime ore della malattia, la tosse è secca, quindi si bagna.

Altri sintomi di bronchite allergica sono:

  • respiro sibilante forzato espirazione rumorosa;
  • dispnea espiratoria;
  • respiro affannoso.

Alla fine dell'attacco, l'espettorato del paziente lascia, seguito da un significativo sollievo.

L'esacerbazione della bronchite allergica dura da alcune ore a diverse settimane. Se la malattia si basa su un'allergia agli agenti non infettivi, l'eliminazione del contatto con loro (cambio di residenza, cambio di stagione, cambiamento della natura del cibo) porta a una rapida cessazione della tosse.

Abbastanza spesso, l'esacerbazione della bronchite allergica è combinata con manifestazioni sistemiche di una reazione allergica (edema di Quincke, shock anafilattico).

La bronchite allergica è spesso combinata con altre manifestazioni di allergie (dermatite atopica, dermatite atopica, febbre da fieno, rinite allergica). Con un lungo decorso della malattia, in alcuni pazienti si verificano disturbi vegetativi e neurologici (sudorazione eccessiva, letargia, irritabilità).

Diagnostica

La diagnosi di bronchite allergica è piuttosto complicata e richiede un'analisi dell'anamnesi, i risultati degli esami fisici e una serie di esami strumentali del paziente e la diagnosi allergica. Se si sospetta una bronchite allergica, il paziente deve essere consultato da un allergologo-immunologo e pneumologo.

All'esame, il torace è un volume normale. Durante la percussione viene determinato un suono incasinato sopra i polmoni. Il quadro auscultatorio con esacerbazione della bronchite allergica è caratterizzato dalla presenza di rantoli rantoli secchi e umidi di diverse dimensioni.

Sulle radiografie dei polmoni si osserva un aumento del pattern radicale, un ispessimento del pattern polmonare nella regione mediale e uno scarico nelle regioni laterali. Questi cambiamenti sono classificati come enfisema latente..

Con la broncoscopia, il quadro osservato è determinato dalla presenza o assenza nel meccanismo patologico dello sviluppo della malattia di una componente infettiva e infiammatoria e può variare entro ampi limiti, a partire da una membrana mucosa praticamente invariata e termina con segni endoscopici di endobronchite purulenta.

Negli esami del sangue in pazienti con bronchite allergica, eosinofilia, diminuzione del titolo del complemento, viene rilevato un aumento del livello di istamina, immunoglobuline di classe A ed E.

Per stabilire la causa della bronchite allergica, viene eseguita la stadiazione dei campioni di pelle di scarificazione, viene eseguita la coltura batterica dell'espettorato o dell'acqua di scarico bronchiale.

Per valutare il decorso della bronchite allergica, è necessario studiare la funzione della respirazione esterna (spirometria, pneumotachografia, pletismografia, analisi dei gas della respirazione esterna, picco di portata).

Trattamento di bronchite allergica

Il trattamento della bronchite allergica è complesso. Il regime di trattamento è sviluppato individualmente per ciascun paziente. Se viene stabilito un allergene, condurre una iposensibilizzazione specifica lunga, per almeno due anni. Il metodo consiste nell'iniettare il paziente con un allergene in diluizioni appropriate. L'ipersensibilità specifica riduce significativamente il rischio di trasformazione della malattia in asma bronchiale, aumentando la resistenza del corpo agli effetti di questo allergene.

Al fine di desensibilizzazione non specifica del corpo del paziente, vengono prescritte iniezioni di istoglobulina.

Per ridurre la gravità delle reazioni allergiche, vengono utilizzati antistaminici. Con la bronchite allergica infettiva, gli antibiotici possono essere prescritti al momento dell'esacerbazione. Inoltre, vitamine, mucolitici, antispasmodici e broncodilatatori sono inclusi nella complessa terapia della malattia..

Per ripristinare l'equilibrio ionico locale, ridurre la viscosità dell'espettorato e migliorare i processi trofici nella mucosa dei bronchi, vengono utilizzate inalazioni di alcali e cloruro di sodio, viene utilizzata la terapia con nebulizzatore. Le procedure fisioterapiche (elettroagopuntura, agopuntura, terapia fisica, nuoto terapeutico, doccia di Charcot, massaggio alle percussioni toraciche, massaggio toracico generale o locale, UVD, elettroforesi farmacologica) hanno un buon effetto sulla bronchite allergica..

Durante il periodo di remissione della bronchite allergica, ai pazienti viene raccomandato un trattamento spa.

Nei bambini, la bronchite allergica può svilupparsi a causa di allergie ai vaccini o ai farmaci.

Possibili conseguenze e complicazioni

Con frequenti esacerbazioni di bronchite allergica, il rischio di sviluppare l'asma bronchiale è elevato.

Una esacerbazione di lunga durata porta alla formazione di una forma cronica di bronchite allergica e può anche causare una serie di complicazioni:

Abbastanza spesso, l'esacerbazione della bronchite allergica è combinata con manifestazioni sistemiche di una reazione allergica (edema di Quincke, shock anafilattico).

previsione

In generale, la prognosi per la vita con bronchite allergica è favorevole. Tuttavia, nel 25-30% dei pazienti, la malattia si trasforma nel tempo in asma bronchiale.

Prevenzione

Per prevenire lo sviluppo di bronchite allergica e l'insorgenza delle sue esacerbazioni, è necessario:

  • aderire a una dieta ipoallergenica. Gli alimenti che provocano lo sviluppo di allergie sono esclusi dalla dieta (agrumi, cioccolato, miele, carne affumicata, latte, ecc.);
  • combattere la polvere domestica, uno degli allergeni più potenti. A tale scopo, è necessario: effettuare quotidianamente la pulizia a umido nella stanza, sostituire i cuscini e i materassi in piuma e piumino con quelli anallergici, eliminare tappeti, peluche, tende pesanti e altri oggetti sui quali si deposita polvere in grandi quantità;
  • osservare il regime idrico. Bere molti liquidi aiuta a diluire l'espettorato e facilita la rimozione dai bronchi. È meglio bere tisane, acque minerali alcaline;
  • smettere di fumare. Il tabacco in sé non è un allergene, ma il fumo di tabacco è irritante per le mucose del tratto respiratorio, aumentando la sua sensibilità ad altri agenti aggressivi..

Con un'esacerbazione delle allergie stagionali, si raccomanda al paziente di uscire il più raramente possibile. All'interno, tenere le finestre chiuse, pulizia giornaliera bagnata. Quando si utilizza il condizionatore d'aria, è necessario dotarlo di uno speciale filtro che intrappola e intrappola le particelle di polvere e altri allergeni.

Video da YouTube sull'argomento dell'articolo:

Istruzione: laureata presso l'Istituto medico statale di Tashkent con una laurea in cure mediche nel 1991. Ripetutamente ha seguito corsi di formazione avanzata.

Esperienza lavorativa: anestesista-rianimatore del complesso di maternità della città, rianimatore del dipartimento di emodialisi.

Le informazioni sono compilate e fornite solo a scopo informativo. Consulta il tuo medico al primo segno di malattia. L'automedicazione è pericolosa per la salute.!

La malattia più rara è la malattia di Kuru. Solo i rappresentanti della tribù Fore in Nuova Guinea sono malati di lei. Il paziente sta morendo dalle risate. Si ritiene che la causa della malattia stia mangiando il cervello umano..

La maggior parte delle donne è in grado di trarre più piacere dal contemplare il proprio bel corpo allo specchio che dal sesso. Quindi le donne lottano per l'armonia.

Il fegato è l'organo più pesante del nostro corpo. Il suo peso medio è di 1,5 kg.

Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Lavorava su un motore a vapore e aveva lo scopo di curare l'isteria femminile.

La temperatura corporea più alta è stata registrata a Willie Jones (USA), che è stato ricoverato in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

Il peso del cervello umano è circa il 2% del peso corporeo totale, ma consuma circa il 20% dell'ossigeno che entra nel sangue. Questo fatto rende il cervello umano estremamente suscettibile ai danni causati dalla mancanza di ossigeno..

Secondo la ricerca dell'OMS, una conversazione di mezz'ora al giorno su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

Molte droghe furono inizialmente commercializzate come droghe. L'eroina, ad esempio, era inizialmente commercializzata come medicina per la tosse. E la cocaina è stata raccomandata dai medici come anestesia e come mezzo per aumentare la resistenza..

Quando gli innamorati si baciano, ognuno di loro perde 6,4 kcal al minuto, ma allo stesso tempo si scambiano quasi 300 tipi di batteri diversi.

Il farmaco per la tosse "Terpincode" è uno dei leader nelle vendite, per niente a causa delle sue proprietà medicinali.

Ci sono sindromi mediche molto interessanti, come l'ingestione ossessiva di oggetti. Sono stati trovati 2.500 oggetti estranei nello stomaco di un paziente affetto da questa mania.

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

Scienziati americani hanno condotto esperimenti sui topi e hanno concluso che il succo di anguria impedisce lo sviluppo dell'aterosclerosi dei vasi sanguigni. Un gruppo di topi ha bevuto acqua naturale e il secondo un succo di anguria. Di conseguenza, i vasi del secondo gruppo erano privi di placche di colesterolo.

Se cadi da un asino, hai maggiori probabilità di rotolare il collo che se cadi da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione..

Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena aumenta del 25% e il rischio di infarto del 33%. stai attento.

L'anno è iniziato e abbiamo iniziato a pensare alle vacanze estive. Dove andare? Cosa portare con te? È necessario mettersi in forma per la stagione balneare? Ovviamente è. Anche.

Bronchite allergica: cause, segni, sintomi e trattamento

Bronchite allergica ostruttiva

L'infiammazione progressiva diffusa (diffusa) dei bronchi causata da una prolungata esposizione negativa a un allergene è una bronchite allergica ostruttiva. Con questa malattia, si verifica un restringimento dei bronchi (ostruzione), a causa del quale la respirazione e il rilascio di muco che si accumulano nei bronchi sono difficili. Il sintomo principale di tale bronchite è il broncospasmo, che dà respiro corto e respiro sibilante.

Lo sviluppo di bronchite ostruttiva allergica acuta negli adulti nelle fasi iniziali può assumere la forma di catarro del tratto respiratorio superiore. Tuttavia, una tosse secca che lacera la gola non scompare da pillole e pozioni, la tosse aumenta di notte, diventa più difficile respirare e la respirazione stessa è accompagnata da un fischio caratteristico durante l'espirazione accorciata. La temperatura non è elevata (entro + 37,5 ° C), ci sono mal di testa. Se la malattia diventa cronica, questo è irto della natura irreversibile del suo decorso con frequenti ricadute. Inoltre, sullo sfondo della mancanza di respiro, si sviluppa insufficienza cardiaca..

La bronchite allergica ostruttiva nei bambini viene spesso diagnosticata in tenera età - fino a cinque anni, quando la struttura anatomica dell'albero bronchiale non è abbastanza sviluppata e il corpo può dare una reazione allergica a tutto - dagli alimenti ripieni di conservanti allo stampo sulle pareti. Di notte, il bambino inizia con attacchi di tosse grave, ma non può tossire (praticamente non c'è espettorato). Ma se è stato usato qualsiasi espettorante, la tosse è accompagnata dalla separazione di una grande quantità di espettorato spesso. Potrebbero esserci disturbi di affaticamento, mal di testa e dolore toracico durante e dopo la tosse..

Cos'è la bronchite allergica e le sue caratteristiche

La bronchite è chiamata infiammazione della mucosa del tratto respiratorio inferiore - i bronchi. Molto spesso, la bronchite si verifica a causa di un'infezione virale respiratoria ed è direttamente correlata al comune raffreddore.

Per riferimento. Un tipo separato di bronchite è allergico, che è causato dall'ingestione di un allergene nei bronchi e non da un agente infettivo..

La bronchite allergica si verifica spesso nei bambini inclini ad altre reazioni allergiche. A volte la malattia è ereditaria e si verifica in diversi membri della famiglia. In rari casi, la patologia si manifesta in età adulta.

Al momento, il termine "bronchite allergica" non è utilizzato in medicina. Il fatto è che la bronchite allergica da ICD-10 è stata esclusa a causa della somiglianza patogenetica di questa malattia con l'asma bronchiale.

Invece, viene usato il termine "asma atopico con decorso atipico". L'asma bronchiale è caratterizzata da attacchi di asma, ma senza di essi si verificano forme atipiche. La prevalenza della tosse nel quadro clinico suggerisce una forma di tosse di asma bronchiale.

Attenzione. La bronchite allergica è attualmente considerata una forma di tosse di asma.

La patogenesi della bronchite allergica e dell'asma bronchiale è la seguente. Un allergene che entra nel corpo per la prima volta provoca sensibilizzazione - la comparsa di una risposta immunitaria.

Con il contatto ripetuto, si verifica una reazione di ipersensibilità. In questo caso, un numero di mediatori, come istamina e serotonina, sono prodotti dalle cellule immunitarie. Questi mediatori causano infiammazione..

Per riferimento. La reazione infiammatoria è caratterizzata da edema, arrossamento e aumento dell'attività secretoria. Questa reazione si verifica ovunque colpisce un allergene. Quindi, la bronchite si verifica nei bronchi, la rinite nel naso, la congiuntivite negli occhi, un'eruzione cutanea appare sulla pelle.

Nei bronchi in questo momento sono visibili gonfiore, restringimento del lume e aumento del muco. Tutto ciò rende difficile la respirazione e contribuisce alla comparsa di tosse e talvolta respiro corto. Nei casi più gravi, il lume dell'albero bronchiale diventa criticamente piccolo, si verifica un'ostruzione. In questo caso, parlano di bronchite ostruttiva.

Bronchite allergica ostruttiva

L'ostruzione si verifica se il lume dei bronchi viene significativamente ridotto. L'istamina stessa funge da broncocostrittore, una grande quantità complica in modo significativo la respirazione.

Per riferimento. Inoltre, il lume si restringe a causa del gonfiore della mucosa e si ostruisce con le secrezioni bronchiali. La bronchite allergica ostruttiva si manifesta come dispnea espiratoria.

È pericoloso non solo perché interferisce con il normale passaggio dell'aria. L'esistenza prolungata di ostruzione porta al rimodellamento dei bronchi - la comparsa del tessuto connettivo in essi.

Il collagene di questo tessuto interferisce con la normale espansione dell'albero bronchiale, causando bronchite cronica ostruttiva, che non può essere trattata. Ecco perché è necessario iniziare il trattamento corretto della bronchite allergica in tempo.

Trattamento

Prima di trattare la bronchite allergica, è necessario determinare con precisione a cosa è associato ed eliminare i fattori irritanti. Altrimenti, il trattamento dei sintomi potrebbe non produrre il risultato desiderato..

In caso di asma o tosse grave nei bambini, è spesso necessaria l'assistenza di emergenza.

Esistono diversi modi per alleviare le condizioni del bambino:

  1. Prima di tutto, devi rassicurare il bambino, perché in questo momento ha paura, può piangere e farsi prendere dal panico, il che aggraverà ulteriormente le sue condizioni.
  2. Fermare rapidamente le preparazioni per inalazione di attacco contenenti glucocorticoidi.
  3. Aumenta l'umidità dell'aria. Devi aprire un rubinetto con acqua calda nel bagno e lasciare che il bambino rimanga lì finché non si sente meglio.

Trattamento farmacologico

Per il trattamento della bronchite allergica negli adulti, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • preparati del gruppo di antistaminici: eliminano le manifestazioni di allergie;
  • broncodilatatori: contribuiscono all'espansione dei bronchi, a causa della quale combattono la sindrome ostruttiva, ma possono avere un effetto negativo sui vasi e sul cuore, quindi è meglio usarli sotto forma di inalazioni;
  • glucocorticoidi: ormoni del gruppo steroideo che bloccano i processi infiammatori, prevengono il gonfiore dei bronchi e alleviano l'ostruzione;
  • espettorante - facilita l'eliminazione dell'espettorato con una tosse umida.

Il trattamento della bronchite allergica nei bambini viene effettuato utilizzando antistaminici, enterosorbenti, broncodilatatori, inalazioni.

Fisioterapia

Come trattare la bronchite allergica, un medico dovrebbe consigliare.

Oltre ai farmaci, vengono utilizzati metodi di trattamento fisioterapici, che includono le seguenti procedure:

Metodi popolari

Il trattamento della bronchite allergica con rimedi popolari è stato praticato diversi secoli fa.

Ora puoi anche provare vecchie ricette usando prodotti naturali:

  1. Un decotto di miele e viburno. 3-5 cucchiai di un prodotto ape e 1 litro di acqua si basano su 1 bicchiere di bacche. Tutto questo deve essere cotto per 20 minuti. Consumare ogni giorno fino a 1 litro di tale bevanda.
  2. Decotto di 2 cucchiai. cucchiai di calendula, la stessa quantità di radice di liquirizia, 1,5 cucchiai. cucchiai di semi di aneto e 1 litro di acqua. Far bollire per 25 minuti, raffreddare e filtrare. Bere 150 ml due volte al giorno.
  3. Infuso di parti uguali di cahors, aloe e miele liquido. Mescolare tutti gli ingredienti, tenere a bagnomaria e insistere per una settimana. Prendi 30 minuti prima dei pasti per 2 cucchiai. cucchiai 3 volte al giorno.

Tuttavia, è necessario consultare un medico prima di iniziare il trattamento secondo i metodi dei nostri antenati.

Misure aggiuntive

Al fine di curare completamente la bronchite allergica in un bambino e in un adulto, oltre alla terapia principale, devono essere prese misure per rafforzare l'immunità. Ciò è facilitato da:

  • attività fisica sotto forma di semplici esercizi ginnici;
  • una corretta alimentazione, fornendo i nutrienti necessari per il corpo;
  • rifiuto di cattive abitudini.

Inoltre, con una malattia, può essere prescritta una dieta speciale che limita l'uso di prodotti che causano una reazione allergica. Aiuta anche a sbarazzarsi di un trattamento termale per malattie croniche.

Sintomi

La malattia ha una grande gradazione di sintomi, a partire da una tosse, che termina con un cattivo umore. Li elenchiamo tutti.

Tosse

Questo sintomo ha il primo posto in modo giustificabile, poiché si tratta di una reazione naturale dei bronchi al problema emergente. La tosse secca è di natura parossistica, si intensifica principalmente di notte. In durata, può trascinarsi per molto tempo (fino a 3 mesi o più). Di tanto in tanto, si verificano cambiamenti nella natura della tosse. All'inizio della malattia, un soggetto allergico soffre di tosse secca, che successivamente passa nell'espettorato, il che facilita notevolmente l'attività. Dopotutto, il muco accumulato fuoriesce dai bronchi.

Mancanza di temperatura

Un'allergia accompagnata da una tosse generalmente non indebolisce il sistema immunitario, l'aumento massimo della temperatura durante l'esacerbazione della bronchite è di 37,5. Se appare la temperatura, il motivo non è solo la bronchite allergica. Molto probabilmente, la persona è malata in questo momento con qualcos'altro.

Rinorrea

L'eccessiva secrezione nasale accompagnata da starnuti è un altro sintomo di un'allergia. Il naso di una persona può anche essere bloccato, a seconda del trattamento, nel qual caso la respirazione viene effettuata attraverso la cavità orale. L'errore principale nel caso di congestione nasale è l'uso di gocce o spray che restringono i vasi sanguigni. Sarà meglio risciacquare il naso di tanto in tanto con un decotto di erbe o altri mezzi che ripristinano la mucosa nasale.

rinite

Questa, a sua volta, è un'infiammazione della mucosa. Con la rinite, la circolazione sanguigna nella cavità nasale è disturbata, il che crea un ristagno di sangue. Per questo motivo, la mucosa si gonfia, la respirazione diventa difficile. L'infiammazione è accompagnata da forti perdite, mal di testa, nonché infiammazione della gola e della trachea. Per eventuali segni di rinite, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché questo sintomo è atipico per i segni di bronchite allergica.

Laringite

La laringite è chiamata infiammazione della mucosa della laringe. Questo sintomo non è così popolare, a causa del fatto che è più comune negli adulti. Con un'esacerbazione, il paziente si sente secco in gola, solletico, irritazione della voce (a volte anche la sua perdita).

Dispnea

Non appare all'inizio della malattia. Appare da complicazioni di rinite, laringite a causa della mancanza di ossigeno. Di conseguenza, viene aggiunta anche la difficoltà respiratoria..

Si manifesta nel processo della malattia, a causa dell'elevato contenuto di muco sui bronchi, impedendo al passaggio dell'ossigeno all'interno. Scompaiono non appena l'espettorato scompare e la persona viene guarita.

raggi X

A volte quando si fotografa il torace, il medico può osservare una trasparenza atipica dei polmoni, nonché un cambiamento nell'aspetto dei vasi sanguigni.

Sudorazione

Nonostante il fatto che la temperatura non aumenti durante un'esacerbazione della malattia, la sudorazione aumenta in modo significativo.

Umore

Il paziente diventa irritabile, in alcuni casi aggressivo. O viceversa - triste e inabile. A causa del fatto che gli attacchi di tosse prevalgono più vicino alla notte, una persona sviluppa insonnia.

Importante! Vale la pena ricordare che per qualsiasi segno di un particolare tipo di esacerbazione, non è necessario auto-medicare. Anche se si tratta di una semplice tosse o naso che cola

È probabile che il farmaco scelto aggraverà solo la situazione e la forma di bronchite allergica si protrarrà e complicherà. Solo un medico può dire specificamente quali farmaci dovrebbero essere assunti per alleviare i sintomi..

Bronchite allergica e sue caratteristiche

La causa principale della malattia sono gli allergeni, che entrano nel corpo attraverso il sistema respiratorio. Non appena si depositano sulla mucosa dei bronchi, inizia una reazione irritante. Polline, lana, piume, prodotti chimici, polvere e altri irritanti possono causare questa malattia..

La bronchite di tipo allergico non si applica ai raffreddori, quindi il suo trattamento con antibiotici non è consigliabile, il che peggiora solo la condizione. Ma allo stesso tempo, il processo infiammatorio che si verifica nei bronchi è di natura molto simile all'infiammazione nelle normali infezioni respiratorie acute e nelle infezioni virali respiratorie acute. Ciò può in alcuni casi rendere difficile la diagnosi..

Leggi l'articolo sulla bronchite allergica nei bambini..

È necessario trattare la malattia ai primi sintomi, poiché può essere fermata solo per prevenire lo sviluppo di ostruzione e asma. In alcuni casi, questo tipo di bronchite è complicato in pochi mesi.

Attenzione! In alcuni casi, la malattia è causata dall'uso prolungato di antibiotici, quando la funzione protettiva inizia a soffrire a causa degli effetti attivi delle sostanze aggressive del farmaco.

Bronchite negli adulti: sintomi e trattamento. Bronchite allergica: sintomi in un adulto

Quasi tutti abbiamo familiarità con il fenomeno della tosse. Alcuni non gli prestano affatto attenzione, ma invano. Può facilmente svilupparsi in problemi più gravi che richiedono un trattamento a lungo termine. Nel nostro articolo, proveremo a capire cos'è la bronchite negli adulti. Sintomi, cause e trattamento di questa malattia saranno discussi in dettaglio di seguito..

Che cos'è la bronchite??

Questa malattia si riferisce a malattie respiratorie che sono abbastanza comuni. Durante la bronchite si verifica un'infiammazione della mucosa dei bronchi e dei bronchioli. Gli agenti causali di questa malattia possono essere sia batteri che virus. La bronchite allergica può anche essere osservata..

Il tessuto epiteliale dei bronchi inizia a gonfiarsi, il pus si accumula lì. Il lume dei bronchi si restringe, a causa di questa respirazione è difficile, appare una tosse. Se non sai come si manifesta la bronchite negli adulti, questi sintomi dovrebbero già avvisarti.

Varietà di bronchite

Ogni malattia può manifestarsi in modi diversi, quindi si distinguono forme e tipi. Se parliamo del decorso della bronchite, allora succede:

  • Acuta. Molto spesso accompagna le infezioni virali, da cui una persona non si è completamente liberata.
  • La forma cronica di solito ha periodi di esacerbazione e remissione, quando una persona si sente assolutamente normale.

Poiché il provocatore della bronchite può essere vari agenti patogeni, quindi a seconda di ciò ci sono le seguenti forme:

  • Bronchite virale Spesso appare come una complicazione dopo un'infezione virale, come influenza, SARS.
  • Infettivo: causa vari batteri.
  • La bronchite allergica si sviluppa come manifestazione di un'allergia a un antigene specifico.
  • La bronchite tossico-chimica può apparire dopo aver avvelenato il corpo con sostanze tossiche.

A seconda del tipo di bronchite negli adulti, i sintomi possono variare.

Sintomi di bronchite acuta

La bronchite non è mai asintomatica, quindi sospettare questa malattia in sé è facile come le pere sgusciate. I sintomi della bronchite acuta negli adulti si presentano così:

  1. La temperatura corporea aumenta bruscamente.
  2. Una forte tosse secca appare con un solletico e una sensazione di bruciore al petto. Dopo alcuni giorni, si bagna e l'espettorato inizia a fluire via..
  3. Diminuzione delle prestazioni.
  4. Affaticabilità rapida.
  5. Traspirazione pesante.
  6. Dolore al petto.
  7. I brividi possono verificarsi periodicamente.
  8. Se il medico durante questo periodo ascolta il paziente, si sente un respiro sibilante nel petto.
  9. Respiro pesante.

Se una persona non tollera la malattia, può essere aggiunto respiro corto. Ciò può essere spiegato dall'ostruzione dei lumi dei bronchi o del loro spasmo. Tale bronchite si chiama ostruttiva. I sintomi della bronchite in un adulto in questo caso saranno sotto forma di tosse parossistica.

Malattia cronica

Nella forma cronica, la bronchite non infastidisce costantemente una persona, è in remissione o esacerbata di nuovo. Durante questo periodo, si possono osservare i seguenti sintomi:

  1. Tosse umida, in cui si verifica il rilascio di espettorato purulento. Nei primi giorni di un'esacerbazione, una tosse può tormentare una persona al mattino e quindi appare giorno e notte.
  2. La temperatura corporea aumenta.
  3. Aumento della sudorazione di notte.
  4. L'operabilità diminuisce.
  5. La persona si congela, si può osservare mancanza di respiro.

I sintomi della bronchite cronica negli adulti possono comparire in giovane età se una persona ha una cattiva abitudine come il fumo. Le esacerbazioni si verificano più spesso con l'età e i sintomi appaiono più luminosi.

Forma allergica di bronchite: cos'è e cosa è pericoloso?

La bronchite allergica è un'infiammazione dei bronchi causata da fattori non infettivi - vari allergeni. Può trattarsi di polvere, peli di animali, polline, cibo, sostanze chimiche e altro ancora. La malattia è più comune nei bambini, ma può verificarsi anche negli adulti..

Con la bronchite allergica, non è sufficiente eseguire una terapia antinfiammatoria. Il trattamento sarà vano se non si eliminano gli allergeni irritanti e non si inizia a bere antistaminici. A volte una malattia può manifestarsi parallelamente a una virale o batterica.

Sintomi comuni della malattia

La bronchite allergica è sintomatica, come qualsiasi altra bronchite. Il primo segno è attacchi di tosse secca, che si intensificano di notte. Si sente nei polmoni un sibilo secco, a volte umido, diffuso. Si può verificare mancanza di respiro durante l'espirazione, la respirazione è difficile.

La malattia può manifestarsi con periodi di miglioramento, dopo i quali le crisi peggiorano nuovamente. Durante l'esacerbazione, la rinite e la sinusite possono essere aggiunte ai sintomi..

Di norma, con la bronchite allergica, i segni della malattia sono meno pronunciati rispetto a una malattia infettiva. Passano se si rimuove il fattore che provoca una reazione allergica.

Varietà e complicazioni

Una delle manifestazioni della malattia è la bronchite ostruttiva causata da un allergene. Ostruzione - restringimento del lume dei bronchi, causando crampi. Con la bronchite allergica, una tale reazione può verificarsi anche con una piccola esposizione all'allergene.

I principali sintomi della bronchite allergica ostruttiva sono associati a insufficienza respiratoria. I pazienti sono tormentati da attacchi di tosse secca, che, di regola, si intensifica di notte, grave mancanza di respiro. Le inalazioni diventano lunghe, con un fischio. Durante la respirazione, i muscoli ausiliari si stringono. In questo caso, il muco non lascia i bronchi, si osservano processi stagnanti.

La bronchite ostruttiva lanciata può svilupparsi in asma bronchiale allergico. Per evitare ciò, è necessario un trattamento completo a lungo termine e una correzione dello stile di vita: alimentazione, condizioni di vita, forse anche un cambiamento climatico. Nei pazienti adulti, un significativo sollievo arriva se si smette di fumare.

Un allergene può colpire non solo i bronchi. A volte l'infiammazione passa alla mucosa della trachea. La tracheobronchite allergica si manifesta allo stesso modo della bronchite. Come risultato della costante azione dell'allergene, c'è gonfiore della mucosa degli organi respiratori con secrezione di muco, insufficienza respiratoria.

Qualsiasi infiammazione allergica del sistema respiratorio è cronica. Curarlo è completamente irrealistico. Sono necessarie una terapia di supporto continua e un contatto minimizzante con l'allergene. Se inizi la malattia, sono possibili gravi disturbi del sistema respiratorio: polmonite, asma e così via.

Come distinguere una forma allergica di una malattia da una virale o batterica?

A differenza della bronchite acuta batterica o virale, l'allergia si verifica senza attacchi di asma. Inoltre di solito non c'è calore. È mantenuto entro limiti normali o subfebrilici. L'espettorato in uscita è di natura non purulenta. Ma possono comparire sintomi tipici delle allergie: lacrimazione, prurito, arrossamento della pelle.

Le manifestazioni della malattia sono potenziate dal contatto diretto con l'allergene. La bronchite allergica è caratterizzata principalmente dal fatto che se l'irritante viene rimosso, anche il benessere migliora notevolmente..

La diagnosi completa viene effettuata in una clinica. Nei test di laboratorio, c'è un aumento del contenuto di eosinofili e immunoglobuline E. I test allergologici sono positivi. In questo caso, l'infiammazione allergica dei bronchi non dà cambiamenti visibili nel sistema respiratorio ai raggi X..

Il medico effettua la diagnosi finale e prescrive un trattamento completo adeguato. Per evitare complicazioni, al primo segno di malattia, consultare uno specialista.

Autore dell'articolo: Ksenia Voronova

Antistaminici

Applicare sotto forma di:

  1. gocce;
  2. pillole
  3. aerosol;
  4. iniezione.

L'istamina, mediatrice di reazioni allergiche, reagisce immediatamente alla penetrazione di un allergene nel corpo.

Si trova nei mastociti del tessuto connettivo che compongono il sistema immunitario..

L'interazione con recettori specifici porta a manifestazioni allergiche:

  • gonfiore della mucosa;
  • broncospasmo con irritazione delle vie respiratorie;
  • prurito della pelle, arrossamento quando colpito dalla pelle;
  • espansione dei vasi capillari e aumento della permeabilità quando esposto al sistema cardiovascolare.

Gli antistaminici sopprimono l'azione dell'istamina, causando così l'inibizione dei suoi effetti mediati.

suprastin

  1. Pro: l'impossibilità di un sovradosaggio, perché la sostanza non si accumula nel sangue. Efficace anche con un allergene non identificato. L'azione inizia 15 minuti dopo la somministrazione, il paziente avverte un miglioramento dello stato entro la prima ora. La durata varia da 4 a 6 ore. Ben escreto nelle urine.
  2. Contro: ha effetti ipnotici, calmanti, antispasmodici che il medico non deve perdere di vista quando prescrive la suprastin. Ha un moderato effetto anticolinergico M, che si manifesta con disturbi digestivi, costipazione, nausea e aumento della pressione sanguigna. Controindicato in attacchi di asma bronchiale, malattie gastrointestinali, precedenti attacchi di cuore, gravidanza.

Kestin

  1. Pro: allevia rapidamente il gonfiore, riduce l'essudazione, previene gli spasmi dei muscoli dei bronchi. Ha una lunga durata d'azione: il sollievo arriva in un'ora e dura due giorni.
  2. Contro: non raccomandato durante la gravidanza, nella prima infanzia, pazienti con patologia del fegato, reni, cuore. In rari casi, ci sono effetti collaterali sotto forma di mal di testa, sonnolenza, nausea, vomito, disturbi digestivi.

Controindicato nei bambini di età inferiore ai 12 anni!

mucolitici

L'espettorato, che si accumula nel lume del tratto respiratorio, è un ambiente favorevole per la moltiplicazione dei microrganismi.

Pertanto, vengono prescritti mucolitici - agenti che aiutano a liquefare l'espettorato per un'ulteriore escrezione.

acetilcisteina

  1. Pro: riduce la viscosità della secrezione mucosa, convertendo una tosse secca in un umido.
  2. Contro: non raccomandato durante l'esacerbazione dell'ulcera gastrica, nel primo trimestre di gravidanza, bambini sotto i 3 anni. Eventi avversi sotto forma di orticaria, nausea, vomito, sangue dal naso.

È importante aumentare la quantità di fluido utilizzato a due litri.

Cause e fattori di rischio

Gli allergeni che provocano lo sviluppo di bronchite allergica possono essere sia agenti infettivi (microbi, virus, funghi) sia agenti non infettivi che entrano nel paziente attraverso il sistema respiratorio o attraverso il tratto gastrointestinale.

Gli allergeni non infettivi più comuni sono:

  • ingredienti alimentari, in particolare stabilizzanti e conservanti;
  • peli di animali e peli;
  • lanugine;
  • polline di piante;
  • polvere domestica;
  • alimenti per animali industriali.

Gli agenti infettivi e non infettivi di solito agiscono come allergeni che provocano lo sviluppo della bronchite.

Nei bambini, la bronchite allergica può svilupparsi a causa di allergie ai vaccini o ai farmaci.

Spesso la causa della malattia è la sensibilizzazione polivalente (maggiore sensibilità del corpo a più sostanze contemporaneamente).

Vengono spesso rilevati casi familiari di bronchite allergica, che indica una predisposizione ereditaria alla malattia.

Un fattore infettivo che provoca lo sviluppo di bronchite allergica nella maggior parte dei casi è lo stafilococco. È lui che viene spesso seminato dall'espettorato e anche gli anticorpi a questo microrganismo si trovano nel sangue nei pazienti che soffrono di questa patologia.

In molti casi, la bronchite allergica si sviluppa dopo bronchite acuta, tracheite, laringite, morbillo, pertosse, polmonite, SARS e influenza. In alcuni pazienti, la malattia si sviluppa sullo sfondo della malattia da reflusso gastroesofageo.

Nel meccanismo patologico dello sviluppo della bronchite allergica, il ruolo principale appartiene all'aumentata reattività (sensibilità) della mucosa bronchiale agli effetti di alcuni allergeni. I siti di reazione tra l'allergene e gli anticorpi sono bronchi grandi e medi. I bronchioli non sono coinvolti nel processo patologico, motivo per cui con la bronchite allergica non ci sono attacchi di asma pronunciati.

Trattamento di bronchite allergica

Un prerequisito per sbarazzarsi della malattia è la cessazione del contatto con un irritante che provoca attacchi della malattia.

Farmaci per la bronchite allergica

Il trattamento della bronchite allergica con prodotti farmaceutici ha due obiettivi.

  1. Ridurre l'intensità di allergia.
  2. Alleviare la respirazione e ridurre il potere tosse..

Per ottenere il primo effetto, vengono utilizzati antistaminici. Il trattamento con broncodilatatori ed espettoranti, nonché con glucocorticoidi, aiuta a ottenere un secondo risultato..

Droghe allergiche

L'uso dei seguenti farmaci aiuta a trattare le manifestazioni della malattia di base e aiuta a ridurre i sintomi spiacevoli causati da loro:

Farmaci che aiutano a ridurre la forza dei sintomi delle allergie

Il trattamento sintomatico degli attacchi di bronchite allergica prevede l'assunzione di farmaci espettoranti:

  • broncholitin;
  • pertussin;
  • mucaltin;
  • bromexina.
  • hexoprenaline;
  • atroventa;
  • terbutalina;
  • cromohexal;
  • chetotifene;
  • fenoterolo;
  • neo-theophedrine;
  • salbutamolo.

I farmaci possono essere in compresse o sotto forma di sciroppi.

Se il trattamento con i suddetti farmaci non porta il sollievo desiderato, il medico può prescrivere l'uso di glucocorticoidi.

Questi includono i seguenti farmaci:

  • in ritardo;
  • ingacort;
  • Becotide;
  • budesonide.

Per trattare la bronchite allergica nei bambini e negli adulti, così come i suoi sintomi, aiuta l'inalazione di farmaci.

Sono diluiti con soluzione salina 1: 1 e versati in un nebulizzatore.

Trattare efficacemente un disturbo aiuta a rispettare alcune regole:

  • inspirare la sospensione attraverso la bocca ed espirare attraverso il naso;
  • per stimolare il passaggio del muco aggiungere soda;
  • effettuare non prima di 1,5 ore dopo aver mangiato;
  • dopo la procedura, non andare fuori o sul balcone per diverse ore e anche non mangiare;
  • osservare rigorosamente la durata dell'inalazione prescritta dal medico.

Grafico di applicazione

Per trattare correttamente la malattia, quando si assumono farmaci, è necessario osservare tutti i dosaggi necessari.

Gruppo di drogaIl nome del farmacoNomi commercialiRegime di trattamento per adultiRegime terapeutico per bambini
antistaminicisuprastincloropiramina, allergene C, alopiramina, sinopene, clorneoantergan1 compressa 3 volte al giorno; 1-2 ml per via intramuscolare½ compressa 3 volte al giorno
diazolinomeril, mebridron1-2 volte al giorno per 0,05-0,2 g0,02-0,05 g fino a 3 volte al giorno
broncodilatatorihexoprenalineipradol, ginipralcompresse: 0,5-1 mg 3 volte al giorno; aerosol: per alleviare un attacco d'asma - 2 respiri (0,2-0,4 mg ciascuno)compresse: da 4 a 6 anni, da 0,25 mg a 3 volte al giorno; da 7 a 10 anni, 0,5 mg 1-3 volte al giorno; aerosol: solo per bambini di età superiore ai 3 anni (il dosaggio è lo stesso degli adulti)
fenoteroloberotek, segamol, arterol, aerumcon attacchi d'asma 1 inalazione (0,2 mg), dopo 5 minuti, se necessario, ripeterepiù di 6 anni - come gli adulti
corticosteroidi per via inalatoriabudesoniderinoceronte, pulmicort, apuleina400-1600 mcg al giorno per 2-4 dosi all'inizio del trattamento, quindi ridotto a 2 volte al giorno per 200-400 mcg2 volte al giorno 200-400 mcg
flunisolidingacort2 mg al giorno (fino a 8 inalazioni)500 mcg / giorno per 2 trattamenti
espettorante attraverso un nebulizzatoreambroxololazolvan, ambrolitic, fluixol, secreto, mucovent10 ml per i primi 2-3 giorni della malattia in diverse dosi1-2 inalazioni al giorno (2 ml)
FluimucilACC, acestina, exomyuk, acetilcisteina5-10 giorni 1-2 volte al giorno per 300 gcosì come gli adulti

Fisioterapia

La fisioterapia aiuta a trattare la bronchite allergica nei bambini e negli adulti..

Per combattere la malattia, i medici spesso prescrivono le seguenti procedure:

  • haloterapia (con l'aiuto della ventilazione ad aria salata degli organi respiratori viene stimolata, la loro pervietà migliora);
  • ipoxytherapy (l'aria di montagna rarefatta aiuta a combattere i sintomi della malattia, aumenta la resistenza del corpo agli allergeni).

Ginnastica ben consolidata e terapeutica. Con l'esecuzione regolare, dà il seguente effetto:

  • aiuta a combattere gli attacchi di soffocamento;
  • stimola la prevenzione della mancanza di respiro;
  • rafforza i muscoli del torace, contribuendo ulteriormente alla saturazione dei tessuti con l'ossigeno e alla normale ventilazione del sistema respiratorio.

Diagnostica

Per riferimento. Per fare una diagnosi, è necessario dimostrare che il paziente ha davvero la bronchite e quindi identificare la sua natura allergica.

La bronchite senza ostruzione viene rilevata da lamentele di tosse e ascolto di rantoli sparsi su tutta la superficie dei polmoni..

La bronchite ostruttiva può essere rilevata dalla spirometria. Il paziente respira in un tubo speciale e il computer registra gli indicatori del suo respiro. La bronchite ostruttiva è caratterizzata da una diminuzione del volume espiratorio forzato nel primo secondo.

In rari casi, viene eseguita una broncoscopia, per la quale viene inserita una sonda nell'albero bronchiale e viene esaminata la condizione delle pareti dei bronchi. I cambiamenti infiammatori sotto forma di iperemia e gonfiore della mucosa sono caratteristici.

Attenzione. La natura allergica della malattia non è facile da identificare

Si può sospettare se il paziente indica il contatto con polvere, pelo, polvere o altre sostanze prima dell'inizio dei sintomi. Ma un tale innesco non è sempre ovvio..

All'inizio viene eseguito un esame del sangue generale. Qualsiasi malattia allergica è caratterizzata da un aumento della conta dei globuli bianchi, eosinofilia ed ESR accelerata. Tuttavia, a volte questi cambiamenti sono assenti..

È possibile identificare cosa ha causato esattamente l'allergia impostando i test allergologici. Gli allergeni vengono introdotti nel corpo in vari modi e controllati a quale di essi apparirà una reazione. Pertanto, è possibile identificare una reazione allergica a uno dei comuni tipi di allergeni..