Dermatite atopica e allergia alimentare. Che comune?

Cliniche

Vengono indicati i motivi dello sviluppo della dermatite atopica (AT), la relazione tra la fisiopatologia dell'AT e l'allergia alimentare (PA), le caratteristiche diagnostiche, gli approcci al trattamento dei pazienti con AT e PA, tra cui una dieta di eliminazione e una terapia esterna, vengono esaminati da un punto di vista moderno

Sono stati indicati i motivi dello sviluppo della dermatite atopica (ATD), l'interconnessione tra fisiopatologia dell'ATD e allergia alimentare (FA) è stata considerata dal punto di vista moderno, nonché le caratteristiche degli approcci diagnostici al trattamento dei pazienti con ATD e PA, inclusa la dieta di eliminazione e terapia esterna.

La dermatite atopica (ATD) è una malattia infiammatoria cronica della pelle con etiopatogenesi complessa, che di solito inizia nell'infanzia [1]. L'allergia alimentare (PA) è anche più comune nei bambini [2].

Come dimostra la pratica, una percentuale significativa di pazienti con AD pensa che l'assunzione di determinati prodotti influenzi il più delle volte il decorso della malattia. I genitori di bambini che soffrono di AD, spesso indicano come tali dolci, zucchero, coloranti alimentari. All'estero, questo problema ha iniziato a essere chiarito negli anni '90, quando, grazie a studi ben pianificati, è stato stabilito il vero ruolo dell'ipersensibilità alimentare nello sviluppo di AD e gli allergeni alimentari sono stati identificati come i primi principali fattori scatenanti della malattia, specialmente nei bambini. Allo stesso tempo, S. Sicherer e H. Sampson hanno fatto un'importante conclusione scientifica: AD e PA nella maggior parte dei pazienti sono stati transitori e il loro decorso può migliorare con l'età [3].

Oggi è noto che lo sviluppo di ATD dipende da diversi fattori, tra cui le caratteristiche genetiche del paziente, l'esposizione a vari allergeni e agenti infettivi (in particolare lo Staphylococcus aureus), sostanze irritanti, ecc. I fattori psicogeni e climatici possono causare una esacerbazione dell'ATD. Il famoso scienziato prof. T. Bieber suggerisce anche l'autoreattività nell'AD. In alcuni casi, l'AD può effettivamente essere associato all'AP. Soprattutto chiaramente, una tale relazione si osserva nei bambini in cui l'esacerbazione delle manifestazioni cutanee di AD si è manifestata chiaramente dopo aver mangiato determinati alimenti, il che indica la partecipazione attiva degli allergeni alimentari al processo infiammatorio [2, 3].

Anche più di mezzo secolo fa è stata confermata la relazione tra ATP, febbre da fieno e asma bronchiale, che gli scienziati hanno definito il termine "triade atopica". Pertanto, lo spettro degli allergeni alimentari si sta espandendo in modo significativo a causa della reattività crociata tra polline e allergeni alimentari (il cosiddetto polline - sindrome alimentare). C'è un'altra caratteristica: l'AT può essere il debutto della "marcia allergica", quando in futuro in questi pazienti si sviluppano altre malattie atopiche come la PA, l'asma bronchiale e la rinite allergica. Recentemente, scienziati giapponesi hanno confermato che l'AD associato all'AP accelera la progressione della "marcia allergica".

Tutto ciò spiega lo speciale interesse dei ricercatori nello studio dei fattori che influenzano lo sviluppo della "marcia allergica" e nello sviluppo di nuove strategie per la gestione dei pazienti volte a cambiare il corso delle malattie allergiche che sono già sorte..

La relazione tra AT e PA

Qual è la relazione tra ATD e PA dalle posizioni attuali? In che modo ciascuna di queste patologie influenza il decorso e la gravità dell'altra? Per rispondere a questa domanda, innanzitutto, diamo una moderna classificazione delle malattie. Sebbene l'aggettivo "atopico" indichi un aumento del livello di IgE totale e / o sensibilizzazione agli allergeni inalati / alimentari, secondo l'attuale classificazione, esiste anche un'altra forma: AtD non allergico. È stato stabilito che fino a 2/3 dei bambini con fenotipo clinico di AtD hanno risultati negativi di un esame allergologico (test cutanei, determinazione del livello di anticorpi IgE specifici nel siero del sangue) [3, 4]. Inoltre, con l'AD, si può osservare un'infiammazione cronica nella pelle in assenza di esposizione visibile agli allergeni ambientali. Come uno dei possibili motivi, gli scienziati chiamano la colonizzazione della pelle con Staphylococcus aureus, che si trova in oltre il 90% della pelle atopica interessata, che può portare a un'infiammazione persistente mediante l'attivazione delle cellule T [1, 3, 4]. Tuttavia, l'intervento terapeutico antistaphylococcal non migliora significativamente il decorso clinico di AD, nonostante una diminuzione quantitativa del carico batterico della pelle in tali pazienti [4].

Gli studi dimostrano che l'AD non allergico (non associato alla sensibilizzazione alle IgE) è più comune nei bambini in età prescolare (45-64%) e

Il termine "allergia alimentare" si riferisce alla risposta immuno-mediata di un organismo a un prodotto alimentare [2]. Secondo la classificazione, può essere: PA IgE-dipendente (sindrome allergica orale, orticaria, anafilassi); cellulo-mediata (non IgE), nonché una combinazione di entrambi i tipi di risposte immunitarie: reazioni avverse da IgE e non (non sempre / non solo) al cibo [2]. Le reazioni avverse al cibo che non sono mediate dalle IgE non sono considerate PA. Un esempio è il metabolismo (intolleranza al lattosio, carenza di enzimi a causa di alterata funzionalità pancreatica o epatica) e reazioni tossiche (ad es. Intossicazione alimentare batterica) o reazioni causate dall'azione farmacologica di una serie di sostanze alimentari attive (ad es. Istamina - nel vino, tiramina - in formaggio o caffeina e teobromina - in caffè e tè) [3].

Qualsiasi alimento può causare reazioni allergiche, tuttavia

170 prodotti causano reazioni IgE-mediate [1]. Di questi, solo relativamente pochi rappresentano la maggior parte dei casi di PA. Quindi, oltre il 90% dei casi di PA si verificano in 8-10 principali prodotti altamente allergenici - i cosiddetti "allergeni principali": arachidi, noci, uova, latte, pesce, crostacei, molluschi, grano e soia [1, 3]. Nei paesi dell'UE, sedano, senape, sesamo, lupino e molluschi sono stati identificati come gli allergeni più significativi e il grano saraceno in Giappone. La PA si trova più spesso nei bambini ed è mediata da un'allergia alle proteine ​​del latte di vacca, uova di gallina e cereali. Negli adulti, la causa più comune di PA è pesce e frutti di mare (gamberi, granchi, aragoste, ostriche), nonché noci e legumi (arachidi, soia, fagioli bianchi) e altri [1]. L'allergenicità di un prodotto dipende da molti fattori, tra cui la sua preparazione, stagione e origine geografica (in particolare frutta e verdura). Nello sviluppo della PA, i cosiddetti fattori associati svolgono un ruolo importante: assunzione di droghe, alcol, infezioni concomitanti, ecc..

In che modo un prodotto alimentare diventa un antigene, perché si sviluppa la sensibilizzazione e non la tolleranza? Queste e altre domande non hanno ancora spiegazioni chiare e richiedono uno studio approfondito.

È diventato possibile comprendere meglio la relazione tra la fisiopatologia di PA e AD dopo aver convinto i dati sui disturbi strutturali della barriera cutanea e la partecipazione dei meccanismi immunologici allo sviluppo di entrambe le malattie [1–4].

La violazione della funzione barriera della pelle e il Th2, un tipo di infiammazione della pelle, sono due aspetti chiave dei concetti moderni della scienza della patogenesi di AtD [1]. La barriera epidermica svolge un ruolo importante nella protezione del corpo dalle infezioni e da altri fattori esogeni; riduce la perdita d'acqua transepidermica ed è coinvolto nei processi immunitari. Come il più forte fattore genetico che porta alla disfunzione epidermica ed è strettamente associato ad un aumentato rischio di sviluppo di AD, gli scienziati hanno recentemente considerato una mutazione nel gene che codifica per la proteina strutturale epidermica, la filaggrin [1, 4]. Sebbene successivamente, non tutti i pazienti con AD avessero una mutazione di filaggrin e, al contrario, si è scoperto che l'ATD è, almeno in parte, iniziato da difetti nella funzione di barriera cutanea (determinati o acquisiti geneticamente). È stato dimostrato che la violazione della barriera epiteliale della pelle facilita l'ulteriore penetrazione di vari fattori scatenanti (microrganismi, irritanti, allergeni) nella pelle. Inoltre, la disfunzione dell'integrità della barriera cutanea aumenta anche il rischio di sensibilizzazione ai prodotti alimentari nei pazienti con AD.

Un modello sperimentale nei topi con esposizione epicutanea all'antigene alimentare (ovalbumina) ha confermato in modo convincente che il danno alla barriera epidermica avvia lo sviluppo di una risposta immunitaria adattativa nella pelle. In effetti, i pazienti con AD e PA presentano alcuni comuni cambiamenti immunologici. Richiamali brevemente. Una reazione infiammatoria che si sviluppa nella pelle dopo il contatto con allergeni comporta il coinvolgimento di cellule epidermiche che presentano antigeni (cellule dendritiche e cellule di Langerhans), che hanno un'alta affinità per i recettori IgE e l'antigene legante. Un'ulteriore presentazione di questo complesso alle cellule T (principalmente tipo Th2?) Porta all'infiammazione locale [1–4].

Recentemente, alle cellule T regolatorie è stato assegnato il ruolo più importante nella patogenesi di AD e PA: sono le principali cellule coinvolte nell'induzione della tolleranza ai prodotti alimentari [1-3].

Classicamente, la sensibilizzazione agli antigeni alimentari avviene attraverso il tratto gastrointestinale. Si dovrebbe presumere che una violazione della funzione barriera dell'intestino e un maggiore assorbimento di allergeni alimentari nei pazienti con AD contribuiranno successivamente allo sviluppo della PA. Un altro possibile modo di sensibilizzazione è il contatto di un determinato allergene alimentare con la pelle infiammata prima che venga assunto (ad esempio, dopo aver applicato burro di arachidi su tale pelle, sensibilizzazione transcutanea) [3].

I medici dovrebbero tenere conto di alcune delle caratteristiche inerenti alla relazione tra AD e PA. Prima di tutto, questo si riferisce all'età dei pazienti; la gravità della AD e gli approcci diagnostici e terapeutici. In particolare, l'AP è una causa importante di esacerbazione dell'AD, principalmente in una certa parte dei bambini, mentre il suo ruolo rimane piuttosto controverso nei pazienti più anziani e negli adulti [1-4].

Inoltre, con l'età, l'ipersensibilità ai cibi allergenici consumati può cambiare. Ciò è particolarmente vero per quei casi in cui al paziente viene diagnosticata la febbre da fieno. I potenziali fattori scatenanti per PA e ATD includono le famiglie di Rosaceae, Umbrella e Solanaceae, tra cui molti frutti e verdure [3]. Un deterioramento della pressione sanguigna può verificarsi anche dopo l'assunzione di prodotti cross-reattivi durante la cottura..

I dati scientifici accumulati confermano in modo convincente che l'importanza dell'AP aumenta con una gravità moderata e grave di AD. Come riportato recentemente da L. Forbes et al., Le cosiddette esacerbazioni di AD indotte dal cibo si verificano in 1/3 dei bambini piccoli, il 5-10% dei bambini più grandi e sono rare nei pazienti adulti affetti da forme moderate o gravi di AD [5].

Al contrario, D. Rowlands et al. dopo l'esame di 17 bambini ricoverati in ospedale con grave AD, resistenti a diverse diete rigorose di eliminazione, hanno ricevuto altri risultati [6]. Gli autori hanno condotto 91 test di provocazione alimentare con i più sospetti (uovo di gallina, latte di mucca, grano, soia) e altri alimenti con una potenziale allergenicità inferiore per questi bambini. I risultati sono stati positivi solo in tre casi per il tipo di reazione immediata, mentre la reazione ritardata sotto forma di peggioramento dei sintomi di AD non è stata registrata affatto. A causa delle differenze nei criteri di selezione, è difficile confrontare questi risultati con studi precedenti..

AT e PA: un problema diagnostico

In Europa, tutti i bambini con anafilassi, eczema (AT) di qualsiasi gravità e sintomi gastrointestinali devono essere considerati dai pediatri affetti da PA che devono essere indirizzati a un allergologo pediatrico.

Prima di valutare il ruolo delle allergie nell'AD, gli esperti raccomandano ai medici di assicurarsi che i pazienti rispettino tutte le regole per una cura ottimale della pelle. In un interessante studio di M. Thompson e J. Hanifin, dopo un adeguato trattamento dell'AD, molti genitori si sono convinti del debole ruolo provocatorio dei prodotti alimentari, che ha portato a una riduzione significativa del numero di reazioni registrate nei loro confronti [7].

È noto che le infezioni secondarie della pelle indotte dalle esotossine di stafilococco aggravano il decorso dell'ATD [1, 4]. Segni clinici che indicano un'infezione batterica secondaria della pelle: 1) lesioni o croste piangenti; 2) eruzione cutanea asimmetrica. Altri fattori scatenanti di esacerbazioni di ATD: virus dell'herpes simplex (accompagnato da un'eruzione vescicolare); funghi del genere Malassezia (nel 75% dei casi riscontrati negli adulti, in particolare con localizzazione di focolai nella testa e nel collo).

Secondo il documento internazionale su ICONA PA: allergia alimentare (2012), dovrebbe essere effettuato un esame allergologico nei casi in cui il paziente: 1) ha una storia clinica che indica una reazione immediata a un prodotto alimentare; oppure 2) Viene diagnosticata una gravità da moderata a grave del diabete, nonostante una cura ottimale della pelle, e attualmente continua a prendere un prodotto alimentare potenzialmente causativo che può contribuire attivamente all'infiammazione (il termine "eczema indotto dal cibo" è usato nella letteratura inglese) [2 ].

In generale, non è facile chiarire / confermare il ruolo della PA in AD perché richiede diversi test diagnostici, tra cui una dieta di eliminazione e un lungo test provocatorio alimentare controllato con placebo (DPKPPT). Nella prima fase, se, dopo un'approfondita storia medica della malattia, il medico sospetta la PA, il paziente con AT dovrebbe sottoporsi a un esame allergologico appropriato e valutare l'efficacia della dieta di eliminazione [1, 2].

Naturalmente, in caso di una reazione immediata mediata da IgE, un'anamnesi dettagliata della malattia può aiutare a stabilire una relazione diretta tra i sintomi di AD e l'assunzione di un determinato prodotto alimentare. Se le esacerbazioni di AD sono causate da meccanismi cellulari di ipersensibilità alimentare, il significato prognostico della storia medica è estremamente basso ed è molto più difficile stabilire una relazione di “causa / effetto” anche nei bambini con AD grave [2].

Se, secondo l'anamnesi, le reazioni allergiche immediate agli alimenti (orticaria, edema di Quincke, anafilassi) non sono clinicamente difficili da diagnosticare clinicamente, allora la partecipazione all'esacerbazione di AD di meccanismi non mediati da IgE associati al consumo di alimenti è estremamente difficile da dimostrare. Alcuni scienziati generalmente credono che la PA abbia un ruolo insignificante (o addirittura non abbia alcun effetto) nei bambini con una forma non allergica di AD [4].

Di norma, la PA mediata da IgE è caratterizzata da un esordio acuto: di solito entro pochi minuti - fino a 2 ore, il paziente ha pelle (orticaria, edema di Quincke), gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea) e / o sintomi respiratori. Questa categoria comprende anche la sindrome pollinica-alimentare, che è associata al consumo di frutta e verdura cruda principalmente nelle persone allergiche al polline. Nella forma più grave, la PA mediata da IgE appare come anafilassi. A volte l'anafilassi si verifica solo in condizioni di una combinazione di assunzione di cibo ed esercizio fisico - la cosiddetta anafilassi alimentare, indotta dall'attività fisica.

Non dovremmo dimenticare il ruolo molto significativo di altri fattori, tra cui allergeni per inalazione, sostanze irritanti, microrganismi e fattori fisici (temperatura troppo alta, acqua clorata), che può anche portare ad esacerbazione di AD.

Una dieta di eliminazione ad eccezione di un allergene alimentare significativamente significativo nella PA mediata da IgE spesso porta a un miglioramento o un sollievo dei sintomi clinici di AD. A volte, la somministrazione ripetuta di un prodotto alimentare dopo un'esclusione prolungata, al contrario, provoca la comparsa di sintomi ancora più pronunciati rispetto al caso in cui il paziente lo prendeva regolarmente.

Come prima linea nella diagnosi delle malattie allergiche, la stadiazione dei campioni di pelle è generalmente riconosciuta. I test cutanei hanno un alto valore predittivo negativo quando si usano estratti di allergeni alimentari (a seconda del cibo nel suo insieme> 95%), ma un basso valore predittivo di risultati positivi (

H. Lemon-Mule et al. trovato che 10 kE / l) [18].

Diagnosi: dermatite atopica, forma allergica, gravità moderata. Ipersensibilità alimentare (latte di vacca).

Trattamento: 1) pulizia della pelle (Topikrem - detergente); 2) Unguento protopico 0,03% 2 volte al giorno sulle aree interessate della pelle (per tre settimane), quindi 2-3 volte a settimana - un lungo ciclo; 3) 2 ore dopo Protopic - una crema idratante (Lokobeyz Ripea); 4) dieta ipoallergenica.

La condizione della pelle ha iniziato a migliorare sensibilmente il 4 ° giorno, l'eruzione è completamente scomparsa 3 settimane dopo l'inizio della terapia (Fig. 2).

Conclusione

Ad oggi, è ampiamente riconosciuto che l'uso fondamentale nel trattamento della AD è l'uso continuo della terapia di base ausiliaria (agenti detergenti / idratanti) e dei farmaci antinfiammatori locali.

Data la localizzazione delle eruzioni cutanee in questo paziente (viso), la più appropriata è stata la nomina di un inibitore topico della calcineurina (farmaco protopico) con una transizione alla terapia di mantenimento (proattiva) con lo stesso farmaco secondo lo schema 2 volte a settimana.

Letteratura

  1. Sicherer S., Leung D. Progressi nelle malattie allergiche della pelle, anafilassi e reazioni di ipersensibilità ad alimenti, droghe e insetti nel 2012 // J Allergy Clin Immunol. 2013; 131: 55–66.
  2. Burks A., Tang M., Sicherer S. et al. ICONA: allergia alimentare // J Allergy Clin Immunol. 2012; 129: 906–920.
  3. Caubet J.-Ch., Boguniewicz M., Eigenmann Ph. Valutazione del cibo Allergia in pazienti con dermatite atopica // J Allergy Clin Immunology: In Practice. 2013; 1: 22–28.
  4. Arkwright P., Motala C., Subramanian H. et al. Gestione della dermatite atopica difficile da trattare. Ibid. 2013; 1: 142–151.
  5. Forbes L., Salzman R., Spergel J. Allergie alimentari e dermatite atopica: differenziare il mito dalla realtà // Pediatr Ann. 2009; 38: 84–90.
  6. Rowlands D., Tofte S., Hanifin J. L'allergia alimentare provoca dermatite atopica? Test di sfida alimentare per dissociare eczematosi da reazioni immediate // Dermatol Ther. 2006; 19: 97–103.
  7. Thompson M., Hanifin J. Un'efficace terapia della dermatite atopica infantile allevia i problemi di allergia alimentare // J Am Acad Dermatol. 2005; 53: S214 - S219.
  8. Sampson H., Albergo R. Confronto dei risultati dei test cutanei, RAST e sfide alimentari in doppio cieco, controllate con placebo, nei bambini con dermatite atopica // J Allergy Clin Immunol. 1984; 74: 26–33.
  9. Lemon-Mule H., Nowak-Wegrzyn A., Berin C., Knight A. Pathophysiology of anaphylaxis indotta da cibo // Curr Allergy Asthma Rep. 2008; 8: 201–208.
  10. Macharadze D. Sh. Test cutanei: metodologia, ruolo nella diagnosi delle malattie allergiche e preparazione all'ASIT. Kit di strumenti. M.: Beresta-Press. 2012, pag. 107.
  11. Hill D., Hosking C., de Benedictis F. et al. Conferma dell'associazione tra alti livelli di immunoglobulina E sensibilizzazione alimentare ed eczema nell'infanzia: uno studio internazionale // Clin Exp Allergy. 2008; 38: 161–168.
  12. Fleischer D., Bock S., Spears G. et al. Sfide alimentari orali nei bambini con diagnosi di allergia alimentare // J Pediatr. 2011; 158: 578–583.
  13. Celakovska J., Ettlerova K., Ettler K. et al. L'effetto della dieta diagnostica ipoallergenica negli adolescenti e nei pazienti adulti che soffrono di dermatite atopica // Indian J Dermatol. 2012; 57: 428-433.
  14. Cork M., Britton J., Butler L. et al. Confronto tra conoscenza dei genitori, utilizzo della terapia e gravità dell'eczema atopico prima e dopo la spiegazione e la dimostrazione di terapie topiche da parte di un'infermiera specialista in dermatologia // Br J Dermatol. 2003; 149: 582-589.
  15. Akdis C., Akdis M., Bieber T. et al. Diagnosi e trattamento della dermatite atopica nei bambini e negli adulti: Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica / Accademia Americana di Allergia, Asma e Immunologia / PRACTAL Rapporto di consenso // J Allergy Clin Immunol. 2006; 118: 152–169.
  16. Berardesca E., Barbareschi M., Veraldi S., Pimpinelli N. Valutazione dell'efficacia di una miscela lipidica cutanea in pazienti con dermatite da contatto irritante, dermatite allergica da contatto o dermatite atopica: uno studio multicentrico // Dermatite da contatto. 2001; 45: 280–285.
  17. Korting H. C., Maslen K., Grob G., Willers C. JDDG 2005; N. 5 p. 348-353.
  18. Spergel J. Storia naturale dell'allergia al latte vaccino // J Allergy Clin Immunol. 2013; 131: 813–814.

D. Sh. Macharadze, dottore in scienze mediche, professore

GOU VPO RUDN, Mosca

La differenza tra allergie alimentari e dermatite atopica

Confondere atopia e allergie alimentari è molto semplice, perché entrambe le malattie della pelle sono causate dalla sensibilizzazione del corpo a determinate sostanze irritanti. È stato stabilito che l'ipersensibilità alimentare svolge un ruolo guida nell'insorgenza della dermatite atopica. Alcuni prodotti allergenici sono considerati i principali fattori scatenanti (fattori scatenanti) della malattia, principalmente nei bambini.

La relazione tra dermatite atopica e allergie alimentari

Per comprendere la relazione tra dermatite e allergie alimentari, è necessario acquisire familiarità con i meccanismi di sviluppo di queste malattie.

Il meccanismo di formazione delle allergie alimentari

Gli antigeni derivati ​​dalle proteine ​​che entrano nel corpo con il cibo, durante la digestione, si trasformano in forme non allergeniche o tollerogene. Ciò è dovuto alla presenza nel tratto gastrointestinale della propria immunità, che è in grado di determinare l'immunità ai composti esogeni. Questa funzione barriera funziona a causa dell'elevato contenuto di immunoglobulina A, che fa parte del muco che riveste la parete intestinale.

Una reazione di ipersensibilità a una determinata proteina estranea si forma solo se il corpo ha una predisposizione genetica alle allergie. La prima ingestione di un allergene nel tratto digestivo porta alla sensibilizzazione - un lento aumento della sensibilità all'allergene. Un secondo incontro con questa proteina provoca la rapida biosintesi dell'immunoglobulina E, che, fissata sui mastociti, provoca un forte rilascio di istamina e altri composti biologici. Di conseguenza, i sintomi clinici delle allergie alimentari colpiscono gli organi digestivi e respiratori, la pelle, causando eruzioni cutanee, prurito e malessere.

Il processo di dermatite atopica

La dermatite è una malattia infiammatoria della pelle predefinita da un disturbo della risposta immunitaria. Spesso la causa dell'atopia è una combinazione di diversi fattori, ad esempio ecologia avversa, predisposizione genetica e uso incontrollato di cosmetici.

In una persona con dermatite atopica, viene registrato un rapporto sproporzionato di cellule immunitarie, che provoca infiammazione allergica della pelle. La penetrazione dell'allergene nel flusso sanguigno innesca la produzione di anticorpi che tendono ad accumularsi nell'epidermide, nel derma e nel grasso sottocutaneo. Tale accumulo viola la funzione protettiva dell'epidermide. Il successivo contatto con un irritante contribuisce allo sviluppo dell'infiammazione della pelle.

La dermatite atopica cronica è strettamente associata alle allergie alimentari, poiché l'infiammazione allergica indebolisce la funzione di barriera del tratto gastrointestinale. Gli allergeni che entrano nel corpo vengono rapidamente assorbiti nel flusso sanguigno e provocano una reazione a catena della risposta infiammatoria immunitaria. Ci sono differenze tra dermatite atopica e allergie?

Come distinguere le allergie alimentari e la dermatite atopica?

La prima caratteristica distintiva di queste malattie è la durata del processo patologico. I segni di un'allergia possono scomparire da soli non appena la loro causa viene eliminata, ovvero un prodotto allergenico viene identificato ed escluso. La dermatite atopica è una malattia più complessa in cui le eruzioni cutanee non scompaiono. Una persona malata dovrà sottoporsi a un corso completo di trattamento con l'uso di droghe. Puoi leggere di più in questo articolo..

Puoi anche distinguere allergia alimentare e atopia dai seguenti sintomi:

CartelloDermatite atopicaAllergia al cibo
Cambiamenti nella pelleLe eruzioni cutanee sono sostituite da focolai di pianto, la pelle si screpola e si sbucciaLe eruzioni cutanee scompaiono senza lasciare traccia
Benessere generaleDiminuzione delle prestazioni, affaticamentoLieve malessere
PruritoIntollerante, previene il sonno durante la notteMinore
Membrane mucoseRosso con infiammazioneArrossato, ma nessuna infiammazione

Va ricordato che l'allergia alimentare è una condizione piuttosto controversa per i pazienti di età superiore ai 18 anni. Ma nei bambini, è registrato come una malattia separata ed è una causa importante di esacerbazione della dermatite atopica..

Problema diagnostico

I pediatri europei di tutti i bambini con dermatite atopica con manifestazioni gastrointestinali (flatulenza, coliche, vomito) sono considerati affetti da allergie alimentari. Pertanto, vengono inviati a un allergologo pediatrico, ma a una condizione: se il paziente rispetta tutte le regole per un'adeguata cura della pelle colpita e il risultato del trattamento adeguato non viene ricevuto.

La diagnosi principale delle malattie allergiche è riconosciuta come l'impostazione di speciali test allergici cutanei e un doppio test di provocazione alimentare controllato con placebo. Sono caratterizzati da un elevato significato prognostico negativo se vengono utilizzati estratti (estratti concentrati) di allergeni alimentari. Puoi anche escludere o confermare un'allergia alimentare con l'aiuto di una dieta di eliminazione, che è prescritta per 3-5 settimane. Durante questo periodo, il paziente tiene un diario alimentare per stabilire una connessione tra eruzioni cutanee e l'uso di un determinato prodotto alimentare.

Tale dieta è anche prescritta alle persone che soffrono di dermatite atopica e atipica. Se durante la sua osservanza le condizioni del paziente rimangono a un livello stabile o peggiorano, è improbabile che le allergie alimentari siano la causa della malattia. In questo caso, un doppio test di provocazione alimentare è inutile.

È molto importante condurre una diagnosi differenziale delle allergie alimentari con intolleranza alimentare di natura non allergica, malattie del tratto digestivo, enzimopatia, disturbi psicogeni e del gusto.

conclusioni

È stato dimostrato che le allergie alimentari a molti alimenti tendono a "superare" i bambini. Solo alcuni di essi rimangono allergenici al corpo del paziente per tutta la vita. Tuttavia, sono una minaccia solo per coloro che sono predisposti alle allergie. Ma con la dermatite atopica, il cibo svolge un ruolo stimolante solo quando viene dimostrata la sua partecipazione al meccanismo di sviluppo della malattia.

Dermatite atopica

La dermatite atopica (sinonimi: eczema atopico, neurodermite) è una malattia infiammatoria cronica della pelle basata su un componente allergico.

La malattia è caratterizzata da un decorso ricorrente cronico, quando i periodi di remissione (subsidenza dell'infiammazione) sono sostituiti da esacerbazioni, aumento della sensibilità a una varietà di allergeni, una varietà di elementi dell'eruzione cutanea e forte prurito.

Cause dell'evento

"Atopico" in greco significa "strano", "insolito". Nel nome della malattia, viene indicato il meccanismo di sviluppo della patologia, quando il sistema immunitario inizia a "strano" "insolito" per rispondere al contatto con sostanze estranee - il verificarsi di una reazione allergica. Le ragioni delle inadeguate reazioni del corpo quando si incontrano sostanze estranee - si chiamano allergeni - non sono ancora state chiarite.

La malattia si basa su fattori ereditari e una violazione della funzione protettiva della barriera della pelle a livello genetico, a seguito della quale si sviluppa una maggiore sensibilità della pelle alle sostanze irritanti.

Fasi e tipi di malattia

La dermatite atopica è suddivisa nelle seguenti fasi, a seconda dell'età:

  • bambino - dalla nascita a 2 anni;
  • bambini - dai 2 ai 13 anni;
  • adulto - oltre 13 anni.

Il periodo iniziale si sviluppa durante l'infanzia: nel 60%, i primi segni di dermatite atopica compaiono fino a 6 mesi; 75% - fino a un anno; nell'80-90% dei casi - fino a 7 anni. Nei bambini, la dermatite atopica si sviluppa più spesso sullo sfondo dell'intolleranza a qualsiasi prodotto alimentare..

Nei pazienti adulti, l'elenco degli allergeni oltre al fattore nutrizionale si sta espandendo in modo significativo:

  • prodotti chimici domestici;
  • cosmetici;
  • peli di animali domestici;
  • polline di piante;
  • alcuni farmaci;
  • spore fungine;
  • frammenti di copertura chitina di zecche, scarafaggi;
  • polvere domestica e altro ancora.

È impossibile elencare tutti gli allergeni, poiché qualsiasi sostanza e persino i fattori naturali possono diventare allergeni: sole, gelo, acqua di mare.

Negli adulti, lo sviluppo della dermatite atopica si verifica spesso in un contesto di rischi professionali: lavorare con medicine, prodotti chimici, detergenti, cosmetici.

Sintomi

Per i bambini piccoli, una forma eczematosa è caratteristica. Nel primo stadio infantile, si osservano eruzioni focali sulla pelle delle guance, dei glutei, degli arti superiori e inferiori. Sullo sfondo della pelle edematosa iperemica, compaiono vescicole - vescicole piangenti. Lo strato superiore della pelle - l'epidermide si ispessisce, si formano microcracks su di esso. Le manifestazioni cutanee sono associate a un forte prurito doloroso. Il bambino diventa irrequieto, il sonno è disturbato, l'appetito peggiora. Quando il processo si attenua, il gonfiore e l'iperemia della pelle passano, ma rimangono secchezza e desquamazione.

Per la dermatite atopica dei bambini, la forma eritematosa-squamosa è più caratteristica quando pruriginosi noduli densi - papule - appaiono sulla pelle secca traballante. Molto spesso, si trovano sul lato del collo, sul dorso delle mani, nel gomito e nella coppa poplitea. A causa del forte prurito, i bambini pettinano la pelle colpita e si verificano escoriazioni su di essa - danni all'epidermide sotto forma di graffi.

Se non si verifica il recupero, la malattia entra nella fase di sviluppo dell'adulto. In un adulto, le manifestazioni della pelle sono diverse: dalle macchie rosse traballanti a vescicole e papule. Poiché il processo patologico è già cronico, compaiono focolai di pelle ispessita: ipercheratosi con aumento del modello di pelle, specialmente su palmi e piedi. Alcuni elementi sulla pelle assomigliano a placche psoriasiche. Il decorso della malattia è ciclico con periodi di remissione ed esacerbazioni.

Nei pazienti con dermatite atopica, l'attività del sistema nervoso autonomo centrale e del tratto gastrointestinale è sconvolta.

Le manifestazioni cutanee con dermatite atopica sono caratterizzate da facilità di insorgenza da cause minori, persistenza del decorso, prevalenza e sviluppo di complicanze.

Le complicanze della dermatite atopica includono:

  • Linfoadenite regionale.
  • Malattie della pelle purulente-infiammatorie: bolle, piodermite.
  • Papillomi multipli.
  • Eruzioni erpetiche.
  • Stomatite, malattia parodontale.
  • Cheilite: infiammazione del bordo rosso delle labbra.
  • Stati depressivi.

I principi di base del trattamento della dermatite atopica

Non esiste un trattamento specifico per la dermatite atopica. In varie forme, a seconda delle manifestazioni cliniche, vengono selezionati individualmente agenti sintomatici che riducono la gravità dei sintomi e contribuiscono all'abbattimento del processo acuto.

Dopo aver stabilito gli allergeni causali che causano l'esacerbazione della malattia, si sforzano di eliminarli il più possibile dalla vita quotidiana del paziente: dieta ipoallergenica e vita.

  • Terapia antinfiammatoria esterna.
  • Cura della pelle.
  • Antistaminici.
  • In presenza di focolai cronici di infezione nel corpo (tonsillite, sinusite) o quando è attaccata un'infezione batterica secondaria, vengono utilizzati antibiotici.
  • Con patologie concomitanti del tratto digestivo: enterosorbenti, probiotici, vitamine.
  • Nel decorso grave della recidiva continua della malattia, vengono prescritti plasmaferesi terapeutica, glucocorticoidi, fototerapia, citostatici, immunomodulatori.

Il metodo di immunoterapia specifica per allergeni (ASIT) sta diventando sempre più diffuso nella medicina pratica. Il metodo consente di ridurre la maggiore sensibilità dei tessuti a un allergene specifico.

Esiti della malattia

Secondo le statistiche, nel 60% dei bambini, le manifestazioni cliniche della dermatite atopica scompaiono completamente con il tempo.

Ma spesso la dermatite atopica funge da primo passo della cosiddetta marcia allergica, quando, oltre alle manifestazioni cutanee, si uniscono pollinosi e asma bronchiale.

Nel 2-10% delle persone, la malattia dura una vita.

Prevenzione

Le misure per la prevenzione primaria della dermatite atopica devono essere eseguite nella fase prenatale dello sviluppo fetale e continuare dopo la nascita del bambino. Se possibile, eliminare l'inquinamento atmosferico, vivendo nell'appartamento per smettere di fumare, sia prima che dopo il parto.

Le donne in gravidanza con una predisposizione alle allergie devono seguire una dieta ipoallergenica, assumere qualsiasi farmaco solo con il permesso di un medico.

Dopo la nascita, se il bambino viene allattato al seno, gli alimenti con un marcato effetto allergico (cioccolato, miele, agrumi, uova e altri) sono esclusi dalla dieta di una madre che allatta. L'alimentazione deve essere introdotta non prima che il bambino raggiunga i 6 mesi. Si raccomanda di tenere un diario "alimentare" in cui tutti i nuovi prodotti inclusi nella dieta e la reazione del bambino sono contrassegnati.

La profilassi secondaria con le manifestazioni già esistenti della malattia si riduce a creare tali condizioni per il paziente in modo che abbia il minor contatto con i fattori che causano le ricadute. Questa è una dieta ipoallergenica e la vita di tutti i giorni (mancanza di tappeti, un gran numero di mobili imbottiti, frequenti pulizie a umido, preferibilmente con aspirapolvere con filtri HEPA che catturano le particelle più piccole), protezione dal polline delle piante durante la fioritura e molto altro, a seconda del fattore causale.

Perché dovresti contattare la clinica "Caring Doctor"

La dermatite atopica è spesso combinata con altre patologie, quindi il trattamento di una malattia così complessa richiede la partecipazione di molti specialisti ristretti. La clinica “Caring Doctor”, in quanto istituzione medica multidisciplinare, può fornire al paziente la consultazione di tutti i medici necessari: dermatologo, gastroenterologo, immunologo, otorinolaringoiatra.

Come trattare la dermatite allergica a casa?

La dermatite allergica è una malattia associata alla pelle di una persona. La malattia si manifesta come un effetto dannoso dell'allergene sulla pelle ed è accompagnata da prurito, arrossamento delle aree infette ed erosione sotto forma di piccole vesciche.

Lo sviluppo è dovuto all'influenza della maggior parte dei fattori naturali, fisici e chimici.

Tipi di dermatite allergica

Gli scienziati hanno diviso la malattia in diversi tipi.

I principali tipi di dermatite allergica:

  • Dermatite allergica atopica: i fattori che predispongono alla manifestazione sono malattie infettive, stress e disturbi nervosi, sbalzi di temperatura ed ereditarietà. Appare sotto forma di macchie ruvide e arrossamenti della pelle, eruzioni cutanee di macchie rosse sotto forma di piccola acne rossa;
  • Toxermia o dermatite allergica tossica - è un'infiammazione acuta della pelle, che inizia a diffondersi quando sostanze chimiche e tossiche entrano nel corpo. Il fattore di irritazione agisce direttamente attraverso il sangue. I provocatori del tipo di malattia sono una violazione degli organi interni durante lo sviluppo del cancro. Durante la sua manifestazione, il rossore appare sul corpo, che è accompagnato da un'eruzione cutanea e dalla formazione di papule e vesciche;
  • Dermatite allergica da cibo - è una reazione allergica al cibo. La causa della manifestazione della malattia è una reazione ai prodotti alimentari. Esternamente, le manifestazioni della malattia sono simili ai sintomi dell'orticaria e della dermatite atopica;
  • Dermatite medicinale: una manifestazione della malattia può essere, sia dal primo che dall'uso prolungato del farmaco. I farmaci da banco sono irritanti, compresi vari antibiotici e sulfamidici. I sintomi hanno i loro sintomi, come macchie ovali e arrotondate che acquisiscono un colore scuro;
  • Dermatite allergica cronica È più difficile da trattare rispetto ai precedenti tipi di malattia e richiede un trattamento da parte del paziente, indipendentemente dalla manifestazione o dalla scomparsa di fattori esterni. Per lei, ci sono periodi di remissioni ed esacerbazioni, che richiedono un'attenta selezione di farmaci da parte di un medico. I sintomi della malattia sono arrossamento e irrigidimento della pelle, piccoli brufoli e forte prurito.

Dermatite allergica negli adulti

Vale la pena notare che la malattia negli adulti procede con notevoli complicazioni, a differenza di altre categorie di età. La dermatite può esprimersi da infiammazione lieve a grave.

I fattori di irritazione sono:

  • L'impatto di fattori dannosi sul luogo di lavoro;
  • Farmaci OTC;
  • Caratteristiche individuali del corpo;
  • Ferite e graffi;
  • Contatto fisico con piante che provocano allergie;
  • Interazione impropria con prodotti chimici domestici;
  • Predisposizione genetica ed ereditaria;
  • Esposizione a fattori naturali;
  • Stress, nervosismo e frequente stress emotivo.

Sintomi

Sintomi di dermatite allergica negli adulti:

  • Prurito della pelle;
  • blister;
  • Eritema grave;
  • Iperemia frequente;
  • Erosione e ulcere;
  • Macchie rosse sulla superficie della pelle;
  • La comparsa di croste che esplodono su vesciche e vesciche.

Vale anche la pena menzionare i principali luoghi di manifestazione e localizzazione della dermatite allergica negli adulti.

Questi includono:

  • Collo e luoghi vicini ad esso;
  • Area inguinale;
  • Viso;
  • Indietro;
  • Le spalle
  • Mani.

Diagnostica

I principali metodi diagnostici per la dermatite allergica negli adulti includono:

  • Anamnesi: viene condotto un sondaggio e un esame generale del paziente;
  • Test allergenici che sembrano un piatto di carta. Sono incollati alla schiena del paziente per un periodo di 2 giorni. Dopo questo periodo di tempo, viene rimosso dalla parte posteriore e il rossore viene osservato sotto una determinata cellula. Pertanto, il medico saprà a quale sostanza il paziente ha una reazione allergica;
  • Determinazione delle immunoglobuline nel sangue. L'alto contenuto di queste cellule indica direttamente un segno di una patologia allergica..

Trattamento della dermatite allergica negli adulti

Attualmente, in medicina ci sono vari metodi per trattare la dermatite allergica. Prima di tutto, è necessario escludere il più possibile il contatto con l'irritante e condurre una terapia generale e locale per iposensibilizzare il corpo, riducendo al minimo i sintomi e le manifestazioni della dermatite.

Farmaci non ormonali

Progettato per eliminare infiammazione, bruciore, prurito e arrossamento. Tali farmaci sono una terapia più "delicata", a differenza dei farmaci ormonali..

I farmaci efficaci includono:

  • Eplan - l'unguento è un farmaco combinato, antiprurito e antinfiammatorio che protegge la pelle colpita da vari tipi di danno. L'unguento viene sfregato sulla pelle 1-2 volte al giorno. Il costo di 240-260 rubli;
  • Tsinokap è una crema antisettica che viene applicata sulla pelle 2 volte al giorno. Può provocare secchezza della pelle. Il costo di 420-460 rubli.
  • Gistan - la crema ha un alto effetto assorbente, grazie al quale elimina rapidamente prurito e infiammazione. Viene applicato sulla pelle 1-2 volte al giorno con uno strato sottile. Non è raccomandato per l'uso con ipersensibilità cutanea. Il costo di 220-240 rubli.

Farmaci ormonali

Tali farmaci vengono utilizzati per le forme gravi della malattia, quando l'uso di agenti non ormonali esterni non dà il risultato desiderato..

I più efficaci sono:

  • Celestoderm è un unguento di effetti antinfiammatori e antiallergici. Viene applicato sulla pelle 1-3 volte al giorno, a seconda della natura e della gravità della malattia. Le controindicazioni rigorose sono la gravidanza, l'allattamento e le allergie ai componenti del farmaco. Può provocare bruciore, irritazione, pelle secca ed eruzioni acneiche. Il costo di 340-380 rubli;
  • Flucinar - un unguento di azione antipruriginosa e antiallergica. Viene applicato sulla pelle 1 volta al giorno. L'applicazione può causare ansia, mal di testa, nausea. Il prezzo medio è di 340 rubli;
  • Advantan è un unguento con attività glucocorticosteroid. Applicare uno strato sottile sulla pelle 1 volta al giorno. Controindicazioni sono la tubercolosi, le infezioni virali e la dermatite periorale. Il costo di 650-700 rubli.

Farmaci antinfiammatori

Inoltre, nel trattamento della dermatite allergica, ricorrono all'uso di tali farmaci per ottenere effetti antinfiammatori, antibatterici e antipruriti.

Di questi, i più popolari:

  • Il prednisone è un unguento ormonale con effetti anti-infiammatori. Viene applicato sulla pelle nell'area del processo infiammatorio con uno strato sottile 1-3 volte al giorno. Allevia rapidamente i sintomi della dermatite allergica, ma ha molte controindicazioni ed effetti collaterali. Il costo medio è di 30 rubli;
  • Il D-pantenolo è un unguento antinfiammatorio. Viene applicato sulla pelle 2 volte al giorno. È un analogo più economico di Bepanten. Il costo medio è di 230 rubli;
  • Elocom-C - un unguento ormonale di effetti antipruriginosi, antinfiammatori e antiallergici. Applicare uno strato sottile sulla pelle 1 volta al giorno. Il prezzo medio è di 390 rubli.

Antistaminici orali

L'assunzione di antistaminici ha un effetto antiallergico sul corpo..

I più efficaci includono:

  • Suprastin: le compresse vengono assunte ai pasti, lavate con acqua e senza masticare, il dosaggio medio è di 1 compressa 3 volte al giorno. Le controindicazioni rigorose sono la gravidanza, l'allattamento e l'esacerbazione dell'asma. Il farmaco provoca sonnolenza, affaticamento e agitazione nervosa. Il costo di 120-150 rubli;
  • Claritin - il dosaggio raccomandato è di 1 compressa al giorno. Può causare mal di testa e secchezza delle fauci. Il costo medio è di 160 rubli;
  • Cetrin - usato per via orale da 1 compressa, 1 volta al giorno. Controindicazioni gravi sono l'allattamento al seno, la gravidanza e l'ipersensibilità. Il costo medio di 170 rubli.

Enterosorbents

Il ricevimento di assorbenti è necessario per la rimozione di sostanze tossiche dal corpo..

I più popolari includono:

  • Enterosgel - è una pasta enetorosorbente. Prendi un cucchiaio con una diapositiva 3 volte al giorno prima o dopo i pasti. Controindicazioni sono ulcera peptica, sanguinamento gastrointestinale e atonia intestinale. Il costo medio del farmaco è di 470 rubli;
  • Polysorb - disponibile in polvere. Il dosaggio giornaliero viene calcolato in base al peso, diluito accuratamente in 1 / 3-1 / 2 bicchiere d'acqua. Le controindicazioni rigorose sono l'ulcera peptica nella fase di esacerbazione e sanguinamento dal tratto gastrointestinale. L'uso del farmaco può causare stitichezza. Costo da 150 rubli;
  • Atoxil è una polvere per sospensione. Mescolato in 250 mg di acqua potabile e assunto per via orale un'ora prima di un pasto o di una medicina 2-3 volte al giorno. Il costo medio di 210 rubli.

Prebiotici e probiotici

L'uso di tali farmaci è progettato per mantenere una barriera gastrointestinale integrale, normalizzare la microflora e le risposte immunitarie agli allergeni alimentari..

I farmaci più popolari includono:

  • Maksilak - capsule, che sono un integratore simbiotico e dietetico al cibo. Assumere 1 capsula al giorno ai pasti. Il costo medio è di 490 rubli;
  • Linex - capsule che normalizzano la microflora intestinale. Si applica per via orale dopo i pasti 2-3 volte al giorno per 1 capsula. Costo da 620 rubli;
  • Il bifido è una polvere che normalizza la microflora intestinale. Metodo di applicazione: 2 sacchetti di polvere vengono diluiti in 30-60 ml di acqua e assunti per via orale 2 volte al giorno durante i pasti. Il costo medio di 190 rubli.

antibiotici

Con complicazioni della dermatite, il medico curante può prescrivere antibiotici che vengono assunti per via orale.

Tra loro:

  • Rovamicina - Una dose giornaliera di 2-3 compresse per 5 giorni. Il costo medio è di 1200 rubli;
  • Sumamed: assumere 1 compressa una volta al giorno 1-2 ore dopo un pasto. Il costo medio è di 380 rubli;
  • Eritromicina - utilizzata 1-2 ore prima di un pasto, 250-500 mg 4 volte al giorno. Il costo medio di 150 rubli.

Trattamento con metodi popolari

Nel trattamento della dermatite con rimedi popolari, vengono utilizzati questi metodi:

  • Impacco di patate fresche: sciacquare il prodotto, sbucciarlo e macinarlo con una grattugia da cucina. Successivamente, è necessario collegarlo all'area irritata della pelle e applicare una garza. Dopo dieci minuti, l'impacco deve essere rimosso e pulire il luogo con un tovagliolo o un panno pulito e umido. Ripeti la procedura 2-3 volte al giorno;
  • Tè al fiordaliso: per la preparazione è necessario immergere 10-15 g di un fiore in un bicchiere con acqua bollente e lasciare per 2-3 ore. Si consiglia di mangiare prima dei pasti 2-3 volte al giorno;
  • Tè Ivan - per cucinare, portare a ebollizione 10-15 g della pianta schiacciata. Insistere per circa 15 minuti. Dopo il raffreddamento, è necessario filtrare la soluzione, immergere un batuffolo di cotone e applicare sulla pelle danneggiata per 10 minuti. Ripeti la procedura almeno 3 volte al giorno.

Dieta per dermatite allergica negli adulti

Uno dei modi per sbarazzarsi rapidamente dei sintomi durante lo sviluppo della malattia è la stretta aderenza alla dieta e la separazione dei prodotti alimentari in base alla probabilità di sviluppare reazioni allergiche..

Alta allergenicitàAllergenicità moderataBassa allergenicità
  • Citrus;
  • Cioccolato;
  • Noccioline
  • Latte;
  • Uova di gallina;
  • Miele;
  • Frutti di mare e gran parte dei cereali.
  • Carne ad alto contenuto di grassi;
  • Peperoni gialli e rossi;
  • Zucca;
  • Prugne,
  • albicocche
  • Melanzana.
  • Cavolfiore;
  • broccoli,
  • Zucchine,
  • Pere
  • Mele Verdi,
  • Carne di tacchino;
  • Carne di coniglio;
  • Varietà a basso contenuto di grassi di pesce di fiume.

I principi generali della dieta includono:

  • Esclusione di alimenti ad alto rischio di reazione allergica;
  • Assunzione di cibo coerente con determinati alimenti per osservare la reazione del corpo;
  • L'esclusione di frutti di mare e agrumi;
  • Limitare il più possibile l'uso di alcol e tabacco;
  • Si consiglia di bere acqua bollita o di qualità;
  • Mantenere piccoli pasti.

Dermatite allergica nei bambini

Abbastanza spesso, i genitori dei loro figli notano che sulla pelle di un bambino iniziano a verificarsi malattie più sviluppate, come la dermatite allergica.

Bambini e bambini piccoli hanno spesso eruzioni cutanee. Qui daremo uno sguardo a cause, sintomi e metodi di trattamento per la dermatite infantile..

La dermatite allergica è divisa in tre tipi:

  • Tipo di contatto: si manifesta su uno sfondo di impatto fisico o tocco;
  • Tipo respiratorio - manifestato dall'inalazione di polline di piante, polvere domestica, polvere, detergente o particelle di peli di gatto o cane;
  • Tipo di cibo - si sviluppa mangiando cibi che possono causare questa malattia.

Sintomi

I principali sintomi nei bambini possono includere:

  • Diarrea e costipazione;
  • Perdita di appetito e insonnia;
  • Aumento della tendenza a sviluppare infezioni della pelle;
  • Infiammazione della laringe;
  • Pallore o arrossamento del viso;
  • Aumento aumentato o ridotto del peso corporeo;
  • Placca nella lingua;
  • Eruzione cutanea;
  • Congiuntivite protratta.

I genitori dovrebbero prestare attenzione ai luoghi più frequenti di localizzazione della malattia:

  • Collo;
  • Aree del viso;
  • Sulle gambe nei punti di curvatura e nell'area delle articolazioni del ginocchio;
  • Sulle mani di polsi, avambracci e gomiti.

Tali complicanze possono essere accompagnate da un forte e rapido aumento della temperatura corporea totale, aumento della sudorazione e comparsa di vesciche acquose.

Diagnostica

Le principali misure diagnostiche che aiuteranno a identificare la dermatite allergica nei bambini includono:

  • Diagnosi primaria. Una serie di attività di presa di storia e un'ispezione visiva;
  • Analisi del sangue generali e biochimiche;
  • immunogramma;
  • Analisi delle urine;
  • Semina su vermi.

Trattamento della dermatite allergica nei bambini

Gli obiettivi del trattamento sono:

  • Eliminazione del prurito e riduzione delle manifestazioni infiammatorie sulla pelle;
  • Ripristino del normale livello di idratazione della pelle e della sua struttura;
  • Trattamento delle malattie concomitanti;
  • Prevenzione della progressione della malattia.

Farmaci non ormonali

Tali farmaci eliminano l'infiammazione, hanno effetti antimicrobici e antimicotici, servono per idratare e ammorbidire la pelle colpita..

Questo gruppo comprende:

  • Radevit è un unguento antinfiammatorio e antiprurito. È necessario applicare uno strato sottile sulla pelle interessata 2 volte al giorno. È applicato da 2 anni. Il costo medio è di 460 rubli;
  • Sudocrem è una crema antinfiammatoria e antisettica. Applicare uno strato sottile fino a 5 volte al giorno sulla pelle infiammata. Le controindicazioni sono lesioni cutanee infiammatorie purulente e invecchiano fino a 2 anni. Il costo medio è di 400 rubli;
  • Elidel è un unguento antinfiammatorio. Applicare uno strato sottile sulla pelle e strofinare lentamente fino a completo assorbimento. La procedura deve essere ripetuta 2 volte al giorno. È applicato da 2 anni Il costo medio è di 900 rubli.

Farmaci ormonali

Nominato se altri mezzi non aiutano.

I più efficaci per i bambini includono:

  • Uniderm è un unguento di azione antiallergica e antinfiammatoria. Applicare uno strato sottile sulla pelle 1 volta al giorno. È applicato da 2 anni. Il costo medio è di 200 rubli;
  • Triderm: crema antinfiammatoria, antipruriginosa e antiallergica. Applicare sulla pelle 2 volte al giorno. È applicato da 2 anni. Il costo medio è di 850 rubli;
  • Aurobin - viene applicato uno strato sottile sulla pelle 2 volte al giorno. Le controindicazioni sono infezioni virali e età fino a 2 anni. Il costo medio di 400 rubli.

Farmaci antinfiammatori

L'uso di tali farmaci è necessario per ottenere un effetto antiprurito, antinfiammatorio e antimicrobico.

I principali includono:

  • L'unguento di zinco è un unguento di effetti astringenti, essiccanti, antinfiammatori e antisettici. Applicare uno strato sottile sulla pelle 2-3 volte al giorno. Si applica dopo 1 anno. Il costo medio è di 40 rubli;
  • L'unguento ittiolo è un unguento di azione antinfiammatoria e antisettica. Applicare sulla pelle 2 volte al giorno. È usato all'età di 1 anno. Il prezzo medio è di 70 rubli;
  • Unguento eparina - l'unguento è un anticoagulante ad azione diretta. Applicare sulla pelle, strofinando lentamente. La procedura viene ripetuta 2-3 volte al giorno. Le controindicazioni sono un aumento del sanguinamento e un'età fino a 1 anno. Il prezzo medio è di 60 rubli;
  • Unguento - unguento antimicrobico e disinfettante. Applicare sulla pelle con uno strato sottile 2 volte al giorno. Applicato da 6 mesi. Il costo medio di 80 rubli.

Antistaminici orali

Sono efficaci nella lotta contro eruzioni cutanee, prurito e bruciore costanti e hanno effetti antiallergici..

Il più nominato per i bambini:

  • Zodak - è un farmaco antiallergico sotto forma di gocce e sciroppo per somministrazione orale ai bambini. Per i bambini da 1 a 2 anni, applicare 2,5 mg o 5 gocce 2 volte al giorno. Bambini da 2 a 6 anni, 5 mg o 10 gocce (1 misurino di sciroppo) 1 volta al giorno. Sciogliere le gocce in acqua prima dell'uso. Costo da 140 rubli;
  • Erius è un farmaco per fermare lo sviluppo e alleviare i sintomi delle malattie allergiche. Il dosaggio è di 1 compressa una volta al giorno per i bambini di età inferiore ai 12 anni. Può provocare secchezza delle fauci. Il costo medio di 660 rubli;
  • Cetrin - usato 1 compressa 1 volta al giorno per bambini dai 6 anni. Per i bambini di età inferiore a 6 anni, lo sciroppo viene usato una volta al giorno. Costo da 140 rubli.

Enterosorbents

Utilizzato nel trattamento della dermatite allergica come farmaci che influenzano positivamente il tratto digestivo e rimuovono anche le sostanze nocive dall'intestino.

Farmaci popolari per i bambini:

  • Polyphepan è una polvere assorbente, disintossicante e ipolipemizzante. 1 cucchiaio viene mescolato in 1/2 bicchiere d'acqua, preso 2-3 volte al giorno. Controindicazioni è la gastrite e l'età di 2 anni. Può verificarsi costipazione. Il costo medio è di 80 rubli;
  • Il carbone attivo è una sostanza di adsorbimento, disintossicazione e azione antidiarroica. Il numero di compresse viene calcolato in base al peso corporeo. È applicato 3 volte al giorno da 2 anni. Feci nere, possono verificarsi dispepsia. Il costo medio di 30 rubli.

Probiotici e prebiotici

Vengono utilizzati quando si è verificata dermatite durante l'assunzione di prodotti che hanno causato reazioni allergiche. Inoltre, ci dovrebbero essere manifestazioni di disbiosi intestinale.

Per i bambini, dovrebbero essere distinti i seguenti farmaci:

  • Linex per bambini è una polvere che normalizza la microflora intestinale. Per i bambini dai 2 ai 7 anni, 1 pacchetto 1 volta al giorno, scrivere al momento dell'ammissione. I bambini dai 7 ai 12 anni assumono due pacchetti al giorno durante i pasti. Il costo medio di 580 rubli;
  • Probifor è una polvere immunomodulante che normalizza la microflora intestinale. Bambini 1-3 anni 1 pacchetto 1-2 volte al giorno. La polvere deve essere miscelata con 25-50 ml di acqua. Il costo medio di 600 rubli.

antibiotici

In caso di complicazioni, è necessario consultare immediatamente un medico che, a sua volta, può prescrivere antibiotici.

Per i bambini da un anno più spesso prescritti:

  • Orphan: un farmaco costoso, è un antibiotico antifungino. Prendi 2 capsule una volta al giorno per 7 giorni. Per bambini dai 6 anni. Gli effetti collaterali possono includere vomito, nausea e costipazione. Il costo medio è di 2200 rubli;
  • L'amoxicillina è un antibiotico ad ampio spettro. Per i bambini di età compresa tra 5 e 10 anni, una singola dose è di 250 mg; all'età di 2 a 5 anni - 125 mg; per i bambini di età inferiore ai 2 anni, la dose giornaliera è di 20 mg / kg. Il costo medio di 100 rubli.

Complessi vitaminici

Chiedi al tuo medico aiuto nella scelta dei farmaci per escludere le allergie del tuo bambino.

Tra i complessi vitaminici popolari includono:

  • Alfabeto: un complesso vitaminico contenente 3 compresse, ciascuna delle quali contiene determinate vitamine (1a - vitamina B1; 2a - antiossidanti che proteggono i tessuti interni da sostanze nocive; 3a - vitamina D3) per migliorare funzioni del tratto gastrointestinale, funzionalità muscolare, normalizzazione della pelle. Sono assunti per via orale da 1 compressa (nessuna differenza nella sequenza) durante la colazione, il pranzo e la cena. Costo da 270 rubli;
  • Multitab - assunti 1 compressa 1 volta al giorno dopo i pasti. Costo da 300 rubli;
  • Vitrum è un complesso vitaminico che migliora le condizioni della pelle, rafforza il tessuto osseo e regola lo scambio di calcio e fosforo. 1 compressa al giorno Costo da 340 rubli.

Metodi alternativi di trattamento

Fare bagni medicinali:

  • Bagno medicinale con gemme di betulla - 100-120 gr. i reni vengono versati con 1-1,5 litri di acqua bollente e insistono per circa 3 ore. Filtrare e versare in un bagno caldo. Inoltre, i reni possono essere sostituiti con celidonia, violetta, ortica e millennio;
  • Bagno di amido: è necessario diluire tre cucchiai di amido in un litro di acqua bollente e versare nel bagno;
  • Bagno con sale marino: è necessario diluire cinque cucchiai di sale marino nel bagno.

I rimedi popolari esterni efficaci includono:

  • Unguenti a base di crema per bambini: il contenuto di una provetta di crema viene miscelato con un cucchiaino di infuso di valeriana e 2 cucchiaini di succo di aloe;
  • Unguento e mummia in serie - in 200 ml di olio d'oliva aggiungere 5 g di mummia e un cucchiaio di serie. Quindi, scalda l'unguento a bagnomaria per 45-50 minuti, filtra e versa in un recipiente di vetro scuro. Applicare in uno strato sottile.

Dieta per dermatite allergica nei bambini

Un altro fattore importante nel corso della dermatite nei bambini è la dieta.

Consigli sul prodotto:

  • Riso, grano saraceno, orzo, farina d'avena, miglio;
  • Ricotta, formaggio dietetico e kefir;
  • Coniglio, tacchino, vitello;
  • Mais, oliva, girasole e burro chiarificato;
  • Patate, cavoli, piselli, fagiolini, broccoli, cavolfiori e zucchine;
  • Mele e pere verdi;
  • Lo zucchero dovrebbe essere sostituito con fruttosio..

Dermatite allergica nei neonati

La dermatite allergica è una malattia spiacevole per i bambini. È difficile da controllare.

Esistono tre modi in cui un allergene può penetrare nel corpo del bambino:

  • L'uso di cibo e acqua di bassa qualità;
  • Reazioni allergiche a prodotti chimici e cosmetici per la casa;
  • Inalazione di polline e polveri vegetali.

Forme di dermatite allergica nei neonati:

  • La dermatite seborroica appare come croste gialle o marroni traballanti se esposte al lievito sulla testa del bambino
  • La dermatite da pannolino è caratterizzata da infiammazione e dermatite da pannolino della pelle nel perineo e nei glutei. Questo tipo di malattia è abbastanza comune e può verificarsi a causa del mancato rispetto delle norme igieniche o del pannolino inappropriato o del materiale di abbigliamento..
  • La dermatite alimentare si manifesta a causa di problemi digestivi, malnutrizione o eccesso di cibo. Le cause della malattia sono:
    • l'alimentazione di alimenti per bambini artificiali di scarsa qualità;
    • dieta squilibrata;
    • la presenza di alimenti allergenici negli alimenti.

Vale la pena menzionare l'allattamento al seno dei bambini, vari allergeni possono essere trasmessi attraverso il latte materno, causando i sintomi della dermatite come sua madre.

Se la causa della manifestazione della malattia è l'allattamento al seno, i provocatori dovrebbero essere immediatamente esclusi dalla dieta della madre:

Sintomi

I principali sintomi nei neonati sono:

  • Rossore di varie aree della pelle;
  • Macchie rosse ed eruzioni cutanee;
  • Peeling e pelle secca;
  • Prurito
  • Problemi con il tratto gastrointestinale e la digestione;
  • Irritabilità e insonnia.

Il rossore della pelle può essere visto nel viso, nelle gambe e nelle braccia, nello stomaco, nell'inguine e nella schiena.

Per evitare ciò, è necessario rispettare diverse regole:

  • Dovresti monitorare la temperatura della stanza - in media, dovrebbe essere +22 +24 gradi e la temperatura dell'acqua (+37 +38 gradi);
  • Igiene:
    • bagno quotidiano,
    • pelle pulita;
    • cambio temporaneo di pannolini.
  • Non dimenticare di fare il bagno d'aria e di ventilare la stanza almeno 2 volte al giorno;
  • Monitora costantemente la dieta del bambino e segui una dieta durante l'allattamento.

Nei neonati è difficile identificare una relazione con un allergene.

Il medico effettuerà una diagnosi (ad eccezione di casi particolarmente gravi) che può includere:

  • Esame del bambino e una descrizione dell'anamnesi;
  • Raccolta di test per la rilevazione della disbiosi intestinale;
  • Raccolta di uno speciale esame del sangue allergico, che viene eseguito per determinare la presenza di vari antigeni nel sangue;
  • Analisi delle urine e feci.

Trattamento della dermatite allergica nei neonati

Il primo passo nel trattamento della dermatite allergica nei bambini nella fase acuta è l'eliminazione precoce del contatto con l'allergene. Quindi viene effettuato il trattamento farmacologico..

Antistaminici

Tali farmaci mirano ad eliminare i sintomi dolorosi della dermatite allergica, in primo luogo, come il prurito insopportabile, a causa del quale i bambini piccoli non possono nemmeno dormire normalmente.

A tale scopo, vengono generalmente utilizzati i seguenti farmaci:

  • Fenistil - gocce di azione antiallergica e antipruriginosa. Per i bambini da 1 mese a 1 anno, assumere 8 gocce 2 volte al giorno. Il costo medio del farmaco è di 360 rubli;
  • Zaditen - un preparato sotto forma di sciroppo, la sostanza principale è il ketotifene, può essere utilizzato da 6 mesi nella quantità di 0,05 mg per chilogrammo di peso corporeo. Il costo medio di 1000 rubli;
  • Zyrtec: bloccanti di gocce dei recettori dell'istamina. Bambini da 6 mesi a 1 anno 5 gocce 1 volta al giorno. Costo da 250 rubli.

Farmaci non ormonali

Se i sintomi della dermatite allergica non si manifestano troppo intensamente, è possibile rinunciare agli agenti non ormonali locali..

Ad esempio:

  • Fenistil - gel viene applicato sulla zona interessata della pelle con uno strato sottile e lasciato fino a completo assorbimento. Per i bambini fino a un anno, utilizzare 2 volte al giorno. Costo da 360 rubli;
  • La Cree: la crema deve essere applicata 2 volte al giorno sulle aree interessate della pelle, precedentemente pulite o lavate con acqua. Nelle lesioni gravi, applicare una quantità significativa di crema, dopo 5 minuti, la crema rimanente deve essere rimossa con un batuffolo di cotone. Il costo medio di 200 rubli.

Farmaci ormonali

Tali farmaci sono prescritti in caso di gravità pronunciata e prevalenza significativa di una reazione allergica..

Per i bambini fino a un anno, è consentito l'uso dei seguenti farmaci:

  • Elokom - applicato da 6 mesi. Non applicare su aree cutanee con un'area superiore a 1/8 della superficie corporea. Il corso del trattamento non deve essere eseguito per più di una settimana. Alla fine del trattamento, è necessario mescolare il prodotto con una crema per bambini prima dell'applicazione. Il costo medio è di 360 rubli;
  • Advantan - applicare da 4 mesi. Applicare uno strato sottile 1 volta al giorno, corso non più di 14 giorni. Costo da 450 rubli.

antisettici

Succede che la dermatite allergica in un bambino è accompagnata dalla comparsa sulla pelle di erosione o aree infiammate bagnate. Quindi il trattamento includerà l'applicazione di medicazioni ad asciugatura umida imbevute di antisettico.

Più comune per i bambini di età inferiore a un anno:

  • Miramistin è un moderno antisettico che ha un pronunciato effetto distruttivo su molti batteri, virus e funghi, compresi quelli resistenti ad altri antisettici. Costo da 180 rubli;
  • Furacilina: favorisce la guarigione delle ferite. Più spesso usato sotto forma di compresse da 20 mg per la preparazione di una soluzione o soluzione pronta allo 0,02%. Costo da 30 rubli;
  • Tsindol: il farmaco riduce il rilascio di liquidi e riduce anche la gravità dell'irritazione e dell'infiammazione. Il costo medio di 70 rubli.

antibiotici

Utilizzato quando viene confermata la natura batterica dell'infezione cutanea.

Efficace includono:

  • La fucidina è un unguento antibiotico battericida. Applicare uno strato sottile sulla pelle 2 volte al giorno, non più di 14 giorni. Costo da 420 rubli;
  • Dermazin è una crema antimicrobica. Applicare sulla pelle 2 volte al giorno. È applicato da 3 mesi. Il costo medio di 250 rubli.

Enterosorbents

Tali farmaci sono efficaci nel tratto gastrointestinale dei bambini, legando ed eliminando il materiale in modo naturale, quindi vengono utilizzati per eliminare il corpo dagli allergeni alimentari.

Per i bambini fino a un anno, sono adatti i seguenti farmaci:

  • Smekta - un consumatore di origine naturale, viene prodotto sotto forma di polvere con l'odore di vaniglia o arancia. Consentito l'uso fin dai primi giorni di vita. Il costo medio è di 160 rubli;
  • Filtrum-STI - il farmaco è adatto per i bambini e per fermare qualsiasi forma di intossicazione. Il costo medio di 80 rubli.

Probiotici e prebiotici

Sono preparati biologicamente attivi, che includono batteri viventi della normale microflora intestinale.

I probiotici per i bambini prevengono lo sviluppo di disbiosi e hanno un effetto terapeutico nella manifestazione di eventuali reazioni allergiche.

Per i bambini fino a un anno sono assegnati:

  • Bifiform Baby: questo prodotto è venduto in bottiglie che contengono una soluzione oleosa. L'uso del farmaco ripristina la quantità di batteri, vitamine, sostanze nutritive e minerali benefici nel corpo di un neonato. Costo da 450 rubli;
  • Normoflorin-L è un preparato completamente naturale senza conservanti, coloranti o adattatori di gusto. Inoltre, la composizione non contiene lattosio e proteine ​​del latte vaccino. Costo da 250 rubli.

Complessi vitaminici

Il corpo del bambino nei primi 12 mesi si sviluppa in modo particolarmente rapido e attivo, richiedendo l'assunzione di molti nutrienti, soprattutto quando si verificano reazioni allergiche.

Per i bambini fino a un anno usare:

  • Vitami D - gli esperti raccomandano vivamente il suo uso per i bambini fino a un anno. Il farmaco più popolare è Aquadetrim, la cosa principale è prevenire un sovradosaggio del farmaco. Costo da 150 rubli;
  • Multitabs-Baby - per i neonati, il complesso può essere miscelato con bevande o cibo. Il costo medio di 380 rubli.

Dieta per dermatite allergica nei neonati

Una dieta per la dermatite nei neonati è la chiave per il recupero se la malattia è causata dal cibo. È necessario escludere dalla dieta un allergene identificato dal medico curante.

Se un bambino mangia latte materno, anche una madre che allatta dovrebbe rivedere il suo menu..

Posso fare il bagno ai bambini con dermatite allergica?

I bambini con dermatite allergica possono nuotare nel bagno. L'umidità non è dannosa per la pelle irritata e danneggiata. Riguarda la presenza di cloro nell'acqua, che è ricca nella sua presenza nell'acqua..

Vale la pena fare il bagno ai bambini in acqua pulita filtrata o decantata.

Si consiglia di aggiungere rimedi popolari al bagno come:

  • Tè nero appena preparato;
  • Decotti di alloro;
  • Infusi di crusca di frumento con pelle secca e ruvida;
  • Vari decotti di menta, spago e camomilla.

Dermatite allergica nelle donne in gravidanza

Se la futura mamma è malata di dermatite allergica, c'è la possibilità che il bambino nascerà con un allergene.

La prima cosa che una donna incinta dovrebbe fare è consultare un medico.

Lo specialista effettuerà un esame e prescriverà un corso di trattamento.

Tali farmaci sono di solito prescritti:

  • Antistaminici orali - Suprastin (non utilizzabile nel primo trimestre di gravidanza), Cetirizina e Fenkarol;
  • Preparazioni topiche - Unguento di zinco, gel di Fenistil, balsamo di psilo;
  • Enterosorbenti - Enterosgel, Smecta.

Con il decorso della malattia, la donna incinta deve seguire alcune regole:

  • Una dieta rigorosa ma allo stesso tempo equilibrata, che il medico prescriverà;
  • Proteggere il tuo corpo dal raffreddore;
  • Limitare se stessi da situazioni stressanti;
  • Evitare i cambiamenti climatici;
  • L'assoluta esclusione del fumo e del bere.

Prevenzione della dermatite allergica

La prevenzione della dermatite allergica è necessaria per le persone di tutte le età..

I tipi principali includono:

  • I neonati dovrebbero essere nutriti con latte materno o selezionare varie miscele che hanno proprietà ipoallergeniche;
  • Una madre che allatta deve prima monitorare la dieta ed escludere alimenti che possono causare un effetto allergenico;
  • Non mangiare troppo e mangiare a grandi intervalli;
  • È necessario monitorare il livello di umidità nella stanza, soprattutto per i piccoli e i neonati. Inoltre, non avvolgerli quando si cammina nella stagione calda;
  • Per il nuoto, scegli prodotti non aggressivi. E anche vale la pena ricordare che anche il bambino dovrebbe essere bagnato con moderazione e non spesso.
  • L'abbigliamento dovrebbe essere di alta qualità e naturale, sia nei bambini che negli adulti. Questo vale anche per la biancheria da letto;
  • Nutrizione ipoallergenica, tale dieta dovrebbe essere rispettata a qualsiasi età, se esiste una predisposizione alla comparsa di reazioni allergiche;
  • Bere una grande quantità di liquido, oltre all'acqua pura, bere tè verde naturale;
  • Eliminazione di cattive abitudini, come alcol e tabacco;
  • Uno stile di vita sano che include attività fisica e passeggiate all'aperto.

Conclusione

La condizione principale per il trattamento è che non dovresti scegliere farmaci per te stesso e usarli senza prescrivere un corso ed esaminare un medico.

Quando si trattano i rimedi popolari, è necessario monitorare attentamente la reazione del proprio corpo. Prestare particolare attenzione a bambini piccoli, neonati e donne in gravidanza..

In effetti, la loro immunità rispetto a un adulto è molto più debole e più suscettibile a vari fattori dannosi.

Prenditi cura della tua salute, conduci uno stile di vita sano e rivolgiti a specialisti professionisti. Questa sarà un'ulteriore garanzia e fondamento di una vita felice e sana..