Foto e nomi delle malattie allergiche della pelle

Analisi

Prima o poi, ognuno di noi si trova ad affrontare reazioni allergiche a droghe, cibo, prodotti chimici domestici o altri allergeni. Secondo le statistiche, ogni 3 persone soffrono di reazioni allergiche ogni anno, in questo articolo proponiamo di affrontare gli allergeni, come appare un'eruzione cutanea da un particolare tipo di reazione allergica.

Foto delle malattie allergiche della pelle

L'eczema è un gruppo di prurito, malattie infiammatorie della pelle. Un altro nome per l'eczema è la dermatite atopica. In alcuni, l'eczema può iniziare nell'infanzia o nell'infanzia e persistere nell'età adulta, in altri l'eczema scompare con l'età. L'eczema inizia con un gruppo di vescicole che si trasformano in un'eruzione spessa, squamosa e pruriginosa. Esistono molti diversi tipi di eczema..

  • La dermatite atopica è una forma di eczema associata alla stessa risposta immunitaria alla base di allergie e asma (malattia atopica). La dermatite atopica diventa spesso cronica.
  • Dermatite da contatto - si verifica quando allergeni o irritanti causano infiammazione della pelle. Gli allergeni possono essere piante, animali domestici e determinati alimenti. Gli irritanti possono includere sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia, cosmetici, vernici e solventi. Il contatto con aromi o determinati tessuti può causare dermatite..
  • La dermatite disidrotica porta alla comparsa di piccole vescicole piene di liquido che si formano su braccia e gambe. Le vesciche sono molto pruriginose.
  • La neurodermite (lichen simplex cronico) è un'eruzione cutanea gravemente pruriginosa che si verifica spesso su avambracci, fianchi o caviglie. Il grave disagio cutaneo provoca graffi che aumentano il prurito.
  • La dermatite nummulare è un punto squamoso o una ferita a forma di cerchio che può verificarsi dopo una lesione, una puntura di insetto o un'ustione.
  • La dermatite seborroica (eczema seborroico) provoca macchie gialle e squamose, di solito sul cuoio capelluto.

Eczema nummulare

Xerosi della pelle

Dermatite atopica

L'eczema è una malattia infiammatoria della pelle. Esistono molti diversi tipi di eczema, ma la dermatite atopica è il tipo più comune. L'ereditarietà svolge un ruolo molto importante nel determinare chi soffre di dermatite atopica. Le persone con diagnosi di dermatite atopica hanno molte più probabilità di sviluppare altri disturbi atopici, tra cui allergie e asma..

La dermatite atopica è una malattia della pelle comune nei bambini, che causa aree irregolari di arrossamento, di solito sulle guance e sul mento.

Dermatosi palmare-plantare giovanile

I bambini con eczema, asma e febbre da fieno sono particolarmente sensibili alla dermatosi plantare giovanile. La dermatosi plantare giovanile provoca una combinazione di determinate condizioni, come il sudore, l'essiccazione e lo sfregamento delle gambe. A volte la causa di questo tipo di dermatosi sono le scarpe sintetiche, il materiale delle scarpe è realizzato in nylon o vinile, poiché impediscono l'essiccazione delle gambe.

Dermatite allergica da contatto

La dermatite allergica da contatto è una reazione cutanea che si verifica dopo il contatto con una sostanza offensiva. Le sostanze irritanti comuni includono prodotti profumati, gioielli contenenti nichel, gomma, candeggina e disinfettanti per le mani..

La pelle affetta da dermatite allergica da contatto può essere rossa, pruriginosa, gonfia e calda al tatto. Possono formarsi fiale riempite con un liquido trasparente. Questi segni e sintomi sono il risultato di una risposta allergica. Un altro nome per la dermatite allergica da contatto è l'eczema da contatto allergico..

Nella foto a sinistra, la mano dopo il tatuaggio all'henné, l'henné stesso è sicuro per la salute umana, ma la ragazza era allergica a uno dei componenti della vernice.

Dermatite da contatto

La dermatite da contatto con nichel provoca un'eruzione cutanea rossa pruriginosa che ricorda l'eczema. In questa foto, appare intorno all'ombelico dopo che la pelle della persona lesa ha toccato una chiusura in metallo sui jeans o una fibbia in metallo da una cintura. Un'eruzione cutanea può apparire contemporaneamente su ginocchia e gomiti. Le lesioni rosse e pruriginose possono essere mitigate dai corticosteroidi topici..

Dermatite da contatto infantile

Il modo migliore per curare ed evitare questo tipo di dermatite da contatto è evitare qualsiasi contatto con il nichel. L'esposizione al nichel per diverse ore al mese è sufficiente per far riapparire la dermatite. Le persone con dermatite da contatto al nichel dovrebbero evitare jeans con bottoni in metallo, gioielli contenenti nichel e piercing all'orecchio o al corpo..

Cercariosis

Un'eruzione eritematosa (arrossata) può causare prurito, bruciore o formicolio. Piccole bolle possono apparire da pochi minuti a diversi giorni dopo il contatto con i parassiti. Il prurito del nuotatore può durare poco più di una settimana, ma alla fine scomparirà.

Il prurito del nuotatore di solito non richiede cure mediche. Il trattamento del prurito di un nuotatore può includere l'uso di creme per ridurre il dolore e il prurito. La crema cortisosteroide è un'opzione. Un bagno contenente sali di Epsom, bicarbonato di sodio o farina d'avena colloidale sarà un sedativo. Impacchi freddi applicati sulla pelle possono aiutare a ridurre i sintomi della pelle irritata..

Dermatite allergica

Descrizione

La dermatite allergica è una patologia di natura allergica, che si manifesta come reazione del sistema immunitario a un irritante (allergene). Molto spesso, la malattia si sviluppa in persone predisposte a reazioni allergiche, che si verificano a causa di malfunzionamenti nel sistema immunitario.

La dermatite allergica, la cui foto è possibile vedere di seguito, può essere localizzata in diverse parti della pelle. Rossori, vesciche e desquamazione rossa possono apparire su collo, viso, braccia, gambe, schiena, cuoio capelluto e così via. Adulti e bambini possono soffrire di disturbi.

La malattia si basa su una reazione allergica di un'azione lenta, quindi può svilupparsi sia in poche ore che tra due o tre settimane. Molto spesso, la malattia è causata da sostanze chimiche, medicine, polline di piante, succo o altre sostanze..

A seconda dell'allergene, la dermatite allergica può essere:

Quale medico dovrei contattare?

Se sulla pelle appare un'eruzione cutanea, che è accompagnata da prurito, gonfiore o altri sintomi spiacevoli, è necessario visitare un dermatologo. Il medico diagnostica la malattia ed esclude lo sviluppo di altre patologie che presentano sintomi simili. Affinché il trattamento sia efficace, è importante identificare l'allergene. Per questo motivo, sarà possibile eliminare o ridurre il contatto con lui. Quando la dermatite allergica è apparsa sul viso, sulle mani o su altre parti del corpo, è necessaria una consulenza allergologica.

Dermatite allergica negli adulti: cause e tipi

La dermatite allergica negli adulti si sviluppa a causa della prolungata esposizione al corpo con un allergene. Una caratteristica di questa reazione allergica è che non sono gli anticorpi a prenderne parte, ma le cellule immunitarie chiamate linfociti. Tendono ad accumularsi nella posizione dei fuochi.

A volte un allergene è molto piccolo e non può causare lo sviluppo di dermatiti allergiche. Ma quando entra nel flusso sanguigno, interagisce con le proteine ​​del sangue. Di conseguenza, si formano composti che sono considerati dal corpo come allergeni..

A seconda delle caratteristiche del decorso della malattia, si distinguono le seguenti fasi della dermatite allergica:

Le ragioni

La dermatite allergica, le cui cause possono essere diverse, preoccupa sia gli uomini che le donne. Si basa su una reazione allergica, quindi molto spesso colpisce le persone con ipersensibilità o predisposizione ereditaria.

I principali fattori che causano la dermatite allergica della pelle includono:

contatto con prodotti chimici (prodotti chimici domestici, insetticidi);

cosmetici (tinture per capelli, crema per le mani, mascara e così via);

stress ed esperienze nervose.

Un allergene può entrare nel corpo umano in diversi modi:

attraverso il sistema respiratorio;

attraverso iniezione intramuscolare o endovenosa.

Phytodermatitis

La dermatite allergica negli adulti, che è causata dall'influenza di sostanze contenute nel succo, nei frutti o nel polline delle piante, è chiamata fitodermite. I rappresentanti di giglio, ranuncolo ed euforbia sono considerati piante altamente allergeniche. Le allergie possono verificarsi anche sugli agrumi e sulle singole piante d'appartamento, ad esempio la primula o le piante della primula di famiglia. La pelle a contatto con l'allergene diventa rossa, possono apparire bolle.

Dermatite da contatto

La dermatite allergica da contatto si sviluppa in caso di esposizione ripetuta a un irritante. Al primo contatto con il fattore irritante, inizia la cosiddetta fase di sensibilizzazione, durante la quale si forma l'immunità contro l'irritante per due settimane. Con il contatto ripetuto, si sviluppa un'allergia, come risposta immunitaria del corpo.

Molto spesso, la dermatite allergica da contatto appare sulle mani. L'allergene nella maggior parte dei casi è:

detersivo e altri prodotti chimici domestici;

sali di nichel, kolbat e altri metalli;

prodotti chimici utilizzati nell'edilizia, nella produzione o in altri settori.

Toxermia

La dermatite allergica tossica si sviluppa più spesso a seguito dell'assunzione di farmaci. Un allergene può entrare nel corpo attraverso iniezioni, tratto gastrointestinale o tratto respiratorio. Una reazione allergica, a seguito della quale appare un'eruzione cutanea sulla pelle, può provocare:

Gli stessi farmaci in persone diverse possono causare diverse reazioni e manifestazioni della malattia. L'eritema (arrossamento della pelle) può essere osservato sulle mani, nella zona inguinale e in altre aree. La mucosa orale può anche essere colpita..

Toxoderma è una malattia pericolosa. La dermatite allergica cutanea causata da farmaci può essere complicata dalla sindrome di Lyell. La malattia si manifesta di solito pochi giorni dopo l'interruzione dell'esposizione all'allergene. La pelle nei punti focali della malattia è coperta di vescicole, che scoppiano rapidamente e al loro posto si forma l'erosione. Inoltre, il paziente ha debolezza, febbre, mal di testa e altri sintomi. Nelle fasi gravi della malattia, fino al 90% della pelle può essere esfoliato, il che è pericoloso fatale.

Dermatite allergica nei bambini

Nella foto puoi vedere come appare la dermatite allergica nei bambini. I bambini di età diverse possono soffrire della malattia. Lo sviluppo di dermatite allergica atopica può indicare un malfunzionamento del sistema immunitario.

I principali fattori che causano la malattia nei bambini includono:

ambiente di vita ambientale sfavorevole;

A seconda dell'età del bambino, si distinguono tre fasi della dermatite allergica:

infantile. Nei bambini di età inferiore ai 2 anni, la dermatite allergica appare sulla fronte, sulle guance e sui glutei;

i figli di. I bambini di età compresa tra 2 e 12 anni si trovano spesso ad affrontare allergie, i cui fuochi, innanzitutto, sono localizzati sui gomiti e sotto le articolazioni del ginocchio;

adolescente. Ha gli stessi sintomi degli adulti.

Dermatite allergica nei neonati: caratteristiche

La dermatite allergica nei neonati può verificarsi:

Sotto forma di diatesi essudativa, che si manifesta con arrossamento della pelle e desquamazione. A causa del forte prurito, il bambino diventa irrequieto, può verificarsi una perdita di peso..

Sotto forma di eczema, che è accompagnato dalla comparsa di papule rosse riempite con un liquido chiaro.

La dermatite allergica nei bambini può svilupparsi a causa di un'alimentazione scorretta della madre o della sua assunzione di farmaci durante l'allattamento.

Classificazione della dermatite allergica secondo ICD 10

La dermatite allergica da ICD 10 ha la seguente classificazione:

L23.0 - i metalli hanno causato la malattia;

L23.1 - HELL causato da sostanze appiccicose;

L23.2 - allergia ai cosmetici;

L23.3 - una malattia causata dall'assunzione di farmaci;

L23.4 - dermatite da contatto, che è provocata dai coloranti;

L23.5 - allergia ai prodotti chimici;

L23.6 - pressione del cibo;

L23.7 - allergia alle piante (escluso il cibo);

L23.8 - dermatite causata da altri fattori;

L23.9 - Allergia cutanea di eziologia sconosciuta.

Poiché la malattia non ha una natura infettiva, non viene trasmessa da persona a persona. La dermatite allergica è una reazione del sistema immunitario a un irritante..

Solo un medico qualificato può diagnosticare la dermatite allergica e prescrivere il trattamento corretto. Non automedicare e visitare un medico prima di assumere qualsiasi farmaco o rimedio popolare.

Sintomi

Quando una persona sviluppa dermatite allergica, i sintomi della malattia possono essere diversi, dal rossore alla comparsa di bolle riempite con un liquido chiaro. La manifestazione della malattia dà a una persona molti inconvenienti, poiché non solo il tegumento della pelle ne soffre, ma l'intero organismo nel suo insieme.

Tra i principali sintomi della dermatite allergica negli adulti, vale la pena notare:

  • arrossamento
  • rigonfiamento;
  • la comparsa di bolle;
  • microjava piangenti;
  • prurito
  • bruciando;
  • la comparsa di squame secche al posto delle vesciche e così via.

La dermatite allergica, i cui sintomi negli adulti sono spesso simili alla forma acuta di eczema, complica la vita di una persona. Spesso il paziente è disturbato dal sonno, diventa irrequieto, ha mal di testa, debolezza e persino temperatura.

Quando appare la malattia per la prima volta, i sintomi compaiono nel sito di contatto con l'allergene. Con il contatto ripetuto con l'irritante, arrossamento della pelle, gonfiore e vesciche possono apparire in altre parti del corpo.

Dermatite allergica: sintomi negli adulti

La dermatite allergica è una reazione del corpo di un'azione ritardata, quindi i primi sintomi della malattia compaiono dopo un contatto prolungato della pelle con un allergene. In una persona che ha una maggiore sensibilità a un irritante, i segni di dermatite allergica compaiono in più fasi:

  • Innanzitutto, il rossore appare sulla pelle. Spesso c'è gonfiore del focus della malattia, nonché prurito o bruciore.
  • Nel tempo, le bolle si sono riempite di una forma liquida chiara nel sito di arrossamento. Potrebbero scoppiare presto. In questo caso, al loro posto si formano forme di erosione piangente. In questo caso, il trattamento non può essere ritardato, poiché il rischio di infezione.
  • In assenza di un trattamento adeguato, arrossamenti e vesciche si diffondono ad altre parti del corpo. Si verifica un'intossicazione del corpo, che si manifesta con febbre, debolezza, nausea, mal di testa e altri sintomi.

A seconda della posizione dei focolai della lesione e del tipo di malattia, la dermatite allergica (i sintomi e il trattamento negli adulti e nei bambini possono variare) possono verificarsi in diversi modi.

Dermatite allergica sulle mani

Sulle mani, la dermatite allergica da contatto si manifesta più spesso, i cui segni differiscono dalle altre forme della malattia. L'allergene più comune in questo caso è un prodotto chimico, compresi prodotti chimici domestici, detergenti e sali di metallo..

Con lo sviluppo della pressione sanguigna sulle mani, si osservano i seguenti sintomi:

  • arrossamento della pelle;
  • ispessimento dell'epidermide;
  • pelle screpolata.

Quasi sempre, le mani con dermatite allergica sono molto pruriginose e pruriginose. Nella maggior parte dei casi, la pelle diventa secca e inizia a staccarsi. A volte compaiono piccole papule sulle mani, che si fondono in grandi vesciche nel tempo. Loro, come bolle in altre aree, esplodono e crosta secca.

Dermatite allergica sul viso

La dermatite allergica sul viso, un prurito in cui interrompe il sonno di una persona e il normale funzionamento, procede a seconda del grado di danno alla pelle. Nella maggior parte dei casi, il paziente è preoccupato per:

  • macchie rosse sul viso;
  • grave gonfiore;
  • la comparsa di vescicole e papule;
  • bruciore o prurito grave.

La malattia può anche manifestarsi come una lesione della mucosa, quindi la pressione sanguigna sul viso è spesso accompagnata da lacrimazione, arrossamento degli occhi e naso che cola. Il pericolo della malattia sta nel fatto che le cicatrici possono rimanere al posto delle vesciche.

Dermatite allergica negli occhi

C'è una pressione sanguigna negli adulti negli occhi a causa di una reazione allergica a mascara, ombretto o altri cosmetici. I primi sintomi della malattia sono arrossamento e gonfiore delle palpebre, nonché pelle localizzata da vicino. A causa del forte prurito e bruciore, una persona non riesce a dormire normalmente, diventa irrequieta e irritabile.

Sintomi di toxidermia

La tossidermia è considerata il tipo più pericoloso di dermatite allergica. Se sei allergico ai farmaci, sulla pelle appare un'eruzione vescicolare o papulare. Inoltre, si può osservare:

  • danno alla mucosa (molto spesso la bocca, meno spesso i genitali);
  • la formazione di grandi macchie erimatiche;
  • la comparsa di placche purulente sulla pelle;
  • un aumento di vescicole e papule.

La temperatura nella dermatite allergica si verifica più spesso con lo sviluppo di complicanze - la sindrome di Lyell. In questo caso, le condizioni del paziente peggiorano. Soffre di mal di testa, brividi, debolezza e vomito. Nel corso dello sviluppo della malattia, dal 10 al 90% dell'epidermide può esfoliare, il che è pericoloso con esito fatale.

Dermatite allergica: sintomi nei bambini

In un bambino, i sintomi della dermatite allergica dipendono dalla sua età. Nei bambini di età inferiore a 1,5 anni, i primi segni della malattia si manifestano generalmente con un leggero rossore sulle guance e sui glutei. Dopo che la pelle sulla parte posteriore della testa inizia a staccarsi.

Un'eruzione cutanea di acne rossa nei bambini piccoli può diffondersi in tutto il corpo, ma è spesso localizzata:

  • sul retro;
  • sul cuoio capelluto;
  • sulle mani;
  • sulle guance.

Se la malattia non viene curata, l'eruzione cutanea inizierà a trasformarsi in vescicole che esploderanno. L'epidermide nei focolai della malattia diventerà ruvida. Dal momento che la dermatite allergica prude, provoca gravi sofferenze al bambino.

Un'eruzione cutanea con dermatite allergica nei bambini dai 2 ai 12 anni può diffondersi in tutto il corpo. Spesso, piccoli focolai della malattia, che sono localizzati sotto le articolazioni del ginocchio e del gomito, sul collo o sulla parte superiore del torace, aumentano rapidamente di dimensioni e si fondono l'uno con l'altro. I bambini di questa età graffiano sempre le manifestazioni di dermatite, a seguito delle quali compaiono peeling e croste secche.

I sintomi e il trattamento della dermatite allergica nei bambini adolescenti non differiscono dalle manifestazioni della malattia nei pazienti adulti.

Se i primi sintomi compaiono in un adulto o in un bambino, dovresti consultare un dermatologo. Dopo aver superato una visita medica e test speciali, il medico prescriverà il trattamento.

Diagnostica

La diagnosi di dermatite allergica inizia con un esame del paziente da parte di un dermatologo, nonché un'anamnesi. Nella maggior parte dei casi, il medico dopo un esame visivo può diagnosticare la malattia. Ma per escludere altre malattie con sintomi simili, è necessario determinare l'allergene.

A volte è difficile per una persona capire a cosa serve l'allergia, specialmente se i punti focali della pressione sanguigna si trovano in diverse parti del corpo. Il medico effettua un sondaggio dettagliato e quindi effettua test speciali che aiutano a determinare l'irritante. Questo aiuta a interrompere il contatto con l'allergene e ad iniziare un trattamento efficace..

Se si è sviluppata la dermatite allergica, gli esami del sangue per il contenuto di immunoglobuline possono confermare la natura allergica della malattia. Il paziente deve superare un esame del sangue generale e biochimico, nonché sottoporsi ad altri studi e test medici per valutare la salute generale del paziente. A volte, per la diagnosi, è necessaria la consultazione di tali specialisti:

Con dermatite allergica negli occhi, un oculista può anche aver bisogno di una consultazione.

Come inizia la diagnosi di dermatite allergica?

Dopo un esame visivo e un'anamnesi, il paziente viene inviato a donare sangue per immunoglobuline. Questa analisi medica ci consente di stabilire che il sangue contiene una maggiore quantità di immunoglobuline, indicando la natura allergica della malattia.

Il paziente esegue anche un esame del sangue generale. Un aumento del numero di eosinofili, linfociti e VES indica lo sviluppo di dermatiti allergiche. Un esame del sangue biochimico aiuta a valutare le condizioni dei reni, del fegato e di altri organi. La forma trascurata della malattia è spesso accompagnata da intossicazione del corpo e questa analisi ci consente di determinarlo..

Per garantire che i risultati non siano errati, 5 giorni prima del test, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci contenenti corticosteroidi.

Definizioni di allergeni

Un ruolo chiave nella diagnosi della dermatite allergica viene eseguito da test speciali che aiutano a determinare l'allergene. A volte, a seconda della posizione dei fuochi della malattia, non è difficile capire quale sostanza abbia causato una reazione simile. Ma in alcuni casi, una persona non indovina nemmeno cosa sia un allergene. Il paziente può richiedere arrossamenti e vesciche sulle mani non dalla crema, dal momento che lo aveva usato prima. Ma per stabilire ciò, un test speciale sarà sicuramente di aiuto. E, come sapete, la migliore prevenzione della malattia è l'esclusione del contatto con un allergene.

Test allergico

Il modo più semplice per determinare un irritante è sottoporsi a un test allergologico. Soluzioni di allergeni comuni, nonché acqua sterile, vengono iniettate nella pelle di una persona. Nel sito dell'iniezione dello stimolo appariranno arrossamenti o altre manifestazioni di allergia. Il sito di iniezione di acqua sterile deve rimanere invariato.

Test di applicazione

I test di applicazione aiutano a diagnosticare la dermatite allergica. Grazie a loro, puoi testare dozzine di allergeni e determinare con precisione l'irritante. Un test viene eseguito utilizzando un nastro adesivo speciale nella seguente sequenza:

Un nastro adesivo con un allergene è attaccato alla schiena o in un altro posto invisibile.

Lasciato per 48 ore.

Viene verificata una reazione allergica. A volte possono apparire vesciche o arrossamenti immediatamente dopo aver fissato il nastro di prova.

Tutti i segni di allergie per testare gli allergeni di solito scompaiono subito dopo aver rimosso il nastro..

Test di scarificazione

Un altro metodo per determinare l'allergene è condurre un test di screening. Per condurre un test medico sull'avambraccio del paziente, vengono eseguite diverse incisioni superficiali con un bisturi. Di solito il loro numero è uguale al numero di allergeni. Eventuali allergeni vengono applicati alle incisioni e attendono una reazione..

Altri esami e analisi

A volte la diagnosi di dermatite allergica comprende una gamma più ampia di studi clinici. Se il paziente soffre di malattie della ghiandola tiroidea, gli viene prescritto il passaggio di studi appropriati. Ciò è necessario al fine di escludere altre malattie dell'infiammazione della pelle, che possono essere causate da violazioni di questo organo.

Se si sviluppa una reazione allergica atipica, il medico può prescrivere una biopsia dell'area interessata dell'epidermide. Inoltre, a volte il paziente deve sottoporsi a tali esami:

lipidogramma - un esame del sangue per il colesterolo in esso;

emostasiogramma - test di coagulazione del sangue.

Tutti i test e le analisi sono prescritti dal medico, a seconda dello stadio della malattia, delle sue caratteristiche e delle possibili complicanze, nonché della disponibilità di attrezzature mediche in ospedale.

Trattamento

La dermatite allergica ha sintomi spiacevoli, quindi la maggior parte delle persone non ritarda il trattamento. Il rossore e il prurito, che quasi sempre accompagnano questa malattia, influenzano notevolmente la qualità della vita. Le manifestazioni della malattia non solo causano disagio al paziente, ma limitano anche le sue azioni (ad esempio, essere in luoghi pubblici). Il trattamento della dermatite allergica su viso, schiena, braccia consiste in diverse fasi importanti:

eliminazione del contatto con l'allergene;

l'uso di preparati topici per ripristinare la pelle;

prendendo antistaminici.

Le caratteristiche del trattamento della dermatite allergica dipendono dalle caratteristiche del decorso, dalla gravità e da altri fattori individuali. Nella maggior parte dei casi vengono prescritti farmaci ormonali: unguenti con corticosteroidi. La dermatite allergica, il cui trattamento negli adulti non è molto diverso dai bambini, presenta sintomi spiacevoli, quindi le azioni terapeutiche mirano necessariamente a eliminarli.

Ma prima di iniziare il trattamento, è necessario interrompere il contatto con l'allergene. Altrimenti, l'assunzione di farmaci non porterà il risultato desiderato. Nella maggior parte dei casi, la malattia può essere curata a casa. Il ricovero in ospedale è necessario solo con lo sviluppo di una grave complicanza della tossidemia - la sindrome di Lyell.

Un trattamento efficace può essere prescritto solo da un medico, quindi se compaiono sintomi di dermatite allergica, è necessario visitare un dermatologo e sottoporsi a un esame. La medicina tradizionale ha molte ricette per trattare questo disturbo, ma prima di controllare l'efficacia di qualsiasi rimedio, consultare un medico. Altrimenti, rischi di complicare il decorso della malattia.

Trattamento della dermatite allergica negli adulti

La dermatite allergica, i cui sintomi e il cui trattamento dipendono dal tipo di malattia, possono manifestarsi in forma acuta o cronica. Indipendentemente da ciò, prima di tutto, è necessario rimuovere il contatto con l'allergene. L'irritante per la pelle viene lavato via con acqua o pulito con un panno umido. Il medico prescrive anche antistaminici all'interno, che aiutano ad alleviare i sintomi spiacevoli, inclusi arrossamento, gonfiore e prurito..

Trattamento locale

Il trattamento della dermatite allergica negli adulti, come i bambini, dovrebbe essere completo. Il più efficace è l'uso di medicinali locali, disponibili sotto forma di:

Se viene diagnosticata una dermatite allergica, il trattamento con unguento o un altro farmaco topico è più efficace. Molto spesso vengono utilizzati pomate con corticosteroidi. L'acido borico fa parte di essi, quindi hanno un effetto ammorbidente sulla pelle. Unguenti e creme alleviano perfettamente il gonfiore, eliminano i rossori e alleviano il prurito intollerabile. Nei casi in cui l'assunzione di tali farmaci è controindicata, vengono selezionati moderni farmaci non ormonali.

Se la dermatite allergica è accompagnata dalla comparsa di vescicole e dall'erosione piangente, vengono utilizzati agenti antisettici. Vengono anche utilizzati impacchi bagnati. Le lesioni cutanee possono essere ingrassate con un verde brillante, ma lo iodio non può essere utilizzato. Se la pelle interessata rimane asciutta, puoi usare paste neutre, talco e polveri speciali. In ogni caso, i fuochi della malattia non devono essere lavati con sapone o altri detergenti..

Caratteristiche del trattamento della dermatite allergica negli adulti

Il trattamento della dermatite allergica negli adulti, la cui foto puoi vedere di seguito, dipende dal tipo di malattia. È importante eliminare completamente il contatto con lo stimolo:

Per le allergie alimentari, rifiuta di usare cibi proibiti.

Se l'irritante è una sostanza chimica, utilizzare dispositivi di protezione (guanti, respiratori).

Se le allergie sono causate da prodotti chimici domestici, prodotti per la cura personale o cosmetici, vale la pena scegliere prodotti ipoallergenici..

Evitare il contatto con piante allergeniche in caso di fitoderma.

Interrompere l'assunzione di farmaci se si è sviluppata dermatite allergica tossica.

I farmaci antinfiammatori, spesso non steroidei, sono prescritti per alleviare l'infiammazione. Se si è verificata un'infezione, il trattamento per la dermatite allergica nelle braccia, nel viso, nella schiena o nel collo dovrebbe includere antibiotici. Prima di prescrivere qualsiasi agente antibatterico, viene eseguito un test allergologico per escludere un deterioramento della salute.

Le iniezioni per la dermatite allergica sono prescritte in caso di intossicazione del corpo. Molto spesso si tratta di tiosolfato di sodio o Laticort. Per purificare il corpo, il medico può prescrivere carbone attivo. Se la dermatite allergica è causata da disturbi nervosi o stress, il trattamento include sedativi. Nel caso in cui la dermatite sul viso abbia una complicazione sotto forma di congiuntivite, vengono prescritti colliri o pomate con idrocortisone.

Trattamento toxidermia

La caratteristica principale del trattamento della dermatite allergica tossica è che prima bloccano l'azione del farmaco che ha causato l'allergia, quindi rimuovono i suoi residui dal corpo. Il resto del trattamento non è diverso dagli altri tipi di pressione sanguigna..

Con lo sviluppo della sindrome di Lyell, il trattamento comprende le seguenti azioni:

Il paziente viene posto nell'unità di terapia intensiva.

Sono prescritte alte dosi di farmaci glucocorticoidi..

Effettuare un ciclo di trattamento con antistaminici.

Purifica il corpo con contagocce endovenosi.

Nutrizione appropriata

La nutrizione per la dermatite allergica deve essere attentamente studiata. È necessario escludere dalla dieta prodotti con maggiore allergenicità. Questi prodotti includono:

Pesce e frutti di mare;

bacche e frutti rossi.

Dovresti anche limitare l'uso di dolci, latte intero, spezie e una varietà di salse. La dieta per la dermatite allergica negli adulti proibisce l'uso di fritti, affumicati e piccanti.

Per accelerare il processo di guarigione, il menu per la dermatite allergica dovrebbe includere i seguenti alimenti e piatti:

latticini a basso contenuto di grassi;

Trattamento della dermatite allergica durante la gravidanza

Se la dermatite allergica si è sviluppata durante la gravidanza, il trattamento deve essere effettuato sotto la supervisione di un medico. Il principio del trattamento non differisce dal trattamento della pressione sanguigna negli adulti, ovvero sono prescritti pomate o creme per applicazione topica, nonché antistaminici. Ma qualsiasi farmaco dovrebbe essere selezionato dal medico, poiché l'assunzione di alcuni farmaci può avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto e sulla gravidanza in generale.

Trattamento della dermatite allergica nei bambini

La dermatite allergica, il cui trattamento nei bambini ha principi simili al trattamento di questo disturbo negli adulti, provoca ansia nei bambini a causa di un forte prurito. Dopo aver eliminato il contatto cutaneo con l'allergene, le aree interessate della pelle devono essere pulite con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool.

Il trattamento della dermatite allergica nei bambini viene effettuato nella maggior parte dei casi con l'aiuto di farmaci locali. Può essere unguenti con corticosteroidi, che hanno un effetto antistaminico sul corpo. Creme e unguenti con acido borico aiutano ad alleviare rapidamente i sintomi, sebbene il trattamento di questa malattia nei bambini di solito richieda molto tempo. Se il bambino soffre di un forte prurito, il medico può prescrivere compresse di gluconato di calcio. Per aiutare la pelle danneggiata a recuperare più velocemente, vengono utilizzati unguenti idratanti.

La nutrizione di un bambino con dermatite allergica dovrebbe anche escludere l'assunzione di prodotti altamente allergenici. Se il bambino sta ancora allattando al seno, è necessario monitorare la madre per la nutrizione. I rimedi popolari per il trattamento della dermatite allergica nei bambini sono meglio non usare affatto o dopo aver consultato un medico.

Farmaco

Una persona che per prima cosa incontra un'allergia, che si manifesta con eruzioni cutanee, si chiede come trattare la dermatite allergica. Il trattamento completo di questo disturbo di solito richiede un lungo periodo. Per alleviare i sintomi spiacevoli ed eliminare la causa dell'allergia, al paziente vengono prescritti farmaci sia esterni che interni.

Gli antistaminici con dermatite allergica bloccano la produzione di istamina, riducendo così eruzioni cutanee, arrossamenti, gonfiore della pelle, erosione inzuppata e altri sintomi.

Un ruolo importante nel trattamento della dermatite allergica è svolto dalle medicine locali. Sono disponibili in varie forme farmacologiche:

Se la dermatite è accompagnata da erosione imbevuta, il medico prescrive pomate e creme ormonali. Gli unguenti con corticosteroidi possono essere potenti (prescritti in casi gravi) o deboli. In rari casi, i corticosteroidi sono prescritti in compresse orali.

I farmaci locali non ormonali non solo alleviano i sintomi, ma hanno anche effetti antinfiammatori, antimicotici e antisettici. Contribuiscono alla guarigione delle ferite e idratano la pelle, migliorandone le capacità rigenerative. I trattamenti non ormonali più popolari per la dermatite allergica sono:

Molte creme e unguenti hanno effetti anti-infiammatori. In caso di grave infiammazione, il medico può prescrivere antibiotici per dermatite allergica per somministrazione orale sotto forma di compresse, sciroppi o altre forme farmacologiche. Con la toxidermia, anche il corpo viene pulito, quindi il corso del trattamento può includere l'uso di carbone attivo, Enterogel, Diosmectite e altri enterosorbenti

Antistaminici

Poiché la pressione sanguigna è una manifestazione di una reazione allergica, sono necessari antistaminici per trattarla. La particolarità di questi farmaci è che bloccano la produzione di istamina, che provoca i sintomi della malattia. Gli antistaminici sono spesso prescritti in compresse per somministrazione orale. Nelle forme gravi della malattia, il medico può prescrivere iniezioni, perché quando il farmaco viene somministrato per via intramuscolare, inizia ad agire in pochi minuti.

A seconda della gravità della malattia, dell'insorgenza dei sintomi e delle caratteristiche individuali del corpo, il medico può prescrivere antistaminici di prima, seconda o terza generazione.

I farmaci di prima generazione hanno un'azione rapida, ma hanno una serie di spiacevoli effetti collaterali, tra cui sonnolenza e allucinazioni. Questi farmaci includono:

La seconda generazione di farmaci non ha così tanti effetti collaterali, ma è controindicata per le persone con malattie cardiache e pazienti anziani. Questi includono:

Gli antistaminici di terza generazione sono ammessi per le persone con varie malattie croniche. I più comuni sono:

La dermatite atopica nei bambini viene anche trattata con antistaminici di terza generazione. Nella maggior parte dei casi, l'uso di questi farmaci è assolutamente sicuro, quindi a volte vengono prescritti durante la gravidanza..

Farmaci topici ormonali

Il medico prescrive una crema ormonale o unguento per dermatite allergica con un forte processo infiammatorio che accompagna la malattia e l'erosione umida, nonché nei casi in cui i farmaci non ormonali sono inefficaci.

Gli unguenti con corticosteroidi seccano bene la pelle, eliminano il processo infiammatorio e accelerano la guarigione della ferita. Questi farmaci non sono usati per trattamenti a lungo termine. Il corso di applicazione della crema ormonale non può superare le 2 settimane. L'uso di tali farmaci è possibile solo come indicato e sotto la supervisione di un medico..

I seguenti farmaci appartengono al corticosteroide:

Nella maggior parte dei casi, i farmaci ormonali non vengono utilizzati per trattare la dermatite allergica sul viso. Un'eccezione può essere l'idrocortisone, prescritto per la comparsa dell'erosione umida.

Farmaci esterni non ormonali

La crema non steroidea per la dermatite allergica, così come altre forme di tali farmaci, hanno un effetto complesso sulla pelle. A seconda della composizione, i preparati esterni privi di ormoni hanno i seguenti effetti:

Inoltre, possono includere sostanze che hanno un effetto antistaminico (Gistan). L'uso di tali unguenti per la dermatite allergica aiuta a liberarsi da prurito, bruciore e pelle secca, che provoca disagio. I farmaci aiutano a curare crepe e ferite, ripristinare l'epidermide e idratare.

I medicinali esterni che non contengono ormoni includono:

Le creme non ormonali vengono utilizzate per i bambini, poiché non hanno praticamente controindicazioni e la maggior parte di esse può essere utilizzata per i bambini. L'unguento allo zinco per la dermatite allergica ha un effetto essiccante, nonché antifungino e antisettico. Pertanto, unguento di zinco e altri preparati contenenti zinco sono prescritti ai bambini per curare la pressione sanguigna, che è accompagnata dal pianto.

Se non sai come trattare la dermatite allergica nei bambini, consulta un medico che sceglierà farmaci sicuri ed efficaci.

Se la dermatite allergica è causata dall'assunzione di farmaci, è necessario pulire il corpo con enterosorbenti. In questo caso, si raccomanda anche di assumere complessi di vitamine e minerali e preniotici per ripristinare la microflora intestinale.

Rimedi popolari

Il trattamento della dermatite allergica richiede un approccio integrato. L'eliminazione della malattia può essere effettuata sia con farmaci usati internamente, sia con farmaci per il trattamento locale. Se si è sviluppata la dermatite allergica, anche i rimedi popolari possono venire in soccorso..

Per alleviare il prurito, il bruciore e anche ridurre altri sintomi spiacevoli, applicare un trattamento locale con rimedi popolari sotto forma di:

asciugandosi con decotti di erbe;

appliques e così via.

L'olio di olivello spinoso per la dermatite allergica viene utilizzato per preparare un unguento fatto in casa. Inoltre, la medicina tradizionale offre ricette per decotti di erbe per somministrazione orale. Di solito si tratta di piante medicinali che hanno proprietà antinfiammatorie e antisettiche.

Il trattamento della dermatite allergica negli adulti con rimedi popolari può essere effettuato solo sotto la supervisione di un medico, poiché anche le ricette di medicina alternativa hanno controindicazioni e in alcuni casi possono provocare un aggravamento del decorso della malattia o lo sviluppo di complicanze.

Erbe per la dermatite allergica

Le erbe medicinali per la dermatite allergica vengono utilizzate per preparare:

decotti e infusi per ingestione;

comprime e asciuga le medicazioni;

Le erbe più comuni utilizzate per combattere la malattia negli adulti sono:

Il trattamento a base di erbe locali può accelerare l'eliminazione del processo infiammatorio, la guarigione delle ferite e la rigenerazione delle cellule danneggiate. Inoltre, una serie di dermatiti allergiche ha un effetto antisettico, che impedisce la diffusione dell'infezione.

Se non sai come trattare la pressione sanguigna, non correre a ricorrere all'aiuto di piante medicinali. Alcuni di loro sono velenosi, ad esempio celidonia, e richiedono un uso molto attento, quindi è meglio non usarli senza le istruzioni del medico. Ma la camomilla, una stringa o un tè dalle foglie di ribes, se non aiutano a sbarazzarsi della malattia, non causeranno sicuramente danni alla salute.

Trattamento locale

Il più efficace è il trattamento locale della dermatite allergica a casa. Per fare questo, i fuochi della malattia vengono cancellati con decotti di erbe medicinali e vengono preparati anche impacchi, lozioni e unguenti.

L'unguento all'olivello spinoso guarisce bene l'epidermide danneggiata, nutre e idrata, contribuendo a una pronta guarigione. Ma è meglio rifiutare di applicare la pappa dalla cipolla o dall'aglio, poiché bruciare le verdure può causare ancora più irritazione alla pelle.

Il sapone di catrame per la dermatite allergica viene spesso usato per il trattamento. Il sapone di catrame, che può essere acquistato o preparato in modo indipendente, ha un effetto antimicrobico e antinfiammatorio. Stimola anche la circolazione sanguigna, che accelera il ripristino della pelle. È solito:

per massaggi con lo sfregamento;

È vietato l'uso del sapone di catrame con un forte processo infiammatorio, che è accompagnato da un'erosione imbevuta.

Il trattamento alternativo per la dermatite allergica viene utilizzato come adiuvante e solo dopo aver consultato un medico. Le ricette di medicina alternativa non vengono utilizzate per l'automedicazione, in modo da non aggravare la malattia. Per il trattamento della dermatite allergica nei bambini, i rimedi popolari non dovrebbero essere usati senza il parere di un medico.

MedGlav.com

Elenco medico delle malattie

Lesioni allergiche della pelle. Prurito della pelle Orticaria. Eczema. Eritema et al.

LESIONI ALLERGICHE DELLA PELLE.

Prurito della pelle.


Questa sensazione provoca la necessità di pettinare la pelle. Nella maggior parte dei casi, è di natura neuroallergica..
Può essere un sintomo di varie malattie della pelle (eczema, orticaria, scabbia, ecc.) O di una malattia della pelle indipendente (il cosiddetto prurito idiopatico). Nel primo caso, dopo l'esame del paziente, vengono rivelati i sintomi delle corrispondenti dermatosi e, con prurito idiopatico, questi sintomi sono assenti.

Quadro clinico .

  • Sulle aree pruriginose della pelle ci sono solo escoriazioni puntuali o lineari (pettini).
  • Con prurito persistente, si nota spesso un cambiamento nelle unghie delle mani: una lucentezza speculare della loro superficie (unghie lucidate), rigidità del bordo libero.
  • In alcuni pazienti, il prurito è complicato da piodermite.
  • Il prurito può essere persistente o parossistico. Il prurito di solito peggiora la sera, quando può diventare insopportabile.

Distingue tra prurito generalizzato e localizzato.

Prurito generalizzato può essere dovuto a intolleranza alimentare (prurito alimentare - da cibi piccanti, carni affumicate, funghi, carne di maiale, ecc.), sensibilizzazione ai farmaci (prurito da farmaci - da antibiotici, sulfamidici, ecc.), una reazione ai cambiamenti della temperatura esterna (prurito freddo e calore prurito). Nella vecchiaia, il prurito può essere il risultato della pelle secca a causa della ridotta funzione delle ghiandole sebacee (prurito senile). Spesso, il prurito generalizzato è una conseguenza di gravi malattie generali - epatite, diabete mellito, leucemia, linfogranulomatosi, neoplasie maligne, ecc., Tuttavia, può precedere a lungo le tipiche manifestazioni cliniche della malattia di base. Prurito generalizzato può essere osservato in varie malattie neuropsichiche (nevrosi, psicosi maniaco-depressiva).

Prurito localizzato più spesso colpisce la regione anogenitale (prurito anale, proto scroto, prurito vulvare) e il cuoio capelluto. Insieme ai citati fattori eziologici, il prurito localizzato è spesso provocato da cause locali (emorroidi, invasione elmintica, proctite, prostatite, leucorrea, candidosi, seborrea, ecc.). Il prurito localizzato è generalmente parossistico..
I pazienti con prurito sono sottoposti a un esame approfondito alla ricerca della causa della malattia..


TRATTAMENTO ITCH.

  • Eliminazione del fattore eziologico, trattamento della malattia di base,
  • Dieta fastidiosa,
  • sedativi,
  • Antistaminici,
  • Bagni caldi, sospensioni agitate o salviette imbevute di alcol con mentolo e anestesia,
  • Crema alla difenidramina, unguenti corticosteroidi.

previsione. Una cura completa dipende dalla possibilità di eliminare il fattore causale, in particolare dalla prognosi della malattia che ha causato prurito.

ORTICARIA.


Questa è una malattia allergica caratterizzata dalla formazione di vesciche sulla pelle e sulle mucose..

Eziologia, patogenesi.
I fattori eziologici che determinano lo sviluppo dell'orticaria sono suddivisi in esogeni (fisici, termici, meccanici, chimici, ecc.) Ed endogeni (processi patologici negli organi interni, disturbi del sistema nervoso).
La patogenesi in tutti i casi ha molti collegamenti comuni..
I fattori eziologici causano l'accumulo nei tessuti di sostanze chimicamente attive come l'istamina, che aumentano la permeabilità delle pareti vascolari, espandono i capillari, provocando gonfiore del derma papillare, causando la comparsa di vesciche.

Il ruolo degli allergeni può essere svolto da prodotti proteici divisi in modo incompleto, tossine (cibi avariati, digeriti in modo incompleto), sostanze tossiche formate durante la colite e insufficienza renale. È possibile un'allergia batterica. Un ruolo importante nella patogenesi dell'orticaria è svolto dai disturbi funzionali del sistema nervoso, in particolare quello autonomico. In particolare, l'orticaria colinergica si sviluppa durante l'eccitazione nervosa ed è causata dal rilascio di acetilcolina nei tessuti sotto l'influenza dell'irritazione del sistema nervoso parasimpatico.

Quadro clinico .
Sulla pelle (mucose meno spesso) essudative, sterili, epicamericane, essudative, vesciche, gonfie, dense, rosa intenso, che si innalzano al di sopra del livello della pelle, di varie dimensioni (con un diametro da 0,5 a 10-15 cm) e contorni (rotondi, grossolani e ecc.), spesso con una zona di sbiancamento al centro. Le vesciche scompaiono (a volte dopo alcuni minuti) senza lasciare traccia.

Orticaria acuta caratterizzato da un inizio improvviso, la comparsa di forte prurito, bruciore ed eruzioni cutanee su qualsiasi parte della pelle, nonché sulle mucose delle labbra, della lingua, del palato molle, della laringe. L'orticaria acuta è spesso causata da allergie ai farmaci o agli alimenti, somministrazione parenterale di farmaci, sieri, vaccini, trasfusioni di sangue.

L'edema acuto limitato di Quincke (orticaria gigante) è anche caratterizzato dall'improvviso sviluppo di edema limitato della pelle (mucosa) e tessuto adiposo sottocutaneo del viso (labbra, guance, palpebre, ecc.) O genitali. In questo caso, la pelle diventa densamente elastica, bianca, meno spesso rosa. Le sensazioni soggettive sono di solito assenti. Dopo alcune ore o 1-2 giorni, il gonfiore si attenua.
Forse una combinazione di edema di Quincke con orticaria ordinaria. Con l'edema che si sviluppa nella laringe, sono possibili la stenosi e l'asfissia.

Orticaria recidivante cronica di solito si sviluppa sullo sfondo di una sensibilizzazione prolungata a causa di focolai di infezione cronica (tonsillite, colecistite, annessite, ecc.), attività compromessa del tratto gastrointestinale, fegato, ecc..
Le ricadute della malattia, caratterizzate dalla comparsa di vesciche in varie aree della pelle, sono sostituite da remissioni di varie durate.
Durante un attacco, sono possibili mal di testa, debolezza, febbre, artralgia, con gonfiore della mucosa del tratto gastrointestinale: nausea, vomito, onore. Il prurito doloroso può essere accompagnato da insonnia, disturbi nevrotici..

Orticaria solare - una varietà di fotodermatosi; si sviluppa nelle persone che soffrono di malattie del fegato e alterato metabolismo della porfirina con grave sensibilizzazione ai raggi ultravioletti. Le donne si ammalano più spesso. La malattia è caratterizzata dalla comparsa di eruzioni cutanee in aree aperte della pelle (viso, mani, ecc.). La stagionalità (primavera-estate) è caratteristica. Con un'esposizione prolungata al sole, le eruzioni cutanee possono essere accompagnate da una reazione generale del corpo sotto forma di insufficienza respiratoria e attività cardiaca, lo shock è possibile.
La diagnosi nei casi tipici non è difficile.
Una diagnosi differenziale viene effettuata con la dermatosi di Dühring, per la quale, oltre agli elementi urticarny, le vescicole, le papule sono caratteristiche.


TRATTAMENTO FATTO.

  • Nell'orticaria acuta causata dall'ingestione di sostanze medicinali e alimentari, sono indicati i lassativi.,
  • Farmaci ipersensibilizzanti - soluzione di cloruro di calcio iv al 10%, gluconato di calcio intramuscolare, antistaminici.
  • Nei casi più gravi, l'attacco può essere interrotto dall'introduzione di 1 ml sottocutaneo di adrenalina, farmaci corticosteroidi (con minaccioso edema laringeo, è meglio somministrare iv).

esternamente -- farmaci antipruriti: soluzione alcolica all'1% di mentolo, acido salicilico, calendula.

  • Nell'orticaria cronica, è necessario identificare il fattore eziologico.
  • In caso di rilevazione di allergeni, è indicata una iposensibilizzazione specifica.,
  • Bonifica di focolai di infezione cronica,
  • Trattamento di malattie del tratto gastrointestinale, deformazione.
  • Per disturbi del sistema nervoso - terapia sedativa.
  • Si raccomanda una dieta a base di latte e verdure ad eccezione degli stimolanti.
  • Galvanizzazione totale degli ioni con cloruro di calcio, bagni subaquei sono anche mostrati..
  • Nel caso dell'orticaria solare, farmaci foto-desensibilizzanti (delagil, plaquequil).

Prevenzione Trattamento di focolai di infezione cronica, malattie del tratto gastrointestinale, sistema nervoso, eliminazione dell'esposizione ripetuta agli allergeni.

SINDROME DI LYELLA ( necrolisi tossica epidermica).


Questa è una lesione tossica-allergica della pelle e delle mucose, spesso accompagnata da cambiamenti negli organi interni e nel sistema nervoso. Si verifica come reazione all'assunzione di farmaci (di solito sulfamidici, antibiotici, butadione, barbiturici), porta allo sviluppo della necrolisi di tutti gli strati dell'epidermide e al suo distacco.

Sintomi durante.
La malattia inizia con febbre, grave debolezza e talvolta mal di gola. In questo contesto, si verificano estese lesioni eritematose-vescicolari della pelle e delle mucose. Dopo aver aperto le vesciche, la lesione diventa simile a un'ustione di I-11 grado; Il sintomo di Nikolsky è decisamente positivo. Con la comparsa di eruzioni cutanee, le condizioni dei pazienti si deteriorano bruscamente. Il processo può assumere un carattere generalizzato, accompagnato da cambiamenti distrofici negli organi interni (fegato, reni, intestino, cuore, ecc.), Danni tossici al sistema nervoso.

Le cellule cuboide con grandi nuclei vengono rilevate negli strisci dall'erosione quando colorate secondo Romanovsky-Giemsa.
La diagnosi viene fatta in presenza di grandi vesciche e del sintomo positivo di Nikolsky, assenza di tipiche cellule acantolitiche negli strisci, indicazioni di un precedente farmaco. Le lesioni da stafilococco possono essere simili alla sindrome di Lyell: in questo caso, vengono rilevate grandi cellule epiteliali con piccoli nuclei negli strisci e la necrolisi si sviluppa solo nelle parti superficiali dell'epidermide.

TRATTAMENTO.

  • Prednisone (o altri glucocorticoidi) 60-100 mg / giorno,
  • Disintossicanti (5 ml unitiol 2 volte al giorno o emodesi, ecc.),
  • Antistaminici,
  • Emosorbimento, plasmaferesi,
  • Terapia sintomatica.

localmente prescrivere un unguento al 5% di dermatolo.
La previsione è seria: Quasi il 25% dei pazienti muore nonostante la terapia intensiva. La diagnosi precoce e l'inizio precoce della terapia con corticosteroidi migliorano la prognosi.

Sindrome di Stevens-Johnson.


Questa è una malattia allergica tossica acuta, accompagnata da eruzioni cutanee generalizzate sulla pelle e sulle mucose; variante maligna dell'eritema essudativo.

Sintomi durante.
Improvvisamente, si notano aumenti della temperatura corporea, malessere, mal di testa. Sulla pelle compaiono simmetricamente grandi chiazze rosate o rosso vivo simmetricamente, papule edematose meno spesso appiattite, spesso con una periferia cianotica, al centro di alcune bolle. Sulle mucose della cavità orale, naso, occhi, laringe, genitali, nell'ano, ci sono bolle che si aprono entro 2-4 giorni; l'erosione sanguinante si forma con frammenti di bolle di pneumatici sul bordo. Le labbra sono gonfie, coperte di croste sanguinolente. Il processo può essere complicato da eruzioni emorragiche, sangue dal naso, congiuntivite purulenta, ulcerazione della cornea. La tossicosi risultante può causare insufficienza cardiovascolare e polmonare, nefrite, ecc..

Diagnosi sulla base di un esordio caratteristico, gravi condizioni generali, presenza di almeno singole eruzioni cutanee tipiche dell'eritema essudativo sulla pelle, assenza di cellule acantolitiche negli strisci, un sintomo negativo di Nikolsky.

TRATTAMENTO.

  • Corticosteroidi che iniziano con 60 mg di prednisone o 9 mg di desametasone al giorno,
  • Plasmaferesi, emodesi di 100-150 ml a giorni alterni o introduzione di una soluzione di tiosolfato di sodio al 30% da 10-15 ml,
  • Preparati di calcio.
  • Con la natura allergica infettiva della malattia, è consigliabile attaccare antibiotici ad ampio spettro, salicilati;
  • In presenza di sindrome emorragica - vitamine P, K, acido ascorbico, preparati di calcio.

esternamente applicare un unguento al 5% di dermatolo; risciacquo con una soluzione al 2% di acido borico, una soluzione di furatsilina (1: 5000), in presenza di congiuntivite, gocce contenenti 1% di idrocortisone, solfacil sodico, ecc..

  • Man mano che il processo migliora, la dose giornaliera di corticosteroidi viene gradualmente ridotta, il trattamento viene interrotto dopo il recupero clinico.

previsione buono: la malattia dura 2-3 mesi., non si osserva la ricaduta.


ECZEMA.


Questa è un'infiammazione degli strati superficiali della pelle di natura neuroallergica che si verifica in risposta a sostanze irritanti esterne o interne, caratterizzata da un polimorfismo rash, prurito e un lungo corso ricorrente.
Eziologia sconosciuta.
patogenesi.
Sensibilizzazione cutanea polivalente (raramente monovalente), a seguito della quale risponde inadeguatamente a vari effetti esogeni ed endogeni. La sensibilizzazione è facilitata da esperienze stressanti, endocrinopatie, malattie del tratto gastrointestinale, fegato, nonché micosi dei piedi, processi pirococchi cronici e malattie allergiche. Nell'infanzia, l'eczema è patogeneticamente associato alla diatesi essudativa..

Quadro clinico.
L'eczema si osserva a qualsiasi età, su qualsiasi parte della pelle (spesso sul viso e sugli arti superiori).
Distingua: eczema vero, microbico, seborroico e professionale.
Vero eczema acuto, subacuto e cronico.

  • L'eczema acuto è caratterizzato da un eritema edematoso luminoso con più piccole vescicole, all'apertura del quale si forma l'erosione con abbondante umidità, la formazione di croste e squame. Bruciore e prurito soggettivi. Durata dell'eczema acuto 1,5-2 mesi.
  • In un corso subacuto, i fenomeni infiammatori sono meno pronunciati: il colore dei fuochi diventa rosa-bluastro, il gonfiore e il pianto sono moderati, il bruciore e il prurito diminuiscono; si unisce l'infiltrazione. La durata del processo è fino a sei mesi.
  • In un decorso cronico, l'infiltrazione cutanea predomina nel quadro clinico; le vescicole e l'erosione piangente si trovano con difficoltà, soggettivamente prurito. Il corso è a tempo indeterminato, ricorrente.

Una varietà di vero eczema è l'eczema disidrotico, che è localizzato su palmi e suole e si manifesta in abbondanza, a volte si fonde in vescicole a fuoco continuo e bolle multicamerali con una copertura densa, quando aperte, vengono esposte le aree umide incorniciate dalla frangia dello strato corneo.

Eczema microbico, nella patogenesi di cui la sensibilizzazione ai microrganismi (di solito pirococchi) svolge un ruolo significativo, è caratterizzata da una disposizione asimmetrica, più spesso alle estremità, con contorni arrotondati, confini chiari dello strato corneo esfoliante, presenza di pustole e spesso confinata a fistole, ferite a lungo termine non cicatrizzanti e ulcere trofiche (.

Eczema seborroico patogeneticamente associato alla seborrea. Si verifica durante l'infanzia e dopo la pubertà. È localizzato sul cuoio capelluto, dietro i padiglioni auricolari, sul viso, sullo sterno e tra le scapole.
Le sue caratteristiche peculiari sono la colorazione giallastra, la stratificazione delle squame oleose, l'assenza di umidità pronunciata, una leggera infiltrazione, la tendenza dei focolai a regredire al centro con una crescita simultanea lungo la periferia.

Eczema professionale, morfologicamente simile al vero, colpisce le aree esposte della pelle (mani, avambracci, collo e viso), che sono principalmente esposte nell'ambiente di produzione agli effetti dannosi degli stimoli chimici e hanno un decorso meno persistente, poiché la sensibilizzazione con essa non è polivalente, ma monovalente carattere. I test allergici cutanei vengono utilizzati a fini diagnostici..


TRATTAMENTO ECEMA.

  • Il trattamento è ridotto all'identificazione e all'eliminazione di un fattore irritante, il trattamento delle malattie concomitanti. Risparmia la pelle, in particolare le aree interessate, dall'irritazione locale.
  • Dieta con esacerbazioni, principalmente latte-verdura.
  • Prescrivere antistaminici e sedativi, compresi i tranquillanti.
  • In eventi acuti accompagnati da gonfiore e pianto - diuretici, preparati di calcio, acido ascorbico e rutina.

localmente --- con lozioni gonfiore e piangenti da soluzioni di rivanolo, furatsilina; per eliminarli, paste (2-5% boro-naftalano, catrame borico, ecc.), quindi maser, naftalano, catrame); con procedure di infiltrazione-termica taglienti. In tutte le fasi, gli unguenti corticosteroidi sono ampiamente indicati (con complicazioni pirococciche, combinate con componenti antimicrobici).

  • Con focolai delimitati persistenti, in particolare eczema disidrotico - radiografie ultra morbide, corticosteroidi all'interno.
  • Le forme fortemente che perdono sono soggette al trattamento in un ospedale con successiva terapia termale.

Prevenzione, prognosi.
Correzione di anomalie neurogeniche e malattie concomitanti, in particolare micosi del piede e lesioni pirococchi; trattamento tempestivo della diatesi essudativa e delle condizioni seborroiche; esclusione del contatto con sostanze chimiche irritanti sul luogo di lavoro (lavoro) e nella vita di tutti i giorni. La prognosi del vero eczema in relazione a una cura completa è dubbia, altre forme sono più favorevoli.

ERITEMA MULTIFORME ESUDATIVA.

Questa è una malattia che si verifica ciclicamente, caratterizzata da eruzioni eritematiche-papulari e bollose sulla pelle e sulle mucose.
Eziologia sconosciuta.
patogenesi.
Infettivo-allergico e tossico-allergico (medicinale).

Sintomi durante.
Inizia acutamente, spesso con un aumento della temperatura a 38-39 ° C, malessere. In questo contesto, dopo 1-2 giorni, principalmente sulle superfici estensori delle estremità, appaiono simmetricamente macchie edematose ovali o rotonde fortemente delimitate e papule appiattite con un diametro fino a 20 mm, rosa-rosso e rosso vivo. Le eruzioni cutanee fresche compaiono entro 2-4 giorni, dopo di che la temperatura diminuisce e i fenomeni generali passano gradualmente. Contemporaneamente all'aumento delle dimensioni delle eruzioni cutanee, la loro parte centrale affonda e il rullo periferico acquisisce una tonalità cianotica. Al centro di molte eruzioni cutanee e talvolta su una pelle invariata, compaiono vesciche di varie dimensioni con contenuto sieroso o emorragico. Le bolle si attenuano gradualmente, a volte si aprono con la formazione di erosione; al loro posto appaiono sporche croste sanguinolente.

In circa 1/3 dei pazienti è interessata la mucosa della bocca. Le eruzioni cutanee compaiono in aree limitate o catturano l'intera mucosa della bocca e delle labbra. Il processo inizia con edema e iperemia. Nei prossimi 1-2 giorni, le bolle appaiono su questo sfondo. Si aprono rapidamente, si formano forme di erosione rosso brillante, la cui superficie sanguina facilmente ed è molto dolorosa. Sulle labbra, il contenuto delle bolle di solito si restringe in croste sanguinolente. Il danno alla mucosa orale determina la gravità della malattia. Dopo 3-6 giorni, il processo inizia a regredire e dopo 3-6 settimane termina con il recupero.

La forma sintomatica dell'eritema essudativo è spesso causata da farmaci (inclusi siero e vaccini) e da fattori infettivi, di solito è più comune in natura, ma può anche essere riparata (la posizione preferita è la bocca e i genitali); non c'è stagionalità di ricadute e fenomeni prodromici.
La forma più grave di eritema essudativo è la sindrome di Stevens-Johnson (vedi sopra).

La diagnosi si basa su un quadro tipico delle lesioni cutanee, della stagionalità della malattia, del decorso ciclico. Con una lesione isolata della mucosa orale, un esordio acuto con rapida progressione della malattia, la gravità dei fenomeni infiammatori, l'assenza di cellule acantolitiche nelle impronte digitali sono importanti.

TRATTAMENTO.

  • Riposo a letto;
  • Sapicilato di sodio fino a 2 g al giorno,
  • Preparati di calcio,
  • Antistaminici;
  • Nelle forme più gravi, in particolare con danni alla mucosa orale, vengono prescritti corticosteroidi (prednisone almeno 20-30 mg al giorno per 10-14 giorni, seguito da una riduzione della dose),
  • Antibiotici ad ampio spettro o sulfonilidi (se la causa della malattia non è un farmaco),
  • Acido ascorbico, gamma globulina.

localmente --- polvere di ossido di zinco e talco, nebulizzatori d'acqua e olio. Se la mucosa della cavità orale è interessata, sciacquare con romazulone, soluzione di furatsilina (1: 5000), soluzione di novocaina allo 0,5%, soluzione di acido borico al 2%, seguita da spruzzatura di aerosol di ossicort.

previsione bene, ma la malattia si ripresenta spesso, specialmente nel periodo autunno-primavera, mentre la gravità delle recidive nello stesso paziente è diversa. La recidiva aiuta a raffreddare il corpo..
Per la prevenzione della ricaduta, si raccomandano cicli ripetuti di gamma globulina..