Allergia alle punture di api: sintomi e trattamento

Trattamento

Potrebbe esserci un'allergia alle punture delle api? Certo, forse, anche se è abbastanza raro solo nello 0,5-2% delle persone. Il grado di manifestazione di questa reazione varia da edema locale e altri sintomi della pelle a gravi disturbi sistemici e persino alla morte della vittima.

In alcuni casi, morsi multipli accompagnati da intossicazione portano alla morte. Tuttavia, la causa più comune di gravi conseguenze è l'allergia al veleno d'api..

Secondo le statistiche, le api, le vespe e i calabroni prendono ogni anno il doppio delle vite dei serpenti velenosi.

Vale la pena notare che il veleno d'api provoca un quadro clinico abbastanza vivido anche nelle persone che non soffrono di ipersensibilità; mentre la loro vita non è minacciata da una puntura di insetto. Ti diremo come non confondere la solita reazione al veleno d'api con una reazione allergica, come aiutare la vittima e in quali casi è necessario l'aiuto di un medico.

Cause di un'allergia al morso d'ape

"Puntura d'ape" è un nome molto condizionale, perché un'ape non può mordere, punge. La puntura è un ovopositore modificato situato nella parte posteriore del corpo e viene utilizzato per l'attacco o l'autodifesa. La puntura d'ape ha tacche che si incastrano nella pelle umana. Di conseguenza, quando attacca, si stacca dal corpo dell'insetto, trasformandolo in una morte inevitabile. Pertanto, un'ape può "mordere" solo una volta. Ma la vespa e i calabroni hanno una puntura liscia, quindi possono pungere più volte di seguito.

La puntura rilascia veleno nel sangue umano, che è una miscela di molte sostanze biologicamente attive, tra cui l'istamina mediatore proinfiammatorio, varie proteine ​​(fosfolipasi, fosfatasi, ecc.), Peptidi, amminoacidi, ecc. Sono le proteine ​​nella maggior parte dei casi che sono allergeni che possono provocare una risposta immunitaria inadeguata. Quando entrano nel sangue di una persona che soffre di ipersensibilità, viene prodotto un gran numero di anticorpi IgE, innescando una cascata di reazioni che portano a manifestazioni tipiche di allergie.

Quando il veleno entra nel corpo per la prima volta, la reazione allergica può essere appena percettibile, tuttavia, tutti quelli successivi porteranno a sintomi più gravi, poiché gli anticorpi allergeni vengono immagazzinati e si accumulano nel sangue..

Perché alcune persone sono così sensibili al veleno d'api? La risposta a questa domanda non è così semplice. La ragione sta nell'imperfezione del sistema immunitario, che riconosce una certa proteina estranea (allergene) come potenzialmente pericolosa.

Le persone che hanno ipersensibilità al veleno, inoltre, non possono tollerare il miele, la cera e altri prodotti dell'apicoltura. Questo perché tutte queste sostanze contengono impurità dagli enzimi delle api..

Allo stesso tempo, alcune persone non possono mangiare il miele, ma i morsi non causano loro manifestazioni che non si adattano alla norma. In questo caso, si può sospettare che la reazione pollinica in esso contenuta in grandi quantità provochi una reazione di ipersensibilità al miele..

Come è un'allergia a una puntura d'ape?

Nella maggior parte delle persone, un singolo morso di un'ape o di una vespa provoca dolore acuto che dura diversi minuti. Inoltre, l'area interessata della pelle diventa rossa e si gonfia; altre 3-12 ore la vittima avverte prurito e dolore moderato nel sito del morso. Entro 2-4 giorni, tutte queste manifestazioni scompaiono senza lasciare traccia.

Cosa succede se una persona è allergica a una puntura d'ape? La reazione può variare da sintomi locali ipertrofici che vanno oltre l'intervallo normale a disturbi generali come aritmia, nausea, ecc. Consideriamoli in modo più dettagliato..

Sintomi della pelle

Questo tipo di manifestazione è caratterizzato da:

  • edema massiccio;
  • arrossamento della pelle intorno al morso;
  • la comparsa di macchie rosse;
  • forte prurito;
  • orticaria;
  • pelle blu (di solito un segno di mancanza di ossigeno).

Questi sintomi possono essere osservati sia indipendentemente che in combinazione con disturbi del sistema respiratorio, digestivo e nervoso.

Sintomi respiratori

I disturbi respiratori si sviluppano in due casi: o la vittima ha una grave reazione allergica o l'insetto ha spinto nel tratto respiratorio superiore. Se il sito del morso è la lingua, la faringe o la laringe, la vita di una persona è in grave pericolo. L'edema di questi organi minaccia di bloccare completamente la respirazione. Si noti che l'edema può svilupparsi gradualmente o alla velocità della luce, a seconda della sensibilità al veleno..

Se l'ape ha morso la pelle umana (e non la lingua, la faringe, ecc.), Le manifestazioni respiratorie fanno parte della risposta generale del corpo all'allergene. In questo caso, sono possibili:

  • broncospasmo che provoca tosse;
  • starnuti
  • cambio di voce;
  • dispnea;
  • respiro affannoso;
  • soffocamento.

Le manifestazioni respiratorie delle reazioni allergiche sono molto pericolose. Se si verificano, è urgente prendere un antistaminico e chiamare un medico.

enteropatia

L'interruzione dell'apparato digerente è una delle prime manifestazioni di un'allergia, ma solo se l'allergene entra nello stomaco con il cibo. Le punture di insetti sono raramente accompagnate da enteropatia, tuttavia, questo è possibile. Il segno più comune di nausea. Vomito meno comunemente osservato, crampi muscolari addominali.
Fai attenzione quando c'è una puntura d'insetto, non ha senso sciacquare lo stomaco e assumere enterosorbenti, poiché è noto che non ci sono allergeni nel tratto gastrointestinale.

encefalopatia

Le encefalopatie sono disturbi organici del cervello. Si sviluppano con un'allergia al veleno d'api abbastanza raramente. Possono apparire come segue:

  • coscienza offuscata, svenimento;
  • mal di testa;
  • sonnolenza;
  • vertigini;
  • rumore nelle orecchie;
  • debolezza;
  • delirio.

Vale la pena notare che le encefalopatie si verificano spesso con più punture di insetti nel qual caso la loro causa non è una reazione allergica, ma intossicazione.

Le complicazioni più pericolose

Particolarmente sensibile al veleno d'api, anche un singolo morso può causare una serie di gravi disturbi, fino a un arresto cardiaco. Inoltre, una reazione allergica a volte si sviluppa molto rapidamente, nel giro di pochi minuti. Al fine di prevenire conseguenze irreversibili, è necessario sapere quali sintomi indicano una forte intolleranza al veleno. Ciò contribuirà a prendere gli antistaminici in tempo e chiamare un'ambulanza.

Quindi, le allergie gravi sono indicate da:

  • crescente mancanza di respiro;
  • peggior mal di testa;
  • nausea e vomito;
  • contrazioni muscolari involontarie, crampi.

Se si verificano tali sintomi, chiamare immediatamente un medico.

Non puoi fare a meno di un aiuto medico se l'insetto è stato punto negli organi della cavità orale, negli occhi o se i morsi sono multipli. Si raccomanda inoltre di consultare un medico con asma, diabete e patologie cardiache..

Per quanto riguarda gli effetti ritardati dei morsi di imenotteri, questo è molto raro. Tuttavia, ci sono segnalazioni sullo sviluppo di glomerulonefrite, artrite e linfoadenite a seguito di una reazione allergica al veleno d'api. Tutte queste malattie sono autoimmuni e in effetti, a prima vista, fattori insignificanti come la puntura di un insetto possono avere un ruolo nella loro patogenesi..

Primo soccorso

Il benessere del primo soccorso determina il benessere della vittima in futuro e persino l'esito di una reazione allergica. Cosa fare se un'ape ti punge? Segui queste istruzioni:

  1. Per evitare il rischio di morsi multipli, lascia il luogo in cui hai incontrato l'ape. Questi insetti sono sociali e vivono in famiglie numerose. Cerca di andartene con calma, poiché i movimenti improvvisi possono essere scambiati per comportamento aggressivo da parte delle api.
  2. Nella maggior parte dei casi, la puntura è bloccata nella pelle. Devi rimuoverlo, poiché rimane veleno. Non dovresti farlo con le dita in modo da schiacciarlo rilasciando il contenuto nel sangue. Meglio usare qualcosa di sottile e affilato ago, perno; come ultima risorsa, prova a rimuovere la puntura con l'unghia.
  3. Lavare l'area del morso con acqua e sapone..
  4. Metti il ​​ghiaccio sulla zona interessata per restringere i vasi sanguigni e rallentare il flusso di veleno nel sangue.
  5. Prendi l'antistaminico in base al dosaggio..
  6. Se il dolore è molto grave, puoi bere ibuprofene o un altro antidolorifico..

Se hai già avuto gravi reazioni allergiche al veleno d'api o ai prodotti dell'apicoltura, chiama un'ambulanza o corri da solo alla clinica. Tieni presente che gli antistaminici causano sonnolenza, non guidare.

Metodi di trattamento

È possibile curare un'allergia al veleno d'api per sempre? Questo obiettivo è abbastanza raggiungibile, l'importante è scegliere l'approccio giusto. Quindi, il trattamento delle allergie alle punture di api può essere sia sintomatico che desensibilizzante per lungo tempo.

Il trattamento sintomatico è quello di alleviare gonfiore, dolore e altri sintomi allergici che si verificano dopo un morso. Questo approccio migliora il benessere e previene gravi complicazioni, ma non influisce sulla sensibilità del sistema immunitario al veleno. Pertanto, con morsi successivi, si svilupperà di nuovo una reazione allergica.

Il trattamento desensibilizzante (immunoterapia) ha lo scopo di ridurre la sensibilità del sistema immunitario alle proteine ​​allergeniche. Ciò è ottenuto mediante iniezioni multiple di microdosi di veleno per il paziente.

Parliamo di questi approcci in modo più dettagliato..

Farmaco

Dopo che il primo soccorso è stato dato al paziente, dovrebbe contattare i medici. Se ciò non è possibile (ad esempio, sei in vacanza lontano dalla civiltà), dovresti procedere tu stesso alle ulteriori procedure di trattamento.

Il trattamento sintomatico è il seguente:

  1. L'uso di unguenti o gel contenenti ormoni con un pronunciato effetto antinfiammatorio dei glucocorticoidi. Può essere medicine "Prednisolone", "Idrocortisone".
  2. L'assunzione di antistaminici sono farmaci adatti Loratadin, Cetirizine, ecc..
  3. Se le misure di cui sopra non hanno dato l'effetto desiderato, si consiglia di assumere un antinfiammatorio ormonale anche all'interno. Le compresse di prednisone o prednisone sono adatte. Hanno un effetto sistemico, riducendo gonfiore, febbre e altre manifestazioni di infiammazione.

Dopo che i sintomi scompaiono completamente, vale la pena pensare a prevenire tali reazioni. È necessario trattare le allergie senza aspettare situazioni critiche in futuro..

L'unico trattamento efficace a lungo termine per le allergie alle api è l'immunoterapia..

L'introduzione di microdosi di veleno porta a "abituarsi" del sistema immunitario del paziente ai suoi componenti, gradualmente smette di rispondere ad essi come sostanze potenzialmente pericolose. Questo approccio è ben consolidato; la desensibilizzazione completa viene raggiunta nel 75-95% dei pazienti. Tuttavia, l'immunoterapia non è indicata per tutti coloro che soffrono di allergie: il medico decide in merito dopo aver determinato il titolo degli anticorpi IgG e IgE..

popolare

Metodi alternativi possono ridurre i sintomi in una persona che non è ipersensibile al veleno. Quindi, la soluzione salina può rimuovere i microbi dalla zona interessata della pelle, prezzemolo e aloe per alleviare il gonfiore, olio di mentolo per alleviare il dolore. Tuttavia, non fare affidamento sulla forza dei rimedi popolari per le allergie.

Alcuni metodi popolari possono essere pericolosi, ad esempio l'uso della tintura di miele per le vittime. Ricorda che le reazioni crociate al veleno e al miele sono molto comuni..

Misure preventive

Per ridurre la probabilità di morsi di insetti del miele, è necessario rispettare queste regole:

  • indossare scarpe chiuse durante le attività ricreative all'aperto;
  • Non usare profumi con un tocco dolce;
  • non bere bevande dolci per strada;
  • non indossare abiti luminosi: può attirare gli insetti che partono alla ricerca di piante da fiore;
  • usare repellenti.

Le persone che hanno già una grave allergia alle api dovrebbero avere un kit di pronto soccorso con antistaminici e glucocorticosteroidi. Esistono kit di farmacia pronti contenenti tutto ciò di cui hai bisogno. Puoi scoprire i dettagli del loro uso presso il farmacista o il medico responsabile.

Un cane, come la maggior parte degli animali, può essere una fonte di allergie.

Metodi per trattare le allergie ai criceti e alle cavie.

Sintomi e trattamenti caratteristici per le allergie ai pappagalli.

Quale reazione può causare una semplice puntura d'insetto?.

Una reazione allergica a una vespa o a una puntura d'ape

Nella maggior parte dei casi, il morso di imenotteri (api, vespe o calabroni) non è troppo pericoloso per il corpo umano. Si avverte una forte iniezione dolorosa nel sito della lesione, successivamente si verificano arrossamento e gonfiore. Dopo poco tempo, i sintomi scompaiono senza lasciare traccia, senza causare problemi particolari a una persona. Un'altra situazione è un'allergia a una vespa o a una puntura d'ape, nel qual caso una puntura d'ape può diventare mortale per un adulto o un bambino.

Qual è il pericolo

Gli insetti raramente attaccano gli umani stessi, ma ci sono una serie di fattori che causano un comportamento aggressivo negli imenotteri. L'odore di alcool, crema o cosmetici con un forte aroma, movimenti improvvisi possono essere percepiti dagli insetti come una minaccia. Morso: reazione di difesa degli imenotteri.

Se una vespa selvatica, un calabrone o un'ape circonda nelle vicinanze, è severamente vietato agitare braccia e gambe e cercare di schiacciare gli insetti. L'individuo ucciso rilascia sostanze che avvertono la famiglia del pericolo, quindi puoi aspettarti un attacco a sciami.

L'azione corretta in questo caso è l'immobilità completa fino a quando gli imenotteri non volano via. L'unico modo per evitare di essere morso da api, vespe o calabroni.

I morsi sono accompagnati da dolore, arrossamento e sviluppo di gonfiore nei punti di danno della pelle. Un'allergia a una puntura d'ape o al veleno di vespa si manifesta con comparsa di vertigini, debolezza, nausea, difficoltà respiratorie, mal di testa, eruzioni cutanee. In gravi allergie, si sviluppa edema di Quincke, arresto respiratorio, shock istantaneo..

Una donna incinta, un bambino piccolo è più difficile da tollerare una reazione allergica che si sviluppa sul danno degli insetti, perché, a causa di una certa posizione o età, l'assunzione di una serie di farmaci allergici è controindicata. In casi lievi, è possibile fare riferimento alle ricette della medicina tradizionale, in gravi reazioni allergiche, il paziente deve essere curato in ospedale.

Una reazione allergica al morso di una vespa, un calabrone, un calabrone, un'ape dipende dal tipo di insetto. Un'ape selvatica lascia l'ovopositore nel corpo della vittima e nella ferita c'è un veleno tossico dalla puntura, che provoca un'eruzione cutanea e manifestazioni allergiche. L'insetto del Libro Rosso, un'ape di carpentiere, con il suo morso, provoca gravi danni al corpo umano a causa delle tossine nel veleno. Quando appare un morso, un grande tumore nel sito di penetrazione della puntura. Quando viene morso alla gola, può verificarsi una morte istantanea in una persona.

Cosa innesca lo sviluppo di una reazione negativa

La puntura di insetto situata nella parte posteriore del corpo viene utilizzata per la protezione. La puntura d'ape ha grandi tacche, con un morso rimane nel corpo umano e l'ape muore. Gli imenotteri possono pungere una volta. Vespe, bombi, calabroni hanno una puntura con piccole tacche, gli insetti possono pungere ripetutamente una persona. Quando viene morso, un insetto inietta una tossina nel corpo della vittima. Composizione delle tossine: sostanze biologicamente attive, enzimi, proteine, peptidi, aminoacidi. La proteina nella composizione del veleno provoca più spesso una reazione negativa. La proteina che è entrata nel sangue di una persona allergica innesca il meccanismo di produzione di anticorpi, che porta allo sviluppo di reazioni allergiche.

Nel veleno di vespa c'è il chinino, una sostanza che dilata i vasi sanguigni e provoca un processo infiammatorio acuto. Nella tossina calabrone, c'è l'acetilcolina, che riduce la pressione sanguigna, rallenta il lavoro del cuore.

L'esposizione iniziale alla tossina può essere espressa in manifestazioni sottili. Con danni ripetuti, il corpo reagirà molto più fortemente..

Il fattore ereditario, l'immunità indebolita, i fattori esterni, l'ipersensibilità ai prodotti delle api sono fattori di rischio.

Sintomi

La solita reazione al morso degli imenotteri è espressa dai seguenti sintomi:

  • forte dolore nel sito della lesione,
  • edema minore,
  • arrossamento della pelle intorno alla lesione.

In assenza di allergia, tutti i sintomi scompaiono senza lasciare traccia dopo 2-4 giorni.

I sintomi allergici minori sono i seguenti:

  • dolore, gonfiore nel sito della lesione,
  • prurito attorno alla ferita,
  • arrossamento significativo della pelle.

La reazione non rappresenta un pericolo per la vita della persona allergica, può essere curata a casa con l'aiuto di compresse, lozioni, farmaci topici. Un'allergia a una puntura di vespa, api moderate si manifesta come segue:

  • edema doloroso esteso che colpisce le labbra, la lingua, la laringe, i padiglioni auricolari,
  • arrossamento grave nella zona interessata, accompagnato da dolore, prurito,
  • eruzione cutanea in tutto il corpo (orticaria),
  • abbassamento della pressione sanguigna.

La reazione rappresenta una minaccia per la salute di chi soffre di allergie, richiede un medico per prescrivere un trattamento.

Gravi sintomi allergici:

  • gonfiore, prurito, forte dolore nel sito della lesione,
  • un forte calo della pressione sanguigna, debolezza generale, perdita periodica di coscienza,
  • dolore all'addome, accompagnato da vomito, diarrea,
  • sviluppo di broncospasmo.

Lo sviluppo di shock anafilattico è la conseguenza più grave di una puntura di insetto. La condizione si sviluppa rapidamente, caratterizzata da forte mal di testa. Prurito di tutto il corpo, difficoltà respiratoria. Dopo alcuni minuti, la persona perde conoscenza, iniziano le convulsioni involontarie. La pelle diventa pallida, la pressione sanguigna diminuisce, la frequenza cardiaca non viene quasi avvertita, si verifica ipossia. Senza ricovero urgente, la morte può avvenire in breve tempo..

Trattamento

  • Quando è richiesta assistenza medica di emergenza

Con lo sviluppo di gravi sintomi allergici, è necessaria un'attenzione medica urgente. Il trattamento inizia in ambulanza. I medici danno al paziente un contagocce con ormoni steroidei. Il medicinale aiuta ad alleviare il broncospasmo, facilita la respirazione. Più tardi, il medico prescrive una serie di misure terapeutiche in un ospedale.

Ispezionare il sito della lesione, rimuovere la puntura, condurre un trattamento con acqua antisettica, alcool e sapone. Applicare un impacco freddo, lozione con soda sulla zona interessata. Prendi un farmaco antiallergico. Monitorare attentamente il benessere nel tempo seguente. Consulta un medico se non ti senti bene.

È severamente vietato bere dopo un boccone. Non è possibile raffreddare la lesione con argilla, terra umida, al fine di evitare l'infezione nella ferita. Non è consigliabile spremere il veleno dalla ferita, l'effetto provoca la diffusione accelerata della tossina in tutto il corpo. Non fare un bagno caldo dopo i morsi.

  • Il trattamento principale per le allergie con una puntura d'ape

La terapia viene eseguita con l'aiuto di antistaminici di nuova generazione con un effetto di lunga durata, che non inibiscono il sistema nervoso centrale. Sono previsti fondi locali per alleviare prurito, arrossamento, gonfiore. Gli adsorbenti aiutano a pulire rapidamente il corpo da veleno, tossine. La terapia può migliorare il benessere, prevenire le complicanze, ma non è in grado di ridurre la sensibilità del corpo alla tossina.

L'immunoterapia (desensibilizzazione) ha lo scopo di ridurre la sensibilità del corpo all'allergene. Viene eseguito come segue: al paziente vengono ripetutamente iniettate microdosi di tossina per abituare gradualmente il corpo al veleno. Il trattamento ha una serie di controindicazioni.

Manifestazioni allergiche nei bambini

La reazione del bambino all'allergene è più luminosa, la durata della reazione aumenta più volte. Il rossore sulla pelle del bambino persiste per diversi giorni. Come risultato del prurito, il bambino è in grado di pettinare l'area interessata, che porterà all'infiammazione. Se si verificano gravi allergie, è vietato automedicare, è necessario consultare immediatamente un medico.

Come controllare se c'è un'allergia

È possibile utilizzare i test per verificare. Una persona allergica viene campionata e testata per una reazione allergica al veleno di api e vespe. Il test è utile, ma non è in grado di prevedere la gravità delle manifestazioni allergiche e le conseguenze che si sviluppano dopo che un insetto morde una persona.

Azioni preventive

Se una puntura di vespa e un'allergia sono due concetti indissolubilmente legati, è necessario seguire una serie di misure:

  • non riposare in natura nei luoghi di accumulo di insetti,
  • non indossare abiti luminosi che attirano gli imenotteri,
  • non usare profumi forti in estate,
  • quando lavori su una trama personale, scegli i vestiti giusti (maniche lunghe, cappello, guanti, scarpe chiuse),
  • proteggere le finestre della casa con una zanzariera,
  • non mangiare frutta e dolci per strada, l'odore del cibo può attirare gli insetti,
  • non uccidere api e vespe, non muovere gli arti quando si avvicinano,
  • portare sempre un antistaminico.

I parenti di una persona allergica dovrebbero essere consapevoli della presenza di allergie ed essere in grado di fornire il primo soccorso. Nella stagione calda, chi soffre di allergie deve portare con sé le istruzioni di un medico con informazioni sulla malattia e l'algoritmo per la somministrazione di antistaminici. Se si prendono misure preventive si possono evitare gravi conseguenze..

Allergia alle api

Ultimo aggiornamento: 14/01/2020

Autore dell'articolo: pediatra Valentina Razheva

Un'allergia alle api provoca un grande disagio alla persona e in casi particolarmente gravi provoca l'insorgenza di shock anafilattico, che può essere pericoloso per la vita. Pertanto, è importante sapere come comportarsi quando viene morso da questa ape e cosa fare se una persona è allergica ad essa.

A differenza delle vespe che non lasciano una puntura nel morso, le api la perdono quando mordono e muoiono. Insieme alla puntura, iniettano veleno nella pelle umana, che può causare una reazione allergica. È composto da composti proteici, istamina, aminoacidi e altri componenti attivi. In piccole quantità, il veleno d'api può fare bene alla salute. Tuttavia, con una maggiore sensibilità ai suoi componenti, il veleno provoca una forte allergia alle punture delle api..

Sintomi di un'allergia alle punture d'ape

Dopo il morso, il punto in cui l'ape punge diventa gonfio, appaiono gonfiore e arrossamento. Al centro del risultante gonfiore, è visibile un buco in cui rimane la puntura. Possibile febbre locale e forte dolore.

La reazione sopra descritta è la normale risposta del corpo alla penetrazione del veleno d'api in esso. Se una persona è soggetta ad allergie, possono apparire segni più pericolosi. I sintomi di un'allergia alla puntura d'ape includono quanto segue:

  • forte prurito;
  • eruzioni cutanee in tutto il corpo, simili a un'eruzione cutanea da un'orticaria;
  • Edema di Quincke;
  • vertigini o mal di testa;
  • tosse e naso che cola;
  • lacerazione;
  • arrossamento non solo dell'area del morso, ma anche della vasta area circostante;
  • linfonodi ingrossati;
  • spasmi
  • bassa pressione sanguigna, polso debole;
  • perdita di conoscenza;
  • brividi.

Con una maggiore sensibilità al veleno d'api o nel caso in cui una persona sia stata punto da un gran numero di insetti, potrebbe esserci un pericolo per la vita. I crampi allergici e l'abbassamento della pressione sanguigna possono portare ad arresto cardiaco e un forte gonfiore della gola e della lingua può causare problemi respiratori..

Pronto soccorso per una puntura d'ape

Affinché il trattamento di un'allergia a una puntura d'ape sia efficace, è necessario fornire correttamente il primo soccorso alla vittima.

La prima cosa da fare se sei stato morso da questo insetto (indipendentemente dal fatto che tu sia allergico o meno a una puntura d'ape) è rimuovere la puntura. Premi leggermente il morso con le dita pulite e tieni le pinzette disinfettate con l'altra mano. Afferra il bordo del pungiglione con una pinzetta ed estrailo con cura. Ricorda: più velocemente riesci a rimuovere la puntura, maggiore è la probabilità che il veleno d'api non abbia il tempo di diffondersi con il sangue in tutto il corpo.

Non estrarre la puntura con le unghie o provare a spremere il veleno che è entrato nella ferita. Questo può portare al fatto che il posto della puntura d'ape diventerà ancora più ferito e, di conseguenza, doloroso. Inoltre, spremendo il veleno, è possibile introdurre accidentalmente un'infezione nella ferita.

Dopo aver rimosso la puntura, è necessario elaborare la ferita. Per fare ciò, si consiglia di attaccare per 10-15 minuti un tovagliolo pulito o una benda imbevuta di alcool medico o acqua ossigenata. Quindi fai un impacco freddo o attacca un pezzo di ghiaccio avvolto in un asciugamano. A causa degli effetti del freddo, il dolore è leggermente attenuato.

Allergia alle api: trattamento

Se la temperatura aumenta dopo il morso e iniziano i brividi, è molto probabile che la vittima sia allergica al veleno d'api. In questo caso, devi dargli una grande quantità di liquido. Va bene se si tratta di un tè caldo debole con zucchero. Per far fronte ai brividi che si presentano con un'allergia a una puntura d'ape, si consiglia di coprire la persona con una coperta e, possibilmente, di coprire con le piastre riscaldanti.

Per ridurre il rilascio di allergie all'istamina nel sangue, si consiglia l'uso di antistaminici. Un allergologo è coinvolto nel loro appuntamento, quindi è necessario consegnare la vittima in una struttura medica o chiamare un'ambulanza. Spesso prescritto un trattamento per le allergie alle punture di api con unguento all'idrocortisone - tuttavia, vale la pena ricordare che questo rimedio si riferisce ai farmaci ormonali, quindi quando lo si utilizza, è necessario valutare i pro e i contro.

Un'allergia alle api è quasi sempre accompagnata da un forte prurito, che può non essere limitato al morso, ma diffuso in tutto il corpo. In questo caso, si consiglia di applicare la pelle pruriginosa con agenti antipruritici per le allergie, ad esempio il gel Soventol o il balsamo della famiglia Gardex. Un efficace effetto antiprurito è fornito dalla crema riparatrice La Cree per le pelli sensibili..

Nei casi in cui la ferita è stata pettinata, è penetrata un'infezione e è iniziata l'infiammazione locale, vale la pena spalmare la ferita con Levomekol o altri farmaci antibatterici locali.

Se un'allergia a una puntura d'ape provoca un morso grave, si consiglia di assumere gli antidolorifici all'interno. Puoi anche usare preparazioni topiche. A tale scopo sono adatti gel di Fenistil, unguenti di Avantan e Menovazan, soluzione di Menovazin, crema di Pantenolo.

Se un'allergia a una puntura d'ape è accompagnata da gonfiore (specialmente con gonfiore delle mucose), possono essere prescritti farmaci decongestionanti - Xylometazoline, Tetrizolin.

Prevenzione delle allergie dopo una puntura d'ape

Se si prevede che in futuro una persona si metterà periodicamente in contatto con le api (ad esempio, quando le allevano), ha senso sottoporsi a immunoterapia specifica per allergeni. La sua essenza si riduce al fatto che una sostanza che provoca allergie viene introdotta a lungo nel corpo umano a piccole dosi. A poco a poco, la quantità di allergene viene aumentata, a seguito della quale il sistema immunitario cessa di rispondere ad esso in modo atipico. Un trattamento simile per un'allergia alle punture di api potrebbe non aiutare tutti i soggetti allergici, ma in alcuni casi è molto efficace..

In che modo la crema La Cree aiuta con un'allergia alle punture d'ape??

Uno dei sintomi più spiacevoli di un'allergia alle api è il forte prurito nel sito del morso. La Cree Repair Cream sarà un trattamento efficace per questo sintomo di allergia alle api, che può essere integrato con i farmaci prescritti dal medico. I componenti naturali contenuti nella crema forniscono assistenza nella lotta contro il prurito e il rossore e hanno anche effetti antinfiammatori, antimicrobici e rigenerativi.

Crema per pelli sensibili "La Cree" sarà un eccellente assistente nel trattamento di questo sintomo di allergie alle api, che può essere integrato con i farmaci prescritti dal medico. I componenti naturali contenuti nella crema forniscono assistenza nella lotta contro il prurito e il rossore e hanno anche effetti antinfiammatori, antimicrobici e rigenerativi.

Ricerche cliniche

Secondo i risultati di numerosi studi clinici, i prodotti La Cree sono stati raccomandati dalla filiale di San Pietroburgo dell'Unione dei pediatri della Russia.

L'efficacia, la sicurezza e la tolleranza dei prodotti della TM "La Cree" per bambini e adulti è dimostrata da uno studio clinico. Lo strumento è adatto anche per la cura quotidiana della pelle di un bambino con dermatite atopica da lieve a moderata e durante la remissione, accompagnato da una diminuzione della qualità della vita dei pazienti. Come risultato della terapia, una diminuzione dell'attività del processo infiammatorio, una diminuzione della secchezza, prurito e desquamazione.

È stato clinicamente dimostrato che la crema "La Cree" per pelli sensibili:

  • riduce il prurito e l'irritazione;
  • allevia il rossore della pelle;
  • idrata e cura delicatamente la pelle.

Recensioni dei consumatori

DashaSM (otzovik.com)

“Ho incontrato la crema La Cree durante la gravidanza. Poi sono stato "attaccato" dall'orticaria dopo aver mangiato mandarini di Capodanno. Solo La Cree è fuggito. Ora prendo per la mia piccola figlia, che, come me, è incline alla dermatite allergica.

Ho comprato un altro tubo con un nuovo design.

Sulla confezione dichiarata: riduce il prurito, elimina il rossore della pelle. È davvero. Sono state queste proprietà che hanno aiutato me e mia figlia. La composizione è quasi completamente naturale.

Almeno l'elenco degli ingredienti attivi è impressionante. Dall'altro lato della scatola sono le proprietà di questi componenti...

... La crema stessa ha una consistenza densa. Colore marrone chiaro Tuttavia, quando applicato sulla pelle, il colore non è praticamente evidente. Ma i vestiti possono macchiare. Questo è uno dei suoi svantaggi..

  • contiene ingredienti naturali attivi,
  • senza coloranti e senza ormoni,
  • elimina un prurito (viene verificato ripetutamente),
  • allevia arrossamenti e irritazioni (anche questo è un dato di fatto),
  • non secca (a differenza di Fenistil),
  • consentito durante la gravidanza e per i bambini da 0 mesi.,
  • applicare solo 1-2 volte al giorno.

Tuttavia, risulta più economico di Fenistil o D-pantenolo, che non ci ha aiutato affatto. Da Fenistil peggiorò ancora, le bucce iniziarono a staccarsi ed è visibile prurito, perché la figlia le sfregava costantemente. Overdries non è malato.

Ora imbrattiamo il volto di La Cree per il secondo giorno. Le eruzioni cutanee sono diventate molto più pallide e la figlia non le graffia così spesso. Dorme più tranquillamente di notte. La pelle è diventata più morbida, non si sbuccia.

Penso che la crema aiuterà anche con i morsi. Pertanto, per l'estate comprerò di più ».

Evgenia Vlasova (flap.rf)

“Adoro la crema La Cree per l'odore, la composizione e ovviamente l'azione.

Per la prima volta l'ho comprato su consiglio di un medico per il trattamento delle eruzioni cutanee a seguito di una reazione allergica. Quindi il prezzo è stato molto piacevole. Ora è più alto, ma la qualità è sempre.

Adoro l'odore del noce-legnoso-di erbe, per così dire. Anche il colore è piuttosto peculiare, il beige. A volte, se applicato ripetutamente, lascia segni sulla pelle e sui vestiti.

Secondo l'azione, posso dire che la crema allevia bene il prurito e l'irritazione, si prende cura della pelle idratandola, ma non ha effetto immediato. È necessario utilizzare, secondo le istruzioni.

Grazie alla composizione naturale, puoi usare tutta la famiglia. Il bambino rimuove rapidamente tutti i sintomi di punture di insetti e irritazioni della pelle, la crema è anche buona per le scottature.

Quindi, la crema La Cree dovrebbe essere nell'armadietto dei medicinali, in ogni casa. ".

  1. Molochkova Julia Vladimirovna, Dermatologia. Guida di riferimento rapido, GEOTAR-Media, 2017.
  2. Baumann Leslie, Dermatologia cosmetica. Principi e prassi, MEDpress-inform, 2016.
  3. Schneiderman Paul, Grossman Mark, Diagnostica differenziale in Dermatologia. Atlas, Beanom, 2017.

Perché un'allergia alle punture di un'ape è pericolosa?

Di norma, le punture di api non rappresentano alcun pericolo particolare. Nella zona interessata c'è un forte dolore, arrossamento e gonfiore. I sintomi scompaiono da soli. Se sei allergico a una puntura d'ape, puoi aspettare lo sviluppo di conseguenze più gravi e pericolose. È importante sapere come fornire il primo soccorso e come trattare una reazione allergica per evitare la morte.

Le ragioni

Molto raramente, le api stesse attaccano gli umani, ma ci sono alcuni fattori che causano aggressività negli insetti presentati. Tali fattori includono alcool, profumo, odore di cipolle o crema. Le api sono in grado di attaccare in caso di movimenti improvvisi di una persona, poiché la percepiscono come una minaccia. La puntura è una reazione difensiva.

Quando un'ape gira intorno a te, non è necessario spazzolarla, schiacciarla con i piedi o le mani. Si consiglia di attendere fino a quando l'insetto vola via. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al fatto che dopo aver schiacciato l'ape è in grado di secernere una sostanza speciale che rende aggressivo lo sciame. Pertanto, esiste il rischio di attacchi familiari.

La composizione del veleno d'api comprende una serie di composti proteici e altri elementi. Alcune di queste sostanze possono causare allergie. Se una persona non è allergica alle punture di api, i suoi effetti passeranno rapidamente. In caso di reazione, sarà necessaria assistenza medica.

Sintomi

Quando un'ape punge, si verifica la seguente reazione del corpo: nel sito del morso, si verificano gravi arrossamenti, dolore, gonfiore, gonfiore, la temperatura aumenta nell'area interessata. Come risultato dell'esposizione al veleno, si sviluppano vertigini, debolezza, nausea, respiro corto e mal di testa. I sintomi sono pronunciati per diverse ore. L'uso di rimedi popolari, droghe e iniezioni aiuta a fermare manifestazioni spiacevoli dopo una puntura d'ape. Dopo un giorno, la condizione migliora.

Se una persona è allergica alle api, l'azione del veleno può causare una condizione di shock, accompagnata da mancanza di respiro, comparsa di punti allergici sul corpo. C'è gonfiore del collo, dell'avambraccio, del viso, degli arti. La pressione può diminuire, la temperatura corporea può aumentare. Si osservano anche i seguenti sintomi:

  • spasmi
  • eruzione cutanea, arrossamento, dolore;
  • nausea;
  • respirazione difficoltosa
  • maggiore debolezza;
  • perdita di conoscenza;
  • disturbi del tratto digestivo.

In assenza di cure mediche tempestive, un'allergia a una puntura d'ape può essere fatale..

Una puntura d'ape è pericolosa per le donne in gravidanza, i bambini. In questo caso, il trattamento è ostacolato dal fatto che molti farmaci sono controindicati.

Specificità del morso

Non pensare che il veleno d'api porti solo danni, in quanto può essere utile. C'è un'area speciale della medicina che usa il veleno per curare le malattie. La puntura d'ape e il veleno hanno i seguenti benefici per il corpo umano:

  • attivazione del sistema enzimatico;
  • trattamento efficace della colonna vertebrale (con osteocondrosi);
  • miglioramento del metabolismo;
  • normalizzazione del sistema periferico;
  • migliorare l'attività del muscolo cardiaco;
  • rimozione del processo infiammatorio;
  • aumento dei livelli di globuli rossi nel sangue;
  • miglioramento della microcircolazione del sangue;
  • stabilizzazione della pressione arteriosa.

Pericolo di morsi

Un'allergia a una puntura d'ape può manifestarsi in diversi modi. Un ruolo importante è giocato dalla varietà dell'insetto attaccante. Per quanto riguarda le api selvatiche, possono danneggiare il corpo umano. Tali insetti lasciano una puntura con veleno tossico nella ferita, che provoca una vasta gamma di conseguenze. In alcuni casi, gravi allergie e gonfiore possono essere fatali..

Vale la pena notare l'ape di carpentiere, che è elencata nel Libro rosso della Federazione Russa. Come risultato della lesione, si forma un gonfiore doloroso. Il suo veleno contiene speciali componenti chimici che possono inibire il sistema nervoso umano. Di conseguenza, si sviluppa uno shock nervoso. Se un carpentiere si morde la gola, morte istantanea.

Trattamento

Molte persone soffrono di allergie causate dall'azione di un veleno da una puntura d'ape. Incontrano orticaria, grave gonfiore, shock anafilattico. Un singolo morso può causare le conseguenze più imprevedibili. Per rimuovere il gonfiore, è necessario disinfettare la ferita, quindi applicare una lozione fredda, usando perossido di idrogeno o ammoniaca. Il trattamento include l'uso di antistaminici: compresse, iniezioni, unguento.

Per curare un'allergia al veleno d'api, è importante conoscere alcuni fatti. Utili articoli correlati - Perché il veleno d'api è una cura.

Esistono tre fasi della manifestazione di allergia:

  • febbre, sviluppo di orticaria ed edema di Quincke, brividi;
  • il ritmo del muscolo cardiaco è disturbato, appare lo spasmo intestinale, questi sintomi sono accompagnati da gonfiore della mucosa;
  • il terzo stadio è considerato il più pericoloso, perché è accompagnato da shock anafilattico e morte.

Le persone che hanno una reazione allergica all'azione del veleno d'api devono avere una siringa piena di adrenalina per evitare lo shock anafilattico. Questa manipolazione aiuterà in caso di un singolo morso. Molti morsi richiedono cure mediche di emergenza.

Le allergie alle api possono essere trattate con Suprastin, che è considerato un antistaminico efficace. Dosaggio: per adulti - 1 compressa tre volte al giorno, per bambini (6-14 anni) - ½ compressa due volte al giorno.

Primo soccorso

Se un'ape ha morso una persona, è necessario eseguire determinate azioni:

  1. Per cominciare, la puntura viene rimossa dalla ferita in modo che non penetri più in profondità. Tutte le manipolazioni vengono eseguite utilizzando una pinzetta, che viene trattata con una soluzione alcolica. Se questa apparecchiatura non è disponibile, rimuovere la busta contenente il veleno usando un ago igienizzato..
  2. L'area interessata deve essere trattata con acqua e sapone. Al liquido viene aggiunto alcol etilico o manganese. Puoi usare l'ammoniaca precedentemente diluita con acqua.
  3. Per evitare lo sviluppo di gonfiore, alleviare il gonfiore, usare ghiaccio, acqua fredda, succo di dente di leone.

Nel caso di numerosi morsi, è consigliabile fornire alla vittima una bevanda calda abbondante. Se possibile, devi bere un antistaminico - Suprastin o Tavegil. Per uso locale, sono adatti unguento all'idrocortisone, gel di Fenistil e altri farmaci. Il medico può prescrivere loratadina per una puntura d'ape. È vietato pettinare il posto di un morso, anche se il prurito è insopportabile. Dimentica di bere alcolici, altrimenti il ​​veleno si diffonderà rapidamente nel sangue..

Rimedi popolari

Per combattere il gonfiore, il dolore durante una puntura d'ape, puoi usare i rimedi popolari popolari:

  • succo d'aglio;
  • succo di menta piperita;
  • pappa o succo di cipolla;
  • una miscela di acqua e soda;
  • un agente a base di aspirina, carbone attivo e acqua;
  • foglia di piantaggine, dente di leone.

Prevenzione

Per evitare il verificarsi di una reazione allergica, è necessario prevenire la possibilità di ottenere punture di api. È importante capire che gli insetti mordono quando si sentono minacciati. Si consiglia di evitare di camminare nelle vicinanze con un apiario. Non dovresti scacciare le api, agitando attivamente le mani. Se hai intenzione di riposare all'aria aperta, puoi proteggerti indossando abiti a maniche lunghe. Le api sentono gli aromi: possono volare nell'odore del cibo, dei fiori, dei profumi.

Se una persona ha un'allergia dopo una puntura d'ape, dovrebbe sempre avere farmaci con sé per aiutare a fermare le manifestazioni in modo tempestivo. Che tipo di farmaci usare in questi casi - lo dirà il medico.

Le informazioni pubblicate nell'articolo sono solo a scopo informativo e non costituiscono un'istruzione per l'uso. Assicurati di consultare il tuo medico..

Cosa fare con una puntura d'ape

Le punture di api in una situazione normale non sono particolarmente pericolose - il dolore e il rossore passano presto. Tuttavia, per le persone allergiche al veleno d'ape, un'ape, una vespa, un calabrone o una puntura di calabrone possono essere una vera minaccia per la vita..


Un'ape è di solito non aggressiva, una puntura con tacche (rimane nella pelle dopo un morso)


La vespa è una puntura aggressiva e liscia (non rimane nella pelle)


Il bombo è di solito una puntura liscia e non aggressiva (non rimane nella pelle)


Il calabrone è di solito una puntura liscia e non aggressiva (non rimane nella pelle)

Sintomi di un morso d'ape


  • dolore acuto e bruciante istantaneo nel sito del morso
  • gonfiore e arrossamento del morso con un punto bianco al centro (il punto di penetrazione della puntura)

Una reazione allergica a una puntura d'ape di solito può verificarsi dopo pochi minuti, meno spesso dopo alcune ore. I sintomi di un'allergia alla puntura d'ape possono essere i seguenti:


  • edema progressivo nel sito del morso
  • eruzione cutanea pruriginosa in tutto il corpo (orticaria)
  • tosse, difficoltà a respirare come un attacco asmatico
  • nausea

Anafilassi. L'anafilassi è una forte reazione allergica che minaccia la vita del paziente. I sintomi sono i seguenti:


  • insufficienza respiratoria
  • gonfiore dei tessuti molli della cavità orale, collo
  • improvviso calo di pressione, impulso filiforme
  • vertigini, perdita di coscienza


Punture di api multiple

I morsi multipli possono essere molto pericolosi anche per le persone che non sono allergiche (specialmente per i bambini e i "core"), tuttavia i morsi multipli raramente portano alla morte, anche se molti registi di Hollywood ovviamente pensano diversamente (solo scherzando).

La diagnosi immediatamente dopo un morso è evidente.

La diagnosi della presenza / assenza di un'allergia al veleno d'api comprende quanto segue:


  • test cutanei.
  • misurazione del livello di anticorpi specifici (IgE)

Trattamento di puntura d'ape

Nella maggior parte dei casi, sufficienti rimedi casalinghi. Morsi multipli e allergie al veleno d'api di solito richiedono cure mediche qualificate..

Se la puntura d'ape rimane nella pelle, allora deve essere rimossa il più presto possibile, perché continua a secernere veleno anche dopo un morso. È meglio farlo con pinzette, pinzette o qualcosa di simile. Cerca di non schiacciare la sacca velenosa attaccata alla puntura..

Rimozione della puntura d'ape


  • lavare la parte morsa con acqua e sapone.
  • quindi un posto morso può essere unto con crema di idrocortisone o qualsiasi crema lenitiva
  • il ghiaccio può essere applicato
  • non pettinare un posto morso
  • con forte prurito o comparsa di sintomi allergici, assumere un agente antiallergico non recettoriale (claritina, difenidramina, ecc.)
  • se i sintomi allergici si sviluppano rapidamente o sono potenzialmente letali o in passato sono state riscontrate allergie potenzialmente letali, è necessario utilizzare un autoiniettore con epinefrina (Epipen, Twinject).

Autoinjector è una siringa monouso per iniezione intramuscolare con meccanismo di iniezione.

Devi essere in grado di utilizzare un autoiniettore e monitorarne la data di scadenza. Si raccomanda inoltre ai pazienti di insegnare ai propri familiari come usare un autoiniettore.

I pazienti allergici alle api devono indossare un braccialetto medico (se è possibile acquistarne uno).

Immunoterapia (desensibilizzazione) - in alcuni casi, gli allergologi prescrivono la desensibilizzazione - somministrazione ripetuta di piccole dosi di un allergene, che porta a un indebolimento o alla scomparsa di una reazione allergica.

Cos'altro puoi fare dopo una puntura d'ape


  • puoi strofinare una soluzione di aspirina nel sito del morso (per la sua preparazione usa l'aspirina effervescente, ovviamente).
  • puoi inumidire il morso con una soluzione di bicarbonato di sodio per diversi minuti.
  • puoi inumidire il morso con succo di aloe o calendula.
  • è possibile collegare una lampadina tagliata al sito del morso.

Come prevenire una puntura d'ape

Se sei gravemente allergico alle api:


  • non usare profumi pungenti
  • non mangiare frutta e dolci all'aperto
  • non indossare fiori appariscenti
  • l'abbigliamento dovrebbe coprire completamente braccia e gambe
  • indossare un cappello o un cappello
  • chiudere i finestrini quando si guida in auto
  • non andare a piedi nudi
  • mai spazzare via le api - le provoca
  • non andare agli alveari

Allergia a una puntura d'ape: cause, sintomi e cosa fare

Nella pratica medica, un'allergia a una puntura d'ape è chiamata insetto ed è associata a una condizione che appare a seguito del contatto con un insetto o successivamente di un morso.

Cause di allergia

Il veleno d'api ha alcune proprietà curative, ma può anche causare allergie. Il meccanismo dell'azione allergologica è che durante un morso un'ape rilascia una puntura che rimane nella pelle. La puntura contiene composti peptidici e sostanze biologicamente attive che hanno un effetto negativo sul corpo.

Una persona sana affronta il veleno d'api in 10-15 minuti, delimitando le sostanze rilasciate nel luogo di entrata. Ma con una diminuzione dell'immunità, lo sviluppo di una reazione allergica può verificarsi con manifestazioni imprevedibili. Pertanto, spesso un'allergia a una puntura d'ape si sviluppa nelle persone inclini ad altre malattie: infettive, virali, autoimmuni, malattie associate a insufficienza ormonale. Casi in cui la sensibilità a questo allergene viene ereditata.

Tali sostanze comprendono:

  • Acidi cloridrico, fosforico e formico.
  • Norepinefrina e istamina.
  • Amminoacidi e peptidi.
  • Melitina e acetilcolina.

È importante ricordare che in caso di morso, è necessario rimuovere la puntura, altrimenti i sintomi delle allergie progrediranno.

Sintomi

Le manifestazioni avverse dovute all'introduzione del veleno d'api nel corpo sono probabili in persone di diverse fasce d'età. I giovani pazienti sono più sensibili. Questa reazione allergica può essere identificata se, dopo aver rimosso la puntura, compaiono reazioni regionali, espresse come:

  • Edema massiccio, che aumenta di sera e può essere presente per 10 giorni o più.
  • Febbre su vaste aree del corpo.
  • prurito insopportabile.
  • Capogiri, stanchezza.
  • Nausea.

Inoltre, ai suddetti sintomi possono essere aggiunti processi infiammatori e infettivi..

Reazioni inadeguate

Raramente in seguito, è molto probabile che una puntura d'ape sviluppi una malattia da siero, manifestata da manifestazioni specifiche:

  • Il rossore appare sulla pelle.
  • Dolore articolare notato.
  • Forte aumento della temperatura.
  • Debolezza e affaticamento.

Inoltre, lo shock anafilattico può svilupparsi a seguito di una puntura d'ape. Si sviluppa dopo 10-15 minuti ed è caratterizzato dai seguenti sintomi:

  • La comparsa di arrossamento abbondante.
  • Forte prurito.
  • Edema angioneurotico e broncospasmo.
  • Un forte calo della pressione sanguigna.
  • Disturbi gastrointestinali, diarrea e minzione involontaria.
  • Possibile perdita di coscienza, crampi.

Qual è il pericolo?

Un'allergia a una puntura d'ape è una delle più pericolose per l'uomo. Con una maggiore sensibilità di una persona a questo tipo di allergene, quasi immediatamente dopo l'introduzione del veleno nel flusso sanguigno, si sviluppano manifestazioni pericolose come insufficienza cardiaca acuta, edema degli organi interni, anafilassi. Con un tale corso, è necessario fornire assistenza di emergenza in tempo e chiamare una squadra di ambulanze.

Trattamento e pronto soccorso

Prima di tutto, è necessaria l'assistenza di emergenza. Mentre arriva l'ambulanza, è necessario estrarre la puntura da soli, è necessario rispettare le regole degli antisettici, quindi è necessario gestire la posizione della puntura con un disinfettante. Quindi è necessario applicare un impacco freddo per 3-4 ore.

Terapia farmacologica

L'uso di moderni farmaci contro le allergie: cetirizina, fexofenadina, desloratadina, levocetirizina. Come trattamento locale vengono utilizzati unguenti contenenti glucocorticosteroidi: unguento al prednisone, unguento all'idrocortisone

Al fine di mantenere un normale sistema cardiovascolare, vengono somministrati glicosidi cardiaci per via endovenosa o endovenosa. Il trattamento ulteriore è effettuato in un ospedale.

Prevenzione

Per i pazienti in cui il veleno d'api ha la capacità di causare anafilassi, devono essere seguite semplici precauzioni. In molti casi, questo può salvare la vita. Per la massima protezione contro le reazioni avverse, è necessario rispettare le seguenti regole:

  1. Se una persona allergica intende rilassarsi nella natura, in un luogo aperto, non è consigliabile essere scalzi, a causa del fatto che spesso gli insetti si nascondono nell'erba.
  2. Non è consigliabile indossare abiti colorati in primavera e in estate che attirano api e vespe..
  3. Si deve usare cautela in profumi, vernici, deodoranti, eau de toilette, il cui aroma può essere di interesse per l'insetto.
  4. È necessario usare i cappelli per ridurre il numero di aree esposte del corpo su cui un'ape può sedersi.
  5. Si consiglia di installare una griglia sulle finestre in modo che gli insetti non volino in casa. Inoltre, quando si lavora all'aperto, indossare guanti..
  6. È importante utilizzare insetticidi per proteggere la casa e tenere sempre con sé un kit anti-shock, che aiuterà ad avviare tempestive cure di emergenza per lo sviluppo di una reazione allergica. La composizione del kit deve necessariamente includere sostanze antiallergiche e una fiala di adrenalina o epinefrina.